Sei sulla pagina 1di 4

Tra di decadenti francesi

ricordiamo Rimbaud,
Gli anni del Decadentismo Verlaine,Baudealire,Mallar
Il Decadentismo è una mè. Tra gli italiani
sono gli anni della seconda
rivoluzione industriale durante corrente artistica che si troviamo Pascoli e
D'Annunzio
la quale il petrolio prende il diffonde in Europa tra il
posto del carbone e l'energia 1870 e il 1920
elettrica prende il posto del
vapore.Questo è il periodo del
colonialismo

I Decadenti sono
dominati dall'ansia di
evadere dalla
realtà.Hanno nostalgia
I Decadenti non hanno fiducia IL DECADENTISMO della vita primitiva
nella ragione, sentono che le dominata dagli istinti,
verità più profonde si sentono sognano il ritorno
con i sensi e l'intuizione. all'infanzia vista come
età magica

I Decadenti sono
individualisti perciò i I poeti adottano un
Assumono come
personaggi delle loro linguaggio nuovo, senza
ragione di vita la
opere sono volti ad metrica, i loro messaggi
bellezza.
esaltare il proprio io sono carichi di mistero.

apr 15­10:51

1
Solo i poeti possono
Per Pascoli l'uomo e il intuire il significato
mondo sono avvolti dal della vita e scorgere
mistero, sono il mistero del destino
minacciati dal male. umano
Nel poeta infatti c'è
una parte che rimane
fanciulla ed è
quell'anima di
fanciullino che sa
capire il segreto delle
cose

Nel linguaggio LA POETICA DI GIOVANNI


poetico Pascoli
PASCOLI
tende ad ottenere
musicalità con l'uso
frequente di
onomatopee e rime.
Il poeta conserva
l'ingenuità e l'intuizione
La poesia di Pascoli di un bambino capace di
è poesia delle commuoversi di fronte al
piccole cose, dei messaggio delle piccole
fiori, degli alberi, cose quotidiane
ecc.

apr 15­11:05

2
I temi della poesia sono la
solitudine e l'abbondono.La
prima parte descrive l'ambiente
circostante con elementi
semplici della realtà: i mesti
colori, la monotonia del canto, i
tonfi, i panni battuti, l'aratro
che si mostrano in un paesaggio
autunnale. La seconda parte LAVANDARE
mostra lo stato d'animo della
donna abbandonata ed è lei che metafora
Nel campo mezzo grigio e mezzo nero
parla della sua delusione e
solitudine. resta un aratro senza buoi, che pare
dimenticato, tra il vapor leggero.

E cadenzato dalla gora viene


onomatopee
lo sciabordare delle lavandare
indirette
con tonfi spessi e lunghe cantilene.

Il vento soffia e nevica la frasca,


e tu non torni ancora al tuo paese!
quando partisti,come son rimasta! Il verbo nevicare è
come l'aratro in mezzo alla maggese. usato con significato
transitivo; Comp. ogg.
sottinteso sono le
similitudine foglie

apr 15­11:18

3
LAVANDARE

Nel campo mezzo grigio e mezzo nero


resta un aratro senza buoi, che pare
dimenticato, tra il vapor leggero.

E cadenzato dalla gora viene


lo sciabordare delle lavandare
con tonfi spessi e lunghe cantilene.

Il vento soffia e nevica la frasca,


e tu non torni ancora al tuo paese!
quando partisti,come son rimasta!
come l'aratro in mezzo alla maggese.

apr 15­11:20