Sei sulla pagina 1di 1
mai autoimmus ta; ANA neg, anti-DNA nativo neg, ENA neg, ANCA pos, C3 ¢ Ct nella norma 3) valutazione ORL + audiometi: inofibroscopia: setto sostanzialmente in asse, mucose mediamente congeste, ron secrezione flogistica endoluminale, non formazioni polipoidi aitualmente visibili, Conclusioni: note di rinite congestizia. Riferisce ipoacusia ed acufeni a sx da alcuni anni. Esame obiettive nella norma Audiometria: normoacusia dx. deficit parcellare nelle frequenve acute a sx, 4) valutazione psichiatrica: “la paziente riferisce deflessione del tono dell'umore fin dalla separazione. E' in psicoterapia (publica), ha un lavoro che teme di perdere. Inoltre si associa ora il dolore neurogeno da intervento, E in crisi per tutte queste sfide. In questo momento € molto preoccupata per i suoi problemi sia organic sia socio- relazionali. Ritengo necessari colloqui psicoterapici (Psicologia medica). Ansiosa, umore defiesso. Consiglio: invece di Cipralex, Zoloft 50 mg ¥4 cp al mattino per 3 giorni, poi 1 cp al mattino (eventualmente salire fino a 100 mg al mattino), Tavor cp 2,5 mg: 1 cp la sera,; Tavor cp 1 mg: I cp al mattino e I cp al pomeriggio. Lyrica 25 mg x Adie, con aumento graduale fino a 75 mg x 3idie. ” Per comparsa di effetti collaterali (eccessiva sonnolenza, instabilita nella deambulazione, astenia), lo specialista che aveva valutato la paziente consigliava di ridurre le dosi di Tavor (0.5 mg al mettino e pomeriggio + 1,25 mg la sera). Inoltre il Lyrica veniva ridotto a 50 mg x 2idie, 5) metabolismo glucidico: peril riseontro di curva da carico compatibile con diabete, é stato eseguito monitoraggio degli stik glicemici, che, grazie alla dieta povera di carboidrati seguita dalla paziente, si sono sempre mantenuti nei limiti di norma. E’ stata comunque eseguita istruzione perla somministrazione di insulina s.. rapide, che la paziente assumed al bisogno. - qurva da carico di glucosio: glicemia basale 93 mg/dl; @ 120° 252 mgldl Altri accertamenti: = ecografia addome: L'esame, confrontato con il precedente del 11/04/2013 non fa rilevare modificazioni di rilievo. I fegato permane nei li dilatate le vie biliari, Pervia la vena porta. I reni sono in sede, nei limiti volumetrici. Non dilatate le cavits escretrici. Nei imiti volumetric la milza. Il pancreas appare nei limiti volumetric. $i conierma ecostruttura di aspetto un po' disomogenea. Non dilatato il dotto pancreatico principale. Kegolare il ‘calibro dell'aorta addominale. Non versamento libero in addome, iti volumetrici. Non lesioni focali. La colecisti & piccola e contratta. Non ~ Esamiematici in predimissione: emocromo profilo biochimico nei limiti di norma, eccetto urea 46 mg/dl (vn 15-43), ALT 51 U/L (vn 5-45). PCR 2,9 mg/l, VES 20 mm/h, Conclusioni: dal punto di vista respiratorio, buona risposta clinica e funzionale al trattamento eseguito; = Dolore neurogeno post-intervento di asportazione di ernia L4-L5 estabilizzazione dinamica: iniziato trattamento con Lyrica: dovra essere presa in carico dal servizio di Terapia Antalgica del territorio; diabete CF-correlato, controllalo con la deta, insulinoterapia al bisogno; = deflessione del tono dell'umore, associato a attacchi dans presso lo Psichiatra del territorio; si prescrive presa in carct psicoterapica; = ipovitaminosi A:si prescrive Arovit 10 gtt/die per7 giomi al mese. iniziata terapia psichiatrica, da rivalutare