Sei sulla pagina 1di 2

LA RELIGIONE GRECA

I greci praticavano una religione politeista, i loro dei avevano sembianze


abitudini,emozioni e difetti umani, ma erano immortali. Gli dei
generalmente abitavano sulla cima dell'Olimpo, ma potevano anche
abitare in boschi, in fiumi, in laghi e in mari.
Il capo supremo degli dei era Zeus marito di
Era e dio del cielo e del tuono
Altri dei molto venerati erano: ATENA, che
si riteneva fosse nata tutta armata dal
cervello Zeus durante un emicrania. Era la
dea dell'intelligenza e dell'arte militare,
patrona di Atene,diede in dono alla città
l'ulivo.
DIONISO (BACCO) era il dio del vino e
degli ubriachi, protettore dei contadini e
Ercole nell'Olimpo
delle loro culture, andava in giro con un
corteo di satiri (uomini con zampe caprine e corna) e ninfe.
APOLLO era il dio del sole ed era il più bello fra gli dei, era inoltre il dio
dell'equilibrio, della poesia e della musica.

Oltre agli dei i Greci veneravano anche uomini dalle straordinarie capacità
che pensavano fossero alle loro origini. I due eroi più importanti erano
TESEO che dopo aver ucciso il Minotauro fondò Atene,
ERACLE (o ERCOLE in latino) il figlio di Zeus e di una donna di nome
Alcmena, perseguitato da Era venne
obbligato a mettersi al servizio del re
Euristeo che gli propose 12 fatiche.

I Greci adoravano gli dei non solo nei


templi cittadini ma anche in grandi
santuari conosciuti in tutta la Grecia ,dove
i Greci andavano a pregare

Teseo uccide il Minotauro


indipendentemente dalla polis d' origine per questo i santuari prendono il
nome di panellenici (da “pan”=tutto e “elleni”=Greci).Fra i santuari più
famosi ricordiamo
DELFI, dedicato ad apollo;
OLIMPIA, dedicato a Zeus e Era ;
DELO, dedicato ad Apollo e Artemide .

Il santuario di Delfi

Ancora oggi nonostante siano passati oltre 2000 anni leggiamo,ascoltiamo


e apprezziamo le storie di dei,eroi e tanti altri personaggi Greci. Anche se
la religione greca non è più praticata
i suoi miti sono diventati patrimonio culturale di tutto il mondo.