Sei sulla pagina 1di 48

Collezione Fluida

opere dalla collezione Calvi

Galleria Schubert
2 0 1 2 2 M i l a n o v i a S i r t o r i 11 t e l e f o n o + 3 9 0 2 5 4 1 0 1 6 3 3

Collezione Fluida
opere dalla collezione Calvi

Galleria

Schubert

luglio 2015

Collezione Fluida
Catalogo stampato nel
luglio 2015 in occasione
dellesposizione di alcune opere
della collezione Maurizio Calvi.
Progetto Grafico:
Galleria Schubert
A cura di Michela Danzi
Schede delle opere e note su gli
artisti a cura di Maurizio Calvi
Fotografie di Andrea Valentini
in copertina:
Alessandro Algardi,

Sentendo quelle frasi,1991 cm.70 x 70


dettaglio

Indice
Bernard Aubertin
Salvatore Emblema
Hsiao Chin
Bruno Munari
Jorrit Tornquist
Vettor Pisani
Gerard Schneider
Salvo
Pino Pinelli
Hans Jorg Glattfelder
Wei Li
Pier Paolo Calzolari
Sam Francis
Christo
Corneille
Sandro Chia
Gilberto Zorio
Penck A.R.
Michelangelo Pistoletto
Alessandro Algardi
Giuseppe Uncini
Piero Dorazio
Atsuko Tanaka
Shozo Shimamoto
Philip Taaffe
Max Bill
Claudio Costa
Arman

p.7
p.8
p.9
p.11
p.12
p.13
p.15
p.17
p.19
p.21
p.23
p.25
p.26
p.27
p.28
p.29
p.30
p.31
p.32
p.33
p.35
p.37
p.38
p.39
p.40
p.41
p.42
p.43
3

SPIRITO IN CORPO MUTEVOLE

Quando necessario essere un guerriero, sii un


guerriero, quando occorre essere meditativo, sii
meditativo. Quando necessario essere
estroverso, sii estroverso...
Osho

Fludit come magia: capacit di essere forme diverse senza mutarne la sostanza.
Fluida una sostanza che possiede in s la caratteristica di sapersi adattare al
contenitore, cos come le opere della collezione di M.Calvi che non sono legate tra loro
da una corrente di pensiero artistico univoca, ma si adattano senza sforzo al puro piacere del collezionare, del possedere e del selezionare.
Non esiste il concetto di fluido se non si rapporta al movimento e alla lenta trasformazione in divenire.
Eraclito sosteneva che poich ogni cosa inevitabilmente soggetta alla trasformazione nello spazio e nel tempo, la sostanza elementare dellessere risiede proprio
nel divenire. Una collezione eterogenea, composta da pezzi storicamente importanti e
da opere scelte per empatia, riflette questo pensiero. E la trasmigrazione allesterno di
un divenire interno, di una crescita e di una variazione di sensazioni, emozioni e stati
danimo che strutturati in modo organico costituiscono lessere, la vita ma anche larte. Il
collezionista si lascia trasportare dal fluido scorrere delle emozioni, scegliendo e facendo
proprie opere che lasciano tracce profonde nellintimo e che non permettono di ignorarne
lesistenza.
Una collezione in mutamento come un organismo che cresce e matura e che rispecchia il deus ex machina che ne coordina lesistenza. Larte per i collezionisti rappresenta spesso un mondo parallelo, in cui si possono muovere le pedine e si possono
scegliere i pensieri che costruiscono i confini di quello spazio. Sulle orme della filosofia
di Arthur Schopenhauer si intravede nellarte loggettivazione della Volont di vivere che
fluidamente muta.
Il termine fluido inoltre collegato spontaneamente allidea di densit e consistenza
contrariamente alla parola liquido che viene naturalmente associata al concetto di
incontrollato e scorrevole in modo rapido. La collezione di Maurizo Calvi pensata e
sentita: la risultante di unanalisi attenta e valutata. Scorre ma non corre.
Lastrattismo geometrico, razionalizzante, ordinato e precisamente composto di Munari
trova modo di colloquiare con limpulso liberatorio di una pennellata di Schneider; allo
stesso modo un naturalismo fiabesco pastellato come quello di Salvo trova spazio
accanto allillusione provocata da una reale finzione dellopera di Glattfelder. Questi sono
solo esempi di un linguaggio che viaggia senza bisogno di strada. Perfettamente
calzante per questo significato lopera di Algardi scelta come copertina che suggerisce
un codice segreto nellarte da interpretare ognuno nella propria lingua, con le proprie
esperienze e la propria identit. Larte una possibilit con la capacit di sintetizzare in
ununica forma la complessit di riflessioni che si incrociano.
Gusto, olfatto, tatto, vista, udito sono molto diversi tra loro ma fanno tutti parte dellessere umano e necessitano di elementi diversi per soddisfare un organismo unico. Anche
larte, la passione per essa e il collezionismo abbracciano aspetti diversi tra loro ma
tutti riconducibili ad un unico spirito. Lessenza dellarte si riconduce quindi al concetto
di Aiteria, in quanto prodotto fisico di una seconda realt alla quale sono riconducibili
tutti gli aspetti non materiali che costituiscono lesperienza umana del singolo. Ci vale
sicuramente per lartista che produce ma la sostanza anche per chi sceglie le opere da
fare proprie, che seleziona un prodotto per ci che rappresenta. Collezionare deriva dal
latino colligere e significa legare insieme. Collezionare arte significa scegliere ci che,
legato al proprio essere, pu rendere pi felici.
Michela Danzi
5

Bernard Aubertin

Dessin de feu,1974 cm. 70 x 100

firma al retro in basso a destra, fiammiferi


su carta +serigrafia; provenienza: Galleria
Centro Brescia
esposizioni :Energia Rosso Fuoco
mostra personale presso la Galleria ARTantide.com
bibliografia: Bernard Aubertin Energia
Rosso Fuoco Galleria ARTantide.com
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmata dallartista

Bernard Aubertin

Tableau clous,1971 cm:50 x 50

firma al retro in basso al centro chiodi su


tavola
provenienza: Galleria ARTantide.com Verona
bibliografia: Bernard Aubertin di Dominique Stella Progetto editoriale Shin Factory
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmata dallartista

Salvatore Emblema

Senza titolo,1970, cm.90x70

firma al retro, terra colorata su tela juta


provenienza : Collezione privata Pescara
bibliografia : Oltre la tela:gli orizzonti del
creato a cura di F. Boni Ed Telemarket
pag.107
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmato dallartista.
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia rilasciato dal Museo Emblema

Hsiao Chin

Penetrazione,1971/72 cm.70 x 91

firma al retro
acrilici su tela
provenienza: Collezione Privata Brescia
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmato dallartista.
9

MUNARI BRUNO
Astrattismo geometrico
Milano 1907, Milano 1998
E stato uno dei principali protagonisti
dellarte e del design del secolo scorso, dando un contributo fondamentale
sia nelle arti visive (pittura, scultura,
design) che non visive (scrittura, poesia, didattica). Alla fine degli anni 20
frequenta Marinetti e gli artisti del movimento futurista, esponendo con loro in
varie mostre. Si associa con Riccardo
Castagnedi (artista futurista) e realizza con lui diversi lavori fotografici e
pubblicitari. Nel 1948 insieme a Gillo
Flores, Monnet e Soldati, fonda il Movimento Arte Concreta. Sono degli anni
50 i suoi primi quadri astratti negativi-positivi Nel 1952 realizza la pittura
polarizzata che presenter al MoMa
due anni dopo con la mostra Munaris
Slides. Lanno successivo inizia la realizzazione dei libri illeggibili, a met
fra editoria e artevisiva. Con Marcello
Piccardo, realizza pellicole cinematografiche davanguardia. Da questa
esperienza nasce il Centro internazionale del film di ricerca. Nel 1977 crea
il primo laboratorio per bambini presso
la Pinacoteca di Brera. E considerato
uno dei maggiori protagonisti dellarte
cinetica e programmata ma per le sue
molteplici attivit sfugge a qualsiasi
catalogazione.

Bruno Munari

Positivo Negativo,1987 cm.50 x 50

firma al retro
acrilici su tela
provenienza: Collezione Privata Brescia
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmato dallartista.

11

Jorrit Tornquist

Senza titolo,1971 cm. 50 x 50

firma al retro, acrilici su tela


provenienza : Galleria ARTantide.com
Verona
Opera registrata presso lArchivio Jorrit
Tornquist
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmato dallartista con archivio
n 1971-0078

Vettor Pisani

Senza titolo, 1999, cm.70x50

firma in basso a destra, collage su carta


provenienza: Galleria Umberto Di Marino
esposizioni : Vettor Pisani I giuochi della
memoria e delloblio Galleria Umberto Di
Marino, Napoli 11 dicembre 1999- 11 gennaio 2000
bibliografia : Catalogo della mostra presso
Galleria Umberto Di Marino, pag.9 illustrato.
Opera in attesa di archiviazione
13

SCHNEIDER E. GERARD
Astrattismo lirico
Saint Croix 1896, Parigi 1986
Nel 1916 si stabilisce a Parigi, dove frequenta lEcole des
beaux arts, che gli fornir una
esperienza storica ed artistica di grande importanza. Dal
1926, anno in cui presente
al Salon dAutomne, partecipa
a moltissime mostre nazionali
con opere impressioniste e surrealiste. Alla fine degli anni 40,
frequenta Pierre Soulages e
Hans Hartung, convertendosi
ad una pittura astratta non geometrica. Attualmente considerato il pi importante artista
dellAbstraction Lyrique. Componente essenziale della sua
pittura il colore gettato direttamente sulla tela in una rapida
successione di linee e pennellate. Nel 1948 assume la cittadinanza francese. Diventa famoso
a livello internazionale, quando
di lui si occupa il grande mercante americano Samuel Kootz
alla fine degli anni sessanta. Le
sue opere sono presenti in molti
musei del mondo: Parigi (Muse
national dart moderne e Centre
Pompidou), New York (MoMa),
Washington (Phillips Collection),
Colonia (Museum Ludwig) e nel
Muse dArt moderne di Rio de
Janeiro e a Ginevra, presso la
Fondation Gandur pour lArt.

Gerard Schneider
50 M,1978 cm. 50 x 61

firma in basso a sinistra; acrilici su tela


provenienza : Galleria Open Art Prato
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmato dalla moglie dallartista
15

SALVO
Figurazione
Leonforte 1947
Trascorsa linfanzia in Sicilia, Salvo si
trasferisce nel 1956 a Torino. Inizia a
dipingere copie di grandi maestri quali
Rubens, Van Gogh, Chagall. Nel 1968
frequenta gli artisti dellarte povera e i
critici Barilli, Celant e Bonito Oliva. Nel
1969 amplia la sua esperienza professionale frequentando Kosuth, Sol Lewit
e Robert Barry. La sua prima personale
con la galleria Sperone dove presenta una serie di autoritratti fotomontaggio in cui manifesta lironica mitizzazione di se stesso. Seguono mostre
presso le gallerie Christian Stein, Massimo Minini, Toselli e allestero Gallerie
Paul Maenza (Colonia), Yvan Lambert
(Parigi), Art & Project (Amsterdam).
Nel 1972 lartista esegue incisioni di
parole e frasi su lapidi di marmo. Ma
dal 1973 che Salvo torna alla pittura
figurativa Nel 1976 partecipa alla Biennale di Venezia presentando una pittura con paesaggi metafisici Tra il 1982
e il 1988 Salvo espone in importanti
musei internazionali (Museum van Hedendaagse di Antwerp, Kunstmuseum
di Lucerna, Le Nouveau Muse Villeurbanne di Lione, Museum Boijmans di
Rotterdam). Nel 2007 Torino gli dedica
una mostra antologica alla Galleria
dArte Moderna e Contemporanea.

Salvo

SantAnna cm. 50 x 40

firma al retro, Olio su tela


provenienza : Galleria DepArt Milano
esposizioni :Salvo opere
scelte
1986/2007 Mostra Personale Galleria
DepArt Milano
bibliografia: DepArt Calendario 2012
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmato dallartista

17

Pino Pinelli

Pittura B,1974 cm.70 x 70

firma al retro, acrilici su tela


provenienza : Galleria Gastaldelli
Collezione Privata Milano
Lopera registrata presso lArchivio Pino
Pinelli-Milano
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia rilasciato dallArchivioPino Pinelli con firma dellartista

Pino Pinelli

Pittura R,1974 cm.70 x 70

firma al retro, acrilici su tela


provenienza : Galleria Gastaldelli
Collezione Privata Milano
Lopera registrata presso lArchivio Pino
Pinelli-Milano
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia rilasciato dallArchivioPino Pinelli con firma dellartista

Hans Jorg Glattfelder


Costruttivismo
Zurigo 1939
Pittore costruttivista e autore di
molti testi sullarte concreta. Inizialmente influenzato dalle idee
dei concretisti zurighesi, inizia
verso la met degli anni 60 un
percorso autonomo. Nel 1967
realizza la serie dei rilievi piramidali. Nel 1977 introduce il
tema della geometria non euclidea nellarte costruttiva. In molti
articoli, interviste e congressi, si
batte per un esercizio razionale
dellarte che teorizza come
meta-razionalismo. Glattfelder
vive a Milano fino al 1997, dove
intrattiene legami amichevoli
con Calderara, Colombo, Nigro
e Veronesi. Dal 1989 decide di
trasferirsi a Parigi, tranne una
breve parentesi a New York. Dal
1966 ad oggi, Glattfelder ha realizzato oltre 70 mostre personali, delle quali le pi significative
si sono tenute a Zurigo (Bischofberger, Gimpel&Hanover, Nicole Schlegl) a Dsseldorf
(Schoeller)a Colonia (Teufel),
a Milano (Vismara), a Lugano
(Dabbeni) e nei musei, JosefAlbert-Museum e nella Fondazione Saner in Svizzera. La
mostra pi recente in un museo,
si svolta a Ingolstadt nelle sale
del Museum fur Konkrete Kunst.
(Tratto dal suo sito)

Hans Jorg Glattfelder

Senza titolo cm. 71 diagonale

firma al retro acrilici su tela


provenienza: Mecenate aste - Milano
21

Wei Li

Flying over Venice,2013 cm.80 x 120

firma al retro Fotografia edizione 10/10


provenienza : Galleria ARTantide.com- Verona
esposizioni : 55ma Biennale di Venezia Performance di apertura il 28 maggio 2013, 55ma Biennale di Venezia Padiglione della Repubblica del Kenia (altra edizione)
bibliografia : Arte Mondadori luglio 2013 pagine 62 e 63
Lopera accompagnata da certificato rilasciato dalla Galleria ARTantide.com con firma dellartista

23

Pier Paolo Calzolari


Arte povera
Bologna 1943
Nel 1965 realizza i quadri che
espone nel suo studio di Bologna. In quel periodo fa amicizia
con Ontani e Raymond Hans.
Tra il 1967 e il 1972 realizza le
sue prime opere performance
maturando cos il suo progetto
artistico delle installazioni in
tempo reale, con il coinvolgimento degli spettatori. Viaggia
spesso tra Parigi, Londra e Berlino e porta a maturazione un arte
realizzata con materiali poveri e
naturali (sale, piombo, tabacco)
e con elementi tecnologici (luci
al neon, serpentine refrigeranti).
Contribuisce cos ad elaborare il
linguaggio artistico dellArte Povera. Le sue opere sono state
esposte in vari musei del mondo: Stedelijk Museum di Amsterdam, Kunstalle di Berna, Collezione Sonnabend di Madrid,
Institute of Contemporary Art di
Philadelphia. Ha inoltre presenziato alla Biennale di Venezia
negli anni 1978,1980,1990, alla
X Quadriennale di Roma e nel
1992 a Documenta IX a Kassel.
Fondamentali, per il suo riconoscimento internazionale, sono
state le recenti mostre personali alla Pace Gallery e Marianne
Boesky Gallery di New York.

Pier Paolo Calzolari

Titolo: Avido, 1976 cm.71,5 x 100,5 x 4

firma in basso a destra; sale, piombo,


petali di rosa, fil di ferro.
provenienza : Galleria de Foscherari
Opera registrata presso la Fondazione
Calzolari col n A-CAL-1976-12
Lopera accompagnata da certificato
su fotografia rilasciata dalla Fondazione
Calzolari
25

Sam Francis

Untitled,1994 cm.34,5 x 45

firma al retro Acrilici su carta


provenienza : Gallery Delaive Amsterdam
Galerie Thomas Munchen
bibliografia : Sito della Gallery Delaive
Amsterdam fino al 18/10/2010
Opera registrata presso Samuel L.Francis
Foundation Glendale California col n:
SF94-008
Lopera accompagnata da certificato
su fotografia rilasciata dalla Samuel
L.Francis Foundation

Christo

Over the river, 2007 cm.21,5 x 28

firma al retro Collage


provenienza : Collezione Privata Milano
Lopera accompagnata da un certificato
su fotografia firmato dallartista
27

Corneille

Ouverture sur lt,1981 cm.50 x 66

firma in alto a destra


gouache sur papier maroufl sur toile
provenienza : Eredit Punto e Linea


Finarte -Milano
Lopera accompagnata da certificato
su fotografia rilasciata da Gallery Schana
B.Bruxelles

Sandro Chia

senza titolo,1994 cm. 90 x 70

firma in basso a destra


tempera su carta
provenienza: Galleria Astuni Fano
bibliografia: Museo ARTantide arte
contemporanea, 2007, Maretti Editore
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmata dallartista.

Gilberto Zorio

Stella,2005 cm. 70 x 90

firma al retro rame ,resina ,agglomerato


provenienza : Galleria Oredaria Arti Contemporanee Roma
bibliografia: Museo ARTantide arte contemporanea anno 2007 Christian Maretti
Lopera accompagnata da certificato
su fotografia rilasciato dalla Galleria Oredaria Arti Contemporanee Roma con firma
dellartista

Penck A.R.

Selfsame fruchte,2007 cm.70 x 90

firma in basso a sinistra acrilici su tela


provenienza: Galerie Jrme De Noirmont
Paris
esposizioni : Galerie Jrme De Noirmont
bibliografia : Penck- Peinture & bronzes
Editore Galerie Jrme De Noirmont
Paris
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia rilasciato dalla Galerie Jrme
De Noirmont - Paris
31

Michelangelo Pistoletto
Frattali,1999/2000 cm. 80 x 90

firma al retro Specchio e acrilici


provenienza: Associazione Culturale Arte
Nova Pescara
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmato dallartista e rilasciato
dalla Associazione Culturale Arte Nova

Alessandro Algardi

Sentendo quelle frasi,1991 cm.70 x 70

firma al retro olio e acrilico su tela


provenienza : Collezione M. Pfeiffer
opera archiviata presso lArchivio Alessandro Algardi
33

Giuseppe Uncini

Mattoni + ombra n14, 1970 cm. 45 x 65 x 20

firma al retro; mattoni, cemento, laminato


legno
provenienza : Galleria Fumagalli Bergamo
Galleria Prospettive dArte
Collezione privata - Milano
bibliografia : Museo ARTantide arte contemporanea anno 2007 Christian Maretti Editore;
Uncini catalogo ragionato a cura di Bruno
Cor Silvana Editoriale pag.125 a colori e
pag.262. Opera registrata presso lArchivio
Uncinicon il n70-003; Lopera accompagnata da certificato su fotografia rilasciato dalla
Galleria Fumagalli, con etichetta dell Archivio
Uncini,etichetta della Galleria Prospettive dArte
e firma dellartista in data 2/3/2007

Giuseppe Uncini

Spazi di ferro n30 rilievo,1989


cm.95x72x15

firma al retro; cemento e ferro


provenienza : Galleria Fumagalli Bergamo; Galleria Martano Torino; Galleria
Marchese - Prato
bibliografia: Museo ARTantide arte contemporanea anno 2007 Christian Maretti
Editore; Uncini catalogo ragionato a cura
di Bruno Cor Silvana Editoriale pag 320;
Opera registrata presso lArchivio Uncini
con il n89-014; Lopera accompagnata
da certificato su fotografia rilasciato dalla
Galleria Martano - Torino
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia rilasciato dalla Galleria Fumagalli
con firma dellartista

Piero Dorazio

Japik I,1990 cm.50 x 70

firma al retro olio su tela


provenienza : Studio Spaggiari Milano
Artesilva Seregno (MB)
Opera registrata presso lArchivio Opera
Piero Dorazio
Lopera accompagnata da certificato
su fotografia rilasciata dallArchivio Opera
Piero Dorazio

Piero Dorazio

Syllabique,1972 cm.130x60

firma al retro collage di tela dipinta a olio su tela


provenienza :Galleria dArte Malborough Roma
Galleria Orler Mestre
esposizioni: Galleria Sangallo Firenze 1973
Galleria Marlborough Fine Art, London
febbraio 1973
bibliografia : Dorazio Volpi Orlandini,
Lassaigne,Crisafi, Venezia,Alfieri 1977 Alfieri,
Venezia, 1977; Piero Dorazio paintings and collage 1971-1972 Galleria Marlborough London
pag.22 (non illustrato)
Opera registrata presso lArchivio Opera Piero
Dorazio; Lopera accompagnata da certificato
su fotografia rilasciato dallArchivio Opera Piero
Dorazio

37

Atsuko Tanaka

81 B, 1981 cm.71,5x59

firma al retro olio su tela


provenienza : Galleria Toselli Milano
aprile 2002
Artesilva Seregno (MB)
esposizioni : Atsuko Tanaka Galleria Toselli Milano aprile 2002
bibliografia : Atsuko Tanaka Edizioni Toselli pag. 27
Atsuko Tanaka: Search for an
Unknown Aesthetic ,1954-2000 (Archivio
n178)
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia rilasciato dalla galleria Artesilva
Seregno (MB)

Shozo Shimamoto

Crane Performance in Napoli14,


2006 cm. 156 x 113

firma in basso a destra acrilici su tela


provenienza : Galleria ARTantide.com
Verona
esposizioni : Opera realizzata con dripping e lancio di colore sulla tela. Circa
1500 persone erano presenti in piazza
Dante a vedere la performance effettuata
a Napoli il 27 maggio 2006
Lopera accompagnata da certificato su
fotografia firmato dallartista.

Philip Taaffe

Cascade, 2002 cm. 63 x 51

firma al retro Olio e pigmenti su carta


provenienza:Studio dArte Raffaelli Trento; Galleria dArte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino; Galleria Six - Lissone
esposizioni: Studio dArte Raffaelli Trento novembre 2002 febbraio 2003 Mostra personale di
P.Taaffe Illumination; Galleria dArte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino 24
luglio/30 settembre 2004
bibliografia : P.Taaffe Illumination con poesia di Wallace Stevens- Studio dArte Raffaelli Trento;
P.Taaffe Carte Annuvolate Skira Editore -Milano; Lopera accompagnata da certificato rilasciato
dalla galleria Galleria Six - Lissone

Max Bill

Titolo: Rotes quadrat,1972/73 cm.33x33

firma al retro olio su tela


provenienza :Galleria Lorenzelli Arte Milano
esposizioni : pARTy 25!94 Basel 15_20.6.94
Messe Basel
Opera registrata presso l Archivio Max Bill Italia a
cura dalla Galleria Lorenzelli Arte Milano
Lopera accompagnata da certificato su fotografia
rilasciata dallArchivio Max Bill
41

Claudio Costa

Il cielo,guardando..., 1978, cm. 59x74,5x9

firma al retro, Assemblage su tela


provenienza : Galleria Rinaldo Rotta Genova.
Galleria Arte & Arte - Bologna
Lopera accompagnata da certificato su fotografia
rilasciato dalla Galleria Rinaldo Rotta

ARMAN

La chance des neophites,1989 cm.86x54,5x15 firma in basso al centro

violon et peint acrilique sur toile


provenienza: Galerie Beaubourg, Paris
esposizioni: Shooting colors Arman la Galerie Beaubourg, a Paris en dcembre 1989
bibliografia: Jean-Luc Chalumeau Arman: Shooting colors Editon de la Diffrence Paris
Opera registrata presso lArchives Denyse Durand-Ruel
43