Sei sulla pagina 1di 3

Roma, 23.2.

2016
Prot. n. 218
Alle Segreterie dei comprensori
Care compagne e cari compagni,
ieri si svolto un incontro alla Regione Lazio, con la Cabina di Regia, finalizzato
a fare il punto sullattuazione degli impegni sottoscritti.
In particolare:218
Mobilit volontaria del personale allinterno della Regione. La Direzione
risorse umane sta predisponendo una direttiva a tutte le Aziende in cui si
ribadisce che ogniqualvolta si verifichi necessit di personale va
prioritariamente attivato il bando di mobilit e che le aziende cedenti hanno
automaticamente la possibilit di coprire il posto resosi vacante. Inoltre
lazienda cedente ha la possibilit di differire il nulla osta entro un periodo
determinato e comunque non superiore ai 90 giorni. Tale procedura costituisce,
finalmente, lo sblocco della mobilit tra le aziende della Regione attraverso un
meccanismo trasparente.
Concorso infermieri Policlinico Umberto I, in settimana dovrebbe uscire il
bando per lassunzione di personale infermieristico per circa 70 posti di cui una
parte attinti dalla graduatoria ancora in vigore del Policlinico e il 10% riservati
alla mobilit. La Regione ha assicurato, che in fase di concorso, verranno
valutati come titoli utili i periodi di lavoro svolti allinterno della struttura.
Si tratta di una scelta particolarmente importante in quanto costituisce il
cambio di rotta rispetto alle esternalizzazioni selvagge e al ricorso alle
cooperative che hanno caratterizzato per anni la soluzione al blocco del tour
over .

Dirigenti delle professioni . Mentre si costituisce la commissione concorsuale


per la Dirigenza Infermieristica la Regione predisporr lattivazione dei concorsi
per le altre professioni al fine di rendere stabile anche la tale struttura. La scelta
delle aziende capofila sede dei vari concorsi per la dirigenza delle professioni
dovr essere valutata in quanto il riazzonamento nelle nuove ASL RM 1 e RM 2
consiglia di non impegnare in ulteriori attivit queste aziende.

Stabilizzazioni

e nuove assunzioni. In coerenza con il decreto sulle


stabilizzazioni e sulle possibilit di incremento del numero di assunzioni, la
Regione, in accordo con le OOSS, intende procedere alla riduzione delle
prestazioni aggiuntive e consulenze a cominciare dalle ASL in cui il fenomeno
risulta spropositato. In particolare si tratta di un taglio al 50% sui dati di
Frosinone, dove la quantit di risorse impegnate su tale voce si attesta sui 9
milioni, e sulla RMG anchessa interessata da cifre importanti. Non pu sfuggire
che tale operazione si tradurr in un incremento interessante delle assunzioni.

Federazione Lavoratori Funzione Pubblica Cgil di Roma e del Lazio


Via Buonarroti, 12 - 00185 ROMA
Tel. 06468431 Fax: 064684360
e-mail: fp@lazio.cgil.it
sito Internet: www.fpromalazio.it

Quadro

dotazioni organiche. Abbiamo appreso che le aziende stanno


sottovalutando limportanza della definizione delle dotazioni organiche
operando con poca seriet alla loro definizione ovvero non rispettando lurgenza
di questo provvedimento. Leffetto prodotto limpossibilit a procedere nei
processi di stabilizzazione e assunzioni vincolando lintero sistema sanitario
Regionale ad operare, anche per questanno sulla base delle deroghe e non sul
valore economico 2004 abbattuto dell1,4%. Se si considera che per il 2016 il
corrispettivo delle deroghe al 30% dei cessati da servizio si aggira su 300 unit
che sarebbero molte di pi se riferite al valore economico si capisce il danno
che si sta procurando al servizio sanitario e alloccupazione.. Inoltre, in palese
violazione delle indicazioni regionali in merito allattivazione delle procedure
sindacali sullargomento,
le aziende procedendo in assoluta solitudine
ignorando qualsiasi relazione sindacale. A ci va aggiunto che lo stesso Sub
Commissario, garante degli impegni presi sul tavolo di monitoraggio
governativo, minaccia di non firmare pi le deroghe in assenza della definizione
delle dotazioni organiche.

Sanit privata

RSA.

E stata decisa la convocazione del tavolo di avviso comune con le


organizzazioni datoriali e le OOSS per i primi di marzo finalizzato alla
sottoscrizione dellaccordo sugli interventi nel settore dellarea socio sanitaria e
le regole di accreditamento strettamente connesso al nuovo sistema di
scaglionamento della compartecipazione alla spesa sulla base ISEE. Laccordo,
gi oggetto di numerosi incontri tra le parti, costituisce elemento propedeutico a
rendere fruibile da parte dellutenza un servizio oggi con costi troppo alti e
garantire continuit nelle attivit e nelloccupazione.

Strutture

monospecialistiche con meno di 40 posti letto. In attesa che


venga chiarito il concetto di monospecialistico che, comunque, fa riferimento
alla tipologia di attivit espressa in valore DRG e quindi rientranti nella deroga
per continuare lattivit la Regione ha provveduto a stabilire il budget per 6
mesi. Alla fine della valutazione sulla tipologia di attivit espressa si dovr
affrontare il problema di come garantire , per quelle identificate come da
chiudere dalla normativa nazionale, lintegrazione con attivit estensiva al fine
di salvaguardare lofferta di servizi e loccupazione.

Organici.

Ancora una volta abbiamo ribadito la necessit che la Regione


chiarisca in modo inequivocabile il vincolo di copertura degli standard
organizzativi
con
rapporti
di
dipendenza
allinterno
delle
regole
sullaccreditamento. Inoltre stato segnalato lesigenza, non pi rinviabile, di
istruzioni cogenti alle ASL in merito a come devono essere fatti i controlli sugli
organici denunciando la scarsa omogeneit dei comportamenti. La Regione si
impegnata a provvedere in tal senso ed a farci vedere preventivamente il
provvedimento.

CORSO OSS. E stata definita la necessit di un monitoraggio attento al corso


OSS a cominciare da chi pu accedervi, a tal fine sar organizzata una riunione
congiunta con lassessorato alla formazione per verificare le modalit di
certificazione di attivit svolta in mansioni assistenziali e chiarire che il corso

Federazione Lavoratori Funzione Pubblica Cgil di Roma e del Lazio


Via Buonarroti, 12 - 00185 ROMA
Tel. 06468431 Fax: 064684360
e-mail: fp@lazio.cgil.it
sito Internet: www.fpromalazio.it

destinato ai lavoratori delle aziende private tanto in considerazione della poca


chiarezza del bando.

p. la Segreteria
f.to Patrizia Di Berto

Federazione Lavoratori Funzione Pubblica Cgil di Roma e del Lazio


Via Buonarroti, 12 - 00185 ROMA
Tel. 06468431 Fax: 064684360
e-mail: fp@lazio.cgil.it
sito Internet: www.fpromalazio.it

Potrebbero piacerti anche