Sei sulla pagina 1di 3

Provvedimento n.

3454 ( PI588 ) IOLE FAMOSO SENSITIVA

L'AUTORITA' GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

NELLA SUA ADUNANZA del 14 dicembre 1995;


SENTITO il Relatore Professor Franco Romani;
VISTO il Decreto Legislativo 25 gennaio 1992, n. 74;
VISTA la propria delibera del 2 dicembre 1992, con la quale stato fissato in via generale il termine di
conclusione dei procedimenti in materia di pubblicit ingannevole;
VISTI gli atti del procedimento;
CONSIDERATO quanto segue:

1. Denuncia
Con nota pervenuta in data 29 maggio 1995 il signor Giovanni Panunzio ha segnalato l'ingannevolezza
di un comunicato pubblicitario trasmesso attraverso le emittenti televisive private ITALIA 1 e CANALE 5, in
data 24 aprile 1995, alle ore 11.10, concernente la sensitiva denominata Jole Famoso.
In data 20 giugno 1995 la societ RTI Reti Televisioni Italiane Spa, espressamente richiesta con lettera
del 6 giugno 1995, ha fornito copia della videoregistrazione del messaggio e l'indicazione del suo
committente.
In data 19 luglio 1995, con riferimento agli aspetti contestati nella denuncia si comunicato alle parti
che l'ingannevolezza del messaggio sarebbe stata valutata con riguardo alla veridicit delle affermazioni in
esso contenute volte ad accreditare i poteri della sig.ra Jole Famoso e le virt del talismano di cui si promuove
la vendita ed all'attendibilit della testimonianza resa dalla sig.ra Rosanna Fratello per avvalorare quanto
sostenuto nel corso del filmato.
2. Messaggio
Il filmato al quale la denuncia si riferisce si apre con alcune immagini, presumibilmente della
"sensitiva" Jole Famoso, che tiene fra le mani un talismano dalla forma circolare ed una voce fuoricampo che
asserisce "Sono trenta anni che risolvo i problemi degli altri con i poteri che Dio mi ha donato. Ho sempre
sentito una forza dentro di me che mi portava ad aiutare la gente. Per me come una missione l'ho sempre
fatto e continuer a farlo sempre". Quindi, mentre le immagini mostrano una signora dal volto triste, una voce
maschile invita a rivolgersi a Jole Famoso, della quale compare il numero di telefono in sovrimpressione, per
trovare soluzioni a mali inattesi, momenti sfortunati o rapporti interrotti.
Successivamente la signora Rosanna Fratello, in una breve dichiarazione, sostiene che da quando ha
incontrato Famoso Jole e ha avuto il suo talismano la sua vita si arricchita nel lavoro e in campo
sentimentale. Conclude con l'invito rivolto ai telespettatori ad affidarsi al suo talismano.
L'immagine ritorna quindi sulla figura femminile dal volto triste inquadrata in precedenza, la quale
viene ripresa mentre compone il numero indicato e appare impegnata in una conversazione telefonica nel
corso della quale repentinamente torna a sorridere, mentre una voce fuoricampo afferma: "Quando la fortuna
sembra averti abbandonato e i problemi sembrano insuperabili una semplice telefonata pu aiutarti a ritrovare
la fiducia e l'amore che meriti".
Al termine del filmato compare l'indicazione FULL COMMERCE Srl e, con caratteri microscopici, il
rinvio alla garanzia soddisfatti o rimborsati e il costo del talismano pari a lire 270.000.

3. Risultanze istruttorie
L'operatore pubblicitario, societ FULL COMMERCE Srl, della quale compare il riferimento al
termine del filmato, nonostante abbia regolarmente ricevuto la comunicazione di avvio del procedimento, non
in alcun modo intervenuto nel corso dello stesso.
4. Parere del Garante per la Radiodiffusione e l'Editoria
In data 24 agosto 1995 si richiesto, ai sensi dell'articolo 7, comma 5, del Decreto Legislativo n.
74/92, il parere del Garante per la Radiodiffusione e l'Editoria.
Il Garante per la Radiodiffusione e l'Editoria, con parere pervenuto in data 1 dicembre 1995, ha
ritenuto il messaggio in contrasto con il disposto di cui agli artt. 2, lettera b), e 3, lettera a), del Decreto
Legislativo n. 74/92, in quanto ha palese natura ingannevole la pubblicizzazione, nella fattispecie a mezzo
televisione, di poteri sovrannaturali idonei a risolvere problemi affettivi o di lavoro con chiaro abuso della
credulit popolare.
5. Valutazioni conclusive
In via preliminare si evidenzia che i destinatari dei messaggi pubblicitari inerenti la sfera del
paranormale non si identificano con la generalit dei consumatori quanto piuttosto con quelle persone che per
ragioni di carattere meramente fideistico sono in ogni caso portate a credere all'esistenza di fenomeni
caratterizzati da una intrinseca indimostrabilit.
Nel caso di specie il filmato pubblicitario in questione assume una specifica valenza ingannatoria, per
quanto concerne la promozione della vendita di un talismano, in quanto, facendo leva su situazioni soggettive
di insicurezza, ansiet e timore di pericoli e sul desiderio di trovare soluzione a problemi esistenziali, di
lavoro o di salute, mira ad accreditare presso i destinatari una specifica efficacia dell'oggetto proposto in
relazione ai suddetti bisogni, attribuendogli caratteristiche ed effetti palesemente inverosimili, che non
trovano riscontro nella realt delle cose, ma solo nella credulit del suo destinatario, attraverso affermazioni
che risultano di particolare effetto anche in relazione alla testimonianza resa dalla sig.ra Rosanna Fratello,
personaggio noto al pubblico, volta a sottolineare l'efficacia del talismano.
Il messaggio, pertanto, ingannevole in ordine alle caratteristiche ed agli effetti del prodotto
presentato, essendo destinato a promuovere la vendita di un talismano attraverso affermazioni tendenti ad
abusare per esclusivi fini commerciali di quell'atteggiamento che il nostro stesso ordinamento definisce
"credulit popolare" (cfr. anche la recente sentenza della Corte di Cassazione, n. 5582 del 17 gennaio 1995):
risulta ingannevole, infatti, un messaggio che sfruttando la credulit di soggetti particolarmente influenzabili
lasci intendere che talismani o oggetti simili possano risolvere problematiche di vario genere, ovvero
catalizzare eventi favorevoli agli eventuali acquirenti.
RITENUTO, pertanto, in accordo con il parere del Garante e alla luce delle predette considerazioni,
che il filmato pubblicitario concernente la sensitiva Jole Famoso volto a promuovere la vendita di un
talismano, messo in onda sulle emittenti televisive ITALIA 1 e CANALE 5, idoneo a trarre in inganno i
consumatori con conseguente loro pregiudizio economico;

DELIBERA

che il messaggio pubblicitario concernente la sensitiva Jole Famoso messo in onda sulle emittenti
televisive ITALIA 1 e CANALE 5 dalla societ FULL COMMERCE Srl costituisce pubblicit ingannevole,
ai sensi degli artt. 1, comma 2, e 2, lettera b), con riferimento all'articolo 3, lettera a), del Decreto Legislativo
n. 74/92, e ne vieta la continuazione per le ragioni e nei limiti esposti in motivazione.
Il presente provvedimento verr notificato ai soggetti interessati e pubblicato nel Bollettino
dell'Autorit Garante della Concorrenza e del Mercato.
Avverso il presente provvedimento pu essere presentato ricorso al TAR del Lazio, ai sensi
dell'articolo 7, comma 11, del Decreto Legislativo n. 74/92, entro sessanta giorni dalla data di notificazione
del provvedimento stesso.

IL SEGRETARIO GENERALE
Alberto Pera

IL PRESIDENTE
Giuliano Amato

***