Sei sulla pagina 1di 1

La moda anni Settanta, forte della

spinta propulsiva del decennio


precedente, esalta lunghezze nei
tagli e cromie nei tessuti. Il
perbenismo e il senso del pudore di
quegli anni inibiscono le giovani
donne italiane nellindossare shorts
e stivali alti, contrariamente ai
modelli proposti dalla televisione e
dalla moda anglosassone. Sono
questi
gli
anni
in
cui
lemancipazione femminile trova
un suo corrispettivo concreto nella
moda. I pantaloni a zampa
delefante, infatti, diventano capo
dabbigliamento comune delle
donne che vogliono dimostrare la
parit dei sessi anche in ambito
lavorativo. Lintera societ mette in
discussione i riti e i ruoli cui
rispondevano i vecchi canoni
vestimentari: nasce cos la moda
casual,
che
annienta
quasi
definitivamente le formali e rigide
convenzioni
sociali
legate
allabbigliamento.

1.
2.
3.
4.
5.

Immagine
tratta
da
www.stylosophy.it
Ibidem.
Ibidem.
Scarpe stringate con plateau, 3.
1975.
Donna
comune
con
pantalone a palazzo e blusa
accollata, 1978.

1970 - 1979

1.

2.

4.

5.

6. Pelliccetta
ecologica di
acrilico
7. Tessuto piedde-poule in lana
8. Tessuto etnico
in cotone
9. Tessuto di
cotone con
effetto di righe