Sei sulla pagina 1di 5
Ne aa ed Alla cortese attenzione de! Sindaco Pasquale Aliberti del Presidente del Consiglio Comunale Pasquale Coppola della segretaria generale Immacolata Di Saia 6 (97 Carta’ 01 searari OGGETTO: “Riconoscimento delle Unioni Civili - Istituzione del Registro delle Unioni Civili” Mozione ai sensi dell'art. 43 comma 2 D.Lgs. 267/2000 (TUEL) € ai sensi degllarticoll 47 ¢ 50 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale di Scafatl IL CONSIGLIO COMUNALE Premesso che: esistono nella Comunita del Comune di Scafati forme di legami affettivi che non si concretizzano nellistituto del matrimonio e che si denotano per una convivenza o comunque per una comunanza di Interessi stabile e duratura é fortemente avvertita la necesita di regolamentarle. Preso ato che: ~ “la Repubdiica Italiana riconosce e garantisce diritti inviolabill dell'essere umano, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalita” e che “tutti cittadini hanno pari dignita sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distintione di sesso, oi razza, dilingua, di religione, di opinion politiche, di condizioni personal e sociali, & compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la liberth ¢ eguaglianze dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persons umana” (artt. 2 € 3 Costituzione); = Che & stato ritenuto —con orientamento giurisprudentiale ormai consolidato, risalente al lontano 1986 {Corte Costituzionale, sentenze nn, 198 ¢ 237 del 1986) ~ che la tutela costituzionale, contenuta nell'art. 2, e relativa al riconoscimento delle formazioni soci nelie quail si svalge la personalita dell'individuo, debba comprendere anche la fattispecie delta famiglia di fatto, dal momento che un consolidato rapporto coinvolge interessi meritevoli di tutela, al pari di cid che accade per 'stituto del matrimonio; + Che con sentenza n, 138 de! 2020, la Corte Costituzionale, dopo aver precisato che per “formazione sociale, d cul all’art. 2 Cost,, deve intendersi ogni forma di comunita, semplice o complessa, idonea a consentire e favorire Il libero sviluppo della persona nella vita di relazione, nel contesto di una valorizzazione del modelo piuralistico”, afferma che: “in tale nozione é da annoverare anche I'unione ‘omosessvale, intesa come stabile convivenza tra due persone dello stesso sesso, cul spetta il diritto fondamentale di vivere liberamente una condizione di coppia, ottenendone, nel tempi, nei modi e nei limit! stabiliti dalla legge, ll riconoscimento giuridico con i connessi diritti e dovert”; ~ Che la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani prevede che “tutti gli esseri umani nascono liberi ed ‘eguall in dignita e in diritti, ed essendo dotati di ragione e di coscienza, devono agire gli uni verso gi altri in spirito di fratellanza” art. 1; + Che la Carta dei Diritti Fondamentall dell'Unione Europea dispone che “E’ vietate qualslas| forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o Forigine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni personal, le opinioni politiche o di qualsiasi attra natura, appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli handicap, Veta ole tendenze sessuall” art, 21, comma 1; - {1 13 marzo 2012 il Parlamento Europeo ha votato a maggioranza una risoluzione, secondo la quale gli Stati membri dell'Unione europea (fra cul owiamente Italia) non devono dare al concetto di famiglia “definizioni restrittive* allo scopo di negare protezione alle copie omosessualie ai loro figl = Che La Corte di Cassazione, con sentenza n, 4184/2012 ha espressamente affermato che "/ componenti delia copia omosessuale, convivent! in stabile relazione di fatto, se - secondo Ia legislazione italiana - non ppossono far valere né il dirtto a contrarre matrimonio né il diritto alla trascrizione del matrimonio contratto all'estero, tuttavia - 0 prescindere doll'intervento de! legislatore in materia - quali titolari del diritto alla "vita fomiliare" e nel'esercizio del diritto inviolabile di vivere liberamente una condiione di coppio e del diritto alla tutela giurisdizionale di specifiche situazioni, segnatamente alla tutela di altri diritti fondamentall, possono adie i gludici comuni per far vaiere, in presenza oppunto al “specifiche situazion", i diritto ad un trattamento omogeneo a quello assicurato dalla legge alla coppia conlugata e, in tale sede, eventualmente sollevare le conferenti eccezioni di illegittimita costituzionale delle disposizioni delle leggi vigenti, applicabili nelle singole fattispecie, in quanto ovvero nella parte in cui non assicurino detto trattamento, per assunta violazione delle pertinenti norme costituzionall e/o del principio di ragionevolezza". ~ Che lo Statuto Comunale all'art 3 sancisce che “I Comune fonda la propria azione sul princip| di liberta, dl ‘uguaglianza, di solidarleta e di glustizia indicatl dalla Costituzione e concorre a rimuovere gll ostacoll di ordine economico e sociale che ne limitano la realizzazione. Riconosce e garantisce la partecipazione delle formazioni sociali nelie quali si svolge la personalita umana, sostiene i libero svolgimento della vita sociale dei gruppi, delle istituzioni della comunita locale e favorisce lo svluppe delle associazion| democratiche. (..) siimpegna a riconoscere uguaglianza di trattamento senza distinzione di se5s0.."; Considerato che: | Comune pud operare nell'ambito delle proprie competenze per promuovere pari opportunita alle unioni di fatto, favorendone l'integrazione sociale. Tanto premesso, preso atto e considerato: impegna il Sindaco e la Giunta ad istituire presso |'Anagrafe del Comune di Scafati il “Registro delle Union Civili", disciplinato secondo i criteri sanciti dal regolamento allegato [Allegato A) | consielieri comunali ricH68 GPM adi h Hhheo Coulee 7 Hither at {allegato A] REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DELLE UNIONI CIVIL. Articolo 1~ Princip! Generali, definizione di Unione Civile e attivita di sostegno delle unioni civili 41.1. Per Unione Civile si intende il rapporto consolidato di reciproca assistenza morale, materiale e mutua solidarieta (intendendo, quindi, il complesso dei diritti e dei dover) tra due persone maggiorenni, dello stesso sesso 0 ai diverso sesso, che non siano legate tra di loro da vincoll gluridici, owero da Vincoli di parentela, di affinita, di adozione e di tutela e che abbiano chiesto liscrizione allinterno del Registro delle Union| Civil, ai sensi degli articoli successiv. 1.2. ’Amministrazione Comunale provwede, attraverso singoli atti disposizioni degli Assessorati e degli Urfici competenti, con il contributo economico degliscritti al Registro, a tutelare e sostenere le Unioni Civili al fine di garantire pari condizioni nelle aree i competenza sotto indicate, suoerare situazioni di discriminazione e/o disagio e favorirne 'integrazione e lo sviluppo nel contesto sociale, culturale ed economice del territorio. 1.3, Le aree tematiche entro le quallg! a) casa; b) sanita e servizi social; ) giovani, genitori ¢ anziani; \terventi sono da considerarsi prioritari sono: d) cultura, sport e tempo libero; ) Infanzia, genitorialita, formazione, scuola e servizi educativi; £) diritti, partecipazione e pari opportunit £8) occupazione e produttivita; I) tariffe, tasse, tributi e imposte locall 1,4 Gil atti dell’Amministrazione devono prevedere per le Unioni Civili pari condizioni di accesso al servizi ed alle attivita promosse in ciascuna delle aree tematiche sopra indicate, con particolare attenzione alle condizioni di svantaggio e di disagio economico e sociale. Articolo 2~ Istituzione del Registro delle Unioni Civili 2.1, Viene istituito, allinterno dell’ anagrafe comunale, un Registro delle Unioni Civi 2.2. Possono chiedere I'iscrizione alle convivenze registrate, con domanda congiunta delle parti interessate, | soggett italiani altri comunitario stranieri con regolare permesso di soggiorno, maggiorenri, di sesso diverso 0 dello stesso sesso, con dimostrata coabitazione da almeno un anno, di cui almeno uno residente nel Comune di Scafati che non facciano parte di altra forma di convivenzae che non siano coniugati con soggettl terzi, Detto ultimo limite opera sino al momento dell annotazione del divorzio sul’atto di matrimonio. Userizione non pud essere richiesta da persone legate tra loro da vincoll di parentela fino al 4* grodo, adozione, tutela o amministrazione di sostegno. 2.3. La domanda dovra essere corredata dalla documentazione e/o dalle dichiarazioni sostitutive relative alla sussistenza dei requisiti indicati al comma precedente. 2.3bis. Al fine di accertare il possesso dei requisiti per Viscrizione, I'Ufficiale di Stato Civile 0 delegato del Sindaco dispone, subito dopo il ricevimento della domanda, I’affissione/pubblicazione per otto giorni consecutivi nell’Albo Pretorio, di un atto in cul sono riportat! | dati anagrafici dei soggetti interessati, al fine di rendere nota Ia loro volonta di iscriversi al Registro Cittadino delle Union Civil. 2.4. | soggettl iscritti ne! Registro delle Unioni Civili potranno beneficiare delle agevolazioni, del benefici e, in generale, saranno soggetti alle medesime disposizioni previste degli atti e dalle disposizioni del Comune di Scafati, degli Assessorati e degli Uffici competenti per i soggetti coniugati 2.5. alinterno del Comune di Scafati chi s iscrive al Registro & equiparato al parente prossimo del soggetto con cul si@ iseritto ai fini delia possibilita di assistenza, Articolo 3 ~ Cancellazione dal Registro e cessazione dell'Unione Civile 3.2. Su richiesta di uno o d) entrambi | soggett faconti parte di un’Unione Civile, Ufficio pud, In qualsiasi ‘momento, disporre la cancellazione dal Registro. In assenza di una richiesta congiunta, | Ufficio prowede, entro trenta giorni dalla richiesta, ad inviare una comunicazione all'altro soggetto interessato ai sensi dell'art. 7 della legge 7 agosto 1990, n. 241. 3.2. La richiesta di cancellazione & obbligatoria per ciascuno dei componenti dell’ Unione Civile nel caso in cul vengano meno uno 0 pili requisiti per liscrizione nel Registro e deve essere presentata entro 30 giorni dal verificarsi dell’evento, unitamente alla documentazione eventualmente necessaria 3.3. L'Ufficio competente che sia venuto a conoscenza di fatti che comportino la cancellazione dal Registro, per i quali non siano state rese le prescritte dichiarazioni, deve invitare gli interessati a renderie, In caso di mancata dichiarazione, ne} termini appositamente individuat I'Ufficio competente provvede d'Ufficio, rotificando agll interessatl il provvedimento stesso che costituisce provvedimento definitivo, non oggetto di ricorse amministrativo in via gerarchica. 3.4, La violatione degll obblighi di comunicazione di cui ai commi precedenti é sanzionata con la decadenza dei benefici eventualmente ottenuti medio tempore dagli interessati inadempient 3,5. Unione Civile cessa con la morte di uno dei soggett! interessatl, Sono fatti salvi gli effetti che VAmministrazione Comunale, nell'ambito delle proprie competenze, abbia attribuito all'Unione Civile e di cull soggetto superstite possa ancora beneficiare. Tali 7 effetti cessano automaticamente all‘atto di una nuova iscrizione allinterno del Registro delle Unioni Civ Articolo 4 - Ufficio competente e modalita operative 4.1. LUfficio Comunale competente alla tenuta del Registro & I'Ufficio di Segreteria Generale del Comune i Scafatl 4.2. | Registro & tenuto con le modalita generall di seguito indicate, eventualmente integrablli con successivi atti di natura organizzativa degli organi competent 4.3. UUflicio competente, con atto dirigenziale, approve lo schema del Registro da tenere e la modulistica necessaria per pravvedere; individua, inoltre, Y addetto all'Ufficio responsable del procedimento di Iscrizione, modificazione e cancellazione, 4.4. Registro, prima di essere utilizzato, viene numerato e vidimato a cura del Segretariato Generale. 4:5. Ii Registro @ pubblico e chiunque pud accedervi ai sensi e nei limiti di cui alla legge 7 agosto 1990, n, 241 ¢ successive modifiche e integrazionie relative norme di attuazione e nel rispetto del D.Lgs. 30 glugno 2003, 1 196 (Tutela dei dati personall). 4.6.11 Comune di Scafati mette a disposizione di chiunque ne faccia richiesta | locali di propria pertinenza generalmente adibiti alla celebrazione dei matrimoni civill, con la partecipazione economica degltiscritti al Registro, per lo svolgimento di una cerimonia di iscrizione al registro medesimo alla presenza di un ufficiale di stato civile o delegato del Sindaco, II quale dovrd rilasciare, all’atto della registrazione, l'atto dl iserizione al Registro di cui al successive articolo, 1 Registro delle Unioni Civili pud essere tenuto anche su supporto elettronico Articolo 5 — Rilascio di attestato di Unione Civile 5.1, VUfficiale di Anagrafe rilascia, su richiesta degil interessati, attestato di iscrizione nel Registro delle 5.2. Vlattestato @ rilasciato per gli usi necessari al riconoscimento di diritti e beneficl previst) da atti e disposizioni dell Amministrazione Comunale. 5.3, Vlattestato pud essere sostituito dalla dichiarazione delt'interessato ai sensi degli artt. 46 e ss. del D.P.R. 28 dicembre 2000, n, 445. Articolo 6~ Trascrizione matrimoni Gli attestati delle trascrizioni dei matrimoni contrattiall’estero sono inseriti nel Registro delle Unioni Civili