Sei sulla pagina 1di 240
Approvazione Eeclesiastica Nulla osta per la stampa: Sac. Iario Cecconi, rev. del. IMPRIMATUR: + Felice Bonomini, Vescovo di Como Como, 24 agosto 1972 Propriet& riservata della Casa. Musicale Edizioni Carrara Bergamo E vietata a norma di legge, qualsiasi riproduzio- ne o duplicazione, anche parziale, delle melodie, dei testi e degli accompagnamenti. GABRIELE GALLERY Luigi Picchi ~ GIOIOSI CANTIAMO Raccolta di canti all'unisono per le diverse ricorrenze dell’anno liturgico EDIZIONI CARRARA Duome di Como. Lartisticn eassa (anno 1642) contenente il 3 eH organo espressiva, op. 2. 1519 della Casa BALBIANI VEGEZZI BOSSI di Milano. Lo stramento, disposto in 5 corpi sonori, é stato realizeato nal 1932 per interessamento del Moo LUIGI PICCHI e da lai suonate in tatta la sun attivith di Maestro di Cappelfa e organista della Cattedrale. _ PRESENTAZIONE I! maesiro LUIGI PICCHI, negli ultimi mesi del- la sua vita, stava predisponendo Vedizione di tutti t suoi canti per coro ad una voce su testo italiano. La morte improvvisa impedi di realizzare questo de- siderio. Came suo collaboratore. in tanti anni di vita vissuta accanto a lui, ho creduto di dover condurre a termine tale raccoita di canti per realizzare il disegno del defunto maestro, per soddisfare Vaspet- tativa di molti suoi amici desiderosi di veder riuniti in un volume tutti i canti da lui composti, per far conoscere agli uienti di raccolte diverse gia diffuse ¢ che hanno attinto abbondantemente alla vena melodica di Luigi Picchi, il resto di una produzione che ritengo altrettanto valida, anche se rifleite pe- riodi diversi deli’arte del Maestro. Molti di questi canti vedono per ta prima volta la stampa. Non sara difficile distinguere in queste composizioni, come dice Mons. Ernesto Moneta Ca- glio, if Picchi della «prima maniera», da quello deila «seconda», Di fatto in lui, come in tutti gli ortisti che si rispettino, 2 avvenuta una evoluzione del modo di comporre musica organistica, polifonica e popolare. La pubblicazione integrale di tutti i canti del Maestro vuol essere percid anche una documenta zione storica del processo avvenuto nella sua arte. Non si pud inoltre sottacere la pratica utilita di questo volume per la sua panoramica liturgica: vi compaiono canti adatti ai diversi periodi deil’anno. Sono stati incluse alcune melodie di corali antichi e di canti popolari per i quali il m* Picchi aveva predi- sposto Carmonizzazione. Ringrazio it Prof. Sandro Picchi, successo al padre come organista della Cattedrale di Como, per aiuto datomi nella ricerca e netla compilazione del la presente raccolia. Un elogio per Vindavinato dise~ gno apprestato per la copertina del volume. Un plauso particolare ai Signori Cav. Vinicio Car- rara e Cav. Roberto Mazzoleni, delle Edizioni Musi- cali Carrara, i quali, legati da profonda stima e da sentita amicizia col maestro Picchi, hanno acceita- to di curarne la preziosa stampa. Como, agosto 1972 . Mario Cecconi Il nt Picchi alPorgano del Duomo di Como INDICE ANATITICO PARTE. I: Ordinario della Messa Ato, penitenziale _ | pezzo nt Signore mandato dal Padre, 2.0 SE Signore viet’, 2 Signore pieta, 3 Signore pieta, Inno di lode sanoy ; Gloria a Dio, (con Kyrie ambrosiano) ...... Gloria a Dio, (con Kyrie ambrosiano) -. 6 Gloria a Dio nei cieli, - 7 Gloria a Dio nei suoi ci Simbolo della Fede : ; Credo in un solo Dio, 2 Credo nel Signore Iddio, - ‘0 To credo in Dio, . 1" Io credo in Dio, Canto di acclamazione 7 Santo, bees 3 Santo, 14 Santo, cee 1s Santo é il Signore, .. Acclamazione di anamnesi ” Annunciamo la tua morte, - 18 Ogni volta che mangiamo, 8 Tu ci hai redenti, .... Preghiera del Signore a Padre nostro, . 2 Padre nostro, - 2 Padre nostro, Embolismo e Acclamazione pezzo n¢ Liberaci o Signore, 23 Tuo & il regno, .. 28 Litania di frazione Agnello di Dio, 25 Agnello di Dio, 26 Agnello di Dio, 27 PARTE II: Per la celebrazione dei misteri del Signore Canti d'introite Celeste Padre, 28 Signore la salvezza, 29 La creazione giubili, 30 Mia gioia, mia fortezza, 31 Purifica o Signore, . 32 Uniti nella lode, : Venite adoriamo, . : tet BM Salmi interlezionali e Acclamazioni al Vangelo Non di solo pane, . 35 Signore sei luce, . 36 TI Signore comanda, . 37 Beato chi teme, .. . 38 La divina tua parola, . 39 Rallegrati Gerusalemme, 40 Sei pastore mio Signore, . 41 Alleluia - La divina tua parola a2 Alleluia - Non di solo pane, ... 43 Gloria ¢ lode a te, . 44 II Signore opera prodigi, ... 45 Speriamo in te, ........ 46 Vi lascio la pace, a7 Come una cerva, ... 48 10 Canti di offertorio Signore di spighe indori Signore tu fai crescere, --- Signore Dio, oe Signore ta fai crescere, A te Signore, Tu accetti sacrifici, Gesit pane di vita, Canti di comunione Gustate e vedete, ---- Gesii dall’ostia santa, os Del tuo corpo ci nutriamo, Infondi nei nostri cu! i. . Ha dato loro un pane, La mensa del Signore, Signore ci prepari una mensa, «~~ © sacro convito, .----+)~ In quell’Ostia consacrata, Canti di ringraziamento o finalt La mia vita & un desiderio, - nnalziamo al nostro Dio, Lodate Dio, ...-- +, Tuita Ja terra canti, Noi ti lodiamo © Dio, ...---- Noi canteremo gloria a te, Popoli tutti Jodate, -- PARTE II: Canti per i vari periodi dell’anno Avvento ‘Additami Signore, 0 ‘Alleluia, - Additami Signore, ‘A te Signore innalzo, ..-.-- - Dio ci ha mandato, ..- Hiturgico Innalzate nei cieli + Vieni Signore, ..._ Novena di Natale © Signore re dei cieli, . Si rallegrino i cieli, . O Creator che illumini, . Signore deh vieni (Ant L’anima mia magnifica, . @ Signore re della gloria, . a Ti preghiam con viva fede, a © popolo di Dio esulta, és La voce del profeta, ie .O° sapienza ordinatrice, |... a Natale " E nato per noi un bambi F avo per nol tn Bambino, 0... 88 Tu possiedi i cieli, 0 Nell'universo hanno ammirato, 1 Seenda il tuo dono, : 22 _nato un bimbo in Bethlehem, 3 Di quale immenso "amore 98 Astro del ciel, .. i oS Gioiscono gli angel, oe Il divin figlio, ..... o Nel Silenzio della notte, 3 Gloria slfatteso Salvator, 8 enite adoriamo il nato bar 00 Oggi ® nato sulla terra, bambino; in 101 Fedeli accorrete, .... Epifania Nel cuor della notte, . 12 Unita delia Chiesa Rivela Signore, .. Come tu nel Padre, Gesiz in tutti i _popoli, . La tua croce gia fu scuola, Quant’é soave, Quaresima questo il sacro tempo, . Contro di te Signore, Su noi Signore, .. Dall’abisso del peccato, .. Lontano dal tuo volto, Pieta di noi, ....- A voi 2 dato conoscere, Gest: Signor (aria spirituale), Domenica delle Palme Osanna al Figlio di David, Le folle degli ebrei, ‘A te siano gloria, Osanna nei cieli altissimi, Osanna a te o Figlio di Dic Tu Signore non stare lontano, Mi tenevi nella mano, Loffesa ha ‘infranto, . Padre se questo calice, Giovedi santo Di mull'altro ci glorieremo, Per noi Cristo, .. Dove regnano carita é ‘amore, La destra di Dio, Tl Signore Gest Cristo, Venerdi santo Ecco I’albero della croce, ...-----+-+++* Abbi pieta del tuo Venite adoriamo, Popeloy Ti adoriamo 0 Cristo, . Salvatore del mondo, Per mezzo dellalbero, A Cristo salvatore, ..! Veglia pasquale La luce di Cristo, 138 Cantiamo al Signore, . . 139 Alleluia - Rendete grazie, , 140 Alleluia - Lodate Dio, ... 141 Pasqua Sono risorto, Questo & i giorno, 20 re Alla vittima pasquale, ia La terra ebbe timore, . 145 Cristo nostra Pasqua, 146 147 148 Nei ciedi s‘oda risuonar, : io Alleluia annunciamo, ist Esultino i cori celesti, @ Lodate il Signore, L Cristo risusciti, see ie Alleluia - 1 Signore é risotto, : BS Ascensione Cantiamo al Signore glorioso, I! nostro cielo, Pentecoste Gest Signore, Invia Signore il tuo Spirito, 00 13 Vieni in noi, ....- sees O Spirito Paraclito, o L’amore di Dio, Soffio di vita, ..... : Vieni Spirito consol ore, . Lo Spirito del Signore. ..- 66 Alleluia - Manda il tuo Spirit 166 Vieni Spirito santo, ie Rafforza Dio, ..- i Venne all’improvviso, - SS. Trinita A te s‘elevi, Benedetto sei, Te lodiamo Trinita, Corpo ¢ sangue di Cristo 173 Li ha nutriti, -- i" Gli occhi di tutti, im La mia carne, . wees "5 T sacerdoti del Signore, .. 1% Ogni volta che mangereté, -.- 7 Chi mangia Ia mia cane, - Devoti t'adoriamo, . © divina Eucaristia, Giviosi cantiamo, - Tl Mistero del’Amore, Th Mistero dell’Amore, - Questo grande sacramento, .. Questo grande sacramento, . Questo grande sacramento, Questo grande sacramento, - Dio sia benedetto, .- O salutare Vittima, SS. Cuore di Gest: Alleluia - Venite a me, O sacro cuor amabile, O sacro cuor amabile, Cuore di Cristo, .... Dal tuo costato 0 Cristo, 194 Dolce cuor del mio Gest, 195 © Figlio dell’Altissimo, 196 Cuor divino eterno, -... 197 A Cristo Re L’Agnello immolato, 198 Egli dominera, 199 Chiedi a me, 200 Re in eterno, 201 Dalla croce, 202 A Cristo re dei secoli 203 Gloria a te 0 Cristo, 204 Il Padre ringraziamo, 205 Dedicazione del Tempio Tl Tempio tuo adorabile, 0.2.00... 206 PARTE IV: A Maria SS. Ave stella fulgida, ... 207 Venite adoriamo eterno re, ... 208 Salve dolce creatura, . 209 Alla vergine celeste, . 210 Mirabile il Signore, 2H Sei pura sei pia, 212 Lianima mia magnifica, 23 Felice sei Maria, 214 Salve doice creatura, 215 Saive madre del Signore, 216 Vergin santa, as pezzo ne Salve o vergine Maria, vee 28 Salve Regina, ----00 219 Immacolata Concezione Esulto ¢ gioisco, ----- 290 Tu sei benedetta, - 21 ‘Ave Maria, - 2m Gloriose gest, 23 Limmacolata 224 © Maria concepita, - 25 atta bella sel, - 26 Purificazione di Maria SS. Abbiamo ricevuto, -- & Ja luce che si rivela, Assunzione di Maria SS. Trionfante nella gioria, Maria Addolorata Presso la croce, : Tmmersa nel pianto, |. Ricordati 0 ‘Vergine Madre, Beato il cuore, ---- sence © Vergine dolente, Presso il tronco della croce, SS. Rosario © del Rosario, ...- cesses 236 Regina del Rosario, 231 I Misteri de! Rosario, 238 ‘Alla Madonna del sangue Th furor di sacrilege MANO, 205607 239 ‘Alla Madonna det fiorl 240 Délee Vergine dei Fiori, --..--ee 7 Alla Madonna della fontana pezzo n* O Madre del cielo Alla Madonna pellegrina m1 © Vergin Pellegrina, . Alla Madonna di Lourdes 242 Sotto I'arco d’una ® ora che pia, . + grotta, Lille 23 André a vederla un 244 Mira il tuo popolo, . 245 O del ciclo gran Regina, . 246 PARTE V: Agit Angeli ¢ ai Santi Agli Angeli custodi Custodi nostri amabili, .. ” 8 Benedite i Signore, | In angelo presso Valta Angeli di Dio, S. Giuseppe D'antica stirpe, Della vergin puro sposo, S.Francesco d’Assisi, A te in ardor serafi 7 ico, Gest che ai tuoi santi, . ve o santo protettore, S, Antonio di Padova Dai nostri cuori salgano, _- S. Luigi Gonzaga Lhai fatto poco meno di un angelo, Lf 18 Sei tu la mia speranza, «. -- Chi potra salire il monte, AS, Luigi, oe nt SS. Pietro ¢ Paolo 263 ‘Adesso ho provato, .- Eo Li metterai come capl, - set Li porrai come principi, . 265 Tu sei Pietro, pa Ho esaltato, - . ser Con lui Ia mia fedelta, oH Ti Signore ha stabilito, ..... 269 cco il sommo sacerdote, ..- S. Girolamo Emiliani om” Devoti e supplici, -.-- S. Anna on Amabil santa, ..-.------ S. Rita da Cascia oa Per te dolcissima, 00.0.6... -eset Per le vergini Hai amato la giustizia, Le vergini dietro a lei, Figlie di re, .. Le tingue vergini prudenti, Santo Patrono - Inni al glorioso santo, ...- - Tutti i Santi x0 230 281 282 Beati i puri di cuore, Nati alla patria, pezzo n! wees - 283 Di tutti i santi o Vergine, . 284 Litanie dei santi, : 285 Beato @ quel servo, . 286 Venite 0 figli, .... 287 PARTE VI: I Sacramenti Battesimo Nello Spirito santo, ..........50seec cece eee 288 Cresima Conferma 0 Dio, ..... vee 289 Lo Spirito del Signore, . 290 Col crisma di salvezza, . 291 Ordine Il Signore ha giurato, .......... -.. 292 Per la tua vigna, -: 293 Matrimonio . Dio d’amore » 294 PARTE VII: Canti per Ja Liiurgia dei Defunti. Benedizione della salma e processione alla chiesa Se tu guardi le colpe, ... Esulteranno nel Signore, . Per Vingresso in Chiesa Dio vivo Dio vero, cesses 207 Nella pace e nella luce, . 298 L’eterno riposo, 299 La Messa . L’eterno riposo, 300 Libera Signore, .. 301 Giorno diva, 2... 0. .-eeev-se Signore Gesh Cristo re della gloria, - Splenda ad essi, Per il commiato Venite in aiuto, 305 In Paradiso ti accompagnino, 306 In Paradiso ti conducano, 307 To sono la risurrezione, 308 Benedetto il Signore, ... 38 Per i diversi momenti della celebrazione / Liberami 0 Signore, 30 Pieta dei fedeli defunti, an Dai profondo a te Signore, .. 312 PARTE VIII: Cantl vari Venite adoriamo, 33 CO Venite adoriamo il Signore, 314 Tutia la terra ti adori, ... 315 Jo medito sui tuoi precetti, 316 Tu hai ordivato, . 317 La nave di Pietro ( 318 Parte I Signore Gesit Cristo Re, 319 Signore Gest Cristo Figlio, Memori della passione; In memoria di Gest, La tua memoria, .....- Canti dell'Ordinario della Messe 22 23 i SIGNORE MANDATO DAL PADRE SIGNORE PIETA (atto penitenziale) i Cinvocazione a Cristo) Largamente I SOLISTA ASSEMBLEA ‘ SOLISTA 9 SS = SS Signore/mandato da! a Padre « salvare icontritidi euore,ab-bi pie-t di Si-gno-repie-ta-~ Si- gno-re,pie -ta. SOLISTA ASSEMBLEA ASSEMBLEA 4 = — a ee - Cri- sto,pie-ta. | Cri- sto,pie- 18. noi. Si-gno- re, pie- ta. f SOLISTA ASSEMBLEA poco rit. = SOLISTA = ; SS sto te ost Oristo/ che sei venu- . «niet di Si-gno-re,pie -ta. Si-gno-re,pie - ta. to achiamare i _ peccato-ri,ab- bi pie-ta di 8 P ASSEMBLI TFS 7 II i Calmo, = St | SOLISTA ASSEMBLEA noi. Cri- sto,pie- ta. : ==: —— 3 SOLISTA pr Si to. ta 7 " f i- gno- re,pie- ta- Si- gno-'re, pie- zt 2 gno- re,p gno-'re, pie SOLISTA a 2. ASSEMBLEAS Signore, che in- D fefeedi ‘per noi pressqjlPadre,ab-bipie-ta di ASSEMBLEA A | ta. Cristo,pie- ta. Cristo,pie-ta. Si “A cLISTA ASSEMBLES ay i- gno- ie > noi. gno- Te, p = Z gno-re,pie- ta. ‘Si. guo- re, pies ta. 24 | It Camo ai ASSEMBLEA : f 2 GP ratte i r ; , ti be-ne-di- cia. mo, t)._ a do- Si. gno-repie- td. Si-gno-re, pie ta. : — — SOLISTA : = a tempo f - 4 tia- mo, ti glo-ri- fi- chia--mo, fee te —_ ——_—— Cri-sto,pie- ta. Cri-sto,pie- ta. SOLISTA Sp at a | ti rendia-mo gra-zie per la (u- a gloria im- i ” onoge ie. th. Si euote vin 4h. Si- guo-re,pie- t8, Si- gno-re, ple’ #4 ! men- sa, Si-gno-re Di- 0 Re del GLORIA A DIO NELL’ALTO DEI CIELI : Gnno ‘ lode) cies lo Dio Pa-dre on- ni- po- Moderato wregundo con espressione 5 == Gloria Di- o nel Val to dei eie- li ten- te Si- guo-re, Fi-gliqu- ni- ASSEMBLEA ——_ — + == F e pacein ter- ra a- gliuo-mi-ni di ge ni-to, Gesu Cri-sto, Si- gno- re SS == buo-na vo-lon- ta. Di- 0, A+ gnel- lo di Di- 0, ee PP ccalo~ —= —— Fi-gliodel Pa- tn che, randosé to- glii pec ca- ti del mon- do, = ab- bi pie-t&di noi; tuche to-glii pec- tog ee ac- co-gli la no-stra ‘pe caimandosi ea- ti del mon-do, —_—— sup-pli- ca; tu che sie. dial-la de-stradel Pardre, ab: bipietd di noi. ravvtvando Per-che tu so- lo il San- to,+ tu 80> lel Si- guo- re, eS tratt. so- lo VAl-tis- si-mo. Ge-si’ Cri- sto_ dectso san- to nel-la a, 9 B0C0 ret se = 4 glo- tia di Divo Pa- dre. men. Per il Rito ambrosiane mp By- Fie ¢, 0 16. i- son. Ky-ri- e, e- le. i- son. Ky-ri-e, e- lé- i son. 28 a CELEBRANTE ans . 6 —F> =e = j Pa- dre on- ni-po- ten- te, Si- A Gloriaa Di- 0 nel- Val-todei cie- li dagio, devotamente Moderato a = = i j - < —— Ge —— gno-re, Figlio u- ni- ge- ni-to, Ge-sa e pa+ce in ter-ra a+ glino-mi- F = — = P =T 5 Cri- ste, Si-gno-e Dis 0, At r buo-na vo-lon- ta. Noi ti lo- dia- me, i Sees gnel- lo di Di- 0, Fi-glio del Pa- dres my ——S ti be-ne- di- cia- mo,_—— ti a do- om J, tuche to-glii pec- ca- ti del mon-do, = +P ria-mo, tiglo-ri- fi- chia-mo, ti ten-dia-mo —— ose | . ab- bi pie-ta di noi; tu che toglii pec- oe — FS gta-zie per la tu-a gloria im-men- sa,— fF Ff C of cresc. ca-tidel - mot-do, ac-co-gli lanost a - <= = = ? re. ; Sa eed —_ — Signo-re Di- 0, Redel cie-lo, Di-o suppli-ca tuche siedial-la de-stradel GLORIA A DIO NEI CIELI (parafrasi) at Pa-dre, ab- Bi pie-ta di” noi. I Tempo . Per-ché ta so- Io il San- to, tu Andante nese. 5 » glizomini. Altis-simoJddi-o - Padre,ti lo- © so-loil Si- gno-re, ta so- lo PAL. iy es = = = : pees | SSS O tis-si-mo: Ge- sii Cri-sto eon lo dia-mo, te Cri-sto,Verbo e-ter-no, be-ne-di- Spi-ri-to san-to—— nel-la glo- ria di ciamo; A-gnello di Di-o che. to-gliil pec- Di- o Pa-dre. As men. i ca-to, domando-ti al Pa-dre,noi tut-tipai sal- Adagio = ——— Per it Rito r & jae eS Aenibrostane i = 1é-i-son, Ky-ri- Va-to. Glo-rio-soneleie-lo vi-vio re di- Y-ri-e, e- 1é-i-son. = + rh, + bi ; 55 a = : 5 ; j Vi-uo, la no-straprece a- scol-ta,Signor be- e, e- Ié-i-son. Kysi-e, e-lé-i- son. 33 32 In te conlo Spi-ri-to san-to ci na-to.—_ Nello Spi-ri-to_e-sul-tia-mo, gloria al ni- gno. an oe Sa uia-mo, lagloriadel Pa-dre per sem-pre can ' Pa.drein Cri. sto dia- mo. CREDO IN UN SOLO DIO figs mo, AS men. 1 (simbolo della fede) CELEBRANTE GLORIA A DIO NEI SUOI CIELI | : (parafrasi) : Cre- do in un go- lo Di- oe, ! Sostenuto — og ASSEMELEA A 3 SS Se —— . Gloriaa Di-o nei suoi cie- ii pecm Peatonni po ven te, clea te te del =z = == —— e- li, __Divin Fa-dre Pa-do- cieloe del-la ter-ra, di tutte le —~- oe o- = Tia-mo, te,o Cri-sto, rin-gra- zia- mo, che to- co se vi. si-biv li © Gaevle ep glien- do-ei {1 pee: ca -6i- bic li, Gree do in un g0- lo Si- | + = ja tua vi-ta ci hai do- 2 + Giotust CANTLOMO 34 gno-re, Ge-sh Cristo, u- ni- ge- ni- to Figliodi Di-o, na-todal Padre pri-ma uo- mi. ie per Ja no-strasal- veu- za = ——s di-see-se dal cie-lo; e per o- pe-ra ff oon voce pith 46 ——— See oe 2 ———— ==, = — = > Roadie co i; Dee da del-lo Spi-ri- to san- to si @in-ear- css = == roousta \ 4 =—=— + v oe eee re ee = a na-to uel se-ao del- la yer-gi- ne Ma- Divo, Lu-ceda Luce, Divo ve-rode tr sa Pu tempo —_— =—b | =— F } —— Di-¢ ve- To; ge- ne- Ta- to, non cre~ 7 -—<— risa e si fat-to wo-mo. Fe cro- ci- Od = + = = 2— ¢ a a- to; del-la stes-sa so-stan-za del fis- so per noi, so- to Pon-zio Pi- ft = 4 brat. — = = — = ie = : Pa- dre; per mez-zo di Ini tut- te le co-se s0-n0 sta-te cre- a~ te. Per noi la-to, mo- rie fu se- eil ter-zegior-no € Ti- su-sci- ta-to, se- 36 l a S55 = SSS = 1+ = : i @ sa-li-teal | a- do- ra. to i- fi con-do' le Serit- tu- re; & 5 e glo-ri- fi-. = —— -—* oe cie-lo, sie-deal- la qe-stra del Pa-dre. jo: e hapar- la-to per mez-zo dei pro- mp, —t = = a E di mo-vo ver-t,nel- le glo-ria, fe-ti. Gredo la Chie-sa, u- na, san- ta, cat- > —= — te ———— See = = pergiv-di- ea-rei viiei mor-ti: ei wo | to H- cae a- po. sto- Ti ben declamato | —_ 7f con vece robusta — —————— SSS SS = Pro- fes-soun so- lo bat- te- si- mo re-gnonon a- vrai fi- ne. Cre-do nel- lo | . . ¢ = 63 SSS n = =——= —— se per il per- do- ro dei pee- ca- ti. — Spi-Ti- to san-to, che’ Si- gno-ree dA la | ==} ff —— = = = = SS vi- ta, e pro- ece-de dal Pa-dree dal Ha-spet-to la ne dei mor-ti ——————— . 7 fy va 2 == "i 4, eo — Fi-glio e con il Pedreeil Fi-glio e la vi-ta del mon-doche yer- ra. - A-men. 10 38 CREDO NEL SIGNORE IDDIO (parafrasi) Sostenuto Credo nel Signorejd- di- 0, Pa-drecrea- torre del cielog della terra: Crodg inGesi Gristo Figlio aug incar- na-to, mortoeti- sor-to, glino- miatha sal-va-to.— Credo nelGonsols- fo.re, Spi-ricto di vi-ta, vin-co-lo d’a-mo-re; r r enel-la san-ta Chiesa,fe-de- le gui-da,- _ nel-la gran-de at- tee sa. Av men. 39 IO CREDO IN DIO (simbolo apostolico) Andante . Sao S11 To cre doin Di-o Pa- dreon-ni-po- ten- te cre a- to- Te del cie-loe del-la 3 ter-ra ed in Ge-sa Cri-sto suo “u- ni-co —o— Tt Fi- glio u0- stro Si- gno- re il qua- le fu con-ce- pi: to di. Spi- ri. te —S san-to, mac-que daMa-ri-a ver-gi- ne. 40 + + __. pa- ti sotto Pon-zio Pit la- to, 4 fu croci- fis- so, mo- rie fu se- pol- to,di-sce-se a-gl’in-fe-ri, il ter-zo SS cs ; av ee vi ta e-ter- . - gior-uo ri- su-sci-té da mor. te, sa-li al a na. A men. cie-.lo, sie-de_al-la de-stra del Pa- dre = r IO CREDO IN DIO (parafrasi) Andante = on-ni-po-ten-te; di Iba dave- ni- te 2, Pt 12 T-ocredo in Di-o Pardrecres- to-re— = tee —- giv-di- care i vievied’ i mor-tii— 2 —_, Cre-do nel-lo Spi-ri-to san-to,—— la san-ta = - 7 a ~ inGe-si Cri-sto,suo Fi-glio, nostro Si- gno-re: nel tem-podaVergine éna- to,morendo in 42 8 ; AL PREFAZIO cre. ce Ja vi-taciha da-to; Ti: sor-to, a- i I Signoze siaconvoi. Econ il tu-o spi-ri-to. sce-s0_8 uel cie-lo glo- tio- $0, CELEBRANTE ASSEMBLEA br = SSS ver-ri mio _ givedi-ce nel giorno gran-dio-so, Credo nelloSpirito In-nalziamo j nostricuo-ri, So-no ri-vol-ti al Si- s et CELEERANTE SS — | ; SS == z Z SSS OF 2 SSS | san-to,nell’nni-caChie-sa suPietrofonda-ta infal- | gho-re. Rendiamo grazie al Signore no-stro a! | ASSEMBLEA i = —— a eo = li- bi-le cu-sto-dee ma- e-stra del-la ve- ri- Di- 0. E co- sa buonse giu- sta. t& anoiri- ve- la-ta, At-ten-do di ri- sor.gere in Cristoal-la glo-ria per can-ta-re coi ==: z san- ti Veternavit-to-ria. A> men. 8 cie-li_ e la ter-ra sono pie-ni del- la tua SANTO II (canto di acclamazione) I Solenne Solenne ot 3 —- # == = SEES = San- to, san- to, santo il Si- Santo, san- to, sau-toil Si- gno- re —_=>— ff = gno-re Di- o del-V’u-ni- ver-so. Di- o del l’u-ni- ver- S0.__ T - + cielie la terra sono pie- ni della tua —= SS) nel- Val-to dei = ESS f = = cies li. Be-ne- det- to co-lui che === SSS" os nel no- me del Si- guo-re, 0- cie. li. Be-ne- det- to co- ee che See ‘we vie- ne nel no- me de] Si- gno-re. o- —= a 6a 2 san-na nel- Yal- to dei cie- li, san-na nel- V'al-t0 dei cie-1i,__ = =e] 14 15 Tit Solenne ry Sen- to, san- to, —san- toil Si- ——— = SS = Di- o del-lwni- ver-so. I i aq Iv Sostenuto : + t = 1 — . San- to, san- to, santo e il Si- Di-o debla- ni- ver- so gno- re guo- re Ss = =: —=— m4 ap 2 See] a = | —_ T cie-liv e la ter-ra so-no cie-li ela ter- 1a so-no pie-nidel-la tua —=—=—_=__—- oe == 3 —— glo- ria. Q- sam-na nel- Val- to dei pie-ni del-la tua glo- ria. 0- = — | + = fF : ° cie- Hi. Be- ne- detr to co-lai ehe san-nanel-"Val to dei cie- li, o- | : = nel no- me del Si- gno- re. 0 =—— vie-ne sanena nel-l’al-to dei cie- li, —— det- to Co- Ini che vie-nexel no-me delSi- 16 CELEBRANTE 0 dei a Q- san-na nel- Val- gno-re.__ o- san- na. cie- li, MISTERO DELLA FEDE (canto di anamnesi) I 18 Mi- ste-ro del-la fe- de! ASSEMBLEA O-gni vol- ta che man-gia- mo di questo CELEBRANTE = —— a a r — 1 17 = Mi- ste-ro del- la fe- del! nel Vat- te sa olenne ASSEMBLEA < An-nun. eia- mo la tua mor- te, Si- guo- re,— — Proelamiamo la tua ri-sur-re- zio- ne,— — nell’at-te- sa del-latuave-nu- ta,_— fhe aH tl tua ve- nu. ta. Til y CELEBRANTE. 19 Mi- ste-ro del la fe- det ASSEMBLEA # ———= = — —— . Tu cihaire-den-ti conlatu-a cro-ce— 20 50 e la tu- a ri-surre-zio-ne: sal-va-ci_ o sal-va- to- re dei mon-do.. PADRE NOSTRO — noi perdo- na, gio- go d’e-ter-na schiavi- ti. PADRE NOSTRO ci li-te-ra dal _—" (parafrasi) (preghiera del Signore) Con calma I Andante sostenuto _—= ——— + ———— an Ja Pa-dre no-stro che eineicie- li; il nome tuosi- = ~ Pa-dre uno- stro che sei nei cie- ti, eee + mn, = os tS cam-ti., venga il tuo re-gno,compiasi il tuo voler dai san- rail. si- a san-ti- ca. to il tuo No- me, & SS ti, dagliangeli del cie-logrelinaminiqueggit: — TL + =f aimee yen-gailtuo re- gno, sia fat- ta la + : 24 =— = § - = == pa-ue quo-ti-dia- no og gi Signorei do- tu- a yo-lon- ta co-me in cie--lo Seg —— - + = 2 = Bae | na: co-me da noi per- do-na-si co- situa © = to- si in ter- Ta, Dac- ci 52 og-giil no-stro pa: ne quo-ti- dia- no, e ti: met-tia moi i no- stri Tl Largamente CELEBRANTE 22 Ob- be- dien-tial co-- man- do del salva. to-re e for- matial suodi-: =———+ = +e — de- bi- ti coe me noi li ri- met- eS —=| vino in-se-gna- men-to, 0-Sia-mo ‘di- re: tiae mo ai nostri de-.bi- to. ri — t + 3— 2 e non c’in-durrgin ten-ta- zio- ne, ma ratl. li- be-ra- ci dal ma- le. 3. si- a san-ti-fi- ca-toiltuo mo-me, | Pa.dre uo- stro,chesei nei cie- li, a tratt, motio a tempo —— ta, come in cie-lo co-siinter-ra.— Dacei venga il tuo re-gno, si-a fat-taletu-a volou- | fe, SSS ——— oggiil no-stro- pa-ne quo-ti- dia: no, corso della tua miseri- cordia/sa- ee rimettia noi i nostri de-bi-ti_ —co-me molto a tempo - remo sempre liberi dal peccato e sicuri a da ogni tur-ba- SE = © poi «di ri-met- tia-moai no-stri de- di- ——— menio,nell’at- tesa che si cempia la beata speranza — to. ri, e non ei in- dur-re in ten- ta- 2 tratt. = 3 e venga il nostro salvatore Ge-si Cristo. = zio- ne, ma li-be-raci dal ma- te. TUO & IL REGNO (acclamazione) LIBERACI SIGNORE . Solenne (embolismo) ASSEMBLEA CELEBRANTE 24 23 & Tu- 0 dil re-gno, tu-a-la po- ten- za Liberaci, Signore da tutti i malijcon- >> > cedi benigno la pace ai nostrigicrni:/con il soc- e la glo- ria nei se-co- 1i,—_ 56 AGNELLO DI DIO (litania di frazione) I Con semplicita : mp 25 A- gnel-lo di Di- o, che to-glii pec- « = Ir Andante’ sostenuto to-glii pec-ca- tidel mon-do, ab- bi pie- => =e a = ea- tidelmon-do, ab- bipieth di noi. 7G aa SS ta di noi. A> gneblo di Di- o, —= sy —. — a A> gnel-lo di Di- 0, che to- glii pec- ca. ti del mon-do, ab- bi piet& di noi, p oo A. gnel- lo di Di- 0, che to-glii pec- rait. SA os = {— ca- tidel mon-do, donganoilapa- ce. — che to-gliipec-ca- ti del mon-do, = ab- bi pie- ta di noi. A- guel-lo di —== Di-o, che —to-glii pec- ea- ti del —— mondo, . donagnoila pa- ca 27 58 HI Calmo A. gnel- lo di Di- 0, che to-glii pee- ca ti del mon-do, ab- bi pice ta di che A- gnel- lo di Di- o, to-glii pee- ca- ti del mon-do, . ab- bi pie- = —— A+ gnel- lo di ——-_—: a ca og ae eee eta Di- 0, che to-gliipec- ca- ti del mondo, A do-nagnoi le pa- ce. Parte IT Canti per la celebrazione dei misteri del Signore 28 60 Canti d’introito CELESTE PADRE 61 SIGNORE LA SALVEZZA Moderato © 29 1. Ce-le- ste Pa: 2. Tu ci rac- co- gli in po- 8, Per ri-cre- a- ita re le Schia-mia con- vi “4idia~ mo nel ta- 2.bia- mo pa- fo- i,te con- fes- sia- mo. B.ter- no tuo Fi- glio: - dre, nan- re lo spi- no-stre col- ‘pe a 2. san- to at-tor-nga Ori sto, Vé- 3. no- stro al santoal- ta- re ci 0 per- do- no, le di vi- ta: - ia ce- le- ste, + ot —| 1, SI- gno- re,lasal-vez-za @ scel-tadel tuoa 2 Si-gno- re,tu ri- vesla a noi il tuo Van- = 4. mo-re e noi Sa-re-mo sal-vi se 2 ge-lo.Non sce- glie-re-mojn-va- no se > ——— 7 = 1. se-gui-re- mo te. Il no-stroin-cer-to 2, scegliere-mo. te. Per o- gni no-stra Noi con-Zi- da Ini ab- + to. Vi pre-gu- rat : po I z 4, pas-so, ’o- scu-rano-stra men-te ri- 2. col-pa per- do-no ti chie- dia-mo, —ri- tHe | 4, troviinte la In-ce, Iu- ce di ve-ri- ta, ri- 2. torniinnoila vi-ta,la tua se-re- ni- ta, ri- SS 8.stia-mo Ja gio. # ———— ——- o 4. per-ché im-men- saéla tu- a bon. ta 2. in lai ri-splen- 8. do. ve be- a- de la ta veri- ta. ti vuoi tut- ti con te. = ee te la In-ce, lu--ce di ve-ri- ta. noila vi-ta, la tuase-re-ni- ta. 30 = 62 LA CREAZIONE GIUBILI Axdante mosso 1 La ere- a- zio- ne iu- 2 Sei Pa-dre, Figligeg Spi-ri- to 4. sie- me agliAnge- li, Ti lo-di, ti glo- 2. Di- weet e co. Mi- steno ihi-per-Seru- aE 1, Te fi-chio Di- oAl-tis-si- mo. G@ra- 2. ta- bi- le, in- ac- ces- si- bi- le. Ma 1. diseiilcoron- na-ni- me di tut- te le tue Con a: mo-ré pYrov-vi- do rag-giun-gi tut-ti 1. o- pes re: iglinomi- ni.z)Be- a-ta sei tu,o Tri tut- tii se-co- li. MIA GIOIA MIA FORTEZZA Andante sostenuto 1. Mia gio- ia, mia for- tez- za sei 2. Con- fes- so le mie col pe con 4. tu po-ten-te 4. ven-go, _Ti-pie-no di spe-ran-z: 2. do-no rel no-me del tuo Fi-gtio. Dit or a te, Signo-rTe, 2 a-ni-mosin- ce-ro: — ac- cor- da-mi il per- co-ste-ré fi- den-te_— al san-toal- ta-re,o 63 2)Miac- Di- o: nel Fi-glio Ge- si Cri:éto_ —. ins ual-zoa te la lo-de, 3. La tua Parola eterna é verita e luce: | rischial la mia mente, mi guida, mi consola. Rit. 4. Mi appresti sullaltare, in pegno della gloria, pane della vita, il sangue di salvezza. Rit. ra ‘al 31 64 PURIFICA O SIGNORE Andante 65 UNITI NELLA LODE Andante sostenuto — st: a a 88 ages > Pu- ri- fi-cao Si- gno-reil no- stro 'u- t i + cuo- re e nel- la tua bon-ta 4, U- nie ti nel la lo- de Val 2, Di mol: ti gra- ni spar- si ¢ S 1. ta-re cir-con-dia-mo e per il Sa-cri- per. do- na le no-stre col pe. 2 fat-to questo pa- me: co-siin un so-lo st = SSS sai SOLISTA = 4 Pietidime,o Dio per latuami-se- ri-cor-dia 2 Contro di te,dite solo ho pec-ea- to 3. Conissopo a- spergimie sa-¥o pu- To 4. Nascondimi i] tuo volto dai miei pee-ea- ti 5. Formamio Dio un cuore To 8. AprituSi- — gnore Je mie lab-bra. 1. fi- cioleof-fer-te pre- pa- ria- mo. 2, cor- po rac- coglii tuoi-fe- de- li. eS 2) Ac- 7 cet-ta, Padre san-to, il pameeil vi-no in — 2. nella tua clemenza can- celia imiei pee-ca- ti. 2, edilmale ho commesso din- nanzi ai tuoi oc- chi. 8 lavamiesaré candido pitt che ne- ve. 4. elemie colpe tot- te cancel-la. 5. ed uno spirito saide in me rin-no. va. @ elamiabocea annunzie- ra. le tuelo- di. ad ogni versetto U'Assemblea riptte: Cperapion ~——+ do- no: tra- sfor-ma-li nel cor-po, nel A. ; san-gue deltuo Fi- glio. 5 = GlOIOS1 CANTIAMO 66 VENITE ADORIAMO Largamente SCHOLA- Lidssembien riper, porta glia- striamoei al sia osti- nata la dissicon —¥oce di fonda lo Spirito 1, e- Tompadal cuore la 2 son sue le vette dei 3. pie- ghiamoilgi- nocchio al Si- gnore: 4 il cuore non serbj du- regia, 5. con impeto @ira giu- rai: 8. nei cuori la lode pit pura, 67 _———____—, _—— = = —| hb recea ele- vataemu- nita, 2 im- nieuse di- stese le acque, 8. pos- siate voi tutti ascol-tarlo, 4. giai Padriseor- darono in- grati 5. son gente di cuore tra- —_viato, 6 Va- moredel Figtio di-__—letto Tae PP 6 pro- pla- che le mon al tegge la smd con le oggi vi gesta del han meri- Padre, Si- maui la parla nel Dio po- tato la gnore del nostra sal-— veuza. terra, cuore. tente. pace? mondo. dopo ogni versetto L’dssemb, ripete:Venite,adoriumo:., 68 Salmi interlezionali NON DI SOLO PANE SALMISTA-27Assembleu ripete, 35 Nondi so-lo pa- ne vi-ve uo-mo = ma SIGNORE SEI LUCE SALMISTA- Z'dssembiea répete, 36 Si- guo-re, sei luce ve-ri- t&. Tu 4 ===: do-gni pa- ro- a che vie-ne da Di- ‘0. SALMISTA SALMO 26,1,8 = = i. IlSi- gnore8mia luce emia sal- verza: 2. Ibtuo volto,Si- gnore, io cerco, a di chi avré ti- more? Ii Si- 2. non uarscordermi iltuo volte; non scac- so-lohai pa-ro- le di vi-tag- ternas— SALMISTA SALMO 144, 1-3 salto, mio giorno ti bene- gnore e da io- a Tie 2 Ogni 8 Grande ¢ il Si- 1. Dio, mio “re © bene- + - 2. dico e lod il two 1, gnore ¢ la for- terse della mia vita: 3 dare molto, la sna gran- _ 42. ciare nel- Vira il tuo servo, £ or e , Ld chi avto pa- - ara? 1. dico il tuo nome per sempre, 2% ilmioa- isto sei tu. 2. Nome per sempre nei seco. & dezza non si pud misu- rare, ad ogni versetto U'Assemblea ripete “Kon di solo pane??, ad ogni versetto ’Assemblea vépete: “‘Sagnore set tuck? 87 70 IL SIGNORE COMANDA SALMISTA- Z Assembiea ripete. Il Si-gao-re .co- man-da aisuoi An-ge-li vi- a. di cu-sto- dir-ti in SALMISTA o- gni tua 1. Chi abitaalri- paro dell’Al- tissimo mane al- Vembradell’Be- celso 4. e ri- 4. dice al Si- guore:mio ri- fugio, mia for- tezza, Dio a cui mi af- fido. ad ogni versetto UAssemblea ripete: “Tt Signore comandut. 4, mio |. Chi abita al riparo dell’Altissimo e rimane allombra dell’Eccelso dice al Signore: mio rifugio, mia fortezza, mio Dio a cui mi affido. Con le sue ali egli ti copre, sotto Je sue penne ti rifugi. E non temi gli orrori della notte, la freccia che vola nel giorno. . Dicendo: il Signore é mio rifugio, hai preso a tua difesa l’Altissime. Hl male non pud cadere su di te né il flagello toccare a tua tenda. Per te comanda ai suoi Angeli di custodirti in ogni tua via. Ti porteranno sulle loro mani, che il tuo piede non urti net sasso. . Se mi & fedele, io lo redimo se riconosce il mio nome, io lo esalto. To lo sollevo, io gli dé gloria: ed egli godra Ja mia salvezza. . Sia gloria ‘al Padre onnipotente, al Figlio, Gest Cristo, Signore, allo Spirito santo, Amore, nei secoli dei secoli, Amen. 72 BEATO CHI TEME SALMISTA- L’Assemblen ripete, = = 88 G be = J Be- a- to chi té- meil Si- gno- re__ =~ + es = — oe -— € cam-mi-na nel-le sue vi- SALMISTA 1. Be- ato chié integro nella sua via, chicam- mina nella legge del Si- guore. 2. Be- ato chi ne os- serva le sen- tenze, lo cerca con tutto cuore. ogni due versetti LdAssemblea ripete: “Beuto okt temet. 3. Anzi non opera malizia, cammina nelle sue vie. 4. Possano essere stabili le mie vie nel custodire i tuoj decreti. . Ti rendo grazie in rettitudine di cuore imparando ij tuoi giudizi di giustizia. . Con tutto il mio cuore ti cerco: non lasciarmi sbagliare nei tuoi comandi. . Nel mio cuore conservo Ja tua promessa per non deviare da te. . Benedetto sei tu, o Signore: imsegnami i tuoi decreti, . Enumero con le mie labbra tutti i giudizj della tua bocca. |. Nella via della tua sentenza é la mia gioia piti che in tutte le ricchezze. . Nei tuoi ordini veglio meditare € scrutare i tuoi sentieri, . Nei tuoi decreti trovo la mia delizia, non dimentico la tua parola. . Insegnami la via dei tuoi decreti: Signore, la osserverd sino alla fine. . Fammi capire, e osserverd la tua legge; la custodird.con tutto il cuore. . E venga a me il tuo amore, o Signore: Ja tua salvezza, secondo la tua promessa. . Venga a me la tua misericordia, e vivrd: la tua legge @ la mia delizia. . Sia gloria al Padre onnipotente, al Figlio, Ges Cristo, Signore, . allo Spirito Santo, Amore, nei secoli dei secoli. Amen. i i 74 , 6 LA DIVINA TUA PAROLA Con calma 3 SALMISTA-2’ Assemblew ripete. 4, more e la tua veri- ta ij 2. sempre: sia grande il Si- gnore | 3 into emio libera-. tore sei ta: I La di- vi- na tuapa- ro- la, Si- gno- re,— 1. mi pro teggano senza fine. ‘4 _— 6 no-stra vi- ta, no-stra lu- ce. 2. quelliche amanolatua sal- vezza. a . 3. mio Dio, non tar- dare. | , . - . ad ogni versetto t’Assemblea ripete: Melodia per t versetti del messale: ; “La divine tun parole. SALMISTA RALLEGRATI GERUSALEMME CEpuTE: era SALMO 39, 12789, 5-7 Solenne . } = SALMISTA- 2’ Assemblea nipete. oS — - Non chiudere la tuamiseri cordia, [40 ts a 2 E- sultinc esiral-legrino in te Ral- le-gra-ti Ge-ru-sa- lem-me; — ac- a To sono —miseroe —_povero: $ 3 t ‘ $ it & =i 4 : 1 con a Sh ure, mwa co- glid tuoi fi- gli nel- le tue i 2. tutti quelli che ti cereano; —dicand 8. ilSi- gnore pensaa me. - Mio a- mu- ra. 76 4 SALMISTA 4. Esul- tai quando mi dissero: “An- p> diamo alla casadel Si- gnore TT SEI PASTORE MIO SIGNORE Largamente BALNISTA- L'Assemblea vipete Sei Pa- sto- re, mio Si- gno- re nul-la | Ed ora, stanno i hostri piedi alle tue porte, Gerusa- lemme! ad ogni versetto U'Assomblea ripete: “Rallegratt Gerusalemme:2 . Gerusalemme, riedificata come citta, ricostruita compatta! La sono salite le tribi, le trib del Signore. . A lodare il nome del Signore, «& precetto in Israele». La sono i troni del giudizio, per la casa di Davide. |. Chiedete pace per Gerusalemme: sia sicuro chi ti ama. Sia pace nelle tue mura, sicurezza nei tuoi baluardi. . Per amore dei fratelli e dei vicini jo dird: in te sia pace; per la casa del Signore, nostro Dio, io cerco i] tuo bene. z a pii mi puo man- ca- re. SALMISTA 1. Ver-so — prati d’erba verde mi eon- 2. Se mi- noltroinvalle copa mi sor- 3 In pre- senzaaimieine- mici mi imban- 4, Lungoil corso dimia vita ogni §. Gloriaal Padre onnipo- —_tente pi can- + = ae | 4. duciaripo- sare; lun-go _corsi d’acque 2,. reggiavecra il cuore:nel-le tenebre 6 cox- 8 disci il granCon-vito. H mio capo tucon- 4. giorno ayréfe- lice, for-me- ra lamia le- 5 Figho reden- tiamo colcre- ato. Gloria_al 41 78 = = = 1, chete famia anima ri- 2. fortolatua vigile pre- senza. An- ci 3. sacricon un- zione disal- vezza-Migffri il 4, tiziauna gfaziatanto ambita: po- ter 5. torechela vitacihado- nato. Al- lo siori, per Va- more deltuo nome tu la retta viami segni. rato al tue ba-store pit non temo aleun male, Pane e traboc-cante porgi ilCalice di Vino. Vivere emo- tire nella casa del Si- gnoret Spirito d’a- more una lode sempi- terna. ad ogné versetto L’dssemblaa ripete: “Sed pastore. Fe eye ALLELUIA - LA DIVINA TUA PAROLA SOLISTA~Z’Assemblea ripete. Al le- ja, al-.le- lu. iat 79 ALLELUIA - NON DI SOLO PANE SOLISTA~ LAssembica ripete, Al- le- lu. # SOLISTA ja, alle. In Non di so- lo pa- ne vi- ve Vuo- mo, oe ma, d’o-gni pa-ro-la chevie-ne da Di- 0. LD Assemblea ripete: “dtieluial!. GLORIA E LODE A TE CELEBRANTE 44 Pa-ro-la del Signore: ASSEMBLEA = t — Rexdiamo grazieaDi-o. ye SOLISTA. : SSS 5 ++ Ed 2 ae ’ La di-vi- na iva pa-rolag Si-gno- re Gloria e lode te Si-gno-re Ge- si, ~ : —— Se =| tae luce al-l’a-ni- me no- stre. E’Assemblea ripete: ““Albeluia:.. o Le tue parole,o Si-gnore, sono spirito e vita. L’Assembleu ripete: “Gloria e lode:. 30 81 IL SIGNORE OPERA PRODIGI ASSENBLEA 1. sulta in Dio salva- to- re. tt — A 45 &e — 3 nome & gan- to. ZS ~ 8. perbi nei loro pen- - sie- ri, 1. gmo- re 7. ricchi a mani vuo- te. 9. messo ai padri no- | stri. IL CORO + ee eae = a = oo me-mo-re—__._ del-la_ su- @ mi-serri- cor-dia. 2 Egliha guar- dato all’umi- / suaan- 4. Diprogenie inpro-genie s’esten- de #4 su0_4- 6. Dal loro trono ha depo- stay po- 8. Ea soc. corsoTsrae- de suo Econo 10. Gloria al Padre, al Figlio,allo Spi- rz. to = — d i # 1 Vanima . mia ma- gnifica il Si- “2. cella: per sempre le 8. Inmel’Onnipo- tente ha ope- rato mera~ 4, more verso ¢o- 5. Ha dispie- gato la po- tenza del suo 8. tenti, —— __ hae- le- 7% -Haricol — mato di hene gli affa- 8. servo memore del- Za 9% Verso A- bramoelasna stirpe-ine- 10. danto per tut- i —— =I = == 2 = “41. grore, il mio spiri- toe 2. genti mi diranno be- ar 3. viglie: —— XI suo 4, loro che lo temo- no, 5. braccio, ba di- * sperso i sue 8. vato : glimmi- li. 7% mati, ha riman- da- tot 8. sua miseri- cor- dia. 9. terno, co- megliha pro- 10. secoli. A men. Si ripete 1’Antifona: “Ti Signore opera’? 46 82 SPERIAMO IN TE Caimo ASSEMBLEA - - —S Spe- ria-moin te, Si- guo- re, no- stro Ti- fu- gio: tu non ab- ban- oe os do- ni chi ti cem ca confi- du- cia. SOLISTA diavano onde di morte 1. Mi asse- tor- renti dizo- vina mi inve- stivano: micircon- davanole funide- ginferi, lacci della morte. ad ogni versetto VAssombleu ripete: “Speriame in te... livano i mi assa- 83 1, Mi assediavano onde di morte torrenti di revina mi investivano: mi circondavano le funi deg/'inferi, mi assalivano i lacci della morte. 2. Nella mia angoscia ho invocato il Signore eal mio Dio ho gridato aiuto: dal suo tempio ha ascoltato la mia voce ¢ il mio grido @ venuto alle sue orecchie. 3. Io ti amo, o Signore, mia forza, © Signore, mia rupe e mia difesa, mia roccia su cui mi rifugio, mio scudo e mia reccia di salvezza. 4. Dio mi da seconde la mia giustizia, mi retribuisce secondo la mia purezza: ho custodito le vie del Signore, non ho peccato Iontano dal mio Dio. 5. Signore, tu dai luce alla mia lampada: il mio Dio rischiara la mia’ tenebra, il mio Dio che mi ha cinto di vigore ¢ ha reso perfetta la mia via. > . Sia gloria al Padre onnipotente, al Figlio, Gesii Cristo Signore, allo Splrito santo, Amore, nei secoli dei. secoli. Amen. VI LASCIO LA PACE Moderato ASSEMBLEA Iu ia, ale lee lu iae SOLISTA = 1. Anima amia,bene- dici il Si- gnore, dalmio intimo il suo nome di santi- ta, + ——— — Anima mia,bene- diei ilSi- gnore, = non dimenti-care tuttii suoi bene- fici. ad ogni versetto 2'Assemblea ripete: “Fi luscio la mia pace!?. . Anima mia, benedici il Signore, dal mio intimo il suo nome di santita. Anima mia, benedici il Signore, non dimenticare tutti i suoi benefici. . Lui che perdona tutte le tue colpe, che guarisce tutte le tue malattie, che redime dalla tomba la tua vita, che ti incorona di amore e di pieta. . Il Signore compie cose giuste, rende giustizia a tutti gli oppressi: ha insegnato a Mos? le sue vie, ai figli d'Israele Je sue imprese. . Come il Padre & pietoso con i figli il Signore ha pieta con chi Jo teme: egli sa come siamo plasmati, ricorda che noi siamo polvere. . Sia gloria al Padre onnipotente, al Figlio Gestt Cristo, Signore, allo Spirito santo, Amore. nei secoli dei secoli, Amen. COME UNA CERVA Adagio y _ASSEMBLEA 48 Co-meu- na cer- ya a -ne-laai cor-si Wac-qua, ¢o-si Var ni-ma mi- a—_ — ate a- ne lao Di- o 87 Canti_di offertorio SIGNORE DI SPIGHE INDORI Calmo 4, Si- gno- re, di spighein- do ri i 2. Nel uo- me di Cristou- .ni- ti, il 3. Noi sia-moil di- vin fru- men-to ef 4, no-stri ter- re-niu-ber- to- si, men-tre le 2. ca: li-ceilpa-ne tof. friamo: per i tuoi 8 tral-ci del-Vu-ni- ca vi- te: del tuo ce- SOLISTA 1. L’animamiaha se- te di Dio,del Di-o vivente. 2. Le —lacrime sonoilmio pane,di giornge di notte, 3. Sia. gloria al Padre, al FiglioalloSpiri-t6 santo. 4 ot = 4. Quando verré. e ve-drilvol- to di Dio? 2, mentre dicono ame tutte il giorno: dov.éil tuoDio? 8. achi era,é, esa Tamei seco. ad ogni versetto tAssemblea ripete: Came una cervar. 1. vir gue de. co. ri di grappo-li gu- stosiv” 2. do- ni lar-gi- ti te, Pa-dreringra zia-mo. 3. le stea-li-men-to son Ya- ni-me nu- tri-te. qe ay © 2) Sal-ga daquestoal- ta- re Yof- fer-taa te gra- vie ta eil San-gue sa- lu. ta: re. SIGNORE TU FAI CRESCERE 89 SIGNORE DIO Calmo Moderato sestenuto I 51 2h Si- o- Te, tu fai cre-see-re le . . . 2 Di a me- ro- si grap-po- li. le 1. Si-gno-re ~ Di- ° di tut- tail ere- 3 Con tut-teil ne-stro es- se- re in 2 -T- nov stri cuo- ri, le mea- ti gra- Set 1. spighedi fru- mento. per dare alcorpo,al- | 1 a> to, Ta Provvi- den- aa 2. vi-guefai fio= ri- te: dai forzaal no- stro 2, di- sei, le vo- lon- ta, le 8, wimil-taciof friamo,— in- siemeal pa-neeal — — aS = 4 — = 1, tua rin-gra- zia- mo. Fra tut-tii 1. Va-ni-ma a tempoih nu- tri-men-to,_ 2 gio-iei do- lo- ri: al sa. cri. 2. spi-ri-to col frut-to del-la vi- te.#) Ti 3. carli-ce che o- raateinnal-ziemo.— *. oe rin-gra- ziamo,o Di- 0, per 0- gni be-ne- fi-cio,___ of. fren-do- ti con + 5 Cri-sto_— i] santo Sa-eri- fi-cio.— = 1. do- nieheall’uomohai-do- na to 2 fi- .eie di Cri- sto lin- ni-- sei, 1. — il panes] vi-nog te pre-sen- tia-mo, 2. per noi sor- gen- te dei tuoi fa- yo-ri. 2) E tu,Si- guo- re, Pa-drea- mo- 52 91 =| SS 1. di no. a 50, qaal nostro do-noil tuo 4 dar re a tut th au min 8 3. sie- me al paneeal ca- lice che do- ne ri- pren- di; in am- mi- t i f — SSS + 1, tem-poil nu- trie men: to. , bi- le cam-bio ci ren- @i 2 frut-to del- la vi- te. ‘R) Ti 3. o- raatein-nal- zia- mo. -— Ge-sii che re- gnaincie-lo glo- rio: so. SIGNORE TU FAT CRESCERE , Andante SS ot 1, Si- guo-re f% fai cre-sce-re le 2. Di ‘bu-me-ro- si grap-po- li le 3, Con 1 no-stro es: se- re in 4, spi- ghe di fru. men- to, per 2 vi- gue fai fio- ri. te dai 3. w mil t& ciof- friae mo in. tin-gra-zia-mo,o Di- 0, per o- gni be- ne- fi- cio; ti presentia-moi do- ni del san- to sa cri- fie cio. A TE SIGNORE TU ACCETTI SACRIFICI ASSEMBLEA Largo 58 Tu ac- cet-ti sa-eri- fi- ci di giu- A te Si- guo- re, Pardreon-ni- po- a a a an id sti- zia sul tuoal- ta- re,Si- gno- re. f SCHOLA 0 SOLI : J. Geliaeau o = = Se. = —= 2 of: friasmoin do- 10 ——— —— =p et — 4. Pieta di me, 0 Dio,nel tue a- mere, ee 2. Crea in me, 0 —‘dDio, un cuore puro, a < 8. Ritorni in | mela tua gioia disal- vezza, pu-roed il- li. ba- te, Ge- sa, tuo = 1. nel tuo af fetto can- cella il mio pee-cato = | 2. virnova in me ano spirito fermo; che L’uoe moha sal- 3. sorregei in me uo spiritoriso- tuto, z as he lavamida ognimia colpa, 1 san fi io ch, 2. pon eac- ciarmi lon- tano daltuo velte, va- to, nel sa-cri- fi- cio che 8. Insegne- 0 aipecca- toriletue vie 4. pu rificami da ogni mio er- Tore. e- ra ce- ije- bria- mo. 2. non mi togliere i} tuo spirito di santi-td. 8. eglier- rantiritorne- ranno a te. LAssemblea ripete:' Tu acetic 94 GESU PANE DI VITA Andante sostenuto 1. Ge- sipanedi vi- ta of-fer-tosul- Val- 2. Si- gnonncit’a-do- ria-mo a-sco-so su-glial 95 Canti_di comunione * GUSTATE E VEDETE Sostenuto ASSEMBLEA _ — = : = Sas = SSS Soee Gu-sta-tee ve- de-te com’éso- a-veil Si- Se Se S| = = a 2. tar,. 0 Re-denrtor del mon- do, tu 2 tar! Nel- YOstiaumil vi do- ni per 0 Puomoche spe-rain lui. SOLISTA “y, 11Signore vi guarda co- mej suoi fi- gti, Fr FS 1. sol ci p sal- va Di in pa- sto 2. farneincid re-gnar. Con-tor- to nel- le 2 4. pa sci il greg-ge tuo fe- del, al- 2 Bes ne co- ‘stergno nel do- lor! Ri- —— 1, Val-me ng-sixe do- na e- ferna gloria 1 in ciel 2, do-naaHalmeingrate la fiammadel tuo cuor. = =| ed ascolta la vo- stra pre-ghie-ra. ad ogni versetio U'Assemblea ripoter “Gustate @ vedete:? 1. Il Signore vi guarda come i suoi figli, ed ascolta la vostra preghiera 2. Quante consolazioni riservi, o Signore, a chi ripone in te ogni speranza. 3. A noi prepari un conviio celeste, per ricreare le anime nostre. 4, I nostri occhi guardano a te con fiducia, tu ci nutri con il pane di vita. 5. Fa splendere su di noi il tuo volto sereno, e salvaci per la tua misericordia. GESU DALL’OSTIA SANTA Calmo = = = 57 ———— = — ii tuo do-notem-po- ra- le di. , iit | SSS 2. Ge- su ti Tingra-zia-modi questoimmenso | © ven-ti pernoi _@_ter- no Ti+ sto-ro. = ——: ——e SOLISTA SALMO 36, 6-8-11 4, morte e¢ dentro jlno-stro quo- re tra | se 2. ‘do-ne: tu ye. ro Die e Uo- mo in. | 7 x3 . (A PasSEMBLEA 1 OS guore,ia tua bomtad é- ned 2. Quanto épre- —ziosa la tua 3. Li sazi con la ric- chenza del- fa tua . + 4. 0 di teélasorgente del-la 1, po-cgeglisa ra. Vie-ni Ge- su Va-.spert i Pi 2 im pic-vo.lo curt Da mepiinoupar- tr re— 5. eee eer are che Pie 1. deh, vie-ni dolcea moi 5 2 — mio ca-roe buonGe- sd, 1. cieli, la tua fedet- 2. grazie: gli vomini in . 3 casa: Ti disseti al tor- DEL TUO CORPO CI NUTRIAMO 4 vitae nella tua ASSEMBLEA 5. vocanos Ja tua giu- 58 8. santo, per tutti i Del tuo cor-po,del tuo san- gue ci nu- SI 41, tareggiun- ge le nubi. 2. te trova. zo ri- — fugio. i Ef itie. * ee S yeate delle | fe Bate &. stiziaairet- t¢ dé cuore. 6. se- co- Ut. Amen. glia- mo nel. Va. ai- ma pur ras . ad ognt versetto Udssemblea ripete: ‘Det tuo Corpe... ap - cagtest CaNFIAMO 98 INFONDI NEI NOSTRI CUORI Con naturalezza ASSEMBLEA a ae oe. FS fon- di nei no-stri cuo- rio Si- guo-re— lo spi-Ti-to del-la tu- a ca-ri- = — ta. Emen-tre ci nu-tri del- Vo-ni- co + —— st pane di vi-ta, fa chedive-niamoun cuor per me-ri-to del-la tuabon-ta, == 14. Ticelebreré,o Signore,con tut-to ilmio cuo-re, 2, Tu,oSignore,cicustedi-. rai per sempre, 3, La tua bonta ed il tu- o fa- vo-re, 4. Anocidimostrale tae vie, 0 Si- gno-re, 8. 0 Signore,seilamia lace ¢Jamia sal-ver- za, iS so- lo, SOLISTA nf’ ASSENBLEA | Ss —— Se mera.vi- glie, 4, narreré le tue 2. noi difenderai da o- gni pe-ricolo, 3. ci accompagnino tutti i giornidella nostra vi- ta. 4. nella veri- ta tuguidaci. 5. la fortezza della mi-a vi- ta. ad ogni versetto 2 'Assemblea ripete: “In firndé net nostrt cuari?, HA DATO LORO UN PANE Andante 60 Ha da to lorgnn pa ne del cig- lor o- gnu-no man- gid. il mr. pa- ne dei for- ti. SOLISTA 4, Bie volgi o- recehio allamia legge, 2. Quelie cheab-biamo sen titoeceno- — sciuto, 3. Te lodielapo-tenza delSi- gnore 4, Sia gloria al Padre omnipo- tente, 61 100 1. tendi’o- recchio alle pa’role della mia bocca, 2. cheinostripadrici _hatino raccon-tato. 101 =a: — pa- ne deter-na vi- ta, Tn 3. eipro- digiche luika com- piuto. 4. al Figlio,Gesi Cristo, Si- guore, sei la ve-ra man- na: chi man-gia te non =—=— = 4 PP = £ 4. Apri: 6a mia bocea in sen-tenze, 2. non lo nasconde-remo ai loro figli, 3. Ha susci-tato una testimo-nianza inGia- cobbe; 4. all Spirito saute, A- more, =] do- ni ri- tempriinnoi le for- ze. SALMO 104, 1-2-3-4-5 1. tiverse- 16 gli an- tichimi- steri. SOLISTA * & 2. le racconte-remo alla genera-zione che ver-ra; = 8. e ha stabi-lito una legge in Ioracle. ‘ie alSi “ante ane oe nee 7 1. Rendete grazie al Signore, gridate il suo nome, aes corsetto Uteon tien Jen 2 Can- tate,inneg- giate al Si- gnore, Tak dato Tore wn panel... 3. Glo- riatevinelsuonome di santi- ta: 4. Medi- tateilSi- gnoreelasua po- tenza, &. LA MENSA -DEL SIGNORE Calmo ASSEMBLEA men- sa del Si- re per La gu0- ct Tl i ts + —— re- par = Gri. sto,a te ve- noi é Ta- ta: o fatto, . Ricor- date ipro- digi che ha 4, Fate co- noscere trai popoli le sue im- prese. 2. espo- nete tutti isuoipro- digi. 3. siral- legri il cuore dickilo cerca. 4. cer cate senza - fine ii suo volte. 5. isucimi-racoliei giu-dizidellaswa bocca. ad ugni versetto U'Assembleu ripete: “La Mensa ded Signore’. 62 102 103 SIGNORE CI PREPARI UNA MENSA 0 SACRO CONVITO Largamente Sostenuto ASSEMBLEA ASSEMBLEA 63 0 sa-cro con-vi- to. di Ge-si Cri-sto ci ) SS SSS 3 Sei vi- va me-mo-ria del-la sua pas- pa- rig-na men- sa per u- 3 SS = wirei lia twa ceri ta. sio- ne; al- Va- ni- me. no- stre SOLISTA SALMO £2,1-8 do- ni la vi- ta di- vie na eil 4, ILSi- gnore éil mio pa- store: 2, In pascoli di er-te tresche 3. Ad ‘acque di soilievo m¢con- duce, 4, Mi guidapersentieri df giz. stizia, pe-gnodel-la glo- ria fu- tu- ra, 5. Gloria al sontara Fadre,al. Figlio,allo Spi-_r#-do santo 1, Benedird ikSignore in ogni tem- po, 1. non man- co @é , nulla. 2, mi fa ~ vt- po- sare. 3 ri- - storaVa- xd- ma mia. 4. pera- more del suo nome. - Soper tuttiise- co- @, Amen. sulla miabocea sempre Ia sua lode. ad ogni wersetto UAssemblea ripete: ad ogni versetto Ldssemblea ripete: “Signore, ci prepari wna mensa:?, “0 sacro convito’?. 104 2 . Benedird il Signore in ogni tempo: . Nel Signore si glorier& l’anima mia: ' . Venite, figli, ascoltatemi: © sacro convito, | di Gesix Cristo cf nutri; - set viva memoria | della sua passione; - all’anime no- stre doni Ia vita divina | e il pegno della gloria futura. sulla mia bocca sempre ia sua lode. Tumile ascolti e si rallegri. . Magnificate con me il Signore, esaltiamo insieme il suo nome. : . Ho cercato il Signore, mi ha risposto, da ogni timore mi ha sollevato. 2 . Gustate e vedete com’e buono il Signore: beato chi in lui si rifu . 3, vi insegnerd il timore de! Signore. 4 IN QUELL’OSTIA CONSACRATA Andante calmo . See 5. =: er UV "y) Inquel- YO-stiacon-sa- era ta. sei pre- crese. 6 * *. sen-teo Ge-su mi- 0, Ye-To uo- mo, ye-ro 105 BP ve-ro Di- 0, ° no-strga-ma-bil sal-va~ tor, uomoeyve-re Di- 0, no-stroamabil sal-va-tor. In quell’Ostia consacrata | sei presente, o Gesit mio, vero uomo, vero Dio, | nostro amabil sal vator, Da te spero, o Gesit caro, | poiché sei bonta infi- nita, | il tuo aiuto in questa vita, | e leterna glo- tia in ciel. . O mio sommo unico bene, | dono a te iutto il mio cuore, | tu I’accetta e per tuo amore | il mio prossimo amert. Delle tante ¢ gravi colpe | il mio cuore, 0 Dio, si pente; | e propone fermamente | di mai pit, mai pik peccar. © Signore, io non son degno } che tu venga nel mio peito: | ma deh! parla, ed un sol detto | Yalma mia risanerd. Gest caro, deh, a me vieni, | ed unisci a te il mio cuore. | E Vinfiamma del tuo amore, | dolce e amabile Gest. 106 Canti di ringraziamento o finali LA MIA VITA E UN DESIDERIO Sostenuto Ignoto 107 INNALZIAMO AL NOSTRO DIO Moderato ASSEMBLEA 6s —— . a = Z| o tT , 7 , 1 Lamia vietagunde-si- de- wie: so- loin 2 Se la stra-da sifao-scu- ra, .spe-roin 1. To si sa-zie- ra. Questa se-tein fondoal Se Van- go- seia mi tor- pro-ela- 2 dui: migni-de- ra. mia-mo- lo gio- io- si‘ no- stro Pa- dre, 2 2 Se Ss > =e 4. cuo- re so-Lo_in Dio si spegne- .ra, L’ac-qua —- Pa sto- re, eu- sto- de. 2, men- ta, spero in lui: misal-ve- ra. Non si da sem-pre fre-sca sgorghe- 4. vi- vachee-gli me, Peesto.a me ap par ri- 2. scor-damai di SOLISTA 1, No- stro sec- cor: soéil Si-. gno- re, 2. Pie no di glo-rigéilsuo no“ me, 8, Di graziaal-liee ta la vi- ta z ea ra. i. ve ja wie ne 2 TEU Si gored la mia vie ta, il Si 7 ae ee '. gpotee la miagio- ia. | 4. no- stra di- fe. sae for- tez- 2a: 2. di ma-e- sti, di po- tem za:—— 8. e di bon- t& ja co- ro- na: 67 108 109 + — =— S| — eS SS = SS =| 1. di noi wut tis pro- tet- ver- socre- 0 con som- ma sa- 2— o- gni co- sa Ini di- 3. qua- le me- tail cie-load- te es 4. to- re, dalui vie-ne la sal- Yeu 78. 2. spo-ne contmi- ra- bi- le sa- pien-za. 3. di- ta, do-veai fi-gliil premio do- ma. DAssemblea ripetes “Innalsianc LODATE DIO Solenne 3S, Bach 4. Lo-da- te Di- 0, sehie-re be- SSS r f— lo: lo. da- te a- te del cie- ter- Di- o, gen-ti di tut-ta la = SS faz can-ta-tea Ini, che T'u- ni- pien-zae splen- do- te. 2. Lodate Dio, Padre che dona ogni bene. Lodate Dio, ricco di grazia e perdono: j cantate a lui, che tanto gli uomini amo | da dare il suo unico Figlio. 3. Lodate Dio, spirito e vita dei cuori: | lodate Dio, fonte di grazia e salvezza: | cantate a lui, che chiama tutti a virth: | nell'intimo insegna sapienza. 4. Lodate Dio, uno e trino Signore, | lodate Dio, meta e premio dei buoni: | cantate a Ini, sorgen- te d’ogni bonta, | per tutti i secoli. Amen. TUTTA LA TERRA CANTI L, Bourgeois Solenne == + 4 4, Tut- ta la ter-ra can-tig, Di-- 0, 2. Tu so-lo compi me-ra- vi- lie 4, io- di la 2. con Vin- fi- sta! ni- ta ta vir- ti, su- a ma- e- 110 == =) 41. Can- ti la glo-ria del suo no- me: 2, Gui- di il po-po- le re- den- to 4 gran- de su- 2. dal- la sua tri- ste schia-vi- le na-zio- ni: con il fuo- co, 1. Dir 2, Si, ca-no tut- te ta lo pro- vi 4, non 6 nes- su-nougtalea tel su- a fe- del. ta; 2, va- gli la 4. So- no tre- mendijtuoi pro- di- gi, es-‘so sa di re spit ra re ver- so tu sei Te! Va. ni- la tua im-men-sa ca ri- ta. 1, del- 2. nel- il NOI TI LODIAMO O DIO Solenne ASSEMBLEA —— o—s a = Fi-glio e Spi-ri- to d’A-mo-re 0- ra e : a =— sem-pre nei se-co-li e+ ter- ni, SOLISTA (0 Schola) 1.70 Pa-dre, checi hai ere- a- to, la 2 0 Fi- glio,cheei hai re-deu-to, a 3, A- mo- re, checiten- di san-ti, la 1. ma-no tuapoten-te ci sorreg-ga sem-pre. -2, tuami- se. Ti- cordia ci per-do-ni sem-pre. 3. lu-catuabe- a-tain noi rieplenda sem-pre- L’Assemblea ripete: “Nos £4 lodiamo??. 112 NOI CANTEREMO GLORIA A TE Solenne — me ———— 4. Noi can-te-re mo gle-riaa te, Pa- dre che dai la vi- ta, Di- od’immen-sa ca- ri- ta, Tri-ni- ta ‘in- fi- ni- ta. 2. Tutto il creato vive in te, | segno della tua glo- ria; | tutta la storia ti dara | onore e vittoria. Avvenio - Eucaristia - Unita 3. La tua Parola venne a noi, | annuncio dei tuo dono; j la tua promessa porter | salvezza € perdono. 4, Vieni, Signore, in mezzo ai tuoi, | vieni nella tua casa: | dona la pace e l'unit&, | raduna Ja tua chiesa. L. Bourgeois — n3 Natale - Epifania . Dio si & fatto come noi, | é nato da Maria: | egli nel mondo ormai sara | Verit&, Vita e Via. . Cristo & apparso in mezzo a noi, | Dio ci ha vi sitato; { tutta la terra adorera | quel bimbo che ci @ nato. Pasqua - Pentecoste . Cristo. il Padre riveld, | per noi apri il suo cielo; 1 egli un giomo tornera, | glorioso, nel suo regno. . Manda Signore, in mezzo a noi, | manda il Conso- fatore, | lo Spirito di santita, | Spirito dell’Amore. 71 W4 POPOLI TUTTI Allegro moderato ASSEMBLEA LODATE Po- po- li tut- ti lo- da teil Si- — gpo- rel__ E-sal- ta te-lo,o gen- ‘ti, la ve-ri- ta del Si- 7 fF = gno-re& per sem- pre. Po- po- li & eae Sa tat- ti lo- da-teil Si: gno- re. SOLISTA 2. Bene- detto. sei tu, Si- 2. Bene- detto é il 3. Bene- detto sei nel 4, Bene- detto sei tu che 5. Bene- detto sei 6, Bene- detto sei 7, Benediciamo il Padre, il NOP wep pep gnore, Dio dei nostri Padri, nome tuo santoe glo- —rioso tempio della gloria tna santa, penetri gli abissie siedi suiCheru- bini, ta sul tuo trono re- gale,- ta nel firma- mento ce- leste, Figlio e lo Spirito santo, degno di essere lo- dato ¢ somma- sommamente degno di essere lc- e somma- mente lo- devole e sommamente degno di essere lo- e somma- mente lo- devule ed esal- . ¢ somma- mente lo- devole lo- mente esal- dato ed esal- pili che glo- dato ed esal- tato in e- pieno di Dio nei 5 diamo ed esal- tiamo tato ine. terns. tato in e- terho. vioso ine- . tern. tato in e- tern, terno nei se- coli, gloria in e- terno, secoli. Amen. E-Assemblea ripete: ““Popols tutt Parte HI Canti per i vari periodi dell'anno liturgico 118 AVVENTO ADDITAMI SIGNORE 119 ALLELUIA - ADDITAMI SIGNORE SOLISTA- ZAssemblea ripete. 5 5 = SOLISTA-L’Assemblea ripote. zs = Pte 73 — == i : = = ‘Ale T= ia al-le= Ins ia. 72 SS Al-ie- 1 Ad di- ta- mi, Si- gno- re, Te tue vir et av. viv as mi nel- la tu-a ve-Ti- ta. J,Gelineau SOLISTA, Buono e Tetto @ il Si- — guore: gli ér- Tanti guida sulla _ via, i. poveriav- via alla giu- stizia, ai poyeri in- segnala sua via. E'dssomblea ripete: “ddditamt:? : SOLISTA 1. Ad- — ditami,Si- guore, Ie tue vie, 2. Tuttoil giorno io spero in te, 3. ___ Buonoe vetto 6 il Si- gnore: 1. in- segnamii tuoi sen- _tieri; 2. Si- gnore,per la tua bon- 3, glier-ranti uida sulla via, 1. av- viami nella tua veri- ta: 2. ri- cordail tuo af- fetto, Si- guore; 3..i poveriav- Via alla giu- stizia, mio ‘Dio, sei tula mia sal- vezza. uel tuo a- more cordati di me. ai poveriin- segnala sua via. : L Assemblea ripste: “ilteduia::, ere 120 A TE SIGNORE INNALZO SOLISTA-Z’Assembieu ripete- 74 A te, Signo-re,innal-vo Ta-nima mi a, SOLISTA gnore,le tue vie, tuei sen~ 1, in- ad ogni versetto Udssemblea ripete: “A te Signore. seguami i tieri; 1. Additami, Signore, le tue vie, insegnami i tuoi sentieri; 2. Avviami nella tua verita: mio Dio, sei tu la mia Salvezza. 3. Tutto il giorno io spero in te, Signore, per tua bont&: 4. ricorda il tuo affetto, Signore, ¢ il tuo amore che & da sempre; 5. non ricordare i miei errori giovanili, nel tuo amore ricordati di me. 6. Buono ¢ retto é il Signore: gli erranti guida sulla via, 13. 14. 121 . i poveri avvia alla giustizia ai poveri insegna la sua via. . Tutti i suoi sentieri sono amore e verit& per chi osserva il suo patto e i suoi precetti. . Signore, per amore del tuo nome, perdona la mia colpa che @ grande. |. Chi @ 'uome che teme il Signore? Jo guida sulla via da seguire; . Yanima sua permane nel bene, la sua prole possiede la terra. . I segréti del Signore per chi lo teme, il suo patto perché si abbia conoscenza. Sia gloria al Padre onnipotente, al Figlio, Gest Cristo, Signore, allo Spirito Santo, Amore, nei secoli dei secoli. Amen. DIO CI HA MANDATO vi) ss 2 ~ In- ia; i-o chha man- da- to, al: In- ia. i] suo Sakva- to- re, al-le- 76 122 INNALZATE NEI CIELI = 1 2 — — In-nal- za- te nei cie-~ i lo Sor-ge- ri dal-la ca- sa di = 4 le sal- vez- za di Di- il Mes- si- a da tut- ¢ oe RR <_ Ri-sve-glia- te nel. cuo- re Vat- —— prende- rd day-na ver- gi-ne il te sa. cor po —__ per ac- co- glie-reil per po- ten- za di della glo-rias re della glo-ria ie . Spi- ri-to san-to. B) Vie-ni Ge- scen-di dal cie- lo, 123 . Innalzate nei cieli lo sguardo: Ja salvezza di Dio @ vicina. Risvegliate nel cuore V'attesa per accogliere il re della gloria. Vieni Gesir discendi dal cielo. . SorgerA dalla casa di David il Messia da tutti invocato: prendera da una vergine il corpo per potenza di Spirito santo, Rit. . Benedetta sei tu, o Maria, che rispondi all'attesa del mondo: come aurora splendente di grazia porti al mondo il sole divino, Rit. . Vieni, o re messaggero di pace, reca al mondo il sorriso di Dio: nessun uomo ha visto il suo volto, solo tu puoi svelarci il mistero. Rit. . Ora visiti noi nella fede per donarci Ja vita di Dio, Tw ci offri il tuo corpo e il tuo sangue a salvezza del nostro peccato. Rit. . Noi crediamo che all'ultimo giorno tornerai con potenza e splendore per premiare in eterno gli eletti © punire col fuoco i cattivi. Rit. . Fa che allora guardiamo sereni al tuo volto raggiante di gloria, per seguirti lassi. dove regni con il Padre e lo Spirito santo. Rit. 124 VIENI SIGNORE mo-stra-ci la tuami-se- ri- cor- dia. SOLISTA © L. AteSi- grore,in- nalzo anima mia 2. Ad ditami,Si- gnoeletue —vie 1. confidoin te,cbionm debba arros- sire, 2 in- segnami i tuci sen- “ tieri. 1. sudi menone- sulti il ne- mico. 2. PAssemblea ripete: “Vient Signore”, 125 NOVENA DI NATALE O SIGNORE RE DEI CIELI (profezie) SOLISTA- Z'Assemblea ripete. O Si- gno-re, re dei cie-li, t’a-do-ria-mo. SSF * Vie- nia sal- var-cf,noutar- da- re. SOLISTA 1. Givisei,o popolo di -Di- 0 = = FI 1. eveelsa gloria in te 7é- splen-de: ia ————_——_ 1, verradal cielo il. tuo Si- gno-re 1. Yimmenso. J#-o¢ Sat-ta- to~ te. ~ ad ogni versitte UAssemblea ripete, “O Signore’? 78 126 G Signore, re dei cieli, t’adoriamo: vieni a salvarci, non tardare. 1, Giotsci, 0 popolo di Dio eccelsa gloria in te risplende; verra dal cielo il tuo Signore, Yimmenso Dio ¢ salvatore. Rit. 2. Un pargolo ci sara dato, sara il principe della pace rinnovera la terra ¢ i-cieli innondera di gioia i cugri! Rit. 3. Verr& Valtissimo profeta, rivestira la nostra carne, distruggera le nostre colpe, e regnera su noi la vital Rit. 4. Apparira l'Emmanuele, la viva attesa delle genti, abitera nei nostri cuori, domine7a sull’'universo! Rit. 5. Fra le citta delia Giudea, non sei la minima o Betlemme, da te uscira il condottiero, del nuovo popolo di Dio! Rit. . Verra i] Giudice glorioso con maesta e con splendore, i suoi eletti esulteranno, . perché vicino é@ 1a saivezza! Rit. 7. Rendiamo gloria ai sommo Padre con il Paraclito divino nell'Unigenito suo Figlio, Gesu il Cristo redentore! Rit. o 2. 127 SI RALLEGRINO f CIELI ASSEMBLEA in forma alternate Siral-legrinoi cieli ¢ da ter-ra: nalzino I monti esultino di gioia: acclamino al Signore che viene. . Vera il Signore re dei cieli mostrera la gua gloria alle genti. . Stillate, o cieli, fa rugiada, © nubi, pioveteci il Giusto. . Verrai a salvarci, o Signore, porterai all'uomo la pace. . Perdonerai le nostre colpe, distruggerai iniquita della terra. . Vieni e portaci Ia gioia infondi nei cuori la vita. . Mosira il tuo volto e sarem salvi; abbi piet® di noi mi(se)ri. . In te speriamo, o Signore, taspettiamo o Dio fedele. . Tu ci sarai Pastore e guida nel cammino alla patria celeste. . Al Padre, al Figiio, alio Spirito santo sia gloria nei secoli. Amen. 79 128 O CREATOR CHE ILLUMINI (inno) stelle,il .soleleani-me, Ge- sti, ascolta, * = * de-gnati, le nostre vo-ci suppli- ci, 1. O Creator che illumini | le stelle, il sole, le ani- me, | Gesi, ascolta, degnati, | le nostre voci supplici. 2. Tu per salvare gli uomini | dall’‘insidioso demo- ne, | con carita mirabile | del mondo ti fai medico. 3. Per espiare il crimine | comune all’uman genere, | tu nasci dalla vergine | e t’offri pura vittima. 4, La terra, i cieli, gli inferi | sovrano ti confessa- no: | ai nome tuo adorabile, | tremanti, ti si prostrano. 5. A te supremo giudice | del grande giorno ultimo | chiediamo di difenderci | dall’avversario perfido. 6. Sia: gloria e lode unanime | al Padre ¢ ail’Unige- nito, | al loro santo Spirito | nei secoli dei secoli. 129 OQ SIGNORE DEH VIENI (antifone «O») 0 Si- gno-re, deh vie~ oppure: . 0 Si. gno-re, deb, vie- 147 dicembre 0 Si- gro-re, Sapienza increata del-l 'Al-tissimo 81 ni. ni, == - peri dauncapealialirvdeHa con forzaesvavita dispo- ti o-gni co-. sa: ter- ta, vié- ni ainsegnarcilaviadella pru-den-za, 18 dic. O Signore, Condottiero d’Israele, a Mosé sei apparso tra Je fiamme e sul Sinai gli hai dato la legge: del roveto vieni a redimerci con braccio potente. 5 = GEOIOSI CANTIAMO 130 19 dic. 21 dic. 22 dic. 23 dic. © Signore, Radice di Jesse, in mezzo ai popoli stai qual segno di salvezza; dinnanzi a te restano muti i re della terra; Ie genti a te sciolgono voti e preghiere: vieni a liberarci non pit tardare. O Signore, Chiave della casa di Davide, quando tu apri nessuno chiude, quando tu chiudi nessuno apre: vieni, libera dal carcere chi sta nelle tenebre. O Signore, Oriente ¢ splendore del’Fterno, vero Sole di giustizia: vieni illumina chi sta nell’ombra di morte. O Signore, Re delle genti, da loro bramato, © pietra angolare che j popoli unisci nel [vincolo dell’amore: vieni, salva luomo che di terra formasti. © Signore, Emmanuele nostro ree legislatore, tu sei {’atteso delle genti e il loro salvatore: vieni a salvarci, nostro Dio e Signore. L’ANIMA MIA MAGNIFICA (cantico) — 1, Lenima mia ma- gnifica il Si- gno-re: ilmio spiri- to ¢-sulta in Dio salva-to-re. 131 10. = —+s— SF 2, Egli ha guar- dato.all’u- milsua ancel-la: per seipre le gentimidirannebe-a- ta. In me l’Onnipotente ha operato meraviglie: Sl suo nome é santo. Di progenie in progenie s’estende il suo Amore verso coloro che lo temono. . Ha dispiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei loro pensieri. . Dal loro trono ha deposto i potenti, ha elevato gli umili. . Ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i ricchi a mani vuote. . Ha soceorso Israede suo servo memore della sua misericordia. . Verso Abramo ¢ Ja sua stirpe in eterno com’egli ha promesso ai padri nostri. Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito santo per tuti i secoli. Amen. SIGNORE RE DELLA GLORIA CELEBRANTE 0 DIACONO gnore GesuCristo re della . Si- gloria, 83 132 9 - 133 TI PREGHIAM CON. VIVA FEDE giudice so- vrano | dell?uni- verso: ASSEMBLEA 84 tf 2G Her shlamcon viv va fer de, as se- = : 4 fa~ ri- a, dol-ceau- ro- ~nune noi t? chia- mo, A> sodl-ta Ia 8. Thtten- dia- moo Sol @o- rieute epi = = SSS — * no-ttra pre. ghie- ra. 1. ta- ti siumdi te, nel-lagio- ia di chi . Risplenda la tua chiesa in faccia al mondo, ad essa affluiscano tutte le genti: . Per il sommo Pontefice Paolo, per il nostro {vescovo N. per tutti i sacerdoti e ministri deli’altare: |. Con Ja trepida gioia della Vergine immacolata fa’ che attendiame la tua venuta salvatrice: . Donaci il tuo santo timore, insegnact a vivere in carita e giustizia: . Fa’ che ti rendiamo testimonianza con la parola e [con la vita sull’esempio del precursore Giovanni Battista: . Conforta con le tue promesse i poveri e gli Cafflitti, soileva gli ammalati nelle loro sofferenze: Sostieni i fratelli che soffrono per la fede: sentano vicina la tua venuta. Tu sei colui che deve venire nello spiendore dei Csanti, per te sia gloria al Padre e allo Spirito santo. 2. zianteill Re dei re, 3. dan-ti dan-sie- re, do-gni “cuor fa? sua di- til Vieni,o In- ce del- la mt 1. cre-de vie-nija- » TO-Ta tut- te 3. men-te, vie~ ai ma-to buen Ge- st. fervi- da d’a> mor, ~ Ho-stfo sal- va- tor. #) 0° Si- gno- re .re-den- to- re, vie-ni (eae vie-ni, noatar- dar. OBam- bi- no, re-di- —— aa — vie mo, do- na pa-cead o-gni cuor, 134 135 O POPOLO DI DIO ESULTA LA VOCE DEL PROFETA =o 2 — -85 =: ss S86 4. O po-po-1o di Di-oe- sul- ta, t Ta vo- ce del Pro- fe-. ta lkt- 2, Can- ta-te cie-li e go- de- te, m- La men-te si Tix de- sti, si z ; = tas 1 — Fe ; i F =e + 4 ie ver rh re den or tes ae 1, te-sa uostraaceen-de: “la xotte si div ¢ SS 1. rh la ter-rail suo fio- re: ger~ 2 Yal-to nu- Bi pio- ve- te sal-va- tor. Je Si-gnor, 9 4 en. 2. ma-nu- &- 3. O re di pace e di giustizia, | deh, non voler pitr tardare: el mondo vieni a regnare, | a dissipar Terror! 4, Verra il Signore, lo vedrete: | i tempi sono com- piuti! | Di Dio figli sarete: | il vostro cuore godra. 5. Prodigio dell'Onnipotente: | sara una vergine Madre! | L'Eterno Figlio del Padre | { porra dimora fra noi. 6. Per tutti i secoli lodiamo | la Trinita gloriosa | da lei in premio attendiamo | la gloria in Cristo Gest. Amen. 2. sve-glidal tor- po- re: (555 "1 le- gm,Ge- 2. ten de "Vav- il ne-stro cuo-reat- si dal-lal- tu ven-to del Si- splen- des guo- re. 3. Il Padre dona al mondo | l’Agnello immacolato | che lavera le colpe, | distrugger’ il peccato. 4. Da sacra nube avvolta| la vergine illibata | ac coglie nel suo grembo | colui che V'ha creata. 5. Gioisci del tuo Figlio | eccelsa creatura: | fiore verginale, | stupisce la natura. 6 O re bramato, vieni | ¢ visita la terra! | Ai tuoi misteri arcani | il nestro cuor disserra. 7, Te supplici preghiamo | che nel glorioso giorno | accolga nel tyo regno | chi attende il tuo ritorno, 8 Sia gloria al Divin Padre | per te, Gest, Signore, | gradisca in te la lode | lo Spirito d’Amore. 136 ‘OQ SAPIENZA ORDINATRICE ce do-gni 1. 0 Sa- pien-zqor-di-na- tri- fo-eni Fio- re, vie-ni, 2 0 di Jes- se re-gak tri- ce: - vie~ niin- to- re: te -80- 1. co- sa 2. Di- o ere a - sal- va~ la pru- con pre- 1s . gui- re 2. spi- gu th gna-cia se- ra- to le re. ti. gi- 1. den-zaeil ret- toa- den- 2.ghie- ree vo- tiar- BR) Go- de- te, go- de-te tut-ti uel Si- sal-ya- to- Te. cie- gil 137 1. O Sapienza ordinatrice, | d’ogni cosa creatrice: vieni, insegnaci a seguire | la prudenza e il retto agire. . Godete tutti nel Signore: | verra dal cielo ii salvatore, 2. O di Jesse regal Fiore, | vieni, Dio salvatore: te sospirano le genti | con preghiere e voti ardenti. Rit. 3. Vieni, chiave della gloria, | apri ail'uomo Ia vit toria: | goda d’esser liberato, | pel tuo avvento, dal peccaio. Rit. 4. Vieni, Aurora, Sole oriente, | dall’eternita splen- dente: | strappa noi con mano forte | dalle tene- bre di morte. Rit. 5. Vieni a noi, Re delle genti, | desiderio dei viven- ti, | Pietra d’angolo e Fortezza, | in te solo @ la salvezza. Rit. 6. Vieni, Dio Emmanuele, i e dimora in Israele: | fa’ di tutti um solo gregge | nell’amor, suprema legge. Rit. 138 NATALE E NATO PER NOI UN BAMBINO Andante mosso ASSEMBLEA E na-to per noi ‘tn Bam- bi- ‘no, = = =—=—== = — ww Fi-gliocié sta-to do- ma-tor— Sao : SS Ses e-glia- wasul-le spaHleii do- mi-nio.— sempre np —Oon-si- glie-re mi- ra-bi-le—_ sa 139 é 4, poich® faitimi-rabili egli ha ope- rato. ¥ 2. callena- zioni rive- Ié la sua giu- stizia: 3: la sal- vernadel nostro ~ Dio. 4. con axtpe econ voei distru- menti, 5, al ____. Figlio,Gest Cristo, Si-_gnore, 2. eglikarica- datoilsuoa- more, 3. Oterra tutta,accla- mate alSi- — gnore, 4. con trombke e con voce di corni, 5. allo Spirito santo, A: more, = casa dlsra- ele 2. la suaveri- ta per la 3. gri- date,esul- tate,inneg- g/ate! 4. accla- mate al Si- gnore, nostro Re! 5, bei secoli dei seeoli, Amen, 2st ripetes BE nato par nail. I CONFINI DELLA TERRA Moderato ra il sto a SS SSS 0 no- me. T con- fi- mi del-la ter- ra han-no ve- SOLISTA 2 => = St 7a SS] rr + 1. Canto nuovo can- tate al Si das 0 la sal-vez- zadelnostro- Di- 0. — . ~ tat i- ghore LY, a 2. IlSi- -e manifesta la sua sal- vezza, pe ; 3, Icon- fini della. terra hanno ye- duto — = - 4, Inneg- giate al Si- gnore con arpe, —. Oter-ra tut- ta, ac-cla-~ ma-te al Si- 5. Sia gloria al © Fadré omipo- _tente, . 1 guo- te, ac-ela-ma-te al Si- gno- re. SOLISTA U Si- ‘gnore manife- std la sua sal- yeeza, ——— alle na- zioni rive- 16 la.suagin- stizia. ASPLISTA-Z?Assemblea ripete. TU POSSIEDI I CIELI Solenne ASSEMBLEA Ta pos-sie- di i” 14 a, = cie-lie Ia ter-ra,_ IF pao = = —=_ — tuhaifon- da- to lin- te- rou-ti- ver- s0,_ ~ Su di- rit-to © giu- stizia_ & pian. = ij = Alle. In ia, al- le- la ia = == SOLISTA ta-toil tuo tro-no. SOLISTA Ungiorno santo ri- splende per noit i. Beato il popolo che sa V’acclama-_zione: 2 SeituYo. nore della loro po- tema, - nitena+ zioni eado- rate il Si- gnore, 3. Una volta hai par-lato inna vi- sione Ve- nite, na: 7 | 4. Sia sloiaal Padreennipo- tente,, 7 = : i Jace 8 di-scesa sullaterra. % i luce €di-sees: v A perebé oggiunagrande | 1, cam. minazonella luce del tuo. volto, nf SSSEMBLEA a 2, lanostra fronte si in- nalea neltuo fa-vore’ = — 3. chai dettoai_—__ tuoi fe- deli: - — 4. al Figlio,Gesi Cristo, Si. guare, Al-le- lu- ia, al- Je» dus ia. : 80 142 4. tuttoil giorzoe- sultanonel tuo ‘nome, 2. per- chédel Si- gnore@il nostro scudo, 3. bo posto whaco-rona sul forte, 4, alle Spirito santo, A- more, 1. nella tuagiv-etisia siim- nalzano, Si- gnore. 2. del Santo d'Isra-eleé il nostro re, 3, hoinnal- rato Ye~ letto del mio popolo. 4 nei secolidei secoli. Amen. ad ogni versetio st ripetec"Tu posstedé ¢ cteli:. NELL’UNIVERSO HANNO AMMIRATO Andante moderato ASSEMBLEA ——— 91 a 143 SOLISTA 1. Can- tate al Si- Goreuncante nucvo, 2 HSi- gnore manite-sté la suasal- vezza, % Sia gloriaal Padre onnipo- " tente, 4. pers cbéha fatto pro- digi 2. allena-zionirive- dlasvagiu- stizia; 3. al Figlio,Gesi Cristo,Si- _grore, 4. gliba datola sal- versa lasua destra, egliha ricor- datoilsuea- more, z allo Spirito santo, A- more, il bracciodella sua santi- ta, 2 la sua veri-t& perla casa PIsra- ele, 3. nei secoli dei secoli. Amen, ad ognt versetio si ripete:’ Nel’universo?, SCENDA IL TUO DONO SOLIS’ ‘Assemblea ripede. vez- za delDi-o no- stro, han-no.auemi- 4 £ = va-to. lasal-vez-radel Di-o nostrd-—_ = = 92 Scén-dail tuo do- no,Si-gno- re, e la ter- ra ger- mogliil sal-va- to- re, 93 144 £ NATO UN BIMBO IN BETHLEHEM Ignato 145 DI QUALE IMMENSO AMORE Allegro moderato. M_Praeterius a — = —— = 1, E na-topn Bim-boin Beth-le- hem, 2 Tl . Fi- glio del- PAL. tis- si- mo, 4 al- Je- lu- iat e Va. ni- ver-so 2. al- le- lu- ia: é na- to dal-la %. giv-bi lu-ia al-le- In ia. 2. vergi-ne; al-le- lu-ia al-le- Iu- ia. Di’ qua-leim-mensoa- mo- re Id ‘da dar-ciil Fi- glio su- 0 @ di-o ciha a- ma- ti, . - far di noi suoi fi- gii#)G0- diamaed evsul- = f er noi il Cristo? ma- to an- ge tae me “ x) In-siememgliAugeli ___a-do- riamo jl Reden- he — to- re____ con lie-to— can-ti- co. __ 3. Pastori e re contemplano, alleluia, | il salvator degli uomini; alleluia, alleluia. Rit. 4. I popoli s’allietino, alleluia, | al Verbo eterno plandano; alleluia, alleluia. Rit. 5. O Trinita santissima, alleluia, | sia gloria a te nei secoli; alleluia, alleluia. Rit. . Il Sole di gius as dia-moal reden- tor . Dail'albero di Jesse | @ germogliato il fiore, | s’in- nalza tra le genti | vessillo di salvezza. Rit. . Hre dell'universo | in un presepe nasce: | colui che regna in cielo | vagisce in una grotta. Rit, .. 1 vigil pastori, | dall’Angelo avvertiti, | accorro- adorano il Bambino. Rit. ia | s‘eleva sopra il mondo, | 1a Luce dell'Eterno | risplende sulla terra. Rit. no al presepe, . I Magi dall’oriente, | al segno d’una stella, | rag- giungono Betiemme, . recando i loro doni. Rit. . Nel Verbo fatto uomo | la Trinita lodiamo: | al Dio uno e trino | sia lode sempiterna. Rit. 146 ASTRO DEL CIEL (Stille nacht) Calmo e devoto 147 GIOISCONO GLI ANGELI — 41, Gio- i- sco-no gliAnge-li uel cie-lo € za : = Nel. Pus ani. - = 2, Nel-Pu-mi-le grot- tatrove- re- te un A- stodel ciel, Par- gol di- vin, + = ph | f 1. dan-noai pa- stoziil lietoan-nun- zio: tmi- teA-gnel- lo re- den- tor! Tu chei 2 bim-bo de- pestoin un pre- se- pio; = (af Va-tida lungiso-gnar, —— tu chean-ge- li-che vo-cinun-siar, Iu- ce do-naale men- ti, Sf 4s 2. cuor! 2. Astro del ciel, Pargol divin, | mite Agnello re dentor! | Tu di stirpe regaie decor, | tu virgineo. mistico fior, | luce dona a le menti, | pace infon. di ne’ cuor. 3. Astro del ciel, Pargol divin, | mite Agnello re- dentor! | Tu disceso a scontare V’error, tu sol nato a parlare d’amor, | luce dona a le menti, i pace infondi ne’ cuor. pa-cein- fon-di ne? cucr! __ 1. da- tea Be-tlem-me diGiu- de-a, e 2. lui, Ja Pa- ro- la del-PE- ter-no, di + 1. na- to per voi un sal-va- to- re, 2. fra- gi- le cor-po ri- ve-. sti- to. 3. Insieme ai pastori vigilanti | prostriamoci innan- zi al redentore, | al Figlio che @ nato da Maria, { al Cristo Signore, il re dei cieli. 4, Rallegrati, vergine gloriosa: | sei Madre augu- sta del tuo Dio. | Beata sei tu che stringi e nutri | colui che provvede all'universo. 5. Signore Gest, noi ti adoriamo: | la gloria del Padre in te risplende: | tu sei la sua luce, Ja Parola, | immagine dolce de] suo volto. 97 148 : 149 6. Ta vieni nel mondo per salvare, | offrendoti per vittima imnocente: | per te non ha posto nel — Yalbergo, | vagisci in un povero giaciglio. 7. Nel giorno gaudioso del Natale | rinasce lintera #) Sta gloriaa Di- 0, pace in ter-raa- creazione: | ¢ noi, generati a nuova vita, | a te eleviamo un canto nuovo. 8. Sia lode per sempre al nostro Dio | in terra e nell’alto dei suoi cieli, | perché tutti noi ha visi- tato | nel Figlio Gesu, che é nostra pace. : SSS na- toéil re- den- tor. 3. La terra esulta: | le sorride il suo salvator! | IL DIVIN FIGLIO Cantate tuiti, o popoli: | mirabile @ il Signor! Rit. 4. eterno Verbo | meraviglie all'uomo narrera: | =——— — la vita sua ineffabile | in dono a noi daral Rit. 4, Ul di-vin Fi- glio, del ce. le-ste 5. In te Signore, | che nel giorno ultimo attendiam, | 2 Tut-tojlere- a- to, Vin-car-na-to al Padre e allo Spirito | con gli Angeli cantiam. Rit. 1, Pa-dre losplen-dor, as- sun-se dan-ua 2. Ver-bo con-sa- rd: e nel si-len-zi 2. can-ti-co in ter-ra 150 NEL SILENZIO DELLA NOTTE 98 — — : = 1, Nel si- len-zio del-la not- te IU- ni- 2. Dal-la ver-gi- ue Ma- ri- a, tem-pio a —s# e ; 4, ge- ni- todel Pa- dre Uomogpya-re sulla 2. sanioim-ma.co- la- to, nasceil Verbocu-ni- po & $ = Sern a oe — a 4, ter-ra persal-var-ei dal pee- ca- to. 2 ten-te co-me raggiodal-la lu- c9e,#)Ardo- -ria-mo il salva- to- te: pernoi tut- ti Gesié SS na- to, E con gliAn-ge-li pro-cla- 151 3. Adagiato, avvolto in fasce, | il Signore del crea- to | giace povero, indigente: } lui che terra e cielo ha fatto. Rit. 4. Oggi un pargolo ci é nato, | oggi un figlio ci @ donato: |:ammirabile é il suo nome, | Consiglie- re, Dio forte. Rit. 5. Grazia porta il re divino; | vita offre a ogni uomo | ¢ nel mondo stabilisce | il suo regno di giustizia. Rit. 6. Camminiamo nella luce | che da Betlem su noi splende, | con il cuore in esultanza | per la visita di Dio. Rit. GLORIA ALL’ATTESO SALVATOR Mel. Salisburghese § Andante sostenuto 99 Glo- ria, glo- ria, glo- tia al- Vat-_ mia-mo;@lotiaa Di-o pacein ter- ra. es 152 153 VENITE ADORIAMO SS 100 1. en-te sul- 1: a- glia a“ 2 Sel ta ‘us ce, il sor- tie'so 1 Ye- vi-tea-do- riamo il na- to Bam- 3. le pa- ce, sei ‘la gio- fa 2 0 candi- da not-techei gior- ni. fai 1. bi-no, il Fi-glio di- vi- no per noigincar- 2. lie-ti, gid pria dei Pro- fe- ti di te si par- + 2 SS 1, nd, Sor- ge-teo pa-sto- ri,cheal pa-ridel Sl 2 18. 0 nottein cui uacgue il Verbodel Glo- ria, glo- ria, glo- ria al-I’at- be 1. giorno cal raggi din-tor-no la not- te spun- 2, Pa-dreche vergi-ne Madre in se- no por- oe” te- so sal- va- tor, no-stro mm CR FINE ee © " 1 to. A . A ye npstzoA- mor. 0 Ge Wy Ve- mis tea do- ria mo il aa : Se si, fa- do- = Tiam, = Wa- do- na- to Bam- bi- no, ve- ni- tea- do- —— dat % at z === = Zi . = r — Fine i tia-- mo Ge- si re- dep- tor. —— ‘iam no-stro re. 154 OGGI E NATO SULLA TERRA (canto della Madonna) Andante BP. 101 1. 0ggi2 pa-tosubla ter-ra Dioche regna sunel — cie-lo.__ Ee-co: ince nel pre se- pio Dioche —_=— =| reg-ge Yu-ni- ver-so.__ lo ma-gni-ficoil Si- rail. guo- re, perchéha fat-togran-di co- se. _ 3 Se ee #) Dor-mi, pic-ci- no, dor-mi: la tuaManmati : SSS ae] cul- 1a; dor mi, stu-pen-doBam- bi- no: - =—-_ rath, a la tua Mammatis-do- ta, 155 . Ecco: scendono dal cielo | cori d’angeli osannan- ti, | come luci palpitanti | nella notte di prodi- gio.:| Io magnifico il Signore, | perché ha fatto grandi cose. Rit. . Ecco: vengono i pastori | trepidanti e silenziosi; | ti cotemplano stupiti, | ti sorridono estasiati. | Jo magnifico il Signore, | perché ha fatto grandi cose. Rit. : |. Ecco: arrivano i re Magi: | una stella li ha gui- dati. | E si prostrano adoranti | con i doni, gene rosi. | Io magnifico jl Signore, | perché ha fatto grandi cose. Rit, . Poi verranne qui al presepio | tutti i popoli del mondo [ ad attinger la salvezza | dalle mani tue piccine. | Io magnifico il Signore, | perché ha fat- to grandi cose. Rit. 156 FEDELI ACCORRETE (Adeste fideles) Ignoto in = Sa = he ti tlem- me lie- ti, ac- cor- — 4, Fe- de- Hg Be- 157 EPIFANIA NEL CUOR DELLA NOTTE 103 2 Le-ter- nosplen- do- re del ce- le- ste 1. Nel cuor della not- te il Ver- bo del 2 Ge- si chesei na-° to dal-lavergin | 2. H-.ro- deera- de- le chein- si- dijlMes- — 4. re- te,la In- ce di- viv na ri- — 2 Pa- dre,in car- ne ve- la- to con 1, Pa- dre ap- pa- re nel men- do in 3. san- ta, con lo- de pe- ren- ne ti 2. si- il gran- de suo re- gno é@ : —— Es — 1splen-de~ su noi. Na- to ve- dre- te . 2. fe- dea- do-riam. Li di-vin Fi glio fra- -gi- le car- he, 3, fi 2. re- gnojm-mor- ta- le. 5: . Limmenso Di- 0, aS rs + gror de- g 2. na-to bim- bo 3, resoa noi vi- ijAnge- fra- gi-le:z)Ve~ ni-te a-do- si- bi- le: mo Vat- Jo- dia- ria~ mo, con gli An-ge- li Ge-si. te-so revien- to- re, il Cri- sto sce-~ so dal z)O re dei cie- li, —— ng , tro- no re- ga- le, al- Yno- mo ri- é = t aaeF ———— SS ve- li la Di- vi- ni. ta. 158 . La stella conduce | i Magi alla fede: | umiliano i doni | al Cristo Signore. Rit. . L’Agnelio innocente | si fa battezzare: | nell’ac- qua egli lava | i nostri peccati. Rit. . Il mondo ecréato | a Ini obbedisce: | a Cava egli compie | il primo prodigio. Rit. . Adorna di luce, | o Chiesa givisci: | in mistiche nozze | il Cristo t’unisce, Rit. . Festosi al convito, | fratelli corriamo: | gustia- mo per sempre | V'amore divino. Rit. © popoli tutti | il Cristo adorate: in Ini é le vita, [ in lui @ salvezza. Rit. . 159 UNITA DELLA CHIESA RIVELA SIGNORE ASSEMBLEA 7 104 Ri- ve- da, re, ia tua Si- guo- Chie- sa qual -se- guo di sal- Ss vez- za trale gen- ti, SOLISTA . dunaci, Si- guore,da, 2 Dal. Yalto ri- guarda e pro- 3 Gon servala ‘pura, 4, U- nisci i suai ma i.come ~ 4. tutte le na- Zioni per la 2. teggi questa vigua che tu 3. santa, senza macchia; come 4. tralei’alla vite, perché 1. gloiaela lode del nome tuo_ santo. 2. ‘stesso plan- tasti su colle uber- oso. 3. luce ri- splenda sulle tenebre del mondo. 4. portino frotto peril regnodei cieli. ad ognt versetta l’Assomblea ripetes Rivela, Signore... 160. Largamente COME TU NEL PADRE ASSEMBLEA | we Come tunel Pa-dre— eil Pa-drein te, ren-di-ci per- fet- ti, Si- GESU IN TUTTI I POPOLI Calmo tut-tii po- po-li ma- bi- le 4. Ge- sa, in 2 Ge- si;cheil cuo-res 1, fondia-mor di pa- ce:un so-log- vi- 161 in- al Je 2, mondoa-pristiym gior-no, ri- de-stain tut-tLt gno- re, uel- Pus ni- th. =e | SOLISTA L 2. 43. 4 2. 3. = Abbi pie- tie per- dona altuc popolo: Dissipa iti, di- scordie e con- tese: Splendasunci iliuo volte se- Teno: tuVhaire- dento con sangue pre- zioso. yegninei cuoril’a: more sin- cero. restiben saldala nostra spe- ranza, ad ogni versetto l'Assemblea ripete: “Come tu net Padre? 2 1, for-mi- uo nel tu-oa- mor ve- ra- ‘ce, ein 2. po-po- li fa se-te del ri- tor- no: dal 1. te, pa-sto- re u- ni- eo, ri- tro-vi- nou- ni- a 2. lungoerra- re giunga-no- rae- col- 4. ta. ta. ni- ) Sul mon- do ri-splen- da esi === ful- gi-da la lu- ce del Van- ge- lo. 6 - GtOlOst CANTIMO. + Si- 107 162 — + a mor! Si- gnorglierran- ti po- po- i riu- ni- sci nel tu.A- mor! LA TUA CROCE GIA FU SCUOLA (inno missionario) Andante con moto 1. La tua cro- ce gid fu scuo- la, fail tuo = ; 4, uo- mep-naban-die- ra chelan- cid la sa-cra ES 1 scbiera iltuoa-mo-rea pro-cla- war. #) Noi vo- — t te | = 2 SSS guor glier-tan-ti po-po-li riu- ni-sei nel tuo liam cheino-gni ter-ra suoniil gri- do di bat- — 4 — 2 te os f a eet SHEE ta-glia, alYer- ro- re eter-na guer-ra’ noi gri- diamperte Si- gnor; al-Ver- ro- re eterna a = © =H zi guer- ra noi gri-diam per te Si- gnor! 2, A chi regge Ia tua créce | tu la forza, dona o Dio! | Tu la grazia, tu la voce, | tu la luce, tu Vardor. Rit. 3. A chi giace nella morte | tu di vita il raggio do- na, ' tu del ciel, l'eterne porte ; schiudi, 0 Dio salvator. Rit. . 164 - 165- QUANT’E SOAVE QUARESIMA Largamente ——— E QUESTO IL SACRO TEMPO 108 f = ‘Andante Quan-¥@ so- a- ve, quan-Végio- con- do, , ratte. 109 = a sa- ero tem- po che — — 2 nel- Ta- mo- re, & vi-ve-rein fra- ter- na ca-ri- fa. : ; SOLISTA 2 : = 4. chiemaa pe-ni- ten- za,tor- nisimeal nostro 2, rice co @indul-gen- za; com-pren-deil pec-ea- 4. Nel segnodel- unica fede, gene Ta ‘pren-det pee 2. Ri- natiallo stesso ia- —_-vacro = _ set = 1. Di- o,chie- diamoa lui per- do- no. 2 to- ze,gua- ri-sce dal-le col- pe. 4 sor rettida stessa spe- ranza. 2 pel regnedel- Yanico Die - St ripete: “Quant’é soaver 3. Ci dona il Figlio suo | che sconta i nostri erro- ri; | la sua passione e morte | ridanno a noi la 3. Nutriti alla mensa comune, vita. deli'unico pane di vita. Rit 4. O sole di salvezza, | Signore Gesi Cristo, | tu 4, Raccolti nell'unico ovile, guidaci alla Pasqua | con cuore rimmovato. idati tore. Rit. guidati da un solo paszore. 5. Cancella in noi, pietoso, | Ie macchie del pec- 5. Uniti da vincolo santo, cato: | restaura il tio splendore | nei figli della perfetti in reciproco amore. Rit. grazia. 6. Formanti un sol corpo nel Cristo, 6. O Trinita beata, | che sei un solo Dio, | sei de- a gloria del Padre in eterno. Rit. gna d'ogni lode | nei secoli, per sempre. CONTRO DI TE SIGNORE Adagio SEMBLEA 110 z Goa- tro di te, . Si- gno-reab-biam pee- = a = ca- to: con cuo- recon- tri- to ti chie- dia~ mo per- do- no,__ 167 Contro di te, Signore abbiam peccato: con cuore contrito ti chiediamo perdono. . La tua misericordia | s’eleva sopra i cieli, ricopré T'universo | ¢ penetra gli abissi. Rit. Tu leggi ¢ scruti i cuori, | ne penetri i segreti: tu sai la debolezza | che gli uomini circonda. Rit. . Di polvere siamo fatti, | di terra siam plasmati, pero portiam scolpita | V'effige del tuo volto. Rit. |. Risanaci, o Signore, | € noi sarem guariti: largisci la salvezza | e noi saromo salvi. Rit. SU NOI SIGNORE Corale ansico SOLISTA + t + r + a = 2 SSS e a eo 1. Su noi, Si- gno- re, guar- dae a La tu. a mi-se-ri- cor- dia se ; = vee di Vaf- fli- — zio- ne; la Tie co-pre Br-ni- le-va so-prai cie- li, ver- soe pe-ne-traglia- bis- si. ad ogni strofa tAssemblea ripete: “Contra di te, no-stra col-past-ten- de da te la reden- a > ee = zio- ne. Nel- Tu-ni-ver-scap- pa- re Vim- 168 169 . — DALL’ABISSO DEL PECCATO * = — -Molto adagio inen-ga tua po- ten- za: fa splen-de-re nel- , 7 i ae Sa e . Nel Figlio che ci doni , tu parli ai nostri cuo1 . I santo sacrificio | ci mondi dal peccato: [ ci a Yuo- mo Ye- -ter- na tua cle- men- za, . Signore hai posto luomo i a capo del creato; | a te non ha creduto | e misero ha peccato. ype Ma tu non Vabbandoni, | prometti il redento- re: | Iui salvera noi tutti | dal primitivo errore. in. Tui ci guidi al bene, | ci sveli i suoi tesor © Padre, ti preghiamo: } mantienici fedel corda a noi, un giorno, j la pace nei tuoi cieli. ac doni la ta vita | e un cuore rinnovato. Del pane ino celeste | le gicie noi gustiamo: | un vivo desiderio | d'unirci a te sentiamo. 2. Dal-Va- bis- so del pec- ca- to uci lo 2. Questogil tem-po sa~Inu- ta- re per‘far 1, sguardga te le~ 2. de- gna. pe-ni- ten- 4. cuo-read- do- lo- 2. cuor po- ri- fi- via- mo: __— eon il za ed i re- to il per- ca- re col di- 1, do- xo ti chie- dia- mo,_.. 0 Si- 2. giu-noe Ya-sti-. uen- 2a. Nel mi- 4. gno- re, por- gia- 2. ste- ro del- la scol- cro- Sr = to a que- ee al- la eee 4. stu-mi-le pre- ghie- raz 2. vi- ta ma-sce- Te- mo, tw cir e la 170 17! LONTANO DAL TUO VOLTO 4, Sostenuto 4. condi chim te spe- ra del- ae 4. Lon- ta- no daltuo » vol- to ° 2, glo- ria ve- sti: re- mo del ri 2 A- — scol-ta,o Pa-dre san to, il , 3. E wu, Pa-drebe- ni-gno, le =e a ~ 4, Padreognunger- 13, la not- te del pec- 1. tur a fe- del- 2) Pie- 2. Fi-glio tuo Ge- si; nel san- to sa-eri- 2, sor-to ite- den- tor. 8. brac-cia ten-dia noi, di- men-ti-. ca le a i = - = A - > ——s + + + . 1. ca- to Ja vi- taciof- fu- sed. Lo ui tol, bin guor pies tal Rie 2. fi- cio 8 =~ nostrome- dia- tor. TL ta di noi, Si- gnor p 3. col- pe, ri- ere-a pu-roilcuor. I rn 2, S| 1. sguardo 0-saan-eo- ra je- varsiincontroa = 2. san-gue te-den- to- re con for-za gri-daa splendaa noi la tua bon- ta. Pie- -ta 3. pee tua men-sa —_rac- coglijn u- ni- 2 = j 4, te; ri- na-sce Ja spe- tan-za uel 2 te, € vorce di do- lo-re, im 3. ta, il -eno-re _nostraa-per- to chieder- ti pie- ta. tao fa- vor. + men-sa ¢a-ri- ta, ep 172 114 re re PIETA DI NOI Calmo Pieta di -noi Si- gno- re, pie- ta, 4 te che sieli nei. cielis Sollevo 2. Cost comegli cochidimna seraaliamane della pitts, 115 3 173 1. Parlaro- 2. In teio vina chi cerca il mio spero, o Si- sordo guore, Si ripete: GESU SIGNOR (aria spirituale) 1, maio come wu 2, tu rispondi, Si- nen a- scolto; mi- 0 Dio.” “Avot é dato. 4 Adagio JS. Bach 1, eecoli, come gli ccchidei serviallamano dei pa-droni. = 2 2. inostti occhi al Signore ? = mais 16 nostro Dio finch’ dinciab-biapieta, 1. Ge- si, Signor, con-fi- do in tel 2. Ge-si, Si- gnor, con-fi--do in te! = = — = A VOI E DATO CONOSCERE ” Ss | 1, O- di be- ni-gnoil mi- o pre-gar. 2. Nonsei tu for-se it mio sal- va- tor! ‘Andante —= =—— — = = o —t = it a, = 2: Va-ni- ma mi- a op-pressa dal do-lor A wi 8 da- to co- no-sce-re a 2, Tu sei ri- fu-gioal-Yuomo pec-ca- tor: F : = Ser A merle Te-gno di Di- 0, 1, at-ten-deda te pie- a; nona-vrd ti- 2. non miscac- ciarda -—te;_—ssal-va-mi dal 174 175 A LE FOLLE DEGLI EBREI | —= sf 1, mor di mo- rir, se tubon-ta di- | Andante mosso 2, mal peril tuga- mor! Per que-sto grandea- 2 =: a Le fol- le de-glie- bret por-tan-do 1. vieuaporgiamedl per-don, ge gi gy - 2. more io ver-1) a te!’ Ge-SH, Signor, DOMENICA DELLE PALME ra- mido- Hi- yo, an- da-vacno in- OSANNA AL FIGLIO DI DAVID Maestoso con- tral Si- gno- re e€ ac-cla- 117 Q- san-ua al Figliodi Da-vid! Si-a be-ne~ ma-va- no a gran vo- ce: “O- san-ns, det- to,co- lui che vie-ne nel nomedel Si- tas —F I Fr [ieee] o- san- na al-I’Al- tis-. si- mo gno-re; E- gliéil redTsra- e- lel san- na, al-lAltissimo Di- o. 176 SOLISTA . é 0 zate gli arcl L porte al 2.0 porte al- —zate gli archi 3. wavi, | Sia gloriaal © Padreonnipo- _tente, 4. solle- vatevi,o porte pe- renni, 2, solle- vatevi,o | porte pe- _—renni, 3. al Figlio, Ges Cristo, Signore, 177 A TE SIANO GLORIA Maestoso = — _ A te sia no glo- ria o- no-ree lo- de, © re Ori-sto re-den- to- re, & ~= 1. deve en- trare il re della gloria; te ilgio-va- ni- le cor- te- 0 haf. 2. deveen- trare il re della gloria, a 8. allo ‘ Spirito santo, A more, == — fer-to Yo. san-nade- yo- to. © 5, chie maiquesto re della gloria? 2. chié maiquesto re della gloria! x SOLISTA 3. nei secolidei —secoli. Amen. dopo UAmen si ripete “Le folle degli ebretn, | 1 To seiil re dIsra- = 2 Auna voce gli ‘Angeli in ee 1. EilSi- gnore po- tenteede- ree Mentrela —follae- brea 2. Egli éilSi- —_gnoredeglie- sereiti i 4 eil nobis «lin Aa —s— © 4. Sil Si- guorepo- tenteinbat- taglial 4 2 ti lodano nel- rene David. 2 egh ei re della gloria! 3 tiac- eoglie coule i cieli palme, si ripeterLe folle degli ebret..| 119 | | 178 170° fn 4. Tuche vieni re bene- detto Hiuosmi-ni i ~ to. ret ned 2 con essi ti celebra Tuomo elinomi-ni al Cri-sto sal-va- to- ref i 3. noia tecipresen- _tiamo j soutsTa ed e : S ' = 1, nel = nome del Si- guore. «| 1. E gior- no di giu-bi- lo uel ' 2, elin- tere uni- versoti canta, 2. 0 Fi- glio di Dar vi- de in 8. con votiypree —ghieree cantis 1 ad ogni strofa si ripeter “A te siano gloria”. = = 4. Quelli acclamavano in festa 1, mon- do cre- a- to. Sval-lie- ti-noi a te che andavi a morire; 2. gtoppaaungiu- men-to, s’a-van- za re noi celebriamo la gloria te he slr ee, SSS] 5. Quelli ti furono grati, 7 - - ~ ‘i 1, por po- li. nel Cri- sto Si- gno- re. ty accogli Tossequio nostro, 2. uw mi-le nel- Vin- cli- ta Si- on. Re di bonta e di clemenza ad ogni strofu st ripete: “Osanni net carti2. che gradisci tutto i] bene. Rit. 3. Le turbe lo seguono con palme ed ulivi: | le vie cospargono di rami e di fiori. Rit. OSANNA NEI CIELI ALTISSIMI 4, Fanciulli al suo seguito innalzano lodi | ¢ in ter- Solenne ra distendono le candide vesti. Rit. 5. Insieme coi pargoli rendiamogli omaggio, | con voti e con cantici seguiamolo licti..Rit. 6. O Re nostro Giudice, che vinci la morte, | pieta del tuo popolo, infondigli vita. Rit. 7. Al Padre invisibile, al Figlio diletto, j al santo Paraclito, sia lode perenne. Rit. som-mo re Mes-si- a! O- sau- ua ri-pe-tan 180 : + 181 OSANNA A TE O FIGLIO DI DIO Sostenuto 121 2 O- san-na, o- san- na____ a. te, 0 4. rendismo o- maggio al Cristo Mes-sia. Si 2. siomofe- deli a con- tarti |’o- senna. 3. 4 = salvatorebra-mato da tutte le genti. per te, nostro Re, mansu- eto e cle- mente. ad ogni versetto si ripete: “Osanna. Figlio di Di-o! Con fiori_e pal-me t’accla~ TU SIGNORE NON STARE LONTANO | mia-mo no-stro re. Sal-va-ci o Cri- sto! Moderato Pp =p en Tu, Si-gno- re,non sta-re lou- ta~no,- - mia for-za, vie-ni presto in soc-cor so, SS sau- na a te’ Si-- guo- rel SOLISTA 1. Con fiorie rami d’a-_Jivo — 2 oi cori de- gli angeli e le voel inno- centi pee 3. Ave nostro re, Figlio di Davide, oo og 4 Ee - 4, Sia gloriaal Padre e allo Spiri- to santo sal-to dei re-pro-bi dammi a- scol-to. 182 SOLISTA e . . 5 ehé mi hai 1. Mio Dio, mio Dio,per- —” abbando- 2 In te hanno confi- dato inostri 3 Ma io verme non. 4. Mibsiridotto a polvere di 5. Ma tunon stare lon-tano,Si- 6 Sia gloria al ‘Padre onnipo- i eS = d.nato? Sono jon- tane dalla mia sal-vezza le pa- 183 4, 2. 3. 4, 5. 6 = — | notte,enontrove si- lenzio per me. : darono in te non arros-'sirona. labbro torce la testa. tanica tirane a sorte, seria dalle corna dei bufali. secoli dei secoli. Amen, ad ugnt versetto st ripste:'Tu,Signore!), MI TENEVI NELLA MANO 2.padri; confi- daroro. € ta li hai libe- Sumo, vergogna d’uomo, disprez- zato dal . ee 128 4,morte emi stanno a guar- dare soddi- | Mite- ne-vi nel-lama-no de-stra, mi S.guore! mia forza, vieni presto inmioa- rel,’ 6tente, al Figlio, Gesi_ Cristo, Si- | === _— = SSS === gui- di coniltuocon-siglio ¢ poi mi ri- © 1 role cellamia supplica. Mio Dio io = 2 ati, A te hamno gri- * -- 8, ____ popolo; chimi vede si SS a 4, sfatti: sidi- vidonoi ce- vi nel-la glo- Tia. 5 iuto! Salva me dalla 6 gore, ° alle Spirito SOLISTA Se ot 1. chiamo nel giorno non ri-spondi; ella 4. Mio Dio,mio Dio, per- ché mi hai abbando~ 2. dato,efurono ________salvi; confi- 2. Ep pure sei toil 3. beffa di me, storce il 3. Ma io verme non 4, miei indu- menti; lamia 4.1 —__ canimi hanno circon- 5. bocca del le- one, la mia mi- 5, Ma tu non stare lon-tano, Si- 6, santo, A- more, zei & Sia gloria al Padre onnipo- 184 185 SS oo +o 4. nate? sonolon- tane dallaminsal-verea le pa- 1, “uotte,e non trovo si-- lenzio per 2, Santo, e edi tra le 2, daronoe tu lihai libe- rati. 3 tomo, vergogna een disprex 3, labbro—serolla la — testa. 4 dato, miac- cerehi’s unas: 4 tare tutte le mie ossa. & guore! Mia forza, vient PO & seria dalle corna dei —rbufalli. @. tente, al Figlié,Gesa 6. i secoli dei secoli, Amen. I ad ogni versetto st ripete: “Ms tenevi!?, | L’OFFESA HA INFRANTO + = = i Andante sostenuto 1, yoledellamia supplica.Mio Dio, io t Ea 2 lodid’isra- ele. In te hanno confi- | 124 3. zato dal. popelo: chimi —_vede si_ i ft 4, bleadimal- vagi; . hanno sca- vato le mie i Lot fe- sa hain-framtoilmio cuo- re__ 5. presto inmioa-iuto! Salva me dalla ~ ~ 6. Cristo,Si- gnore, allo Spirito —_ of iz = Z =a a = __ © ne so- no re- statoasvi- li- to: aspet- : —— — 1. chismo rel giorno enon ri- spordi; nella 2 dato inostri padri; confi- ta-vo compas-sio-ne, main-va-no, e.consela- 3, ____ beffa di me, _storce il > mar . 4. _— moni,imiei piedi, posse con- a 5 bocea:del le- one, = la mia mi- ff PS 6, —____ santo, A- more, nei ¥ = to-ri,_-)s ma ~ nonli hotro- va- ti. 186 SOLISTA 1. Anzimi deticro fiele per cibo 2 Scnoim- mersonel fangodel pro- fondo, 3 Sia gloriaal Padre, al Figlio, 187 senzache io lo rail. — tu- a yorlon- ta si com-pia!__ Sa~ Te be- va, la SOLISTA woe mentre avevo sete 2 enon ho ap- poggio. 3 iri Santo: 3 allo Spirito ant 1. Come posso rendere al Signore 2. Ate offro un sacri- ficio di Stazie 3. Sia gloria al - Padre, al Figlio, 2. Sonoarri-vato aglia- bissidelle acque, eS = : 3 a e = 3. achi era, sese- re 4. tutto quello che mi ha dato? 2. © grido il nome del Si- guore: 3. allo Spirito santo: 4. widisse- tarono con a- ceto. 2. elacor- rente mitra- volge- © = 3, nei seceli Si- gnore. 1 Prendo il calice della sal- vezza ad ogni versetto si ripste: L'offesa ha infranto!2, PADRE. SE QUESTO CALICE Andante sostenuto Padre, se que-sto ca-li- ce non puopas- 2. cammine- 13 alla pre-senza del Si- gnore 3. achi era, ,@ sa- ra Le grido il néme del Si- guore. 2. nella terra dei vivi, 3B cei secoli il Si- gnore. ad ogni versetto si ripete “Padre,se questo calice.. 189 188 GIOVEDI_SANTO SOLISTA 4. —___ Dio ci usi pie tae cibene- ica, 2. —_.. Dio ci sia pro- pizio e ei bene- dica, DI NULL’ALTRO 8. Siral-legrino, e- — sultino le genti: we Andante 4. La terra ha dato il suo frutto: Pp = — & Sia gloriaal Padre onnipo- _tente. ° a = 8 SaaS | | Dinul-Yal-tro mai ci glo-rie- re- mo Hi 4. faccia —_splendere il suo yolto su di noi : — 2 eper — noiil- lumizi.l sto volto, j 3. nella giu- stizia ta_ Biudichiil mondo, cl aR - 4. ciha bene-detto Dio,ilnostro Dio. hg non del-la cro- ce dei Si-guor uo-stro Ge-su 5. al Figlio, Gest Cristo, Si- nore, i 1. edusipie- ta verso di Boi, i 2. Sulla terrasico- noscalatua via: re ~. sal- yer 2a, 8 nella retti- tudine tu gindichii .populi j Gri-stoe. E-glig la no-stra ° 4. Gibene- — dica Dio,elo —_ temano i : 5. allo Spirito santo,A- more : =———_ re i — ‘ = : 4 i-sur-re- zio- ne, Per lui sia-mo 2, vk Vi-toe Theur-re- zio- m 2. latuasal- vezzain turtelena- ion. 3. sulla terrago- —_-verni le genti. 4. tuttiicou- finidella terra. f 5. nei secolidei —_sécoli. Amen: 1 t ad ogni versetto si ripete: “Di nuilaltre” sta-ti sal- va--ti___ e li-be- ra- ti, 191 PER NOI CRISTO Andante cp EB SOLISTA (0 pochi) 1 Dae more del Cristo ci ha rac- 127 . 3. E poi- ch’ noi tutti siamo radu- e Per noi Cristobdi-ven- ta-to ob-be-diente 5. Epos siamo ve. dere trate. sinoal-la morte eal-la mortedi ero-ce. 1. colti in. — sieme: esul- tiamo di = 3. nati in- —sieme, che mei subentri in a 5. anche coni Santi, ° Cristo Si- ~ ~_Perquesto Dioloha.innal-za-ta,_ glia dateil 3. gioia e ralle- griamoci in Lui. fF 3. noi in- terua divi- sioze. . nome che’ so-pracgni nome, BE 5. nore, il glo- Tioso tuo velto. dopo ogni versutio tdssemé. ripete: “Dove regnanoi?. DOVE REGNANO CARITA | : 2. Ab. biamo rive» renza @ a- Sostenuto / 4. Siabban- dexino icon-, trasti mal- ECHOLA- L’Assemblea ripete, 6. Questo dungue é per é Do-ve Te-gna- uo cas Fie HB — : . = 2 miamo il Dio vivo eda- miamoci gli | 4 os svagi ele : é — = 1h Di- o 8 pre-sen- te. 6. noi la gicia 192 2. uni con gli altri —_ 4. liti di- scordi, e il Cristo aed i mensa per 2. fe cero, sem-pre tra oi. 6 i se-cco- li, Amen. dopo ogni versetto UAssemb, ripete: Dove regnany:.. LA DESTRA DI DIO Andante poco mosso ~ == == © comple pro- = > Di- — La de-stra di dez-ze, la desiradi Di-o @ po- terte: i+ Onon pos- so mo- Ti- re per-ché —==_ 2. vi-vo pernar-ra-re le a- zio-ni di Di-o. 193 SOLISTA Rendete grazie al Si- grote: egli® buon; 2. La. casa di A- ronne lo dica: 8. Dalla stretta ho gri- dato al Si- _gnore; 4. E ‘meglio rifu- giarsi nel Si- nore 5. Fui into con Iza aca- dere 8, Sia gloria al Padre, ul _—_—Figlio, 4, ilsuo a- more é per sempre. 2. ilsuoa- more 6 per sempre. 8. mihaesau- dito e mi ha sciolto. 4. che confi- dare nel- Vuome. 5. ma il Si- ore mi ha aiu- tato. & allo ipirito santo, a La casa d’Isra- ele lo dica: 2. Chi teme ilSi- gnore lo dica: 8. ILSi- gnore écon me non ho ti- more: 4. E meglio rifu- giarsi nel Si- gnore 5. Mia forzaemio inno &ilSi- guore 6 adi era é,@ Sa- ra. 1. il suo a- more 8 per sempre. 2. ilsuo a- more 6 per sempre. 3. che cosa pué farmi Puono? 4. che confi- dare nef po- tenti. 5. e fa la mia sal- vezza. 6. nei secoli il Si- gnore. ad ognt vorsetto si ripete: La destra del Signore = GIORDST CANTIAMO ir a 180 194 IL SIGNORE GESU CRISTO 195 VENERDI SANTO . . . ECCO L’ALBERO DELLA CROCE ) —_[=— Adagio (quaet revitatico | Sostennto CELEBRANTE Th Signo-reGe-si Cri-sto depo p-ver ce" 131 = Eo-co Val- be-rodel-la Gro- ce; ad ma-to con isuoi di-scepoli la- vo loro = es- so fu so- spe- so co- Ini che = > ASS. = = f > + 25 pee . a pie- die dis-se: “Gompren- de-te cid choho & la sal-vez- sa del mon- dor” Ye- —_—_— = a = top - = oe = oe ni- te e a-do- ria- mo. fee fatto i+ 0, Si-guoree ma- e-stro?” ASSEMBLEA > — t oo) PSS [- oviho dato Ye-sem-pio per-che fae-cia- te co- si . anche voi. CELEBRANTE © Ee-eo Val-be-rodelela Gro- ce; ad es- so fu so- spe- so co- lui che @ la sal-vez- zadel mon- do. Ve- 196 a es x t : a-Hi del-la tua mi-se-ri- cor- dia. ni te @ ar do- ria- mo. SOLISTA i 8. cuLEBRANTE : 4. Chi abitaal'ri- paro dell’Al- —_tissimo : 2 Sewin- yova fo gli ri- spondo 8. Tuchehai detto:“Si- gnoremiori- — fugio;” ——— rs Ec-co Val- be-rodel-la Gro- ce; ad i % i — spe. yak che 1 eri. mazeal- Tombra dell’Ec- celso, es $0 fe So- Spe- 80 0 Ass, 2. enelYan- gustiaio sono con Ini, 5] 8, hai collo- ¢ato a tuadi-fésa VAl- tissimu; 4] @ la sal- vez- za del mon- do, Ve- ni- te e.a- do- ria- mo, - = guore: Mio ri- fugio,mia for- tezza, : SS _——— iolo sol-levo,.-—foglidola gloria: e il maléronpudca- dere sudi te ABBI PIETA DEL TUO POPOLO 1. mio Dioa cuimiat- fido. 2. iosod- disfoconlun- ghezza di giorni. 3, neilfla- gellotoc- | earelasua_ tenda. Largo 2 SSS Ab- bipie- t& deltuo po-po-lopen- ti- to, a ; 0 Si-gno-re: tro-va ri- fu-gio_ sotto le ud ognt versetto st ripetes* dobe pietal 4. Per te comanda ai suoi Angeli di custodirti in ogni tua via. - Ti porteranno sulle loro mani, che il tuo piede non urti nel sasso. Rit. 5. Sia gloria al Padre onnipotente, al Figlio, Gest Cristo, Signore, allo Spirito santo, Amore, nei secoli dei secoli. Amen. Rit. VENITE ADORIAMO ASSEMBLEA Ve- oni- te, a+ do- ria- eS del Si- gno- re: a — kk la san-ta Cro- ce lasua Pas- sio- ne ri-vi- via- mo nel- = £ —— Vin-ti- mo del ewo- re. SOLISTA 1. Procla- matefedelial- Yu-ni- verso: il Si- ad ogni versetto si ripate “Venite,adoriamo:. guoreregna —dal-la_ Groce. 1. Proclamate fedeli all'universo: il Signore regna dalla Croce. 2. Gloriamoci nella Croce de! Signore. sorgente di gioia e di salvezza. . Nella Croce abbiamo Ia vita, libert&, risurrezione, vittoria. 1. Salve, Croce fedele, albero santo, regale trono del Dio immortale. . Gloriosa Croce, tu’sola fosti degna di portare il Signore, re dei cieli. . Irrorata dal sangue dell’Agnello, sei agli uomini arca di salvezza. . Dolce legno, dolci chiodi, dolce peso, sante piaghe, adorabili ferite. . In virtit della Croce, o Signore, proteggi € benedici i tuoi fedeli. TI ADORIAMO O CRISTO Calmo 134 Ti a-do- ria- mo,o Cri- sto, & = : — t = ti be-ne- di- cia-mo, . per- ché conla tua SSS SSS hai re-den-to il mon- do, Cro- ce 201 SALVATORE DEL MONDO Solenne stati liv be. ra. ‘tip il frut- to del- 185 Sal-va- to- redel mon-do salvarcil To Val-be-rocia- ve va se- dot- ti, il (SSS Figliodi Di- o ci ha re- den- ti,__ i 4 che cihai re- den-ticon la Oro-ce.e col tuo [ at ‘i ~ | san-gue, soc- cor-ri-ci, #implo-ria- mo,— A CRISTO: SALVATORE SS <= — Di-o no-siro!__ Solenne 187 PER MEZZO DELL’ALBERO = A Cri-sto salva- io- re, re-gnante sul-la . Sostenuto 136 ose t — 4 Cro-ce can-tia-mo;__" 9- —san- Per mez- go del- Val-be-ro fum-nio re~si ta, O- san- na, sehia-vi e conlasarta Cro-ce sia-mo 202 SOLISTA Miasse- diavano ondedi —morte, tor- rentidixo- vinaufinve- stivano, = ————— = — —S= micircon- davanole funide- glinferi, miassa-livanoi lacci della morte, st ripete: “4 Oristo salvatore:?, 203 PASQUALE LA LUCE DI CRISTO ASSEMBLEA Diacono Lalu-ce di Gri-sto, Rendiamograriea Di- Diacono ASSEMBLEA Lalu-ce di Cri-sto. Rendia-mograziea Di- 0. Diaceno ASSEMBLEA Lalu-ce di Cri-sto, Rendiamograziea Di- 0. CANTIAMO AL SIGNORE 204 205 2 ql — Z?Assemblea f = ‘ripete fino = ai segno % 2 yol- to zel ma-re,__ 1. Porgete lorecchio,o cieli,edio parte- rd; 1 2% Scenda come pioggia il mio in- se-gua-menio, 3, Come acqua suiferba ecomene-ve Sui prati: 4. Date gloria al nostro Dio; ; 1. Egiié stato ilmioa- iuto 8. Dioefedele,einininonc’ i- ni-gui- #8: 2. Questoéilmio Dioelo glori- fi-che- rd: 3. I Si- guore che vin-ce le guerre; J 1. laterva ascoltilaparola defla mi-a bocca. re 2, stilline come rugiada le mi- @ par role. 1, ed il mio protettore vari, 8. perché invochero il nome del Si- gnore: 2. Il Dio di mio padre, io lo e- ro. 4. perfette sono le sue opere e tuite 3. I] suo nome gnore. . 1s sue vie so-no giu-stizia, ad ogni versetto VAssemblea ripetesCantiame! &. giusto e santo bil Si- gnoze. I ad ognt versetts LUssemblea ripeteCantiamo?, 4. Hinio diletto possedeva u- na vigna 2 Lazappo, ne tol- se le pietre ALLELUIA - RENDETE GRAZIE 8. fabbricd una torre in mezzoad essa 4. Lavigna del Signore de-glie- serciti, 140 =, ~~ 1. incimaadun fer- ti- Ie colle Alle In- ia, ale Je~ In- day 2. vi pian- tescel- ti vi-tigni. = ee & evicollo- cd purenn torchio, = 4. éla casa dI-sra- ele. ad ogni versetto Tf dssembiea ripete: Cantiamo:.. ALLELUIA - LODATE DIO Y SS SSS ee = | | Ren-de-te gra-zieal Si- gno- re:— see 141 : Al-le-lu-ia, al- le-luiay alrle- lu- ia. : SOLISTA : ; = $ — —- e-glig buo-" no, il suo_a- 1, Lodate Dio nel suo santu- —_ario, SSS SS55> | Se mo- ree per sem- pre. Lodate Dio nel cielo delia sua po- tenza! : sé ripete: Alleluia. | 2. Lodate Dio per i stoi portenti, $ | lodate Dio perché imamenso! Po-po-li tut- ti lo- da-te il Si- gno-re,—\j/ 3, Lodate Dio con squilli di tromba, lodate Dio con salterio e cetra! 7 i i 3 Same 4, Lodate Dio con timpani e danze, . lodate Dio con arpe ed organo! hee _ | ta- telo,o gen-ti, la ve'Ti- 5, -Lodate Dio con cembali strepitanti, |" Jodate Dio con cembali sonori, i = r +. lodi Dio tutto quello che respira! : 6. Gloria al Padre e al Figlio, t& -del Si- gno-reé per sem-pre. Po- po-li ¢ allo Spirito santo. 7. Come era nel principio, ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. + a == ae | , tut- ti lo- da teil Si- gue. re. Vedi anche il canto: Come una cerva, n. 48. Vedi Litanie dei Santi, n. 285. 208 PASQUA SOLISTA Pp SONO RISORTO Allegro moderato . Si: ° guore,tumi serutiemico- nosei, 2. Dovean-dra lon- tano dal tuo re- spiro, 8, Quando ero for- mato nel.se- greto, 4. Sia gloria al Padre onnipo- tente, 142 So-no ri- ser-to e ti so- no pre~ sen-te, al-le- ln- ia, al-le- lu- ia,-— om : 1, tueo- nosci quando siedo e quando sorgo; rif poco meno 2 e dovefuggi- rodaltuo volte? 3. rica- matonel pro- fondodella terra, “= To hai po-sto sudi me la tua 4, al Figlio, Gesi Cristo,Si- — gnore, a ee = ma- no, al le- Iu- ia. maa 1 studi quando cammino e quandori-poso: Mo —== an 2, Se salgo nei eieli,tusei la, . —— = go 0 : f- 3. ituoi ccchi hanne visto le miea- zioni = y 4 Le iri - B ammi- rabitle la tua scienza, alle- allo Spirit Santo, A- more, f, _accelerande wm po’ —_ = SS SS Uiu-ia, al-le- ln-ia, al-fe- lv-ia. 4, lemie. vietisono tutte fami- — Liari. al-le- lu- i 2, semi coricone- gliinferi, — eccoti. — 3. esultuo litroci sono tutte, 4, nei secoli dei secoli. Amen, HP Aasemblea ripete: ‘Sono risortor. al- le- lu- ja. 210 2r QUESTO E IL GIORNO ALLA VITTIMA PASQUALE (sequenza) Allegretto == 143 : © Questo Bil giorme che jl Signore ha fat-to: — # . 4 ICORO 1. Alla vittimapa- squale, cri- stiani, m == -— ral-le- gria-mo-ci ed e- sul tia- mo. ; of- frite il sacri- ficio di lode. La- » SOLISTA gnello ha re-dentoilsuo gregge, Vinno-cente ba ————— | riconel- i —— Rendete grazie alSi-gnore: eglié buono, liato ipecea- toricol. Padre. Siaffron- S = ilsuo a-more @ per sempre. Al-le-lwia; oc —— tarono Mortee Vita inun prodi- gioso du- fe pe . <= = —,——, ello. Tl Si- guore dellavita era motto; ICcoRO ra + aa << xe Cri-stone-stra Pa-squa,dim-mo- la- to. > > 7 - oraé vivoetri- onfa. “Ma- ria,rac- al- le- du- ia,- ai- le- Ja- ia, tomba di Cristo vi- Cristo ri- sorto, gliangeli suoi testi- moni, tac- que. quando Di- o sor- se — @ git- di- ca- te,. ” AL le- Cristo,mia-spe- — ilsu-dario ele sue vesti. ranza,éri- sorte, evi pre-cede in Gali- lea?’ he SOLISTA Lo sap-piamo: vera-mente Cristo é ri-sorto da, 2 1. Fate votie seio- glieteli al vostro Dio, Egli troneailre- spiro dei principi, . Sia gloriaal Padre,al Figlio, ee 4, ehitintornoa lui porti doni al Terribile. 2. @ ter- Tibileai redella terra. 8. allo Spirito santo. Amen, St ripete: “La terra ebbe timore?!, 214 | 215 CRISTO NOSTRA PASQUA : : 1. haccllo- catolanostra animatrai vivi, 2 A luitagri- ~ datolamia bocca; j 3, allo Spirito santo, A- mere, Allegro moderato 146 Cri-sto nostra Parsqna 3,immo-lato, al-le- In-ia; _—== 2. nonhala. sciatovacil- lareilnostro fiede. 2,. mihairnal-zato sopra quelli chemi _odiano. ce-lebriamo dunquela -fe- de congliaz zimi_ 3. nel Secolldei seed = ALLELUIA E MEL. PER VERSETTI — debla pur rez-2ae debla ve-ni- (2 a 7 a7 © Al- le- l= ia. ! al- le In- ia, al-le- lu- ia, al-le- In- ia. ASSEMBLES — ! go _souisra SS Al- le. lu ia, 1. _popoli, bene-dite il nostro Dio. <= jl 2. Chi teme Dio venga € a- scolti: ' 7 8.Sia gloria al" Padre onnipo- tente, ie, ______al- le- he ia. 4, Fate u- dire le, voce della sua lode: 2, racconte-ro ei che ha fatto alVanima mia. : 3.al Figlio,Gest Cristo, Si- —_gnore, : 216 150 27 ALLELUIA I NEI CIELI S’ODA RISUONAR : Tgnoto i a 14g -— , Solenne = Al les lu- fa, al- lee Iw ia, 1. Nei cie-li go- da ri-suo-nar, al-le-Inia! = 2. La terrae-sul-tieilciel d’a-mor, al-le-ln-ia! 3. La tuavit-to- ria, mor-teg-vé? al-le-lu-ia! al-le-lu- ia, al- le- In ia. 1, La ter-ra ean-ti, cantiil mar, al-leluia! 2, Ri-sorgeingloriail Re-den-tor, alleluiaf. ALLELUIA Ii 3, Thavinaa,o mor-te,iisommo Re, aleluia! | — z —- + ee 149 : = 1. Risorto? Cristo vin-ci-tor, al-le-lu-ial- . « | 2.. Infernge morte de-bel-la, al-le-lu-ia! AlvJe- Iu- ia, _ al Jew In ia, - 3. OrmaiGe-sh pitnonmorra, al-Le-Iu-ia! al- le-lu- ia, al- le- 1, Digloriagcintoe displendor, + 2. E victae pace ei do- nd.) Ableluia, — 3. In cie-loeinterra re-gne- ra. z 2 hn ia. ] S = at =t | al-le-lu-ia, al Je-Iu- ial 218 ALLELUIA ANNUNCIAMO - Corale antico Solenne . 151 B= = 4. h . an-hun- cia~mo: & Tie 2. Al-le- In-ia,-e- sul- tia- mo: que-sto 6il 1. sor- to il sal-va~ tor, Al- le- 2. gior-no del Si-guor. Al- le- 4, bria-mo la vit- to-ria del Si- 2. vi- ve, in e- ter-no pit non Ye. fa, ce-Jo- Iv- ia, Cri-sto gnor, Sul-la muor. Dal-la — 219 . Alleluia, rendiam grazie | al glorioso vincitor, : all’Agnello senza macchia, | immolato per amor. In lui siamo rinnovati, | alla gloria siam chia- mati, Rit. . Alleluia, sia nei cuori | grazia, pace e verita. - Alleluia, nei redenti | sia perenne carita: | per la gloria del Signore, | Padre, Figlio e santo Amore. Rit - ESULTINO I CORI CELESTI Allegro giocoso 4, E-sul-ti-ngi co- ri ce-le- sti di ‘ 2 UAgnel-lo di- vi-ngin-no-cen- te al 2. + 1, mor-teha tri- on- fa- te, mo-va 2. mor-te cihasal- va-ti, dal-la 1. nas to. vi- ta cia do~ cokpa li- be- can-ti de-ternaal-le-grez- 2a. 2. Pa-dre per noi s€ do- na- to: — ~ o = rs — > 4. spon-dan le vo-ci ter-re-stri can-tan-do lat- 2. ta- tj, 7) Gloria, le-de,Gri-stoa te, vit-to- 2, Sue pe-co-reHehare-den-te, il mondo in- pa = — ee i 1. te- sa sal-ver- za. . l@- So Ba-stro re. - le- Jn- m 2. te-rohasal-va- to. # Alle Inia, in 221 LODATE IL SIGNORE |} nel Si-guosie-subtia- mol Al-le-lnia, |. 4, SoLIsTa 7» : = = Fao es = e158 4)1Eo- dated Si- gure E-gli8 buo- no: il Signor rin-gra-zia- mo! Al- le-lu- Largamente ASSEMBLEA — res a il Si-gnordel-la glo- ria sud pec-ea- to —o = 2 ha por-ta-to vit-to- ria! . Morendo ha distrutto la morte, | risorto ci dona - la vital | Mirabil Sapienza infinita, | del cielo ci schiudi le porte! Rit. . O colpa felice d’Adamo | che tal redentor meri- tastil. | Signore, noi miseri siamo: } di qual ca- rita tu ci amasti! Rit. . Fratelli, allaltare gustiamo ‘ il Cristo ‘l’Agnelio pasquale: ' dal cuore il peccato togliamo, | vi viamo la vita immortale. Rit. . Nel grande disegno divino | in Cristo Gest sorge- remo! | Mirabile il nostro destino: ' la gloria del cielo godremo. Rit. E- ter-uaé la suami-seri- cor dia SOLISTA Lo- date il Si- ASSEMBLEA guoredei si- . gno- ri a . . A ——— E- ter-na la sua mi-se-ri- cor-dia, ; SOLISTA Lo- date PAl- d- ° ASSEMBLEA E- ternaé la suami-sezi- cor- dia. 22 A) Lodate il Signore egli é buono: eterna & la sua misericordia. Lodate it Signore dei signori eterna 2 la sua misericordia. Lodate ’Altissimo Iddio eterna @ Ja sua misericordia. . Egli solo ha fatto prodigi: eterna @ la sua misericordia. Ha fatto i cieli con sapienza: eterna @ Ia sua misericordia. Ha disteso sulle acque la terra: eterna é la sua misericordia. Egli ha fatto grandi luminari: eterna @ Ia sua misericordia. Il sole a dominio del giorno: eterna @ la sua misericordia. E Ja luna e le stelle defla notte: eterna 2 Ja sua misericordia. Ci ha strappato ai nostri oppressori: eterna @ la sua misericordia. A ogni vita dona il pane: eterna é la sua misericordia. Rendete grazie al Dio dei cieli: eterna é la sua misericordia. 223 B) Rendete grazie al Signore, egli ¢ buono: eterna @ la sua misericordia. Rendete grazie al Signore dei signori: eterna @ la sua misericordia. Ha condotto il suc popolo nel deserto: eterna @ la sua misericordia, . Egli ha dato in ecredit& Ja loro terra: eterna @ la sua misericordia. Eredita al suo servo Israele: eterna é la sua misericordia. Si @ ricordato della nostra umiliazione: eterna 2 Ja sua misericordia. . Ci ha strappato ai nostri oppressori: eterna @ la sua misericordia. A ogni vita dona il pane: eterna é la sua misericordia. Redete grazie al Dio dei cieli: eterna & la sua misericordia. | 224 CRISTO RISUSCITI - Solenne Mel. antica 154 — 1, Ori- sto ri-. swseiti intuit eup- ri; — + : ¥ — Cri- ste si ce-le-bri, Cri- sto s’a- do- ri. a i Gloriaal Si-guor. Chiamateo po-poli, del regrox e ma- no, Cri-sto so- ya- no. Glo-rigal St gnor. 2. Dense le tenebre { sono del pensiero; Cristo @ la fulgida | luce del vero. Gloria al Signor! Del ciel la patria | che il cor desia Cristo @ la via. Gloria al Signor! 3. Dell'tom degenere segnd la sorte inesorabile | legge di morte. Gloria al Signor! Dal mondo il Goigota | morte ha bandita, Cristo é la vita. Gloria al Signor! 225 4. Ostia pacifica, divina vittima Gloria al Signor! Di grazie e meriti Cristo @ olocausto, Gloria al Signor! . Sotto quei mistici, , candidi veli, siede invisibile | tra i suci fedeli. Gloria al Signor! Genti prostratevi | con umil mente: Cristo @ presente. Gloria al Signor! immacolata, per noi immolata. fonte inesausto, w ALLELUIA - IL SIGNORE E RISORTO Allegro moderato 155 Al le-lu- ia. I Si-gno- ree ri- sor- toda 2 morte: la sua chie-saloacclamavi-ven- t, al- le- In- ia, —— Ab let ia, 4. Dal se- 2 Yo rie pol- cro ri- na- to glo- rio- so Sor to, Ae guel-laja-no- cen- te, ‘B . ctotos? CANTIAMO 227 ; 4 SOLISTA : . i — SS ass | ‘ 4. Opopoli tuttiapplaudite il Si- gno- re, : 4. al mat- ti- no col so- le na-scen-te, 2, of-frea tut-tiil suo eor-poimmo- la- to: + T — —h 255554 e acelamateloconcan- _—ti di-_gio- ta. ad ogni versetto si ripete “Cantiamo al Signore?.. 1, vit- to- rio- sqgamnien- ta~ ta ja mor-te, 2. ci a+ du- naal con-- vi- to pa-squale 2. Inneggiamo al Signore che ascende al di sopra dei cieli, | fra suoni e canti di giubilo. : 3. Salendo nell’alto dei cieli | conduce prigioniera Pumanita redenta. 4. I Signore regna sopra tutie le nazioni, | siede sul trono regale. 5. Iddio abbia misericordia di noi e ci benedica, | su noi faccia splendere il suo volto sereno. 6 Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito santo, | per tutti i secoli, Amen. 1. Cristo vi- ta ri- a> nimajl mondo. 2, nel-l’a- mo- re del- Vu- ni-co pa-ne- ASCENSIONE CANTIAMO AL SIGNORE GLORIOSO Calmo ASSEMBLEA IL NOSTRO CIELO ! Adagio ' ny 187 %) Tl nostro cielo, il ‘no-stroa-mor tu i / - im | 2 — 2 be § t = a fe ——— i sei: re- sta con noi, Ge- sit, jot Yale fede-li, comfor- to ¢ metadeicuor. ‘| 228 Moderato Ge- si, ta co-ri @Ange- ly & Tl vol- to. tuo dol- cis- si- a Ri-. ma- ni col tuo Spi- Dal cie- lo le tue gra~ 2 — BeEP 1. scemdjal farra- di-so, ma ca-taa noi Vim- 2. specchio del-Ya- mo-re, che die-d& sul Cal- 8. do- ni suoice- le-sti, che di- ansalvezzae 4, noi be- ni-gno do-na per far di noi, si — —- == 4. ma-gi-ne ri- ma- ne deltuo. vi- so, - 0 la vi- taal pec-ea- to- re. a quef che re- di- me-sti. in ciel la tua co- ro- na. 2. va- 8. me-ri- ti 4. po-ve-ri, PENTECOSTE GESU SIGNORE SOLISTA- L’Assomblen ripete. 158: Ge-si Si- gno- re, re del-la glo-ria,— —— ac- co-gli la nostra lo- de:___e il tuo Pa- ra-cli- to; . a +s — — lo Spi-ri-to di ve. ri a, SOLISTA 1. Ve- nite; esul- tjamo al Si- gnore, 2. Ve- nite; pro- —_strati ado- Tiamo, , 3: Sia gloriaal Padre onnipo- _tentes 1, accla- miamola toccia checi salva! i ingi- nocchioinnanzia Dio checiha fatto. p23 a Figlio, Gest. Cristo, Si- guore, = 1. Au- diamoal suo voltonella _lode, 2. Sie juiil nostro Dio, 3. allo Spirito santo,A- more, ea 1a luicon —inni acela- miamo, 2 6 noi il popolo che egti pasce. 3. nei secolidei —_secoli. nen. ad ognt versetto st ripete:‘ ‘Gest Signore: 230 INVIA SIGNORE IL TUO SPIRITO Moderato f . ASSEMBLEA 4 - 159 @ = . In- vi- a, Si- guo-re, il tuo Spi-ri- to-— aia e rin- no- va il vol-to del-la ter- ra. SOLISTA 1. Anima miabene- dici il Si- . gnore. 2, Displen- doreedi gloriarive’ tito 2. Vie- niin 231 VIENI IN NOI 2. Vie- niin 1, guo- re, co 2. gno- re, uci, Spi- ri- to del Si- noi, Spi- ri- to del Si- ~me-ven- to dalcie-lo di- co-me rag-gio di so- le splen- ———— a a 1. scen- di e 2. den- te. che di- Ti. ver-.sa su tuttoil cre- sper-de la not-te del ee 40 a- to nuova vi- ta,vir-ti,samti- 2 ma-le, ed 6 lu-ce nel nostro ope- ra- re. ee SSS s== — os 4 OSi- gnoremio Dio, quanto sei grande. 2, seiav- yoltonella lucecomeinun manto. ad ogni versetio si ripeté: “Invia Signore??, %) Do-na- ci la tua sa- pien- ga, Yin-tel- let- to ed il con- si- glio,. la for- 232 tez- za, la tua scien- za, ‘la pie- ta. ej] tno ti- mo-re, o Pa-ra-cli-to di- vi- no, dolce O-spi- te dei cuo-ri— 3. Vieni in noi, Spirito’ del Signore, | come fuoco dal cielo discendi | che distrugge il peccato del- Ywomo | ¢ trasforma nell’intimo i cuori. Rit. 4, Vieni in noi, Spirito del Signore, | come rivo deterna sorgente | che vivifica, lava, ristora | ¢ rigenera gli uornini nuovi. Rit. | 5. Vieni in noi, Spirito del Signore, ! qual rugiada dal cielo discendi | e concedi una gioia feconda ! a chi cerca la tua verita, Rit. 6. Vieni in noi, Spirito del Signore, ; come unzione di gioia e salvezza | che fortifica e tempra alla lotta | per il regno del Cristo Gest. Rit. 7. Vieni in noi, Spirito del Signore, ; Dono eterno del Padre e del Figlio: | nell’amore raccogli la chiesa | ¢ consacra la nostra unita. Rit. 8. Vieni in noi, Spirito del Signore, | suggerisci la lode perfetta | che gradita possiamo innalzare all'eterna infinita Bonta. Rit. 233 O SPIRITO PARACLITO Scorrevole (inno) ——- pee 116] 1. 0 Spi-ri- to Pa- ra-cli- to, che 2 0 u-ce be-a- tis-sis ma, o 8. 0 do- no del- PAl- tis- 4. Pie- to-soe ve- ro - mo, ci me-di- ¢0, nel |. graviaepa-ceef-fon-di, la a-ri- th di- . fuo-co semgrear-den-te, le ve-ri- ta ce: Sei con-so- la- to- ret co- ro-nain noi la } mon-do spi- ri vi- ta, di-struggii noi le = st PEPE ty rE ae o no-sstri cuo-rigf- fon-di. schiu-diin o- gni meéz-te. Cri- sto re- den- to- re. Sa- nio-gui fe- ri- ta. ~— #) Tu seila no-stra pre-ghie-ra, quan- doDio Se == — | Pa-dre in-vo- chia-mo; mos-sida te pro-cla- a : == ia mia-mo; No- stro Si- gno-re® Ge- sul” t 234 . 235 L’AMORE DI DIO SOFFIO DI VITA Andante maestoso ASSEMBLEA SOLISTA - FAssembiea ripete. 12 & = eS SSS > 168 La- mo- re di sa-to nei nostri cuoti Di- o s€ ri-ver- er la pre- sea-zain Pe eH u eI et noi del_ suo san- to Spi-ri- to. SOLISTA | 1. Popoli tutti, lo- date il Si- ghore, Gloria al = Fadre,al Figlio, Sof-fio di vi- ta, for- za di Di- 0, SOLIST — Ee ie-ni $ - 4. Tr-tom- pi nel vievni Sphtito santo, $+ frrom pi nel 5. La-sin-ghe ter- 5. re-ne cio-sewran la men-tet i 7% mi-no al por-to ce- lé-ste tu sei Te — il . cuoti, 2. Al-Va-ni-me nostre fe--Ti- ta da d Seal- — tatelo,o gentil z 0-8 4.Cimpegnanga loi-ta le. for- ze del Balle _ Sririto Santo, 5 6. Ar-Gaeni mi- ste-ria-gliv-ri- li = - i a 8.Al Padreeal Figlioin t gloriag firs, 10 forte ilsuoa- moreper noi, 2 achi era, gesa- 7a, ta per- do- no. w S0c- cor- so, 1. laveri-ta del Si- 2 nein secoliiiSi- gnore, A- aad ogni versetto st gnore é per sempre ripete: “L’amore di Di tu sei sa- pien- za. . To- de: per sem- pre. A- men. ad ogni strofa Udssemblea ripete: “Soffio di vi 164 236 VIENI SPIRITO CONSOLATORE Con scioltezza 237 a ——— + Tu sei il do- no dal cie-lo man-da- to : tratt. malte 1. Vie- ni Spi-ri- to con- so-la- to- Te, 2.11 ri- po-so sei nel- la fa- ti- ca, : 3. Ai fe-de-li daj tuci set- te do- ni, { a te-sti- mo-niar la ve-ri- t&. St . = ; z | e 1. o-spi- te dol- ceal-Va- ni- me no- stre: 5 2. conso- la-zio- neal-Yal-me do-len- ti : LO SPIRITO DEL SIGNORE 3. ed in premio Ja partria.ce- le- ste: i M oderato SSS = ——— . mf ASSEMBLEA 2—+ ote : t= oa = — | 5 pa ae 165 4. pren- di di- mo-ra nel no- stro cuo- re, | _ — 2. "Iu- ce chei-non-da le no- stre men- ti, Lo Spi-ti-to. del St- gno- re_—_ ha ri-em- 3. i wo-strl tem-pi tur-bati di- spo- ni, == ee 4 ; ; — i 7 = pi- to Tu-ni- versso, al-le- tu- ia; _ Se = 1, e viac-cen-diil fue- co del- Pa-mor. 2. e@ fin-no- ya Yin- ti- mo del euor. tt — a = 3 im se- ree nic td cas rir ta, — © poi- chd tuttoab- brae- cia, co- === PSS = a a eS —— rar R)Sei lo Spi-ri- to che d& la vi- ta: no-sceo-gri pa- ro- la. Al- le- [SS SS = + 2 = ;: = = = =: ra { oe = sem-prea-leg- gi su tut-toil cre- a- ww: fu- ia, al-le- lu-ia,—— al- le-In- ia. 238 239 } rh = == = —— = | 2 e & ———— = 4 4. comesi scioglie la cera di 1, _. Sorge Dio,isuoine- mici si di- 2, appia- natela strada.a chi'ca- 2.1 giustiin- vecesiral- legrano,e- 8. fau- seize nel be- _nessere quelli che 3. __ Padre degli orfaniedifen- sore delle é a volto di Dioil 4. 0 Dio, quandon- seivi da- vanti altuo $a gloria nei secoli dei : 5. Al Padreal Figlio, allo Spirito | © 4. tronteal fuoco pe- riscono gli septs, © unllcbelo.odane | (aleamllo mute Mayo somes 2. sultano di froutea Dioe | 4. Diodsra- ele. - _ 3 velove = é Dioxelladi- mora della 5. secoli. Amen. 4. popolo, quandoavan- zavinelde- sertolu %. santo, al Si- — guoreal- _tissimosin- © 4. empidi fronte a . : 2. gnoresgio~ ite di frontea lui. 1, fuggonodalsuo veltc: sidi- —_leguano 3. abitano ma terra ro- veute. 2. godono inalle- gria. Can- tatea Be 3. sua santi- th Dio fa se- 6 4. terra tre- mava. © Anchei cieli goccio- St ripetes “Lo Spirite del Signore. 5. nalzila lode, 8 Dioche ALLELUIA - MANDA IL TUO SPIRITO SOLISTA- L’Assemblea repere. et 1. come sidi- legua il fame: = i gesigi, gett me S235 >= SS 166 3. dere i dere- litti inuna casa, Al-le- lu. ia, ; : al- le- In- jay 4, Tavanodi fronte a Dio nel Sinai, - 5. regnae tri- onfa nei cieli al-le- lu- ja. 240 SOLISTA 4 = = = - Manda iltuo Spirite,e tutto @ ere- ato: faccia della terra. L’dsserblea ripete: “lteluta’ erin- novila SOLISTA | ‘ Vieni, © Spirito santo, ri- | i fe empii cuori deli, ac con forvore _ = a — eo as + Con- so- la. to- re per- fet- to, 4. Nel- la fa-" ti- ca i _po-___s0, “3. ao ‘Spi- te dol- ce del- Ya-"ni- ma, 1. el ~_lo- i- - mel, £az_lo- te ri- py Ts; 3. 3. dol- cis- si- mo sol- lie- vO. 4 nel pian. to, con- for- to. —s nf ep ——— fuccodeltuoa- more. LD Assemblea ripetes‘ileluia’? + VIENI SPIRITO SANTO (sequenza) Molto sostenuto 2p of. mp —= 167 4, Vie-ni,Spi-rito saz- te, mandaanci dal 2 Vie-ni, pe-dredei_po-ve- ri, vie-nl, datordei —=——ysy frat. ——— p 1. cie- lo 2 do- ni, un raggio del-la tua lw ce. vie ni, lu- ce dei. euo- ri. 8. O lu-ce be-a- tis-si-ma, in- Yadijn-ti-ma- 8. Senza Iatu-a for- _zay raid, , a, pul-la & yp nel- i — a il cuo-re dei tui fe- de- li. 8 Tuo- mo, nul- la sen- Za col- pa, =——_—, ff =r 7 Larva eid ches sordi iF chet & Ple-ga cid ches rivet de etiSh® 2 obe® S=—,, Pratl, ———— Ff ~ OT atid ibche sangu . a-zi-do, sa-nacidche sangui na. 8 ge li-do, driz-zacidche trai. a. : 243 i 242 \ A + af pp ———— = por-te-ran- no ‘do- ni Al- le- i ituoi fe- de- li che eon-fi- da~ 0. toa vir-the pre- miv, do- na morte = aes ——— . Z fag Prt eB lu-ia, al-le- lu-ia, akle-du- ice 9, te i set-te sam-ti do- ni. i [ 40. san- ta, do- na e-ter-na gio- ia. | = f feo ' Sorge Dio,isuoi ne-mici si di- sperdono 1 giustiin-vece siral- legrano,e-sultano A- men.Al-le- Iv- ia. s— > : 1. © quellichelo odiano fuggono dal sno volio: ! 2% di fromtea Dioe godonoinalle- gria. RAFFORZA DIO Andante moderato ASSEMBLEA 2 1. sidi- leguano come sidi- legua il famo: 2 Can- tatea Dio, inneg- giatealsuo nome, 168 : Raf-for- za, Di- 0, quel chehai o-pe- 1. comesi scioglielacera di frouteal fuoco 2 appia- naiela — stradaachica-valea sulle mubi, = 4 ra- to in noi per il tno tem- pio a = — SS ——4 1. pe- Tisconogli empidi frontea Dio; ee ee ee 2. ilsuo nome: 1 Si-gnore, gio-tte di frontea Ini in Ge- ru-sa- lem- me i Te ti ad ognt versetia si ripete: “Rafforsa Dia!?, 244 VENNE ALL’IMPROVVISO ASSEMBLEA : = 169 — Ven nealtim-prov-vi- sodaleielqun tuo- no ¢o-me ==] sof- fio di ventgjm-pe- tu- 0- soz si riem- pitutta la ca- sa in cui a- —_ 245 ———— t as - 7 ee (0 pete di Di- 0 Al-le- lus ia, al- le- Tu- ia, al- le-In- ia. SOLISTA 1. Co- manda,o Dio, la tua po- teuza, 2. Al Padre,al Figlio, allo Spizito _saxto; ——— eee ve-va-no di- mo- ra, al- le-lu- _-e tutti fu-ré-no ri- pie-ni di Spi-ri-to + ors — = - -nun- cia-va-no le grandi san- to, e annul son et 7 > 1. po- tenza,o Dio, che tua- doperi per noi, 2. al Si- gnore al- tissimo sin- nalzila lode. 1. eS 1. __ Periltuo tempioche stainGerusa- lemme 2 A Dioche regnae tri-onfa nei Celi a Tei Te porte- Tapro = coni. 2. sia glorianei secolidei —secoli. “Anon. Sé ripete: “Venne alt improuvi 246 . 247 SS. TRINITA . A TE S’ELEVI Andantino ot ; : 2p Tuo- mo ri-ver-si la- mo- re; la 170 a ; r = x = e + ——— 4 A Te se- le- vi la no-stra pre- tua mi — 7 ot ad me mee bic le nel fire mee i mi- se- ri eor- dia can- tia- mo 3. > O- gni vi- ven-te da teil ci- boat- | 2: + - _ : = — = | 2 a i — . ~ e Va- iu- to dal cieloimplo- ria-mo. * 4. ghie-ra in sa-cri- fi- cio di lo-deo Si- 2. men-to: le stel-lei cie- li il mondohaicre- 3. ten- de: a su- 0 tem-po, Si-guor, lo sai BENEDETTO SEI Sess = ee t ee 1. gno-re: _ Ta-ni-ma no-stra nel tuo no- me e7 - 171 2 a--tol__ Redel-la ter-ra Tuomghaico- ro- Be-ne-det-to sei, 0 Si-gno-re Di-_0, 3. da- re! Al-l'uomo do-ni dal-l’ec- cel-sqal- Z SS ae = te = = Pa- dre, Fi-. glio e Spi- ri- to 1, speTa: e- ternaéla di- vi- na fe-del- ta. +. —_— 2. na-to, per-chénelmondo cantiil tuosplendor. + oe ——e 8. ta-re il pa-ne vi- vo scesgauoi dal ciel. san- to; sempre ti lo- iam On mo Gn ref ~ Ly rs 3 + tut- te le cre-a- tm- re, 2) Te glozi-o- sa Tri-nitja-do- ria- mo, che sul- 172 TE LODIAMO TRINITA Maestoso Ignoto 4. Te lo- dias mo, Tri- ni- ta, 2, Tut-tojl mon-doan- nun- ‘ciae te: = Sa 1 no- stro Di- o, va- do- ria-mo; 2. tu hai fat- to co- meun se-gno. > z = <4 — —= 1. Pa- dre del Yu- ma- ai- ‘a, 2. O- gni uo- mo por- tain sé 249 # SOLISTA = == : S55 19 - — = = = 1 la tua glo- ria pro- cla- mia-mo, 1. Coni =“ montie le col- li-ne, 2 il si- gil- lo del tuo re-guo. 2 Coni __fiori che dicono la tua. bel- lezza, ‘Ritornetio 3. Con il greg- gee gli armenti, = ' . 4. Con gliue-celli che spazia- no nel cielo, == = s . 2) Te lo- dia-~ mo, Tri- ni- +8, 1. con icampibiondeggianti di mes- si. 2, con gli alberi che dannoiloro frut- ti. er Ti ~ 8. con gli animali doeiliele fie- re. P tm- men- sa tu- a bon~ ta, 4. eon i pesei che guizzano nel- Vac- qua, 3. Noi crediamo solo in te, j nostro Padre e Crea- tore; | noi speriamo solo in te, | Gest Cristo salvatore. Rit, 4, Infinita carita, | santo Spirito di amore, | luce pace ¢ verita, | regna sempre nel mio cuore. Rit. CORPO E SANGUE DI CRISTO LI HA NUTRITI Andante moderato LEA tri- ticol fio- re di gra pds L——_____—___.. t- ja: liha sfa- 173 250 Jn-ia, al-ie- Iv- ia, al-le- lv- ia. 251 GLI OCCHI DI TUTTI Andante 4g ASSEME SOLIsTA — & «tt dai lo-ro damangia-rea suo a ——_=— es. a # af o"'1. Hsultatea Dio, nostra fora, | SF tc 2. Intonate Vinno,pren- dete iltam- buro, tem- ~_ ; 3, Nelnovi- unio suo- nate il corne, , po. Sei tu che a-pri la tua 4. Chi odia il Si- gnore lo adule-retbe, 5. Limutri- rai con fore difru- mento, = 8, Sia gloria al Padre, al Figlio, ma-no, @ sa-zicon lar-ghezza o-gni vi- 1. festeg- giate il Dio di Gia- cobbe. : a 2 la dolee . cetracon Varpa. PS 3. nelpleni- lunio,il nostro giorno di festa. = 4. Ialoro sorte sta- rebbe per sempre. &. li sazie- rei con miele della roceia. ven-te, Able-lu- ia al le-lu- & allo — Spirite santo. Amen. ad ogni versetto si ripete: “Li ha nutriti... SS ia al- le- In- ia, f an i I \ k 252 253 LA MIA CARNE = => { : i Andante sostenuto | ° 3 ASSEMBLEA | In pascoli d’erbe fresche i . Se anche vado per valle tene- brosa. i i 1. 2. 3. Per me tu pre- pariuna = mensa 1 4 5, 175, Lamia car-ne @ ve-ramente ci- bo . A more ¢ bon- ta mi segui- ranno q . Sia gioriaal Padre, a) —_Figlio, | — @ ilmio sangne éve-ra- mer- te be- van-da — 1. mi fa ripo- sare: | a ‘i 2 non temo aleun male; | =e = 4 8. di fronte aimieine- — mici; oS eae ee 4. ogni giorno di vita; j — Chi mangia lamiacar-ne e be-veilmio | §..allo — Spirito santo, , ~ ° 4. ad acque disol- lievo micon- duce, somgue ti-mane in me edioin lui. ] 2. sei con me: il tuo ba- stone, il tuo vin- castro, SOLISTA | 8. mi ungi di —olio la testa, 4. sta- ro nella casa del Si-. guore 5. a chi era, @,e sa- ra 4. ILSi- gnoreéil mio pa- store | 2, Mi guida per sen-tieri di gin- stizia , : 1. Tie stora anima mia, = 2. sono questi il mio con- forto. 2. ilmio calice tra- bocca, 4. non manco di nulla. 4. per la di- stesa dei giorni. 2, pera more del suo rome, 5. nei sécoli il Si- guore. ad ogni versetio si ripetes “La mia carne!?, 254 I SACERDOTI DEL SIGNORE Andante ASSEMBLEA —_——_—_ ——————— | I Sa-cer~do- +i del Si- gno-re of: fronoa == mp Sa-ranno. pa- nit —= Divo sacri-ficis dun-gue santialloro Di-o e nonpro-fave- TP SS ay Tanne ilsuono-me.__—— Al-le- lu-ia._—__ Maestoso ny Pn yp = — = £ + lo dail sal-va- to- re, 1 Si- on, la tua guida,il to pa- sto- re ~ a con int ni o can-ti- ci, ES . E certezza a noi cristiani: 255 I Sacerdoti del Signore offrono a Dio sacrifict e pani: saranno dunque santi al loro Bio e non profaneranno fi suo nome. (T.P.: AHeluia). |. Sion, loda il Salvatore, | la ta guida, il tuo Pastore, con inni ¢ cantici. Rit. . Sii, ardita, quanto puoi: | egli supera ogni lo- de, | non vi é canto degno. Rit. Pane vivo, che da vita: | questo & tema del tuo canto, | della lode oggetto. Rit. Cede al nuovo il rito antico, | la realta disperde Yombra: | luce, non pit tenebra. Rit. . Cristo lascia in sua memoria | cid che ha fatto nella cena: | noi lo rinnoviamo. Rit. . Obbedienti al suo comando, | consacriamo il pane ¢ il vino, | ostia di salvezza. Rit. | si trasforma il pa- ne in carne, | si fa sangue il vino, Rit, . Tu non vedi, ton comprendi, | ma la fede ti conferma, | oltre Ja natura. Rit. . Mangi carne, bevi sangue: | ma rimane Cristo intero | in ciascuna specie. Rit. . Chi ne mangia non lo spezza, | né separa, né divide: | lo riceve intatto. Rit. - Siano uno, siano mille, | ugualmente lo ricevo- no: | mai @ consumato. Rit. . Vanno i buoni, van gli empi; | ma diversa ne é la sorte: | vita o morte provoca. Rit. . Vita ai buoni, morte agli empi; | nella stessa comunione | ben diverso é l’esito. Rit.