Sei sulla pagina 1di 43

Come creare un blog di

successo in 5 step

Condividi questo ebook


S-M WebBlog

Indice cliccabile
INTRODUZIONE ....................................................................................................................... 5
Come creare un blog di successo in 5 step ................................................................... 5
1 Step Scegli se creare un blog personale o un blog a tema ...................................... 7
Creare un blog personale .................................................................................................. 7
Creare un blog a tema ......................................................................................................... 8
Trattare tutto largomento in generale o ci concentriamo su nicchia per il nostro
blog? ......................................................................................................................................... 8
2 step, crea il tuo blog con WordPress ............................................................................ 11
Cos WordPress? un C.M.S. che viene usato da molti blogger per creare il
loro blog. ................................................................................................................................

11

3 step: scegli il Miglior Hosting WordPress economico .............................................. 14


Vediamo ora le caratteristiche che dobbiamo guardare quando scegliamo un
hosting. .................................................................................................................................. 15

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

Altre considerazioni su come scegliere un hosting WordPress ............................. 19


Hosting condiviso: ................................................................................... 19
Server dedicato: ...................................................................................... 20
Hosting VPS: .......................................................................................... 21
Cloud Server: .......................................................................................... 21
4 step: Scrivere un articolo seo friendly .......................................................................... 23
Come scrivere un titolo ad effetto. ................................................................................. 24
Keyword Density ................................................................................................................. 26
5 Step: Seo WordPress: Scopri come ottimizzarlo al meglio .................................... 28
Come impostare la struttura dei permalink ovvero come compariranno le URL
del nostro blog. .................................................................................................................. 29
Plugin Yoast: come rendere WordPress seo friendly ................................................ 30
Impostazioni generali: .............................................................................. 31
Sezione Titoli & Metadati: Yoast Seo WordPress ........................................ 32
wordpress seo ......................................................................................... 32
Sezione Social: Yoast Seo WordPress ...................................................... 35

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

Sezione Sitemap: Yoast Seo WordPress ................................................... 37


sitemap .................................................................................................... 37
Sezione Avanzato : breadcrumb, permalink e RSS .................................... 38
Strumenti integrati Yoast SEO WordPress: ................................................ 41

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

INTRODUZIONE
Come creare un blog di successo in 5 step
Questa guida stata create con lo scopo di aiutare le persone a creare un
blog e a portarlo al successo. All'interno di essa troverete alcune cose molto
utili,ad esempio: come scrivere un titolo a effetto invogliando gli utenti a
cliccargli sopra, come ottimizzare WordPress per renderlo seo friendly. Come
scegliere un hosting in base alle necessit del blog e tante altre cose
interessanti.
Se la trovate utile e interessante potete condividerla nei vari social e nel
vostro blog inserendo un immagine e un link a questa pagina : Come creare
un blog di successo in 5 step

Codice html: <a href="http://s-m-webblog.com/creare-un-blog-successo-5step/"><img id="__wp-temp-img-id" title="" src="http://s-m-

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

webblog.com/sc/guida.jpg" alt="" width="200" height="141" /></a>


NON CONSENTITA LA RIPUBBLICAZIONE TOTALE SU ALTRI SITI

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

1 Step Scegli se creare un blog


personale o un blog a tema
Prima di creare il nostro blog meglio pensare subito come impostarlo in
quanto i blog misti, quelli che trattano diversi argomenti (esempio blog che
parla di viaggi, motori e sport) fanno solo confusione e non vanno affatto
bene, meglio creare solo un blog ma fatto come si deve! Se volete
trattare diversi argomenti create diversi blog

Creare un blog personale


vuol dire che nel parlerete solo di voi, dei vostri interessi delle vostre
passioni, racconterete le vostre avventure, i viaggi che farete facendo
diventare il vostro blog come un diario personale condividendo e scambiando
opinioni con i vostri utenti.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

Creare un blog a tema


vuol dire che parlerete di un solo argomento in maniera approfondita, vi
chiederete, come lo scelgo largomento ?? semplice, avete una passione,
siete molto preparati o fate molte ricerche su un argomento? questo un
punto di partenza, poi dovete anche considerare che largomento che
tratterete abbia mercato, ovvero che vengono effettuate parecchie ricerche su
Google. Non vogliamo creare un blog che riceva poche visite vero ?

Trattare tutto largomento in generale o ci


concentriamo su nicchia per il nostro blog?
Qui sta a voi scegliere, ma facciamo alcune riflessioni: pi largomento
vasto e pi ci sar competizione, ci saranno molti Blogger che ne parleranno
facendovi concorrenza, mentre se tratterete un argomento di nicchia avrete
meno competizione.
Facciamo un esempio pratico: se il vostro blog parler di computer in

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

generale avrete una forte concorrenza perch la parola computer viene


ricercata 20.000 al mese al mese mentre grafica viene ricercata 5.000 volte
al mese, quindi se create un blog di nicchia che parler solo di grafica,
schede video, avrete meno concorrenza, potrete diventare autoritari su
quellargomento e sar pi facile raggiungere le prime posizioni su Google.
Come ho fatto a dirvi quante volte viene cercata una parola??
Semplice ho usato un tool on line di
Google che si chiama : strumento di
pianificazione delle parole chiave.

Per poter utilizzare questo comodissimo


tool bisogna creare un account in Google
Adwords, che generalmente serve per
fare pubblicit online dai Web Marketer
Liscrizione risulta molto semplice, basta compilare tutti i campi richiesti e

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

saltare linserimento dei metodi di pagamento e fatturazione, tanto a noi ci


serve solo per trovare le parole chiavi pi ricercate.
Terminata liscrizione possibile accedere allo strumento di pianificazione
delle parole chiave cliccando su strumenti e cerca nuove parole chiave
utilizzando una frase, un sito web o una categoria imposta il Targeting in
italia. In questo modo troverai facilmente largomento di del tuo blog
personale (partendo da una parola generale).
Perch uno strumento gratuito richiede dati di pagamento?
Per fare pubblicit online con Adwords (es. banner) bisogna aggiungere
denaro al conto, ma la semplice consultazione dello strumento di
pianificazione gratuita, quindi potete iscrivervi senza paura, e cerca
largomento del vostro blog personale.
Questo tool di Google pu essere di grande aiuto per espandere le tue idee e

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

10

anche per capire qual il volume di ricerca del tuo argomento.

2 step, crea il tuo blog con WordPress


Cos WordPress? un C.M.S. che viene usato da
molti blogger per creare il loro blog.
Il CMS una applicazione che viene usata dai webmaster per creare e
gestire un sito web di qualunque natura (blog, e commerce, etc ) e evita la
programmazione del software lato server che gestisce il sito. Dispone di una
uninterfaccia dove si pu gestire ogni aspetto del sito web, senza senza
avere le conoscenze tecniche in programmazione.
Esistono CMS specializzati, cio appositamente creati per un tipo preciso di
contenuti (unenciclopedia on-line, un blog, un forum, una rivista ecc.) e CMS
generici, che tendono a essere pi flessibili per consentire la pubblicazione di

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

11

diversi tipi di contenuti. Nel vostro caso,visto che volete creare un blog di
successo, il C.M.S. che fa per voi WordPress.
Ho scelto questo C.M.S. perch lo usano tutti i blogger, perch molto
semplice da usare, ci sono una infinit di plugin che gli permettono di fare
qualsiasi cosa, c unottima community dietro che, in caso di bisogno, ti
fornisce tutto il supporto necessario e infine gratuito. Si avete capito bene,
WordPress non costa nulla ed la migliore applicazione per creare un blog.
Pubblicare un post con WordPress molto semplice, basta cliccare su
aggiungi nuovo e vi apparir un editor di testo dove potete iniziare a scrivere,
facile non trovate?
Per ogni articolo potete decidere se pubblicarlo subito oppure salvarlo come
bozza nel caso che volete apportare delle modifiche al post. E possibile
creare diverse categorie e sotto categorie in modo da catalogare meglio i
vostri articoli.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

12

Con WordPress potete inserire diversi widget nelle varie barre laterali come,
ad esempio, gli ultimi post o gli ultimi commenti.
Dove posso trovare dei temi eleganti per il mio blog? inizia da qu :
colorlib.com/wp/themes/
https://it.wordpress.org/themes/
http://www.wordpress-template.it/
http://www.templatemonster.com/it/type/temi-wordpress/

Avete trovato il tema che fa per voi? bene scaricatelo, poi cliccate su
aspetto/temi e aggiungi nuovo, caricate il nuovo tema e attivatelo. Facile vero
?
Se volete cambiare il tema del vostro blog quando gi avviato e avete molti

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

13

articoli con immagini vi consiglio di seguire questa guida : come cambiare il


tema a WordPress

3 step: scegli il Miglior Hosting


WordPress economico

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

14

Perch scegliere un Hosting WordPress? semplice, se lo troviamo gi


installato sul server tanto meglio non credete?

Vediamo ora le caratteristiche che dobbiamo guardare


quando scegliamo un hosting.
La prima cosa che dobbiamo guardare quando cerchiamo un Hosting
WordPress che sia basato su linux e che sia installato Apache come web
server e sia supportato il linguaggio PHP, visto che WordPress strutturato
proprio in script PHP.
Un altra cosa da controllare che sia disponibile un database MySQL o
MariaDB . WordPress lo utilizza per immagazzinare tutti i suoi dati, compresi i
tuoi post.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

15

Di quanto spazio abbiamo bisogno??


Inizialmente il tuo blog occuper sicuramente poco spazio 20/30 Mb, ma poi
man mano che si svilupper occuper sempre pi spazio perch caricherete
foto, documenti, magari anche dei file multimediali, quindi vi consiglio un
Hosting WordPress con almeno 2Gb di spazio
Traffico dati o banda disponibile

Quando i nostri utenti visitano il blog consumano banda perch per


visualizzare le immagini che pubblicate e anche il testo (questo quasi
ininfluente) queste devono essere scaricate dal browser per poter essere
viste, metti che avete anche dei file o documenti oppure semplicemente delle
guide che mettete a disposizione dei vostri utenti , lasciandole scaricare
liberamente, anche questo consuma la banda che il vostro Hosting
WordPress vi mette a disposizione.
Di conseguenza abbiamo bisogno di almeno 10 Gb di traffico dati disponibile

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

16

per poter star tranquilli.


Infine una cosa importantissima: i backup automatici giornalieri
Controllate che siano inclusi nel piano che scegliete, perch se non lo sono,
in caso di qualche operazione sbagliata o che per qualche motivo venisse
cancellato o compromesso il database, se non avete una copia di backup,
avete perso il vostro blog per sempre.
I migliori Hosting WordPres sono 2 ServerPlan e VHosting
Come scegliere il profilo pi adatto alle nostre esigenze?
Se il vostro primo blog vi consiglio un piano dove linstallazione di
WordPress sar fatta con un click, cos vi semplificherete la vita e non avrete
nessun problema.
Su ServerPlan troverete il profilo StartUp che fa al caso vostro, mentre su

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

17

VHosting qualsiasi profilo wordpress va bene.


Se avete gi un blog avviato e avete molti visitatori, scegliete il profilo in base
allo spazio che avete bisogno, per esempio ServerPlan ha un profilo che vi
offre fino a 100 Gb di spazio e 180.000 visitatori al mese al costo di soli 129
+ iva alanno
VHosting offre dei profili che partono da 40 allanno con 3 Gb di spazio web
e sono ottimi per chi vuole creare il suo primo blog.
Entrambi effettuano il backup automatico dei dati, cosa molto importante
anche la sicurezza dellhosting, su entrami avrai la massima sicurezza, grazie
ai servizi di scansione Malware, Firewall, Antivirus e Prevenzione Brute
Force.
Lassistenza di questi Hosting WordPress ottima, e comprende la gestione
completa dei server, la configurazione dei servizi, il monitoring H24 di tutti i

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

18

sistemi e viene effettuata: live via ticket, mail e telefono.


Hosting ServerPlan e VHosting provate i loro servizi e non rimarrete
delusi

Altre considerazioni su come scegliere un hosting


WordPress
Hosting condiviso:
uno spazio web su un grande server che ospita molti altri siti web. LHosting
condiviso viene generalmente usato da chi crea il suo primo blog o sito, in
quanto sono abbastanza economici e vanno bene fino a quando raggiungi
2/3000 visitatori unici al giorno, poi meglio orientarsi su altre tipologie,
perch le risorse messe a disposizioni inizieranno a scarseggiare, vuoi

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

19

perch il tuo sito o blog si ingrandito e occupa molto spazio, oppure avendo
tanti visitatori consumi molta banda e inizierai a notare dei rallentamenti nel
caricare le pagine del tuo blog, questi sono i primi sintomi che sei al limite
delle risorse ed giunto il momento di cambiare tipologia di hosting

Server dedicato:
come dice la parola stessa un server che viene dedicato solo e
esclusivamente al tuo sito ed possibile configurarlo a tuo piacimento
aggiungendo o diminuendo la memoria ram, poi scegliere il processore, etc..
ed particolarmente indicato per siti o blog con una mole di traffico e di
visitatori non indifferente.
La cosa dolente che devi configurarlo e gestirlo tu, e se non hai particolari
competenze tecniche, meglio che ti affidi ad un managed server dedicato
ovvero il provider gestir tutta la parte amministrativa del server

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

20

Hosting VPS:
come un hosting condiviso ma con il vantaggio che lo puoi configurare
come il server dedicato con un uso esclusivo delle risorse. Un hosting VPS
ha un costo inferire di un server dedicato indicato per siti o blog con medio
traffico o per degli sviluppatori.
Anche qu se non hai delle competenze tecniche consigliato affidarsi a un
Managed che effettuer i vari aggiornamenti e tutta la manutenzione che
serve.

Cloud Server:
molto simile a un hosting condiviso, in questo modi puoi ottimizzare
lHosting VPS in tempo reale e pagare solo le risorse utilizzate grazie alla
fatturazione oraria.
La tecnologia di Cloud Server asseconda in tempo reale le richieste di ogni

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

21

singolo progetto nella maniera pi efficace..


Ovviamente st a voi scegliere la tipologia di hosting in base alle vostre
esigenze, entrambi i fornitori di hosting che vi ho consigliato hanno tutti i
profili che fanno al caso vostro.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

22

4 step: Scrivere un articolo seo friendly


La prima regola, quella pi importante, quella di
scrivere contenuti di qualit, pensati a soddisfare
chi legge. Approfondite il pi possibile largomento
del vostro post, documentatevi facendo delle
ricerche e prendete degli spunti per creare il vostro
articolo.
Ricordate sempre: scrivete contenuti di qualit
ben articolati e grammaticamente corretti.

Usate il tag heading in maniera corretta!

Vi starete chiedendo: che cosa voglio dire?? Semplice i tag heading servono
per intestare larticolo, vediamo come usarli.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

23

<h1>titolo dell'articolo</h1>

H1 il tag pi importante e bisogna usarlo solo una volta nella pagina come
intestazione del titolo del nostro post.

H2 Usatelo come titolo delle sezioni del vostro post, importante dividere il
post in delle sezioni quando usate tante parole, render la lettura pi
scorrevole

Gli altri tag (h3 h4 h5 h6) oramai sono diventati inutili.

Come scrivere un titolo ad effetto.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

24

In base a come scriviamo il titolo del nostro post otterremo pi o meno click
su di esso, quindi gli accessi al nostro blog sono correlati alla stesura di un
titolo ottimale!

Per creare un titolo a Doc dobbiamo cercare di capire quante volte verr
ricercato nei motori di ricerca. Per capirlo basta usare il Tool di Google:
strumento di pianificazione delle parole chiave.

Conductor ha provato diversi tipi di headline per capire quali potessero


essere pi attraenti per il lettore. E stato analizzato un ampio campione di
titoli, su siti e social, per determinare i modi con cui questi titoli vengono
scritti. Sono emerse 5 tipologie di headline:

Normale (I modi per rendere pi piacevole bere il t)


Domanda (Quali sono i modi per rendere pi piacevole bere il t?)

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

25

Come fare a (Come fare a rendere pi piacevole bere il t)


Numero (30 modi per rendere pi piacevole bere il t)
Indirizzato al lettore (I modi che ti permetteranno di rendere pi piacevole
bere il t)

I titoli creati nei modi che ti ho descritto invogliano i lettori a cliccarci sopra
perch sono curiosi di leggere il contenuto delpost.

Se usate wordpress, installate il plugin seo Yoast (vi spiegher come usarlo
in un altro post) cosi potete inserire allinterno del meta description un breve
riassunto dellarticolo per invogliare i lettori a cliccargli sopra.

Keyword Density

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

26

Cercare di inserire la keyword (la frase con la quale volete essere trovati da
Google e dagli altri motori di ricerca) allinterno del post e di ripeterla in
maniera naturale in base alla lunghezza del post. Per esempio se avete
scritto 600 parole cercate di ripeterla da un minimo di 5 a un massimo di 10
volte.

Quando inserite un immagine, prima va ottimizzata, ovvero riducetene il peso


utilizzando un qualsiasi programma di foto ritocco, questo render pi fluido il
caricamento della pagina. Inserite nel tag ALT la keyword che volete
posizionare

<img src="url immagine" alt="keyword da posizionare=" />

Ricordate sempre la prima regola : scrivete contenuti di qualit, non


snaturateli forzando linserimento delle keyword, pensate sempre a chi

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

27

legger il post!

5 Step: Seo WordPress: Scopri come


ottimizzarlo al meglio
Vi starete domandando cola vuole dire seo..? Seo labbreviazione di
SEARCH ENGINE OPTIMIZATION ovvero lottimizzazione di un sito, blog o
anche solo di una pagina per farlo comparire nei primi risultati di una ricerca
fatta su Google o su altri motori.

Scopriamo come ottimizzare in maniera SEO WordPress

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

28

Come impostare la struttura dei permalink ovvero


come compariranno le URL del nostro blog.
Andate su impostazioni/permalink, noterete che ci sono 5 opzioni possibili pi
una che si pu personalizzare. Scartate subito la prima opzione perch avere
dei permalink tipo : http://s-m-webblog.com/?p=123 non va affatto bene, lurl
dei nostri post deve contenere il titolo per dargli rilevanza nei motori di ricerca

Vediamo le opzioni che abbiamo a disposizione e scopriamo a cosa servono:

Data e nome e Mese e nome : crea un permalink inserendo prima la data


(anno, mese, giorno o solo lanno e il mese) e poi il titolo del post. Questa
opzione pu risultare molto utile se abbiamo in sito di news per far risaltare le
notizie pi fresche.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

29

Numerico: crea un permalink inserendo lid del nostro post, creando un url
del tipo : http://s-m-webblog.com/archives/123

Nome articolo: lopzione migliore da selezionare, crea un url con il titolo


del post, quello che abbiamo bisogno per dare risalto ai nostri articoli.

Perch non ho inserito il nome della categoria nellurl? per 2 motivi


principalmente, uno per avere un permalink pi corto possibile, facile da
ricordare. 2 per non rischiare di avere contenuti duplicati, se pubblichiamo un
post in 2 categorie rischieremo di avere due permalink con lo stesso
contenuto e non va affatto bene..

Plugin Yoast: come rendere WordPress seo friendly


Questo il miglior plugin seo per WordPress, installandolo potete ottimizzare

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

30

al meglio il vostro blog. Come prima cosa, grazie a questo ottimo plugin
potete modificare sia il tag title e il tag meta description che sono
fondamentali per incrementare le visite al vostro blog.
Un titolo azzeccato e una buona descrizione fanno la differenza perch
stimolano gli utenti a cliccare sul vostro sito anzich quello di un altro durante
una ricerca su Google o su altri motori.

Yoast SEO WordPress: istruzioni per luso

Impostazioni generali:
i tuoi dati: potete modificare il nome del vostro blog, far capire a Google se
siete una persona o una azienda e mettere il vostro nome che compariranno
nel Knowledge Graph di Google

Strumenti per webmaster: potete inserire i codici di verifica dei vari tool
messi a disposizione

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

31

Sicurezza: disabilita la parte avanzata di Yoast, facendo in modo che gli


autori ed editori non possano reindirizzare gli articoli, renderli non indicizzati,
etc

Sezione Titoli & Metadati: Yoast Seo WordPress


wordpress seo

Generale: Potete impostare il separatore del titolo es: nome articolo nome
sito

Homepage: su questa sezione potete modificare il titolo e la descrizione


della vostra home molto importante perch rappresenta lidentit del vostro
blog.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

32

Tipi di articolo: Articoli , pagine, media: consente di modificarne il template


del titolo,

1. %%title%% Inserisce il titolo del tuo articolo o pagina.


2. %%sitename%% Inserisce il titolo del tuo blog.
3. %%sep%% Inserisce il separatore. si usa tra %%title%% e %%sitename
%%.
4. %%excerpt%% Inserisce un estratto del tuo articolo o pagina. Viene
usato per il tag meta description.

In questo modo verr creato un titolo del genere : nome articolo nome blog.
Potete sempre modificare sia il titolo e la descrizione nello snippet di Yoast
quando scrivete un post, sempre meglio creare la descrizione a mano
facendola in modo accurato rendendola unica e che susciti interesse da parte

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

33

degli utenti.

Metadati Robot serve per non far indicizzare gli articoli e le pagine

Tassonomie: categorie , tag e archivi. potete personalizzare la struttura del


titolo come per gli articoli ma dovete usare al posto di %%title%% %
%term_title%%, nella sezione che riguarda il meta description abbiamo due
alternative: %%category_description%% che inserir la descrizione che
avete usato quando avete creato la categoria (scelta consigliata), oppure
potete usare %%excerpt%% che inserir un estratto

Archivi: Archivi per autore, per data. anche qu potete modificare il template
del titolo degli autori dove %%name%% inserir il nome dellautore del post.
Se siete solo voi che pubblicate gli articoli vi conviene disabilitarli o spuntare
lopzione noindex,follow perch larchivio sar uguale alla vostra home

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

34

creando un contenuto duplicato.

Sezione Social: Yoast Seo WordPress


La sezione Social serve ad integrare correttamente il tuo sito con i social
network e, importante impostare correttamente i meta-tag perch servono a
visualizzare correttamente le anteprime quando i tuoi contenuti vengono
condivisi sui social network..

Dovete inserire lurl dei social che usate e il vostro nome utente di Twitter.

Sezione Facebook : potete decidere se inserire o meno i meta dati Open


Graph, consiglio ovviamente di inserirli perch dicono ai vari social network
come Facebook, Linkedin, Google+, etc quali sono le informazioni che
devono sapere della pagina attuale (dove solitamente sono presenti i pulsanti
di condivisione come il Mi Piace o il pulsante +1).

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

35

Difatti potete caricare una immagine, inserire il titolo e la descrizione della


home page che verr usata nei tag Open Graph quando i vostri utenti
condivideranno i post sul social network, potete caricare anche unaltra
immagine che verr usata se il post che verr condiviso privo di immagini

Sezione Twitter: Potete decidere se attivare i metadati. potete impostare il


tipo card da usare per ottenere lanteprima del tuo articolo allinterno del
tweet. Dovete andare sul Card Validator di Twitter e inserisci un indirizzo del
tuo sito e richiedete lapprovazione.

Sezione Pinterest: basta che inserite il codice di verifica

Sezione Google+: inserite la vostra pagina publisher che usate su Google+

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

36

Sezione Sitemap: Yoast Seo WordPress


sitemap

Come dal titolo consente di creare la Sitemap, ovvero un file xml dove
contiene un link verso tutte le pagine del vostro blog, questo molto utile per
farvi indicizzare dai motori di ricerca.

Una cosa molto interessante di questo plugin che viene configurato in


automatico sulla base delle impostazioni di noindex e disabilitazione che
avete deciso nella sezione Titoli e Metadati generando un file
/sitemap_index.xml che raggiungibile dalla root e contiene tutte le singole
sitemap di sezione cos da poter verificare tramite Webmaster Tools eventuali
problemi di indicizzazione circoscritti ad alcune aree.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

37

Sezione Avanzato : breadcrumb, permalink e RSS


I breadcrumb sono semplicemente dei link interni che indicano il percorso
(briciole di pane) mostrando agli utenti dove si trovano allinterno del nostro
blog. Per poterli inserire dobbiamo abilitarli e inserire questo codice
<?php if ( function_exists('yoast_breadcrumb') )
{yoast_breadcrumb('<p id="breadcrumbs">','</p>');} ?>

, io, ad esempio, lho inserito nel header.php

Permalink: WordPress SEO tramite canonical controlla la definizione


dellURL da considerare canonico, per in alcuni casi potrebbe essere utile
forzare questo comportamento nel caso ci fossero fattori interni o esterni che
portano a conseguenze non preventivate e poco controllabili tramite luso del
canonical.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

38

Potete effettuare le seguenti operazioni:

Applicare/forzare lo slash finale a tag e categorie.


Rimuovere le stop words dagli URL.
Far redirigere gli URL degli allegati al post principale perch spesso pu
causare problemi di duplicazione interna.
Rimuovere le variabili ?replytocom che spesso il motore di ricerca indicizza
inutilmente.
Redireziona gli URL grezzi a permalink puliti. Pu servire a consolidare una
risorsa rispetto a possibili errori derivanti dalla condivisione delle nostre
pagine da parte di terzi.
Forzare la canonicalizzazione su HTTP o HTTPS.
Prevenire eventuali parametri derivanti dalluso di Google Site Search.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

39

Prevenire la pulizia dei parametri di tracciamento campagne Analytics e


Adwords in caso di selezione dellopzione di redirezione degli URL grezzi.

La possibilit di evitare il redirect di variabili custom (ossia che utilizziamo in


modo privato o per altri software di tracciamento).

RSS serve per aggiungere allinterno del feed un codice HTML che pu
contenere un link verso il nostro blog ed possibile utilizzare queste variabili.

%%AUTHORLINK%%

Un link allarchivio dellautore dellarticolo, con il

nome dellautore come testo di ancoraggio.


%%POSTLINK%% Un link allarticolo, con il titolo come testo di ancoraggio.
%%BLOGLINK%% Un link al tuo sito, con il nome del tuo sito come testo di
ancoraggio.
%%BLOGDESCLINK%% Un link al tuo sito, con il nome e la descrizione del

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

40

tuo sito come testo di ancoraggio.

Strumenti integrati Yoast SEO WordPress:


Editor di massa
Questo strumento permette di cambiare rapidamente i titoli e le descrizioni
dei tuoi post e pagine senza dover andare nelleditor per ognuno di essi.

Importa ed esporta
Importa le impostazioni da altri plugin per il SEO ed esportale per il riutilizzo
su un altro blog.

Modifica file
Questo strumento consente di modificare rapidamente file importanti per il
SEO, come il vostro robots.txt e, se ne avete uno, il file .htaccess.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

41

Ricalcola i punteggi SEO


Ricalcola i punteggi SEO per tutti i pezzi di contenuto mediante una keyword
focale.

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

42

Spero che la guida vi sia piaciuta, e che sia utile


per aiutarvi a creare il vostro blog, ho trattato gli
elementi chiave che fanno la differenza tra un blog
normale e uno di successo
Scegli se creare un blog personale o un blog a tema
Come scegliere il miglior hosting
Come scrivere un titolo a effetto
Come ottimizzare WorpPress per renderlo Seo Friendly

Condividi questo ebook

S-M WebBlog

>> Vai all'indice

43