Sei sulla pagina 1di 3

I VELIERI:

LA CARAVELLA, LA GALEA E IL GALEONE

LA CARAVELLA

I primi ad utilizzare la caravella furono i portoghesi. Questi velieri erano dotati di due o tre alberi con vele latine (vele triangolari), era dotato della barra del timone( il timone si trovava al coperto), della bombarda(tipo di cannone), ed aveva una capacità di circa 60 tonnellate. Due delle navi utilizzate da Cristoforo Colombo erano caravelle:

delle navi utilizzate da Cristoforo Colombo erano caravelle: la Nina aveva vele quadrate sugli alberi di

la Nina aveva vele quadrate sugli alberi di trinchetto e di maestra e una vela latina Nina aveva vele quadrate sugli alberi di trinchetto e di maestra e una vela latina sull0’albero di mezzana;

la Pinta era la nave più piccola utilizzata da Colombo. Aveva soli due alberi a vele Pinta era la nave più piccola utilizzata da Colombo. Aveva soli due alberi a vele quadrate

di mezzana; la Pinta era la nave più piccola utilizzata da Colombo. Aveva soli due alberi

LA GALEA

Galea o galera è il termine che si usa per definire quella tipologia di navi lunghe e sottili utilizzate generalmente in guerra. Queste imbarcazioni erano lunghe e basse con uno sperone che era utilizzato per gli abbordaggi. La galea è attrezzata come la caravella, con due o tre alberi a vela latina. Al centro dello scafo passa una passerella sotto la quale si trovavano i rematori che spesso erano dei veri e propri prigionieri e da qui deriva il termine “galera”. La galea, secondo le caratteristiche può essere divisa in:

fusta, quando i remi sono appaiati;

può essere divisa in: fusta , quando i remi sono appaiati; galea sottile , quando i
può essere divisa in: fusta , quando i remi sono appaiati; galea sottile , quando i

galea sottile, quando i remi sono a gruppi di tre;

galea grossa, quando è costruita per uso mercantile e quindi ha delle dimensioni maggiori;

galeazza, dove è presente il cannone.

IL GALEONE

Il galeone è un grande veliero progettato per le battaglie e per

la navigazione oceanica. Il galeone,

l’evoluzione della galea, incominciò ad essere utilizzato intorno al XVI secolo. Questo veliero è lungo quanto la galea ma ha un bordo più alto, fornito di tre

quanto la galea ma ha un bordo più alto, fornito di tre o quattro alberi con

o quattro alberi con vele sia quadrate che latine.

L’albero di trinchetto e di maestra hanno tre vele quadre mentre quello di mezzana è dotato di vele latine, nei galeoni più grandi è presente anche il quarto albero chiamato bonaventura, dotato di vela latina.

Il successo del galeone è dovuto alla sua

manovrabilità che consente di ridurre i tempi di navigazione e di viaggiare con un equipaggio ridotto.

FONTI:

IT.WIKIPEDIA.ORG;

WWW.AMIRAGLIA88.IT