Sei sulla pagina 1di 2

Gaetano Cantalini

Via della Libert n. 2 - 67020 Navelli (AQ)


cell. 333.9674874 email: gaetanocantalini@alice.it
sito web: http://gaetanocantalini.wordpress.com/

Navelli, 9 Febbraio 2016

Al Sig. Sindaco del Comune di Navelli

Ai Sigg. Capigruppo consiliari


c/o sede municipale

Oggetto: proposta di installazione di dispositivi di videosorveglianza

Di fronte allaumento di furti, atti vandalici, danneggiamenti a beni pubblici e


privati, credo che non sia pi rinviabile da parte dellAmministrazione comunale
ladozione di misure rivolte alla sicurezza dei cittadini in termini di prevenzione e
repressione dei reati legati a fenomeni criminosi che rendono purtroppo la vita dei
cittadini sempre meno sicura e i nostri paesi sempre pi degradati.
A tal proposito, mi permetto di suggerire alle SS.LL. una possibile soluzione
consistente nella installazione di un sistema di videosorveglianza (ovviamente nel rispetto
della normativa di riferimento e della tutela della privacy) che consentirebbe sicuramente
un miglior controllo del territorio, integrandosi con il presidio e la vigilanza delle forze
dell'ordine. Le telecamere, posizionate perlomeno nei punti pi nevralgici e di accesso ai
centri abitati nonch alla zona rossa della frazione, gi di per s avrebbero un effetto
deterrente finalizzato alla prevenzione di atti illeciti. Inoltre, la rivelazione delle immagini
e il loro monitoraggio costante consentirebbero di intervenire immediatamente nelle
situazioni di pericolo e quindi di inviare unit di soccorso e contrastare attivit criminose
in flagrante.
Sappiamo che le risorse economiche per la realizzazione di questi impianti sono da
individuarsi

prevalentemente

nei

bandi

regionali

comunitari,

questultimi

appositamente attivati dallUnione Europea a sostegno di iniziative volte alla sicurezza dei
cittadini e alla salvaguardia del patrimonio pubblico e del territorio. Oltretutto notizia
di qualche settimana fa che i sindaci degli oltre venti Comuni delle Valli Vestina e
Subequana e di quelli ricompresi nellArea Omogenea 8 che si estende fino a Barisciano,
sono a lavoro nello studio dei propri territori, colpiti da una raffica di furti negli ultimi
mesi, per stilare un piano condiviso di videosorveglianza a tutela dei centri abitati e delle
zone rosse che sar finanziato dallUfficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del
Cratere. Pertanto, bisognerebbe fare in modo che anche lArea Omogenea 6, cui
appartiene il nostro Comune, possa avvalersi di tale possibilit di finanziamento.
Certo che la suddetta proposta venga presa dalle SS.LL. in debita considerazione,
ringraziando per la cortese attenzione, invio cordiali saluti

Gaetano Cantalini

Interessi correlati