Sei sulla pagina 1di 11

c   







Ô  u    u  

 c   


 

V  
‡ ?
   
‡  
‡ 
  

‡  

‡ ?
  

  
‡ Carlo Alberto di Savoia ‡ S?  !
   
 
‡ Milano era presidiata dall·impero austriaco e
più precisamente dal comandante S
?  !Ý di severa mentalità militare. La
città era la capitale del regno Lombardo-
VenetoÝ che faceva parte dell·impero
Austriaco. La dominazione austriaca era dureÝ
proprio per questo ci fu il desiderio della
popolazione di liberarsi.
‡ La rivolta fu scatenata da un episodio curioso:
gli austriaci imposero una nuova tassa sul
 e  Ý i milanesi per protesta
decisero di non fumare più. Allora i soldati
austriaci girarono per le strade fumando sigari
per provocare la popolazioneÝ cosi un
popolanoÝ provocato da un soldato che gli
sputava fumo in facciaÝ prese il sigaro e lo
buttò per terra. Il soldato tentò di arrestare il
popolanoÝ ma altre persone ne presero le
difese costringendo ad alcuni soldati austriaci
presenti a scappare. Da qui iniziò la rivolta:
l·intera popolazione combatteva sparando
dalle finestraÝ inalzando barricate ecc.
‡ La sera del uu   gli Austriaci si
ritirano verso il Quadrilatero e il resto del
territorio della Lombardia e del Veneto fu
finalmente libero.
‡ cÝ conte e senatoreÝ salì sul Duomo
di Milano a porre la bandiera italiana.
% 

    

c     

 


‡ Il giorno dopo la conclusione delle
cinque giornate di MilanoÝ il re di
Sardegna %   nella foto a
destra) dichiarò guerra all·Austria.
I primi contingenti dell·esercito
sardo-piemontese attraversarono
il Ticino e successivamente arrivò
l·altra parte dell·esercito.
L·esercitoÝ al passaggio del
TicinoÝ ricevette una nuova
bandiera: il .
‡ Successivamente Carlo Alberto
inseguì il comandante Radetzky e
il 30 Maggio si arrese la fortezza
austriaca di Peschiera e Carlo
Alberto fu acclamato dalle sue
truppe ´Re d·Italiaµ
V          

‡ Il papa  " si


trovava
nell·imbarazzo di
combattere una
grande potenza
cattolicaÝ allora
spaventato da un
possibile scisma dei
cattolici austriaciÝ
decise di ritirarsi.
    
‡ Gli austriaci si
ritirarono nel
à  Ý
riconquistarono
Vicenza e ripresero
l·offensiva con la
battaglia di CustozaÝ
battendo l·esercito
sardo-piemontese.
  V 
‡ Il 9 Agosto 1948 viene
firmato #   
  .
‡ L·impero austriaco
rientrò nei suoi
antichi confini. Tutte
le città liberate
tornavano nelle mani
degli austriaciÝ con
l·eccezione di
Venezia.
c  

‡ Roma venne
assalita all·alba
del 3 Giugno 1849Ý
ma la resistenza fu
molto dura. Dopo
un mese di
combattimenti ci
fu la resa di Roma.
   
‡ Gli Austriaci si ‡ Dopo poco meno di
diressero verso un mese l·AustriaÝ
AnconaÝ città che con 6  uomini
aderì alla contro i 6
Repubblica Romana. italianiÝ vinse e
Gli italiani prese la città di
provenienti dalle Ancona.
Marche e dalla
Lombardia difesero
Ancona.
  
‡ Venezia rimase l·ultima
a non aver ceduto ai
nemici austriaci. Però
gli austriaci iniziarono
un bombardamento
contro la città e dopo
una lunghissima
resistenzaÝ VeneziaÝ
stremata dalla fame e
da un·epidemia di
coleraÝ dovette
arrendersi il 23 Agosto
1849.
ë