Sei sulla pagina 1di 4
{Un mondo ffascinantequalo dei quotisi model business, in seguto al cela raccota pubblitaia su cart Ing le afrontiana ‘argoment, dl deicat rapport tra uot ni tenologiche ite ne prossi quit ari PaLzaD Giomalie infornmazione online DIGITALE ys CARTA Quali mezziscegliere per tenersi aggiomati ME CLEALET Nel panorama della carta stampata il giornale quoti- diano non sta certamente godendo di un ottimo momento. Tra le principali motivazioni che coinvolgono in prima battuta l’utente la pressante concorrenza televisiva (telegiornali, dossier, dibattiti, speciali ecc.) ormai fruibile in tutte le fasce orarie. In secondo luo- go (manon di minore importanza) imancati introiti pubblicitari, causati dalla ben nota contingente situazione economica mondiale, che coinvolgono direttamente gli editori della carta stampata, gia ‘assillati” dalla crescente proposta di media alternativi (ty, radio, web, affissioni, sponsorizzazioni ecc). Ci sono dei calcoli, per alcuni versi ottimistici, che sostengono che sono di piit ilettori che larete acquisisce rispetto a quelli che il giornale stampato perde. Intanto il mondo dei news-publisher si sta nettamente dividendo tra grandi editori, che sono legati alla carta stampata e pubblicano contemporaneamente su pitt canali, ed editori che nascono fonda- mentalmente solo sul web e da linon si vogliono muovere... “Probabilmente il quotidiano é uno dei prodotti che si presta di pit alla consultazione via web”. Luca Brenteca Carioso pensar che graficamente gi primi portal ‘web abbiano cercato di simulae in tutto e per tutto Ia disposizione grafca di un quotidiano. Lxganiz: zazione vsiva dell home page diun sito & spesso ‘utlizzata come fosse a prima pagina del ioral: pensiamo per esempioallatestataallecolonne, alle ‘manchett, ai banner pubblicitar ‘Quanto & predisposto un quotidiano ad essere