Sei sulla pagina 1di 2

Gaetano Cantalini

Via della Libert n. 2 - 67020 Navelli (AQ)


cell. 333.9674874 email: gaetanocantalini@alice.it
sito web: http://gaetanocantalini.wordpress.com/

Navelli, 2 Maggio 2016

Al Sig. Sindaco del Comune di Navelli

Ai Sigg. Capigruppo consiliari


c/o sede municipale

Oggetto: proposta di sostegno ad ogni iniziativa utile promossa a difesa del Presidio
Ospedaliero di Popoli (PE)

Alcune settimane fa stato costituito un presidio permanente, al quinto piano


dell'ospedale di Popoli, dal sindaco e dagli amministratori del Comune di Popoli con
l'obiettivo di riportare all'attenzione della politica regionale e dei nuovi vertici aziendali la
centralit del ruolo della struttura sanitaria. Insieme agli amministratori di Popoli si
sono uniti alla protesta l'ex consigliere provinciale Mario Lattanzio (FI) e l'esponente del
Movimento 5 Stelle e candidato sindaco alle prossime amministrative di giugno a Popoli,
Guerino Di Virgilio, che ha lanciato lidea di dar vita ad un comitato civico a difesa
dellospedale raccogliendo in poco tempo migliaia di adesioni. Una protesta, quindi,
trasversale che vede impegnate tutte le forze politiche a difesa del presidio ospedaliero.
Nello specifico, lAmministrazione comunale chiede di valutare la proposta di
salvaguardia dellospedale, votata allunanimit dal Consiglio comunale nella seduta
straordinaria del 2 ottobre 2015, consistente nellaccorpamento con quello di Pescara e
Penne per generare una sorta di Ospedali Riuniti con la dislocazione delle diverse
specializzazioni, in modo da soddisfare i numeri richiesti dal Decreto Lorenzin, una
proposta che, secondo il sindaco di Popoli, Concezio Galli, consentirebbe di dare certezze
agli utenti senza aggravio di costi per la Regione e di inutili doppioni nell'ambito della
ASL stessa e che prevede: ladeguamento degli spazi e messa in funzione delle nuove
dotazioni strumentali gi ampiamente previste nei vari piani approvati e mai realizzate,
nonostante la disponibilit di fondi dalla risonanza magnetica all'installazione della TAC;

la realizzazione del reparto gravi cerebropatie acquisite; la riabilitazione di primo e


secondo modulo, l'hospice; il potenziamento di alcune specialit che oggi rappresentano
un'eccellenza a livello non solo regionale, ad iniziare dall'endoscopia digestiva.
Considerata limportanza che il nosocomio popolese ha rivestito e tuttoggi riveste
anche per il nostro Comune, mi permetto di suggerire alle SS.LL. di sostenere ogni
iniziative utile contro lulteriore declassamento della struttura sanitaria attraverso una
inutile riconversione in polo riabilitativo e la chiusura di alcuni reparti che oggi
garantiscono un qualificato ed eccellente servizio alla popolazione di questa parte
dellAbruzzo. In particolare, si invitano le SS.LL a sottoscrivere ladesione alla
deliberazione consiliare n. 41 del 2 ottobre 2015, come hanno fatto molti sindaci ed
amministratori dei territori limitrofi, nonch al Comitato Civico promosso dal candidato
sindaco per il Movimento 5 Stelle, Guerino Di Virgilio, al fine di impedire che lospedale di
Popoli venga travolto dal piano di riordino sanitario regionale, difendendo in tal modo il
principio sacrosanto del diritto alla salute.
Certo che la suddetta proposta venga presa dalle SS.LL. in debita considerazione,
ringraziando per la cortese attenzione, invio cordiali saluti

Gaetano Cantalini