Sei sulla pagina 1di 9

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie Generali dei


Materiali

Comportamento
meccanico dei metalli

Comportamento meccanico
dei materiali

Deformazioni elastiche
Deformazioni plastiche

28/02/2007

Simulazione della prova di trazione

Definizione di sollecitazione
Tecnologie generali dei materiali

(b)

y
F2

F2
a

F1

F3

1
x

O
z

F3
x

O
z

F5
F4

lim

S 0
28/02/2007

F
= sollecitazione
S

Tecnologie generali dei materiali

( a)

28/02/2007

l0
Tecnologie generali dei materiali

Carico, F [kN]

Tecnologie generali dei materiali

K
60

40

20
0

28/02/2007

S0

Deformazione convenzionale
o ingegneristica

Diagramma carichi-allungamenti
F

l l l0
l
mm
=
= 1

l0
l0
l0
mm

O
0

20
10
Allungamento, l [mm]

28/02/2007

K
60
Carico, F [kN]

F
= [ MPa ]
S0

F
=
S0

28/02/2007

Tecnologie generali dei materiali

N N 10 N
mm 2 = 106 m 2 = m 2 = MPa

800
400
0
O
0

Recupero
elastico

20
O
0

20
10
Allungamento, l [mm]

F = k l

F
= k = tan
l

28/02/2007

F = k l

F k l0 l
=

S0
S0 l0
= E
10

Interpretazione geometrica del modulo di Young

= E

E modulo elastico o di
Young

= E [GPa ]

11

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

S0
l
= k l 0
S0
l0

28/02/2007

Legge di Hooke

28/02/2007

l
l0
8

28/02/2007

Sollecitazione, [MPa]

0.16
0.08
Deformazione, [mm/mm]

Tecnologie generali dei materiali

Carico, F [kN]

Tecnologie generali dei materiali

20
10
Allungamento, l [mm]

1200

40

O
0

20

28/02/2007

Deformazioni elastiche
60

40

Sollecitazione, [MPa]

Tecnologie generali dei materiali

Sollecitazione convenzionale

K
1200
A
800
400

0
O
0

0.16
0.08
Deformazione, [mm/mm]

= tan
12

Coefficiente di Poisson

Coefficiente di Poisson

l0
l1
x

z
y

13

28/02/2007

i =1

li li 1
=
li 1

i
i =1
n

dl
l
= ln
l
l0

l0
28/02/2007

15

Invariabilit del volume nelle deformazioni plastiche

b1

a0

a1

V1 = V0 = costante

l
l
1 = 1 +
l0
l0

= ln

a =

l
= ln (1 + )
l0

= ln (1 + )

16

a1 a0
a0 a = a1 a0
a0

a1 = a0 a + a0 a1 = a0 (1 + a )
analogamente

b1 = b0 (1 + b )
c1 = c0 (1 + c )

a1 b1 c1 = a0 b0 c0
28/02/2007

14

28/02/2007

Tecnologie generali dei materiali

c1

c0
b0

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

l1 l0 l2 l1 l3 l2
+
+
+ ..... =
l0
l1
l2
n

Relazione fra le deformazioni


convenzionali e naturali

Deformazioni naturali

z = y = x =

28/02/2007

z = y = x

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

17

28/02/2007

18

a1 b1 c1 = a0 b0 c0 (1+ a )(1+ b )(1+ c )

0
a + b + c + a b + a c + b c + a b c + 1 = 1

a + b + c 0

28/02/2007

19

V1 = V0

a1 b1 c1 = a0 b0 c0

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

c
c

21

d0

S=

V = V0 S l = S0 l0

28/02/2007

= 2 ln
23

l S0
=
l0 S

per cui

= ln

S0
S
22

Simulazione della prova di


trazione

Dalla definizione alternativa di deformazione


naturale o logaritmica, si ha:

per la costanza del volume

28/02/2007

d2

d0
S
d
= ln 0 = ln 4
= ln 0

S
d
d2
4

l
l0

d0
d

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

a1 b1 c1
=1
a0 b0 c0
20

= ln

Caso di provini a sezione circolare

S0 =

= costante

Un modo alternativo di calcolo di

+ + = 0

28/02/2007

a1

28/02/2007

a
b
c
ln 1 + ln 1 + ln 1 = 0
a0
b0
c0

c1

a0

a b c
ln 1 1 1 = ln1
a0 b0 c0

b1

b0

(1 + a )(1 + b )(1 + c ) = 1

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

c0

28/02/2007

24

sollecitazione naturale
V = S l = S0 l0

F
S

S = S0

F
S

l0
l

S l0
=
S0 l

l
F S0 F S0 F l
= =

=
S0 l0
l0
S S0 S0 S
sollecitazione convenzionale

28/02/2007

25

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

Relazione tra la sollecitazione


convenzionale e naturale

= ln (1 + )

26

= K n
Sollecitazione,

= (1 + )

= (1 + )

Curva di flusso plastico


Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

se 0

l
l0

l
= 1+
l0

28/02/2007

Relazioni tra sollecitazioni vere e


deformazioni logaritmiche

= E

l l l0 l
=
= 1
l0
l0
l0

K costante
n coefficiente di incrudimento

n = 0.50
n = 0.25
n=0

K = 0

Deformazione,
27

28/02/2007

Interpretazione geometrica del


coefficiente di incrudimento

K[MPa]

Leghe di alluminio

690

0.16

ottoni

800

0.33

bronzi

720

0.46

rame

315

0.54

Acciai dolci

530

0.26

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

Parametri della legge di flusso plastico


Materiale

28

log

28/02/2007

log
28/02/2007

29

28/02/2007

30

28/02/2007

28/02/2007

28/02/2007

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

Fn

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

Fn

Ft
Tecnologie generali dei materiali

Meccanismi di deformazione elastica

35

Deformazione plastica per


scorrimento
Ft

Ft

Ft

Dislocazioni
31
28/02/2007

33
28/02/2007

28/02/2007

32

34

Meccanismo di deformazione

36

Ostacolo del bordo dei grani

Al crescere della temperatura diminuisce la


sollecitazione necessaria a produrre deformazione
plastica

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

Effetto della temperatura

28/02/2007

37

Deformazioni plastiche a caldo ed a freddo

Ad una temperatura, caratteristica per ciascun materiale,


si annulla lincrudimento
Tale temperatura separa le deformazioni plastiche a
caldo (sollecitazione costante con la deformazione) da
quelle a freddo (sollecitazioni crescenti con la
deformazione)

28/02/2007

38

Diagrammi per vari materiali e condizioni

T1
T2

01
0 2
03
04
05

T3
T4
T5
T5

0 6

Tecnologie generali dei materiali

Sollecitazione,

TEMPERATURA CRESCENTE

Tecnologie generali dei materiali

Al crescere della temperatura diminuisce leffetto


dellincrudimento

T1 < T2 < T3 < T4 < T5< T6

Elasto-plastico
con incrudimento
EPI

Rigido-plastico
con incrudimento
RPI

Deformazione,
28/02/2007

39

dL = F dl

Dalle definizioni di sollecitazioni e deformazioni:


F
=
S0

l l0
l
dl
l l0
d = d
= d 1 =
l0
l0 l0
l0

F = S0
e
dl = l0 d
e, sostituendo tali valori nella formula del lavoro elementare,
si ha:

da cui:

28/02/2007

dL = S0 l0 d

41

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

Lavoro elementare:

40

Lavoro di deformazione elastica

l0
S0

Rigido-perfettamente
plastico
RPP

28/02/2007

Lavoro di deformazione elastica


F

01> 02>03> 04 > 05>06

Provino cilindrico
sottoposto a trazione

Elasto-perfettamente
plastico
EPP

Energia accumulata o lavoro di deformazione elastica


per unit di volume:

LV

L
d = d
V 0

Sostituendo dalla legge di Hooke:


si ha:

= E

L
1
= E d = E 2
2
V 0

ed, ancora dalla legge di Hooke:

L 1
1
= E 2 =
V 2
2
28/02/2007

42

Lavoro di deformazione elastica

Lavoro di deformazione plastica


0

Lavoro elementare:

0 =
43

28/02/2007

Lavoro di deformazione plastica 2

a0 b0 c0 = a1 b1 c1 = a b c = V
da cui:

a b =

a0 b0 c0 V
=
c
c

28/02/2007

45

F = S = a b
mentre, dalla definizione di deformazioni naturali, si ha:
c
= ln
c0

c = c0 e

ovvero

dc = d c0 e
28/02/2007

) = c e
0

L = 0 V
0

c1 = 32

=3
b1

1
dc
dc = V ln c1
= 0 V
0
c
c0
c
0

Quello calcolato detto lavoro di deformazione plastica


parallelepipeda.
46

Lavoro di deformazione plastica 5


Sostituendo le relazioni appena trovate, si ha:

d = c d
47

dc
c

da cui, essendo costante 0 (caso delle deformazioni


plastiche a caldo), si ha:

e, differenziando ambo i membri:

44

dL = 0 V

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

dL = F dc
Dalla definizione di sollecitazioni vere si ha:

F = 0 a b

ovvero

28/02/2007

Lavoro di deformazione plastica 4


Un diverso modo di vedere il lavoro di deformazione
plastica, valido sia per deformazioni a caldo che a freddo.

F
a b

Il lavoro elementare di deformazione plastica a caldo


viene espresso anche nella forma:

Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

dL = 0 a b dc

dL = F dc

Lavoro di deformazione plastica 3

Lavoro elementare di deformazione plastica a caldo:

Nellipotesi, sempre verificata, di invariabilit del volume:

a1 = 50

Nel caso di deformazioni plastiche a caldo, si ha:

Deformazione,

28/02/2007

7.5

c0 = 50

=3

a0 = 40

28/02/2007

dL = F dc = a b c d = V d
essendo sempre il volume costante, il lavoro di deformazione
plastica per unit di volume dato da:

LV

1
L
L
d = d =
V
V 0

che , ancora una volta,


dato dallarea al di sotto
della curva sollecitazioni
vere in funzione delle
deformazioni naturali.

Sollecitazione vera,

e corrisponde allarea
al di sotto della curva
- per deformazione
da 0 a .

b0

Tecnologie generali dei materiali

L 1
1
= E 2 =
V 2
2

Sollecitazione,

Tecnologie generali dei materiali

Il lavoro di deformazione elastica, ovvero lenergia


elastica accumulata per unit di volume, vale:

1
Deformazione logaritmica,

48

Se nota la curva di flusso plastico del materiale in


lavorazione:

= K

lequazione precedente pu essere facilmente integrata:


1
n
1
n +1
K
L
1
= d = 0 K d =
n +1
V 0

Nel caso di deformazioni plastiche a caldo, lesponente


di incrudimento n nullo ed il lavoro di deformazione
plastica diventa:
c
c
L = V K 1 = V K ln 1 = 0 V ln 1 essendo K = 0
c0
c0

28/02/2007

49

Lavorazioni per deformazione plastica


Tecnologie generali dei materiali

Tecnologie generali dei materiali

Lavoro di deformazione plastica 6

(a)

(c)

(b)

(d)

(e)

a) fucinatura b) stampaggio
c) estrusione
d) laminazione
e) trafilatura
28/02/2007

50