Sei sulla pagina 1di 3

La legge del contrappasso dellInferno di Dante

Luogo

peccato

pena

Vestibolo

Ignavi

Corrono nudi dietro ad


uninsegna,
punzecchiati da
mosconi e vespe

I cerchio

Non battezzati

II cerchio

Lussuriosi

Sono trasportati da una


bufera infernale che
non si ferma mai

Come in vita si fecero


travolgere dalle passioni,
cos ora sono trascinati
dalla tempesta

III cerchio

Golosi

Giacciono nel fango


sotto una pioggia di
grandine, di acqua
sporca e neve e sono
dilaniati da Cerbero

IV cerchio

Avari e prodighi

Divisi in due schiere


opposte, rotolano con il
petto enormi macigni;
quando si incontrano si
rimproverano a vicenda
la propria colpa

V cerchio

Iracondi e accidiosi

VI cerchio

Eretici,epicurei, atei

Gli iracondi sono


immersi nella palude
Stigma e si percuotono
e mordono con rabbia;
gli accidiosi, immersi
anchessi nella palude,
sospirano e fanno
pullulare lacqua in
superficie
Giacciono in avelli
infuocati

In vita si abbandonarono
alla gola, amando cibi
raffinati; ora sono costretti
nel fango; siccome furono
avidi, ora sono avidamente
dilaniati dal mostro
infernale
Come in vita si
affaticarono per amore del
denaro, cos ora si
affannano a spingere i
massi, simbolo delle
ricchezze accumulate o
sperperate
Gli iracondi, che in vita
percossero gli altri, ora si
percuotono e si mordono;
gli accidiosi, che non
seppero trarre profitto dalla
bellezza del mondo, ora
sono immersi nel fango,
non possono vedere laria
n parlare
Come in vita vissero
sepolti nellerrore e
illuminati da una falsa
luce, cos ora giacciono in
avelli infuocati
Come in vita si
macchiarono di sangue,
cos ora sono immersi nel
sangue e subiscono la
violenza dei centauri

VII cerchio Violenti contro il


I girone
prossimo

contrappasso

Come in vita evitarono


ogni fatica e non lottarono
per nessun ideale, cos ora
corrono incessantemente
dietro una bandiera
Desiderano vedere Dio, Come in vita non
senza speranza
conobbero Dio, ora
desiderano invano vederlo

Sono pi o meno
immersi a seconda della
colpa nel fiume di
sangue bollente
Flegetonte e sono
saettati da centauri

Personaggi
famosi
Papa
Celestino V

Omero,
Ettore, Enea,
Cesare,
Socrate..
Didone,
Paride, Elena,
Tristano,
Paolo e
Francesca
Ciacco

Molti papi e
cardinali

Filippo
Argenti

Farinata degli
Uberti
Cavalcante
de Cavalcanti
Ezzelino da
Romano,
Dionisio di
Siracusa,
Attila.

VII cerchio Violenti contro se


II girone
stessi

I suicidi sono mutati in


sterpi e straziati dalle
arpie. Gli scialacquatori
sono inseguiti e
dilaniati da nere cagne

VII cerchio Violenti contro Dio


3 girone
a) bestemmiatori Giacciono supini ed
immobili sul sabbione
infuocato e sotto una
pioggia di fuoco
b) sodomiti
Camminano senza posa
sul sabbione infuocato,
colpiti dalla pioggia
infuocata
c) usurai

VIII
cerchio
I bolgia

Seduttori

II bolgia

Adulatori

III bolgia

Simoniaci

IV bolgia

Indovini

V bolgia

Barattieri (mercato
illecito delle cose
pubbliche)

VI bolgia

Ipocriti

I suicidi, che disprezzarono Pier della


il loro corpo, sono mutati
Vigna
in un altro corpo di natura
inferiore e poich
straziarono se stessi sono
straziati dalle arpie.
Gli scialacquatori che
dilapidarono le loro
sostanze sono dilaniati da
cagne fameliche

Come in vita scagliarono


bestemmie verso Dio, cos
ora sono bersaglio di una
pioggia infuocata
In vita furono agitati da
sozze passioni. Ora
camminano senza posa,
colpiti dalla pioggia
infuocata
Stanno seduti sullorlo Come in vita stettero seduti
del sabbione, sotto la
al loro banco, facendo
pioggia di fuoco
guadagni illeciti, cos ora
siedono sotto la pioggia
Sono costretti a correre Come in vita commisero
nudi, sferzati da diavoli peccati vergognosi, cos
ora sono costretti a pena
vergognosa
Sono immersi nello
Come in vita si
sterco
insozzarono
moralmente,cos ora sono
insozzati materialmente
Sono confitti in buche Come in vita rimborsarono
di pietra con la testa
denaro, cos ora sono
allingi. Tengono i
rimborsati in buche, poich
piedi fuori della buca,
capovolsero la legge di
con le piante lambite da Cristo, ora sono capovolti
fiamme.
Sono costretti a
Come in vita vollero
camminare e guardare leggere il futuro, cos ora
sempre allindietro
devono camminare
allindietro
Sono immersi nella
Come in vita usarono arti
pece bollente e se
vischiose e nere, cos ora
tentano di uscire sono
giacciono nella pece nera.
uncinati da diavoli
Camminano piano
Come in vita nascosero il
sotto pesantissime
loro pensiero, cos sono
cappe,di fuori dorate,
nascosti da cappe
ma dentro di piombo
falsamente dorate

Capaneo

Brunetto
Latini

Giasone

Papa Niccol
III
(Bonifacio
VIII)
Tiresia ecc.

VII bolgia

Ladri

VIII bolgia Consiglieri


fraudolenti

IX bolgia

Seminatori di
discordie

X bolgia

Falsari

IX cerchio: Traditori dei parenti


ghiaccia di
Cocito
I zona:
Caina
II zona:
Traditori della patria
Antenora

III zona.
Tolomea

Traditori degli amici


e dei commensali

IV zona:
Giudecca

Traditori del
benefattori

Centro
Traditori delle due
della Terra: autorit: religiosa e
natural
politica
burella

Corrono nudi in mezzo


a serpenti, che legano
loro le mani dietro la
schiena e li tormentano
in vario modo. Talora si
tramutano in serpenti
essi stessi.
Vagano per la bolgia,
avvolti in una fiamma
appuntita a forma di
lingua

Come in vita usarono a fin


di male lastuzia, cos ora
sono mutati o tormentati da
serpenti, simboli di
astuzia.Poich usarono le
mani per rubare, ora hanno
le mani legate.
Come in vita con i loro
consigli provocarono guai
ed incendi, cos sono
avvolti in una fiamma a
forma di lingua.
Sono divisi e mutilati
Come in vita divisero con
dalla spada di un
le loro opere, cos sono ora
demonio che li colpisce divisi e mutilati nelle
quando passano davanti membra del corpo
Sono sfigurati da
Come in vita sfigurarono in
malattie schifose e
vario modo la realt, cos
ripugnanti
ora sono loro stessi
sfigurati nei corpi
Immersi nel ghiaccio,
Come in vita ebbero il
con il capo allingi
cuore cos duro e freddo da
tradire le persone pi care,
cos ora sono immersi nel
duro ghiaccio
Immersi nel ghiaccio
Come in vita ebbero il
fino a met del capo,
cuore cos duro e freddo da
col viso diritto
tradire le persone pi care,
cos ora sono immersi nel
duro ghiaccio
Immersi nel ghiaccio
Come in vita ebbero il
con il viso rivolto verso cuore cos duro e freddo da
lalto, cosicch le
tradire le persone pi care,
lacrime si congelino
cos ora sono immersi nel
nelle cavit degli occhi duro ghiaccio
Immersi interamente
Come in vita ebbero il
nel ghiaccio
cuore cos duro e freddo da
tradire le persone pi care,
cos ora sono immersi nel
duro ghiaccio
Sono in bocca a
Lucifero, che li dilania

Vanni Fucci

Ulisse,
Diomede

Maometto
Fra Dolcino

Conte
Ugolino,
Arcivescovo
Ruggieri

Giuda
Bruto
Cassio