Sei sulla pagina 1di 2
ALMENO TU NELL’UNIVERSO Testo di B. LAUZI Musica di M. FABRIZIO Lento Sai la gen-tee’ strana pri-ma sio—diae poi si Pe 8 See we a-ma cambia i-deaimprovvi—sa ~ men-te pri-ma la fm aa Bom Beg ve - ri = to poi = men- th ~ da noi sen-za se - rie = ta co-me fos-se nien- te Sai la gen-te€ mat-ta tor—see’ trop-poin-sod-dis - fat- ta Sel Le Bot se -gue ilmon-do cie~ca — men-te quan-do la mo - da cam~ bialet ti = nua—men-te Edizioni Musical: BMG Aviola SpA. - Via SantAlessandro, 7 ~ Roma Yor Music - Via della Giuliana, 38 ~ Roma 3989 (Anna di prima pubblicazione. Dist riservata termini di legge per tut i paesi del mondo, All nights reserved nu tu che sei di - ver— so al = me-no wu nel-lu- ni~ y Rem” Sol De fa Bene ver-80 un pun-to—sei_—sche non = uo = ta aii = tor noame un so- le che splen-de perme sol~ tan ~ to De a De = me un dia-man—tein mez-z0al cu-re. Tu_—_ che sei di — Lem? Rest - ver - 80 al — me-no tu nel ~ Tu-ni—ver non_cambie~ = - roi dim-mi che per sem-pre sa— rai since - roe Lam an De e che miamme-rai dav—ve - ro di phi dis pli pi. De a Lem? sel De Non cam-bie- roi dim-mi che per Lem eo ee Sempre sa~rai sin-ce-ro © wie Mi cche mia-me-rai dv-ve~ ro di phi di phi di ‘ad lib. De Sab Do Sgt m7 Re