Sei sulla pagina 1di 1
METROPOLIS estratto da pag. 10 “Giusto impedire l'accesso: learee incustoditesonoun pericolo” Lidi chiusi : estate a rischio Ilsindaco Bobbio: “Risolveremo lasituazione in tempi rapidi’ Spiagge chiuse, stagione Bhlncae arischi, Con av vicinarsi dei mesi estivi si pone il problema del futuro dei quattro stabiliment bal- neari privi di concessione demaniale e pid in generale della fruibilita da parte dei bagnanti di tutti gli stabli- menti comunali o privati di Pozzano.I problema princi- le riguarda naturaimente le quatiro spiagge prive di licenza. Allo stato attuale, infatti, non sono gestite ne da un privato ma neppure dall'amministrazione comu- naleea meno di uninterven- to in extremis da parte della ‘nuova amministrazione co munale guidata dal sindaco Luigi Bobbio, la situazione difficilmente potra risolversi prima di settembre. Quest infatti i tempi necessari per Yespletamento di un bando pubblico per l'assegnazione delle concessioni balneari dei quattro stabilimenti. O almeno questo indirizzo la- sciato dall'ex primo cittadino Salvatore Vozza e dal consi- glio comunale uscente che approvando il piano spiagge Comunale ha disegnito le ie noe guida del nuovo riassetto del litorale stabiese. Bandi bblici per Vassegnazione Bale concession demanal che non saranno pid rin- novate automaticamente come avvenuto negli ultimi trent‘anni, riduzione delle superfici date in gestione ai privati e ridistribuzione ampliamento delle spiag- comunali. La procedura publica al momento non & ancora stata avviata, no- nostante j solleciti dell’ex sindaco Vozza al dirigente del settore ambiente che in una lettera datata 18 marzo 2010 chiedeva l'invio degli atti relativi all'avvio della rrocedura peril bando pub- lice alla Stazione Unica Appaltante, e che richiede, nella migliore delle ipotesi, almeno sei mesi per essere portata a termine. Lacosanon seribrapreocc pare il sindaco Luigi Bobbio che si dice fiducioso e che assicura risolvera il proble- ma in tempi brevi “La mia posizione sulla vi- cynda dele spingge hire sia per quanto riguarda que! Tellbere-spiega Bobbio -che pper quelle private. lo sono: dalla parte dei cittadini che hanno il diritto di poter usu- fruire delle spiagge della loro citta sia degli imprenditori balneari che hanno subito un torto negli ultimi mesi, volto solo al raggiungimento di un determinato obiettivo politico da una certa parte politica, Io ritengo esistano i ‘margini per rimettere tutto a posto nel rispetto della legge e tutelando l'imprenditoria della cit.” Tl nuovo sindaco & interve- nuto anche sulla vicenda dei cancelli agli ingressi degli stabilimenti. Credo ha condlusoil primo ittadino stabiese - che sia gusto mantenere i cancelli chiusi dal momento che quegl stbiliment, priv di qualsiasi controtlo o vigilan- 2a, pottebbero rappresentare un rischio per i bagnanti. Le spiagge devonoessere libere, ‘ma anche sicure”. ritaglio stampa ad uso esclusivo del cliente, non riproducibile