Sei sulla pagina 1di 1
une geno 2016 IL LIBRO Principie regine, sirene, poeti e maghi in “Forse non tutti sanno che a Napoli...” di Maurizio Ponticello Tante storie, una sola citta 1 Assan Fo _ jj apo @ una ita che simu © redelle storie che hanno ateaversata ne secol, ma ‘on soltanto da quelle gross, di regnanti pomposie poplin r= ‘volta, anche da quelle picol, per Topi dimenticate, che hanno da- tol nome a una stad olescia- to una sia del foro mito in una favola pi famosa, che ha seputo manteners invita fino ad opel Seoprie la propria ett u'at- tit in et tut dovrebbero ci iets atta eu ci Napoli. Nel libro “Forse non t= tisanno che a Napoli... edito ‘de Newton Compton Edizion i ‘iomalistaesentor, special Zato nelle storie di Nepal, Mat Fie Poatcllo, pone nda pit accurate sulle origin della cits «i Parenope Partendo dalle memorie pid tiche fino a giungere alle narea- ims pi resche, lo serine 1 peteore tante di quelle vieende wwolte nel mister della sua fmala cite molte delle qual ai id sconoseute. Infat, come ferive lo stesso Maurizio Ponte cello, "Forse non tut sanno che Napoli...” vuole offre spac- Gaiman nae, ‘irizare on un desiso colpo di timone la comfisione genera dai saccheggibanalizzain onda sl web; esporre focus meno paesi ‘Su argomentifamosi, epsodi © ‘veniment tat dalle romiche ei Secoliandat, iste sepolt tra manoserit,pietre, guglic ¢ pret, curisiti ad eps lega 2 personage! sotto le uci della alia, e pot del tuto traseura, per ricordare al mondo perché ‘Napoli storicamente una ita tanto ada e tanto ama utre stesso, propio per 30 ‘olineare immagine i para rmaledetoassociata ala ita, ta due tale pi famose asi r- fguardanti Napoli, quella dello Seriore John Ruskin, ahamente

Valuta