Sei sulla pagina 1di 2

Tanto la storiografia ufficiale, quanto l’immaginario

collettivo, attribuiscono alla storia locale un ruolo mar-

ginale e secondario rispetto alla storia nazionale o mon-

diale, che spesso viene identificata come unico ambito

di

interesse generale.

Seppur largamente condivisibile l’opinione per la quale

è prioritaria l’esigenza di conoscere la “grande storia”,

troppo poco spesso ci si interessa della “piccola storia”.

Le

vite e gli eventi “minori” vengono regolarmente

declassati al livello di curiosità, di aneddoti poco signi-

ficativi, nonostante l’opera da loro svolta nel corso del

tempo sia stata preziosa nel consolidare, trasformare e

migliorare le relazioni sociali, le usanze ed i costumi, gli scambi economici e gli atteggiamenti culturali.

Con le tante piccole storie si è sostenuta la grande sto- ria e si sono sedimentate le “conquiste umane”.

Da tempo il Comune di Carugate sostiene iniziative,

ricerche e studi che interessano il passato del nostro

Comune e dei Comuni vicini, con l’intento di recuperare pezzi di memoria che ci forniscano nuove chiavi di lettu-

ra del presente .

Con questa iniziativa sulla famiglia Besozzi, nobile famiglia che ha per molto tempo avuto un ruolo rilevan- te sia a Carugate sia in molti altri luoghi della Martesana, sviluppiamo l’ennesimo tentativo di riporta-

re alle luci della ribalta storie locali antiche che hanno caratterizzato epoche diverse .

Di questo vogliamo ringraziare il Prof. Francesco

Ronchi, per la professionalità, la passione e l’abnega- zione che caratterizzano i suoi studi e le sue ricerche sulla storia locale.

l’Assessore alla Cultura

Paolo Molteni

storia locale. l’Assessore alla Cultura Paolo Molteni C O MUNE DI C A RUGATE A SSESSORATO

COMUNE DI CARUGATE

ASSESSORATO ALLA CULTURA

CONVEGNO DI STORIA LOMBARDA

I BESOZZI

DURANTE L’ANCIEN REGIME (1480-1780)

SABATO 22 SETTEMBRE 2007

ORE 9.00

AUDITORIUM DEL NUOVO CENTRO SOCIO-CULTURALE ATRION VIA SANTA CATERINA, 1 CARUGATE

Monumento funebre del Card. Gioacchino Besozzi (1679-1755) Roma, Basilica di Santa Croce in Gerusalemme

MATTINA

POMERIGGIO

Ore 9.00 Saluto del Sindaco di Carugate Umberto Gravina e inaugurazione della mostra fotogra- fica Il potere e la roba.

Ore 9.15 Paolo Molteni - Assessore alla Cultura del

Ore 14,30 Francesco Ronchi: Gli investimenti fondiari dei Besozzi nell’Est Milanese nel XVI e XVII secolo.

Ore 15.20 Agnese Dionisio: Gli interventi dei Besozzi

Comune di Carugate - L’impegno dei Comuni

nella promozione degli studi sulla storia

Ore 9.30

locale

Andrea Perosi (Amici di S. Andrea - Melzo).

“Dov’eravamo rimasti?” Esiti e prospettive

della ricerca sulla Dama con l’Ermellino di

Ore 9.45

Leonardo

Patrizia Foglia: L’iconografia del potere nelle

incisioni milanesi di Ambrogio Besozzi

Ore 10.15

Claudio M. Tartari: Caratteristiche della dif-

fusione degli Umiliati nel Milanese: una que-

Ore 10.45

stione ancora aperta

Question Time sulle prime relazioni.

Ore 11.00 Alberto Besozzi: L’attentato a Carlo

Borromeo e lo scioglimento dell’ordine degli

Ore 11.40

Umiliati.

Francesco Ronchi: La spartizione del patri-

monio fondiario degli Umiliati tra ordini reli-

giosi e famiglie patrizie; il caso di via

Borgonovo e dintorni.

Ore 12.30 Question Time.

nella villa di Cologno Monzese.

Ore 15.50

Luca Maggioni: L’eredità Gallerani. I Besozzi

feudatari di Carugate e Cassina Imperiale e il

loro ruolo nell’economia locale.

Ore 16.20 Francesco Ronchi: Aspetti finanziari nel tra-

monto del sistema feudale nel Milanese.

Ore 16.50

Question Time sulle relazioni del pomeriggio;

di seguito, Sintesi conclusiva del Convegno.

Moderatore del convegno Luigi Chirico, Presidente della

Commissione Biblioteca di Carugate

Ore 17.30

Itinerario culturale e ciclistico verso i luoghi

della mostra fotografica, a cura dell’associa-

zione carugatese “Due ruote forever”.