Sei sulla pagina 1di 2

Funzioni continue

Una funzione si dice continua in x = x0 se esiste il limite per x che tende a x0 e


se tale limite coincide con il valore della funzione in x 0:
( fig. 1)
Esempio: la funzione y = 2x + 3 continua in x = 2. (fig. 2) Infatti risulta:
e
f(2) = 22 + 3 = 7

Fig.1

Fig.2

Fig.3

Una funzione si dice continua in un intervallo se continua in ogni punto


dell'intervallo. In altre parole: se per disegnarla non si stacca mai al penna dal
foglio.
Le discontinuit di una funzione in un punto x = x 0 possono essere di tre tipi:

a
a
a) di 1a specie, quando i limiti per b) di 2 specie, quando almeno c) eliminabile o di 3 specie,
uno dei limiti per x che tende a x0 quando i limiti per x che tende a x0
x che tende a x0 da destra e da
da destra o da sinistra infinito, da destra e da sinistra esistono finiti
sinistra esistono finiti e sono
cio la funzione ammette in x0 un e sono uguali:
diversi:
salto illimitato:

si dice anche che la fz presenta un


2

la differenza l - l detto salto.

asintoto verticale di equazione

ma f(x0) non esiste o diverso dal


valore del limite.

x=x