Sei sulla pagina 1di 4

M E T O D O VA L I D AT I O N

C OL LO Q UI I NDI V I DUA LI
INFORMAZIONI

SUL
PROPONENTE

Nome

Iniziativa educativa

INFORMAZIONI

SUL
PROGETTO

Premessa: contesto e
motivazioni

Identificazione dei
destinatari finali delle
azioni di progetto

Validation una tecnica che richiede un particolare modo di


comunicare: si accoglie ci che lanziano confuso comunica a
prescindere dalla veridicit delle sue affermazioni.
Vi un riconoscimento dellautenticit dei sentimenti dellaltro senza
negarli: ci implica la costruzione di un rapporto di fiducia tra
loperatore Validation e lanziano disorientato e apre inoltre un
importante canale comunicativo dal punto di vista emotivo.
La Validation therapy si basa su diversi principi sia della psicologia
umanistica sia di quella comportamentale.
Persone affette da demenza

OGGETTO DEL
PROGETTO

Finalit generali

Obiettivi formativi

Attivit previste
Tempi
Mezzi e strumenti:
strumentali, logistici,
organizzativi

Laccettazione dei vissuti del grande anziano disorientato di


fondamentale importanza per un adeguato approccio: dobbiamo
mantenere la persona al centro della nostra attenzione: per poter
mantenere una ragionevole considerazione di s, una persona affetta
da demenza deve innanzitutto essere accettata e considerata molto
pi dei sintomi di una malattia.
- una riduzione della necessit di utilizzo dei mezzi di protezione e
tutela e una riduzione farmacologica,
- il miglioramento della comunicazione verbale e non verbale,
- una riduzione dello stato di tensione,
- il miglioramento del benessere generale.
Sedute di Validation Therapy individuali
Circa 15 minuti di colloquio per ogni persona
Nessun materiale o strumento necessario per lo svolgimento
dellattivit.

RISORSE UMANE

Figure professionali
coinvolte
Riferimento ad
eventuali collegamenti
con altre iniziative/ altri

Personale formato al metodo validation


Gruppo Validation

progetti

MONITORAGGIO,
VALUTAZIONE E
DOCUMENTAZIONE

Obiettivi di verifica
Metodologia e
strumenti
Tempi
Valutazione

Il raggiungimento parziale o totale degli obbiettivi formativi


sopracitati
La valutazione sar effettuata
- Giornalmente attraverso le schede dellanimazione
- In sede di PAI
Progetto della durata di sei mesi
Tra sei mesi si effettuer una prima valutazione per capire se
continuare o concludere il progetto.

BUDGET

Nessuno
ALLEGATI

Nessuno

AT T I V I T
O C C U PA Z I O N A L I
INDIVIDUALI

INFORMAZIONI

SUL
PROPONENTE

Nome

Iniziativa educativa rivolta ad alcuni residenti, in unottica di


coinvolgimento e partecipazione alla vita della RSA.

INFORMAZIONI

SUL
PROGETTO

Premessa: contesto e
motivazioni

Identificazione dei
destinatari finali delle
azioni di progetto

Let senile una fase di vita in cui possibile ritrovare funzioni e


attivit conservate e quindi non pu essere considerata una mera
condizione di disadattamento. Infatti, in presenza di programmi e
inserimenti specifici possibile attenuare il decadimento psicofisico
dellanziano, salvaguardandone lautosufficienza e rinforzandone le
capacit.
In particolare, lapproccio capacitante una modalit specifica e
concreta che permette alla persona anziana di esprimere il massimo
delle sue possibilit in base alle proprie capacit cognitive. Inoltre,
vuole creare nelle case di riposo un ambiente dove gli ospiti possono
esercitare le loro competenze elementari liberamente, senza sentirsi
in errore.
In conclusione, per le suddette ragioni che il decadimento mentale
senile si pu attenuare attraverso una corretta e globale politica
assistenziale che consenta impegno ed assunzione di ruoli
significatici agli anziani che lo desiderano.
I Residenti che necessario mantengano buone abilit dal punto di
vista occupazionale

OGGETTO DEL
PROGETTO

Finalit generali
Obiettivi formativi

Attivit previste
Tempi

- Valorizzare e sostenere le abilit residue dellospite.


- Incrementare lautostima dellospite sollecitandolo a sentirsi attivo.
- Promuovere lautonomia e rallentare il decadimento cognitivo.
- Migliorare il tono dellumore.
- Stimolare la relazione con gli ospiti
- Stimolare la memoria procedurale attraverso losservazione e
lattuazione di semplici compiti assegnati.
-Ridurre il senso di frustrazione e di inutilit che spesso
direttamente collegato allingresso in struttura.
Attivit occupazionali: ad esempio piegatura di strofinacci,
sistemazione dei propri oggetto personali
In base al progetto individuale della persona

Mezzi e strumenti:
strumentali, logistici,
organizzativi

Mezzi e strumenti variano al variare dellattivit occupazionale. In


generale si utilizzano strumenti del quotidiano.

RISORSE UMANE

Figure professionali
coinvolte
Riferimento ad
eventuali collegamenti
con altre iniziative/ altri
progetti

Tutto il personale
Nessun collegamento ad altri progetti

MONITORAGGIO,
VALUTAZIONE E
DOCUMENTAZIONE

Obiettivi di verifica
Metodologia e
strumenti
Tempi
Valutazione

Il raggiungimento parziale o totale degli obbiettivi formativi


sopracitati
La valutazione sar effettuata
- attraverso le schede dellanimazione
- In sede di PAI
Progetto della durata di 6 mesi
Tra sei mesi, si effettuer una prima valutazione per capire se
continuare o concludere il progetto.

BUDGET

Nessuno
ALLEGATI

Nessuno