Sei sulla pagina 1di 1

linspirazione pi efficace, pi rilassante e pi redditizia quella che vede interessati i

muscoli addominali, i muscoli lombari e le costole fluttuanti (le ultime costole, quelle che
non sono attaccate allo sterno). In questo modo possibile evitare la trasmissione di
qualsiasi contrazione e/o irrigidimento nelle muscolature adiacenti alla laringe, che
una condizione essenziale per il canto. Lemissione del suono vocale deve iniziare dopo che
linspirazione completamente ultimata; latto deve essere del tutto naturale. Effettuata
linspirazione nasale, bisogna mantenere i muscoli del collo, della testa e del viso in uno
stato di calma e di riposo, stando attenti a non alzare le spalle e a gonfiare la cassa toracica.
Nel canto, per articolazione si intende la giusta apertura delle vocali quando esse si
pronunciano. E' importantissimo specificare per bene il suono di ogni vocale. Pi la nota
acuta e pi bisogna dare spazio alla voce, occorre quindi aprire maggiormente le vocali e
assumere un'espressione del viso sorridente. Unattenzione particolare deve essere
prestata alla cura della dizione. Lincisivit, la chiarezza e larticolazione eviteranno di
ostacolare la comprensione delle parole e nello stesso tempo faciliteranno lemissione e
lintonazione.