Sei sulla pagina 1di 1
ILGAZZETTINO 03-FEB-2010 Dimine nd, ator na Dieture: Raberte Pape da pag. 13, Aperture domenicali: «Comune fuorilegge Aiberto Francescont 21 rispetto ai centri commercial in wesree grado di attirare clientela da ua bacino di utenza motto pid vasto ‘Comune "fuorigioco’ per le dero- In un'interrogazione urgente al ghe alla chiusura domenicale dei presidente della Municipalita, che negozi. A fischiare V'infrazione, di fatto chiama in causa I'assessore com’é noto, & la sentenza del Tar al Commereio Giuseppe Bortolus- che la scorsa settimana ha dato si, Scano chiede se gli ufffci comu- ragione ai commercianti sandona- _nali siano al corrente del contenuto tesi che contestavanole diecidero- della sentenza, ma soprattutto di ghe concesse dal Comune diNoven- correggere l'ordinanza del 17 di- ta di Piave al Veneto Designer _cembre scorso che consente, per il Outlet, in aggfunta alle quattra del 2010, «16 deroghe oltre a domeni- periodo natalizio. Un palese scivo- che e festivi di dicembre», anche Tone rispetto al decreto Bersani del se alcune di queste sono limitate a 1998 che consente otto deroghe un risretto ambito territoriale. In oltre alle festivita di dicembre, sostanza, rispetto al dettato della come previsto del resto dalla legge _sentenzal Comune sarebbapalese- regionale inmateriadicommercio. mente "fuorilegge”. E chiunque ‘Asollevare il caso, ora,& Davide avrebbe ancora titolo per impugna- Scano,.consigliere dei Verdi nella re ordinanza comunale considera- ta eccessivamente estensiva. Un Municipalita di Mestre-Carpene- principio che il presidente della do, che osserva come I'vltima sen- Municipalit8, Massimo Venturini, tenza del Tribunale ansministrati- yitiene eondivisibile, pur non aven- vo del Veneto intenda le otto dero- do ancora visto Materrogazione. ghe «come numero massimoe non ‘Spesso - spiega - ci capitato di minimo» all'obbligo di abbassare dover avallare da un giorno all’al- Ie serrande la domenica. Un prov- tro le deroghe concesse dal Comu- vedimento, quello emesso dai giudi- ne senza nemmeno poteme discute- ci del Tar, che tiene conto della ye incommissione>, necessita di tutelare { piccoli eserci- Quotidiano, OO aata CP sta