Sei sulla pagina 1di 4
16 CENERENTOLA INNAMORATA ‘Testo e Musica di M. MASINI - G. BIGAZZI - B. DATI Do sus Faint Ho ca- Dosus2 Fasus? pitoéuna co - sa se—ria @ poi o-ranonpuci parla - re — vengoa Dosus? prenderti io stase - ra quando eso. da a ~ vo-ra—re ne pasusz. breve te-le - fo-na -ta— lo sai_be-ne che siamoa-mi-ci non é Fasus2 = soolto parla ~ reap-pe-na dal tuo te-ne-ro na — scondi- glio alla, Desus? fine di que- stace - no tu mi a che aspet-tiun fi—glio. Lui tha Dept I BIGALLO S..- Via delle Mantellate, 3 - 50129 Firenze FADO S.r|.- Via Berchet, 2 - 20121 Milano S Copyri 1991 By ILBIGALLO Sc UFADO Sr “ust dnt sono iservat detto chenon pron—to— chee suo non lopuoi prova-re ti hala Fa sus? = sciata da So-lae intan- to t da so~la non sai che ta- re___ Enguaa Sibsus2 E-m belo sentirsia- ma- ta nei suoiocchi vedevi il ma— Fasus2 ——— re ce ne-rentola innamora = = ta ah Sibsus2 Fesus? padre non rie~scia dir— lo proprioa lui fie-ro di sua tiglia hai pa~ Fasus2 urae non voi fe-rir - lo in pol ~ tro-na mentre sba-di-gtia, Di tua Fasus2 Re A madre politi ver-go - gni__ non vusidirle chet pia-ce~_va— far To~ Sibsus2 = more scambiarsii eo gni tei tobn,, fatto per-ché do-ve- va, Go-sa : z = — = = = Stbsus2 . vuoi cheti posso di - re__ non so arti nessun.con~ siglio forse Fasus2 7 18 de-vi s0-lo sen ~ti-re se dav— ve-ro lo voi un fi-glio. Di una~ Eng? Re = mo-re una vol - ta so = la diuna~mo-re chenon é amo - ela sibsus2 notte ci pensian-co-ra mentre —piangienon sai che fa -re.. —_ = sigesz Mibsus2 Ma non é ve=ro che sei sba-glia — ta. nel suol occhi vedevi il ma— - Sibsus2 ——__re eh— —ce-ne-rentola in-na -mo ~ ra —___ ta. z Mibsus2 Fe sib CECE taut sh Hatin at Sar poi Coda 1/7 SEGUE. conn pidi aun amo - re nuo — vo z Sole ti portoa ca-sa— ed in Sibsus2 Mibsus2 ‘Sol mocchi-na vuoi can-tare— sei fe ~ lice comeu-na spo-sa_perché ades ~ = s0 lo sai che Mibe Ho capito @ una cosa seria poi ora non puoi parlare vengo a prenderti io stasera ‘quando esci da lavorare. Una breve telefonata lo sai bene che siamo amici rnon & vero che sei sbagliata siamo tutti un po’ pid inflic. Et ascolto parlare appena dal tuo tenero nascondiglio alla fine di questa cena tu mi dici che aspett un figlio. Luiti ha detto che non @ pronto, fe che & suo non lo puoi provare tiha lasciata da sola e intanto tu da sola non sai che fare... Era bello sentirsi amata rei suoi occhi vedevi il mare cenerentola innamorata. ‘Atuo padre non tiesci a ditlo proprio a lui fiero di sua figlia hai paura e non vuoi ferirlo in poltrona mentre sbadiglia i tua madre pot ti vergogni rnon vuoi dirle che ti piaceva fat amore scambiarsi i sognt lei Io ha fatto perche doveva. Cosa vuoi che ti posso dire non so darti nessun consiglio forse devi solo sentire ‘se davvero lo vuoi un figlo. ‘ce-ne-rento-la in-na-mo=na 19 = perché adessoti senti ama — ch ch © doi tuoiccchi si vedeil ma - re Lebsus2 ad lib. sb Mb ay mib Di un amore una volta sola di un amore che non & amore e la notte ci pensi ancora ‘mentre piangi e non sai che fare.. Ma non & vero che sei sbagliata rel suoi occhi vedevi il mare Cenerentola innamorata. Quando usciamo dal ristorante sembri ancora pit piccolina ’® una luna come un gigante € parlando & gia domattina. Sotto il muro dell‘ospedale che terrible decisione iecolina frail bene e il male: piccolina su quel portone poi ti fermi e ritorniindietro rel mio cuore me laspettavo ‘mente Ialba ci appanna il vetro, tu sorridi a un amore nuovo. Con il sole ti porto a casa €d in macchina vuoi cantare sei felice come una sposa pperché adesso lo sai che fare. perch® adesso ti senti amata dai tuoi occhi si vede il mare ccenerentola innamorata.