Sei sulla pagina 1di 1

L'Arena - Il Giornale di Verona http://2002.larena.it/verifica.asp?giorno=20080508&pagina=29&ele...

giovedì 08 maggio 2008 provincia pag. 29

IL GRAN PREMIO NOVAGLIE. Dopo le prime due gare a San Giorgio


Ingannapoltron e Alcenago

Sui «caretini» a sfere


la sorpresa è Modenese

di Giorgio Micaglio

E’ entrato nel vivo il campionato 2008 dei caretini a


sfere: la prima gara si è disputata il 27 aprile nella
cornice di San Giorgio Ingannapoltron. Lungo i
tornanti del borgo medievale si sono sfidati una
cinquantina di piloti, sotto uno splendido sole che
illuminava la pieve romanica e permetteva di godere
del panorama del Garda fin oltre la penisola di
Sirmione.
Partiti singolarmente alle 14.30 per provare il
percorso, i piloti hanno effettuato più discese,
sfidandosi tra loro fino alle 16, quando la gara è
diventata selettiva. Sorteggiate varie batterie da
quattro, i piloti hanno gareggiato per conquistare i
primi due posti valevoli per poter proseguire la
competizione, e così via fino ad arrivare alla semifinale, disputata da dodici concorrenti,
suddivisi in tre batterie da cui sono usciti i sei finalisti.
Va rilevato come tutti i partecipanti abbiano corso senza le tensioni delle edizioni
precedenti, grazie soprattutto al nuovo regolamento imposto dal direttore di gara,
Gianni Solfa, il quale, interpellato sui motivi (condivisi peraltro dalla maggioranza dei
piloti) che hanno determinato un cambio così radicale del regolamento, per cui non ci
sarà più un vincitore assoluto in base al cumulo dei punteggi, ma cinque possibili
vincitori per le cinque gare in programma, ha precisato che si tratta pur sempre di un
gioco e che tale deve rimanere. «Dobbiamo divertirci e divertire, senza esasperare le
rivalità e l’agonismo divenuto negli ultimi tempi un po’ eccessivo».
Nella finale sono ricomparsi piloti già premiati nelle passate edizioni come Marco Nicoli,
Tiziano Coato, Roberto Bestetti, Denis Moron.
«In questa prima competizione», ha concluso Solfa dopo le premiazioni, «una nuova
stella si è sorprendentemente affacciata alla ribalta del Gran premio: il ventisettenne
Filippo Modenese, del team Maistrachi di Verona, che ha vinto con un buon margine,
lasciandosi alle spalle due piloti del calibro di Coato e Bestetti».
Una bella prova che ha trovato conferma domenica scorsa dopo sulla ripida discesa di
Alcenago, dove lo scatenato Modenese ha confermato il suo stato di grazia bissando il
successo ottenuto a San Giorgio, a spese di Massimo Caenazzo e Denis Policante.
Raggiante il vincitore e felici gli appartenenti al team e i loro sostenitori, che non si
aspettavano un doppio trionfo nelle prime due gare del Gran premio e che ora
attendono, fiduciosi nel loro campione, i prossimi appuntamenti.
La 10a edizione del Gran premio Novaglie porterà i caretini a sfere a Colognola
domenica 11 maggio, il 18 a Cavolo di Grezzana per concludersi in bellezza a Novaglie,
dov’è nata, il 1 giugno. Fuori campionato, gli appassionati potranno partecipare (o
assistere) ad altre due gare che si svolgeranno il 29 giugno a San Giovanni Ilarione e il
13 luglio a San Zeno di Montagna.

1 di 2 08/05/2008 18.58