Sei sulla pagina 1di 2

PROCEDURE DI RACCOLTA E CONFEZIONAMENTO

delle colture cellulari liquide


In laboratorio, la raccolta dei rifiuti speciali costituiti da colture
cellulari liquide deve essere realizzata secondo la procedura
sotto specificata.
Raccogliere il liquido colturale che si produce nel corso
dellattivit di laboratorio nellapposito vaso dotato di tappo
ermetico e della capacit massima di 1 litro (Fig. 1).
N.B.: Per la fornitura di detto contenitore necessario
rivolgersi al delegato dellunit locale.
Terminata la raccolta del liquido colturale di scarto, collocare
il vaso ermeticamente chiuso, insieme agli altri rifiuti di tipo
sanitario (es.: guanti, provette, pipette, puntali, piastre, aghi):
nellecobox di cui alla Fig. 2, qualora il C.E.R.-codice
europeo del rifiuto sia 180103* o 180202* (rischio
infettivo)
nellecobox di cui alla Fig. 3, qualora il C.E.R.-codice
europeo del rifiuto sia 180104 o 180203 (rifiuti non a
rischio infettivo)
N.B.: ciascun ecobox deve contenere un solo vaso di liquidi
colturali.
U

Figura 1

Giunto a riempimento lecobox o ad un peso di 4/5 kg (per gli


ecobox da 40 litri) o di 6/7 kg (per gli ecobox da 60 litri),
chiuderlo e trasferirlo nel deposito temporaneo rivolgendosi,
per leventuale verifica del corretto confezionamento, al
delegato dellunit locale.

Figura 2

Indicare in modo visibile - mediante unetichetta adesiva


applicata sullecobox oppure scrivendoli direttamente sul
medesimo, con un pennarello indelebile - i seguenti dati:

CER- codice europeo dei rifiuti


denominazione della struttura che ha effettuato il
confezionamento
Figura 3

In caso il liquido colturale di scarto sia contenuto in provette


dotate di chiusura ermetica (Fig. 4), non va eseguito alcun
travaso, ma sufficiente collocare le provette direttamente
nellecobox.

Figura 4

A norma del vigente capitolato speciale dappalto, E VIETATO


CONFERIRE alla BLU AMBIENTE Srl liquidi colturali raccolti in taniche a
bocca larga o a bocca stretta, anche se diluiti con candeggina.

N.B. - Il formulario di accompagnamento del rifiuto viene emesso a cura della ditta
aggiudicataria del servizio di prelievo e smaltimento: il delegato dellunit locale, prima di
sottoscriverlo, dovr verificarne lesattezza.