Sei sulla pagina 1di 9
Pubblicazioni del Dipartimento di Filologia Classica “Francesco Arnaldi’ dell’Universita degli Studi di Napoli Federico IL 25 MATHESIS — MNEME Studi in memoria di Marcello Gigante IL a cura di Giovanni Indelli, Giuliana Leone, Francesca Longo Auricchio [ESTRATTO] Napoli 2004 GIANLUCA DEL MASTRO IL PHERC. 1419; NUOVI FRAMMENTI DEL If LIBRO DELLA POETICA DI FILODEMO. HI PHere. 1419 Nel corso di un soggiorno di studio presso la Brigham Young Uni versity di Provo (Utah-USA) il lavoro di riordino ¢ la lettura di circa diecimila immagini multispettrali' mi ha permesso di identificare, tra i frammenti che compongono il papiro numerato come 1419, alcuni pezzi che, senza ombra di dubbio, possono essere accorpati al rotolo originario del cosiddetto II libro della Poetica di Filodemo®. Il papiro ® conservato Abbreviaroni bibliografche: ANGLE A. Anti, Lo svoleimonto del papi carbor nizzat, «Pap, Lap.» 3 (1984), pp. 38-10% Catalogo = Catalogo des Paprs Ercole, soto ls Aiverione di M. Grcane, Napoli 1579; Cavatio = G. Cavaiio, Libn sentare sonbt a Ercolano, prime supplemento 2 «CEse» 13 (1983), Da. Masta subscript del Pllore [003 ¢ alts tol in caatteedstntoe nei Papini Ereolanest, «CEre= 52 2002}, pp. 255-256, Janno.» Philodemns On Pocms Hook 1, sited with Inet, Trans i. by R. Jako, Oxford-New York 200% Mawcot = Filod ica, era. e conn, a curs iC test eronlansé diets da M. Gicanrr, G. Dr Masrao, La fancies, La Scuola di Epicuro, Colle Napoli 1993; Romo, Ricauzione = C. Rome one di wn rovolo delle Poctica flodemes, «CEs 23 983), pp 99-106: Rowro, Sarcite = C, Rowéo, Satire mtb i restanno del HP libro Postica el Filodem Lope 3 (1994), yp. 108-133, Stosnone ~ [OIAOSHMOY TEPL NOWMATON] Tractasn Tr lidit F. SRORDONE, Ricerche aut Papin Ercolanesi Th, Napoli 1976 Sulle inna mubiapotel cf, §, W. Boonas-D, K. Suttxy Maaspecral Imaging of the Henulaneum Pspyri, ~CEece 29 (199%), pp. 95-109 e Dat. MasrRo, pp. 246-247 n. 6 pores) che alu framments dei Pere EC. Romeo, f Pere. 477: wn Hv della Ps fe XIX International Dp. 170-179), ei PHlere. 1676 ¢ 996 fasessero parte del 1 ibe dll Poe post a mi avsise in manies fondat, da Jano (pp. 12-13) Lo stulioso dioostea che nel primo libvo era eontenuta Ta parte espostva la prima parte sonfutaiva del watt che eontouata nel secon Hbve (in part ef. p. 103). Nel guint hbo [col. XXIX 13-15 Mancow!) Filodema dihiara di vere dicussa ls ors deg oxoseia Craters iv fon] Saipan ae tbnoyenpc, nel IL bro Sulla base dt quests evidea 88 GIANLUCA DEL MASTRO. in duc corn ¢ lo stato di conservazione dei peusi 8 dei peggioni’. Ksiste tin solo apografo oxoniense che riporta un frammento latino. che ree riroviamo nelle eornici che contengono il papiro’ Nila prima cornice si osservano duc frammenti® vergati probabil mente dalla stessa mano che ha copiato il IV libro del De musice'y ty Scritura @ contraddistinta dallo stesso tratto rigid, con linee dallo spes. sore accentuato’. Purtroppo non & possibile leggere parole dexermin wnt Fer comprendere il contenuto del frammento’. Accanto a quest primi due pezzi un secondo trammento (numerato 4) ® vergato in una serntury dliversa e su un supporto papiraceo pit chiaro del primo. Cuesta seri fara & ampia ¢ caligrafica, connotata dalla prescnza di-moleeplici spi mnt role non pu costae i prime (in Per, 94, va XXXL 4-18 Swanton sf un Stereo al prt libro i qurto(sonenuto nel PHee. 207) il ings litva Cone aae nal PHere 1425 c hamment ¢ 1538) ¢ it nara al second Hibso he octane et a 1Ai8 wine icon nel erimento« Catt che sav eto da Ronee da Jase Ge ih es sl Fenda dlls mia nes lta dlfurignalee dle imma mekages aR. pess confers, Nell elonna Stonnowt dl PHer, 94 addone Tene los RnR tice, pow oxgleete Kiplin alliemae an vomtesun seppane hee & Hrammentaro in cul st pars dalle feeree della lore fanzuane Hose as ts ‘pact Ui prolurecribilca wcno persuasions grarie a suomi appaprigie Heores Cp thao che abbiame visu el Veo alls Poetic, emia mts shaves pee gta eon Sarvite, ps 133 T. Doants, Per ane ricomprstinn elie Modem Sulla poten, “2PE 1p. 29-46 tin pare, 3, Ch Catatig, pp M8, vr isvi Fre 2 € 3. Nella stows prin corice possame ouservare, per | Frammenti 1.4 @ 8 he Ftriburie all aon alla so wiv & rea dive dally conirane parole mente fammentari, dn vgn’ caso nen yemibran appastenre al If lode Decree Wik Searnmente son appartene al ont rola (Y preenta i alice parcolarmeme coat cbc rerletiamemte todo}. 1 fe. 9 € 19 potrdber far pute dl tl ibns pane dhe Ss brent il margine ioferione (nell cnrnice i pevri ataccato ma ruvtage dk 96" ay wea tetere in sevinurs simile « qua in eu ¢ verse i anorario ed & posible logger ale esto papite, atte nel fe 18 posi enereare molte kes la el lores reese frommett! del He Pier, 288, 1. 424, 1094, 1572, 1575, 1876. 1978 1885. HVT, Sui papi del De TISSUES AL Axe Niace feu nel Pere 225 Phind, De mes IVI afk tte oy He Bp. 14-76 Gin part ps Hn. {salle seer del IV ib), Nell soe eet baton deny Hy monaco legere per Ta prisas sea il ciao invite del IV Huw Dic meen i, tae Most pp. 92 Aucrdiame ly ouews edicione vomplesiva acura de D, Dr vern § quell P di Cavatee fp. Al) ¢ Panonime oil XNVI ge th | finsiame lssere nelly seconds fines din franca i termine ne Pvt ha scam Tinizun dl una oe um prrtgraples form ai pic att | NUOVI FRAMMENTI DEL II LIBRO DELLA POETICA DI FILODEMO 89 ornamentali e da eleganti legature ‘a laccio’ trai singoli tratti delle lewere. Vediamo un tratto sulla barra obliqua superiore di un K , nonostante Veleganza di questa mano, non & difficile pensare a un’abbreviazione per rai simile a quella che ritroviamo nel PHferc. 152/157 che contiene it IIT libro del De dis di Filodemo e nel PHerc. $31 contenente un'opera morale attribuita a Demetrio Lacone’, Possiamo affermare che i frammenti 11, 12, 14, 15, 16 ¢ 18, custoditi dalla stessa mano che ha’ copiato i PHerc. 1676, 994 e 1677 (¢ i frammenti superstiti solo nei disegni)'"; il tracciato delle lettere & lo stesso, il tau ha la barra orizzontale tutta spo- stata a sinistra il sigma & poco arrotond barra _mediana leggermente obliqua perché verg della prima diagonale™ Il colore di questi frammenti t meno chiaro © Finehiostro & pi opaco di quello che vediamo negli alti papiri dello stesso rotolo. Probabilmente, come spesso accade, trattandosi di una parte esterna del vollonen, svolta in un periodo diverso, il materiale papiracco & stato ricoperto da una patina che ostacola la visibilita. Ancora una volta immagine multispettrale si rivela determinante per la lettura dei vari frammenti di cui di seguito viene presentata una breve descrizione: Frammento 11": osserviamo resti di due colonne contenenti le ultime 13 linge di serintura. Questa coincidenza richiama alla memoria. gli alti frammemtidel nostro rotolo originario: anche del PHerc, 1676", dei PHere, 1074 ¢ 1081" e del PHerc. 1677" conserviamo in molti casi le parti inferiori delle colonne proprio a partire dalle ultime 13-15 linee. leggiamo, in caso accu nella seconda cornice", sono verg oy alpha 8 contradditnto dala a a partire dalla base Allinizio delPultima linea della seconda colonna Ch, Cavatto, ps 25, Sul PHlere $81 ef KR. Sans, Tossurd « New Eiiton of Phere, 831, «CEree 29 (19%), pp. 17-3 Nall ssconda cornive sole duc framment sembrano non provenitedallo steso rotolo. In paticlare al fr. 17 (attageato al contrarie sulla cornice} leggianso i termine gave 1S aeatea cel Pere 1074 HORI. I es 17 posrebbe far pare del nostro roroo (@ visible anche un maine infrirs ima poche lettre sno legs per confermarl con gertcza. I fe 13 soma vergato da una ‘man iferent, Linmagine maispetrle & mginerata 17648. Adontiame il numero delVimmagine per endere pit facile i veperimento del frammeno, Gal. XI Swoon Fr. $a. [fr % 1 © 11 prestano una chara spaccatura orizzontale 15 tnce dalla fine dell colonna pxrassegnati gon i numeri 13 © 12, Per esempio il feammento 4 saturate da Romo (Sarcite, p. 130 ¢ Ricorazone, pp. 198-106) com i fr. 10 del PHere. 1081 90 GIANLUCA DEL MASTRO il termine xox} che ritroviamo nel PHerc. 1676" e nel PHerc. 460". Nel primo libro Pausimaco attacca altri eritici che, come Eracleo- doro, lodavano la Sudiextos, Vordine delle parole e in questo contesto menziona la oxi}, la combinazione o intreccio". Frammento 12: si tratta della parte iniziale (nella parte alta vediamo il margine superiore) di due colonne. Quella sinistea comincia alla linea 1, quella destra & mancante della parte iniziale ed @ leggibile a partire dalla quarta linea. Allo stato attuale non posso dire se queste due parti superiori di colonne coincidano con Te parti inferiori che ho trovato nel primo frammento”, Leggiamo, alle linee 6 ¢ 11 un tratto verso [alto con valore di pausa, un tipico segno di interpunzione del II libro della Poctica, Possiamo pensare che tale segno, come spesso accade in questo papiro, sia stato aggiunto da una mano diversa da quella che ha vergato Je colonne del testo o dalla stessa mano in-un secondo momento Questa cireostanza ci permette, ancora una volta, di affermare che tal frammenti fanno parte del rotolo originario del II libro della Poctica filodemea. A linea 6 leggiamo, prima dell’interpunzione, Jur ui wie cofiui’” (due infiniti chiudevano la frase), mentre a linea 7 il nesso govhy swiy che ritorna nel T libro™, che, come abbiamo visto”, costituisce la parte espositiva di quanto confutato nel II libro. Col. XIV 28 Suonnone ® Ve 25 col 89, 7 Janko. Ik ermine & congetturato da Orme ache aco stows prime iro, wh. 278m 2. Ch anche D. Hy, Comp, ‘Ancora pit a sinistra di questa cole collonna precedent, 'A prima vista potremme pemsare che cid & possibile dal momento che in questo frammento legit trace di crea {linge mentre nel prime frammenti valevame cia 12-13 Tinge per un totaled 27 che ci eipores esatamente all mis por colonna del pai Vinghiosto & pid chiaro ¢ Fangolo di scrittura © pit elewstorspetto 2 quello delle lesere del testo. Perla prima volta al rotolo del IT Hibro della Phtica ho pout Menificare alscno tre mani di sertna lo seriba dels maggior parte delle colonne, ua secondo seriba per It copia di alcune colonne (riconosciamo questa secondo si ‘onte it in aleunt sovrsppost in un frammentinn posiiomato a desta del fs 4 SRORDONE retee ultimo frammenta che vediamo vergato dalla soorla mano fsa desea del fr. 12 Suornont)¢ quello che aggiunge le nots nei margin inferior, Una mane (oun pos dire se una delle tre in an seconde momento rispett alls copia © na quarta mano) so ‘testo in mold cas ¢aggiunge una buona parte de sce CE coll 58, 1 Janno Capp.) 7, 26 Janko il termine & ingegrato}s 98, 17 Janno, Gol. 40, 26. Janaen Chapa m2 112 dello NUOVE FRAMMENTI DEL If LIBRO DELLA POFTICA DI FILODEMO on ‘rammento 14: troviamo ancora parti inferiori di due colonne di cui vediamo le ultime eingue lince (colonna sinistra) ¢ sete linee (colonna destra). Ni inequivocabilmente, ci riportano al nostro trattato. Le interpunzioni di seconda mano che ritroviamo nella colonna sinistra™ ¢ nella colonna de- la colonna destra leggiamo ti cuvbicer e +[6] none” la seconda mano che aggiungeva il tipico segno in forma di tratto, costituiscono un’ulteriore e decisiva prova che questi frammenti facevano parte del rotolo del I libro Frammento 15: il frammento presenta tracce di duc colonne (5-8 Tinee della colonna sinistra, le ultime 5-15 linee di quella destra) ma non vediamo né il margine superiore né quello inferiore per poter stabilire in quale punto della colonna ci troviamo. Inoltre tutto il pezzo & costellato. da diversi sovrapposti che complicano oltremodo la lettura delloriginale 6, soprattutto, delle immagini multispettrali®. Non sembrano esserei se gni tranne una lettera inserita supra line: m di cui vediamo solo qualche Frammento 16: il frammento presenta a sinistea le ulkime letere delle Finee conclusive di una colonna ¢ a destra le prime 10-12 lettere delle ultime 12 linee di una seconds colonna. Vediamo il marg Lunico segno che leggiamo & un tratto con valose di interpunzione al Vinterno di un piccolo spac. Frammento 18: il frammento riporta le prime sette linee di una colonna (possiamo osservare il margine superiore), Pintercolumnio destro e qualche traccia di inchiostro della colonna seguente. Nella parte meglio Misibile, 2 1 1 Teggiamo vis eéxyns, a 13 leggiamo éxi vig xonsinfis®, a In quella che congettriamo essere f nea {nm quella che congettariame essere fa Fines 26 uy t sia loggere solo Te sequenze 6oif nl framments sinsro © imasvf mela colon destra All fine della ssconda soquenza vediam tacce di letere supra tinea Anh in questo cas il meccanismo di espunzione & pis del Uf libro della Poet la tetera spa linea lina automatiesmente guallssottostante. Nogh ate feamments del TL iro non maneano cad in eu la kettera & espunt ‘o-da quella che agaiange mol segoie rivede it Tn PHer Eracloaloro I. XIV"25-28 Snoxoow si parla dellessenza dalla postca per deimportanza di determinate espressions, 0 dello sing ai fini dalla corrttawalutarione dell pos in ide sori ronson Seri del 11 libro adoxtano entre. Te wef W. Crore, Me Gravcs Herculameniy,Lipsite 1983, Hiklecim 1963, p. 6) ¢ tox che eroviamo rspet 2 GIANLUCA DEL MASTRO 4 duvonpar[% © a 1 6 la sequenza rapadayfav{. Non vediamo tracce di seni La posizione del PHerc, 1419 all'interno del volumen del II libro Da queste scarne informazioni deduciamo che i pochi ma significativi frammenti fanno parte del rotolo del II libro della Poetica di Filodemo. Da una parte la stessa serittura, le stesse particolarita grafiche © anatomi- che dei frammenti (fir, 9°-11-14-16 presentano le parti inferiori di colonne come spesso vediamo in PHerc. 1676, 1677 € nei disegni dei PHerc. 1074b e 1081b) ¢ addirittura la stessa seconda mano che aggiunge aleuni segni, dalPaltra il contenuto, che indubitabilmente riguarda la poctica mi consentono di aceorpare anche questi frammenti al volumen riginario, Il problema che si presenter nel futuro riordino dei fram: menti del II fibro consister’ essenzialmente nella ricollocazione all'in- terno del rotolo di queste porzioni, Come punti fermi dobbiamo am: mettere che & difficile che il papiro si trovi tra i PHerc. 1074b, 1081b ¢ 1677, 1676, dal momento che esiste la possibilita di almeno una fusio c gqueste due serie di frammenti elaborate rispettivamente da Hausrath ¢ Romeo". Mi sembra anche difficile che 1 nostri frammenti vadano collocati tra PHerc. 1676 © PHerc. 994 poiché sappiamo che il PHerc 994, seppure contiene circa 5 metri e mezzo di papiro, ¢ un midollo ¢ difficilmente potrebbe contenere in una sola sevione due colonne e tracee Ui-una terza, I frammenti del PHere. 1419, daltra parte, presemtano sezioni molto ampic che riportano due colonne ¢, nel caso del fram- mento 12, riusciamo addiritwura a vedere tracce delle uhime lettere di una terza colonna”. Le possibilia, a questo punto, sono essenzialmente due «i frammemi del PHerc. 1419 contengono parti di testo ricollocabili tua il PHerc. 1677 ¢ il 1676. samente el fe 18 e nel fe, I del Phfere, L19, Questa circostnza potrebbe costtite un ‘lemento per [a futur ricostruvione del eotol, 1 duucohaar per Hilelemo costtscon i pensero del resto poeticn in contrappe sicione alla orma artisiea (oivllens, the higung, el. Po. Vy col, XV 2 MaNcond) Salle sicoreze gli asi del termine ef. pine Chin Hauseatis Suppl 17 (1889), p. 22% avon te pare infrone di Perc, 1676 fe 2 ¢ PHerc. 1081 fe. 12 mentee Romo (R TOH-103 e Surcir, pp. 130-131) fondova Pere. 1081-10 eon 1677.4 Perum eotse di sinca 14 em mente Mancow, p. 90 NUOVE FRAMMENTI DEL 11 LIBRO DELLA POFTICA DI FILODEMO 93 « tali frammenti costituiscono la parte iniziale del rotolo, provenendo da una porzione che si trovava prima delle parti scorzate ¢ numerate come PHerc. 1074b ¢ YO8tb. Questa seconda ipotesi mi sembra pit accettabile per diversi motivi dla una parte & difficile pensare che i nostri frammenti si trovassero a i PHerc. 1677 © 1676 sopratcutto perché i due papiri possono essere ricol legati ai disegni dei PiYerc. 1074b © 1081 mentre cid, almeno in questa prima fase della mis ricerca, sembra non aceadere per i frammenti del PHerc. V419. In secondo luog enti molto diversa da quella dei PHerc. 1677 ¢ 1676. 1 PHere. 1419 sone particolarmente chiari e opachis questa iteostanza si presenta spesso nei casi di frammenti soggetti a “solleva- dobbiamo prendere in considerazione la colora: zione dei fr mento””, dove si riusciti a ottenere porzioni esterne di un rotolo senza Ficorrere alla scorzatura ma solo ‘sollevando’ i framimenti che non erano particolarmente coesi. Tali frammenti sono stati attaceati su tavolette di legno, riposti in cornict alla stregs Piaggio e, proprio perché si trovavano pit vieini alla parte iniziale del dei papiri aperti con Ja macchina del rotolo (quella pit: colpita dal calore vuleanico € dallesposizione all'aria prima delle opesavioni di svolgimento), spesso risultano. pit chiari dei mnidalli® che rappresentano invece le parti pid interne ¢ proterte di un ‘Aliro.fattore da tenere in considerazione sono le sevioni che nei frammenti di PlHere, 1419 sono pits ampie (¢ quindi provengono da. una parte pi esterna del rotolo) di quelle che possiamo osservare nel disegno el fr. 20 del PHere. 1 oggi la sezione di papiro p 4 che con le ste due colonne rappresentava fino a Tutti questi motivi inducono a pensare che i frammenti del PHere 1419 dovevano trovarsi nella parte pit esterna del rotolo. Essi furono rimossi almeno nel 1799 (data in cui & attestato lo svolgimento del papiro)® dal resto del rotolo come probabilmente + PHerc. 1974b € Sui sistem di apsstora pe Hse D, Le Bras, Tievoaeainy Papgri, Cores 29 0999}, pp. 88 pe 16 re a ese dei Pifeve, LSBU 403 del Vibro dela Poetic pons driv dele nnnagink muhspotrli, cen praicamente Insieme i a) Plo. 108 Gin in un saci cstlge ritravato ila Fs Lowen Auaieecnto & D, Blank (t D. e da Francesco 1081b, i quali furono scorzati da Carlo Malesci nel 182. Casanova nel 1835 said Buane-F, Loxco Aumicenio, Sa ant bven appatso («Cres 34/2008, p. 104) rp. 27. cnbetno nvr solo ai ft della Poetce. Esienizmente sola in un sesondo tempo Fram per errore son dlls Poctou, Nel Catalogo de” Pap eo 119: Dato per isvolgersé el dicembre 17 NOP Be XVI 7) possiamo Kesttutos, Tale noaione 5 PHiere. 19 iti per feriva evidentemente al nostro pezzo che dovera nip Ii sar lamest del 1853 Teggheto ancora «PHerc. 41% quarta b one delle porviani eterne dal midoll parte di papi 3 sian Ta spar 1798 fol. Row, Saree, pp. II-UE2) slime