Sei sulla pagina 1di 37

Table of Contents

Su questo libro

Prefazione

La guerra uccide sempre l'amore

Ogni luna ha due facce

Quell'eredit del cazzo

10

La voce degli altri

11

Macchina imperfetta

12

Promessa

13

I ricordi fanno le ragnatele

14

In questo eterno movimento

15

Love

17

Fare musica

18

Dovonan annusava l'aria

19

Il dubbio

20

Pensieri dal profondo

22

Possesso

23

Metamorfosi d'estate

24

Combattuto

26

Creativit

27

#QuelCheNonTiInsegnano

28

Lettera alle multinazionali

29

Incertezza

30

Uncertainty

32

incertidumbre

34

Sull'autore

36

Copyright

37
2

Su questo libro
Questo ebook stato redatto prendendo spunto dagli incipit su 20lin.es
e da storie continuate dallo stesso autore di questo libro.
Vi sono alcune immagini e/o racconti che non sono consoni ad un
pubblico minore di 18 anni .

Prefazione
Questo libro raccoglie tutti i racconti e poesie dell'autore ha scritto su
20lin.es.

La guerra uccide sempre l'amore

Pensate a tutti quei giovani soldati tedeschi, italiani , francesi, americani,


giapponesi ,inglesi, olandesi , belgi che salutavano le loro ragazze
baciandosi poco prima di salire sul treno che li portava alla guerra; ecco
tutti in comune hanno incontrato l'ignoto , la guerra . Ecco l'amore pu
dare sofferenza, ma non uccide brutalmente gli uomini come la guerra,
non distrugge intere esistenze come fa la guerra. La guerra una spirale
d'odio che tutto ingoia : persino l'amore. La guerra uccide sempre
l'amore : ecco perch sono contro di essa.

nb: l'autore ha gi espresso tale concetto nella soundtrack promise

Ogni luna ha due facce

Ogni situazione ha i suoi lati positivi e i suoi lati negativi : ecco ora se vi
ritrovate in una condizione precaria in cui avete molto tempo libero,
certamente penserete : ma che futuro ho ? Potr andare avanti cosi ?
Dall'altra parte per vi renderete conto di avere molto tempo libero ;
l'avere molto tempo libero non da tutti e allora se sapete sfruttarlo in
ci che vi piace fare , nell'approfondire argomenti ,nell'imparare .... Ecco
" imparare" la parola che pi dovremo tenere a mente : perch nella
vita non si finisce mai di imparare .

Quell'eredit del cazzo

Quando la zia Marge oltrepass la soglia della vita, non ci lasci alcun
testamento. La zia Marge era piena di debiti e cos la banca si era presa
la casa . Un giorno per avevamo appreso una buona notizia : in un
cassetto dell'armadio c'era una casetta in cui dentro c'era un foglio che
parlava del nostro testamento. Fatto sta che l'ottimismo dur poco : quel
che doveva essere una buona notizia si trasform quasi in una presa per
i fondelli. La nostra zia , che negli ultimi tempi della sua vita si era
lasciata andare a spese folli, in eredit ci dava una bella statuetta a
forma di fallo . " Bella eredit del cazzo !!" pensai e subito dopo , per non
piangere, ci mettemmo tutti a ridere .

10

La voce degli altri

La voce degli altri sono discorsi vari,


Pensieri diversi che si fondono,
visioni di pensieri che si intersecano,
tutto ci che non sono,
ci che non la mia voce.

11

Macchina imperfetta

Imperfetta la macchina umana,


che s volte s'ammala,
e s volte si rompe.
, di tutti i pezzi non sole esser ricambio.
Nostra vita sole esser una sola,
e noi siam siamo una volta sola.

12

Promessa

In ogni partenza per l'ignoto , per la guerra, le donne , preoccupate


dell'ignoto chiedono al soldato una promessa : di tornare da loro, alle
loro famiglie, per l'amore che esse provano per i loro uomini. Ma ci che
inesorabilmente tradisce le loro attese la guerra e mentre molte di loro
potranno riabbracciare i loro cari , molte altre soffriranno e patiranno le
pene d'amore per uomo che non potranno mai pi riabbracciare. La
guerra uccide sempre l'amore tradendo le speranze di coloro che invano
aspettano di riabbracciare l'amore di sempre. Non c' bandiera n paese
nell'amore ma solo la speranza di nuova vita che , crudelmente, viene
tradita dalla guerra. L'amore per le persone e le cose che ci circondano
essenziale nella vita : la guerra al contrario, la dura lotta per la
sopravvivenza, dove tutto ci che si tocca diventa maceria , diventa
cadavere e disperazione dei sopravvissuti.

13

I ricordi fanno le ragnatele

i ricordi fanno le ragnatele,


la mia stanza pure :
cazzo una vita che non ci metto pi piede !

14

In questo eterno movimento

In questo eterno movimento tutto si trasforma,


nell'illusion del sempre fermo tutto si decide,
ch tutto nacque per diventare,
per morire,
per diventar altro che lievemente si carezza nel divenire eternamente.

15

16

Love

Amor restio nel guardarmi,


oramai senza speranza di futuro e amor,
sono circondanto da amorevoli femmine ,
non ragazze,
non donne,
ma belle canelle .

17

Fare musica

C' chi compone la musica sul classico foglio pentagrammato, c' chi lo
fa nel programma di notazione musicale come Musescore , Finale o
Sibelius o tanti altri. Altri preferiscono utilizzare direttamente lo
strumento musicale improvvisare sino a che non arriva il suono giusto
ed allora segnarsi il tutto. Poi ci sono quelli che preferiscono utilizzare
programmi come Magix Music Maker e/ o Acid Pro e utilizzare i loops a
disposizione e talvolta modificarli a loro piacimento per la musica che
fanno . Altri ancora preferiscono utilizzare i Vst o strumenti virtuali per
comporre la loro musica ed altri ancora si accontentano di suonare il
piffero o i bicchieri. Non importa come si compone la musica :
importante che lo facciate se ci vi soddisfa e , naturalmente, fate in
modo che ci che componete sia ascoltato da tutto il mondo.

18

Dovonan annusava l'aria

Donovan annusava l'aria un p come fanno i cani : sniff, sniff ,sniff e gli
sembrava odor di merda o escremento ,che pi fine. La prima cosa che
fece guardarsi intorno vistosamente imbarazzato : e cominci a
domandarsi se fosse stato affetto da diarrea fulminante ed imbarazzante
o chiss quale flautolenza travestita gli fosse scappata. Fatto sta che si
guard i piedi e capi al volo . " E che cazzo!" esclam : aveva appena
pestato un merda di cane.

19

Il dubbio

Chi ha non ha dubbi non ha mai vissuto veramente , e ad ogni ostacolo


che affrontiamo l'esperienza ci forgia per l'ostacolo successivo. Il dubbio
la molla che ci spinge verso la conoscenza , perch la conoscenza
dissolve i nostri dubbi ,ma anche la conoscenza , ci porta ad altri
interrogativi, ed altri dubbi. Allora possiamo con certezza affermare che il
dubbio rappresenta quella esigenza ,quel bisogno che ha l'uomo per
riempire i suoi vuoti. Il dubbio rappresenta una tappa intermedia nella
conoscenza.

20

21

Pensieri dal profondo

I pensieri del profondo sono come delle immagini : un moto di onde pi


ti danno ansia e questi appaiono come muri d'acqua di uno tsunami che
si dirigono verso la tua direzione. Altre volte come se tu ti sentissi su
una collina al sicuro, mentre dei pensieri spazzano , ci che nel sogno
identifichi come una localit balneare che viene spazzata via dai pensieri.
Guardateli ed osservateli bene i pensieri : perch se sono ossessivi si
trasformano come muri acqua , mentre se sono positivi sono come il
mare calmo dell'estate. Nel profondo dei pensieri il nostro cervello
rielabora e rielabora ancora perch alla fine saremo noi a dover trovare
una risposta.

22

Possesso

Possesso nel sesso,


stringi forte al petto,
tal che io soffochi ,
che io preghi di non lasciarmi di netto.

23

Metamorfosi d'estate

Ecco lo so , che per abituarsi al primo bagno per alcuni sempre


un'impresa , ma quando entri ti senti pian piano trasformare, ti rilassi e
quasi vorresti trasformarti in un essere acquatico per carpire i
comportamenti dei pesci e dei granchi. E tutto successo in un giorno
d'estate quando ho visto la mie mani trasformarsi in pinne ventrali ed i
piedi in pinne dorsali, alle orecchie mi erano spuntate le branchie. Ero
divenuto un uomo-pesce e potevo sentire i " discorsi" dei pesci e dei
granchi e cominciai a nuotare insieme ai pesci fino a perdere il senso
dello spazio. Tornai a sera a riva e le mie pinne ventrali tornarono ad
esser mani e le pinne dorsali i miei piedi. In piedi sulla riva mi toccai
dove prima erano le mie branchie : erano sparite. Ero tornato ad essere
un uomo .

24

25

Combattuto

Combattuto tra lamore e la libert,


tra il quieto viver e lansia dun futuro buio,
mi volgo e focalizzo al viver dogni giorno.

26

Creativit

come stimolare la propria creativit


he siate scrittori, musicisti, disegnatori, fotografi o quant'altro richieda un
p di fantasia, l'esser creativi il punto chiave di ogni lavoro. Se tutto
d'un tratto sentite mancare la vostra creativit, mettevi a leggere articoli
o libri su argomenti a voi pertinenti o che semplicemente amate leggere,
fate passeggiate, segnatevi ogni tanto le parole che vi vengono in mente.
Ecco ci che vi serve un blocco note ( sia fisico che virtuale come
software o estensione del vostro browser preferito). Avete mai provato a
cercare delle vostre parole chiave preferite su Internet ? Si , avete letto
bene : su Google o Bing o Yahoo insomma sul motore di ricerca che pi
vi aggrada e soffermatevi sui risultati . Ecco non pensiate di esser gi
ispirati dalle vostre parole chiave o qualche articolo e di avere gi in
mente cosa buttar gi come vostro lavoro, lasciatevi ispirare dal lavoro
altrui : testi , immagini, sonorit e il design. E soprattutto non smettete
mai di imparare o scoprire : aggiornatevi sempre su ci che vi piacce e vi
interessa, seguite i vostri guru , perch cos che riuscirete a stimolare la
vostra creativit .

27

#QuelCheNonTiInsegnano

quel che non ti insegnano ,


ti impongono pensieri,
ti metton sensi di colpa per chiss quale cosa,
se poi provi a pensare sei costretto a sudare,
lavorare per la tua quotidiana dignit,
semmai un giorno riuscirai a guadagnare anche la libert.

28

Lettera alle multinazionali


per la non deregolamentazione dei diritti

Care multinazionali,
vi scrivo, perch sono uno tra i milioni di persone che comprano i vostri
prodotti, li apprezzo. Ma veramente credete che deregolamentando lo
stato di diritto e regolando al ribasso le leggi vigenti possiate fare pi
profitti ? Quando avremo non avremo una Terra incontiminata su cui
vivere, a cosa saranno serviti i vostri profitti ? Eppure anche voi siete
formati da uomini e donne in carne ed ossa : ecco mi rivolgo a voi , noi
cittadini non vogliamo un trattato come il TTIP, TTP , Tisa o che altro
dove siate solamente voi le protagoniste, perch non c' pace senza
giustizia sociale, economica e legislativa. Anche noi siamo per
l'abbattimento delle barriere e dei vincoli ma non quelli che dei diritti del
cittadino , perch ebbene ricordavelo , che anche voi, siete formati da
uomini e donne ; non siete una unica entit siete formate da persone in
carne ed ossa .

29

Incertezza
l'incertezza mi culla,
mi culla e strozza ,
questa dolce tortura.

30

31

Uncertainty
uncertainty rocks me,
I cradle and throttle,
this sweet torture.

32

33

incertidumbre

incertidumbre me mece,
Yo cuna y acelerador,
esta dulce tortura.

34

35

Sull'autore
Francesco Guglielmino autore di Scritti e Poesie e Guida ai servizi Web
2013 . E' scrittore, grafico, compositore di musica col lo pseudonimo di
Naturalbodyartist e Eichtleib . Raccoglie tutto ci che fa in rete su zeef

36

Copyright
Author
Francesco Guglielmino
Editor
Papirus edizioni
CC-BY-SA 2013 [Francesco Guglielmino]

37