Sei sulla pagina 1di 1

CAI Bergamo

via Ghislanzoni 15, 24122 Bergamo - tel. 035/244273 fax 035/236862 e_mail segreteria@caibergamo.it - web www.caibergamo.it

Quarto Itinerario
Rifugio Calvi Passo di Valsecca
Bivacco Frattini Rifugio Brunone
Segnavia: 225
Difficolt: E

Dislivello: 880 m.
Orario: 5,30 h.

Rifugio Brunone (Tel. 0346/41235)


Localit: Alta valle Seriana
Accesso: Fiumenero
Segnavia 227 (4 h.)

Timbro del rifugio

Dal rifugio Calvi si scende al Lago Rotondo, si scavalca la chiusa presso il suo emissario e con una breve risalita ci si
porta sul versante boscoso della valle sul fondo della quale scorre il Brembo. Il sentiero prosegue verso est, poi scende
sul greto del torrente e lo attraversa su grossi massi. In seguito ci si inerpica sul versante opposto della valle; continuando la marcia verso nord est si costeggia una splendida cascata e si risale il successivo pendio di macereti. Giunti al
suo termine, si sbuca in una bella radura occupata dal minuscolo laghetto di Valsecca.
Poco oltre, il sentiero si dirige verso il pianoro di ghiaie che si stende fra le pareti settentrionali del Monte Grabiasca, del
Pizzo Poris e del Pizzo del Diavolo di Tenda e che conduce nel vallone del Passo di Valsecca. Generalmente nella parte
alta di questa conca c neve: in tal caso si preferisce attraversare il piano nevoso avvicinandosi ai pendii del Diavolino
per incontrare nuovamente la traccia di sentiero ricavata nel minuto ghiaietto. Seguendo questa traccia, con alcune
svolte si giunge infine al Passo di Valsecca (2496 m), importante valico che permette di passare in val Seriana.
Dal passo si scende sul versante della Valsecca abbassandosi su roccette miste ad erba e ci si avvicina alla costa erbosa che culmina pi in basso nella cuspide del Pizzo Tendina. Con alcune faticose svolte, si raggiunge il filo di questo
crinale e dopo averlo percorso per un breve tratto in discesa, si guadagna il breve spiazzo sul quale posto in bella
evidenza il bivacco Aldo Frattini, dal caratteristico colore fendinebbia.
Dal bivacco il sentiero scende ancora con qualche curva fino ai Pascoli di Tenda, frequentati da alcuni pastori. Con moderata pendenza si prosegue in discesa e si perviene su una stretta cengia erbosa che porta sul fondo della Valle del
Salto. Al di l il sentiero si inerpica subito con moderata pendenza iniziando cos la lunga risalita di 400 metri di dislivello
verso il rifugio Brunone. Superato un breve passaggio che richiede attenzione si raggiunge la piana dove si incrocia il
sentiero che sale da Fiumenero: seguendo questa nuova traccia si raggiunge presto il rifugio (2295 m).