Sei sulla pagina 1di 60
SAARI. L. ei FERCO S. PLA. Pe POLIT COSTRUITE DA SOLI... RISPARMIANDO MW numero di pagina indicato si riferisce al catalogo generale della FERCO KNIGHT Transistorizzato Transistorizzato Sintonizzatore stereo atore stereo multiplex MF MA*KG-70 50 watt KG-60 F pagina 2 pagina 3 Ricetrasmettitore portatile C-100 pagina 45 Ricetrasmottitore C22 banda cittadina pagina 40 Transistorizzatp a re 4 oO € Hi- Fl 32 watt KG-320 Amplificatore stereo pagina 7 Is § S Oscilloscop = | professional | daa 5 M KG-2000 Ni paging: 23 =— Trasmettitore 150 W MA e a tasto T-150 pagina 34 Sintonizzatore stereo multiplex MF MA KG-50 pagina 4 Ricetrasmettitore portatile 1 watt KG-4000 pagina 44 Ricevitore supereterodina OC Star Roamer pagina 46 FERCO... Milano - Via Ferdinando di Savoia, 2 Telefoni 653.112 - 653.106. TUTTO IL MATERIALE PHILIPS PER USO DILETTANTISTICO ED INDUSTRIALE ELENCO DI PARTE DEL MATERIALE DILETTANTISTICO IN VENDITA PRESSO LA N/S DITTA: TRANSISTOR! AUY10 —» 6080 2N1100 —» 5610 PO 2N708 » 1000 2N708 » 1450 ADY26 = L. 6710 AF TIA » 4250 ADZi1 —» 3685 AFII5 » 1180 ADZi2. > 4015 AFI16 >» 850 AFYI9Q » 3080 AFI17 » 780 AFZI2. » 2430 AF124 » 1500 ASZ20.» 910 AFI25 L. 1310 STOK DI MATERIAL A PREZZI ECCEZIONALI! oci70 Bue L. 450 oc77 — » 350 (OCA) Sass orate = » 430 Lee asap bit +» 500 ocies | b » 450 ATTENZIONE - Par questo materiale aon si acest tano ordini in contrassegno ma solo dietra rimesss anticipata 21/2. vaglia. postale Agglungere’L. 100 per spese di imballo © posta. Disponiamo inoltre del MATERIALE LeE«A trasmettitori - eccitatori GAMMA 144-143 MHz Adatto a pilotare valvole tipo 832, 829, QQE06/40 ec. Xtal da 8000 a 8111 kHz - ECF80 - EL84 - Q0£03/12. Modello AT 200 Prezzo netto (piu spese postali) L. 6.500 escluso valvole e quarzo. Listino Prezzi Invertitori L.E.A. CT 4 ing. 6 Vcc uscita 220 V 50 Hz 65 VA L. 26.000, CT 6 ing. 12 Vcc uscita 220 V 50 Hz 100 VA. L. 26.000 CT 18/R come CT18 ma con relay incor- 120 VA. L. 30.500 Per tensioni o frequenze in uscita diffe- renti aumento del 10%, IN VENDITA DA: GIANNI VECCH GAMMA 432-436 MHz ECF80 - EL84 - QQE 03/12 Adatto a pilotare valvole tipo QQE04/5, QQE03/20 ecc. - 2 W diuscita Xtal da 8000 a 8111 KHz, MODELLO AT 70 Prezzo netto (pil spese postali) L. 6.000 escluso valvole ¢ quarzo. CT 16 ing. 12 Voc uscita 220 V 50 Hz 250 VA . .. b, 48.000 CT 18 ing. 24 Voc uscita 220 V 50 Hz 300 VA L. 53.000 CT 16/R come CT16 ma con relay incor: Porato L. 54.000 CT 18/R come CT1@ ma con relay inco- porato = L. 59.000 IETTI i1VH VIA DELLA GRADA, 2 - BOLOGNA - TEL. 23.20.25 Spedizioni contro rimessa diretta o contrassegno. Non si accettano assegni di c.c, Ban cario. - Spese postali e imballo al costo. Richiedere prezzi per quantitativi a79 2° TPT. sostituibili con 807 fom 47x30«85. = Kg 26 Telaio contenente sia il Ritore che il T/re, Sintonia separate Media F. #65" KeJe- Strumenta RF Si'cede, completa i valvole nuove, in ottime condizioni con libretto di Istruzion|'e schemi SURPLUS SILVANO GIANNONI S. CROCE suLL’ ARNO (PISA) VIA G. LAMI TEL. 44636 C.C.P. 22/9317 pulsente per I'isoonda - unita di controtio separabile = Entracontenuto |rallmentatore completa dl vibratore 8 6 volt Monta n. 6 ARPI2 . 9 ARE Doppia conversione: dimension’ 1, 25.000 <—— RADIOTELEFONO TIPO «38» PORTATILE Monta 4 valvole ARP 12, ed 1 vaivola ATP 4. Consumo ridottissimo, Ricevitore "supereterodina Potenza in tresmigsione 56 watts. Peso Kg. 4 sen: 2a. batterie Viene venduto completo. di schema, Taringofono, culfia, cassettina aggiunta porta bette: ria. valvale © anienna a_stllo, ma nella. stato. in Cul si trove e ‘Senza batterie’ @ garanzia “di fun Flonamento,.a t. 12,000 ead, Revisionato nel nostro ‘gboratorio 'e. garantito funzionante: Senza batterie. L. 20.000. Comateto di batterie. L. 25.000 VASTO_ASSORTIMENTO DI APPARECCHLIN GENERE. TUBI SPECIALL, TASTI, CUFFIE, TRASFORMATORI fe IMPEDENZE, GENERATORI, CONVERTITORI. CONDIZIONI DI VENDITA Spedizione e imballo @ carico del compratore, Gli ordini accompagnati de Versamento anticipate. avranna. la precedenza -o\Vimballo gratuito. Per ordin| in Glass. enticipare. 1/4 ‘dell importo sul C/C.N. 22/9317 1 RICHIESTA TUBI SPECIAL NUGVI, BC 221 FUNZIONANTI, ALTRI STRUMENTI RESISTENZE, ECC. RICEVITORE PROFESSIONALE RADIOMARELLI 15 - 20 = 40 - 80 motri - Com bleto. di alimentatore. - Senze Valvole. L, 18.000 ~ Con valvale 27.000" Corredato- di scheme © funionante'L, 40,000. Gontrol box (telecomanda) per 3 rice Vitori, per ricevente e trasmittente Command "set." contiene » potenziomett! facks, ruotismi ad alta pracisione mec caniea. commutator! eccetera. Nuove imbaltato. + L300 83 SCHEMI SURPLUS L, , Im alto: R 109 vista del pannetto, 1m basso: Vista Interna dell’R 108 Complete di accessori manopole, alto: parlante, alimentatore originale. Mon- fa'N. 3 valvalo ARE: e 5 valvale ARPI2 Gompteta di cofano e contenitore Gamme coperte: 2, Oa 2.a4.MHz da 4°28 MHz. Si vende in ottimo. stato, senza. valvote. a L, 12.000, Valvole: ARPI2. i, ‘200 ead, ARB 1"e00' ead. Ogni” apparecchia” viene ceduto corredato’ di schoma, “SURPLUS” SILVANO GIANNONI!I §, CROCE SULL'ARNO (PISA) - VIA LAMI - TEL. 44.636 - c/cp 22/9317 —OGGI STESSO ORDINATECI QUESTO BELLISSIMO MATERIALE i OGGASIONE UNICA PER TUTTI 1 MONTAGGI ELETTRONICI ED _ ELETTRICI. SCATOLA da 300 tubetti doppio cotone cerati - Materiale nuovo | US.A, per trasformatori, capi corda, motori, impianti ecc. Bla scatola . is aay at iy L. 500 B Alimentatori originali nuovi completi di due raddrizzatrici del ricevitore super professionale Super-pro Hammarlung - Kg 30 - Con garanzia di funziona- mento - Schema . . L, 35.000 Gli stessi senza valvole - da rivedere per eventuall distacchi di fill o resi stenze completi - Nella sua scatola - Trasformatori - Impedenze ed Elettro === litici ad olio - Garantiti per funzionare - Schema . - L. 20,000 Contenente un convertitore per secondo canale {T.V.) frequenza di lavoro possibile PACGO | 490-+750 MHz. Uscita della media frequenza regolabile fino a 44,25 MHz. Entrata con antenna 2 300 e 75 ohm. Valvole montate N. 2 (EC86) senza valvole (NUOVO). N14 Seguono: una tastiera, UHF, VHF, a tre, alto isolamento, contatti argentati. N. 5 valvole modernissime. Pi. schema del ‘convertitore. Vendiamo tutto quanto offerto fino ad esaurimento. Gruppo L. 1,000 - Completi delle 5 valvole e del resto L. 4.000. PAcco | Paco contenente n. 5 bobine complete per rivelatore a rapporto 5,5 MHz: n. 2 a repporto completo dei due didi OA79 e simili, per rivelatore video; N2 N. 3 per rivelatore video complete del suo diodo OA8!1 e simili Merce nuova - Garanzia di prima scelta, tutto TT L. 1.200 NUOVO ELENCO DEGLI 80 SCHEMI APN] - APS1S - ARB - ARC4 - ARCS - ARCS (VHF) - ARNS -ARR2 -ASB7 - BC312 8C314 - BC342 - BC344 - BC348 - BCE03 - BCS - BCE25 - BCS52 - BCES4 - BCESS - BCeso - BC6s3 - BC728 - BC745 - BC764 - BC779 - BC923 - BC1000 - BCt004 - PACCO| BC1066 - BC1206 - BCi306 - BC1335 - BC442 - BC453 - BCASS - BCASG - BC459 - BC221 - BC64S - BC946 - BC412 - BCAS3A - BCASTA - BC1068 - SCR522 - BC375 - N.3 BC357 - BC454 - 58 Schema ticevitore . 58 Trasmettitore - 48 Ricevitore - 48 Trasmet- titore - 38 Trasmettitore - MK19 11, 111 - MK2ZC1 - RI7- R 107 - R 109 - AR 18 - ACi4 - OC9 - OC10 - ART7 - BC222 - SX2B - APN4 - TAI2B - ART13 . TRC1 - GOS TBW - TBY - TCS - PE103 - RRIA - S27 - CRC - TM11/2519. Schemario completo L. 1.500 VALVOLE A 6,3 OCTAL PROFESSIONALI VALVOLE AMPLIFICATRICI ALTA-MEDIA-BASSA FREQUENZA ARP34, 6K7G, EL32, 6H6. Merce di prima scelta - Silvania - RCA - Mullard - Raytron - Nuove | Gerantita scopi professionali per 10.000 ore, completamente scatolata. Per montaggl professionali di precisione. . Cadauna L. 1.000 Garanzia assoluta su tale merce. VALVOLE 2 VOLT FILAMENTO PER RADIOCOMANDI - ALTA-MEDIA-BASSA FREQUENZA VALVOLE | ARB, ARP12 - Nuove scatolate. . . +. Gadauna L. 1.000 ATP4, CV65 - Nuove scatolate . . Cadauna L. 1.000 NUOVE | ‘A tichiesta tutte le valvole speciali ec. - Valvole speci alto rendimento con basso consumo. 387 Ricevitore | ce ATTENZION E con sole L. 3000 vi inviamo n. 1 ricavitore BC 1206 A OTTIMO PER SECONDA CONVERSIONE Ricevitore Beacon - BC 1206 A - a sintonia variabile - A gamma unica da 200 Ke. a 400 Ke. Con medie frequenze a Ke. 135 (vedi foto). Ogni apparato @ completo delle seguenti parti: N. 1 Variabile a 3 sezioni miniatura con N. 3 compensatori e demoltiplica. N. 1 Potenziometro con interruttore. Serie medie frequenze e Gruppo oscillatore. N. 1 Condensatore 3 x 25 4-1 0,1 MF. N. 2 Condensatori catodici 20 MF - 35 Volt. N. 6 Zoccoli OCTAR Americani. N. 1 Condensatore di N. 1 Presa a jack per PL 55. N. 40 Resistenze e condensatori. N. 1 Trasformatore di uscita miniatura. N. 2 Manopole a indice scala. N. 1 Scatolina originale per racchiudere |'spparecchio. N. 1 Presa per l'antenna. TUTTO GIA’ MONTATO E ORIGINALE DELLA CASA COSTRUT- TRICE. ensioni cm. 14x 11x11 (vedi fotografie). VIENE VENDUTO SENZA VALVOLE, SENZA ALIMENTAZIONE, AL PREZO IRRISORIO Di L. 3.000 compreso imballo e porto fino a Vs. destinazione. m Angelo Montagnani Materiali radio Telegrafici trasmissioni Surplus Valvole termoioniche vetro e metallo Tubi oscillografici Surplus CASELLA POST. 255 Telef, 27.218 C. C. Postale 22/8238 LIVORNO Negozio di vendita Via Mentana, 44 Condizioni di vendita Pagamento per contanti da ab- binarsi all'ordine, a 1/2 versa mento sul ns. €.C.P. 22/8238, ‘oppure con assegni circolari o postali Por ordini in contrassegno viare meta delt'importo conside- rando che aumenteranno L. 200 per diritti di assegno postali. elettronica mese « Settimana Elettronica) Recapito Redozicne di Bologna VIA CENTOTREGENTO, 22 ‘Amministraziore e pubblicita VIA CENTOTRECENTO, 2 - BOLOGNA Spedizione In abb. postale - GRUPPO tIl Tutti i dirits i traduzione 0 riprodusione sono riservati a termine di legge. Una copia L. 200, arretrati L. 200 Distribuzione delle frequenze destinate alle comunicaziont spa: 385 Un gigante di fildferro: 1a - Groce del Nord» 338 TEN-2: multitester per ta banda cittadina {scatola i montaggi3) 390 Segnalazions brevett! 307 Amplificatore ad alta fedelte da 25 Ww Con dispositive automatic di protezione 398 LLimitatore det plech di modulezione 401 Mobile batlle per ata fedel Corso transistor! 40s Che cose I'RTTY, (2 parte) a0 Sateliti attivi in ovbita an Suporrigenerativo con transistor a2 Due watt duscite su due metri ang Surplus Wireless 88 18 Ricevitore professionale « Home made». 42 I XVI Congressa AR 126 Off limits: OX-ER ar CONSULENZA ey 383 Direttore tecnico @ responsabile ZELINDO GANDINI Esce ogni mese No B= Anno IV = 15 Agosto 1904 Editore Antonio Gandini Disegni © redazione Enrico Gandint Pubblicazione registrato Presso il tribunale i Bologna, N° 3059 dol 30.863, Stampa Scuola Grafica Salesiana di Bologna Impaginezione: Gian Luigi Poggi Distribuzione SALLS.E. - Via Viottl, 8 - Torino Abbonamenti Per un anno, Italia e Svizzera L. 2300 (invieremo in omag- gio, assieme alla prima co. pia, lintera raccolta di Elet- tronica Mese). Estero L. 4.000. Abbonarsi @ semplice: basta eseguire presso qualunque ufficio postale, il versamento sul nostro conto corrente po- stale N. 8/1988 intestato a: GANDINI ANTONIO EDITORE Via Centotrecento 22/A - BOLOGNA. La FANTINE SURPLUS & fiete di annunciars alla aus effezionata clientela di avere immesso nel meroato la sua antenna Giretionale.rotative a tre clementi, professionale por la gamma 10-15-20 m.: antenna che trovasi in vendita net suoi mi fgazzini e nel migitorl negozl grossisti di elettronica QGatonna ‘ADRS Ui pretts. produzione nazionale, ‘coliaudata dai pia valenti tecnict del campo & posta in vendi prezzo fisso. di i i : Pe aiticelta di ‘pezzi di ricambio davuta a materiale’ di’ importazione & cosi riscita! Riva produtione, “complementare all'antenna, "é I'ASTA rotante per sostegno antenna, posta in vendita al prezzo fisso, dt Richiedeteci catalogo valvole © semiconduttori, Vi sara spedito gratuitamente. Speciall, sco dolla rivista. vvengono riservati al lettori La FANTINI SURPLUS in conseguenza della yenerale ristretta potonziallta d'acquisto, si impegna di immettere in mercato Componenti eletironie! SOTTOCOSTO. onde favorire. la categoria di cul si onora pertecipere, Ree onen Ta FANTINI SURPLUS fars snalisi e ricerche, accettando consigli e" suggerimenti, al fine di _proseguice nel Peecco Gl “sviluppo. dell’elettronica, salvaguardando la’ stabilitt economica della categoria su prezzi corrispondenti agit feHettivi costi OCCASIONE BELLISSIMA N. 100 condensstori Ducati, nuovi, valori assortiti da 50 pF. © 100.000 pF. L. 100 CONTAGIRI MECCANICI con numeratore a clnque cifre con serie di Ingranaggi di movimento L. 120 cad. OSCILLATORE VERTICALE PER TV. Comprende un trasformatore di uscita verticale, due condensatori elettrolitici do 40 uF. € circa 40 resistenze e condensatert var!. Viene fornito nuovo nella scatola originale al prezz0 di U. 506 TRASFORMATORI SU NUCLEI. Nuclei di ferroxcube Philips: adatti per alta frequenza (fino a 10 MC.), convertitori a transistor, filtr, ec, Costitult! sr nucleo ad olla in EXC. corpo di bobina, insieme di montaggio con viti relative, stalfa per montaggio. ‘Dimensioni mm,"28.5 17 Tear Nuovi L400 ead. 10 Pezzi solo L. 3.090 OFFERTA SPECIALE Disponiamo di palloni che origineriamente venivano usati dalt'aeronautica per i lancio di piccole radiosonde originali U.S.A. tipo Balloon MLIGIA diametro pallone cm. 120. Pub essere usato per plecoli tresmettitori portal, attaccando al pallone una piccola antenna per migliorare le posst Bilita ei collegemento, Possono essere usati anche a’ scope pubblicitario, essendo di eccerionali dimension Vengono venduti negli Imbaili-originall a : "300 ead. "10 palloni per L. 2.800 TELECOMANDI PER TV (Volume Luminosita) completo di cavo per collegamento L. 200 ead. TASTIERE A 6 TASTI per la commutezione di 3 gamme d'onda © OM. O.C.1 - O.C2 gia corredate di bobine,,tarats per Te commutazione della modulazione ci frequenza e d'amplezza 1300" cad, ‘QUARZI DISPONIBILI, CONSEGNA IMMEDIATA Serio + 5000 + Serie « e000 - Tipo CRIA/AR ——T000—Ke. ere. Tipo. CR-TA/AR Tipo SR 10 Frequenze me t. 800 cad, ao es m0 ke 1. 800 cad. Serie « 6000 » 2007.69 ke. sot ke 1.1.00 cad Tipo Frees co“ i" 00 ond. Serle +700= Froquence foo: ml fey tke. Me2 me Serle 8000 = : a ers ko. 05308 + Tipo CRi6/U 7a i e250 woos hat lie ais sis 00077 i meso Te 00 0 Bey heey Tipo. Fra ws ke rot fee eo: 38 peers too cad. 1 b00 cad, G00 cad. aa 300 cad, co ee sk Serie 8099+ Serio «7000» Sere «oom»: 18 Ke. : ipo - Baicnta? tee e118 Ke sos ore Tipo FI289 Tipo cRiayan == SHO z an: Frequence Frequenze ca : ts Frequenze of 5 fast ms Ke. os Ke ee > : eo) arse ke Yoo ned eo 5 feof oss test oo et ows cue fo oso ae ; 30 ss ies to: oes 73 ont te eo: os $ te eure io ees: ers < ot 00 ad, et fem > feet 5 eet mast can es 3 "p00 cad. Serie +700» Dt am ° 1 b00 eed POM TOMO SURPUMS cents. sa DISTRIBUZIONE DELLE FREQUENZE DESTINATE ALLE COMUNICAZIONI SPAZIALI 170 rappresentanti di altrettante nazioni partecipanti alla « con- ferenza sulle comunicazioni spa- ziali dell'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni » tenu- tasi ai primi del gennaio 1964 hanno firmato l'atto ufficiale del- le Regolamentazioni_ Internazio- nali Radio. Il documento @ destinato a go- vernare la gestione della radio in tutto il mondo. | quattrocento scienziati hanno studiato i ticolare par- Vattuale distribuzione delle frequenze per le comunk- cazioni spaziali ed hanno asse- gnato nuove bande e nuove fro: quenze intese a soddisfare le sesigenze » spaziali, sino alla prossima generazione. Sono sta- te assegnate al vari servizi e generi di comunicazioni spaziali circa 6100 MHz in bande discre- te da 10 MHz a 35,2 gigacicli Tra le nuove bande assegnate & interessante osservare che la Conferenza ha designato la gam- ma radiantistica da 144,00 a 146,00 MHz alla attivita spaziate d'amatore. Inoltre la banda da 137,00 a 138,00 MHz assumera grande in. teresse nell'immediato futuro per il telemetraggio dei satelliti americani e 10 stesso inte- resse acquistera Ia banda da 143,60 a 143,65 MHz destinata al telemetraggio dei satelliti so- vietici. Questa la nuova distribuzione delle frequenze per le comuni- cazioni spaziali. 9 BANDA SERVIZIO 40,003 - 10,005 MHz 15,762 - 15768 MHz 18,030 - 18036 MHz 19,990 - 20,010 MHz 20,007 MHz + 3 KHz 30,005 - 30,010 MHz 39,986 - 40,002 MHz 136,00 - 137,00 MHz 137,00 - 138,00 MHz 143,60 - 143,65 MHz 144,00 - 146,00 MHz 148,25 MHz + 15 KHz 149,90 - 150,05 MHz 15420 MHz + 15 KHz 183/10 - 184,10 MHz 267,00 - 273,00 MHz 399,90 - 40,05 MHz 400,05 - 401,00 MHz 401,00 - 402,00 MHz 449,75 - 450,25 MHz 460,00 - 470,00 MHz 900,00 - 960,00 MHz 1427 - 1429 MHz 1525 - 1535 MHz 1535 - 1540 MHz 1650 - 1670 MHz 1690 - 1700 MHz 1700 + 1710 MHz 1770 = 1790 MHz 2290 - 2300 MHz 3400 - 4200 MHz 4400 - 4700 MHz 5250 - 5255 MHz 5670 - 5725 MHz 5725 - 5850 MHz 5850 - 5925 MHz 5925 - 6425 MHz 7250 - 7300 MHz 7300 - 750 MHz 7900 - 7975 MHz 7975 - 8025 MHz 8025 - 8400 MHz 8400 - 8500 MHz 143-144 GHz 15,25 - 15.35 GHz 31,00 - 31,30 GHz 31,80 - 32,30 GHz 34,20 - 35,20 GHz 385 Ricerche spaziali Ricerche spaziali Ricerche spaziali Ricerche spaziali Emergenza spaziale Ricerche spaziali Ricerche spaziali Telemetraggio Telemetraggio Telemetraggio Attivita spaziale d’amatore Telecomando spaziale Radionavigazione spaziale Telecomando spaziale Ricerche spaziali Telemetraggio Radionavigazione spaziale Telemetraggio Telemetraggio Telecomando spaziale Metereologia Ricerche spaziali Telecomando Telemetraggio Telemetraggio Meteorologia Meteorologia Ricerche spaziali Meteorologia Ricerche spaziali Comunicazioni Comunicazioni Ricerche spaziali Ricerche spaziali Comunicazioni Comunicazioni Comunicazioni Comunicazioni Comunicazioni Comunicazioni Comunicazioni Radionavigazione Ricerche spaziali Ricerche spazi Ricerche spazi Ricerche spazi UN GIGANTE DI FILDIFERRO: LA « CROCE DEL NORD » dell'ng. GIANFRANCO SINIGAGLIA - i1 BBE (“) Litalia @ nota nella Storia della tecnica come i} « Paese del fildiferro ». In Italia si pensa cioé di poter costruire col fildiferro (0 magari con colla garavella e mollica di pane) quello che in altri paesi si fa con acciaio o cemento armato, Tuttavia la «Croce del Nord», il pit grande radiotelescopio dell’Europa Occidentale, non @ fatto di fildiferro in questo senso: si basa su solide fondazioni in cemento armato, ha 25 alte torri di acciaio e altrettante centine paraboliche dello stesso metallo. Solo la superficie riflettente @ costituita da fildiferro (0 meglio di accisio inossidabile amagnetico) per complessivi 6.000 Km. di filo. Questo gigante di acciaio rive- stito di fildiferro sorge @ Medicina (a 30 Km. da Bologna) e ruota i suoi bracci incurante della sfida di qualunque « cava~ re dalla triste figura» (**) Fuori li Metafora. Ora un breve cenno alla sua storia, dopo di che cercheremo di spiegare perché @ stato costruito e come funziona il grande radiotelescopio italiano. Innanzitutto la data di... concepimento della « Croce de! Nord » risale al 1959. Fu deciso allora di studiare ta possibilita di costruire un grande radiotelescopio che portasse rapidamente italia tra le nazioni di avanguardia nella Radioastronomia. Fu- rono fatti esperimenti su scala ridotta per circa un anno, pol fu iniziato il progetto e la costruzione dell’antenna e det rela tivi apparati elettronici riceventi. La complessita del lavoro & gli ingenti stanziamenti necessari non hanno permesso una Grande rapidita, tuttavia la parte pid impegnativa pud dirsi ormai ultimata, e dopo qualche rifinitura entrera in funzione centro l'anno. Per il completamento ci vorra ancora un po’ di tempo, ma gia da ora le antenne che spuntano dal piatto ter- reno di Medicina costituiscono uno spettacolo unico, di cui le fotografie possono dare solo una pallida idea, E difficile spiegare il funzionamento e lo scopo di una antenna di questo tipo, noto agli specialisti come «Croce di Mills » Bisogna anzitutto ricordare come il « potere separatore », cio® la capacita di individuare la direzione da cui proviene una radi zione, dipende per un qualsiasi sistema ottico, e quindi anche () prof. incaricata. di Fisica Sperimentale del Corso di Scienze Geologiche ell Universita cl Bologna, Collaboratore, come ficercatore, alla _costtuzione del Radiotelescopio 4 Medicina, per conto del. Ministero delle Publica Istruzione, Censiglicra @ Gassiere dell’ART (7) Chi non alferrasse Ja metafora, & pregato di ripassare il suo Cervantes, 386 Si_iniziono i lavori... une forge "un faleane che’ "dovea lanes tina delle ‘centine potent ru si od 2 V.sta prospettica det glgantesco traliccio, Fungo 800" mets 3 Vista da sotto > 2 ravvicinata dolle cen: tine e dei falcon! per una grande antenna dircttiva, dal rapporto tra lapertura ¢ la lunghezza d’onda, Da questo punto di vista la radioastrono- mia @ grandemente svantaggiata rispetto all’astronomia ottica. Infatti_ il radiotelescopio italiano impiegheraé onde un milione di volte pit: lunghe di quelle della luce rossa, e due milioni di volte pid lunghe della luce violetta. Se si pensa che il telescopio del monte Palomar ha uno specchio di 5 metri di diametro, & chiaro che per eguagliarne il potere separatore si dovrebbe fare un radiotelescopio con un diametro di 10.000 Km., cioe poco meno del diametro terrestre! Ma @ gia difficile uguagliare il potere separatore dell'occhio umano: la pupilla ha Il dia- metro di circa due millimetri, che corrisponde a un radiotele- scopio di quattro chilometri. Anche accontentandosi di quattro volte meno, & evidente che non si pud costruire un paraboloide orientabile di un chilometro di diemetro. Gli Americani ne han. no costruito uno fisso di trecento metri spendendo cinque mi. liardi di lire, @ hanno rinunciato a costruirne uno mobile di duecento metri perché il preventivo era di... duecento miliardi! La soluzione @ stata suggerita dall'Australiano Mills, che una decina di anni fa costrui un radiotelescopio a croce lungo circa quattrocento metri Il principio & il sequente: un’antenna lunga e stretta ha un forte potere separatore in una sola direzione (quella della lun- ghezza); ma due antenne lunghe e strette disposte in croce 387 {0 a forma di T) possono avere insieme un elevato potere sepa- paratore purché { segnali forniti siano moltiplicati tra loro (non semplicemente sommati La «Croce del Nord » {il nome sta appunto a significare che @ un perfezionamento della « Croce di Mills » costruita nell’emt- sfero sud) impiega lo stesso principio, ma sfrutta molti dei perfezionamenti tecnici introdotti negli ultimi anni da ricercatori di tutto il mondo (Blum, Ryle, Swarup, Seeger, Christiansen, Murray, ece.) oltre ad alcune innovazioni studiate apposite- mente dai progettisti La parte piti vistosa (e pil costosa) @ costituita da un cilindro parabolico orlentabile nel piano meridiano lungo seicento metri e largo trentacinque. La superficie cilindrica & formata da circa duemila fill di acciaio. Ogni centina & imperniata su una torre di traliccio alta una dozzina di metri e viene mossa (in sin- cronismo con Ie altre) da un motore dotato di riduttore a in- granaggio. Da uno degli estremi della centina spunta un falcons ossia un esile traliccio lungo venti metri, rinforzato da due , che a sua volta sostiene nella lined focale del cilindro 1536 dipoli e le linee di trasmissione che li colle- gano tra loro. A questo braccio, ormai completato, si stanno affiancando altri tiranti di accit due bracei formati da 128 piccoli cilindri metri per 8, per complessivi 1200 metri di estensione. Questo graticcio di cilindri parabolici potra comportarsi come una unica grande antenna orientabile grazie ad un sistema di di ritardo regolabili che provocheranno uno spostamento vir- ine tuale dei cilindri rispetto al piano in cui si trovano realmente. Tuttavia per il puntamento @ necessario che anche questi cilin- dri siano mobili intorno ad un asse parallelo a quello del cilin- dro principale. La parte elettronica. In un sistema ricevente di questo genere non si sa bene dove finisca I'antenna e dove cominei il ricevitore. Infatti il ricevitore dovra oltre a soddisfare | tradizionali requisiti, ademplere anche alcune funzioni che di solito sono proprie dell’antenna. Il rice- vitore @ molto complesso e delicato per molte ragioni 1) Deve essere molto sensibile perché i segnali da ricevere, malgrado {enorme antenna, saranno debolissimi. 2) Deve essere incredibilmente stabile, cio il suo guadagno non deve variare di pit di un centesimo di decibel (circa 11 per mille). 3) La fase dei segnali provenienti dalle varie sezioni riceventi deve essere conosciuta con l'approssimazione di un grado, cid che equivale a qualche millimetro su un chilometro. 4) Deve permettere la sintesi del segnale del due sistemi di 388 I guadagno de! raciotelescopio & di circa $0 db rispetto al dipolo, ‘clo® 100.000 Volt in potenze La sensibilita corrisponde a qual- ‘che decimo di grado Kelvin che Jn termini pid familiari ai Lettort & circa 1 microvolt tenendo pre: lorghezza di bands & 2 MHz; la cifta di cumore @ 6 db sente che on Vattusle convertitore, ma verr’ sensibilmente migliorata in un se- ‘condo tempo, grazie agli amplif ctor! parametrici, portandolo ad un valore di 26 db, Llamplifitore a 30 MHz implega transistor! professionall tipo AFZ12, AMBURGO Nal glorni 19 @ 20 Settembre uogo ad. Amburgo. un Incontro Internazionale» tra Ferraviet! 0. Ra: dlosmator!. Per ulterior! informa: Zion! rivolgersidirottamente. alco initato organtzzatore c/o DISUN. = Heine Windelband = 2. = Hamburg Fuhlsbutter = Stubeheide 170. West Germany a LOSANNA Nei glarni 22 © 23 agosto @ Lo- anna” avra Iuogo un Incontro ‘Inter fazlonale. del radioamatori Per inormazion! serivere @ HBSPV. Roger Fazan, Avenue de Cour 48, Toganna,” Svizzera Raccomandiame | Lettorl di pas- saggio da Bologna oppure diretti al mare (costa Adriatica) una breve jcina (20 Km da deviaziono 2 Bologna) impianto dol radiotelescopio, per visitare i grandioso 1 Vista posteriore dei basamenti_ in calcs: struzzo’ delle. contine 2 Angeronigttico accostamento: la vecchia c2 ‘sa colonica che sembra trovarst di fronte a1 radiotelescopio, in effetti rimane fuori dal campo di varlabilita del radlotelescopio: Toco del antenna, il puntamento elettrico di uno dei due sistemi, e per di pit scomporre il fascio in quindici fasci indipendenti alto scopo di aumentare la velocita di ricerca. Il ricevitore comprende: un oscillatore locale da alcune decine di Watt a 378 MHz, che @ l'unico apparato essenziale a valvole; venti o plu convertitori a diodi selezionati per il minimo rt more, che porteranno il segnale da 408 MHz a 30 MHz; decine di amplificatori a transistor a 30 MHz: moltiplicazione, detti correlatori; amplificatori a bassissima fre- quenza ultrastabili! codificatori di dati; un registratore magne- tico e alcuni registratori a penna. Inoltre ci sono una decina rivelatori speciall a di alimentatori stabilizzati, molti strumenti di misura apposi- tamente costruiti, e infine un elevato numero di termostati, reié e altre apparecchiature ausiliarie. In tutto, la parte elettronica contiene un migliaio di transistor, e un centinaio di valvole. | cavi coassiali di vario tipo impiegati supereranno 1 50 Km Gli Scopi Ma a che serve tutto cid? A tutto e a nulla, A nulla per chi non si @ mai domandato come @ fatto I'universo. A coloro i quali si sono posti almeno una volta la grande domanda « L'uni verso & 2 Ma allora che cosa c’é di la? » questo radiotele- scopio potra dare, sia pure in minima parte, una risposta. Uastronomia ottica ha sondato I'universo per una profondita di un miliardo di anni luce. Non pud andare piu in 1a, anche con strumenti pid. gros: mosfera terrestre che deforma le immagini. Gon la Croce del Nord si « potrebbe » esplorare l'universo sino a cento miliardi di anni Ma secondo molte teorie correnti, l'universo @ pitt piccolo di quindici miliardi di anni luce, secondo altre @ infinito. Non @ detto che la Croce de! Nord possa dare una risposta netta e decisiva, ma certo ci aiutera ad avvicinarci alle soglie del Mistero. 9° 389 di quello del Palomar, a causa dell'at- luce. KNIGHT-KIT PER LA BANDA CITTADINA TEN-2: MULTITESTER (in scatola di montaggio) . MW TEN2 della Knight Kit & unico strumenta al mondo che consente di misurare © controllare qualunque cosa, dalla potenza duscita allattivita dei querzi, Inerente gli apperati per la ban- a cittadina. Porfettamente portatile © maneggevole questo strumonto ® ideale per gli ap passionati e gli addetti alla manuten- Zione delle apparecchiature per ta ban- da cittadina. Le dieci diverse funzioni del « TEN:2 » permettono di conseguire la portata © Feffcienza migliore doll'intero sistema sia mobile che fisso. || carico fittizio Interno di 5 W permette di esequire tutte le migure e le regolazioni senza dover « entrare in aria « Pud essere misurato, con precisione rmigliore det 10%, ll rapporta delle ‘onde stazionarie, la potenza d'uscita. le percentuale di modulazione positiva @ negativa, ll = TEN-2» pud essere Impiogato per la misura relativa det Vintensita di campo © della attivita dei quarzl; come monitors, per ascc tare oppure osservare all‘oscillografo Hl proprio segnale, L'uscite audiofre: quenza @ radlofrequenza sono estreme: mente utili per Manalist circultale. Inol- fre un osciliatore di bassa_frequenza luterd iniziato nell'epprendimento. det codice Morse. Un'antenna telescopica ed uno strv mento indloatore con due scale colo- rate sone come un magico tocco di rifinitura oll'aspetto professionale det multitester. 1 multitester = TEN2 +, che proponia- mo ai nostri Lettorl, 8 siato preparato @ studlato dalla KNIGHT-KIT, la casa americana specializzata nella prepars- zione di scatole di montaggio di alta qualita. 1 lettori che desiderassero ac- quistare © costruire detta scatola di montaggio, dovranno richiederla diret- tamento alla FERCO Sp.A., Via Ferdi- endo di Savoia, n. 2, Milano, unica reppresentante per ['italla della. Knight- kit (Allied Radio). La FERCO conce- dora in via del tutto eccezlonale, al lettori di Elettronica Mose, uno sconto del 5% sul prezzo di listino In vigore all'atto dell'ordine, alla tassativa con- dizione che 'ordine pervenga all'indi Fizzo sopraccitato non oltre quindici lori dall'usclta della rivista nelle edi- ‘cole, Allo ecopo fara fede le data del ‘timbro postale dell’ordine 1 prezzo di listino fissato dalla FERCO & di agsoluta convenienza. Ogni kit viene accompagnato da rele tive pratica al montaggio. Questo opu: scoletto, composto in lingua americana fe da noi patzialmente tradotto © ripro- dotto su queste pagine, merita due pa: role di commento: la descrizione passo @ passo, di ogni singola oporazlone di cablagglo, @ talmente minuziosa da Hisultare persino quasi noiosa, e oll ‘schemi pratici cosi evidenti, chiari © pparlanti da formare un vero e proprio, test, tantochd ta Knight&it stessa ama dofinire la proprie scatole di_mon: ‘taagio «@ prova di incompetente » DESCRIZIONE DEL CIRCUITO PONTE PER L'INDICAZIONE DEL RAP- PORTO DELLE ONDE STAZIONARIE. (wr) Questo circulto, fig. 1, & II classico Circuito a ponte con uno strumento collegats, attraverso un diodo rettiti- cetore, tra i punti comun! del bracci del ponte, puntl A eC. I bracci sono formati da R4 @ R3, che sono fissi @ da R5 assiome all'antenna, che & Incognita, e che fa capo al jack d’an- tonna. Un segnale viene Iniettato nel jack «TRANSMITTER » sonza collogare alcu- nna antenna, Tra 11 punto B ed il telaio @ tra il punto C @ 1 telalo si sviluppa tuna tensione, Questa tensione & 2 diofrequenza_e potrebbe danneggiare lo strumento, percid deve essere rad- drizzata in una tensione continua (C.C.), fa quale pud essere misurata dsllo strumento, Questa rettificazione @ ot- tenuta madiante il diodo CR2; questa sorrente continua si sviluppa tra la resistenza R-8, ¢ || telaio, Hl controllo connessione del condensatore C-6 0 la + METER ADJUST +, R-12, varia la ten- sione applicata al circuito dello stru- mento © va portato in corrispondenza Fig. 1 Schema elettrico del ponte per |'indicazione del rapporto delle onde ‘stazionarie Attenzione: nuovissino catalogo FERCO 1964 Rinnavato nella forms © nel contenuto, presenta per Ia prima volta assieme ai nuovissimi prodotti KNIGHT anche una vasta gamma di apparecchiature di altre case: Apeleo ~ Sarkes Tarzian - In una nuova ed elegante edizione il Nuovo Catalogo FERCO 1964 pub es Pickering ~ Turn Goslar. L. 500 2 mezzo vaglia 0 cc. Postale o assegno bancarlo alla: FERCO 6.p.A. ranswirTER rear eren (REAR Se Via Ferdinande dll Savola, 2 MILANO - e. 52 ts Fig. 2 Schema elettrico del misuratore della potenza d'uscita di una lettera oi fonda scala, viene usata come iferimento. Quind! si colloga l'antenna al jack @'antonna. Se antenna e la lines dt trasmissione sono perfettamente ada tata ed hanno un'impedenza di 52 2, si comporta come un cerico uguale al valore della resistenza R3 © la ten- sione ai capi di queste sara uguale. Cio sta_a significare che non esiste slcuna differenza di tonsione tra puntl A © C, quindi allo strumento ‘non viene applicata alcuna tensione. In questo caso I'ago dello. strumento hon sii muovera, leggendo un rapporto di onde stazionarle uguale ad 1, che rappresenta il rapporto SWR idealo. Se antenna e la linea di trasmissione non sono adattate perfettamente, si ‘comporteranno come un carico diverso da 52 2 Cid significa che i carico al jack d’antenna non 8 uquale al valore dolla resistonze RS ed ai capi doi tre brace} del ponte sono presenti tension diverse, che si traducono_ in ‘una tenslone applicata allo strumento. Lo strumento leggerd un valore supe- Fore ad 1, per esempio 2 0 3. Clo mostra l'esistenze di un disedattemento la quale tra Vantenna e la linea dit ne, Maggiore sari] disadattamento, maggiore sara la differenza tra il va lore de! carico dell'antenna @ la resi- stenza R-3 © quindl una tensione mag: giore rigults applicata allo strumento, Cio viene letto come un maggior rap: ta di onde stazlonare. 1 condensatore ©-15 funge da bypass 2 radiofrequenza al capi dello stru mento; cid protegge to strumento @ le precisione di lettura MISURATORE DELLA POTENZA Duscita (@» MOD. + / POWER) Wi cireuito di fig 2 viene utilizzate or la migura della percentuale di modulazione © della potenza d'uscita Per la misura della potenza d'uscita il commutstore $2 @ lasciato nelle Posizione mostrata Llusclta del trasmettitore © connessa al jack «TRANSMITTER» e quando la slimentazione viene applicata, si sta: bilisce una tensione tra la giunzione di Rae RS e la massa Questa tensione @ a radiofrequenza © deve percid essere raddrizzate, A cid prowede il diodo CR2, Il quale rad- rizza questa tensione, mentre tl con- donsatore 0-6 funge da file. La ten- sione raddrizzeta e filtrata 8 applicata al controllo « METER ADJUST =, R-12, 391 + Postale 9/42153 - Tel dolla Lasing - Webster - Zeva - re richiesto dietro rimesse di 652.106 — 669.112. ed alla resistenza R17. Il condensa tore C-13 funge da secondo filtro. Dato che la tensione @ gia reddriz. zata, CRS e CR non hanno slcuna influence, 1 condensatore C-16 si carica al valore ella tensione epplicata e sii mantiene @ quel valore per un tempo necossario alla lettura. Se la potenza viene ridotta, al capi i R4 @ presente una tensione infe- Flore, II che significa che una tensione minore viene applicata allo. strumento © quindi si ottiene una lettura infe- rore. La scala delle potenze sullo strumento @ callbrata direttamente in watt ed in tal modo pud essere mi- ‘urata con ottima precisione 1a poten- za d'uscita del trasmettitore. La scala elle potenze viene calibrate applican- o attraverso il = METER ADJUST » una tensione conosciuta e regolandolo per una lettura di fondo scala. Questo con trollo viene quindi lasclato in quella posizione come riferimento che pud os s2re comparato con una potenza cono: scluta, In questo caso con § watt al Jack «TRANSMITTER > si ottiene una lettura di fondo scala dello. strumento. Questa calibrazione viene fatta prima di eseguire te lotture. INDICATORE DELLA PERCENTUALE DI MODULAZIONE - PICCHI POSITIVI E PICCHI NEGATIVE (% MOD.+/POWER E % MOD—). Por la comprensione della descrizione d) quanto appresso si osservi Ia fig. 2 ela fig. 3 Per la misura delle modulazione, 11 ‘commutators $-2 viene porteto nella po- szione «% MOD», cortocircultando clo’ R17. Luscita del trasmettitore viene colle (gata al jack = TRANSMITTER = © quan- do viene acceso il trasmettitore al capi della resistonza R-4, la quale fun- ziona da carico fittizio, si svilyppa una tensione. In fig. 3, 1 mostra come fappare su_un oselloscopio un segnale modulato. Il segnale @ una tensione @ radiofrequenza, modulato, © deve es- sere raddrizzato prima di essere mi surate, A clo prowede il diodo CR-2: 2a rappresenta questo segnale, rad drizzato. Tuttavia il segnale RF & an SEGNALE MODULATO 3 SEGNALE RF DEMODULATO 5 SEGNALE AUDIO RADDRIZZATO ccora presente in questo seanale © v2 ‘eliminate per garantire una lettura pit precisa e per protaggere lo strument. I condensatore C-6 bypassa questo se gnele RF ed il sognale restante & rap Presentato in 3a e quindi viene fatto passare attraverso Il controllo » ME TER ADJUST +. II condensatore C-12 @ tun condensatore di blocco permotte Hl passaggio del solo segnale audio. Questo segnale @ mostrato in 40, 11 condensatore C-13 forma un ulterior bypass a radiofrequenza. 1! diodo CR3 condurra durante le somlonde negative el segnale shuntandole @ massa, Il iodo CR-4 condurréi durante te semi- ‘onde positive del segnale: il segnale ora appare come in Sa. It filtro for mato da C-16 livella gli impulsi di BF. che appaiono come in 6 a. I gegnale risultante & una componente continua che pud essere misurata dallo strumento, Le letture dello atrumento dipendono dal segnate modulante di bassa fre- ‘quenza presente nel segnale originele. Maggiore sara il segnale modulante {© magglore saranno gli impuls! @ quin- ila componente continua misurats. Por ottenere un punto di riferimento per la misura della percentuate di mos dulezione, il segnale non modulato vie- ne Iinlettato nel jack TRANSMITTER » con $2 lasciato nella posizione mo- strata nello schema di fig. 2. I valore dell'ampiezza del segnale RF representa il valore di riferimento dalle letture. Ml comando = METER ADJUST» viene regolato per una lottura di fondo scala esata, quindi si commuta $-2 In pos! zione «% MOD; infine si applica Fig. 3, Oscillogrammi del varl segnall 2 SEGNALE RF RADDRIZZA1O (Ge si omette C-6) tll la 4 SEGNALE MODULANTE (aus) 6 COMPONENTE CONTINUA RADDRIZZATA E FILTRATA molto samplice, allmentato a batter impiegante un solo transistore, senza cuffie 0 ltoparlante, ma con stru- mento per le normal osservazioni © misure, L'antenna a stilo capta il se- ‘gnale lrradiato dall’antenna trasmittente detl'apparato In esame. La bobina Lt ed Il condensatore C2 formano un clrculto risonante accor- dato sulla banda cittadina, 1! segnale che si forma al capi di questa bobina viene applicato al diodo CR-t che lo raddrizza. 1 condensstore C-3 bypassa 1a com onente a radiofrequenza ed i segnale Fisultante va @ pilotare il transistor che funziona da_amplificatore I segnale captato dall'antenna & molto ridotto e dave essere amplificato motte volte prima di poter essere misurato. La polarizzazione diretta della _giun- zione base-omettitore si sviluppa al capi della resistenza di GR1 © Lt La polarizzazione protettiva dl base si oftiene mediante Ia resistenza RT di emettitore Luscita del transisto si aviluppa al 4. Schema letrico del misuratore di campo a modulazione (parlando nel micro fono con voce normale] e si legae dirotiamente la percentuale di modu. lazione. Por la misura dei plochi negativi @ un rischlo che nea bI- sogna corrers! I mezzo pitt semplice piu sicuro per essere sempre aggiornati, ® un ABBONAMENTO. A = ELETTRONICA MESE +. Abbonarsi @ semplice: basta effet tuare un versamento di L, 2.300, sul c/e postale n. 8/1988 Intestato a: GANDINI ANTONIO EDITORE Via Centotrecento, 22 - Gologna, nale @ percid il Lettore potra abbinare al rivelatore |l'amplifi catore che gia possiede oppure un altro che costruira, sulla scorta di un opportuno circuito elettrico. Tuttavia non va dimenticato che la sensibilita dell’amplificatore non deve essere eccessiva poiché non in genere vero che ad un soffio maggiore in altoparlante o cuffia corrisponda una maggiore sensibilita totale (rivelatore + amplificatore). Il circuito base del rivelatore @ uguale per tutta la banda di frequenze indicate pili sopra: fe uniche varianti riguardano il circuito sintonizzato e le bobine d'arresto per alta frequenza Je quali vanno dimensionate a seconda della frequenza. i plecolo valore tra il collettore ¢ l'emettitore assicura la necessaria reazione per la superrigenerazione. ll condensatore La frequenza di spegnimento @ circa 60 Ke/s ed @ determinata principalmente dalla resistenza di emettitore, dal condensatore ad essa parallelo e dal condensatore posto tra base ed emet- titore. JAF, J.AF2, J.AF3 sono tre impedenze per alta frequenza, eguali. Per la gamma da 100 a 150 MHz, awvolgere, sopra i! corpo resistivo di una resistenza da 1 MQ 1 W, con filo di rame smaltato da 0,2 mm tante spire sino a coprire Iintero corpo; avvolgimento stretto. Li; per la gamma da 100 a 150 MHz; tre spire avvolte in aria con diametro interno 1 cm; lunghezza awolgimento 0,6 cm: nota di redazione ll sempre crescente successo incontrato da questa nostra pub- blicazione ha visto impegnate le migliori risorse dei nostri tecnici e collaboratori e di tutto l'apparato redazionale: ELETTRO- NICA MESE in poco tempo si @ affermata conquistando un posto prominente fra le pubblicaziont specializzate. Nuovi orizzonti si aprono per parere e consiglio dei nostri affe- zionati lettori, dei quali gra mo in sommo grado critiche e direttive. ELETTRONICA MESE @ la Ri progetto non vi interessa particolarmente, pur tuttavia quel pro- getto altri I'hanno voluto! Scriveteci! Sostenete ELETTRONICA MESE diffondendola, partecipando le Vostre idee e i Vostri desideri, ma soprattutto sostenetela con la vostra fiducia, ABBONATEVI AD ESSA. Abbonarsi @ semplice basta effettuare un versamento di L. 2.300 sul c/c postale n. 8/1988 intestato a: GANDINI ANTONIO EDITORE - ta del Lettore: quando qualche Centotrecento, 22 - Bologna. 413 DUE WATT D’USCITA SUI DUE METRI CON TRANSISTORI * Introduzione. il 2N2950 @ un transistore NPN epitassiale planare al silicio progettato specificamente per applicazioni di media potenza ad alta frequenza. Possiede un guadagno minimo garantito di 10 db a 50 MHz con 3,5 watt di potenza d'uscita. II guadagno in potenza a 160 MHz & compreso tra 5.5 © 6,5 db con 0,5 watt di input e con tensione di collettore di 25 Volt. Portando la tensione a 30 Volt si ottiene un aumento di 0,5 db. Una caratteristica degna di commento, del transistore, @ I'hre Per ottenere una buona performance alle alte frequenze, la larghezza della base deve ridotta al minimo, per ridurre il tempo di transito collettore-emettitore. La corrente di base che fluisce dal contatto di base all'area attiva del transistore, deve scorrere trasversalmente attraverso una porzione della base, la quale presenta una piccola sezione trasversale per i! passaggio della corrente. Questa piccola area si traduce in un‘alta resistenza di base, r’p, ed in un basso guadagno in potenza. Percid, per fruire dei vantaggi offerti dalle dimensioni molto ridotte della base alle alte frequenze, la resistivita del ma- teriale di base deve essere ridotta per abbassare !'',. Tut- tavia, una bassa resistivita di base si traduce in un basso gus- dagno in corrente continua. I! valore tipico dell’hrz del 2N2950 & compreso tra 10 e 20. Questo basso valore del « beta» non influenza il comportamento del transistore come amplificatore in classe «C» alle alte frequenze ed inoltre permette una migliore stabilita termica. Circuito test a 160 MHz. | tentativi falliti di non esperti nella realizzazione di un ampli- ficatore di potenza a transistori nella banda 160 MHz sono dovuti a una o pid delle seguenti ragioni Primo: il guadagno in potenza degli attuali transistori @ molto pid basso di quello delle valvole, quindi @ necessaria una maggior cura onde evitare inutili perdite. Le impedenze dei transistori sono molto basse e spesso contengono componenti reattivi e usualmente capacitivi. La tensione di lavoro @ un altro parametro da tenere in debita considerazione, poiché gli attuali transistori per alta frequenza sono molto sensibili ai picchi di tensione e delle alte cortenti e temperature. Fortu- natamente questi ed altri ostacoli possono essere superati ¢ attualmente sono possibili circuiti transistorizzati ad alto grado di fiducia. Si descrive, di seguito, un circuito di prova che si pud far a4 [Elaborato da « Application Enginec: Fing Rep, N, 100 = della) Motorola Inc: e firmsto da Dave Adley. Por’ gentile concessions della Mé troelettronica, Viale Cirene, 18 Milano. - unica rappresentante in Halla. della Motorotel ATTENZIONE IL modo pli etficace per sostensre fa “Vastra Rivista "8. sottoser vere 0 rinnovare l'abbonamanto a1 ELETIRONICA MESE. Vi assicurerete inoltre per dodici mesi un ingostituibile strumento i lavoro @ di svago: un mezzo sicuro per essere sempre agglornat! nel campo dell’elettronical SOSTENETE LA VOSTRA RIVISTA ABBONANDOVIE Potrete anche fruire dell’omaggio dollintera raccolta (S1_numeri ar- retrati annate 1961-62-63) poich® ‘essa viene offerta in regalo a chi innova ll proprio abbonamento © sottoserive un nuovo abbonamento! ABSONATEVI AD ELETTRONICA MESE Abbonarsi @ semplice: basta effet ‘uare un versamento di L. 2.300 sul c/e postale n, 8/1988 Intestato a; GANDINI ANTONIO EDITORE - funzionare con un minimo di difficolté e costituisce un punto di partenza ed inoltre un mezzo per stabilire alcuni parametri dei transistorl. Costruzione, Cen riferimento al circuito di fig. 1, i connettori d'ingresso e di DUE NUOVE PUBBLICAZIONI Due nuove ed interessant} pubbl- ‘ozion| 9ono ora disponibill presso fe SOS. Si tratta ai = Micrologie Shift Counters «. di Gorge. Powers FAR 103). ¢ di «Planar Progress Report =, "= Micralogic Shift Coun eres. gratia {uso del circulth inte: fret! Micratagiel in cantatori ad lta Velocita. che Imolegano una cnn Yeurazione a + shifvrogister » con ccontroreazione Guesto circuit presenta numarost antegg! Gal punto. al vista della Yelocia, dolia-somplicita_de!la Seonomicita, Nel rapperto, -ampla. fone ilustrato, viene data una Fettissone cel eireute. fondamere fale, corredots, de on‘analist dello Sporacionl, da paragratl sulla deco Giicaztone: a i-comteggio, 2. da. un fcgame ‘del problem! st costo, Senor Progress Report». una bro vata in” ‘bianco 0 feroe.e colori, traccia la. storia BEr°proceseo plansre della Fairchiid {al brima.tranatetoe planore, pre: Sentato alle ‘mostra L.RE. nel 1950, fing 26 ogal. Diodh, transistor, pro dott “opecials. Microtogie! 8 ‘cir Cl infearatt’ special! sono uguat mente trettat: vengono anche del feat alcun! swiluppi futur. Eesi Condurranno a nuov’dispositivi che atta fie steranno con gh attual Transistor! nelle. stesso rapporto nel fuale transistor! -stenn ora. on tub‘ ‘woo, ‘Guest! d:spos'tivi — conclude « Pla far Progress Report » —- sono una Giretatllazione del” processo pla- hare della Falrehil. il processo che fa reso. 1 samiconduttor! al stlicio Neramente.Versatilied, economics rmente convenient! 1 Fig. 1. + Cirevito « test » per 160 MHz. U."y" spira, flo da, 08 mm, diametro ayvolglmento. in aria. 12_mm. Teer spira, flo da 0.8 mm, diametro awolgimento in aria 19 mm: presa a 3/4 4 apira dal lato. treddo. 2N2950 2 TAS ERFC ef uscita sono disposti sui due lati opposti di una piastrina me- tallica preferibilmente di rame o ottone di 10 cm. II telaietto metallico consente ottime saldature direttamente al telaio senza impiegare pagliuzze di massa. C1 e C2 sono trimmer ceramici e vanno montati 6 mm, come minimo, lontano dal telaio onde evitare perdite. | ritorni al telaio di C2 e G1 non sono critici, ma venno saldati tra il conneitore d'ingresso ed il ritorno a massa dell’emettitore. Li @ una spira di 12 mm di diametro, @ 0.8 mm, montata lontana dal telaio. L'impedenza tra la base e l'emettitore ha una Induttanza di 1 wH, ma il valore non & critico. II transistore va montato in modo che la lunghezza massima tra il reoforo dell’emottitore e la massa sia 3 mm; si consiglia di far uso di un adatto zoccolo. L2 @ awolta in modo simile ad L1, diametro avvolgimento 18 mm; la presa @ effettuata a 3/4 di spira dal ‘lato freddo con collegamento cortissimo. L2 pud essere saldata diretta- mente al contenitore del transistore poiché questo @ con. nesso internamente al collettore. C3 e C4 si saldano diretta mente al telaio. A causa della capacita diingresso, si impiega un adattatore d'impedenza a p greca. Limpedenza presentata dalla base, per il 2N2950, a 160 MHz e due watt d'uscita, nel circuito di fig. 1, @ 20 Q in parallelo ad una capacita di 70 pF. Limpedenza d'ingresso forma il carico del p greco mentre C2 aggiusta la capacita, L1 e G2 sono scelti in modo da formare il rimanente de! circuilu che serve a portare il circuito d'ingresso al valore 50 + JO. La regolazione di C1 e C2 per il massimo pilo- 415 taggio si traduce in un adattamento diimpedenza all'ingresso su un carico resistivo e riduce al minimo la potenza riflessa tra il circuito diingresso e la sorgente. Il circuito d'uscita @ formato da un circuito tank ad una spira con presa, di facile realizzazione. La presa per il collettore @ effettuata a 3/4 di spira dal lato freddo della bobina. Per il carico @ impiegata una presa capacitiva. & pili facile e rapido tarare il circuito tank e di carico con condensatori variabili pluttosto che spostare la presa di collettore. Per un tipico transistore 2N2950, scelto a caso, si possono ottenere 2 watt, con 25 Volt di alimentazione, su un carico resistivo di 150 2. Circuito d'uscita In fig. 2 @ mostrato il circuito di fig. 1 con dispositivo di filtro dell'uscita per la sintonla ed il carico. Oltre a garantire un migliore filtraggio dell'uscita, questo cir- cuito consente una uscita su un condensatore piuttosto che su una presa sulla bobina, come in fig. 1. Questo condensatore riduce l'ampiezza dei picchi di tensione che hanno luogo du- rante le commutazioni a 160 MHz. Questi picchi di tensione in circuiti saturati superano il valore massimo di picco della tensione normale e cio® due volte la tensione di alimentazione. In fig. 1 sono riportati gli oscillogrammi delle forme d’onda delle tensioni di picco emettitore-collettore di 70 Volt a 3 watt d'uscita. Nelle stesse condizioni con uscita filtrata il picco di tensione si riduce a 55 Volt, fig. 2. Le forme d’onda della tensione sono mostrate in fig. 4. Si & plegata la potenza di 4 watt d'uscita per meglio mettere in evidenza gli effetti descritti In condizioni di fuori sintonia si vede il vantaggio del circuito di fig. 2 in quanto sono proproi i picchi istantanei di tensione che portano alla distruzione i transistori. In fig. 3 @ lo schema elettrico di un trasmettitore a tre stadi con uscita superiore a 2 W, con un guadagno totale di 23 db. 01 funziona in classe A ed ha un guadagno di 10 db ed una 416 Collector-Emitter Volts 80 270 oo 50, £40 £30 820 10 Collect 1-Emitter Vol ° ess 2 80 270 S60 B90 EO F i 530 3 2 a anid? * a i | wl Toor ate ‘ Fe, 2. Yet, dl'ycita dl, rat Bc Mei aaa tae a quelio di fig. 4, Bee Se a da 18 mm; diame esgic 2 Forme onda ucla del_creuto Fae ots, Satta nl et strico del trasmettitore Cf" <3" gpire, filo da 0,8 mm, diametro Syvolgimento 42, mm: Tee e2 Maple, filo da 0,8 mm, dlametro. mm, dlametro mm, diametro Curva della poterza d'uscite, a -160 MHz, Fispetto alla Tensione di alimentazione. gs 2w Qe angos0 LS LA 508 MM1306 uscita di 100 mW. L'impedenza d’ingresso @ 50 9, uguale a quelia del 2N1142. Limpedenza di carico del collettore & 1000 2, ll che garantisce una buona stabilita senza neutralizzazione. La resistenza da 470 Q in serie all’emettitore & impiegata per non superare il valore della tensione di breakdown di Q1. Q2 @ un transistore mesa al germanio per alta frequenza par- ticolarmente adatto quale pilota a 144 MHz. La resistenza da 180 1 serve a limitare la tensione attraverso Q2 al valore massimo di 15 Volt. | circuiti d'ingresso e d'uscita sono circuiti p greco e vanno regolati per i! massimo pilotaggio di 3. Q3 funziona con polarizzazione nulla (zero bias) mediante Vimpedenza d'arresto tra base ed emettitore. II circuito di Q3 @ identico @ quello di fig. 2 ad eccezione del circulto d'in- gresso il quale @ adattato all'impedenza di carico di Q2. Lim- pedenza di carico di Q2 & circa 225 © poiché luscita @ circa cs W. Modulazione. Il circuito descritto s'intende solo per CW e FM o SSB, Per la modulazione di ampiezza la tensione dello stadio finale va portata a 12 Volt per mantenersi entro i massimi di lavoro di 3 quando sono presenti i picchi di modulazione. Inoltre poich® @ necessario modulare anche lo stadio pilota, quest'ultimo va sostituito con un transistore 2N2950. La scelta dell'oscillatore controllate a quarzo dipende dal tipo di modulazione prevista; la potenza d'ingresso per il pieno pllotaggio @ 10 mW. ° a7 WIRELESS 88: UN WALKIE TALKIE A MODULAZIONE DI FREQUENZA Dopo il Radiotelefono 38 MHIII ed il 58 MKI, posti gia sul mercato nazionale, ecco finalmente sul mercato radiantistico il Radiotelefono WIRELESS 88 a 4 canali e modulazione di fre- quenza, ottimo per eccellenti collegamenti, in montagna, al mare, ai campeggi, su auto in marcia ecc. li suddetto Radiotelefono @ pratico e io pud adoperare anche chi non abbia molta dimestichezza con la radio, perch i! fun- zionamento @ facilissimo. Infatti per mettersi in collegamento con altro radiotelefono non occorre effettuare ricerche con la sintonia variabile, ma basta scegliere il canale che si desidera, spostando l'apposita manopola sulla posizione E - F - G - H, (ciascuna lettera rappresenta un canale), e la stessa opera zione ripeterla con altro radiotelefono ed il collegamento é assicurato, Dopo di che bastera spostare la manopola di ac- censione dalla posizione OFF a ON ed il radiotelefono & gia pronto per l'uso. La portata @ variabile, tuttavia si pud effettuare un collega- mento ad una distanza di oltre 3 Km., in visione non ottice che perd pud variare sensibilmente in funzione della natura del terreno, e delle condizioni meteorologiche; e si pud comoda: mente effettuare un collegamento fino a 30 Km. in visione ottica, che perd pud variare sensibilmente in funzione della natura det terreno e delle condizioni meteorologiche: Limpiego delle V.H.F, (Very High Frequency) nell’apparato W. S. 88 presenta del vantaggl rispetto alle altre frequenze. Questo perd non significa che non occorra prendere la normali precauzioni. L'operatore dovra evitare di interporre ostacoli fra lui e le altre stazioni radio con le quali si deve collegare, sempre dello stesso tipo W. S. 88. Qualora cid non sia possibile, loperatore dovra porsi ad una distanza da un ostacolo pari almeno al doppio dell'altezza del- Vostacolo stesso. Uimpiego di N. 14 valvole e la modulazione di frequenza per- mettono di effettuare collegamenti anche in zone rumorose, come cantieri, miniere, gallerie, ecc. Alimentazione generale dell'apparato. Tensione filamenti 1,5 Volt cc, 1 Ampere in trasmissione Tensione filamenti 1,5 Volt c.c. 0,7 Ampere in ricezione Tensione anodica 90 Volt c.c. 40 mA __ in trasmissione Tensione anodica 90 Volt cc. 13,5 mA _ in ricezione 418 12 Aspetto frontale ¢ laterale del WIRELESS #2 3 Schema eletirico del WSB8 419 ANGELO MONTAGNANI Casella Postale 255 - Livorno Negozio di vendita: Via Mentana 44. Offre a tutti | suol Cllenti il Listin Generale di tutto il materiale, compreso Ricevitori e Radiotelefoni, Per ottenere il suddetto Listino, bastera Inviere Ia cifra di L. 300 a mezzo vaglia postale, assegni circolari © postalt, oppure in francobolll, e nai lo invieremo. franco di porto a mezzo stampe raccomandate. La 'cifra da Vol versata di L. 3008 solo per conrire le spese di stampa e postal ELENCO DEI COMPONEN?! campunene | valre | totermea | temioe come | Vale | toms —— cco sovoc || oe amr awn amo Sie ce cour ass : a fee : cr ar ae avo ote ; co omar Sam Sav Bs wor aan wove || on “arm Sospr —ovog & omar Sony || oa Bor sans WG cu saopr sum trove || ce Supe tae Sava ce ieee : cas ‘me avs ca twee |] cer oe ose avec cr smpr aae”iwvoc || om ak ese tw cMmit Me Zasubh | ap suvoet |e ceil ecm pod ale exeal Sa sew os. - sap