Sei sulla pagina 1di 18
(J ROMA CAPITALE Segretarato-Direzione Generale U0. Supporto Giunta e Assemblea Capitolina i 9 MAR 2015 FAX 11 aPrecctm ke OA, ‘Ai Presidenti dei Municipi Ai Presidenti dei Consigli dei Municipi ep.c: Ai Direttori dei Municipi Oggetto: Proposta di deliberazione di iniziativa consiliare a firma della IX Commissione Capitolina Permanente: Regolamento per la concessione di spazi ed aree pubbliche in riduzione o affrancazione del canone in cambio, della fornitura di beni e servizi pubblici e gratuit. (Prot. n. RC/4078/2015) Si trasmette, ai sensi dell'art. 6 del Regolamento de! Decentramento Amministrativo, Ja proposta indicata in oggetto significando che il Consiglio del Municipio deve esprimere il proprio parere, con apposita deliberazione, entro il termine perentorio di 30 giomni decorrenti dalla ricezione della presente. Si rappresenta che sulla proposta medesima sono stati acquisiti i pareri resi dal Direttore del Dipartimento Risorse Economiche, dal Dirigente della U0. Regolazione, Monitoraggio € Controllo delle Affissioni e Pubbiicta, e dal Dirigente della U.O. SUAP del Dipartimento Sviluppo Economico e Attivita Produttive, come da note allegate. ‘a de Campdogio 1, 00186 Rema Faxs39 0667103812, “@ ROMA CAPITALE ee oe Al ‘Segretariato - Direzione generale . U8 ‘Suppotio Guntae Asserslea Coptina 2 . | Servizio Assemblea Capitolina 106880 | Oggetto: Proposta di deliberazione di iniziativa della IX Commissione Capitolina Permanente: “Regolamento per la concessione ti spazi ed aree pubbliche in ;neazione del canone in cambio della fornitura di beni pubblici gratuiti” (Prot. n. RC/4078/2015) — Parere reso al sensi della del T.U.EL. (D.Lgs. n. 267/200). In merito alla richiesta di parere trasmessa con Vs. nota prot. RC/4373 del 19/02/2016, si Tappresenta che la Proposta indicata in oggetto, cosi come iformulata presenta le stesse criticita gia riscontrate ed evidenziate con la nostra nota QB/59636 del 3/02/2016, che si allega in copia, Cid premesso, ai sensi dellarticolo 49 del TUEL, si esprime parere contrario riguardo la regolarité tecnica della proposta di deliberazione di cui alfoggetto. ona Capsle : eae 311, 09164 Roma “elfoo #99 09 oT i08387- Fax +99 0667100009, i “@ ROMA CAPITALE Dparimens Risase Ecoamicne rezone a NE AL Segretatiato - Direzione generale U.O. Supporto Giunta e Assembiea Capitolina Servizio Assemblea Capitolina 53636 Oggetto: Proposta di deliberazione di iniziativa della IX Commi Capitotina Permanente: “Regolamento per la concessione di spazi ed aree pubbliche in riduzione o affrancazione del canone in cambio della fornitura di beni e servizi Pubblici gratuiti” (Prot. n. RC/1073/2015) — Parere reso ai sensi dell'articolo 49 del T.U.EL. (D.Lgs. n. 267/2000). Come richiesto con nota prot n. RC/1226 del 20/01/2016, si esprime di seguito, ai sensi delfarticolo 49 del T.ULE.L. (D.Lgs. n. 267/200), proprio parere in ordine alla proposta di deliberazione di iniziata IX Commissione Capitolina Permanente, indicata in oggetto. La citata proposta di deliberazione @ stata formulata ai sensi dell'aticolo 17, commi 6, del vigente Regolamento in materia di OSP @ COSAP di cui alla deliberazione dell'Assemblea Capitolina n. 39 del 23 luglio 2014 - che prevede la possibilta di ridurre i canone per occupazione suolo pubblico fino alla concorrenza del suo ammontare o laffrancazione per un determinato periodo, relativamente alle concession’ di aree, prestabilte dall Amministrazione e assegnate a soggetti che offrono gratuitamente beni e servizi, tenuto conto dei costi di forntura stimati dagli uffici comuunali addetti- e ai sensi della deliberazione delia Giunta Comunale n. 49 del 16 gennaio 2001, che stabilisce le linee di indirizzo e di coordinamento alle Circoscrizioni (ora Municipi) per 'attuazione delia predetta disposizione. In via preliminare, si rileva opportunita di richiamare Varticolo 24 del decreto legge 12 settembre 2014, n, 133, convertito con modificazioni dala legge 11 novembre 2014, n. 164, che prevede “Misure di agevoiazione della partecipazione delle comunita locali in materia di tutela e valorizzazione del teritorio". Nello specifico, tale disposizione stabilisce che ! comuni possono definire con epposita delibera ieriteri@ le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli © associati, purché individuati in relazione al ferritorio da riqualifcare. Gli_interventi_possono fare_fa pulzi ne fabbelimento di sree verdi_plazze, strade ovvero interventi di decoro urbeno, di recupero €_riuso, con finalifa di interesse generale, di aree beni immobili inutlizzati,e in genere la valorizzazione di una limitata zona del terrtorio urbano 0 extraurbano. In relazione alla tipologia dei predetti interventi, | comuni possono deliberare —riduzioni 0 esenzioni di tributi inerenti al tipo di attivité posta in essere. Vesenzione é concessa per un periodo limitato @ definite, per specifi tributi o per attvité oma capisle Wa" Gabene $311. 0018¢ Rama Yotsone 380867209097 = Fon +3906 67103050,