Sei sulla pagina 1di 4

Lo Stato platonico

ANIMA STATO VIRTU


Razionale governanti saggezza
Irascibile guerrieri coraggio
Concupiscibile lavoratoritemperanza

GIUSTIZIA
Si realizza quando ognuno svolge il suo
ruolo.
Grazie alla giustizia lo Stato unitario
come lanima.

Le differenze di classe
Lappartenenza ad una classe sociale
dipende dallanima prevalente.
Con il mito delle stirpi (uomini doro,
dargento e di bronzo) Platone si
allontana dal sistema delle caste
(legate al diritto di nascita), e giustifica
le differenze con le attitudini
naturali.
Platone ammette teoricamente la
possibilit della mobilit sociale.

Platone e la democrazia

La democrazia considerata una


degenerazione dello stato perfetto, che
laristocrazia dei filosofi, dove comandano
non i migliori (aristoi) per nascita e
ricchezza, ma i migliori per sapienza.
Concezione STATALISTA, che prevede una
dettagliata regolamentazione della
societ:
Educazione dei figli
Matrimoni
Gestione delle ricchezze (comunismo platonico)
Uso della menzogna a scopo politico

I 4 gradi della conoscenza


Corrispondenza tra conoscenza e essere.
Allessere perfetto (idee) corrisponde la
conoscenza razionale(scienza); allessere
imperfetto (mondo sensibile) corrisponde
lopinione.
Conoscenza sensibile (doxa):
Immaginazione (impressioni superficiali)
Credenza (percezione chiara degli oggetti)

Conoscenza razionale (episteme)


Ragione matematica
Intelligenza filosofica