Sei sulla pagina 1di 16

PRINCIPALI CARATTERISTICHE

DEGLI ORGANISMI VIVENTI


teoria cellulare: tutti gli organismi viventi
sono costituiti da cellule (organismi
unicellulari e pluricellulari)
crescita e sviluppo
processi metabolici (omeostasi)
movimento
risposta agli stimoli
riproduzione
adattamento

Il DNA trasmette linformazione da


una generazione allaltra

OSSIGENO (O)
CARBONIO (C)
IDROGENO (H)
AZOTO (N)
CALCIO (Ca)
FOSFORO (P)
POTASSIO (K)
ZOLFO (S)
SODIO (Na)
MAGNESIO (Mg)
CLORO (Cl)
FERRO (Fe)

GLI ATOMI DI UNA MOLECOLA SONO


UNITI DA FORZE ATTRATTIVE
CHIAMATE
LEGAMI CHIMICI
Legami chimici forti:
legame covalente polare o apolare
legame ionico

Legami chimici deboli:


legame a idrogeno

Il pH una misura dellacidit di una soluzione e si


definisce come il logaritmo negativo in base 10 della
concentrazioni di ioni idrogeno, H+ (espressa in
moli/litro). Scala da 0 a 14.
Il pH intracellulare generalmente compreso tra 7,2
7,4.

Un tampone una sostanza, o una combinazione


di sostanze, che si oppone alle variazioni di pH. Un
sistema tampone costituito da un acido debole
oppure da una base debole
Il pH del sangue umano circa 7,4
Nel sangue presente un sistema tampone che
mantiene costante il pH:
CO2 + H2O H2CO3 H+ + HCO3acido carbonico

ione bicarbonato