Sei sulla pagina 1di 84
Molta gente che lavora per voi ha studiato con noi. tecnici che riparano la tua auto e il tuo televisore, che montano il tuo impianto Hi-Fi e sviluppano le tue foto molto probabilmente hanno studiato con noi. Hanno studiato seguendo un corso della pil grande organizzazione BS scuola Radio Eletira Via Stellone 5/P49 +10126 Torino europea di studi per corrispondenza: Scuola Radio Elettra, Una scuola che da trent’anni insegna una materia molto importante: il lavoro. Con un metodo didattico che si basa sulla pratica, sull'esercizio, ‘sulle sperimentazioni da eseguire con il materiale fornito dalla Scuola. Chi studia con noi, al termine del corso é realmente padrone di una professione. Puo inserirsi in una azienda o lavorare in proprio utilizzando i! materiale inviatogli dalla Scuola, che & rimasto completamente di sua proprieta e con cui pud realizzare un vero laboratorio. Chi studia con noi diventa un tecnico. Proprio come uno dei 400.000 tecnici che Scuola Radio Elettra ha prepa- rato fino a oggi. Se vuoi diventare uno diloro, scegli il “tuo” corso tra tutti quelli che ti proponiamo e spedisc il tagliando. Riceverai gratis e senza im- pegno una completa documentazione a colori. 21 SE ETEELES SS EERE een eel PL MMARIO S552 OTTOBRE 1982 Alimentatore duale da3a14volt Continua ta serie degli strumenti di RadioELETTRONICA; ¢ ora la volta paniae Sateae FIRMA dell alimentatore duate: pric affidabile, robustoed economico. Pag.16 ET tronics Personal computer 20122 Milano ~ Corso Monforte, 38 Una favolosa occasione da non perdere: ecco il personal computer che Telefon (02) 702428 RadigELETTRONICA mettin palo ogni mese fra tut suoiletori_ 24 aay ae an anaes Soe (eon Automatismo per insegne luminose La tua insegna si accenderé all’ora giusta, con qualsiasi tempo, in ogni stagione: ‘neon nesronsapue abbinaunrievetore fotasensibile aun contaore d'or programmable 30 ‘Sufano Serene mevetor tose ws consiore Cores = xox Base TTL Deere E proprio il Cl che ti sta facendo dannare? Ecco un modulo per saperlo nunca comestrema precision. Rossana Galan — ea ewe 10 Progetti con IDEA ae ‘sen! organs Miniroulette digital Ouelltatere fondamental eALZAcIONE EITORULE ening Sto. x Increspatore d’onda tuavo couseeraro Comando a csi nt, RSE Serratu eh ee I richiamo dell’aice Savio ABBONANENT Generatore d'impuls! di impiego general orcas C30 Menor 3 iano ipatexad Cos ans Si Tester per diodi Zener Adattatore per misurareleresistenze 48 ‘Una copa L. 2.000 - Artal. 4.000 Coe eer Autopuntamento per pannelli solari Stampa: COPECO - V. Figino 24 ~ Pero (Nl) Vuoi inseguire automaticamence il sole con i tuoi pannelli? Si, lo puoi fare, Distrbuzione e diftusione: A. & G. con un motore qualsiasi e grazie a questo progeuo. ace orn 27 Mo con un motore qualsiase grazie a questo prom 56 ie eco ve Seosons a herds Es SpA Non ti scordar di me elettronico eas @Esorabore SPA | | ding scene antdsracione pub rvelars! molto ule: non pt far dential aces zovez wine Tean 60426 tanoratiotnfuncione lel dipostione inser 59 ‘Telex 315367 AIEM- PERS aT . = orjaiore 2 og Diapason elettronico Ecco peril musicofletetronico Ula ascurao: con queso apparcchio ight 1962 by Eetrondca it vrai pitt scusanti, non potrd stonare. SesSinuane rae ¢ ao non arpiscusant, non potdstonare. ae OS: mtare te r ubbic invre a 70% 12 Applicazioni dei circuiti integrati Ti apron ache Una seri completa dl montogl diverter e interessant mosis le ecextonal ‘ation, proget dlustrazars, disepni, circa applicazioni dei C1 LM 10¢ LM 380. 70 eee ee eapaaea eae re ee Sosiaccmersms || Rubriche es Sasa nara La post, pos. 11 - Caro lore, pag. 13 - Serio cru stampa esotote di montassio, Lave de cern 00 pee ep ‘Sande tenes pon corpora espa ior re dl ere © Sli renene aon cent dele ‘Bonapogert, manera, ‘aie Ton ple, non #Ystaseme pag. Al - Annunci dei lettori, pag. 80. astern ten ss per ala ‘mt Googe Rad Pag «Beton ‘ie Pou, pode et gio Sec Pa eta Per la pubblicita [ ETAS PROM ug RadioELETTRONICA 3 LA SEMICONDUTTORI via Bocconi 9, 20136 Milano - Tel. (62) 54.64.214 - 59.94.40 Magazzino Deposito: via Pavia 6/2 - Tel. 83.90.288 VIAGGIARE BENE CON SERIE ASCOLTANASTAI E AUTORADIO A NORME DIN ESTRAIBILE SCOLIANASTN AURIFGATO pw rl AKL oe AYE sans ANAT cs tens Se. iran inn nr aCe ope esha atanee ewe” Ee rasrencheiy aes oa ASCOLTANASTRI $5 W AUTORADIO + EOL + CLOCK z as jUTTONE | TION In Cow In ao Tees iin de 28756 Vat 8/88) Snes bHusiow gece eee tase ne aS NUOVI Tt ALTOPARLANTI PER AUTO SERIE HEFL nahn ere ARORADIO GON KOUALIZZATONE le me a a Ys, ers rt eS Twi Wate A Ste lps Botton Se Re ot ATTENZIONE oso mesa le nase Inseconescono,I tora dat vendo stamoato a part i mova catalog, Prime dl tara ordnasion}consu- {ate | numeri at ‘Giugne ‘dt ELETTRONICA. 2000” SPERIMENFARE - CO ELETIRONIGA. per trovere i'estsloga genereale ‘ove woverete THASEORMATON ~ ALIVENTATOR! INVERTER - MOTOR TRANSISTOR - RELE" INTEGRATI " ALTOPARCANTT = CROSSOVER = CABSE ACUSTICHE " AMPLIFICATOR! ~ PIASTRE GIRADISCH! NORMAL! E PROFESSIONALI - PIASTRE DI REGISTRAZIONE“ NASTAI » CASSET TE TERSILERIA STRUM ED ATIREZZI eile eile ali arc! intreaent i Tecrioumo sla come prez. ‘ut coloro che gralnerann aubite corcheromo gl mantenere. gt stess! prezeh malgrada tutti git’ mumenti ¢ avalulasiony in Corso. IRE LE RIVIGTE PRECEDENTI OSE VOLETE ESSERE INFORMATI ANCHE SU NUOVI PRODOTT! » LA ‘SEMICONDUTTOR!« E" LIETA DI POTER OFFRIRE GRATUITAMENTE IL NUOVO CATALOGO ILLUSTRATO INVIANDOC!. SOLAMENTE” UN FRANGOBOLLO DAL. 1.000" PER LE SPESE POSTAL! RX PROFESSIONALE eae ae Hees sete va] ate Agia hogan lume Yat aa tot ek pa a te ae ES MANGIANASTTE Ro cnet cS ase tee sain ergs Oa he feo Ae LTHERMOS AIR POT SEARS se ie er A TV 6" SHILADIS “ORBITER” ecco compat tucanre rt eat Tn sass na ea Suse St eo posters veto CHI_VUOLE AVERE NEL TASCHINO OFPURE IN CASA VOSTRA Sipe econ ALTA FEDELTA' O LA RADIO IN STEREOFONIA ‘Pen stn ae, vege so rer = a fer crea uo a a eg ¢ eee CATE CAMATIRISINE MARE Ot NEA iWooMrONDNE TELEVISORE ORBITER seePtsdscrarat ends rss Sat ma ae: ets ea Cn =" SOTTOMARINO PORTAERE! = =. LE INTROVABILI E MERAVIGLIOSE OFFERTE DEL MESE 2 caret it eric. Gx Sante Soettsere Sve cesar PoC pa 8 mapas witnalance of sates Gra Yaoss coos gispmnese "Cont. CENTRALINA ANTIFURTO OCCASIONE NON RIPETIBILE fers mar digresee 280 2k nga ont ena ete = i tnt 908 tue wwe SEAS Re a as Te iumoycnapene rm. fac crabeeni mak emi on eres es iy farce ‘pea FEM atta mors ins aes agranss atone BUM. Caatose ie male ‘Sroat mob egaB6R a GRANDE NOVITA' PER CHI SI INTERESSA DI COMPUTER 2 esr om cess tom an Res. AMPLIFICATORE HF 841 ‘COMPARATORE MECCANICA PER COMPUTER ALTOPARLANTE DA CUSCINO ~~" PROIETTOR! 8 super Seem ere Li ce aa eee ae erat Scabies arti area Te wu ne soe Re new toe me iii car eae ences mer rete ‘Fecloaranto' 0 Vat: octane 28 Wat, lmpace Gas Vert 10 Wat Be aa sli ro ee crea tremens ry mye ‘MICROSCOPIO/PROIETTORE iewonarae au us mane tate aiiuraaseay Rlatns creo & cto Serra cme ‘Sees tala easton 6 ar vos a Cale cnso rie vgn c ir 9 Poms Fn meeme cere eamen creme na oe Re Sate Saapso RSES EaaRAA se Some che were ree Getto a0 Seri emi guaweceaans pa ators ¢ 2 Carne © bom 5 pte, SAE SRE emer terion em sam Peetrcsioterr ei son ee Sete ov tae st sm ne 7 pa own ae Sk at ca a lS . : avai Peat ae = ROTORE FUNKER/STOLLE RADIOSVEGLIA FYTS CCINEBRAL 8 Gli ordini non devono essere interior! & LL. 15.000 e sono gravati dalle spese po- stali e di imballo (58 mila). Non si ac: cettano ordini per telefono 0 senza ac- conto di almeno 1/3 dell'importo. L’ac- conto pud essere versato tramite vaglia postale, in francobolli da L. 1-2 mila o inch on assegnl paraenall won traste- ribili. ATTENZIONE are IL CATALOGO E' IN OMAGGIO- ae Gog a ar ea SS A ET ew CALCOLATRICE DIGITALE OLIVET! Dee en [Ey 0 eae cxtato00 +00) {© OFrETA CP (a connate, - palate pln cra ee Yeo eto ore 18.0 re). 8 (1 OFFERTA UD (5 lad atc reat # ver. Vale tt 00 $80 1D OFFERTA Tw (20 wast ane C= SF = N1W. Valor ffnve L 12080L Sm0 (G OFFERTA RE (30 resateue amr to # 2W. Vref L1H 8200 1 OFFERTA Ge (8 micro etic amar) da #10 W.Va wetive Lom L500 finora lelettronica vi 6 sembrata 9, difficile “ecco cosa vi proponiamo: KIT 118 CAPACIMETRO DIGITALE L 138.500 Una vast gamma al seatle di montagoic i semplce reatzzzione afteable tssionamente, neuro waor dates ‘Assistenza tecnica folale a garania dota nos svi | vost problem! poitad elatone INDUSTRIA ELETTRONICA Economia: tapparechlatra che ave sempre desde TERMOMETRO DIGITALE KIT 109-110-111-112 auimewrarort puALt a a 48.500 Societe 16900 KIT 115 amperomerro 016. KIT 114 voLTMErRO DIG.c.A KIT 117 otmerRo vic. KIT 113 vottMeTRO DIG. cc. L 27.500 : 1.29590 no essore fate igor nego roniel_Catalogh BER FAVORE INGIRIZZO IN STAMPATELLO. VIA OBERDAN 24 - tel. (0968) 23580 | PREZZI SONO COMPRENSIVI DI LV.A. = 88046 LAMEZIA TERME - armouca Wilbikit sau: IN 1A ‘a. (0065) 20500 LISTINO PREZZI_ MAGGIO 1980 ‘Ampiticatore 1.5 W Amplicatore 8 W AMS. ‘ampiticatore 10 W RMS. ‘Ampiificatore 15 W RMS. ‘Ampiificatore 30 W RMS. ‘Ampilficatore 50 W RMS. Proampiicatore Hil alta impedenza ‘Aimentatore stablizzato B00 mA 6 V ‘Alimentatore stabiizzato 800 mA 7.5 V is zEezzeezEReeze ‘5450 | KILN, 60 Contat.cigit per 10 conmemoniaaScitre 7200 | KILN. 61 Contatore aigiale per 10 con memana ‘1500 22 cifre programmebite 44500 | Kitm. 62 Contatora digitale per 10 con memoria 16.500 8 3 cifre programmable 18500 | Kitt 63 Conlatore digitale per 10 con memoria 7980 a Baifre programmable 4450 | Kit. 64 Base dav tempi a quarzo con uscita 1 Hz 4.450 1 MHz 4.450 85. Contatore digitale per 10 con memoria 5 cilre programmabile con bese dei tempi a quarzo da 1 Hz ad 1 MHZ Logica conta pezzi digitale con pulsante Logica conta pezz! digitale con fotocel- ‘ula Logica timer digitale con relé 10 A {Logica cronometro digital Logica a programmazione per conta pez- 21 cigitale'a pulsante Togiea a programmazione per conta pez 2idigitalea fotocelula Frequenzimeiro digitale {Wel strobascopiche Compressore dinamico professionale {Lael psichedeliche Vee eanali medt {Gaal Psichedeliche Vee canal basst Litelpslehedeliohe Vec canall alt ‘Temporizzatore per tergicristallo Interfoni¢o generico priv di commutaz. Segreteria telefonica elettronica Grologio diaitale per auto 12 Veo Sirena elettronica trancese 10 W Sirena eletironica americana 10 W Sirena eletironica Italiana 10 W Stone elton american = ans - Kitper la costruzione i citeutti stampa Sonda logica con display per daitall TL e CMOS: NIXER 5 ingressi con Fadder WMetera 12Ied Pio level - Meter 12000 Watt ‘Antfurto suplerautomaticn professionale per auto Pre-Scaler per frequenzimetro 200-250 Mie Preampiffeatore squadratore BF. per tre quenzimatro Preampificatore microtonico Dispositve aulomatice per registrazione {eletorica \ariatore oi tensione alternata senscriale 2.000 W Luci psico-strobo Ampliicatore stereo 25 + 25 W RM. ‘Amplffeatore stereo 35 + 35 W RM ‘Ampliteatore stereo 50 + 50 W RM: Pico otant! 10.000 W ‘Alarme capacitiva Garloa batteria con luel demergenza Tubo taser 5 mW. Radloricevitore FM 88-108 MHz WU meter stero a 24 led Variatore di velocita per trenini 0-12 Vec 2 Ricevitore F.M. 60-220 MHz ‘Aliment. stab. dual + SV 1 A ‘Aliment stab. duale = 12 V1 A ‘Aiment. stab. duale +15V 1A ‘Aliment stab. duale + 18V 1A Voltometza digitale in ce 3 digit Vottometra digitale in ca. 8 digit Amperometro dighale in cc. 3 clit Termometro digitale COhmmatro digitale 3 dit Capacimetro digitale ‘Aliment. stab. 5V 1A eee ‘Alimentatore ‘Aimentalore stablizzato 2 A 9'V ‘Aimentatore stablizzato 2.412 V ‘Aimentatore stablizzato 2.A 15 V Ridutt — | oe |g SRO BRAC RE Mesos Cea aE) LETTERE * Sono un vostro lettore da pochissimo tempo, ed essendo un dilettan- te, vorrei porvi alcune domande: 1) E posible in qual che modo riconoscere le resistenze da 1/4 di W da quelle da 1/2 W ec- cetera? 2) In questi ultimi anni molte auto sono uscite dalla fabbrica con i << lampeggiatori d’emer- genza di serie», (che consiste nel far lampeg- giare contemporanes- mente gli indicatori di direzione destri e sini- stri)s Se possibile, quali mo- difiche occorrono per far funzionare a questo modo anche il « Freccio bip» pubblicato a pag. 24 del numero di luglio? 3) Non sarebbe interes- sante dedicare un po’ di spazio della vostra rive sta alle varie funzioni che pud svolgere in un circuito un transistor, ‘un integrats, un diodo 06.7 Sono certo che i dilet tanti come me non si la- Sergio Lorenzetto Motta di Conti (VC) 1) La potenza dissipata delle varie resistenze si conosce in base alle dimen- sioni: pid piccole scno, me- no calore sopporta:o, 2) Non occorre apportare modifiche al freccio bip, in ‘uno dei prossimi num 3) Alcuni servizi sugli in- ‘egrati sono gid stati pub- blicati. Per i transistor Ra- dioELETTRONICA ha in cantiere un breve corso teorico pri tutte le loro utilizzazioni. * Desidero conoscere il co- sto totale del kit accen- ssione elettronica pubbli- ato sul N°-8 di LETTRONICA prensivo di scheda RE 73/08, della scatola e di tutti { component Enrico Beggi Reggio Emilia Caro Enrico, del progetto accensione elettronica non siamo in grado di fornire il kit ma solo il circuito stam- ppato (da richiedere usando i tagliando pubblicato al centro della rivista). Quan- do predisponiamo anche il kit lo precisiamo sulla ri- vista. * Ho costruito senza suc- cesso il contagiri a diodi Led proposto 2 pagina 50 del numero di feb- braio per cui vorrei to- liermi il dubbio se c’e stato un eventuale sb: lio da parte vostra do- Yuto ad un qualsiasi m tivo. ‘Antonio De Vincentiis ‘Montesilvano (PE) Purtroppo non & possibile fare diagnosi a. distanza Possiamo suggerirti solo al- ccuni controlli da effettuare: — verifica che la tensione aluscita di T; sia di 5 volt positivis —controlla che i Led siano collegati con la giusta pola- rit; — sostituisci gli integrati. * Sono un appassionato di alta fedelta, di vera alta fedelta, Ho realizzato ‘con sucesso amplifica- Un chlarimento? aero ae ei Prrraa a ono a vostra peered retirees eee Pirie LETTERE Corso Montorte 39 Era Tras tore da 138 WH apparso sul_numero di luglio" 1982. A questo amplifi- catore vorrei aggiungere ‘ora un preamplificatore di altissima fedelta dota- to di controlli toni attivi, laudness, presa fisiologi- ‘ca, filtri passa alto passa basso. Insomma un preamplifi- catore con prestazioni superiori, ne avete uno di questo genere? Francesco Marino Lecco (CO) Caro Marino, il progetto che desideri & in prepara- Zione. Occorre solo un po’ di pazienza, * Leggendo Varticolo del- Pednterruttore automati- co» apparso sul numero i agosto, sono rimasto piuttosto perplesso. Net testo si parla di rivelatori U102P mentre nell’elen- ‘0 componenti mi trovo di fronte un Y 102 P ‘TFK, nella figura 14 poi, ‘appare ancora il famige- rato U 102 P mentre al suo posto secondo me do- vrebbe esserci un 74 C 02 che d’altra parte non appare nel testo, Volendo realizzare Vap- parecchio vi sarei grato se poteste darmi una ‘qualche spiegazione. Per il resto complimenti per ta rivista che, nella sua nuova veste, trovo molto migliorata rispetto alla precedente. Stefano Gemelli Milano Caro Stefano, hai ragione: nella figura 14 al posto del- PU 102 P va proprio il 74 C 02. Gii integrati Cy, Cz eC sono U 102 P. Il diavoletto beffardo che si aggira nelle tipografie ha colpito an- * ‘Su RadioELETTRONI- CA di marzo, ho notato Jo schema deff'alimenta- tore stabilizzato 12.V3 A che vorrei realizzare. Confrontando, perd, 10 schema teorico © quello pratico, mi sono sorti al- ‘cuni dubbi riguardanti i ‘re transistor. Infatti, nello schema pratico di ‘montaggio (figura 3), Ts ha la forma di un transi- stor di potenza, mentre, secondo il codice, transi- stor di potenza dovrebbe ‘essere Ts. Mi congratulo per la nuova impostazio- ne della rivista. Distinti salut. Giuseppe Scioscia Pescopagano (PZ) Nell'elenco componenti T> @ i 2N3055 mentre T; @ il BC237, * Ho realizzato la VS. Ac- censione elettronica per yetture (RadioELET- TRONICA 8/82). Devo dire che va tutto a mera- viglia, ma ho qualche problema con il contagi- ri, L’accensione ho in- stallata su una Flat 124 special T, il contagiri sia su R diretto che su BOB con resistore in serie da 22 + 4,7 KO non si muove per nulla; vorrei sapere che debbo fare. ‘Mario Volpato Mestre - Venezia Per far funzionare il conta giri collegalo al morsetto Bob mettendo in serie un condensatore in poliestere 4a 1.000 volt di isolamento € da 10,000 a 27.000 pF. Ie RadioELETTRONICA 11 LETTERE Sono uno studente di 17 anni, e da qualche tem- po mi interesso attiva- mente alfelettronica. Essendo poco piit che tin prineipiante, Vi ser Yo, in quanto, apprez- zando la cortesia che ho visto dedicate ai Vostri Iettori, vorrei avere al- ‘cunt «chiarimenti», for- se un po’ banali ai Vo- stri occhi, ma che per me sono molto impor- tanti, in merito a diver- se questioni pratiche. Sono un po’ numerosi, ma spero che mi dedi- chiate un po’ di tempo fra un progetto e Val- questi che rimentare _(soprattutto quelli, pit facili), © quindi non posso farvi altro che i miei compli- menti_per tutta Torga- wtione della ive, qt 1. Come & possibile sta bilire la potenza effetti- va di una resistenza? A rigor di logica si do- veebbe capire dalle di- mensioni, o dal codice, ma se si, come? 2. Che differenza esiste tra resistenze a fondo bianco ¢ a fondo viola- stro? Seguono altre sei do- | mande... ~ Sperando di non avere esagerato troppo con queste richieste... ‘Squassina Massimo Cellatica (BS) E’ vero, caro Massimo, hai tun po’ esagerato: non tan- to per il numero delle do- mande quanto per lo spa- zio che le risposte richic- derebbero. Le risposte ai tuoi quesiti, perd, le po- trai trovare consultando vari manusli di elettronica pratica o i cataloghi delle aziende di componenti ©, perché no, anche su Radio ELETTRONICA. * eletironice liguee .. 4.STILO NI-CO RICARICABILI + CARICA BATTERIA L.22.200 [VA eompresa Foi COMRASEERD = CON MAGAENTOATOPATO (ELI VEL PST, SScNO aN aSSEONO RCO) SESE ISA 4 KOSTD CBD visto ASSERTWMENTO 1 CONPOREWT: ELETWGNG|; INTERPELLATECIE | coonome Nome va cap carta ser ULE Nr WATERBLE SRaOSEATIO CEM PACENT = | Oa ‘ ee aursston (Co eee rene aro su vote rar seca RITAGUARE € SPEDIRE LE INDUSTRIE ANGLO-AMERICANE IN ITALIA VI ASSICURANO =< UN AVVENIRE BRILLANTE | “2 =" ‘€ un posto da INGEGNERE anche per Vel —— Corsi POLITECNIC! INGLES! Vi permetteranno dl studiare 9 cass Yost e o cotaeguiretramita fami, Diplo € Lawree INGEGNERE regolarmente isertta nel'Ordine Britannic. une CARRIERA splendida Ingegneria CIVILE - ingegneria MECCANICA lun THOLO ambita Ingegneria ELETTROTECNICA ingegneria INDUSTRIALE lun FUTURO riceo di soddistarion! Ingegneria RADIOTECNICA - ingegneria ELETTRONICA & Su er infermasion| © eonsigh senra impogno serivétec! ogi stesso, BRITISH INST. OF ENGINEERING TECHN. talan Divison = 10128 Torino - Vie Gira 4/7 "alo Sede Centrale Londra 12. RadioELETTRONICA Caro lettore, un altro concorso? Si. Un altro computer? No, tre altri compu- ter. Tre computer Atom, uno al mese, da qui a Natale. Partecipare & semplicissimo, basta compilare e spedire la cartolina di pagina 27 E per aumentare le probabilita di vincere bastera compilare spedire anche le cartoline che pubblicheremo sui numeri di novembre e dicembre di RadioELETTRONICA. Dunque tre possibilita di entrare in possesso di un Atom? No, quattro: alle estrazioni parteciperanno anche le cartoline di abbonamento o di rinnovo abbonamento che perverranno da ora fino al 15 gennaio 1983, Perché computer? Perché 'elettronica oggi ¢ capire, montare, sperimentare. Ma é anche e sempre di pit computer. Cosa fare col computer? Di tutto, ma quel che conta é imparare a usarlo, non restare indietro. Le possibili applicazioni verranno in mente via via, e sara facile metterle in pratica se nel frattempo si @ presa Pabitudine alla tastiera, si é diventati capaci di programmare. Noi sappiamo che tu non vuoi restare indietro, che tu vuoi essere padrone dell’elettronica in tutte le sue forme, che tu vuoi governare tun computer tuo per esser certo di non esser governato domani dal computer di qualcun altro. Ecco allora un’occasione da non perdere: speriamo che sia tu uno dei tre fortunati vincitori. In attesa dell’estrazione, costruisci la serie di strumenti modulari (che offriamo anche in kit: vedi a pagina 15): avrai un formidabile laboratorio professionale completo. Realizza, se hai un negozio (0, perché no, per altri usi) L’automatismo per insegna luminosa di pag. 30. Oppure il Non progetti su Ideabase. Buon divertimento. E buona fortuna! scordar di me, 0 il Diapason, o i dieci LA REDAZIONE P.S. Le altre riviste avevano gid aumentato il prezzo di copertina, € noi finora avevamo resistito (mantenendolo immutato dall’ottobre 1980, cioe da ben due anni, durante i quali il costo della vita @ aumentato di qua: \ 50%). Ora purtroppo abbiamo dovuto accettare l'inevitabile: da questo numero RadioELETTRONICA costa 2.500 lire. Ma non per tutti. Non, per esempio, per chi si é abbonato, che continuer® a ricevere la sua copia a casa, ogni mese, senza alcun aggravio. Non, per esempio, per chi si abbona ora: fino al 15 gennaio 1983 infatti il costo dell'abbonamento restera invariato: 22,000 lire. Come dire che chi si abbona subito in pratica paghera ogni copia appena 1.800 lire, ¢ sara al sicuro da eventuali e, ainoi, sempre possibili, aumenti di prezzo futuri. E avra una probabilita in pid vincere un computer Atom RadioELETTRONICA 13 RadioELETTRONICA é stata purtroppo costretta ad aumentare il prezzo di copertina, ma si é impegnata con un grande sforzo a mantenere invariato il costo dell'abbonamento, che rimane 22.000 lire fino al 31 dicembre di quest’anno. Abbonandoti cioé entro questa data continuerai a ricevere la tua rivista per tutta la durata dell’abbonamento pagandola in pratica solo 1.800 lire a numero, aiateucnaiae DI ABBONAMENTO E__! PARTECIPAZIONE AL CONCORSO i, inviatemi un abbonamento di 12 numeri alla rvista RadioELETTRONICA che Resta inteso che partecipero anche al Concorso «VINCI UN COMPUTER AL MESE» (estrazione di ottobre). pagherd solo lire 22.000 anziche lire 30.000. Cognome e rome Via Cap cinta Provincia CLNUOVO ABBONAMENTO GRINNOVO 1D allego assegno di L. 22.000 non trasterbile intestato a Editvaica stl 22,000 sul conto corrente postale 20112 Milano, 1 pago fin dora limporto di L. 22,000 con la mia carta di credito Bank 1D allego ricevuta di versamento di L 1 19740208 intestato a Edironica si - C:so Manforte 39 Americard N. Scadenza autorizzando la Banca d'America @ diltalia ad addebitare Vimporto. sul mio conto BankAmericard Data Firma CIRINNOVO ANTICIPATO con un risparmio globale di 8.000 lire in un anno. Non solo, abbonandoti potrai anche partecipare automaticamente al grande concorso VINCI UN COMPUTER AL MESE. Se poi hai inviato la cartolina di partecipazione contenuta a pagina 27 avrai doppie possibilita di vincere. Non perdere questa occasione: abbonati o rinnova per tempo il tuo. abbonamento! ae Per risparmiare 8.000 lire e partecipare anche all'estrazione del computer del mese di ottobre, compila e spedisci subito questo tagliando a Ufficio Abbonamenti di RadioELETTRONICA Corso Monforte 39 20122 Milano | | | | | | | | | | | | | | 1 Il laboretorio é mio e me lo faccio io ‘9 impegno é preciso: una se- is rie di strumenti funzionale e valida che diventeranno la base del tuo Laboratorio. E anche in questo caso RadioE- LETTRONICA ha mantenuto la promessa. Tl montaggio di queste Ppagine, un alimentatore duale con tensione variabile in positive o in negativo da 3 a 14 volt, oltre a rispondere perfettamente ai dieci requisiti che ci siamo imposti per la serie di strumenti di RadioELET- TRONICA (li puoi leggere nel nu- mero scorso), risolve tutti i proble- mi che si manifestano quando ci si cinge a usare circuiti integrati o amplificatori_ operazionali che ri- chiedono una doppia alimenta- zione. Naturalmente anche questo pre: zioso collaboratore pud essere quistato in kit, completo di tutti i suoi componenti, inserito nel rack da 19 pollici progettato espres mente per la nostra serie. E facile da costruire, non richiede sofistica- te apparecchiature per tararlo, Ppud sopportare un uso anche non del tutto ortodosso. ‘Ma, come puoi vedere dalla foto- gratia, Valimentatore duale cos tuisce soltanto un’altra tessera del mosaico di strumenti che RadioE- LETTRONICA ti offrira di volta in volta per realizzare il tuo laborato- rio professionale. Non perdere il prossimo numero nel quale pubbli cheremo il terzo apparecchio di questa eccezionale serie RadioELETTRONICA 15 Gli strumenti di RadioELETTRONICA/2 Alimentatore duale da 3 a 14 volt Ormai si fa largo uso di integrati o amplificatori operazionali che necessitano di doppia alimentazione, dicuiuna negativa. Lostrumento modulare che RadioELETTRONICA ti propone questo mese ein grado dirisolvere definitivamente questo problema. ‘n numerosi circuiti elettronici si Je largo uso di amplificatori ope- razionali, 0 di integrati che ri- chiedono pid alimentazioni, di cui una negativa. Quasi sempre la ri- chiesta & di una coppia di alimenta- zioni, simmetriche, per quanto pos- sibile, rispetto alla massa. In altre parole una alimentazione «duale» Non importa molto, in genere, le satto valore assoluto di ciascuna del- le due tensioni simmetriche, ma oc- corre che le tensioni siano identiche fra loro. Le si pud ottenere con due alimentatori gemelli, o con un sem- plice circuito di suddivisione in due parti uguali di quel!’unica tensione che si ha a disposizione in laborato- rio; ma vi sono alcuni problemi © quando si opera con due tensioni ricavate da due alimentatori separa- ti, non si é mai certi di disporre di due valori identici al variare del ca- rico; € questo, ¢ sempre sbilanciato sui due rami, © quando si ricorre al circuito di suddivisione, Ia massa viene ripor- tata dal circuito stesso, sollevata, cio’, del valore impostato; questo con tutti gli allegri problemi, che immancabilmente si uniscono alla nuova massa fasulla, Con il montaggio che propone RadioELETTRONICA, si ottiene 16 RadioELETTRONICA | eunbig ZWNAd SYOLVLNAWITV 6200 vaaHoS (neeer-+ ngti2) > Ui strumenti di RadloELETTRONICA, Figura 2 ot | Figura 4 un complesso di prestazioni molto interessanti: © variabilita delle tensioni in pos vo e in negativo rispetto a massa da 3.a 14 volt circa; © mantenimento esatto della sim- metria delle due tensioni verso mas- sa, per ogni valore in uscita e per ogni carico; © comando unico per entrambe le tensioni; © disponibilita di elevata corrente, (oltre 1/2 ampére) in ogni condizione; @ protezione al sovraccarico: di ogni ramo verso massa; dei due rami tra loro (carico incrociato) ‘Come per ogni montaggio degli strumenti di RadioELETTRONI- CA, sié voluto tener conto anche di quelle improbabili ma non impossi- bili disattenzioni, che provochereb- ero gravi danni’a qualche compo- nente. Cosi come si pud notare sullo schema, @ stato inserito un provvi- denziale fusibile su@ascun ramo e qualche diodo strategicamente sposto. Lo schema elettrico (Fig. Liingresso® il ponte déi diodi rad- drizzatori. Se si considera un tra- sformatore con il secondario a presa centrale, ¢ si vuole ricavare una ten- 18 RadioELETTRONICA sione positiva verso il comune, che Le combinazioni di entrambe le vo verso la massa comune, saranno funge da massa, si adotta la configu- copie dei raddrizzatori, sullo stes- come nelle figure 4 e 5. razione della fig. 2 mentre peril ne- so secondario, per avere contempo- __Quindi basta un solo secondario gativo si usa quella della fig. 3. raneamente un positivo e un negati- con presa centrale, € un solo ponte bz, 1 oa + Da =¢. Fs By ety hy + c2 aa Pome hee ic2 Figura 6 RaW4v RagioELETTRONICA 19 RadicELETTRONICA di diodi, per avere due tension in positivo'e in negativo. La tensione disponibile in uscita 2 stata voluta regolabile fra + 3 volt e + 14 volt circa. Timodo pit semplice e pid econo- mico per ottenerla sta nell'usare dei normalissimi regolatori fissi a int grato e nel rialzarli con degli oper: zionali Con questi regolatori si ha un’ot- tima limitazione interna al sovracca- rico in corrente e, spesso ancora pitt utile, una limitazione interna che in- terviene per sovraccarico in tempe- ratura allintegrato stesso, Poiché per avere una esatta sim- metricita delle tensioni si sarebbe dovuto comunque fare uso di una coppia di amplificatori operazion: li, non si é usata la serie regolabile degli integrati stabilizzatori, perché si sarebbe rivelata, in questo caso, inutilmente pitt costosa. Ecco ora la sola sezione positiva, pubblicata ridisegnata nella fig. 6. Diventa a questo punto pid sem- plice seguire il circuito. Bisogna ricordare perd che P'am- plificatore operazionale ¢ una mac- china fatta in modo che, nel mon- taggio proposto da RadioELET- TRONICA, la corrente di ritorno dalt'uscita (pin 7) all’ingresso inver- tente (pin 6), qualunque ostacolo ci sia fra i due, provoca un insegui- ‘mento in tensione del pin 5 da parte del pin 6 (invertente) Inaltre parole: Iuscita sisposta in modo che il pin 6 (invertente) venga a trovarsi sempre a pari tensione, misurata verso uno dei punti di ali mentazione o verso la massa con il pin 5 (non invertente). La resistenza Rj @ il doppio della Ry ed @ in serie a questa (percorsa dalla stessa corrente); cosi ai capi di R; vi sara il doppio della tensione che si legge ai capi di Ry e, quindi, all uscita di IC; ci sara: la ddp (diffe” renza di potenziale) che si legge su Ry pid 2 volte la stessa, cio’ 3 volte la ddp ai capi di Ry. Ma ai capi di Ry (collegata al pin 6 al nodo con la R;) deve esserci la stessa ddp che c’é al pin 5 verso massa; spostando il pin 5 con la posizione del cursore di P, tra 1 volt circa e 5 volt cirea, Puscita di IC) sisposta da 3 volt a 14 volt nomi- nal; teorici da 2,49 a 13,79 volt. La tenza Ryo stabilisce la tensione i alto di P,, Ia resistenza La resistenza R,eilcondensatore C,, eliminano il rumore di Py durante la manovra per la scelta della tensione esatta. I condensatore Cy riduce la ban- da passante del circuito e riduce la possibilita di autoscillazioni. Cy Cio riducono l'impedenza di uscita alle frequenze pit alte, impedendo- ne l'eventuale rientro agli integrati da un carico non ben filtrato. La sezione a tensione negativa del telaietto ha una struttura in tutto analoga alla prima. Questa volta, Vingresso non invertente di Cop, pin 3, @ posto a massa, mentre il pin > Figura 7 20 RadioELETTRONICA Gil strumont! di RadioELETTRONICA D> 2, aingresso invertente, & polarizza- to al centro della serie di Rse Re, tra di loro uguali; l'uscita di ICip si comportera in modo da mantenere , nulla la differenza tra pin 2 e pin 3, ‘ovwvero in modo da mantenere 'u- scita di IC; simmetricamente dispo- sta rispetto Puscita IC. Ancora, Cs limita la banda passante complessi- va, mentre Cyy € C)3 evitano lo scambio col carico dei dannosissimi disturbia frequenza elevata La maggioranza dei doppi opera- zionali in commercio non é costruita per lavorare a tensioni di alimenta- zione superiori a + 18 volt; inoltre, per un corretto funzionamento, ri- chiedono una coppia di tensioni simmetriche, decentemente stabi- lizzate. ‘A questo si prowveduto con due circuiti simili ma in derivazione dai due rami raddrizzati: Tr1, con Z, € R, nonché con C3 € Cs provvedono a quanto occorre per il ramo positi- vo; Tr con Zz € Ry, C4, Cs prowve- dono per il ramo negativo. Dall’e- mettitore diTTr, ¢ anche prelevata la tensione stabilizzata di riferimento per l'alimentazione Protezione del circuito Le disavventure pid abituali per un alimentatore sono, tutto somma- to, due (se non si considera il so- vraccarico pitt o meno accidentale di cui si é gia parlato). La prima consiste nel collegare Yalimentatore, spento (0 acceso, ma si potrebbe ritrovarlo spento du- rante 'uso per mancanza della rete luce) a un circuito con batteria in tampone; in tal caso intervengono i diodi Ds Dea salvare la piastra e la batteria. La seconda é solo una. evoluzione pirotecnica della prima; ilrovesciamento della polarit’ su un circuito gia alimentato, magari a batteria. Intal caso, grazie ai robusti diodi Dz € Dg, salterebbero i fusibili in uscita salvando il tutto. Ad ogni conto, sono stati previsti, diretta- mente sulle uscite, due diodi Led che indicano lo stato dell’alimenta- Zione duale, e che, per il campo di tensione previsto, danno una discre- ta indicazione delle uscite. Uso della piastra ‘Anche questa piastra pud essere usata da sola, oltre che nel rack di RadioELETTRONICA, dotandola mente di scatola, trasfor- matore, cordone rete e di un inter- ruttore sul primario del trasforma- tore. Quest’ultimo dovra disporre di un secondario a 15 + 15 volt (non oltre) ¢ una corrente di circa 1 + 2 ampére. Pud andare bene, dungue, tun trasformatore da 20 +40 VA. Idue alimentatori che costituisco- no Ia piastra possono essere usati anche indipendentemente. Occorre ricordare che in tal caso, la massa corrisponde al ~ della sezione posi- tiva, e al + della sezione negativa. Lacorrente massima estraibile da ciascuna sezione @ limitata dagli in- tegrati, e corrispondera a circa: per 3voltdiuscita 260m per 6voltdiuscita 330mA per 9voltdiuscita 440mA per 12 volt diuscita 660m A per 14 volt di uscita 1A a causa della limitazione termica in- terna, anche se, momentaneamente (owero finché gli integrati stabiliz~ zatori sono freddi) se ne pud trarre quasi 1 ampére anche alla a tensione in uscita. Usi_particolari ‘Ora qualche consiglio per chi vo- lesse «arrangiare» per i propri usi particolari questo montaggio. © Non alimentate la piastra con pitt i 15 + 15 volt alternati: gli integrati IC) e IC; non sopporterebbero la raddrizzata relativa. Difatti se si considera solo un po’ di tolleranza su quei 15 volt, cio® circa il 20% dovuto alla rete 0 a un trasformato- renon proprio esatto, la raddrizzata (cio quel che si misura su C, osu C, come valore pico) sara: (5 +7) ~ 07 x 1,41 15 = tens. nomin. 24,393V 20 Foo = tolleranza 0,7 = caduta diodi 1,41 = fattore al picco su C, 0 C> ‘Come vedete, ben poco distanti da quei 25 volt garantiti dal costruttore come tensione massima all'ingresso del 7805 ¢ del 7905. Non pretendete al contrario di rica- varne una tensione maggiore ai 14 volt indicati come massimo in uscita, © Potete invece ridurre la tensione minima in uscita sotto i3 volt indica- ti semplicemente riducendo R,, da 2,2 KM fino a zero. In tal caso, perd, perderete l'indicazione del Led ac- ceso al minimo di tensione. © Non variate Z, e Zz: se fossero maggiori a 12 volt rischiereste di non avere pit stabilizzazione, se in- feriori a 12 volt non raggiungereste pi la tensione massima in uscita. Montaggio della piastra Il circuito stampato & pubblicato in fig. 7. Le raccomandazioni sono quelle di sempre: curate bene lesat- ta posizione dei componenti prima di saldarli e ricordate che il puntino impresso sul rame vi indicé per IC, il pin 1; per i diodé il catodo; per i condensatori elettrolitici il po- sitivo. Ponete, come sempre, la massima attenzione nelle saldature; noterete che anche in questa piastra i compo- nenti vanno inseriti con un passo di piegatura ben defini resistenze da 1/4 di watt 12,5 mm cavallotti in filo nudo da 0,5 a 12,5 mm diodi di piccola potenza 12,5 mm questo per facilitarvi la preparazio- ne del lavoro e per ottenere un risul- tato pitt ordinato ed elegante, oltre che comodo. Carlo Garberi - 12G0Q 22. RadioELETTRONICA ‘Componenti RESISTENZE 1/4W Ry 1k@(marrone, nero, rosso) Ro: 1 KO (marrone, nero, rosso) Rg: 22kO (rosso, rosso, arancio) Re: 10k8? (marrone, nero, arancio) Rs. 100 (marrone, nero, arancio) Re: 10 KO (marrone, nero, arancio) Rr: 10k9 (marrone, nero, arancio) Re: 1 KO (marrone, nero; rosso) Rg: 1k (marrone, nero, rosso) Rio: 22k02 (rosso, rosso, arancio) Ri: 2,2K0 (r0s80, rosso, rosso) Py! 10 KQ/A potenziometo lineare CONDENSATORI Cy:2,200uF, 25 = 35V., elettrolticoverticale Gz: 2.200uF, 25 + 35V., elettrolticoverticale Gy: 47 nF, cer., SOV. Gu:47 nF, cer., SOV, Ge: 100 uF, 16+ 25\,, elettrlitico verticale Cg: 100 uF, 16 + 25, elettrolitico verticale Gr: 180 [220] pF, cer., 50, Gy: 180 [220] pF, cer., 50. Ce: 1OuF, 16 = 35, elettrolitico verticale Cio: 10 uF, 16 + 35 V4, elettrolitico verticale Cy: 1 uF, 16 + 63, elettrolitico verticale yz: 47 nF, cer., SOV, Cy3:47 nF, cer-, SOV, SEMICONDUTTORI D,:1N4004 (14, = 200Vinv.) Dp: 1N4004 (1, = Vinv.) Ds: 1N4004 (1 A, > 200 Vinv.) Dy: 1N4004 (1.4, > 200 Vinv.) Ds: 1N4004 (1 A, > 200 Vinv.) Dg: 1N4004 (1 A, > 200 Vinv.) D>: 1NS404 (3A, > 100 Vinv.) Dg: 1N5404 (3A, > 100 Vinv.) Ded, : Led rosso @ 5mm Deda: Ledrosso@ 5mm. IC): LF353 (National o ltr) oTL082 (Texas!) 1G»; 7806 0 simil, costruttori vari (1 A,5V) 1Cg: 7905 o simi, costruttorivari(1 ‘A,5V) Try: BC237 (0 simil) NPN; 100 mA; 30Vcea Tre: BOO? (0 simili) PNP; 100 mA; 30Vce0 2,:12V0,5W 2:12V05W VARI 4-clips portafusibili5x20 da ‘stampato 2tusibili2A 5x20 Spins dastampato 4 circuito stampato 0029 2dissipatori atazza xtozzo 2viti M6 2dadi3M 2 rondelleeastiche x3M 4 coppia connettori 31 pins nuova eletironica ligure .. ‘COMPONENTI ELETTRONICI Via A. Odero, 22-24-26 - 16129 GENOVA - @ (010) 568.572 Offerte valide fino ad esaurimento scorte CONFEZIONI CON: roan ese ESTA 7 ssn Festa 7 SORE Tee | aso ESE SMC ew Son (GLO CRAIC! «ED SORT fovtextatom aM) 4 FUCCETA ASN towns ue SR Canzone sen fowtextsro Tae ASAIN INTEGRATI TTL 1 Pay | en ann | cs / 2am | sree | sue ro | ser | Cz} si seu pa | vase | Casto | is sma sao | swam | cax0| sis swat | Cost | 20 | swens | Cao | ve cans | Casa | es | syne | ca | eis canst | Co | emo [sme | 20 | reo sas | cor] ais | smsen | cm) sa coum | is | rows | smsiet | 22m | 9380 srg | ita ero] sie | sm | i rows | Crim | ere | saree | Cis | 2s sae | sis | ans | suas | C50] 2x0 vet | vol age Tanase) Ca | a0 are} cs Paes |e) et morn (Cham J sas | 2s] sa tren Ca | saci (is) 24 ane tim | sas ve) 90 RadioELETTRONICA Figure 1, 2,3, 45. Schema a blocchi completo del ‘comando automatico per insegna luminosa. Lialimentazione ¢ affidata a un circuito regolatore. Lo schema eletrico fa ricorso a un 4017 e ad altri integrati classici I =ABCo C75 on IESE RGw Com em 1a hy cienes ton RadioELETTRONICA St ‘Automatismo per Insegne luminose D> gnimento del carico avvenga alla fine del tempo programmato. Per questo compito si fa ricorso a un orologio o a un oscillatore ¢, natu- ralmente, a un contatore di ore. Dallo schema a blocchi si posso- no riconoscere questi componenti. E stato anche previsto il funziona- mento permanente 0 cadenzato. Un’uscita su un mini-relé permette di comandare qualsiasi altro relé di potenza adatto al carico da commu- tare. Il sistema inoltre ritorna sulla posizione di partenza automatica- mente il giorno successivo. Lo schema elettrico L’alimentazione del dispositivo & classica: trasformatore, ponte di 4 diodi e regolatore integrato (fig. 2). Cé tuttavia una particolarita a pro- posito di quest’ultimo: sié usato un 7805 che dovrebbe erogare 5 V positivi, ma ne da quasi 10, perché ill diodo Zener Z, sfalsa di 4,7 V la massa del circuito integrato. Ai vari filtraggi provvedono i condensatori CiCa0 Cy, Non si ritiene necessario, per lo meno in questo montaggio, salva- guardare Valimentazione nel caso di interruzione dela corrente. Si deve perd osservare che un consi- derevole abbassamento della ten- sione o una semplice interruzione causano, al ritorno dell’energia, un breve impulso di Reset tramite il condensatore C; e la resistenza Ryo. Conseguenza sara l’azzera- mento del contatore d’ore (CIs). Liinconveniente sara, se il fatto awiene di notte, una nuova accen- sione deli'insegna per il periodo impostato. I rimedio consiste nel montare, secondo le indicazioni dello sche” ma, una piccola pila in tampone da 9 V, senza omettere gli indispensa- bili diodi di bloccaggio. La cellula LDR (resistenza di- pendente dalla luce) forma con il trimmer P; un ponte partitore. Nel- Voscurita, anzi nella sua imminen- za, la resistenza della cellula au- menta: il trigger di Schmitt formato dalle porte NAND A ¢ B e dalle resistenze R, ¢ R2 trasforma lesita- zione cadente della tensione in un potente impulso negativo. La porta NAND C inverte questo segnale lo invia, attraverso il diodo D; e la resistenza Rs, alla base del transi- stor T;, la cui funzione & quella di mettere in azione T'oscillatore- divisore Cl,. Come si @ gia accen- nato, Ryo € C3 provvedono, in ma- niera semplice ma efficace a creare, a ogni messa in tensione di Cl, un breve impulso positivo che fa parti- te a dovere Cl, e Cls. Il circuito integrato CMOS 4060 @ un componente molto complesso ma di facile impiego. I componenti Ru, Ce, Riz e il trimmer P costi- tuiscono “gli elementi esterni del clock; all’uscita Q,; occorre ottene- re un segnale di un periodo di un’ora circa, il che sara agevole idendo la frequenza dell’oscilla- tore di base per il fattore 2'*, ossia 16.384. Regolazioni ‘Il segnale a onda quadra all’usci- ta 3 del circuito integrato Cl, deve 82. RadioELETTRONICA