Sei sulla pagina 1di 1

28 MERCOLEDÌ 24 FEBBRAIO 2010

il Cittadino
Lettere & Opinioni
PARCHEGGI ­ 1 MELEGNANO citazione da parte del moderatore
Maurizio Gallotti dell’articolo 3 della

La visibilità Costituzione Italiana: “Tutti i cittadini


hanno pari dignità… senza distinzione
di…”. E senza essere discriminati in

all’incrocio base all’età, aggiungiamo noi.


Gruppo Consiliare di Minoranza
“Comazzo Domani”

è compromessa RICORDI
n Da diverso tempo all’incrocio tra
via Mazzucotelli e via della Codigno­
la assistiamo in contemporanea a
Dedicato
tutte le possibili varianti proibite di
parcheggio: contromano e in corri­
spondenza dell’incrocio, in curva, sul­
a Luigi Quaini,
le striscie pedonali e addirittura e più
di una volta occupando una corsia di
uscita di via Mazzucotelli verso via
nonno speciale
della Codignola costringendoci ad usa­ n Il 15 febbraio 2010 il cielo ha chia­
re la corsia di sinistra per uscire dal­ mato a se una stella unica e speciale,
l’incrocio. il sole si e’ spento, le nubi si sono oscu­
A circa 30 metri c’è un bel parcheggio, rate e i suoi occhi si sono chiusi per
non a pagamento, e quasi sempre con l’infinito riposo eterno.
posti liberi e altri posti liberi sono Caro nonno, Te ne sei andato in un fil
spesso disponibili a pochi metri di di­ di vento, senza angosce, senza distur­
stanza nelle aree delimitate dalle stri­ bi, senza realtà perché quella che stia­
sce bianche. Il risultato di quanto so­ mo vivendo non è vita ma giorni, ore,
pra detto è che purtroppo ne subiamo minuti scanditi dall’idea che tu possa
le conseguenze sotto forma di rischio apparire da un momento all’altro da­
incidente dato che la visibilità, nono­ vanti ai nostri occhi.
stante uno specchio, è molto compro­ È dura accettare la tua assenza...
messa e lo spazio di passaggio si ridu­ Non sei più in ospedale, non sei più sul­
ce ad una sola corsia anziché due. la poltrona in sala e non sei più nean­
Il fenomeno è molto accentuato nelle che in cucina con la sedia appoggiata al
ore post­lavoro o festivi. calorifero. La settimana enigmistica ri­
Abbiamo già fatto presente telefonica­ marrà lì, senza le tue dita tremolanti
mente questa anomalia al Corpo dei
Vigili Urbani ma la situazione non
sembra, per il momento, migliorata.
Speriamo solo che nell’attesa la situa­
Un corso di dialetto meregnanino per sindaci e assessori che la scrivono e le carte resteranno
chiuse in un casetto incostudito.
È dura sapere che i tuoi dolci occhi
non avranno più il colore del mare o il
zione si normalizzi qualcuno non si n Leggo sul Cittadino del 17 febbraio che al­ somi per lanciare un’altra proposta. In occa­ piassa di nimaj (ex­IV novembre), el sofegh verde degli smeraldi. Anche se i tuoi
faccia male. Grazie e saluti cuni amministratori comunali vorrebbero fa­ sione dei festeggiamenti per i 150 anni del­ (ex­Zara) ecc. ecc. occhi sono ancora qua, riesco a veder­
Giuseppe Rosa re emettere un’ordinanza che vieta l’uso del l’unità italiana, si potrebbero ripristinare le Questo provvedimento dovrebbe essere ac­ li, a sentirli quegli occhi tanto stanchi
Lodi burka nella mia città. Trovo che l’auspicato antiche denominazioni di alcune strade citta­ compagnato da un corso bipartisan di dialet­ e affaticati, stufi di vedere dottori, me­
provvedimento sia di bruciante attualità, dine, che erano state ribattezzate durante to meregnanino riservato a consiglieri comu­ dicine e letti di ospedale.
PARCHEGGI ­ 2 perché ormai da tempo un numero crescente quel passeggero periodo storico che va sotto nali, assessori, sindaci ed ex­sindaci che ve­ Mi consola sapere che ora sei nelle
di donne a Melegnano indossa questa sorta di il nome di Risorgimento. gnen de via (traduco: nati altrove). braccia di dio e che lassù nel cielo in­

Lasciano copriabito. Insomma, la situazione è diventa­


ta insostenibile e si deve correre ai ripari.
Approfitto dello spazio gentilmente conces­
Riavremmo così el burg san Rocch (ex­Zuavi),
pus i Serv (ex­Piave), bass i munegh (ex­Ca­
vour), punt de Milan (ex­Vittorio Veneto),
Il tutto, sia ben chiaro, sine ira ac studio (e
scusatemi il romanesco).
Nino Dolcini
finito i tuoi occhi sono azzurri più che
mai e i tuoi sorrisi riflettono i bagliori
del sole. Guarda giù nonnino mio,

i rimorchi maginavo è stata una scelta politica rebbero felici invece di vedere mo­ tutti possono scrivere… tranne gli in­ no in bicicletta”, con questo non vo­
dacci la forza e il coraggio per affron­
tare le quotidiane difficoltà. Lo so che
vegli sulla nonna e so che quando ti

per la strada ben architettata a tavolino dal PDL e


Lega e non c’entrava nulla la professio­
nalità del geometra Tessarin. Ma chi ci
delle e modelli seduti in tram accan­
to a loro.
Leggo di Formigoni che non vuole
segnanti e i genitori, figuriamoci gli
alunni…), si riducono ulteriormente
gli insegnamenti di laboratorio e si
glio togliere l’importanza della bici­
cletta, forse la notizia è collegata al
fatto che dal prossimo anno verremo
chiama, sei li che la soreggi e ancora
una volta la sproni a continuare.
La nonna ha perso la sua metà, l’uni­
n Caro direttore, rubo poche righe sta rimettendo, purtroppo, sono i citta­ che l’immagine dell’ambientalismo mantiene una impostazione forte­ tutti a scuola in bicicletta, mah! Non ca e vera ragione di vita, il suo tesoro
alla rubrica per lanciare un appello dini di Melegnano. si appanni di coercizione e pedaggi: mente teorica dell’indirizzo. so, faccio fatica. La cosa diventa anco­ prezioso dal valore inestimabile.
a chi di dovere sulla situazione che Ivana Vertola che coraggio da chi sta raddoppian­ La riduzione a sole 27 ore nei bienni ra più interessante e si cade nel grot­ Hai lasciato tristezza, malinconia e il
sta diventando sempre più insosteni­ presidente della Lista Civica “Dalle Perife­ do la rete di strade a pedaggio della dei Licei, che hanno tutti sperimenta­ tesco se clicchiamo sul menu a tendi­ giorno del tuo funerale anche gli an­
bile, a causa dei parcheggi selvaggi, rie al Centro In Sicurezza” Regione Lombardia! E Penati non è zioni tra le 30 e le 32 ore, è ancora più na sulla prima pagina alla voce servi­ geli hanno pianto. La pioggia scende­
in via Lazzaro Palazzo, nella zona da meno. No, non posso credere che pesante per l’indirizzo scientifico tec­ zi : scuole e pubblica istruzione. Vera­ va fitta e il freddo penetrava nelle os­
della Codignola a Lodi. La suddetta SMOG Formigoni e Penati, che hanno sem­ nologico, che prevedeva un orario di mente spettacolare: La guida ai per­ sa. Hai lasciato un’eredità ricca di va­
via è a doppio senso di marcia e, da pre proposto le stesse identiche ri­ 34 ore settimanali, sia che fosse incar­ corsi formativi delle scuole superiori lori principi onesti e dedizione per la
un paio d’anni, non è più a fondo
chiuso, ma prosegue con via Romero
dove si sono sviluppati altri insedia­
Il 28 marzo chieste dei sindaci di oggi, ora non le
condividano più. Forse sono solo in­
vidiosi che la Regione Lombardia
dinato agli istituti tecnici che ai licei.
Saranno cancellate tutte le ore di la­
boratorio in compresenza (media­
risale all’anno 2006! Realizzato dalla
precedente amministrazione provin­
ciale (di sinistra).
famiglia e il lavoro.
Eri speciale e chiunque ti conosceva
iniziava a volerti bene fin dal primo
menti abitativi che hanno creato un
certo viavai di macchine.
Dicevo che la via è a doppio senso di
sia festa non sia un Comune?
Molti esponenti leghisti proponeva­
no un mese fa targhe alterne e bloc­
mente 9 alla settimana in ogni classe),
le scienze (fisica, chimica, biologia e
scienze della terra), da cui trae il no­
Insomma il mistero diventa ancora
più fitto e oscuro, ma a Lodi o in pro­
vincia, il prossimo anno ci sarà un Li­
istante.
Nonno, hai visto quanta gente ti ha
salutato? Hai visto come hai lasciato
marcia, in realtà è diventata una cir­
colazione con percorso a ostacoli a
causa di automobili e, soprattutto ca­
per tutti chi totali della circolazione per un
mese: perché oggi si lamentano se
100 sindaci chiedono a Roma più sol­
me il liceo, vedranno una riduzione di
10 ore nel quinquennio.
Non va meglio alle altre discipline, ol­
ceo delle scienze applicate (ex Liceo
Tecnologico)? Altro che pietra filoso­
fale… o gazzetta del “profeta”.
impronte indelebili lungo il cammino
della tua vita? Hai visto quante perso­
ne ti hanno stimato e rispettato? Tutti
mion, parcheggiati lungo la via e an­ n Grazie a molti nostri sindaci, pri­ di e poteri per lottare contro l’inqui­ tre alla cancellazione del diritto, come Non ci resta che visitare il sito del Li­ piangevano perché la tua morte ha la­
che sul marciapiede: per esempio so­ mi quelli di Milano e di Torino, si namento? Speriamo che tanti loro anche negli altri licei (tranne quello ceo Scientifico Gandini di Lodi… sciato un grande vuoto incolmabile e
sta da diversi giorni un rimorchio di mette fine alle nostre lunghe stagio­ sindaci invece aderiscano alla propo­ sociale), sarà ridotta anche l’area sto­ Niente, anche sul sito del Liceo non inaspettato. La vita è una ruota, na­
un autoarticolato proprio nei pressi ni invernali di inerzia e di veleni. sta dell’Anci. rico filosofica (­ 4 ore nei 5 anni) e c’è nulla, compongo il numero del li­ sciamo per morire, ma hai avuto la
dell’incrocio con via Segre. Poco ol­ Legambiente, tutti i propri circoli Se andiamo a piedi domenica prossi­ quella di disegno (­ 3 ore) con la totale ceo Gandini, mi risponde una voce fortuna di averla vissuta, di aver crea­
tre fa bella mostra di sé un grosso ca­ territoriali, stanno chiedendo ai ri­ ma è perché speriamo che serva a cancellazione dell’insegnamento di maschile, mi presento, dico che sono to una famiglia e di esserti fatto cir­
mion sempre parcheggiato e poi di­ spettivi sindaci di trasformare do­ qualcosa: la politica deve dimostrare tecnologia. un genitore, mio figlio, il prossimo an­ condare d’affetto con un amore lungo
verse macchine: e pensare che in menica 28 in festa cittadina e di af­ che il lieve sacrificio sia utile. Altri­ Non è affatto chiaro quali degli attuali no vorrebbe frequentare il Liceo Tec­ 60 anni.
fondo alla via esiste un parcheggio fiancare all’ordinanza di blocco una menti che ci stanno a fare i governi? Licei scientifici, con le numerose spe­ nologico, mi risponde che per telefono Sei morto nella tua casa, nel tuo nido
nuovo e utilizzato pochissimo. delibera in cui si decida una misura Andrea Poggio rimentazioni in atto, potranno conflu­ non possono dare informazioni. d’amore fra le braccia di tua figlia ti­
Possibile che non si possa fare nulla? strutturale antinquinamento: anche vicedirettore generale Legambiente onlus ire sull’opzione di scienze applicate: A questo punto chiamo la vicepresi­ rando l’ultimo respiro.
I vigili urbani di Lodi non passano solo un parcheggio per biciclette, un chi decide? Si aprirà una lotta senza denza dell’Itis Volta e finalmente mi Questo è quello che avresti voluto e il
mai in questa via? È normale che pannello solare, una corsia riservata CASELLE LURANI quartiere tra le scuole? viene detto che dal prossimo anno tuo dolce viso dal riposo eterno, così
grossi autoarticolati lascino i loro ri­ per autobus. Meglio se un quartiere In più, ad oggi, la maggior parte dei questo istituto avrà questo indirizzo. rilassato, beato e finalmente non più
morchi in mezzo ad una strada? E ve­
ro che la zona è anche artigianale
con alcune attivita’ produttive, ma
a basse o nulle emissioni o un Piano
di sostenibilità, come ci chiede l’Onu
e l’Europa.
Condivido Licei tecnologici sono negli Istituti
tecnici: sarà possibile istituire negli
istituti tecnici le prime classi del Li­
Scusatemi se sono stato prolisso e
particolarmente pungente, non me ne
vogliano i dirigenti di queste scuole
sofferente ci dà la speranza di pensare
che ora stai bene e che la pace e l’amo­
re eterno di Gesù Cristo ti cullano nel­
questo non può giustificare un par­
cheggio selvaggio cosi’ evidente, im­
punito e pericoloso. Distinti saluti
È evidente che una domenica di bloc­
co dell’auto non influisce molto nella
media annuale di inquinamento che,
le preoccupazioni ceo scientifico con l’opzione scienze
applicate? Se sì, con quali effetti sugli
organici, visto che il monte ore nei bi­
ma è evidente che la situazione è scap­
pata di mano, pochissima informazio­
ne da parte di tutti ad un mese della
l’alto dei cieli.
Dico grazie alla vita per avermi rega­
lato un nonno cosi’ speciale.
Pierpaolo Anelli
Lodi
nelle città della pianura padana, su­
pera spesso per 100 giorni all’anno il
limite massimo giornaliero. L’abbia­
del sindaco Fondi enni di tutti i licei, ivi compreso quel­
lo del neo liceo delle scienze applicate
è di 27 ore, mentre il monte ore dei bi­
scadenza delle iscrizioni.
Stiamo assistendo alla distruzione
della scuola pubblica, alla falcidia pe­
Ancora ricordo le carote e le albicoc­
che che mi pulivi nell’orto, la nonna
arrivava con la sua inconfondabile bi­
MELEGNANO mo sempre detto e lo ribadiamo oggi enni di tutti gli istituti tecnici è di 32 dagogico­culturale, alla cancellazione cicletta azzurra per portarmi la me­
per toglierci ogni facile illusione. n Ho letto l’articolo sulla pericolosi­ ore? di numerose cattedre, una tremenda renda. Ricordo i giochi con la sabbia,

Si rimpiange Ma il “benaltrismo” è oggi la facile


maschera dell’inerzia: si dice che
“ben altro” si dovrebbe fare, per
tà della strada provinciale 17 (Citta­
dino di oggi 23 febbraio). Condivido
le preoccupazioni espresse da Oscar­
Le classi successive alla prima, dalla
seconda alla quarta, dei Licei scienti­
fico tecnologici saranno trattate come
riduzione di organico, questo è solo
l’inizio a cui saranno sottoposte le
scuole nei prossimi anni. Grazie Mi­
le formiche che catturavo, le buche
che scavavo e il nonno era lì... Mi ba­
stava voltare lo sguardo per vedero

l’assessore ostacolare qualsiasi cosa si faccia.


Cosa bisognerebbe fare? Il “cosa” è
sconsolatamente risaputo anche se
Fondi sindaco di Castiraga Vidardo
ed auspico ­ naturalmente ­ l’inter­
vento della Provincia, ma le notizie
quelle degli altri Licei e manterran­
no, quindi, l’attuale modello orario
medio di 34 ore settimanali, o verrà
nistro Gelmini!
Paolo Latella
passeggiare nell’orto con il suo cap­
pello parasole a scrutare, bagnare e la­
vorare la terra.

Tessarin maledettamente complicato: servizi


pubblici di trasporto moderni, puliti
date sul progetto TEM non sono ag­
giornate. Ho incontrato la dirigenza
applicata ad essi la stessa riduzione
oraria settimanale a 32 ore prevista
COMAZZO Quanto ci teneva al suo orto e quanto
mi divertivo a svuotare i piselli dal lo­

n Melegnano è un gruviera, in tutte


le strade del centro e della periferia
e efficienti, strade e infrastrutture
per girare facilmente a piedi e in bi­
cicletta, case e riscaldamenti puliti,
TEM sia a Milano sia a Melegnano,
nell’ultima conferenza di presenta­
zione dello stato di avanzamento del­
per gli Istituti tecnici?
In ogni caso l’istituzione del Liceo del­
le scienze applicate trasformerebbe,
Tra domande ro involucro. Quante volte tirava la
fontana per farmi bere e quante volte
mi sgridava perché mi avvicinavo
non ci sono buche, ma voragini, il
sottopasso è in condizione disuma­
ne, le strisce pedonali su via della
energie rinnovabili, fabbriche puli­
te, città sostenibili.
La novità è che queste cose si stanno
la progettazione poche settimane fa.
Sono disponibile per un approfondi­
mento.
in modo radicale, tutti gli attuali Licei
scientifici tecnologici (sia quelli pres­
so i tecnici che quelli presso i licei), ri­
e offerte troppo al Sillaro.
Era bello, quando aggiustavi le bici­
clette e quanto impegno ci mettevi.
Repubblica non sono state ancora
fatte, nella nuova scuola materna in
alcune aule piove a dirotto e sui mu­
facendo in tutto il mondo e, seppure
con più fatica, anche in Italia.
Si fanno nel mondo con architetti e
Sergio Rancati
sindaco di Caselle Lurani
ducendo ovunque la quantità oraria
ed i laboratori, e creando non pochi
problemi nell’organizzazione delle
di lavoro Mi hai insegnato ad andare in bici­
cletta senza rotolle e le sue risate per
le mie sbandate erano l’eco delle notti
ri c’è tanta di quella muffa da far ingegneri italiani. Con tecnologie e PROVINCIA DI LODI scuole, nella definizione dei piani del­ n Il 21 febbraio 2010 si è svolto a Comaz­ insonni. Caro nonno, avevi la capaci­
rabbrividire. componenti prodotte in Italia. Capi­ l’offerta formativa territoriale, e negli zo il convegno dal titolo “Precariato tà di far sorridere il cuore della gente
La cosa strana è che quando Tessa­
rin, era assessore tutti, associazioni
sorte di simpatizzanti politici, politi­
tali che hanno già ridotto le loro
emissioni inquinanti di CO2 del 15 o
del 25% (come Amburgo e Stoccol­
La bicicletta organici.
Siamo nel pieno della confusione, del­
le contraddizioni e debolezze dell’in­
over 40 e non solo”, la presentazione di
apertura è stata effettuata da don Pier­
giacomo Gazzola parroco di Comazzo
e mi manchi così tanto che vorrei
strapparti dai ricordi per riaverti an­
cora qua fra noi...
ci di destra e sinistra erano pronti ad
additarlo come incompetente solo se
“tardava” a sistemare una buchina
ma) e che si propongo di arrivare an­
no dopo anno a ridurre ogni emissio­
ne inquinante dell’80% ­ 90% entro il
viene prima tero impianto; un liceo tecnologico
“riformato” che prevede meno inse­
gnamento delle materie scientifiche e
che ha fatto una precisa domanda:
“Quali sono le soluzioni per risolvere il
problema del precariato?”.
Caro nonnino mio, quando sei nato
piengevi e tutti attorno a te sorrideva­
no, ma hai vissuto la vita in modo così
su qualche marciapiede sperduto.
Ma con Tessarin i risultati c’erano, e
benché al suo assessorato i soldi non
2050 (Zurigo, Berlino). Stoccolma
vuole persino azzerarle.
A tutti, per crederci, proponiamo di
della scuola? tecnologiche, rispetto agli attuali mo­
delli orari ed organizzativi, ed una pe­
sante riduzione delle attività di labo­
A questa domanda hanno cercato di
rispondere i due relatori: Armando
Rinaldi vicepresidente A.T.D.A.L. e
fiero, leale, onesto che quando sei
morto tu sorridevi, ma tutti intorno a
te piangevano. Nonno sarai sempre
erano stati dati, ha sempre cercato di andare a toccare con mano quello che n Dopo i tagli nelle lingue, la riduzio­ ratorio svolte in compresenza. Arnaldo Vanini dirigente d’azienda fra di noi, nei nostri cuori, nelle no­
sistemare e mettere a posto. già si è fatto e si sta facendo nel mondo ne di metà degli insegnanti di labora­ Qualcuno mi potrebbe accusare di fa­ in realtà multinazionali con decen­ stre gesta e nei nostri pensieri.
Tessarin era presente sempre sul alla mostra Green Life: costruire città torio, l’eliminazione della materia re demagogia, di fare il disfattista, di nale esperienza nelle risorse umane. Dio ci aiuterà, ci sosterrà nella pre­
territorio, in tutte le ore del giorno e sostenibili alla Triennale di Milano trattamento testi, la chimica studiata tifare per l’Itcg “A. Bassi” dove inse­ Tra gli intervenuti al convegno il con­ ghiera, nella fede, nella speranza e si­
della notte e che se ne dica quando (vedi www.mostregreenlife.org). Un sui Bignami, molte materie “dimagri­ gno, che in fondo sul territorio lodi­ tributo del Sindaco di Merlino Dr. Gio­ curamente lassù ti avranno riservato
diceva che avrebbe sistemato, siste­ buon modo per passare un paio d’ore te” quasi della metà, la scure... tocca il giano, l’Ente provinciale ha riorga­ vanni Fazzi ha sottolineato l’importan­ un posto speciale e meraviglioso. La
mava. Sono mesi che segnaliamo della domenica 28 senz’auto (sempre Liceo Scientifico Tecnologico. Dal nizzato i servizi in modo da offrire ai za dell’etica e della dignità delle perso­ morte ci allontana materialmente ma
problemi, ma questa amministrazio­ alla Triennale c’è una bella mostra di prossimo anno si chiamerà Liceo del­ propri studenti indirizzi di studi inno­ ne che a volte si trovano sole ad affron­ nulla può distruggere il ricordo di te,
ne preferisce rispondere con il fare­ Roy Lichtenstein). le scienze applicate, avrà una ulterio­ vativi, ma andiamo sul sito della Pro­ tare il dramma della perdita del lavoro. caro nonnino.
mo, ma qui non si facendo nulla. Sento alla tv e leggo sui giornali del­ re ridefinizione dei piani di studio e la vincia di Lodi, sulla prima pagina tro­ Marco Pancaldi capogruppo del grup­ Caro nonno, i tuoi occhi, il tuo viso, e la
Ma quello che ci viene da chiedere è la protesta del mondo della moda mi­ situazione peggiorerà ulteriormente. viamo di tutto e di più... ma nessuna po consiliare di minoranza del comune tua bontà vivranno per sempre in noi,
dove sono finite le dita che puntavano lanese. Perché a New York e a Parigi Nei nuovi piani orari, previsti dai re­ notizia sulla riforma delle scuole su­ ha lanciato la proposta di creare anche accompagnati dalla tua presenza spiri­
il dito su Tessarin, Melegnano è un de­ questo bel mondo va in metro e in ta­ golamenti approvati il 4 febbraio in periori, sull’offerta formativa degli nelle piccole realtà comunali dei punti tuale che ci proteggerà e ci sosterrà.
lirio ma quelle dita non le vedo e non le xi, mentre a Milano devono spostarsi Consiglio dei Ministri, disponibile sul istituti superiori lodigiani. La prima di incontro tra domanda e offerta di la­ Ciao nonno. La tua cara nipote .
leggo. Ne deduco, allora che come im­ con Suv di proprietà? I milanesi sa­ sito dell’Indire (il famoso sito dove notizia sulla home page è: “Il Lodigia­ voro. Il convegno si è concluso con la Paola Raimondi