Sei sulla pagina 1di 2

I BATTERI

Come sono e chi li ha scoperti


I batteri sono organismi procarioti e sono gli esseri viventi più
diffusi sulla Terra. Hanno un diametro compreso tra 0 e 10
micron. I batteri sono costituiti da un’unica cellula; al loro
interno non hanno organelli né un nucleo ben definito e si
muovono grazie ai flagelli o trasportati da altri oggetti.
I batteri furono scoperti da un mercante di stoffe olandese che si
chiamava Anton Van Leeuwenhoek nel 1668, mentre stava
osservando con un microscopio costruito da lui la qualità di
alcune stoffe

Forma e tipi dei batteri

I batteri hanno forme, tipi e dimensioni diverse e si dividono in:


Cocchi hanno forma sferica;
Bacilli hanno forma cilindrica;
Vibrioni o spirilli hanno forma ricurva o a spirale;
Spirocheti hanno forma a cavatappi

I cocchi si dividono anche in:


Diplococchi, cocchi a coppia;
Streptococchi, a catena;
Stafilococchi, a grappolo;
Tetrodi, gruppi di quattro cellule;
Sarcine, otto cocchi a forma di cubo

Batteri autotrofi ed eterotrofi

I batteri si dividono in autotrofi ed eterotrofi.


Gli autotrofi riescono a sintetizzare le
molecole organiche a partire da quelle
inorganiche come l’anidride carbonica.
I fotoautotrofi sono batteri che si nutrono
attraverso l’energia solare come le piante.
Si dicono chemioautotrofi quelli che ricavano
l’energia dalle reazioni chimiche.
I batteri eterotrofi sono capaci di alimentarsi
con tutto.
Colorazione di GRAM

La colorazione di GRAM viene usata per dividere


i batteri in due grandi gruppi:

- GRAM POSITIVI (Gram +)

- GRAM NEGATIVI (Gram -)

I batteri che trattengono il colore primario (rosa)


vengono detti GRAM NEGATIVI, invece quelli che
si colorano di viola si chiamano GRAM POSITIVI.
Esistono anche dei batteri che hanno la stessa forma
e la stessa colorazione di GRAM, come
l’ESCHERICHIA COLI che si divide in due tipi:
- uno buono che si trova nel nostro intestino e
impedisce la crescita di batteri patogeni e
produce la vitamina K, importante per la
coagulazione del sangue;
- quello cattivo è pericoloso perché causa
intossicazioni alimentari

Riproduzione dei batteri

I batteri si riproducono per SCISSIONE, cioè da una


cellula se ne formano due copie uguali alla prima e
si riproducono con alcune condizioni ideali:
temperatura tra 0°C e 40°C;
ambiente con ph neutro, cioè né acido né
basico;
presenza di dosi giuste di sali e di zuccheri

In queste condizioni la riproduzione avviene ogni 20-40 minuti e in un giorno si


possono formare più di 1 miliardo di copie di batteri

Ricerca eseguita da Lisa BALZARINI, Francesca FAGGIN e Valentina RESIO