Sei sulla pagina 1di 1

MACROCONTESTO

Ledificio strutturato in tre piani,e comprende 26 classi di


primaria e 12 sezioni di infanzia, il piano terra in cui sono
organizzate le sezione dellinfanzia, alle quali si accede dalla
parte sottostante delledificio, al secondo e terzo piano sono
collocate le classi di scuola primaria, la segreteria, la sala dei
tirocinanti, la biblioteca, laula multimediale e il laboratorio.
Il livello socio-culturale in cui la scuola inserita medio-basso.

Alunni e sezione
Composta da 24 alunni, tutti di
nazionalit italiana; non vi sono casi
certificati di alunni con disabilit anche
se ho riscontrato casi di alunni che
richiedono una maggiore attenzione.
Laula spaziosa e agibile e arricchita
da cartellone e disegni realizzati dagli
alunni

Stile insegnante:
stile non interventista e democratico

Destinatari
MICROCONTESTO

Risultati attesi: Sviluppare proficue


forme di comunicazione e relazione,
per poterle migliorare in futuro e
rafforzare in vista di nuovi percorsi di
formazione.

Alunni della sezione dellinfanzia di


4 anni

Analisi dei bisogni: difficolt nel

Le emozioni

riconoscere, comprendere e saper


esprimere le emozioni, proprie e
altrui.

Tempi: 20 ore progettuali

Valutazione: rubriche di valutazione

Campi desperienza: il s e laltro, il


corpo e il movimento, immagini,
suoni e corpo, il discorso e le parole

Verifica:
Prove individuali, di gruppo e
coppia

Attivit
Prima attivit: Conosciamo le emozioni con laiuto dei folletti

PREREQUISITI:
Sanno ascoltare e prestano
attenzione
Rispettano le regole
Sanno disegnare, ritagliare,
incollare e utilizzare gli strumenti e
i materiali didattici
Sanno manipolare oggetti e
materiali
Sanno ascoltare e comprendere le
storie presenti in un testo narrato

Metodologie: Promp, Fading, lezione


socratica, metodologia laboratoriale,
conversazione guidata.

Seconda attivit: GIOIA


Terza attivit: TRISTEZZA
Quarta attivit: RABBIA
Quinta attivit: PAURA
Sesta attivit: COSA HO IMPARATO DA FOLLETTI?

Obiettivo del progetto: esprimere e


comunicare emozioni, sentimenti,
argomentazioni attraverso il
linguaggio verbale e non verbale.