Sei sulla pagina 1di 1

Grazie allinteressamento di Maria Carla Galizzi,

Abbiamo in Italia vere e proprie associazioni

presidente del gruppo esperantista bergama-

giovanili come La Giovent Esperantista

sco, di Felice Sorosina, entrambi insegnanti di

Italiana che ha il fine di divulgare lesperanto

esperanto, e alla disponibilit e collaborazione

tra i giovani.

dellinsegnante prevalente Antonella Pignatiel-

anche possibile acquistare libri, grammatiche,

lo, gli alunni della Scuola Primaria dellIstituto

riviste e vocabolari, inoltre si possono trovare in

comprensivo di Verdello oggi parlano esperanto.

rete e ordinabili dei libri distribuiti dalla FEI .

Il primo progetto, partito nel febbraio del 2009,

Bisogna dirlo, lEsperanto non stato dimen-

ha coinvolto i 19 allievi della classe terza: du-

ticato, lunico sogno infranto, a mio avviso,

rante le lezioni in aula, un insegnante di lingua

stato quello di non averlo potuto usare come


lingua ufficiale nel mondo.

coinvolgeva i bambini con giochi e attivit didattiche. La risposta dei piccoli studenti stata

si deciso di riproporre lesperanto fino alla

In questo senso stato un sogno, bellissimo,

cos positiva e i risultati tanto incoraggianti che

classe quinta.

ma rimasto tale.

di

Satira

Le defilippiche
di coccia
Uno dei due della coppia asimmetrica

Domenico
Attanasii

dimmitutto@teramani.info

Altrimenti, la scelta di restare rinchiusi con le sbarre spalancate e lillusione


di potersene andare prima o poi. Lillusione, la chimera dellarbitrio consentito stato lobiettivo di un politico teramano famoso in tutto il mondo per
meriti diversi da quelli del gossip televisivo. Il caso ha voluto che una mente
cos discernente potesse straripare dopo il Vezzola prima del Tordino. Lacqua spinta dal tempo non esiste. La sabbia conta solo quella stretta a filo
polveroso nellimbuto di una clessidra che prevede il presente. Nulla si crea,
nulla si distrugge, tutto si trasgredisce. In Pezzopane e Razzi, per esempio.
La metamorfosi, la staffetta che passa il testimone dalle mani di Pannella
a quelle della promessa sposa di un aspirante non si sa bene di cosa in TV
(vedi il servizio delle Iene su Italia 1) e quelle di chi ama farsi sempre li cazzi
sua, come il personaggio, di certo meno imbarazzante di quello vero, interpretato da Maurizio Crozza su La7. Su facebook una madre chiede scusa

ice di essersi fatto in tutta la sua vita 8 o 9 spinelli e definisce le

alla figlia per averla fatta studiare, per avere fatto pi di un lavoro e permet-

sue esperienze gay poche e insoddisfacenti. Ma faceva comodo a

terle di frequentare luniversit che lha posta dinanzi a un bivio. Scegliere

tutti che fossi il drogato o il frocio dItalia (il Fatto Quotidiano).

di lavorare in un call center, oppure espatriare. In Italia resteranno a pieno

Queste dichiarazioni non sono le solite defilippiche di Cicerone o

titolo i Simone Coccia Colaiuta, attore e regista (cos scritto sul proprio

piuttosto quelle di un tronista di uomini e donne, ma appartengono a un

profilo pubblico di fb), con settanta raffinatissimi tatuaggi sul corpo, alto un

monumento storico della politica italiana: Marco Pannella. Un abruzzese

metro e novantuno, senza talento artistico alcuno. Non sa cantare, non sa

teramano. A ottantacinque anni, il leone dei

recitare e non conosce le tabelline. Convinto che Firenze si affacci sul mar

radicali sta ruggendo in combattimento a petto

Ionio, Riccione sul Tirreno. Che il fondatore della

nudo con due draghi, i due tumori che lo stanno

Apple sia un tizio di nome Steve Apple. Uno che

aggredendo, infami, nel pieno di una fulgida

se anche conscio di non essere bello certo di

terza et. Come Don Ferrante, fra le righe di

essere un grande uomo. Un omone che ama

Manzoni e di quel romanzo sempre da revisiona-

molto i bambini e sa fare molto bene il sesso.

re mentre Dostoevskij sfornava un capolavoro

Sebbene confonda Camillo Benso con Giotto nel

dopo laltro, non prende nessuna precauzione

guardare i loro ritratti. Sicuro che per fare i verbi

contro la sua peste. A chi oggi gli chiede perch

al passato occorra la parola forse. Il trapassato

non smette di fumare risponde che se lo

remoto del verbo avere: io forse avevo avuto.

facesse davvero ci rimarrebbe secco stecchito.

Ignora lesistenza di Bruno Pizzul. Un giovanotto

Come un eroe di Metastasio, si batte sino alla

muscoli e tartaruga che ha limene sotto lascel-

fine prendendosela con le stelle (Don Ferrante,

la e il perineo sul ginocchio. La cervice uterina

I promessi sposi, cap. XXXVII). E proprio le stelle

dietro la nuca. Un eminente conoscitore dei

saranno chiamate in causa, a testimoniare i fatti.

percorsi delle gladiature romane. Uno che pure

La libert di un uccellino in gabbia ha tre vie se

sculetta in mutande davanti a una sedia, dietro

si lascia aperta la porticina. Una che d fuori

una telecamera accesa. Un culo in primo piano.

allaria aperta, leffimera che ti respinge fra le

Quello del compagno di vita di una senatrice

mura della casa dove si rimasti imprigionati.

della Repubblica italiana.

13
n.115

Potrebbero piacerti anche