Sei sulla pagina 1di 84
h nul at ta SCUOLA RADIO ELETTRA. PERCHE’ VOLEVO _ TROVARE UN LAVORO. Volevo un lavoro, un lavoro interessante, attuale, ben remunerato. Per questo ho fatto come molti altri giovani: ho seguito un corso per corrispondenza Scuola Radio Elettra. E sono diventato un tecnico. Con la qualificazione professionale seria, com- pleta ed aggiornata che solo Scuola Radio Elettra poteva darmi. Ho studiato cose concrete, mi sono esercitato con le modemissime attrezzature che la Scuola mi ha fornito - e che sono rimaste di mia proprieta - e giorno dopo giorno ho imparato tutto quello che oggi mi serve nella mia professione. Vuoi diventare un tecnico come me? Spedisci questo tagliando. Riceverai gratis e sen- Zaimpegno tutte le informazioni che vuoi sul cor- so che tiinteressa. Spediscilo subito, perché non mai troppo presto per pensare al futuro. BS Scuola Radio Elettra Via Stellone 5/50B +10126 Torino Da trent’anni insegna il lavoro. ay SOMMARIO — “vatss Cardiotachimetro visivo e sonoro Con questo upparecchio puoi non solo seni palptareiltuo cuore ‘ma anche vederlo con un Led. Ese vuoi, uot individuare| sentiment della persona mata, CIREDONE GENERALE EAMMANSTRAZIONE Rua? ZX8I, Apple ll OLENA on. 01555? Me lo calcolo io! @ Un cercalibri frai tuoi scaffali @ Digital 2012 Hla Con ul, 9 parolina @ Monitar per programm dacassetta + Microtrasmettitore telegrafico Sencar per onde corte binerrone aesrousaa.e oy cron Hailulicenza di radioamatore, ma non una ricetrans professionale? Ecco La ‘un cavalo di baaglia per le prime scorrerieell ere! REDAZIONE Disponibilein kit 38 ‘Danila Rossi aoe 6 progetti con IDEA "BASE eae Interrutfore acombinazione @ Generatore di onde quadre @Ampli SeoreTeMA 0 renione ‘lg Zangain FEALIZAZIONE EITORALE aig Sud Rivelatore di presenzaa infrarossi ayn coutagonaro Alla based quest dispositive, che puoi usare per divertimentao persieure assim nsla, are Caten, Gisono due dod uno emetttore, Patwortcetore 2 comockesees was| | Metal detector ‘Gono Corrente Posten. 18740208 Mia capa 2 Ae Yt edit tcc or? Bec loaner chee! ‘op a proao 6 coartna rascal dilate tappt metal tvotamenio {2 ‘ne ze 000 eee (tr 4 0) “Fenodco mnsie “Supa: Sapte - Vs Eton 2028, Wattmetro per RF eee ac Elsenimo strumento dllsere di Radio ELETTRONICA: puotusartaconit sfven sata Fru 7 so Mitwolncwodisctembre, aco Preanpltdelmese cars, adasolo ‘Agente esclusiva per la distribuzione Disponibite in kit 59 Stress At Disponibieink _______________®@ pera teers preg Sa Micropinze macroeconomiche 20122 Mian - Testo 208426 . Fie m ee 2 Mia Sabha 00 Sei controlta del Ii faimpacztire, se e sue ridotte dimen ila muncanza dispazio frat componentirendonoiifficotosa Voperazione Fotocompestzane Naw weno bile 8 iano omarrendert:ct sono quest favolosesuperpinze! 68 Copyight 1988 by Etronics Satan irbule 6 Miao Amplificatore per superbassi mn. 11272 cal 173.72 Publica infor al 7% Costo contenutssima, montagsio su Ideabase, nessuna difficolt: sono le ++ Y\earateristiche del comand a pedale dainterporre ral tua chitarra ‘ua pagum gone, ‘eamplificatore per far wremare le viscere at oi fans! ite pop Husrazon deg ea Disponibite inet 70 eg eee oot oe oe lane eoeoeracca re sooe| | Concorsino 10 as = Fraiprogettiniche abbiamo ricevuto, tantssimi e ttt validi, ecco i primt Ge ae ee ot rin ane apron alors tar n ioiceneene| | eee So sacreae| | Rubriche ‘anche 20 900 pubtiicad, nan si resituiscone, Caro lenore, pag. 5- Laposta, pag. 7- oe o circuiti stampaui escatole di montaggio, pag. 41 +es Risultat del concorso "Vinci wn computer al mese”, pag, 77- Novita, pag, 78- Annunci det ees hs wr Seeoeercienncmen seat! | lot pae ‘ue rau, rads oa rep Soot et ‘ioe sdkon ws esos aa FE. (Geet ana tne a) Nee a Som T RadioELETTRONICA 3 18° FIERA NAZIONALE DEL RADIOAMATORE, ELETTRONICA, HI- FL STRUMENTI MUSICALI FIERA DI PORDENONE 23-24-25 aprile 1983 esto numero inizia con il progetto per la costruzione di un cardiotachimetro. Un cardiotachimetro? Si, proprio cosi. I! fatto & che ci siamo accorti che moltissimi lettori hanno uno spiccato interesse per apparecchiature di tipo medicale, ¢ abbia mo voluto accontentarli, Non sappiamo se anche tw appartieni a quella schiera, ma chiss& che non venga voglia anche a te di possedere un cardiotachimetro realizzato con le tue mani. Ci ayevi mai pensato? Eppure ’elettronica e Ia medicina viaggiano ommai abbracciate: chissa che non ti venga qualche idea. Un progettino invece che qualche idea te la fara venire sicura- mente @ il Microtrasmettitore a tasio di pag. 38. Come vedi, per trasmettere, sia pure segnali Morse, ci vuol poco o nulla, ¢ il tutto 2 disponibile in kit, a un prezzo decisamente interessante, Fra gli altri progetti che ti segnaliamo, il Wattmetro RF, realiz- zato per essere inserito nella serie di strumenti da Rack (ma che nulla impedisce di usare come strumento a sé stante), riscuotera applausi da parte di tutti colofo che trasmettono ¢ pensano di trasmettere in futuro, siano essi radioamatori 0 CB. Poi, & Computer: ¢ qui abbiamo una sigaifieativa dimostrazio- ne di quel che pud voler dire un Personal per un appassionato di eletironica. Il computer cioé non soltanto ¢ elettronica lui stesso, ma pud aiutare anche a progettare altre applicazioni elettroniche. Eilcaso del programma di pag. 28, che con uno Z.X81 permette di calcolare i parametti di un multivibratore monostabile con $55. Sempre frai programmi di & Computer, una semplicissima ma utilissinta applicazione: quella per tenere in ordine la propria biblioteca, trovando subito il libro che si cerca Stefano Berlernuty P.S, Io applico, ta applichi... Sull’ultima pagina di copertina pubblichiamo l’annuncio di lancio di una nuova rivista della no- stra casa editrice: Applicanda. Si occupera solo dei Personal Com- puter Apple, informando sulle ultime novita, provando program- miin anteprima, guidando fra i misteri ¢ i piaceri della mela. La mela Apple, naturalmente. Applicando siriceve in abbonamento, © si acquista nei migliori Computer shop. Ai colleghi di Applican- do i migliori auguri di tutti noi di RadioELETTRONICA & ‘Computer. RadioELETTRONICA 5 ‘RADIOREGISTRATORE Ga etn: AM 50 00K FST ‘Gurwen este AML S10 1610 Wie FM REO e108 tne Ponsa cum 22 Was ‘Srfon wrPownan dura 4 Wo Pepa Fp ctequaros 1003.00 er Como 3b . (dtegaron so 800 Conca a er peo Serva es un Canl separa cron tine stone Merona ncaa. Peas et Ieper Pras por rst ater cua ‘Solo snr eta od sasha Atmeriasa oad eS Ammen: 8 vce pure 2D [AUTORADIOMANGIANASTRU STEREO REVER. SE oN AMPUPCATORE EOUALIZZATO I Eoneonato. ‘Garmin lense: AM 56-150 Ae F Se froariau hte area Cun 2 Wee {e'requene "60,250,100, 3500, 10.000 He ono vou, sno, Parco det Sarma A Foo re Tan es tot! Strano Tan er espoor aca Grn cane: as 1608 KM FM tars 8-109 ME La rq Gt sega ‘Ste Scare pain drs mac ‘otc el requenurto g tfr 0 un goer sara Se Satan Le Saracens (rac otras dus tts, mpnsnen Ove « Oh Raps rogue ‘ai go He Coke yaune ra lara seni W's a) presenta ‘atconatio ssaicaamanton TREC ETE ‘eugene, Common Ali CO-icperla api at ac FIVE aromas Fatlps pe apn Stren ncaa ines pr ns a |e ELS Sr. Tt por ova io vle et an. Tanlo par Feapune dl cas epg dpener, AM 0 10 he -rasTe tmongonan str Om Com: voli Mancuayaste Teneo REVERSE Fret 18 rm (CON AMPLIPICATORE EauaLizzaTo AUTORADIO-MANGLANASTH STEREO INCORPORATS ‘Gara case’ AS61005 KH FA Ste Soest pet tg ee TEED a ee a Sees Sing ne Ce a ie a Sees eee icc cn sre ccna ate Sve ea 5 ae comme rats See eget ee emo aee tae eee See ere eee acetal Se posses a ae IuPX cata rade Benen 8 nore Ot 180% MANGIANASTIN STEREO EQUALIZZATORE AMPUIFICATO Frost soo pe canona Coca eakter If Tact apa umes pur faceoreore urge Fcvckme, tym bacanana Tesora ff marc high etapa ans posron Ca | fy (ese presale sala caseta Pours fl ard scars resecn Takara 0.2 | 2 cra 2 6Wans mpesoraac ucts WOnm 259 sn, 100, 3500, 1000 Re Poteet Sw Wejece Atecmon oO atte Orenaent f se 0 Wai pened ta OO inaecsTRATORE WOnO-ReRCOUTTORE STEREO eee tes os ee ws ei eet ar Senate ves ae fopetraore mano con un focutore reo ad ana te, Inetro 3. rco pet eras oo ferent toaes erent Te ‘eo ce aepeuti etietie eect Seaitenuer terete nee teeta Poaceae necks tue ara Sacgeeeeenaammceeretie Se ae amen ‘Sil per mia maggior comodia,inviatorn case il matrialo indicato con una crocetta, che pagherd Settamante al postne In contassogno. Resta Intesd che avo 8 gion @ tempo per rstturva | {ualora non na oss pienarnonto soddfatoe nal casa sar comletarnante mors (1040 4.129.000 Cl AROD2 L. 198.000 ClARODS 1 68.000 CISTY4i0 L 78.000 | FIAGRHZ L S400 CFCROOIL. 175.000 Cieves 1.62000 CiWSo1 L. 18000 ARGO 296.000 _C1SHA5001. 108.000 _CiAROD 60.000 CCogname e Nome va N ap ona, Prov. Data Fema LETTERE Riferendomi al «Carillon note casual» apparso ‘sul n. 2/1982, dallo studio degli schemi e fotografie che accompagnano 'arti- colo, mi sono apparse delle discordanze per’ le ‘quali vi chiederei, per cortesia, di darmt le se- ‘guenti spiegazioni: 1) punti P, e Ps sono in- vertiti (tra schema € fo- to), per cui nel cablaggio miattengoalla foro oppu- re alle figg. 4¢ 5? 2) come € realizzato il contatto + che appare sulle fotografie sopra i punto P, 2 non compare invece sulla fig. 4? Flavio Spadaro Torino ‘aro Flavio, fe foto mostra no dei Jeione del montaggie, Per quante riguseck la realizes: ione pratica de} vart pto- getti & necessario anteneni agli schema teenici e ai dise> gn, Nel tues caso devi far ie ferimento per il cablaggio rinicamente alla Fig. $ ct pa vina 74 ‘Alla fine di ogni articolo jcato su Radiok- RONICA meticte Velenco dei componenti necessari per fa realizza- zione dei progetto iiloro costo medio. Perché nei progetti da realizzare su IdeaBase mettete la lista del componenti € non il loro costo? Sarebbe pos- sibile farlo? Se si, perché rnon Io fate? Adriano Giovannini Trieste [Caro Adriano, non lo face- vamo perché... non ci av amo pensato. Ma a partire prossimo numero utiliz- Jzeremo il vo consiglio. Grazie. Vorrei avere qualche in- formazione sul generato- re di suoni d’organo, A cosa serve, € quanto * Robertino Miconi Montappone (AP) Gave oberting, sf wate bist pr fie pai. Tpredace dei swam) che 2s Goiecequelicte toe pie Fone eee A Padova non riesco a {rovare il rele del tempo- Fizzatore per tergicristal- i pubblicato su) numero di agoste. Potete aiu- tarmi? Marten Momeritro Padova Caro Matien, il rele in que: stione & facilmente reperibi le in molti negozi di Milano. Sitratta del rele Feme MPS. § BOUE 26 05 (12 V), I suo esto @ intorno alle 2 mila lire. Se proprio non riesci a trovarlo nella tua citta puo: richiederlo a; AZ,, via Vare- sina 205, Milano, Vorrei costruire Pampli- ficatore per auto 20 + 20 W presentato sul numero di febbraio 1982. Non ca- pisco pero dove va colle- Rimini (FO) Caro Riccardo, se controll attentamente lo seiema elettrico (Mig. 3) troverai a parola entrata che ort | sponde in fig, 5 a Ey € E> Ho montatol’ re stabilizzato 12. V3 A per autoradio pubblicato su aprile 1982 ma ho qualche difficolta a farlo funzionat Vincenzo Mazzara Havau, Germania Caro Vincenzo, alimentae tote vit montato come indi- cato a pag. 18 fig. 3¢ la ten= sione duscita va prelevata dai punt indicati + © ~,sen~ za apportare aleuna mosifi- a, [tutto funziona res dicati nell'elenco ¢ fai atten- Zione al giusto collegamento. dei transistor © dei conden- sitori eletsrolitiel. Lat cor ente & di 3 A, 12 V Vorrei avere alcuni chia- rimenti sulla «Serratura a combinazione» del nu- ‘mero di ottobre, Ia do- manda € questa: vorrei porre questa serratura all’estremita del cayo di alimentazione ai un com- Domenico Torre Annu Care Domenica, ai due pun- {0 di useita con Findicazione earico si pud collegare qua siasi utilizzatore. Importan~ te €controllare che i comtatti del relé sopponine la cor- reme richiesta dall'utlizra- tore. Per forti carichi si pud usare il cireuito per pilotare un relé pit porente, Per il collegamento © sufficiente interrompere un filo del ci yo di alimeptizione e colle gare quewultimo al catico. Ho fatto il prova transi- stor (aprile 82) © non funziona: () rimangono accesi i due Led e quando chiudo K; xi illuminano 4 pit; 2 fnon succede niente, da cosa pub derivare questa, avaria? Roberto Patlucehini desi Caro Roberto, anche per te vale quanto detto per Guido riguardo alle verifiche da fa- re, Rivontrolla attentamen- te component e circuit & vedrai che tutte funzionera alla perfezione Ho costruito il teleco- mandy sonore del nume= 6 di settembre. Non avende trovatoil reléi'ho sostituita ¢on ui altro det ipo V23027 BOO2AI01 8 contatto lavoro 12 yolt, ma appena do ten- sione il rele seatta e bat- tendo le mani davanti al microfono non succede niente, Vorrei sapere do- ve éV'errore, Ho costr to anche 'amplificatore 15 Watt. Non avendo 'a- imentatore da 24 V Pho alimentato con uno da 12 ditonale americana am- pliffca, anche se poco, ma collegandolo a una radio non sisente nulla. Vorrei sapere se dipende dall’ limentazione. Sul proget- to Vu meter a diodi Led del mese di giugno dite che bisogna duplicarlo per una versione stereo, ‘Sene pud mettere uno so- lo per una eassu? E dove bisogna attaceare Ien- trata dell'apparecchio’ Guido Farina Caro Guido. un suggeri- ‘mento slementare che vase- guito a montaggio ultimato FlasioELETTRONICA 7 LETTERE & quello di controllare atten- tamente il lavoro eseguito € conirontarlo con Jo schema elettrico praticn per elimt- hare eventualierrorio disat- tenzioni. Quindi se st incon- tra qualche inconveniente nel funzionamento si passa al sontrolo @ caldo, overs sotto tensione, de! disposi +o sladio perstadio. Nel tuo €aso per il tslecomando Dore puoi provare a corto- cireuitare a massa la base del Wransisior BCIO7B; il rele deve cambiare stato, Se cid tuomtavviene il difetio & nella seconda parte del circuito (dat diodo raddrizzatore al transistor finale). Se il rele cambia stato macd non av- viene al batter delle mani, i Gifetto & sicuramente prima parte del cire Controlla attentamente le tensioni nei vari puntl del citsuito e troverai tl compo> mente difettoso ota saldatur rafredda. Quanto detto vale anche per lumplifieatore da 15 Wait che alimentato a 12 yolt iavece di 24, fornisce una tesa molto inferiore a quella standard. Per il VU- Meter puoi certament plicarne uno solo collegan- doi al'uscita dell'amplifi- catore finale, ma avrai 'in- dicazione relativa aun cana fe soltanto, Mi sono trovate in diff colt nolfa. realizzazione dell’«Allarme portatile a ultrasuoni» (settembre 1982). Eeca i motivi: 1) reperibilita dei CDAOIT A, ho trovato dei D4000'CN (vanno bene? 2) te capsule da trasdut- fori, nom ho trovato le originali (vanno bene tutte?); 3) voglio modificearto at- (ageandov} una sirena, Roberto Baccettt Pisa Caro Roberto, il 4011 & un| integrato di facile reperibili- ta. Ci meravigliamo che tu non sia riuscito a trovarlo. Rivolgiti ad AZ di Milano, Per le capsule va bene una coppiit quillsiast per ultras yoni. Per quanto riguarda| ‘applicazione di una sirena| | posto dellalteparlante & nstituire allo] stesso un adatto rele. ‘Sono un vostro lettore da molto tempo © mi sono| abbanato da poce alfa ri- vista che trovo motto in- teressante speciahmente per i progetti che pubblf cate, Purtroppo quando hho reaiizzato il vostro te- Jetomando # raggi intra- rossi (numero di settem- bre 1982) sono incorso in aleuai gual. Vorrei che chiariste i miei dubbi. 1) vorrei sapere ce valo~ re deve avere Ry, (non nell'elenco component) 2)ilcondensatore Cy, che aappare nello schema cet- frico ma non in quello pratico, si deve usare op-| pure 3) infine dove potret tro- vare gil integrati ei diodi di questo progetto dato ‘che nei negoct di elettro-| nica della mia zona sono introvabili. Alberto Lazzini| ‘Massa Caro Alberto, 1) Rix non appare per una dimenticanza nell’ elenco] dei componenti. II suo valo- re €di4,7 koh (giall, vio- la, rosso). 2) Il condensatore Cy di essere usato: bisogna predi sporse i buchi sul eireuito] stampato, 3) Lcomponenti che ti man-| ‘ano li puoi trovare in una| filiale Ge. Eseries Hee ee zx Spectrum Lo trovi anche nel tuo BITSHOP PRIMAVERA La prima e la pitt grande catena i computer in Ital Telefono 02/6120848-6120795 #16 0 48 kbytes RAM. « grafica ad alta risoluzione (256x192 punti #8 colori da utilizzare con la pitt assoluta liberta per testo, sfondo, bordo, in campo diretto 0 inverso, con due gradi di luminosita, a luce fissa 0 lampeggiante. * Tastiera multifunzione con maiuscole, minuscole, simboli grafici, caratteri definibili dall'utente. '* BASIC Sinclair esteso con funzioni a un tasto per programmare in fretta e senza errori. ‘* Funzioni specifiche per la grafica e per la gestione di dati dlarchi compact-cassette: passatempi, educazionali, nal. * Totale compatibilita con la stampante ZX. Disponil mmediata del volume ALLA SCOPERTA DELLO ZX SPECTRUM in italiano. # Prezzo eccezionale: 360.000 lire nella versione a 16 kbytes. ORA CE? zx Spectrum NUOVA MEWEL everrnonica sas Orario: £:12,30/15-19 S&S Via Dupré 5 * : a ia Dupré (girare a destra all'altezza di via Mac Mahon 77, 20155 Milano - Tel. 02/3270226 Il magazzino @ nel cortile) wWoRess0.uBeno qyrropen Sietetuno speci Spediione soca antics UHOBerSTA inte Tavannoalpocise S10 wSitésc VENDITA AL PUBBLICO E PER CORRISPONDENZA CERCHAMO AVENOITOR! SiFORNISCONO SCUOLE SOCIPER PUNTO VENOTTA APERTO SABATO POMERIGGIO ENTL OTE. wassivisconn Ondine minions L. 20.000 Trattiamo prodotti delle migliori case ad ottimi prezzi. CATALOGOGENERALE{.1,000. Reonors Partie Hater Foren Notre Macy, Teo, astere, Cassette eae ¢c, sem rez TRASFORMATOR! —_ALCUNIESEMPL ow PREZz AL PUBELICO wy Tacos L000 2 iivAcomress) hm 740839 cies 3 MM Tesos team cA a16%-21acomia §——t.10000 tM Tacos Ego 128 Sha ah £2899 ' fared RAM 2114 (250 ns) 3.500 LOTTI PREZ) 9968 2.600 2107 (4096x1) 1.890, ‘MOLTE TENSION! 74890, 1 1,000 ‘toa soe Cfo DisPONIEN! 7it38e t '% Shor fees £890 rear t se 2102 1.600 ‘TRIAG 7448 1.900, 4164 9.800 BAGOOV 1. 1.300 iM 3011 LC 2900 Ae Lee ae eae £ 2889 eer iB rie: iM ‘398K SA variabile 10.900 we ant6 20000) L 2980 Fomaaton Te Pomc t8 Lea 6116 (2Kx6 statiche) 1B000 © 4A600V 1.200 plastici L 1.300 Aegsator metancitos { 6se0 EPROM 2732 [etano0 Doonan tesco we C9080 ne £18880 PREPS Stes a ere Gyos “in Sere cmos 740) it he ePnom 2708 Leos tae tu roa ioe © 1809 Fein £888 sca Ta 2009 £ 38% Mutera.conentoriaccesso TBA 208 © 8309 Sanna L._9.000 1764 Saeco 2 Lie seeneer £888 Pe £888 Zea Chee eae £13800 Ea C8008 Lc casul palchedelte a ¢ canal Cee et aoe ina memos erogrannatapof rere left hice, lech ia pra fio acon 3 rpmansc soe aoe 24980 ieee eresctieartauAA 16012 lee cone misurtre ust, volar esata soko 0c Wo L 9980 Gieucreles int S591 40 3018" a caratoraia i funonae con uta a tera dello con un soo le acceso ii itostampetes provers erincnenye inure che asonicerave ae mgr recon wo nausea ope fos ake neue Lasso Tass ogee ston Greatest permatte ct gorse punt elnee pete L 20s0 Besslcredselonns 600 Serie eetioce sorte eyr auc clans, umes teeta ce. L 8980 seas Fae visa Rela Sco fal droll coreacve ola provera twp L 7980 Peis semen catanos Ce ear etre assaggo dla corte aerial uzione dela quetith ie. Ct come feruttrs repasecoe come segtalaioe daar cone soba oc L e080 KITSINCLAIR Expansione 84 KRAM x Sica et 1 17a000 ESPANSIONE 2 KRAM nxt Lrg900 momaia 1148.00 16K 4000 mentta — 100800 sounp aoane inkt 42000 SOUP SRNG EN 5 OTTAVE MUSICALE +0 + CONVERTITORE DG. AN MOTHER BOARD inkl. 42000 Marine nertacce (ESP SOUND eto) fort 9 ttacchi +attacoo computer onita 2008 Baws mutt S000 montata__& 76000 —_ ALTA RISOLUZIONE GRAFICA/VIDEO (255x192) innit L 190.000 [EPROM/ROM & K per trasformare 260 in 8t (con etichettatastera) 1 33000 ESPANSORERAM 16K per VIC20 L 130.000 ‘TASTIERA A REED PREMENTE intit L. 50000 4S TASTI(TASTO TIPO CALCOLATO! mortata 70.000: KIT Contatore a quattro digit 900 {Gusto creuto pus accoglier 4 integra della medesima famiglia @ diventare ii cuore un frequentiometro, dun oro- loalo, dun miliveimete, Nalfercine speciticare Il tipo dl integrato desiderato 1L 19.950con Sisplay tio | FNDGOO Inietore ci sep CGoneratore dl sognalicon un elevato numero dl armonicho,utle ala ricerca guast al collaudo d apparecchlature BF $950 Equalizzatore FIA Iipertettoadattamento trail vostro giractechi L 8950 Dado slottronica, La versione modema del simpatico gioco L 8950 ‘ado elottronico (3 dal) {Un glace ul aoctetailassante eplacovole 114.950 Decade 3 conteggia con memoria Stasso tino Gel precedente possiede un integrato con “latch eapace dimemorizare dato appenavisualizzato |. 6960 ilivoimetrosigtale.a 31/2 gt, 1.099 {Suoatomilvoimets parte a adele «ecg ossiede una gamma maggar dl pul jetta Precigo 8a {2 come indcatoro sul milimetro "pier 24950 TTelaio icavitors AN-FM so, fudziona sla con @ Vee che 9 Vea 8950 Sirona bitonale 10 W ‘Anil slamentare, segnalatore di soccorso, tromba per auto, queste sone alcune delle applicazion| 4950 Becade dl conteggia con dispiay FND 800. ‘Questa docede ha fa caratteriatica d) avere un eisplay con caratteri ali 2,5 em, Wi prezzo & convenientissimct. 6.950 lead eat luminoso, lasato sul medosima principio dal precedente pilot perd un reg, con cui commutare carichi in continua 4 980 Prova continua Semplice irculto che fomiace trite un sean acustico@ luinoso itenza della contiouta fa colagament, ute income caren fl, Non produce dann al rout esama L 7980 ‘SCHEDA COMANDO MOTOR! PASSO (IL SOLO MOTORE®.1 V 2FASIE 1,8 STEP 90/50 /em. 13.000) PASSO 2 FAS! g00c0 (CANGELLATORE D} EPROM. KIT. © 20000 'SINGLE SOARD COMPUTER SISTEMA DI SVILUPPO 8 BIT, ‘Cpu sece o0s22 2RAM 2114 1.120000 Gon tastierino numarico a display Craa000 StessoKIT + 2motoripasso asso. 1.200.000 (GENERATORE DI FUNZION! CON «8038 {Gistorsione medostgsima) 99.000 ‘ScHEDA DI MEMORIA 16 STATICA-UNIVERSALE CON MEMORIA TAMPONE BUFERIZZATA - EUROCARO 250000 Mitivoimetro digitale a 3 aight. 999. +100 Moh dingresco, possibiltad due velocit di lettura, singola alimentazione, madularefetture negative 8-99 = Av. L150 K(Ttogratiper espandare a 48 Kl uo Spectrum 18 K 1.100.000 MOTHER BOARD SINGLE BOARD COMPUTER DISPONIAMO DEI COMPONENTI PER | PROGETTI DI QUESTA RIVISTA aA. wuszorereccerea moo >| we a eanconecn MO 100 curna srenco SS. | MPX 4000 mesceLATone STEREO 8 CANAL! |] EM 100 wichoFONo PROFESSIONAL E A CONDENEATORE : wv ran “ ; vr reeren | oie ree nae MSP 100 acrorono ora = 99 60.8 ooren 4a caMT \ | sc1 10 mcnorono seo sere oy gene eT cas eee ae Fame oiae eeel Bhai 0) Berean Ohana Poromagg (F2) Amedeo Safi & Seen frown Seaver Senova bebeenra’ "°° Ghossteis $°Suano (Fo) Enso Beem Raause Elance" opapaeuen Eelam Rie Hae Eames Get Boomnigietcnme dae ‘Spon Evga ‘graeot Frome fomala Rossin ‘0703220 SE ae a ee ane eee = aoe ee eee eee ceo en eee ga” kee i Emeariofietiico Lt 961608 Poma'tores eivoncauea —BPBTOGAE eam seein ee foes oes Tan eee se ican ied i ee oa an iain a Sees clcmecunfiiinvey SIE ranommren an ‘Son fv ee Sao eee Seon aren Srrgwesass Pegerunmatanuche ZA eeostaiat Boge eietronice “QSNseOrOT Pownce Liver Shep Genter Serie ‘GamnowniarCalaoie MARVABO on g7OUzD et al ere aaa Mae ce Da et ee Sate ta, Reggio Emits BMP. 0822146953 Fooga aTer. a” ‘oneti72s6) ‘Sardegna (MAMELL —O70-718028 ine Foboy Conor __asevatensa——_Catarano (Le) Forte let iano Oe senza aggravio di spese postali, con un risparmio globale di 11.000 lire, compila e spedis questo tagliando a: 20122 Milano Data ABBONATI A atte Riceverai a casa tua 12 numeri e in omaggio una 12pea=Base grande (6,6 < 10,7) con un risparmio globale di 11.000 lire Si, amici lettori, abbonarsi a RadioELETTRONICA conviene sempre! Nessun'altra rivista del suo genere (nessuna rivista in ganere!) tioffre uno sconto di 4.000 lire e un regalo che ne vale 4.500, pit: 2.500 lire di spese. postali che restano a nostro intero carico. Un regalo che oltretutto ti servira per costruire tanti fantastici progetti. E allora non perdere tempo: abbonati subito. L'abbonamento per un anno (12 numeri) costa 26.C00 lire (estero 40.000 lire). Per ricevere a casa ee eee ee OE 12 —— di ” ioELETTRONICA RadioGLETTRONICA, TAGLIANDO DI ABBONAMENTO universale # DEA “BASE grande (6,6 x 10,7) gratis e Si, mi abbono per 12 numeri a RAGOELETTRONICA. Pagherd solo 26.000 tire ‘anziché 30,000 lire. Con il pro numero inviatemi anche, gralis, una DEA=BASE grande (6,6 x 10,7). a Cognome. as Vit Ca. cia se Provinei 1 allago assegno dl L. 26.000 non trasteribile intestato a Editronica sr 1 allego rlcavuta di versamento di. 26.000 sul conto corrente postalen. 19740208 Inlostato a Editronica si - C.s0 Monforte, 39 - 20122 Milano. | Sreovonsounero = rimove a RMoVoARERTO Editronica s.r.1. | Ufficio Abbonamenti 2 paago fin dora importa di L. 26.000 con la mia carta di credito BankAmericard di RadioELETTRONICA RUMEN wren .. Scadenza i Corso Monforte 39 aulrazando la Banca America sta ad adders npr sl mi conto Bank Americar Lugtio’82-L. 4.000 Ampiticatore H-Fi 196watt-Froceé bp @ sserviciomots- Simulators. proserza- Un podaroso anilur to auto Misuratore ci umicta por pata - Generator di segnal a ‘onte d sega Appiausometzo- Ublante a sioramanto- Ampl per shite ad alts impocensa- Ampl per micro a bassa impederza ~ Goneratore di rumor Tromboncine a coulsse-Misuratore buon cortatio- Quando ampiea st acconds Telecomando 5 canal va tte < Mal computer ce o'8? (Guna putt) - Tresmatore Come fai se 'arretrato non ce I'hai? Ti sei perso un numero — 0 addirttura piti numeri — nel corso di que- ‘st'anno? RadioELETTRONICA t offre opportunita di rimetterti in pati. Di ogni arretrato troverai 'elenco dei progeti pubblicati quel mese. Affrettati a spedire la richiesta Ultilizzando il buono pubblicato nella pagina accanto, riceverai subito @ casa ll numero o i numeri che ti interessano, senza aggravio di spese postal @ Sonnaio’22:L. 4.000 Interutors sonoro universal Mero: Irasmetitore H-Fi- Segnalatore interruzioni di ete - Radar di relromareia - Programmatore di accensione - Due scatole magiche Santiturto per portapacchi - Inferscambiabilta. dei transistor « Preamp per leiori i cassette - Minircavitore FM - Variatore di ‘veloaita per trapano - Ricaricabatterie al nichel-cadmio, Febbraio '82 - L. 4.000 Contalore dusura per gjradischi - Gronotermostato per fotocolor- Tremolo per chitarraeletrica- Equalizzatore per Hi-Fi stereo - Timer per circu stampati- Luce inlernittente - 220 watt Hi-Fi per auto - Contagit a dioct Led « Aniilurta par automobile - Telecomando universale a infrarossi Indicatore di lvalio d acqua - Carillon casuale, Marzo ‘82-- L. 4.000 Sinietizzatore di rumore di onde » Vol ‘metro sonoro - Alimentatore per plasico ferroviaio - Autom tisen0 per pompe ad acqua - Slot machine eletionica - Egperimantt on i Cos-Mos - Miniiixer per microfoni - Gamera diriverber = Misoeiaiore tricromo - Mall computor che cos'e? (Prima punt Preampllicators integrato HiFi Finale ci potenza 45W, @ Bile ‘82, 4.000, Aimenitore por autoraco esr - Equalizzatore HiFi - Preampiiicatore stereo universale - Al smentatora peri pre @l'ampli pubblicat el numero di marzo -Mixer ‘modulare (Prima puntala) - Fotoinieruttore temporizzalo ~ Ecco IDEABASE: come si usa e a cosa pud servire - 20 progeti su IDEABASE: lampeggialon, genefator di AF e BF, provacircui, sirene elettroniche, un miniricevitore, occ. - Provatransistor « Can- tralina antifurto - Ma il computer che cos'é? (Seconda puntata) @ Megalo 82. L. 4.000 Telacomand lurrinoso~ Moxer mod. fare (Seconda puntata) - Antiurto automatico per veture - Fonomelro dallarme - Metronomo - Sirenone bitonale « Filti @ monitor per Hi-Fi - Accensione automatica per neon - Antiturto ‘senza fit - Orologio @ cuch - Ma i! computer che cos'é? (Terza puntata) @ Glusne '82 - L, 4.000 Telecomanco 8 canal - cial - \Voltmetro auto @ Led - Annatfiapiante automatico - Un rumore ute - La hice diventa suono - Folometro a volimetro - Adattatore per misurare imilionm - Ammpiicatore B.F. micro mini - Lapparec- thio che fischia - Modelatore di onde - Alimentatore a doppia polarita- Filro passa-basso attiva -Variatore di segnaie ad amen tazione singola - Automalismo per luci scale - Due accessori HiFi- Mixer modulare (Terza puntata) -Impariame Basic (Quarta pun- tata) @ Aavsto'82=L. 4.000 Accensiona letra | conta dg inlegrati - Come altrezzare il laboratorio — Microfono alta trequenza Hi-Fi - Comando accensione-spegrimento ~ Antidoion letionico - Occhio @ arecchio robot — Tester per olettrolici ~ ‘Sagnalempo per jogging — Luce dingresso aulomatica~Speqnite- levigore autornatico ~ Alarme antfurlo auto ~ Gitte mani~Confux sione ottica - Rallentatore per torgicrstalio ~ Freccio-bip ~ Batter, per Disco: Music - Applicazioni in bassa frequenza dell M 369. ‘Settembre '82- L. 4.006 Millivoltmetro con espansore per oscillo- Sere tal tae ee eS eee beh patent eters milo tece dere ream erent ceca Sr fe ee ee een eee ae i de er oe tia tes Career estar Cee ace es an pera ‘fees '-4. 5.000 Abnenator dle 14,8. Pomona ee na hoes Sees ee Rene ee eee sea a 9 ee a Oe es a spelen cornea aa te ta Fe een eee cata eae ar eRe ‘scordar di me elettronico - Diapason elettronice - +2 applicazion! dei ee Mcens siil cone cadence oat ae 0 ese ton Seer a aaa pra Bement ena ech hye Se ee cee aac a Uaae sacsene See eeece aa Raat: Tac Seen areata ee aes ea ne hee ea ne eee eee ey ere aienawmee CleRiNt ie bee Coarse porsnn. Progen ® accensione e spegnimentd - Allarme luminoso = Mini-lice strobo~ See eee ee an a Se ae eae Se ie ee ea eas we De ore Calan Arsen came one Or ie prograrmper 2X81, Alom, Alar -Ampitiestora ca 5 watt + Sonda logica - Indicatore dj livello AF - Rivelatore di fughe di gas Sequenziatore meiodioso - Generatore di raffica d'impulsi - || figio di Senet cc amatnc tte ieeaeh ae ep en RCM ete caret Febbralo’83 -L.§.000 Volimetro digitale per! Alimentatore regola- bile - Comando per scambi ferroviar - 10 programmi Appie I, Sinclair, Alorn, Atari 400 - Logica Dovit Yourself » Monitor ai batteria searlea - Sonda per lagica TTL - Monostabile mprowisato-Radcrizzato- re ii precisione - Complesso ricetrasmittente a 4 canali i ncevitore - Allarme antcistrazione per auto - Baby tx, microtrasmetitore-Miniicev- tore per onde cortissime @ CB - Interlono per moto, Tagliando di richiesta arretrati Sil Inviatemni i sequenti numeri arretrati di RadioELETTRONICA: mese/mesidi Per ricevere subito a casa, senza sqgravio di spese postal! Varretrato o gli arretrati ‘che ti interessano, ia e spedisci subito ~ questo tagliando in busta chiusa a: EDITRONICA UFFICIO ARRETRAT DI RadioELETTRONIC €.so Monforte, 39 Gognomeenome o vorsam ‘37d masa Eaton © Allego assegno di L. Bia rarer —— ie RONDINELLI component: evertaomet ‘via Bocconi 9 - 20136 Mifano, tel. 02/589921 PER FAR DA SE’ CON LE SCATOLE DI MONTAGGIO aa 12.16 V useita au 0 ohm, sensibilta dingresso cites 30 mV con transistor Se tt Fate ane ee ues see ee i 3g Se ieeea tices ee A eM a ga fel See's Geena eitieans mies be toclreuith, Solo modula. we Boal Gatien i uate cats ee Baa ee ThE UAeiioe Ne tes ele tag ti ts eee AEA ltt ite Se ISTE an wos mee» amass, A on ene BS REE rae ee cert cee me Se tg £38 HR Cops cece oe eke ah ar St pach Comes ee I ee rect aie ee eee eee bam BE Rte seo gr et coe cnn cnt cm in pte tren big FN rer ear ge eran ge ere i ee Enon pe Reet eR TRE a 28 oa enn cee OFFERTE SPECIALI AD ESAURIMENTO i ielnolashdlekenger-esemimeans. 199 fea ee aoe cost 8 ES Sat nt sae t so ee Daina senent ot Be el secre tate Pee eae ae ices erste ee regcecmn as fs bie REE N eeeerew epee we fete cone meee AL an 2d Display FND as7 cad. 1-600 10 Ker A mo BEES oo wince EE tw Gite cue nV nie ome Zoccall per I.C. A+A/74 7/048 cud L300 20 Tevmistort var ttt INTEGRATI & TRANSISTOR A PREZZI SCONTATISSIMI vn Guat £2 Twkiwo 1 aap uaa 4 agmo apie kw Bron La wg trogi TEAM? gms Unk tS BB eke Gane? "380 TEARS ENGEH Unni 263 sbite «Eh HEISE 8 tater Sao TERNS, EMGas Utes ae apie tL sae Haim fea Bhs EHS MArsach iP wl t £33 Mascs t1 TBAE EES BAreSia Eh BBE £83 gy f ime eae bigs kee tebe a srs fee TBARS Sug GAMER C1) Sik fg ES ans bom TBA Sue AC Q8 IL es Hie C586 TBARS oe son Ein fe es wes 8 TBR feat nme ¢ a Meise tam BAS CGSB wee nme CIB t 3 Nim tS P Se ie AiG Eh hur coo Bele LO eae tS TRIE Ie a’ tS Mae te ae Co eb a be Wis, baie Meine base Se bh mae ES t 8 EAloo tae Reins EASE aS C1 BS Ob bas TAs? {ioe Neale iS eee igs Beeb ae Wass Se Wests £428 eat tO dey ET Tae ba ee ee ea dole sch tata a guna comport « mea cone tnt och rng dle oe io Peg er Se ne eee Verh rlterle ed ognl minuteria in genere, kit perticolar, seatole: montaggio contenitor! di ogni misura. Costruttor, rivendi Fiparator chiedare preventive serito polcha ettualmonte non dlaponiemo dl etalogo, Por Informazioni urgent tolel. al S099 [ATTENZIONE - CONDIZIONI GENEAALI DI VENDITA Gil ordini non verranno da nol evasi se inferior! a L, 10.000, 0 mancanti di anticipo minimo di L. 5.000, che pud essere » mes- 39 sasegne bancario, vaglla postale 0 anche in francabolll: fe spese di spedistone sono a carico dei destinaterie. | preszi, dats Tetoate situtztone dol mercato, pottebbero subire veriazloni; hon sone compresivt dl IVA. t Basta un dito per controllare i battiti del tuo cuore. E con questo apparecchio é possibile non solo sentirlo palpitare ma anche vederlo conun Led. Se poi vuoi individuare i sentimenti della persona amata, chiedile un dito olete sentire i battiti del vo- \ ] stro cuore? Volete controlla- re come reagisce la vostra compagna se le accarezzate la ma- no? Avete bisogno di controltare il cuore di un parente? Volete fare dei test sulle vostre reazioni cardiache alla fatica? Addirittura, volete ve- dere tutto questo? Basta mettere un dito nello spazio predisposto tra il diodo a infrarossi e il fototransistor di questo apparecchio e tutti questi desideri diverranno realt’: potrete sentire e vedere le pulsazioni del vo- stro cuore. Questo perché a ogni pulsazione cardiaca l'afflusso di san- ‘gue che si verifica all’estremita delle dita, specialmente a livello dell'un- ghia, ¢ caratterizzato da una lieve variazione dell’opacita. Grazie « questo semplicissimo prin chiungue pud cosi mettere in evi denza la frequenza delle sue pulsa~ Zioni cardiache ¢ la regolarita de! loro ritmo e dedurne il numero dei battiti al minuto. Il principio E indicato in fig. 1 sotto forma di schema a blocchi. Le variazioni di Be RadioELETTRONICA 17 Cardiotachimetro visivo e sonore ‘opacita det’estremita di un dito det la persona cosi esaminata sono tra- dotte a livello del fototransistor di rivelazione in debolissime osc zioni di potenziale, che in un primo momento vengono preampiilicate. In seguito, e dopo essere stati sotto- posti a un‘amplifieazione, i segnati ottenuti_vengono messi in forma, mentre i battiti del cuore original st sono trasformati in robusti imputsi in grado di comandare Paccensione periodica di un Led e Pemissione di un caratteristico bip da parte di un altoparlante Una presa esterna, costituita da un jack fono, permette di utilizzare il segnale cost ottenuto, ai fini del- Peventuale trattamenta da parte una logica annessa, il cui scopo sara la visualizzazione digitale del nume- 10 dei battiti ricondotto al minuto. Si ricorda che la frequenza pud andare da 40 pulsazioni a pia di 100 Unizzazione ‘esterna cero Figura 1. Lo schema a blocchi pulsazioni a seconda del soggetto. dell’eta, delle condizioni fisiche. dello stato di riposo oppure all’op- posto di spossatezza, di eccitazione Si fa osservare anche che il ritmo & generalmente lento, beninteso allo stato di riposo, quando chi si sotto- pone al test & uno sportivo, Il funzionamento elettronico L’alimentazione (fig. 2) La sorgente d’energia utilizzata & la tensione di 220 V della rete, che un trasformatore riduce inizialmen- tea 12 V. Un ponte di diodi provve~ de al raddrizzamento a onda intera, ¢ la tensione cost raddrizzata viene livellata dal primo condensatore C> I transistor di media potenza Ty, Ia cui base & polarizzata a un valore fissato dal diodo Zener da 10 V, fornisce sul proprio emettitore una Fivelanone otica "oe bat el cuore tensione regolata e filtrata una se- conda volta dai condensatori C; € Cg. Il valore di questa tensione & di circa 9,5 V. La rivelazione dei battiti del cuore (fig. 2) A fornire la radiazione necessaria @ un diodo a infrarossi LD27I (Sie mens) munito di riflettore paraboli- co. In regime continuo un diodo di questo tipo pud essere sottoposto senza danni a una corrente dell'or- dine di 100 mA. In regime impulsivo la corrente pud raggiungere i 2 A, ma in questo montaggio si ottengo- no buoni risultati limitando V'inten- sita della corrente mediante una re- sistenza di §2 ©, Dato che la tensi ne ai capi di un simile diodo & al!’ rca uguale a 1,7 V, la corrente & uuguale a: 9S V -17V ix # 0,095 A 820 ossia 95 mA L’energia liberata sotto forma di calore per Veffetto Joule & uguale a: pe US = R 82 Si deve quindi calcolare per la re- sistenza R> un'adeguata potenza di dissipazione. In pratica si adottera la potenza di 1 W. 1 fototransistor del tipo TIL 78 & montato in serie con una resistenza i 470 kf (Rj). Con questo valore sara disponibile una tensione uguale press'a poco alla meta della tensio- ne di alimentazione allorché si met- tera fra DIR e PHT un dito di opaci- t&normale. I rendimento dell’insie- ‘me € quindi ottimale con questi va- Jori, anche se le prove fatte hanno mostrato che i risultati:restavano molto soddisfacenti periino se Ry differiva del 50% dal valore adotta~ to. In ogni modo questa componen- te continua @ eliminata dal conden- satore di collegamento C,, che la- scia passare verso lo stadio di preamplificazione solo le variazioni dipotenziale. Cosi a ogni battito del cuore si registrano, sul catodo del fototransistor, variazioni di poten- ziale dell'ordine del millivolt, oscil- lazioni che occorrer® amplificare # 0,74 W 18 RadioELETTRONICA figura 3 Figura 2 @ ‘raslormatore papa Figure 2e3, Schema eletrico dell alimentazione, della seztone diriveldzione alt infrarosso-e della preamplificazione. Amplificazionee messain forma deisegnali. FRagiELETTRONICA 19 Cardiotachimetro visivo e sonoro > Amplificazione (fige. 2 € 3) Proseguendo nell’esame della fig. 2, si nota che i transistor T, ¢ Ts costituiscono uno stadio di pream- plificazione, peraltro disaccoppiato 19g 1p n>ysnon a uanO DZWapINa Mt Resa Nap ODLENa|O WUEYOS "p RANBLA dal resto det dispositivo dalla rete RyCro Itransistor T é montato acoilet- tore comune € non produce alcuna amplificazione di potenziale, ma so- lo un'amplificazione di corrente (quindi anche di potenza) disponibi- le sotto forma di una variazione di potenziale ai capi della resistenza di emettitore R,. Per contro Ts, colle- gato a emettitore comune, esegue un’amplificazione delle variazioni di potenziale disponibili sul suo col- lettore con la limitazione dovuta al valore deila resistenza di emettitore Ry, (560.9). 1 transistor T, ¢ Ts, sempre mon- tati a emettitore comune, amplifica- no fe yariazioni intorno a un valore medio uguale alla meta circa della tensione di alimentazione. T, inve- ce presenta, allo stato di riposo, sul suo collettore un potenziale vicino alla tensione di alimentazione Quindi i! transistor elimina meta del segnale, conservando solo quello che permette Ia saturazione del transistor T;, che é un PNP. Questo transistor, bloceato allo state di ri- oso, ha sul colletiore un potenciale nullo in assenza di segnali. ‘A ogni battito sel cuore tl transi- stor si satura momentaneamente, presentando sul coileitore un breve impulso positive integrato da Cys e dal diodo Dy. Cosi, per i valori di Cie di Rog, $i ottiene sull’armatura positiva del condensatore un segna- Je dai contorni arrotondati, suscetti- bile di ulteriore trattamento. Gli oscillogrammi di fig. 5 illu- strano queste spiegazioni. Messa in forma dei segnali (fig. 3) Un primo elemento di messa in forma dei segnali & costituito dal trigger di Schmitt composto dalle porte NOR Ie II di Cl. Il compito di questo montaggio consiste nell’e- rogare in uscita impulsi dotati di fronti ascendenti e discendenti ben verticali Ecco qual é il suo funzionamento: al momento della salita del segnale disponibile sull’armatura positiva di Cig, € fintanto che il potenziale di questo segnale non ha raggiunto un valore uguale alVincirca alla meta del potenziale di alimentazione, gli ingressi riuniti 5 e 6 della porta in- vertente NOR II sono a un livello elettronico assimilabile a uno stato basso. Ne risultano uno stato alto all'uscita della porta IT e uno stato basso all'uscita della porta I. 20. RadioELETTRONICA Il potenziale che si riscontra agli il valore di commutazione (all'incir- ingressi 5 e 6 @ uguale a: ca V/2} l'uscita 4 passa di colpo allo Rw stato basso e Tuscita 3 allo stato al- ux ——_ to: ora il potenziale degli ingressi Se Ryo + Rao 6 si trova aumentato, per l'apporto Quando questo valore raggiunge — dienergiache si ha sotto formadi un surplus di potenziale istradato tra- mite Rao. Allorché diminuisce il potenziale del segnale dell’armatura positiva di Cig facile immaginare che al mo- mento della commutazione della» say aay seta 3 [| i ‘Ano (+) iodo itrarasso LOz71 me otowansistr TIL7S ‘eked, O ‘CO4001: 4 ports NOR a 2 ingress! Ingressot a ca Hols sci 4 : oe 4 Uscita 10 4 ca fe An Figura 3 Figura 6 FigureSe6. Andamento dei segnali nei vari punti del dispositivo ¢ piedinatura dei diversi componentiimpiegati RadioELETTRONICA 21 porta 11, comparendo alPuscita del- la porta U il livello logico zero. il poteaziale degli ingresst 5 e 6 cade ulteriormente di un poco, a causa dlella fuga di correnie aitraverso Roy. IH livello del potenziale di com mutazione concernente la parte di- scendente del segnale trattato & in- feriore a quello che si riferisce parte ascendente, come mostra la curva corrispondente in fig. 5. In conelusione al'uscita del trig gersiottiene un segnale logico il cui valore non pud essere uguale che a0 V alla tensione di alimentazione: ‘gn pud esistere posizione interme- dia: €a questo livello che il dispositi- vo passa dall’elettronica analogies all'elettronica digitale ‘Taratura in durata del segnale (fig. ile cost dispo- ta del trigger non é in- teressante in sé, dato che c'’ da struttare solo Ja frequenza dei se- gnali, Senza precauzioni particolari i rischierebbe di avere segnali di durata variabile e dipendente da fat- tori come la grandezza del grado di amplificazione a seconda della posi- zione del dito introdotto nel rivela- tore ottico. Per conseguenza si ha tutto inte resse a ottenere segnali trattati che siano caratterizzati da una durata fissa, ed & al monostabile costituito dalle porte NOR Ile IV diCl, che Spetta questo compito. A riposo, dato che lingresso 8 & allo stato bas- soe 'uscita [1 anche, P'uscita 10 e gli ingressi riuniti 12 [3 sono allo stato alto. Poiché le armature del condensa tore Cs sono sottoposte al medesi ‘mo potenziale il condensatore é sca- rico. Alla comparsa di uno stato alto all’ingresso di comando 8 luscita 10 passa allo stato basso. I conde tore Cis, completamente searico, pud essere considerato alla stregu di un vero e proprio cortocitcuito, mentre gli ingressi 12 ¢ 13 sono as- soggettati a uno stato basso, almeno in un primo tempo. L'uscita 11 a questo punto passa allo stato alto al pari dell'ingresso 8; cid non cambia Foto2.Primo piano della sezione alimentazionce affidata al transistor di potenza BD 135, Foto 3. L’alimentazione del diodo emettitore di nfrarosstesige I impiego di una resistenza di 82 aw. perd nulla per quanto riguarda il fi- vello logico dell’uscita 10. Si pud icare consultando la tabella verita in fig. 6. ‘Al termine di una durata propor- zionale al prodotto Ry, x Cyy, il livello del potenziale dell'armatura positiva di Cjo raggiunge un valore tale che la porta IV di C1, commuta. Luseita 11 torna quindi allo stato basso e altrettanto fa l'ingresso 9, sempre senza cambiare il livello del- Puscita £0, Poi il segnale di pilotag- gio cessa, ¢ 'ingresso 8 torna al li- vello logico zero, il che ha come conseguenza il passaggio dell'uscita 10 allo stato alto, Il circuito ha fatto un ciclo completo ¢ Ciy @ nuova- mente scarica, 22. RadioELETTRONICA . i In pratica si ottengono all'uscita della ports NOR LV brevi tocchi di unadorata del ordine del decimo di secondo. in considerazione dei valo- ri adottati per Ry € Cw. Questi impulsi sono indirizzati verso Puscita $ per Veventuale ut izzo esterno. Vengono anche tra- smessi alla base di un transistor at- traverso Ras. Nel circuito di collet- tore di questo transistor @ stato ‘montato un Led di segnalazione che fa cost da ripetitore ottico dei battiti del cuore, illuminandosi brevemen- tea ogni pulsazione cardiaca La ripetisione seustica (fig. 4) Gh impuls} ottenuti vengono infi- ne indiizzati agli ingress della por- ta invertente NOR IV di Cla, la eui uscita ¢ colfegata all ingresso di un multivibratore costituito dalle porte NOR | Il di Cl. In assenza del tocco caratteristico del segnale emesso di} monostabite Puseita «i questa porta 1V di Cly presenta uno stato alto. Ne risultan uno stato asso all'uscita 3 delta porta Le uno stato alto aiPuscita 4 della porta IT Ii sistema & cosi bloccato. Ma eeco che coxa secede quando cé all'u scita del monostabile un impulso di 0.1. In tal caso uscita 1 passa allo stato basso, Dato che Vingresso 2 era allo sta to basso Tuscita 3 passa allo stato alto e Fuscita 4 passa allo stato bas- 80, il che causa la carica del conden- satore Cx» precedentemente carica- to (ma nellaltra direzione). Dopo una durata proporzionale al prodot- to Rys X Cry il livello logico dell’ gtesso 2 puo essere considerato alla Stregua di uno stato alto, il che fa commutare [a porta I; luseita di questa porta passa quindi allo stato basso e l'uscita della porta II allo stato alto. Icondensatore Cay si carica nuo- yamente in senso opposto. Quando il livello di carica é sufficiente, 'in- gresso 2 torna allo stato basso, I'u- scita 3 allo stato alto ¢ Vuscita 4 allo stato basso. II ciclo prosegue all'ink nito. In. considerazione dei valori impiegati per Cy Ras si ottengono impulsi di una frequenza del ordine del kilohertz, la quale € una fre~ quenza detta musicale, in quanto udibile tramite la membrana di un altoparlante. Si noti che queste oscillazioni possono verificarsi solo mentre @ presente un livello alto al- Tuscita del monostabile. Si tratta in- somma di un multivibratore pilota- to, che oscilla solo quando il suo ingresso @ sottoposto a uno stato basso. La porta III inverte le os ni, che sono amplificate dai transi- stor Tye Tio, Ilcireuito collettore di Tyo comprende un altoparlante che emette il bip caratteristico e perfet- tamente in fase con i battiti del cuo- e del soggetto esaminato, La porta invertente III di Cl, conserva tutta la sua impertanza nel senso che poiehé allo stato di riposo dell’oscil- latore il suo livello di uscita ¢ uguale a 1, senza quests inversione si avrebbe una saturazione permanen te dei transistor Ty € Tia, € in parti colare una corrente inutile nella bo- bina delf'altoparlante, il che non molto economics, Infine Finterruttore I, attraverso il quake si pud collegate la base di Ty la polaritis negativa del dispositi- vo, permette di climinare a yolont’s il suono, conservando solo Pimma ine. La realizzazione pratica cireuito stampato (fig. 7) I tracciato del circuito non & mol- to compatto. ed é forse possibile ri- produrlo con una penna di feltro speciale, Anche se I'uso dei vari tra~ sferibili (piazzuole e strisce adesive) da risultati migliori ed evita molte contrarieta e delusioni. Natural- mente anche questo circuito pud es- sere richiesto, utifizzando il taglian- do al centro della rivista, a RadioE- LETTRONICA. ‘Tutti i fori vengono fatti con pun- tadi 0.80 1 mm di diametro asecon- da dei componenti da montare. L’e- sempio di fig. 7 prevede l'impicgo di un trasformatore suldato diretta- mente senza collegamenti. E quindi opportuno sincerarsi prima che i terminali del trasformatore che si é riuseiti a procurarsi coincidano con iI tracciato del circuito stampato. In aso contrario occorre procedere al- la modifica del tracciato. Per con- cludete si ricorda che un circuito stampato stagnato offre una miglior tenuta meccanica e chimica. I montaggio dei componenti (fig. 8) E un lavoro che esige come sem= pre ordine, metodicita e una certa dose di pazienza. Quindi niente pr cipitazione, quasi sempre origine di ertori, che si rischia sovente di pa- garcari. in tempo occupato per ripa- razione e ricerca di difetti ma anche in danaro e arrabbiature, Per primi si montino i diodi e resistenze. Poi sari ft volta dei con- densatori. dei transistor e infine dei circuiti imtegrati. Ovviamente du- rante tutte queste operazioni occor- re fare attenzione all’esatto orienta mento dei componenti polarizz ms Foto4. Siscorge ilriflenore del diodo emeinitore, Foto. Veduta del forodiodo. RagicELETTRONICA 23 stachimetro visive e sonoro D> Qualsiasi errore a questo livello pud essere fatale peril componente inte- ressato, Il Led di segnalazione & montato su trampoli in modo che possa sbu- care dal coperchio del contenitore (Teko nel montaggio di queste pa; he, ma se ne puo usare uno di qui lunque altra marca purché delle di- mensioni adatte), I dispositive ottico (fig. 9) La fig. 9 mostra P'esempio di un modello di possibile realizzazione che si é dimostrato valido, Anche in questo caso oecorre un minimo di cura e di meticolosita per portare a buon termine il lavoro, In particola~ re & necessario preparare due mini- circuit; stempati destinati ad acco aliere i fototransistor ¢ jl diodo at Tintrarosso. Allo scopo di ott un buon allineamento dei vari ele- menti costitutivi € necessario forare in un’unica operazione le due ba- sette. I rifiettore parabolico non & pro- prio indispensabile. Si ottengono buoni risultati anche usando soltan- to il diodo infrarosso. Al limite il diodo pud anche essere sostituito con una lampadina da 3,5 V/0,2 A munita di lente incorporata. In que- sto caso la resistenza Ro deve essere sostituita con una di 33 0/2 W. E anche preferibile, nel caso che siim- pieghi una lampadina, adottare un trasformatore da 0,3 VA anziché 0.2. VA, Sideve infine prestare particolare attenzione all'individuazione delle polarita dei terminali di collega- mento del diodo all infrarasso € det fototransistor. Montageio nel contenitore (fig. 10) Nonc'é molto da dire: il dispositi: vo ottico viene fissato sotto il copei chio della scatola, di fronte a un foro praticato perché possa passare un dito. Laltoparlante & stato fissato su una deli pareti laterali del conte- nitore con della cola epossidi Prove e regolazioni E necessaria qualche osservazio- ne per quanto concerne le prove. In effetti, in considerazione del yalore dicesticondensatori accappiati a re- sistenze di carico, qualsiasi moditica brusca e considerevole dell’opacita dello spazio compreso fra il diodo iLfototransistor porta a perturbazio- ail tall che si possono produrre in tale circostanza ung 6 due stoceh indesiderabili. > Figura. 1! racciato del circuitostampato (pubblicato in grandezza naturale). 24 RladioELETTRONICA e "paneeeaneeuaia = : ae J ea og AS Sie ae i east Co" o® Oo 2 0g = b.. Ll} RaGRREBERERAO fs RadioELETTRONICA 25 iano di foratra del coperchio dali seatola Cardiotachimetro visivo e sonoro > 1 momento critico cor duce il-dito nel vicevers Non @ necessaria alcuna taratura el dispositivo deve funzionare sen- za problemi. . {Con cataboracone dk Eston Pac) Di quesia progeto RadioELETTRO- NICA & in grado di fornire il solo iret stampata, Usa i meadulo dor: dine al ceniro della rivisns. Costa 1 Foto 6. Ricordare di praticare wn'apertura ‘suldavantidet Ry: 220 2 (rosso, rosso, marrone), Ry: 8201 W (grigio, rosso, nero) Ry: 220.0 (rosso, rosso, marrone) Ra: 470K0 (giallo, viola, giallo) Re: Siatead arancio, ‘ran Fs 47 al, vl, aren nero, arancio) Rio: 10k rans ‘nero, arancio) 560.0 (verde, blu, marrone) 68 k02 (blu, grigio, arancio) BkO (blu, gic ) Bhar 4,7 KO (Giallo, viola, S80) Rig: 220.0 (rosso, rosso, marrone) Rye: 47 kG? (gallo, viola, aranclo) Ryr: 5,6 KO (verde, blu, rosso) Ri ‘marrone) Rog: 51 KO) (verde, marrone, io Ray: 3,3 kM (arancio, arancio, 0 Toss Rex: 2,2 KO (rosso, rosso, rosso) Res: 150.0 (marrone, verde, ‘marrone) Rou 4,7 KO (gallo, viola, rosso) Ros: 75 KO (viola, verde, arancio) faint imarrone, verde, ‘marroe) Ber 5,6 k0 (verde, blu, rosso) Bs 22kO (rosso, rosso, arancio) es: 10 k€2(marrone, nero, arancio) Roo: 100 KO (marrone, nero, giallo Bay: 100 KO (marrone, nero, giallo Ryo: 1K (marrone, nero, rosso) Ras: Foe SH Un blu, arancio) Raa: 33 KO (arancio, arancio, arancio) Raz: 1 k&2 (marrone, nero, rosso) Ran: 150.0 (marrone, verde, ‘marrone) CONDENSATORI Cy 47 nF mylar(giallo, vinla, arancio) Cx: 2.200 4F/16 Velettrolitico Gat One erp oo ‘mylar (marrone, nero, Cs 0 TF mer (marrone, nero, Cg: 22a var (0, 10880, Grin sedation Cy 4 iPr ioV let lettralitico, Co: 22 F/10 Velettrolitico (terminali radiali) Ca; 220 brovdtitn “(terminal radiall) Gu47 be eto C)2:47 uF/10 Velettrolitico (terminali radiali) C34 1 F/10V elettoltico Cia 47 uF/10Velettrolitio (terminal racial) Gig 1OuFFIOV eetroten srminali radial) rg uF mylar marroe, nero, 0 TD /10V eletioten (terminal radial) 15.000, costo contenitore peril Soa medio lire passaggio del dito, 4.000 Componenti ig 33 KO (arancio, arancio, Sw:2.2uFtOValtrotien ‘arancio) Cio: 1/10 Veletto} AESISTENZE Fas’ 560 0 (verde, blu, marrone) Cas 4 ior al viola, Cor 40 nF mylar (martone, nero, arancio) ‘SEMICONDUTTORI Z:diodo Zener 10V iodo (tipo 1N914 0 equivalente) Led 23 (rosso) DIR: diodo infrarosso LO271 (0 auivalnte] muntosirtetore parabolico (Siemens) PHT: fototransistor tipo TIL78 (0 altro fototransistor 0 fotodiodo) Ty: NPN BD 135 con dissipatore Tea TNPNBCIOS, BOB, Te ANP aC 'BC177 0 2N2907, uy fe ie C108, BC109, 2N2222 NP 2N2905. ae oi CD4001 (4 porte NORa2 ingress!) VARI ‘Trasformatore 220 V12V3 VA Ponte raddrizzatore 500A Altoparlante 504250.) Interruttore a slitta 6 terminal Presa da pannello DIN ‘Spinarete Sania rete Contentore Teka Ipito 363 0 di delle stesse desea (215 x 190 x 75¢ HadioELETTRONICA 27 Sinclair ZX81 Col 555? Me lo calcolo io! Unmultivibratore monostabile? Ecco un programma che aiuta a impostarlo. E grazie allo ZX81 con 4K di memoria diyentiamo progettisti. uesto programma permette di Allinizio, premendo it tasto al computer Sinclair ZX81_ NEW LINE, apparira sullo scher- alcolare iparametridiun mo il classico circuito del multivi- multivibratore monostabile con ti- _bratore monostabile con l'integrato mer 555. Siapre con alcune istruzio- ni cirea il suo funzionamento (righe dalla 10 alla 24), La riga 0 si oitiene battendo: 10 REM - COPYRIGHT BY GIU- SEPPE - ¢ dopo aver dato il NEW LINE, con il comanido diretto PO- KE 16510,0; in questo modo la riga 10 diverra Ge non si potra cancella- re: @ un piccolo truco per ev che if programma venga diffuso 5: questa grafica & opera delle ti- ghe dalla 40 alla 345 nel trascrivere le quali si deve prestare la massima attenzione nel rispettare gli sp: caratteri grafici. a 380 il computer chiede se si vogliono inserire 1 parametri per il dimensionamento del multivi bratore monostabile: @ sufficiente battere S o N senza it NEW LINE per accedere 0 no al programma usando un altro nome. caleolo € questo @ possibile grazie LISTATO DEL PROGRAMMA COPYRIGHT BY GIUSEPPE- =355. EST VUOLE RICA 2Gc E Tc O 70¢ DA So"eRENT “XL UBLORE DEL coNDEN SaTORE En! ESPRESSO IN NICHORA Bap 22L PERzO-bO GN Mati tseco! E'LA Bess~ STENza’ z 82 BREnt qr eas aas PREME N/Le ARARARAIARS ScRou Senoce SeRoLL SCROLL BS@ PRINT Ar 28,22; PRINT Ar 2933) 32/2; *murtrurpRAToO RES RowosTap sues 273 PRINT @,13;“GERCUITO ELE 3 320 PRINT ae te,* &8in* ie? 28 & COMPUTER all'uso della funzione INKEYS ta quile legge un carattere diretta- hente da tastiera (ighe 385 + 410) Se la risposta @ negativa il pro- gramma va alle seritte di chiusura; se e positiva il computer chiedera, in ordine, i} valore della resistenza in KA, del condensatore in UF © del periodo in msec. Battendo 0 alla ri- chiesta di un parametro e inserendo i valori relativi agli altri due si ottie- ne ib dato mancamte; se si vuole co- noscere R, si batta alla richiesta tic) valore della cesistemzate si inse: scano pot i valori relativi al conden- satome ¢ al periodo. Le righe dalla 505 alla 686 servoro per 1 dati di 3: INT ©_MONOSTABILE™ "Seo PRINT ET PARAMETRE 7 (S/N) 955 PAUSE 1000 Bee POKE 16e57, 390 IF 408 IF INKEyS="N~ $2@ Goro See 500 B02 PRINT AT,4,9: = HONGsTABzLE" A 330 fr hoo 549 Ir R>20020 OR R<2 THEN G32,.6Ne 720 THEN ‘ soTO TeCHNR LES 860 PRINT AT 22,2; “INSERIRE +C< Ar*fthe DAB er (2.0@1-100 MF)" S7@ INCUT c ©10 PRINT AT 15,9; “ aroisaooede ASeC.) S16) Bartz na ‘THEN GOTO 350 AT 4,5; “MULT IUIBRATOR 2inGs"YUOr INSERTR: 255. Gnkeves*S* THEN GoTo soo THEN GOTO 50a MULT IVIBRATOR B INSERIRE >R<¢ Br 20.22: "Rr. THEN GOTO S50 7 c Pele tHEn Goro 620 78 F G19 OR €<@.e01 THEN GO JNSERIRE 2T< I caratteri grefici | saratteri grafici vengono ac: | Leettati quando il cursare si tro- va nello stato «G» (premere SHIFT e GRAPHICS). Ecco alcune abbreviazioni: | — $= premere tasto SHIFT es, SQ = premere SHIFT + Q — - = spazio cs. .. = 2 spazi 40 posizione 5,1f: SB | posizione 4,11: $8 50 posizione 6,11: S8 86 S6 S6 S6 $6 S6 Sé posizione 7,11: $8 . posizione 81 | posizione 9.11 | BO SeSe ssa So Se posizione 8,19: $6 $6 $6 $6 S6 60 posizione 8,1 posizione 9,1 posizione 10,1 posizione 11.11: 70 posizioni 10,47-11,17: $$ input e per il loro controll ¢ quelle dalla 690 alla 710 per sabcolare i pa- rametri e visualizzasti aecanto al cit- cuito fondamentale. Con GOTO 850 il programma si salva col nome Pe @_AND T32@ THEN THE 1; TAB _O7" Tae abe STOP Save RUN 848 EE QT? 2e0wee oF Tce. i =O AND C=@ AND T=@ THEN >@ AND C>® AND T>@ THEN BND C=9 iD T=8 THI PRINT AT ia.3a2 “ssa posizione 13,17: $5 .. 555.» S83 \ posizioni 14,17-15,17-16,17: SS .. posizione 17,17: SW S6 S6 S6 S6 S6 S6 S6 SO dalla riga 110 alla 180 il carattere grafico usato & S8 posizione 20,10: $7 ST S7 SI : posizione 21,10: $6 S6 $6 S4 posizione 18,11: $8 : posizione 19,31: $7 $1 posizione 8,12; $6 S6 $6 S6 $6; posizione 8,26: S7 $7 8787 posizione 11,12: 87 $7 S7 S757; posizione 11,26: S7 87 $7 S7° 320: posizioni 14,18-15,18- 16,18-17,18: SB ne SB; posizione is,14: TRIG- GER .. SQ $4, 290: «555m ¢ caticandolo da cassetta con i LOAD ya in AUTOSTAR’ @ necessario dare il RUN; gira sia in SLOW, sia in FAST. Giuseppe Meglioranzi Bato"SBo" a; TAB @; saa ACOMPUTER 29 oh CoS Tutti i Personal Capita di non ricordare piitsu quale ripiano della libreria é stato messo un volume. Ecco un programma per la tua biblioteca: memorizza finoa 10001ibri, ricordando titolo, autore enumero dello scaffale. E per qualsiasi Personal. ‘ai tanti libel? Ti piacerebbe uusate i} tuo Personal per non perdere tempo a cercarli su per gli scaffali? Un sistema che ti permetia anche, rapidamente, di sapere se quel certo libro ce hai o no, Magarl per evitate di comprare ua’ doppione? Questo programma pud aiutare te ¢ ehiungue abbia un collezione, anche non di libri: basta qualche piccolo adattamento. Vediamo come funziona, Vuoi sapere su quale scaffale andare a cercare !"Inferno di Dante (natural- mente i tuoi scaffali sono stati nu- merati, no?), ch’é un libro che non tocchi da anni, € quindi non ricordi piil, supponiamo, dove lhai messo. Alora, carichi il programma da cas- setta oda dischetto (se ce 'hai, ma per questo programma basta benis- ‘simo anche il normale registratore a cassette), e sullo schermo ti vien chiesto subito se vuoi la lista com- pleta dei tuoi libri. Rispondi di no, battendo N, ed ecco che lo schermo ti chiede se vuoi cercare per titolo, per autore, © per scaffale. Sceglia- mo di cercare per autore (batti dun- que A). ed ecco che compare la scritta: Quale autore vuoi cercare? Batti DANTE (sono previsti solo i ‘cognomi degli autori, ma con lievi modifiche al programma chi vuole pud facilmente adattarlo anche ad altre esigenze), ¢ sullo schermo compaiono i tre libri della Divina ‘Commedia, che nel nostro esempio sitrovano tutti tre sullo scaffale 18 (vedi fig. 1). Semplice, no? Ora qualche nota tecnica. Supponiamo che tu abbia molti libri (questo programma pre- vede fino a 1.000 comandi DATA che sono quelli in fondo, in cui sono racchiuse Je indieazioni sui tuoi li- bri, quindi pud registrare fino a 1.000 libri). In questo caso Felenco comple- to sar troppo lungo perehé tu possa vederlo per intero sul video, Se pos- siedi una stampante, inserisei i co- ‘mandi per attivarta alla rig 130 del programma (cé un REMark, cioe ‘un’annotazione per te, di cui il com puter non tiene conto, per ricordarte- Jo), ¢ inserisci poi un comando per passare dalla stampante al video alla Tiga 740. Il comando da inserire di- pende dalla stampante ¢ dal compu- ter che hai, Perl'Apple, per esempio, dovresti inserire 130 PR #1 740 PR #0 Vediamo adesso come care nei comandi DATA i tuoi libri. Inrealta é molto facile, La primissi- ma cosa da fare é copiare pari pari tutto il programma, ¢ salvarlo cosi ‘com’ su cassetta o su dischetto. Su- ito dopo, raccogli la prima pila di libri che vuoi memorizzare, portala vicino al tuo Personal, ¢ comincia dalla riga 910: l'Inferno di Dante probabilmente in casa ce "hai, ma sicuramente non sullo scaffale 18. Dungue batti il numero della rig (910), poi batti DATA, batti uno spazio seguito dal titolo del primo libro che vuoi inserire (supponiamo DIZIONARIO ITALIANO), batti una virgola seguita dal nome del- Pantor @ unvaltra virgola seuita numero dello scaffale. Im sostan: Ja forma dei comandi DATA nei ‘quali racchiudi le informazioni reli tive ai tuoi libri, dev‘essere la stessa i = 1000 ‘PRINT *~-----BIBLIOTECA----=> 3 40 PRINT 50 PRINT "PUO] STANPARE L’ ELENC 0 COMPLETO DEI* 44 ‘PRINT *TUO] LIBRI, OPPURE FAR aman SOAFFALE,* ” PRINT PRINT "QUOT L’ ELENCO COMPLET 0 SN)" a fas ps pane 30 & COMPUTER --BIBLIOTECA~----- PUOI STAMPARE L’ ELENCO COMPLETO DEI TUOI CIBRI, OPPURE FAR RICERCHE PER TITOLG, PER AUTORE, 0 PER SCAFFALE. Yor L* ELENCO COMPLETO ? UDI CERCARE PER AUTORE, TITOLO, 0 SCAFFALE? a mm 3 AND 2 < 7 THEN ES = "BRA 360 IF 2 > 7 AND 2 < 12 THEN ES = “DEVI ESERCITARTI!" 370 IF 2 > 12 THEN ES = "ANDIAMO PROPRIO MALUCCIO!* 380 PRINT: PRINT “HAI INDOVINAT O AL TENTATIVG N."2". “ES 390 END. &COMPUTER 33 Programmi su cassetta Un monitor di buon LOAD Caricare i programmi del computer da cassettaé talvolta problematic Ecco un apparecchietto di facile autocostruzione che fara risparmiare tempo e pazienza: e al verde, via libera per il programma che va in memoria senza pitt complicazioni. — sys vours ae 18 7 6 15 “ 3 2 10 |ne Ne Gsscocer a 30/8600. re 1KA) Figura 1 = 4 4 y Ke ep 6 4 RoR 4A MG 34 & COMPUTER er tutti coloro che hanno difti- Pee a caricare i programmi da cassetta, ecco un progetti- no che dovrebbe porte rimedio una volta per tutte al problema. Solita~ mente i guai nascono dal fatto che, registratia livelli di volume diversi, i programmi vanno ripescati dal man- gianastri lavorando sulla manopola del volume alla ricerca della posizio- ne corrispondente a quella di regi- strazione. Si pud tirar via il jack dal registratore, e provare a regolare il volume ad orecchio, ma @ wn proce- dimento fastidioso, rumoroso ¢ im- preciso, Ecco allora che abbiamo pensato a un piccolo monitor digita- le, che pud trovare comodo allog- giamento nel vano pile del registra- tore, visto che solitamente quest’ ul- timo, se usato in combinazione con un Personal, viene alimentato a rete. Per 'alimentazione i 5 volt conti: nui potrebbero essere prelevati dat registratore, ma una soluzione che lasciamo solo ai pit esperti. Per tutti gli altri é preferibile pensare ad una alimenttazione separata, da ottenere ‘magari anche con una pila da 9 volt, meglio se del tipo corazzato a lunga durata. Ovviamente indispensabi: le rispettare il polo positivo e quello negativo. Per il montaggio non sono neces- sari altri accorgimenti particolari, salvo quelli di rispettare anche le polaritd dei diodi Led (quattro ros- si, due gialli e uno verde), la polarita del condensatore elettrolitica C;, € usare uno zoccolo per l’integrato LM3914N. Noi per la realizzazione abbiamo usato una basetta Ideaba- se, di formato mini, (che puo essere richiesta a RadioELETTRONICA & Computer), sulla quale & sempli- cissimo (vedere fig. 2) costruire if nostro monitor. Veniamo ora alla messa a punto. Collegati Personal, registratore ¢ monitor come da fig. 3, togliete un attimo il jack audio dal registratore, € regolate a orecchio come avreste fatto senza monitor. Provate a cari- care il programma e assicuratevi che, a quel livello di volume, cid avvenga senza problemi, A questo Punto, senza pit toccare il volume del registratore, regolate il poten- ziometro da 10k del monitor in modo che si accenda il Led verde di via libera. E tutto. D’ora in poi sara il moni- tor ad assicurare un buon LOAD al primo colpo: bastera, per ogni na- stro, regolare il volume del registra- tore in modo che si accenda il verde. La resistenza Rj, infine, & quella che governa la luminosita dei Led. Se ne pud modificare il valore a pia- cimento, ma meglio non andare al di sotto dei 330 Ohm. . © 1980, Ren ELETTRONICA & Compusen bb aga Figura 2 ‘APPLE I Figura 3 |Componenti R,: da 330 2 860 2 Rp: 1.0000 (marrone, nero, rosso) Rs: 1.0000 {marrone, nero, rosso) Rg: 1.0000 (marrone, nero, rosso) Rs: 10 kK potenziometto lin. cy: 5 uF elettrolitica 15 volt D;: Ponte raddrizzatore B40 ¢ 1000 loppure 4 diodi IN4001 Iy: LM3914N Led R: Led rosso. Led ¥: Led giallo Led G: Led verde CABLE DIAGRAM TAPE RECORDER &COMPUTER 35 ANCHE Tutt! Puoi finalmente avere una tua Radio Libera. Al prezzo giusto!!! Lire 295.000 Professionale Kit120 — Trasmettitore F.M. 85 = 110 MHz — Potenza Swatt RMS — 3.000 canali di trasmissione a frequenza programmabile (in PLL Digitale) mediante 5 Contraves — Indicazione aigitale di aggancio = Ingresso Mono-Stereo con preentasi incorporata Alimentazione 12 Voc Assorbimento max 1,5 A Potenza minima 5 W Potenza massima 8 W INDUSTRIA ELETTRONICA TERMONETRO PIGITALE KIT. 109-110-117-112. acmenraromt uAtt . 1.49600 : sae (16.900 KIT 115 ampenomermo pig KIT [If yourmerza o1c.¢.4 KiT 117 onMerno o1G. KIT 113 vorMeTRO DIG. cc. VIA QeGRDAN t= coe 23580 | PREZZI SONO COMPRENSIVI DI LV.A } ! i Ms was0newse, YEAS gue wou ‘2ye8ip oneuroeded ip € aie onoUIUO, fai0ip onewoua, WO} 29 U1 BY OAWO.ARUA 1idip ¢ €o ul a[ei6Ip onewouon Uo)p § 29 uy VAG YIASE Yi Agi = eienp aes quauity YEAS. eolenp ges wounny BHM 022-08 WA Bs0U;A00 294 21-0 Won 20d gO 9] Pz 8 2H gol-e8 Pid eounaou9}004, nts 208) or Mad 4445335535054 0 + of oaiays suoteaniduay Se 1 SE oaiays alojeatiduNy 52 + €¢ cauays ovoleauiduy ‘ogons-carsd om 7 000% o(ey0sues ereuioie euassuay ip avO,eLEA ‘OWUO}aIa euoransi6e: sod oopowoine oAnisodsig eauoje oeieoutauneig ‘onowzvar 94 200-4 9 m01e/penbs exoreostdweend HIN Gaz-b0E ‘oxjauszventey; 184 12)695-94¢ ‘ane a ereuo;seajord oojewornesodns ounyy NSM 000° 191044 - Jano! 8018 pot zi # aay nn Jenne vod 18881001 § HX, sown > “UL 1eH0Ip 129 Ko4d59p uoo eo180| ePuOS THedWeys ninauo Ip euotenaso> B84 iy 9s00ue + Buoy - euesuowe eojuouser® SuBis not Sune eajuanele wes ‘im dh Bueouele eajuonere vais ok 0} as00ue eajuoniaja Bus 29h 21 oine 19d ale 6jp 01891019 eaIuonayo e2juojoj eva18100g -mm\nuuios Ip OA)sd OoUBURE d5Uo SIU) ‘yes 5610) 19d suoyszzucdua) fe yeue> 22n syatiapeuaisd fon (288g eue2 9A ayaiiapayaisd jor pout foueD 390 ayriepeworsd !on ‘]8uossa}010 oojweUlp sx0sse:duiog jxdoasoqaus n't arab onawizuanba:s BInS0010} © 3/040 23d qos sod auojzoususeyBo1d 1p 2807 ‘oiuesind e arenbip -20d juoo Jed auoeuusesBaid e607 ‘STe6Ip oujusoucs> e607 1¥05 9181 u0o ajibip aun eO:6O7 ‘en -4200}0} woo 2fey6yp 1zzod e140> ¢0)007 ‘2]uEs Nd Uod Bip zz6d eWVOD eH5O ZH L Pe ZH | ep ozzenb 8 cu9) Jep eruq uno exqeusumisold aij s @ Buowoul ues ot 49d 9jey6ip s:1%409 ZHI 2H | even uoo ozsonb @ sduo ‘ep 986 ‘SygewueiB0d 9199 5 8 auowous uoo o1 40d afeubyp s.0%eU0 eqewuseseo,d ayo ¢ 8 euowou uoo 9} 490 3fe6Ip arayHU0) iqewuwesdord 949 ze eyoweu uoo o1 40d ‘ayoge eoueuuos oy 344 34 3 pootso, “4 3 3 a a x a A a a 2 a a 4 <4 a a a = = 2 5 ze eed =the oi suit aw aaa Su wiot stim tt Sh ann a TH Nal one wat Sot Naot sorta 20k Not 905 -N ADK S01 NIM POs NID 0: NIM ZL 'N tor oot e223 222 3 gs 4334, 43900 © 4344) at a Sat 2 4 44444335545 4444454545545555445545455 4 ayoee euowou woe ob sod ay6yBIp B10181U09 ayo 28 ‘muoweus uoo o4 s2d oymiBip s101sIU0g ‘aieunuesBo.e Buowow uos 9 22d ereHbin 210181409 ‘segauuresCo.0 (euowew vod Ob sod aIeBID os0}eIU0D ZOweus UOD 9 #20 OIBIEID B1012U0D ‘owau! uo> OL Jad SIE5Ip SIOTEIUOD Zt <2 Ob B indus p 021601 oyony v 210}e% ‘9008 99 jeubip 239 184 ges Swi ‘wipe fauaiy 18 BUTEG OLE) eyoyepauoisd jon) 10d asoveoyicweaid MW P +P Ooiats asoheoun oun An osu § BxO;eOIN ‘ezuaped ‘ye 0 wsseq 10d 08.018 esorNoyICiDeAn ‘AC yd uOiaUsED 01317 Uy Of UN 0 8 08 06:0 8p sjouoissojoid a,otzzuoduto, fn 000'8 anGeuea ezuanbads» an) ‘4 000'8 #162010} voo meuraue Us eusiooundaio oso¥BUCA ‘Ak 000 BINICOSIO) vo9 gewoye uy axeoosndels s10}2u8A {Pe.D Ip Ol/ # auoisDeid Ip oyeyeoulia, puoges og ® 9 ep ezovezAUoduies vd nuaiioaesnos 5) © ainoutsoy09 | ‘ouuoo baluonaye ava|z@ja.d miisOp 109 Ban Qk = & eh chUZzigels a]OHRURKAIy 73 suazi008)408 9| 9 gina001109. ‘ouudo watuoniere auokeataia eiduap uo> 394 @) = & 408 orezainatys 970}s\uBUly Ye. fuauoaeiase a © nnd1901l09 | euae Batuoinoje euaizeto1d wissen YO 989A Qk = 2 2A O1B72)/q15 BIO}AIUOLLTY [2uapad eSFEg L1H B4KyeDH I cueOd Sim sad vs A cg aes Toy Sin WAY SL A CE des Wow wiped v Gi Aze aus wauly 1m 0908 te youB9 Syaqepayoisd om 0008 18s Neue ayaanayIsd or 000% Ibaus feued syaj}opeyoisd [om ‘h00002 eieU.8)2 auo;sueI IP 9:91, ‘M0008. meUiee euassuol Ip as0}oue Stqowoqne 19d copaWO;MBOUNINLY re od stouorssajoid coqewoyneiadns oLnyauy yseso 2 ajgejobo1 coxswoine euonea e216 "Mt 000% SIELAB}Te BUCIEUB) Ip SIOIOUOA hie tlewed fa 000% euavanayoisd 17 ss8eq YeUED MM 00% @uoHapetoisd 977 ‘peu eue9 fa 000 @ BuaKopaorsd 10 ‘M.000% ageua vzuonboul © 7 ‘29; '8 Wel Og O1me sod su} IP NE 299 12 Yul Oo aime Jed ust IP Np 20h 9 Yu 008 ofa Jad Suet [P UNPI ASL Y ¢ ojezmiqms a1O1eUOURY ASL ve oezmiges asoleuaunny ASY 2 olwzanGels ssoieuoUy AGLY 2 oferaaets asoyequoWY AgY Z owezniqes soumuaLLiNY ASL Yuu CoB rez Ges aioretUWY ‘2k yu Ogg orezmae%s esoiruoNTy "A6 Vis 008 oIpzaiaeIs aNoLeIUeLY AS'L vis 00g olezztiaers exojauouiny ‘A 8 vu O08 elezangers s1o|@uausiy suspodii eye [4-H suojeaijidusoasg SWE M03 1018 cury WY MOF aroheoundny 7 Ak Sh xoIROYUAY We Dn Ob evoveautduny NEMS. exowcounduy ‘MS's esoyeoydLy 5 5 5 = 2 22 22 Z2zzz & 8S S2 Sees 2 SSeees: igzezez 2 22222222222 2ESSSs o8s6!t OIDSVNW ee 3 Tt 4 T GF I rt M VOINOULIATA IZZ4aud ONILSIT VINLSNGNI , a Microtrasmettitore telegrafico per onde corte Hai finalmente ottenuto la licenza di radioamatore, ma non seiin grado di acquistare un ricetrans professionale? Niente paura: ecco un cavallo di battaglia per le prime scorrerie nell’etere! Per ricevere il ki Tutt componentinecessar lla ralizza aione del microtrasmettire telegrafico er onde corte, compreso il circuito Stampato, foraio e serigrafato, dire ‘mente a casa tua a L. 6,000. Isola circui- to stampato a L. 1.200. Dal pre220 & escluso i quarzo, che puoi ricevere a parte 1. 3.300. Utiizzail buono d'or- dine al centro della rivita non si sia almeno una volta cimentato con un montaggio in alta frequenza e, sorpreso e soddisfatto dei risultati conseguiti, non abbia accarezzato Videa di sostenere gli, esami per ottenere la patente di ri dioamatore. Incagliandosi poi nella non piacevolissima ma, ahinoi, indi spensabile (per il conseguimento di una licenza valida per poter operare anche sulle gamme in onde corte) necesita di impararsi il codice Morse. Capita anche che, una volta in possesso del fatidico nominativo, ci si renda conto, non senza un certo sgomento, di non poter sottrarre dai forzieri di famiglia uno, due o pit milioni di lire per procurarsi uno dei costosissimi ricetrasmettitori conti- auamente sfornati dalle case speci lizzate. RadioELETTRONICA ha esco- gitato uno schemetto che mette daccordo le esigenze degli aspiranti OMallergici al Morse e dei neo-OM ‘on c’é probabilmente speri- mentatore elettronico che squattrinati: un semplicissimo ed economico trasmettitore telegrafico per onde corte adatto sia per eserci tazioni didattiche che per i primi collegamenti in aria. Come potreie constatare da soli, offre, a dispetto deli’ apparente mo- destid, prestazioni da far rimanere a bocca’ aperta dalla meraviglia lo stesso costruttore. Ii cireuito de} nostro microtr smettitore si basa essenzialmente, come si rileva facilmente osservan- do lo schema elettrico (fig. 1), di un oxcillatore quarzato di potenca, ser vito dal transistor Q;, Quando il t sto K; & chiuso, ePemitterdel Q) € massa, if circuit entra in oscil nie alla medesima frequenza del c stallo piczoclettrico XT, frequenza alla quate risulta accordato anche it Sireuito risonante duscita formato daif'induttore L, e dal condensatore cy Attraverso urta presa intermedia praticata appunto sulla L, siricava il segnale da inviate all’antenna ras diante; completano il minuscolo ci cuito il resistore di polarizzazione di base Ry, unico elemento un tantino critico di tutto Vinsieme, e il eerami- co C, che funge da bypass per l'ex- tracorrente di chiusura (¢ di apertu- ra) che si produce in corrispondenza del tasto Kj, impedendo il determi- narsi del fastidioso clic di manipota- zione ad essa dovuto. L’apparecchietto pud erogare po- tenze in antenna prossime al watt inoltre, l'accordo del circuito riso- nante d'antenna none critico el’am- piezza del segnale prodotto, nonché Ja sua frequenza, non subiscono praticamente aleuna yariazione al- orché si connetta un carico in uscita (antenna, dummy load, ete.), al contrario di quanto ayviene di nor- mia nei semplici trasmettitori a oscil~ iatore at Realizzazione pi It montaggio del microtrasmetti- tore non puo che essere axsai sem plice e alla portata anche di coloro 38 RadioELETTRONICA Figura 1. Lo schenta eletrico. ieee! = che non hanno una iperbolica espe- rienza in fatto di montagi Loperazione prendera come di consueto il via dalla realizzazione della basetta a circuito stampato (fig. 2). Per quanto riguarda sia j componenti che la loro reperibilita non dovrebbero presentarsi difficol- ti: Punico componente da realizza- re da solié la bobina Ly, per la quale si dovra avvolgere sopra win suppor to plastico per bobine de! diametro ‘esterno di 6 mm, munito di nucleo ferromagnetic regolabile, 40 spite serrate di filo di rame smaltato da 0,5 mm ¢ praticare una presa inte media (basta epizzicarer il filo ¢ tor- cerlo per due o tre volte su se stesso lasciando un piccolo anello all'est mita, che sara utilizzato successiva~ menie per collegamento) alla 13" y che verra collegato al alimentazione, ire puoese te scelto, oltre che fra guaisi tutti gli NPN al silicio in ease TO-S e adatti ad applicazioni in alta frequenza “0 + 12% Ly lec eo ts cw 1x (oltre al citato BC302 vanno benissi- mo i vari 2N1711, 2N3300, BC140. BC440 e via dicendo), anche tra gli clementi specificamente progettati peressere impiegati in radiotrasmis- iG Figera2, Il circuit stamp sione, quali i vari BFY51, 2N5320, 2N4427, 2N3866 e similari; qualora si incontrassero dei problemi di scarsa stabiliti nell'innesco delle oscillazioni, si dovra elevare il valo- re di Ry 24,700 0 a 5.600 ohm, Lrassernblaggio dei componenti assolutamente acritico. Baster’ ri- cordare di saldare in modo pulito ¢ precisa (si sta lavorando in RF) eli- minando con un adatto solvente (irielina, alcool) le tracce di deossi- dante che eventualmente si notasse- ro atlorno alle saldature, a lavoro finito. La basetta completata potra natu- ralmepte essere alloggiata in un pie- elo contenitore, anche metallico, ‘he fungera da supporto meccanico per i jack di connessione al taste (il quale potré essere unc dei modelli didattici reperibili in commercio per poche migliaia di lire), e per il con= nettore dell'antenna esterna, Prove e regolazioni Per if collaudo e la messa a punto de} microtrasmettitore, si dovra in- nanzitutwo realizzare, anche su una semplice basetta preforata (va be- nissimo IDEABASE) la sonda RF illustrata in fig. 4. che consentira, una volta collegata all'uscita (tra la presa d’antenna e la massa) del tra- smeititore, di leggere mediante un comune tester una tensione propor- Zionale alla potenza erogata secon- Pigura 3. Lo schema di cablaggio. RadioELETTRONICA 39 Te Microtrasmettitore telegrafice per onde corte ot InGR, RF Rt a Tester on Sonda RF Figura 4, Schema elettrice della sonde. Qualora non si riuscisse in aleun TENSIONE — PCITENZA modo a leggere una tensione (man- Ww) (w cato innesco dell’oscillazione) si do- yr rivedere il montaggio, controlla- 4,5 03 re l'integrita del transisior ed even ” tualmente sostituire il cristallo (che 6,5 05 dovra essere del tipo risonante in 9 1 fondamentale su di una frequenza compresa tra i 6 gli $ MHz: se ne 10,5 13 trovano sul mercato del surplus) ; Estraendo il quarzo dal suo zoe: 1A 15 colo, la tensione dovra cadere a ze- 12,5 16 ro, diversamente significhera che il B 2 auto-oscilla: anche in tal ca 145 so si dovrl ri fs 25 magari rimpiazzare Q; con un mo- 16 3 dello caratterizzato da un minor : r guadagno; potra anche giovare por- Figura5.Scalatensione-porenza.| re in parailelo all’alimentazione un do la relazione indicata nella tabelli- na (in fig. 5). Poiché la tensione ril vabille varia leggermente con l'im- pedenza interna del voltmetro di cui si fara uso, i valori in questa indicati sono approssimativi, ma comunque utilissimi per farsi un’idea di come vaitno le cose. Ultimata la sonda, si connettera un alimentatore in grado di erogare una tensione di 12 volt e una corrente di qualche centinaio di milliampére; servendosi poi di un cacciavite in plastica per tarature, si agira sul nucleo di L, fino a leggere sul tester la massima tensione possi- bile. Eliminando adesso Valimentazio- ne e quindi reinserendola, si dovra dinuovo e immediataménte leggere la medesima tensione: se cosi non fosse, si dovri ruotare in senso op- posto a quello precedentemente adottato il nucleo del minimo indi- spensabile per l'eliminazione della instabilita d’innesco. 40. RadioELETTRONICA condensatore elettrolitico da 470 0 1,000 microfarad, e un ceramico da 470 100 nanofarad. Q, deve tassati- vamente essere munito di un buon dissipatore termico a stella fin dalla prima accensione del moduletto, pena la sua rapida distruzione; per lo stesso motivo, il valore di Ry non deve in aleun modo scendere al di sotto dei 3,9 kohm indicati. Quando ogni cosa andra per il giusto verso, sara possibile collegarsia una anten= na esterna (si potra impiegare ogni aereo preesistente, oppure realiz- zarne uno ad hoe tendendo una quindicina di,metri di trecciolo di filo di rame sopra il tetto). ‘Quindi servendosi di un ricevito- re accordato sulla medesima fre~ quenza del quarzo a guisa di. moni- tor, si poird andare a caccia del pri- mo QSO; ridimensionando il valore iC; e variando il numero delle spi- re di L, si potra, adottando natural- mente dei quarzi opportuni, irradia- rein un qualsiasi punto della gamma delle onde corte: si ricordi che la presa intermedia sulla bobina dovra trovarsia un terzo circa dell’avvolgi- mento dal lato collegato al +. {pid esperti potranno divert studiare un piccolo lineare per qu sto tx, per ottenere una maggior po- tenza e poter inserire un segnale modulante da irradiare in fonia: segnale generato € molto pulito ¢ geometricamente perfetto. ‘Curando opportunamente i disac- coppiamenti sull'alimentazione ¢ ‘adattamento d'impedenza tra 'u> scita del tx e Pinput del lineare, non dovrebbero insorgere difficolta. Il microtrasmettitore telegrafico & co- mungue gia in grado di coprire da solo, con una buona antenna ¢ in buone condizioni di propagazione, distanze di varie centinaia di Km, Fabio Veronese Componenti Microtrasmettitore RESISTENZE Ry:3,9kohim 1/2W (arancio, bianco, rosso) CONDENSATORI C;:100 nF ceramico Cp: 330 pF ceramico ‘SEMICONDUTTORI 0,:B0302 0 equivalente VARI XT: cristallo piezoelettrico da 6 = 8 Hz, risonante in fondamentale L,:bobina dal circulto accordato d'uscita Ky: tasto telegraficomanuale Dissipatore termicoastella per case 10-5 ‘occoo percristallopiezoelettrico Contenitore, jack, minuterie diverse Sonda RF Ry:75 ohm, 2Wanti-induttiva = (Viola, verde, nero) C:4.700 pF ceramico D,:AA119, 0A95 oaltro diodo rivelatore al germanio Basetta milleforio IDEABASE, Connettori e minuterie diverse. Il servizio circuiti stampati e Kit di Per facilitare il lavoro di realizzazione dei progetti proposti, RadioELETTRONICA offre la possibilita di acquistare i circuiti stampati gia realizzati e, per alcuni progetti, i kit completi di tutti i componenti. / Ottenerli & semplicissimo: basta compilare | i tagliandi pubblicati nelle pagine seguenti e spedirli a: : RadioELETTRONIGCA, Corso Monforte 39, 20122 Milano, scegliendo la formula di pagamento preferita. . RACK Contenitore per gli strumenti Si! per mia maggiore comodita, inviatemi a casa i seguenti kit: Goace ‘Tho Prezzo Quanta Lie © Godice ‘Tipo ‘Quanata Lire vnitario GLI STRUMENTI RACK Contenitore per lucipsichedeliche 16.000 EK 10109 _Matwolmetro 38.000 EK 14/12 Programmatoe EK IYO Almemtatre 44.000 @ aceonsione use spagmimento. 40.000 EK 1211 Genre oF REK 1512 Almortatre gerdasmisodde, Gangaey 30000 — ect treme EK {601 Almoniaore Gicrenore rogataie in perdversote 26000 tensoneecor. 97000 —— EK 040s Almentatore RK 1702 er ae per agntaore wea van 14800 fogotpie 24.000 : ae REX 0505 Ainventatoro RACK Conierore tabiaeta pergiatement 85,000 parpre(esy) 10000 UKIT: le novita, > EK 21/04 Wattmetro per RF 30,000 a IDEA” KIT EK 22104 Micrtrasmetitore telegratico er onde corte 6.000 Vu meter REK 23/04 Ampiticatore per ated superbassi 15. 5s banat er HiLFi IKIT:leaispo = a Protezione KITsledisponibin i pe REK 18/05 Semaforoantitut 18,000 S al EK 19/03 Preampiticatore 10K 01705 Finn ccompressore antrombo ‘mierofonico e antiuscio OMecB et Hi-Fi 18.500 REK 2003 Luci IDK 0208 Monitor psichedeliche per cuttia et He Scanali 123,000 15500 Piu contributo fisso per spese postall L. 2.500 TOTALE LIRE ‘Sceigo la seguente formula di pagamento: 1 allego assegno di La. Coa Sree es Editronica st! - Corso Montorte, 39, taBancad America jecple incest BankAmericard Compilare e spedire questa pagina a; Editronica sri. Servizio circuiti stampati e kit di RadioELETTRONICA - Corso Monforte, 39 - 20122 Milano Il tagliando per l'ordinazione dei circulti stampati é alla pagina seguente. REK 11/10 Alimentatore Duale REK 10:09 Miltvaltmetra RACK Contenitore per gli strumenti REK16/01 Alimentatore stabilizzato REK 18/03 Sematoro antitut Cauiee Prezzo unitaria Quanta RED Cardiotachimet wsive o sonore. pag. 17. E1920 © Mcrotrasmettiore talogratico perondecorte,nag.38, ‘A Rivelaiore di presenz RE 139085 _Sinraross (2chcu sari) pag.51 AE 194004 __Matal detector, pag. 85 AE 19508 Watimetra per AF, pag 59 1 DEA "BASE IDEA “BASE Minisingalo (6.66.1) MiniS pezzi Min 1opezzt Maxi singolo (6,610.7) Maxi 5 pezzi Maxi 10.p0z21 Plu contribute fisso per spese postali L. 2.500 TOTALE LIRE.... Cognome Nome Via aaa: Cap. Prov. = Data Firma ‘Scelgo la sequents formula di pagamento: Cl allege assegno di L..... __.... non tvasferibile intestato a Editronica srl. DD allego rieevuta versamento dit, ______...- sul co/p n. 19740208 Intestato a Editro- nica srl - Corso Monforte 39 - 20122 Milano 1 pago fin dora l'importo dit, _. con la mia carta di credito BanxAme- rricard N. men SoadenZA . ____-. autorizzando la Banca d’America @ diltalia ac adéebitame Vimporto sul mio conto BankAmericard. Compilare e spedire questa pagina a: Editronica srl. Servizio circuiti stampati e kit di RadioELETTRONICA - Corso Monforte 39 - 20122 Milano L integrato CMOS CD40116 contie~ SEE ne quattro interruttorielettro- nici bidirezionali che si possono co . In questo i citato solo —————— quando gli interruttori A e B sono chiusi (collegati al positivo dell’ali- mentazione) « C e D sono aperti (Collegato a massa). Potete anche a fare esperiment zioni, oppure sostituire gli interrut- = tori con dei commutatori rotativi. Ru Componenti Ry: 10k2 (marrone, nero, arancio) 100.0 (marrone, nero, imarrone) Ics: 0,1 pF ceramico ,: 284401, BC182B, ec 1c-¢04016 Fly: Rel FEME MHP A002 4405, (A,B, C, D: deviatori unipolari Nieiicsnas aingsra in ona palla di fuoco quanta si schiac~ cia $;, ma fornisce un potente ¢ im- pressionante scoppio, simile a un’ splosione. Pid ¢ potente l'amplifica~ tore che collegate all’uscita del cie- ‘cuitoe pill realistico 'efteteo forni- to. Assicuratevi che Taltoparlante usato possi sopportare la poteaza richiesta. I] segnale massimo fornito da questo cireuito @ di citca L voit picco-piceo, con if quale si pud all mentare Vingresso, ad alte livello, di un amplificatore, 32 2 aS Bo 3 ACIBASE gnsturz, | Componenti Ry: 1,5MQ (marrone, verde, verde) Ry: 3.30.0 (arancio, arancio, cs) Rs: 150k (marrone, verde, giallo) iy, Re: 270 KO (r0s0, viola, gallo) Re: 47 KO (giao, viola, arancio) Ry: 39 KO. (arancio, bianco, arancio) Rg: 5 KO potenziometro log. Cy: 100 uF 25 Velettroitico 20,1 pFadisco 5:0,680 uF mylar Cy: 0,01 pF mylar Ge: 330 pF Gg: 0,33 uF mylar 1C,:SN76477 Si: pulsante bry Me lon due interruttori e una buona ogica a gates & possibile co- struire un circuito antirimbalzo. Mentre un interruttore chiude, I'al- tro apre. Possono essere usati sia un CD4001 NOR gate, sia un CD4011 NAND gate, dando al tecnico liber- tadiscelta. RadioELETTRONICA ha montato il CD4011, al quale si riferisce lo schema di montaggio dei + component pubblicato qui soto. In sostanza le variazioni tra i due pro- e+40014 getti sono minime. In pratica si trat- 4 tasoltanto di scambiare di posizione l'interruttore S; con la resistenza Ry | ¢ l'interruttore S, con la resistenza R,, oltre a sostituire naturalmente Vintegrato, ce40t1A ‘STATUS INDICATOR Componenti Ry, Ro, Ra, Rs: 4.700 0 (Giallo, viola, giallo) Ry, Re: 1.000 (2(marrone, nero, rosso) IC}: CD4001A NOR gate Cp: CD4011A NAND gate oe 1Q;, Gp: 2N4401, BC182B, ecc. Dy, Dp: Led IS}, Sp, Sp, Sy: deviator unipolar RadioELETTRONICA 47 Ampli operazionale lampegg juesto amplificatore operazio- nale, collegato a Flip-Flop, causa Vaccensione aftemata dei due Led ogni volts che si preme iJ pul- sante Sp. E un circuito a commuta- zione velace. Se S> viene premuto anche solo leggermente. i Led! lam- peggiano, Quando credete ali aver premuto S; solo una yorta, potete tuttavia vedere D, ¢ D> acceadersi pid di una volta. E possibite collega- fe un oscillatote al poste di Sz, tra- sformando D; © D, in un doppio Jampegniatore; si pro anche sosti~ tuire S, con ue rel? pilotace da un oxcillatore eppute collegare Uuseita delloscillaiore stesso tra C; € if pie- dino 7 di IC. Componenti Ry, Re: 1 MO (marrone, nero, ‘verde) Ry, Re: 510.0 (verde, marrone, ‘marrone) Re, Be: 1 M2 (marrone, nero, . verde) Cy, Co: 1.000 pF mica IC: LM3900 D,, De: Led Syinterruttore unipolare Sp pulsante unipolare at re di onde quadre | uesto circuito é un versatile ge~ Ineratore di onde quadre dal | funzionamento sorprendente. Pud l fornire il clock per circuiti digitali, impulsi di commutazione, essere usato come sorgente di segnali e al- tro ancora. Poiché le uscite commu- | tano alternativamente, pud essere ae ee uusato come un semplice generatore : ‘ | disequenze oppure come ciock mul- | tifase. II valore dei componenti indi- | USCITA a. uscITA: 6 USCITA ¢ cati fornisce una gamma di frequen- ze che va da pochi impulsi al secon: do fino alle pitt alte frequenze radio ty 212 ts Quandori= m2 +3 (vedere diagramma). L'uscita a on- Clecenc3 E RA=R5-RE da quadra @ anche ricea di armoni che. Se usate, come alimentazion una tensione di 5 volt, questo circu to pud pilotare direttamentei circu’ ti logici TTL a ite! Componenti Ry, Re, Ra: da500.a2.700.0 Re, Rs, Re: da 10.000 a 47.0000 Gs, Cp, Cy 0,47 uF . ,, Ge, Qs: 2N2222, 2N3904, C1826 o equiv. B,:5-15 volt serra € LUsctTA & usciTa 8 RadloELETTRONICA 49 Ors circuito squelch & molto semplice e versatile e potrete aggiungerlo a qualsiasi tipo di appa- recchio radio, II transistor Q, & im- piegato come amplificatore di ru- more e lavora con i segnali prove- nienti dagli stadi di media frequenza dei ricevitori. Il segnale rumore am- plificato & rivelato dal diodo D;. La tensione risultante ai capi di R, vie~ ne inviata alla base di Q>. Raggiun- to il livello sufficiente a portare in conduzione Qz, Io stesso collega a massa lo stadio audio del ricevitore. Questo squelch pud essere impie- gato senza difficolta collegando un capo di Rs allo stadio audio del rice- vitore, ed é particolarmente adatto per i ricevitori FM, Pud essere an- che usato con ricevitori AM; in que- ‘sto caso occorre collegare l'ingresso dello squelch all'uscita delia media frequenza o al rivelatore. Ina volta localizzato il negative dellalimentazione dello stadig au- dio del ricevitore, si deve staccarlo dal circuito ¢ coilegarlo al capo libe- seve ro di Rs. Il segnale modulato in arti vo attiveri lo stadio audi e il ricevi- tore funzionera perfettamente, 11 ALUAUDIO comando Ry andra regolato in as- senza di segnale, per bloccarc lo sta. dio audio. DALLA MF ° ICDEAMBASE - Componenti Ry: 180 k®2(marrone, grigio, arancio) RoR 10 KO (marrone, nero, arancio) Re: 680 2 potenziometra lin. Rs: 330 0 (arancio, arancio, ‘marrone) Gy-G3:0,1 F C,:0,01F Ci: 33 Felettrolitica D,: 1N914 oequivalenti Q,, @y: 203904, BC182B. 50. RadioELETTRONICA Rivelatore di presenza a infrarossi Segnalando linfrazione montare per divertimento oppure per utilita apprezzando la sicurezza ela completa invisibilita degli infrarossi. Alla base cisono dic diodi, uno emettitore, Paltro ricevitore. E quando un’auto entra nel tuo box... Di questo progetto RadioELETTRONI- CAG in grado di fornire soli circuit stampat, Usa i modulo d'ordine al cen tro della vista, Costano L. 5.500. i accorre un dispositive che \ ] segnali quando una persona sta per entrare nel vostro lo- cale privato? Oppure volete liberar- vi del rumoroso campanello che suona ogni volta che un cliente entra nel vostro negozio ¢ sostituirlo con un discreto segnalatore di presenza? E sufficiente ricorrere all'aiuto di due diodi: uno emettitore e l'altro ricevitore di infrarossi, quelli che vengono usati in numerosi montaggi ‘ma sopratiutto nel campo delle tra- smissioni di segnali, in particolare segnali sonori o istruzioni di teleco- mando. Inoltre le soluzioni che ven- ono deseritte in queste pagine pos- sono contribuire a far fare esperien- za in questo settore dell’elettronica (rivelazione di presenza di persone © oggetti) utilizzando la tiflessione di raggi infrarossi. Principi fondamentali Nell’esecuzione pratica sono pos- sibili numerose variamti, a seconda che i diodi di emissione o di ricezi ne siano o no dotati di complement ottici (lenti) e aseconda dell"uso che sara fatto dei segnali forniti dal rice- vitore. In pratica la portata di rivelazione pud rimanere, nel peggiore dei casi del’ordine dei 50 centimetri, ma la si pud estendere a varie decine di metri mediante accorgimenti ottici abili anche dai dilettanti. 4 a due modell distinti; un ricevitore rrasmettitore in grado di gene rare lampi infrarossi brevissimi ma molto intensi a una cadenza di 8 ps diriposo, con il tutto modulato inol- tre da un segnale rettangolare a 1 kHz. Per queste ragione fl consumo ¢ il risealdamento de} trasmettitore rimarranno aevettabili, ¢ il rieevito- re potra erogare dirett gnale BF quando individuera i raggi prover i dal trasmettitore. Studio del trasmettitore La fig. 1 presenta lo schema del trasmettitore e consente di yalutar- ne la semplicita: un classico CD4011, comprendente quattro porte NAND, permette la costru- zione di due multivibratori: cuore del trasmettitore Uno di essi elabora gli impulsi a basso rapporto cielico (8/40 = 1/5) che devono pilotare lo stadio di po- tenza, mentre il secondo prowede ad autorizzare oa interdire il funzio- ‘namento del primo a intervalli rego- lari di 1 ms. Lo stadio di potenza impiega due NPN in circuito Darlington, perché il CD4011 (CMOS) possa pilotare ali impulsi di 120 mA circa richiesti dal diodo emettitore, Questo & un LD271 Siemens, scelto per la sua forte potenza e sopratiutto per la sua forte direttivita, che facilita I'a- dattamento ottico di una lente di messa a fuoco se si adotta questa soluzione, Un condensatore di 22 Pe RadioELETTRONICA 51 Rivelatore di presenza a infrarossi (sis Marcia /Arresto “Figura 1, Schema elettrico det tras etttore, UF fa da serbatoio che alleggerisce Palimentazione a 15 V dalle punte di consumo. Studio del ricevitore Lo schema del ricevitore, presen- tato in fig. 2, & notevolmente pit complesso a causa della grande sen- sibilita necessaria. Uno stadio preamplificatore a emettitore comune porta a un livel- lo distinguibile gli impulsi del diodo ricevitore BP104, che qui funziona come fotocelluta. Si noti che il con- tenitore del diodo serve da filtro di blocco della luce ambiente, perché passino solo i raggi utili (infrarossi); di qui il suo colore nero. Il grosso dell’amplificazione (98 dB) é affidato al circuito integrato TDA4050, studisto specialmente per applicazioni di questo tipo. Esso consente l'utilizzazione di un filtroa doppia T (Rio, Ruy, Ria, C7-Cys Co) capace di eliminare i segnali parassi- ti mevitabilmente raccolti da un di- spositivo tanto sensibile. Un circui- to interno di CAG, azionabile an- che esternamente tramite Ry, adat- ta costantemente il guadagno all’n- tensit® dei segnali ricevuti. AIpiedino 3 del TDA40S0 fornisce fedelmente gli impulsi elaborati dal trasmettitore. Non rimane quindi che demodularli con un semplice diodo, per estrame il segnale kHz che il transistor Ty adatta alla basse impedenza dell’altoparlante. Non si tratta qui di un amplific tore di potenza, in quanto la corren- te di collettore di T> & limitata a causa della forte resistenza di base, senza la quale 'altoparlante assor- birebbe allegramente un ampere. Lintensita del suono sara comun- que sufficiente per consentire all’o- recchio di captario senza sforzo. rzazione pratica La realizzazione dei montagei non pone problemi particolari si attiene alle indicazioni le figg. 3, 4, Se 6. E molto importante che il trax smnettitore e il ricevitore siano effet- tivamente costruiti su due circti stampati distinti, e che eiascune ab- bia Ia sua alimentazione indipen- dente, In mancanza di cid si veri cherebbero quasi sicuramente ic> coppiamenti parassiti,e il ricevitore rivelerebbe senza soste. Si potranuo ovviamente alloata- nare i diodi di emissione e di ricezio- ne dal rispettivo circuito stampato a condizione di badare al rispetto del- la loro polarita e di impiegare filo schermato, iho Se Figura 2, Schema elettrico del ricevinore T - Oey fie an ra 52 RadioELETTRONICA } | Dopo Ia verifica del cablaggio si dovrebbe teoricamente tarare il tra- smettitore con l'oscilloscopio, ma pud bastare una taratura fatta a orecchio basandosi su) segnale for- ito dal ricevitore. Per controliare il funzionaments del tilevatore si ricordi che messo in tensione isolatamente, il ricevitore deve restare muto, pressoché a {i vello th respira, Seinvece ¢ in vicinanza il trasmet- fitore si deve sentire il suono a 1 kHz, con intensita dipendente dat tragitto che i raggi devono com- piere. Se le due unita si fronteggiano it suono sara forte, e dovra diminuire man mano che vengono allontanate Yuna dallaltra Perriflessione, vale adire quando il trasmettitore ¢ il ricevitore sono messi con i due diodi rivolti in avan- ti, si deve ottenere un segnale notevole solo quando davanti ai di- spositivi passa un oggetto. Tutto Vinteresse delle operazioni di modi- fica che possono essere exeguite sta nella possibilita di munire il tra- smettitore, il ricevitore, oppure tut- tie due, di elementi ottici in grado di avimentare {a direttivita dei diodi e di conseguenza come & logico, la portata e la selettivita della rivela- ione. Il dispositivo si presta a usi fra pitt disparati: a seconda dei casi poire apprezzare sia il fine, cio’ il divertimemo, oppure... la sicurez~ za, ovvero Ia completa invisibilita degit infrarossi Difatti il rivelatore di presenza a infrarossi ha applicazioni notevoli. Figura. Circuito stampato delricevitore. Lp res | [? coe ee bat coer 6 Bo i gel ‘ a, ey ; hen) mG 8 HOKE Sau ite Figura 6. Schema di montaggio dei component. =f pO, i tl RadioELETTRONICA 53 a Se) a) Rivelatore di preseriza o infrarossi Si ricorda che eoloro che vogliano immediata (per esempio l'apertura _priato, per esempio un tivelatore di uscire dal terreno sperimentale per di porte) dovranno sostituire l'alto- _ segnale sonoro accordato su 1 kHz. ottenere un’applicazione pratica parlante con un dispositivo appro- {Conn clborc ade Ph Componenti CIRCUITO INTEGRATO CONDENSATORI eS IC,:CO401i C,: 1 WF 16 Velettrolitica AuasEmooNOUTTON Oo. TAI SEMI 0.1 nF Trasmettitore Dy 1NG448 C.-2.2 uF 16Velettroitico RESISTENZE. D2: LD271 Siemens a dee 16 Velettrolitico R,: 1 MQ (marrone, nero, verde) pees Lo ee e A | Re:270 ke (rosso, viola, gallo) nigerian eee, | ce (marrone, nero, giallo) SN aie ) G15 nF (Marrone, rosso, arancio) 1:6, lu, grigio, rosso) san, | R T0kn innervate oe 8a mare, in, Serer : 8,2k0(grigio, rosso, rosso) arancio | Pitokn arene aso ween) Rui 22KCE rosso, asso, aranl) Wee. Re, Ro: 47 2 (giallo, viola, nero) Ry: 4,7 kO (giallo, viola, rosso) aoa 83098 Re 18k (rarrone or, fy f arancio) ae Re'4,7 KO (ala, viola, rosso) Can UATO WTRAAATEL fe Mo (marrone, nero, verde) Gli: TDA4050 Siemens 100 kG trimmer aITROSEMICONDITTORE Ro: 100 KC (marrone, nero, giallo) ee Rio: 3.9 k@ (arancio, bianeo, rosso) h? BP 104 Siemens Les We Bx'3.9k0 arancio, bianco, toss0) aay 22 kK (rosso, tosse, arancio) Ty 2Nt7ti Ris 100k9(marrone, nero, gallo) __‘altoBarlante 16125 em = Fxg 1,80 (mar. grigio, rosso) Fea [eae ieee ae 14,00 ‘manu originale ingos «cavete aumento wleore rapitratore Alimantatore 0,7 A-9 Ves: 25,000 ‘Modula ol expansions ol memoria T6K RAM 131,000 Voligatta con 2X6 1, torpanve, epanaione 16% RA "460,000 Valigetta con 2B, starpanto, wparsione 32K RAW 530,000 Valigevta con 2XBI, starpante, sxpansione BAK RAN| 620,000 165.000 [Starnpante Sinclair 2X, con simentators de 12 A 195,000 [Guida a Sinelnir 2X81 16500 | | | | | I | il computer pili venduto al mondo ! I | I I | Desidero ricevere il materiale indicato nella tabella, a mezzo pacco raccomandato, ‘contro assegno, al seguente indirizzo: vostra subito ! Nome Se volete riceverlo velocemente compilat y Cognome spedite in busta il “Coupon Sincla stl Ficeverete in OMAGGIO il famoso libro Al “Guida al Sinclair 2X81" di ben 264 pagine, , Citta | del valore di L. 16.500. pen al EXELCO Iisa [cle 1 prezzi vanno maggiorati dellIVA 18% e di L, 8.000 peril recapito a domicilio cere Vie G. Verdi, 23/25 20095 -CUSANO MILANINO (MILANO) ATTENZIONE! ‘utt i nostri prodotti hanno la garanzia italiana di un anno, data dalla SINCLAIR. tuna signora inglese che ha recu. perato un cofanetto pieno di monete d’oro. Ma non & difficile ve- dere sulle spiagge italiane, special- mente d'inverno, signori imbacuc- cati passeggiare sulla sabia, tutti assorti, con in mano un manico col- legato a una piastra di metallo alla ricerca di anelli, catenine e monete Ii problema piit grande, perd, peri cosiddetti cacciatori di tesori & la I -aso pitt clamoroso é quello di spesa da sostenere per l'acquisto de! metal detector: nella maggior parte dei casi supera i frutti dei risultati della ricerca. Ecco perché RadioE- LETTRONICA ha pensato a un di- spositivo che consenta di avvicinarsi aquesto hobby investendo una som- ma di danaro esigua ¢ facilmente ammortizzabile, II segugio, cosi & stato battezzato l'apparecchio di queste pagine, & in grado di fiutare ‘oggetti di metallo piccoli come una monetina sepolti nel terreno da 7a 12 centimetri di profondita. Con una sola batteria da 9 volt pud fun- zionare, in maniera affidabile, per tun intero anno. Questo apparecchio pero pud essere sfruttato anche a fini professionali, per esempio per localizzare esattamente tubature metalliche interrate. II naso del segugio & costituito da tre grandi bobine «'induttanza, che ‘quando vengono poste in prossimita di un metallo conduttore subiscono un cambiamento nel valore totale @induttanza; questo mutamento Viene rilevato dal citcuito del dispo- sitivo e tradotto in un segnale udil le, In pratica quando il segugio ab- baia é il momento di mettersi a sca~ vare. I cuore del cireuito & rappresen- tato da U; (vedere fig. 1), un ampli- ficatore audio icui ingressi differen- ziali sono alimentati da un circuito a ponte composto da Ly, L» e Ry, at- trayerso RyA ¢ RoB. L’uscitadi Ue accoppiata a Ls € Cy oppure a Cy & C,, a seconda della posizione del commutatore di sensibilit S). La disposizione di L), Lye Ls@ tale che il campo totale prodotto in Ly e La dalla corrente che seorre in Ly & in effetti uguale a zero, Percid gli in- gressi al'amplificatore sono uguali © contrari (zero) ¢ la sua uscita sara zer0. Quando un metallo conduttore entra nel campo delle bobine eam- bia la distribuzione in modo che il campo attraverso Ly e La non & pitt zero, ¢ agli ingressi dell’amplificato- re compare una tensione. Le con- nessioni delle bobine sono pre sposte in modo tale che, quando esi ste questa condizione, la tensione positiva d'ingresso é in fase con quella d’uscita e il cireuito oscilla. I segnale a questo punto passa a Qi e lo fa diventare conduttore, permet- tendo cosi alla corrente di raggiun- gere il cicalino BZ,, e di conseguen- za che il segugio «abbain. RadoELETTRONICA 55 > Metal detector dell astuccio al manico. Foto 1. La foto mosira lu basetta del circuito montata nell astuccio eitsistema usato per fissare il coperckio Foto 2. Questo primo piano della testa diricerea mosira lapo izione delle bobine LyiLye Lyele foro rispettive sovrapposizioni Poiché le bobine usate nel segu- gio sono avyolte a mano non é possi bile che tutte siano perfettamente uguali. Per questa ragione (la pro- duzione eventuaie di capacita p: sita) e per il rumore che pud essere generato dal circuito, @ stato incluso {attraverso R;) un cireuito troreazione che consente all’ zatore di evitare che il se falsi allan Realizzazione pratica L’assemblaggio di questo disposi- tivo prevede in pratica due fasi: la prima consiste nel cablaggio della basetta del cireuito stampato per il circuito di comando e nella realizz: ione delle bobine per la testa ricerca (di cui si parlera piu avanti) Con l'eccezione di C>, dei potenzio- metri, degli interruttori e di BZ;, tutti i componenti vengono montati direttamente sulla basetta del cuito stampato, come indicato nello schema di montaggio (fig. 3). Cy e saldato direttamente ai terminali di §1,¢ipotenziometri, gli interruttori € il cicalino sono fissati al telaio in alluminio o plastica. Come sempre siraccomanda di prestare grande at~ tenzione alle polarita dei condens: tori elettrolitici durante install: ione e si raccomanda inoltre I'uso i uno zoccolino da circuito integra- to per Us. I numeri indicati in un circoletto nello schema elettrico e in quello di montaggio servono da riferimento pet le connessioni dei componen esterni allz basetta. Non é necessa~ rio incidere i numeri svlla baset purché li si segua durante le ult asi del cablagaio. Come preparare le bobine Per aiutaryi nella realizzazione delle bobine (Ly, Lz © Ls) & stato preparato il disegno di una forma d'avvolgimento che si pud ritagliare nel legno compensato (fig. 4). Cid consentira di avvolgere Ly, Lo @ La quanto meno nelle stesse dimensi ni base; questo & pressoch¢ il solo fattore ‘critico (a parte l'esattezza 50K fo (Oe Figura 1, Lo schema eletrico, f ! ar ORS. del numero di spire) nella costruzio- ne della testa di ricerca. Si suggerisce, durante Vallesti- mento di L, ¢ L,, di non fare due avvolgimenti di 30 spire clascuno ma, alla spira 30 di Ly, di raschiare un po’ di isolante e saldare qui la presa di massa. Quindi si consiglia di coprire la saidatura di raccorda ayvolgendola in un pezzesto di na- stro € poi incominciare eon le sus- cessive 30 spire di La. Cid procura un assemblaggio finale pit robusto e limita al tempo stesso il problema di allineamento (avete ora a che fare con Fallineamento di due avvolgi- ‘menti in luogo di tre). 56 RadioELETTRONICA Foto3. Latresia dt comancda deterovit- metalliédi disegno semplice: comprende lncommutarore e due manopole di regolazione Una volta completato lavvolgi- mento delle bobine, € bene legarle con nastro prima di toglierle dalla forma. Questo servira a mantenere Ia loro conformazione fino al mo mento in cui saranno installate sulla testa di rice Prove € regolazioi Prima di assicurare in modo per- manente le bobine alla testa di com- pensato é meglio sistemarle provvi soriamente con nastro 0 con un col- ante gommoso (per owie ragioni non si possono usare, né adesso né durante il fissaggio definitivo, fer- magli metalsici). Collegare Ly € Ly alla basetta del sircufto stampata con cavetto scher- mato a due conduttori, fissando i conduttori interni alle estremita esterne di Ly ¢ Lz (punti 8 ¢ 9) & usando la calza per la connessione alla presa centrale di massa, La cal- ere collegata alla massa sulla basetta. Per il col- legamento di 1; al circuito si usa del cavetto schermato a un conduttore, impiegando la calza per il lato della bobina posto a massa. Saldare la calza alla massa del circuito: Regolare RyA € R dictro su Ry per arrestare Poscilla- zione) e ripetere il procedimento. 7,5 centimetri deve essere [a distan- za minima per far individuare al se- gugio la presenza della monetina. Sirammenta che durante l'esecu- zione di queste prove occorre tro- varsi in un locale in cui non ci siano {grossi oggetti metallici, come radia- tori, tubi e condutture ecc. La pre- senza di questi oggetti potrebbe far fissare a un punto troppo basso la sensibilita di RA ¢ RyB, rendendo le autentiche misurazioni per lindi- viduazione di monete inefficaci al punto di credere che il dispositivo non funzioni. ‘Adesso & giunto il momento di assicurare fe dobine alla testa in mo- do permanente con resina epossidi- ca ocon diverse maiti di poliuretano 9 di gomma facce Quando uscirete di cass co: gugio pud essere utile seppellire un atesoro» ¢ regolare i comandi per ‘ottenere la massima sensibilita in re~ Aazionie al tipo di terreno che si trova nella vostra localita. Queste messe a ‘punto varieranns da zona a zona a 58 RadioELETTRONICA Componenti Ry, Ro 1201/2 W 10% (marrone, asso, nero) Rg; 10.000.0 1/2 W 10% (marrone, nero, arancio) Re. 18.0 1/2W 10% (marron, grigio, nero) ReA, ReB: potenziometro doppio 100.000 8 ineare i: potenziometro 50,000 1 lineare ‘con interruttore unipolare (2) CONDENSATOR! C;:15 uF 15 Vocelettralitico p:0,01 50 Vor ceramico Cs, Cs: 100 uF5 Vecelettroltico Cy: 1 uFVecelettolitica Ge: 0,068 wF 25 Vec mylar Cr:2,2 uF 35 Veceletrolitico non polarizzato ‘SEMICONDUTTORI U,:1M386 amplificatore audio Q;; 2N5210 transistor NPN basso livelio VAR Ly, Le:30 spire di filo dirame ‘smaltatodiametro mm 0,8 (vederetesto) Ls: 60 spire di flo di ramessmaltato ‘diametro mm 0,8 B,: batteria9 Veo transistor BZ,:cicalino piezoelettrico (Radio ‘Shack numero 273-060) $4: commutatore asiita Atiacco per battera,telaiodi alluminio Filo per collegamenti, stagno Distanziatori, manopole Rotolo 30 metr di filo dirame smaitatodiametro mm 0,8 Impermeabilizante (verice, ‘gomma lacca, poliuretano ecc.) Asta sostegno non metallica 3mdicavettobipolare scherm. 3 mdicavetto unipolare scherm. Legno compensato damm 6 di spessore, ec, Haiil Rack? Puoi usarlo con il Millivoltmetro di settembre. Non ce I’hai? Collegalo al Preamplificatore compressore del numero scorso. Insomma per tutti gliappassionati di elettronica ma soprattutto per iradioamatori. Per ricevere il kit Tut component necessaré ala raliz20- lone del Wautmetra per RF, compreso tt ircuito sampato forato eserigratstn, di reftumente a casa tua a lire 30.000. Isola Ghetto stampaio lire 6,500, Uiilza it buono dordine al centro delta revista. «Radioelettronica» non pu e non deve mancare. Questo strumento & dedicato a tutti, ma particolarmente lettori che OM, o come CB; 0 che nutrono in cuor loro la speranza, fantastica € ardente di poter un giorno smettere di essere «passivi> di fronte a un apparecchio radio, saltare il fosso e, finalmente, spedire in cielo la pro- pria voce, farsi sentire, testimoniare al mondo la propria esistenza. E sentirsi rispondere da una 0 cento voci di persone che, probabil- mente, non riusciremo mi trare, ma che sono fi, pronte, coi nostri stessi interessi, con a nostra stessa voglia di vivere, con la stessa volonta di scambiare quattro chiac~ chiere, da vecchi amici. Se poi si pud trasmettere e parlare con qualcosa fatto con le proprie mani, secondo il sogno segreto di ciascuno.. E per realizzare una parte di que- sto sogno ecco un semplice, buono, utilissimo «misuratore di potenza a radiofrequenza», Un Wattmetro RF appunto. Ilcircuito prescelto & dei pit nor- mali: semplice abbastanza per poter essere costruito e messo a punto an- che da chi, finora, si @ avvicinato alla radiofrequenza solo acquistan- P R di blocco RF AUTESTER Figura 1 RadioELETTRONICA 59 J Gli strumenti di RadigELETTRONICA / 7: Wattmetro per RF © do apparecchiature gia fatte. Affi- dabile abbastanza da dare delle mi- sure relative di ottima precisione e, se ben tarato, fornire valori assoluti con una validita in genere offerta solo da strumenti altamente profes- sionali Basta dare un’occhiata alle carat- teristiche dello strumento (riassunte nel riquadro) e chi @ appena smali- Ziato nel settore, «rizzerd le orec- chie», soprattutto per quel che ri- guarda Ia potenza sotto il watt, fino ai valori minimi. Cosa che fa ap- Prezzare particolarmente lo stru- mento da quei tecnici che sanno quai 2 'importanza di rendersi con- to det buon funzionamento dei pri- mi stadi di ogni apparato prima di dare 'alimentazione agli amplifica- tori di potenza Caratteristiche generali Un Wattmetro pud essere sche- matizzato in modo spiccio (vedi fig. 1). Conla R dicarico diS0 ohm cirea (valore standard come carico in RE), un diodo come raddrizzatore, una semionda, la capacita di ac- coppiamento al circuito, il tester sulla portata opportuna per la lettu- ta e la resistenza di blocco per la radiofrequenza, talvolta sostituita da una impedenzina Considerando che al di la della R di blocco, la capacita di Cy si carica al valore picco rilevato e si scarica attraverso la resistenza interna del tester con un rapporto carica- scarica sufficientemente elevato, si ottiene, in genere, una indicazione le, anche se approssimata, per molti casi in cui la potenza compresa fra 1/2 e una decina di W. Se pero si pensa a voler disporre di una resistenza di carico scherma- ta, si vuole annullare la tensione soglia, alla conduzione del diodo, desidera usufruire di un sistema di lettura pressoché ideale e compen- sare in temperatura il tutto, beh al- lora accorre qualcosa in pid Il circuito elettrico Le resistenze (fig. 2) da Ry a Ry, da2 watt ciascuna, per un totale di & watt sono il carico del Wattmetro: poiché sono in parallelo, per avere 50 ohm al carico, dovrebbero essere 4 200 © ciascuna. Se non fossero disponibili di tale valore, si possono usare ottimamen- te delle resistenze da 2200, 2 W per un totale di 55.0. L’errore commes- so @ sufficientemente piccolo: vo- lendo raggiungere una precisione ulteriore tutt’al pid lo si potrebbe correggere, inserendo ancora una resistenza in parallelo alle prece- denti, questa volta da 560 0. 1 W arrivando esattamente a 50,081 ohm (+ 5%, date le tolleranze in gioco!). Con C; si separa la compo- nente continua ai capi di D, dal cari- co. Facciamo ora un conticino: da qualungue manuale di caratteristi- che, vediamo che il diodo D, comin- @ condurre con una tensione ap- plicata in senso diretto di almeno 0,4 volt: poiché D, qui funziona co- me raddrizzatore a 1 semionda, questo vuol dire che fino a potenze applicate al carico che danno 0,8 volt piceo-picco, D, non raddrizze- Caratteristiche del Wattmetro Frequenza di lavoro: 500 KHZ < Fy < 150 MHz circa Potenza applicabile massima: 15 W per 30 sec. 10 W per 2 minuti 7 Wt indefinito Minimo fondo scala accettabile: 1,5 mW circa Portate previste (con Millivoltmetro REK 10/09): rebbe nulla, Ora poiché: Vien, y, we © Vere con V picco-picco = 0,8 volt, la po- tenza minima di conduzione & (circa): Mpp/2-V2 9 _ (0,283)? Sse 0,08 5 30 = 1,6-10° W, cio’ 1,6 mV Volendo comprimere Perrore a circa un 10% del fondo scata la pri- ma scala utile sarebbe quindi: (0,283-10) 30 160 mW. Se poi teniamo conto della deriva termica del diodo e delle differenze fra un diodo ¢ Valtro... Val la pena diricorrere a un cireuito differenzia- Ie, dove a Dy @ affiancato il diodo D> € entrambi sono portati all'inizio della conduzione, quindi cancellan- do quasi la soglia con liniezione di una corrente, abbastanza piccola da non alterare ia caratteristica del dio- do come rivelatore Tale corrente é derivata dal parti- tore costituito da Rs e Re, filtrata con C,eCse iniettata su Dy con Rye su Dz con Ry. I condensatori C; € ,, passanti ceramici, sono filtri per la RF e costituiscono gli elementi di passaggio dall'interno all’esterno della scatolina che racchiude anche il carico; C, @ anche il condensatore di livellamento per la componente raddrizzata, L'induttanza L; fa in modo che la RF applicata su D, possa essere ri velata dallo stesso senza essere cor- tocircuitata a massa da C>. Le resistenze Ry e Ry2 riportano i livelli di tensione presenti sui diodi agli ingressi non invertenti degli ‘operazionali contenuti in IC;. Inol- tre con Rio, Rix e quella parte di Py che a ciascuno rimane costituiscono il partitore di attenuazione per stessi ingressi: infatti, con fondo scala massimo di 15 watt, all'anodo 15 W danno lettura a f.s. 1,5 V 150 mW danno lettura a f.s. 150 mV 1,5 mW danno lettura a f.s. 15 mV Impedenza di carico 50 ohm nominal (resistiva): da 500 kHz a 150 kHz 60 RadioELETTRONICA ia RadioELETTRONICA 61 ee Gli strumenti di RadioELETTRONICA / 7: Wattmetro per RF di D, sono presenti, tenendo conto che C; si carica al valore di picco: V pico V2 )* Opie EW 50 ovvero V picco = VW 100, con W = 15 W, V su D, = 38,7 volt valore che non sarebbe ammissibile, se intero, sull'ingresso di IC. Coi valori resistivi riportati, a pie~ 11a potenza sono presenti al pin 5 di IC, non oltre 3,5 volt cirea. I due amplificatori operazionali sono di- sposti, mediante Rio, Rys, Ris in configurazione differenziale, in mo- do che a Dy ea D2 facciano capo due ireuiti simmetrici. T condensatori Ge Cy come sempre limitano la banda passante degli amplificatori quindi filtrano anche il segnale in uscita, La raddrizzata su D, € negs tiva, in presenza di RF; il segnale & quindi pretevato al pin | di IC, ove, invertito, procede in senso positive rispetto @ massa, Date le inevitabili difference fra i vari elementi del circuito, per pote reavere l'uscita a zero voit in assen- za di potenza in ingresso, & stato inserito il potenziometro di bilan- ciamento P, Le resistenze Rj ¢ Rye ¢ il poten- ziometro P; costituiscono Vattenua- tore d'uscita. I valori dati sono tali che, con 15 watt in ingresso, tarando P2 si pud disporre l'uscita ai punti E. Di 1,5 volt, perfettamente compa- tibile col Millivoltmetro pubblicato su RadioELETTRONICA nel set- tembre 1982, La parte relativa all’alimentazi ne & stata gia deseritta a proposito dell’Alimentatore duale (ottobre 1982). Le resistenze Ry7 € Ray pro- teggono il tutto da un momentaneo accidentale cortocircuito sulle ali- ‘mentazioni. Poiché capita, a volte, durante fa prova di un apparato di pensare che sia lo strumento che non funziona, ¢ stata inserita la resistenza Roy: chiu- dendola a positive con un pulsanti- no si pud verificare il funzionamer io del Wattmetro: con ia chiusure dei punti F © G si ha la deviazione fondo scala della lettura, col pulsan- te aperto di nuovo la letturs esata dello zero, Realizzazione pratica Questa volta e’@ tun poco di mec: canica da fare per la preparazione dello scatolino che contiene it earico ¢ i diodi: seguendo attentamente le foto e i disegni di fig. 5, 6, 7.¢ 8, € perd difficile sbagtiare Lo seatolino pud essere autoco- struito, ma il tipo usato non pone difficolta per reperirlo. Attenzione asaldare con molta cura i condensa- tori passanti C3 e Cy utilizzando un saldatore da almeno 50 watt a punta grossa. Disponete e saldate le resi stenze da Ry a Ry cosi come vedete nella foto del nostro campione e in fig. 4; fate altrettanto con cura per ogni altro componente. Si ricorda fhe i puntini sullo stampato, tato tame (fig. 3), indicano: ® per i didi, il catodo © per gli elettrolitici, il positivo © per IC), il pin | Lialimentazione alla piastra pud essere data, se non usata co! Ra mediante un trasformatare da 2.03 watt o pid, con secondario a 12 + 12 Vac oppure a 15 + 15 Vac Figura 3 62. RadioELETTRONICA Prove e regolazioni Innanzitutto va scelto l'elemento di lettura voluto. Se inserite la pia- stra nel Rack, conviene utilizzare il Millivoltmetro, come gia accenna~ to. Chi volesse pud perd collegare la piastra presentata su RadioELET- TRONICA del febbraio °83; in tal caso Vindicazione avverra con la se- quenza dei Led; oppure si puo colle- gare ai punti E e D un Milliampero- metro analogo a quello usato per il Millivoltmetro. Collegate lalimentazione e veri- ficate che sull'emettitore di TR, vi siano + 11,4 volt circa e sull’emetti- tore di TR; ~ 11,4 volt circa (punti F, H verso D). Collegate il tester ai punti E, D della piastrina e regolate con.cura P, per lettura zero (senza RF in ingres- 30, beninteso, ¢ lo scatolino ben col- legato). Collegate ora ad A una res stenza da 1a 2,2 kO con un capo, ponete il tester o il Millivoltmetro fra A e B; ponete sul capa libero della resistenza appena collegata tuna tensione «i ~ 12,24 volt verso massa (negative verso la resistenza, positive a massa Wattmetro) per esempio utilizzando fa sezione ne- gativa dell’ Alimentatore duale op- pure prelevando la tensione negati- va dall'anodo di Dy con un filo € regolando il valore voluto con un potenziometro da 10a20k0. Rego- late P2 per il fondo scala voluto, ov- vero per 150 mV in uscita, per uso nel Rack, Usando come lettore la piastra del Millivoltmetro siottiene: © ISWES. perl SVE s. © 150 mW fs. per 150 mV Es. © 1,5 mW Es. per 15 mV £. s ‘ome potete notare, passando da un fondo scala in tensione, al suc- cessivo, si moltiplica per 10 la ten- sione, ma per 100 la potenza: la po- tenza @ in fattore quadratico con la jensione. Non é quindi utilizzabile in modo diretto la scala del Voltmetro, ma occorre fare una tabellina di con- fronto per la lettura in watt per esempio ricopiando sul frontalino del Wattmetro quanto qui riportato ‘ ricalcolandola secondo le formule utilizzate nell’articolo. RadioELETTRONICA 63 Gili strumenti di RadioELETTRONICA / 7: Wattmetro per RF 64. RadioELETTRONICA » Note sui componenti I due diodi D, e Dz devono essere uguali; praticamente questa é I'u ca restrizione, oltre al fatto che si no veloci: pud essere usato il tipo 1N4148 oppure 1N914, se pero con- tate dinon superare maii 10, I2watt applicati é meglio il tipo IN4I5| oi tipo BAX13. Quello che importa, io ripetiamo, & che siano diodi veloci, Liintegrato IC, puo essere un qualunque doppio operazionale, di qualsiasi tipo; se potete scegliere, pero, usate al solito i tipi LF353, TLO72, TLO82 ece. I transistor TR, © TR: non sono critici; qualunque tipo, in pratica, va bene, purché TR, sia NPN silicio TR, PNPsilicio. Si pud dire quasi, che purché sia rispettata Ia simme- tricita del circuito, si pud operare su ‘ogni componente con un buon mar- gine del 50% e anche pitt det valore di partenza, Questo rendera ap- preezabileil montaggio anche perla ‘non criticit’ dei component ‘abella di rapporto Tensione-Potenza Volt in useita Watt in ingresso 1s 15 1a 13,06 13 11,26 12 9,60 Md 8,06 LO 6.66 09 5,40 08 4,26 0.7 326 06 2140 os 1,66 04 1,06 03 0,60 02 0.266 1 0,06 La formula da usarsi &: Vor = VW OO 3 Vou > W = (Vou K)/100 creer ove K 2 la costante di trasforma- zione fra la tensione reale al dio- do D, ela scala riportata ai punti E, D. Nel nostro caso @ K = 2 Infine il fissaggio della sc: na sul circuito stampato non & stato indicato per lasciare a cia- scuno la scelta pid. opportuna come si pud vedere dalle fotogra- fie, noi abbiamo usato una vite sola, passante all'altezza di Cy, con ranellina e dado. C. Garberi 12G00 Componenti ‘RESISTENZE Ry, Ro, Rs, Ry: 2009; 2Wnona filo, € comunque non induttive (vedi testo) Re: 1 KO; 1/4 W (marrone, nero rosso) Re: 10k02; 1/4 W (marrone, nero, ‘arancio) Ry, Rg: 470 KO; 1/4 W (giallo, viola, Giallo) 38 6SvAs|90" Re, Roa: 220 KO; 1/4 W (rosso, 0380, giallo) Ayo, Ryy! 10KO; 1/4 W (marrone, ero, arancio) Rp, Rig, Rra: 10KO; 1/4W (marrone, nero, arancio) Rys:4,7 KO; 1/4 W (Giallo, viola, 030 Ryo: 1kO; 1/4 W (marrone, nero, oss0) Riz, Roo: 22.0; 1/2W ya, Ryo: 1 KO: 1/4 W (marrone, mero, 10880) CONDENSATORI 6,470 pF + 4.700 pF; ceramico; = B0V, Op, by: 1. 000 pF: ceramico. passante, GBC n. BK/0054-00 Oy 22 = = ATF, = 16V ;elettroiitico vert Ge Gr erne: 50; ceramic 3 pF, 50; coramici Ory yy 22 + 47 p= 18M thetcltic vertical Sin FF SOM cram =: 100 + 220 nF; 25 = 35M; tlatolticl vertical SEMICONOUTTORI D, cs 1N4148 (vito) nee Wi; zens ae ‘Oy N4aD40 0. iil arc = 1N4007) Ly: 100 fio induttanza F ‘miniatura i oe 8. eee Ps testo) 100 mA; ay TR ‘teen NN Si rooms pe SBRa: trimer ore da a aE '@1em Pe kh trimmer oz. da stampato@ 1cm VARI ‘1 boccola Phono-Plug tipo RCAda pannello 1 scatola TEKO mod. 371 cod. GBC (00/2995-00 ‘1 presa BNC da panna, fissaggio ‘con dado singolo ‘1 coppia connettori 34 pin Spina stampato dasaldare ‘vite 3M x 8 con dado eranella RadioELETTRONICA 65 ALTA (e&) PROFESSIC CAPACIMETRO DIGITALE MOD. BRI 8004 eee heat a ce near: med PMS tee rs ee Neo cer ed i GENERATORE DI FUNZIONI ede PRO Ru cle MCR DiC Cr | eg Dera M ole PPR ara eed caram iar tere ut lt Mallee es 33 a pe IU MCN Re es INC lee Wo es) SU a en Ce aan ey a Ora eh eee Nara GL. C as = B = re iY I" BREMI ELETTRONICA - 4 hy NN VIA BENEDETTA 155/A i= UO Se eee cosa ee eo Ticontrollo dei CI tifa ammattire? Le ridotte _ dimensioni dell’integrato _ elamancanza di spazio traicomponenti rendono difficoltosa l’operazione? Nonarrenderti: con queste superpinze... non @ pitt una novita nel campo dell'elettronica. E in circolazio- ne da oltre dieci anni. E se ad attira- re lattenzione sui CI é stata soprat- tutto Ia rivoluzione del micropro- cessore ¢ del minicomputer, anche coloro che non hanno ache fare con i personal usano i circuiti integrati. Per esempio vengono impiegati con sucesso nelle piastre di registrazio- ne, nelle radio, nei televisori. Pur- troppo anche i CI non sono eterni talvolta capita che si guastino. Ma come é possibile verificare se & pro- prio il CI che non funziona? Oppure come controllare quale tensione c'® sui piedini d'ingresso e d'uscita del Ci? A causa deile ridotte dimensio- ni dell’integrato lo spazio di lavoro trai componenti & a dir poco scarso. Quindi poter disporre in queste oc- casioni di un tester diventa indi- spensabile, Specialmente quando si cerca di seguire lo schema, maneg- giare due sonde simili a serpentelli, : € tenere un occhio sulla scala di uno I cireuito integrato dual in line Micropinze macroeconomiche strumento ¢ altro su un piedino integrato. Naturalmente tutto hello stesso tempo. Come funzi ona In un gran numero di casi chi ef- fettua la verifica si imbatte in CI digitali. Nei cireuitia logica digitale ci sono solo due valori d'ingresso & Wuscita (denominati stati): basso alto, che rispondono a spento © ac ceso, La maguior parte degli inte- tia logica digitale ha una tensio~ ne di +5 Vee per Io stato alto e did volt per lo stato basso. In questo dispositive invece viene impiegata latensione bassa o alta per spegnere co accendere un diodo emettitore di luce (Led) ¢ fare in modo che diversi Led indichino simultaneamente le sia lo stato presente su ogni piedino delt"integrato U cip-Clp, cosi abbiamo chiamato la pina pi vaintegrati, si chiudera sui piedini, piccoli-€ moito ravvicinati, del CL senza mettere in corto cireuito i pie= dini fra loro contigui, Importante & iche la possibilita di poter usare li pina per Cl in quei montaggi ad alta densita di componenti, e quindi con pochissimo spazio tra un Cle altro, anche meno di 7 millimetr Per avere un’idea della grande utilita del chip-clip basta dare un’oc- chiata a due tipi di integrato logico. In fig. 1 presentato un 7420, porta AND positiva a quadruplo ingres- so. Di fatto comprende due diverse porte NAND a quattro ingressi, una su ciascun lato del DIP. In entrambi icircuiti la tensione d'uscita sara al- ta se comparira una tensione bassa su uno qualsiasi det quattro piedini d'ingresso, Quando tutte e quattro le tensioni d'ingresso sono alte la tensione d'uscita diventa bassa. Per- tanto per stabilire perché 'uscita sia alta su una delle due uscite NAND 0 ‘su entrambe ci sono otto misure di tensione che si devono fare in uno spazio ristretto, Si provi a immagi nare come sarebbe difficile tenere i puntale del vostro strumento nel punto giusto senza sbandare e fare cortocircuito fra pin e pin! In fig. 2 6° invece lo sehema det 7404, integrato logico a sei inverso- ij RadiofLETTRONIGA 67 Micropinze macroeconomiche Dri. In questo caso non si tratta di due soli dispositivi logici ma di sei circui- ti invertenti indipendenti. Nel fun- zionamento se compare una tensi ne alta sul piedino di ingresso I'usci- tascende a tensione bassa. Qualora Vingresso diventi basso Vuscita di- verra alta. Approfittando degli stati di tensione alto e basso & possibile osservare la condizione di acceso 0 spento dei Lede vedere simultanea- mente lo stato di tutti e sei gli inver- sori, Anche qui il chip-clip si strera un ausilio di incalcolabil lore. Reali Elemento base del chip-clip ¢ il normale test clip, o pinza di prova, per circuiti integrati a 14.0 16 pin, in vendita presso qualsiasi negozio di componenti elettronici. Allla pinza di prova si aggiungono un Led e una resistenza limitatrice di corrente fra ciascun piedino della pinza di prova logica e il piedino di massa del circuito integrato, in mo- do tale che quando sul piedino del circuito integrato ¢ presente la ten- sione bassa, il Led non si accende. Quando Sul piedino di ingresso logico compaiono i + 5 volt il Led si illumina, Inoltre it chip-clip ha un Led di colore diverso sulla connes- sione Vec (pin 14 0 16) a conferma della presenza di tensione Vee. Il colore contrastante del Led evita che si confonda lindicazione di Vec con un'indicazione logica. Lo schema di montaggio in fig. 3 illustra i collegamenti necessari per il chip-clip a 14 pin. Se si intende sealizzare un’unita a 16 pin occorro- noaltri due Lede altre due resisten- ze peri due punti di prova in piv, La ‘massa dell’integrato diventa il pin 8 ¢ Pingresso Vcc diventa il pin 16. 1 Led aggiuntivi sono collegati ai pin? e 15. Non sono necessari altri cam- biameni Il piedino di massa é collegato a un anello di filo che fa massa comu- ne, Esso consiste in due anelli ret- tangolari fatti di filo pieno del dia- metro di mm 0,8 0 pit grosso. Si dispone uno degli anelli attorno a ciascun bordo della pinza di prova, a circa 1,5 centimetri dalla sommi della plastica. Per ancorare il canale di massa alla pinza di prova si prati- cano quattro fori = @ 0.8 millime- tri, due anelli di massa comune su ciascuna meta della pinza di prova devono essere collegati fra Joro con un corto pezzo di filo Alessibile a trecciola, del diametro di mm 0,8, per consentire il libero movimento delle sezioni del test clip © per per- mettere alla pinza di far presa sui 7420 PORTA NANO vec 20 2e piedini del DIP dell'integrato. Sulle pinze a 14 pin vengono date all’anello di massa comune su ciascun lato della pinza e disposte verticalmente, sei resistenze da 180 2/4 W. Il corpo delle resistenze non deve trovarsi sopra la sommit della struttura della pinza, ei termi nali delle resistenze devono essere accorciati fino al livello dei piedini i misura, La resistenza per il piedino Vee viene posta allo stesso fivello delle altre resistenze, ma si faccia ben at- tenzione che invece di essere fissata sul lato del test clip & cotlegata all'e- stremita del clip, proprio accanto al piedino Vcc. Prove e regolazioni Per montare i Led c’é solo da sal- dare il terminale del catodo del Led aunt resistenza e il terminate dell'a- nodo a uno dei piedini di misura della pinza di prova. Si pud ricono- scere il terminate del catodo dalla tacca © dal lato piatto, E bene ram- mentare che nessun Led va al pin 7 dei test clip nel caso del chip-clip a 14 pin, e ai pin 8 nel caso detla pinza a 16 piedini A tutti gli altri piedini di misura della pinza sono collegati un Led & tuna resistenza. Occorre notare che i Led specificati hanno une tensione diretta nominale di 1,6 V cc © una corente massima nominale di 20 mA. Per tensioni superiori ai 5 volt ta Lis 68 RadioELETTRONICA Verifica finale Due sono le cose di cui si deve 7a INVERTITORE SESTUPLO essere sicuri. Occorre accertarsi che Vex Sing. 6 Use. Sing. Sse. ing, 4 Use Te polarita dei Led siano rispettate e = LfeLfe alcks ‘una volta individuati i piedini Le 14 4 sulla pinza a 14 piedini e 1 e 16 sulla ] pinza a 16 piedini, assicurarsi sem- pre che questi aumeri puntino verso la tacca, il segno o Vincayo sulla sommita dell involucro dellintegra- to, Un'ultima annotazione: per quanto queste pinze di prova dello stato logico siano state progettate solo per integrati di tipo logico esi- ste la possibilita di usarle eventual- mente per altri integrati a 14 0 16 piedini, purché lo schema confermi i piedini 7 0 rispettivamente 8 come ‘massae i piedini 140 rispettivamen- peti & i a te 16 come Vee. Se c’é un minimo TUse 2m 2Use Sing SUS Massa dubbiononusateilchip-ctip. © 8 Coy ind ETON aVecsi deve usare un altro valore di presenza di tensioni Vee. resistenza limitatrice di corren Il colore contrastante impedisce (vedere il riquadro per la determi- che si seambi il Led acceso per uns nazione del valore) funzione logica, e serve come indi cazione delesatto posizionamento delia pinza di prova suil'integrato che viene provato, dato che lindica- tore di Vee & sul piedino 14 0 16. Come calcolare il valore della re- sistenza limitatrice 11 modo piu semptice per deter- minare il valore della resistenza | fimitatrice di corrente per qual- VEDUTA DALL'ALTO siasi valore di Vcc consiste nel reer ricorrere alla formul Vee - 1,6 veo! LeDI3 a = a 0,020 Leo? e012 cH me Vee = tensione maggiore di + 5 LEDs fen volt aS = 1,6 = tensione diretta del Led iF eoks He a0 0,020 = corrente massima del ae TDs Led mee = R = Ja nuova resiste \eD6 ep _ me +-4e} co eas Per quanto sia possibile usare Led Paz i tutte le dimensioni sono con: sliabili i Led subminiatura, a causa —— ello spazio limitato che ¢€ sul fian- «co della pinza di prova. A Flo Aneto Nelmodello di queste pagine,co- | DIMASSA COMUNE FLESSIBILE A TRECCIOLA IMASSA COMUNE me si pud notare, & stato impiegato un Led verde gigante per indicare la} Figura 3 RadioELETTRONICA 69 Amplificatore per superbassi col mio basso Ecco un comandoa pedale da mettere tralatua chitarra el’amplificatore per far tremare le viscere ai tuoi fans. Il costoé contenutissimo, difficolta non ne esistono e puoi montarlo su Ideabase. Per ricevere il kit Tutti component accessari alla realiz~ -zazione dell Amp per super bass. com presa Ideabave piecola. direnamente a asa tua a lire 15.000, Uilisza it bueno Mordine al centro deta ri giorno, sia che si tratti delle tra- scinanti pulsazioni della disco music che fanno vibrare le viscere oppure della sostenuta linea dei bas- sidel rock. E c’é un modo per pro- curarsi il sound dei superbassi senza dover correre a comprare un nuovo costoso apparecchio: inserire un amplificatore superbassi fra la chi- tarra, ! organo elettronico o qualun- que altro strumento ¢ l'amplificato- re dello strumento, Il dispositivo spoglia degli alti il segnale d'uscita dello strumento amplifica le basse frequenze, for- nendo all’amplificatore un suono econ sono il suono del molto basso. Ovviamente pid gran- di sono gli altoparlanti impiegati con I'émpli, pid potenti sono ibassi: usando altoparlanti da 38 centimetsi @ possibile far tremare i vetri. Il dispositivo @ alimentato da una normale batteria da 9 V per radio a transistor. Lo si attiva o Io si esclu- de, passando dal suone superbasso alla normale uscita delo strumento, mediante un commutatoreapedale. Un comando di livello permette di equalizzare il livello del suono su- perbasso con quellodello strumento. musicale, in modo che if volume re- sti relativamente costante con Vis serimento e lesclusione del disposi ‘0, Naturalmente se si vuole che il stiperbasso sia pitt forte © piti mode- rato del suono non equalizzato si puo regolare il comando di livello. Per collegarlo fra lo strumento ¢ i suo amplificatore sono sufticienti due normali jack per cuffia; si pos- sono usare icavetti volanti ordimari Realizzazione pratica Poiché si deve pigiare un commu- tatotre a pedale per inserire ed escludere i Superbass, si monti il dispositivo in un robusto contenito- re metallico, del tipo piatto da stru- menti: in mancanza si usi un conte- nitore universale in alluminio, di circa 30x75x135 mm. Non si impie- ghi un contenitore in plastica con coperchio in metallo: si sfasce- rebbe! Liamplificatore vero ¢ proprio pud essere montato su un piccolo 70 RadioELETTRONICA rculito stampato, oppure su wna astra perforata eseguendo i ca- aggso da pumio a punto, Radiok- LETTRONICA propone anche il morttaggio su «ldeabase» piccoli. Nonic’é che dainserire icomponenti nella basetta in modo che iterminali sporgano dalla parte del lato rame & saldarli. Terminato, disponete di un circuito stampato senza la preoccu- pazione di dover preparare il trac- ciato. La disposizione dei componenti non é critica. Per risparmiare spazio sipud usare per il comando di livello R> qualsiasi tipo di potenziometro Jogaritmico miniatura La batteria & tenuta a posto da una piccola staffa a L. Per impedire che Ia battetia scivoli qua ¢ Ja si ‘cementano alla squadretta due stri- scioline di sughero o di gomma. La staffa deve essere messa in modo sche la batteria venga un po’ forzata jn posizione; cos) il sughero 0 la gomma la terranno a posto, Per usin si possono impjegare piedini i sughero come quelli venduti nei negozi di ferramenta da applicare sotto 3 soprammobili perché non gsaffino i mobili, colare attenzione & pecessa- sia per i cablaggio di Sp, in modo che sia subito esate. S; ¢ un com- BREVETTATO Figura 2, Lo schema di cabtaggio, mutatore unipolare ¢ eommuta solo a connessione d'uscita, L’ingresso & In tutte il dispositivo none’é nulla di veramente critico all'infwor! dei valori di C; e C;. Non ¢ necessario che le resistenze abbiano una tolle- ranza migliore del 10% (perché spendere soldi quando in tal modo Vapparecchio non funzioner me- glio?) € i condensatori elettrolitici C, € Cy possono avere qualsiasi va~ lore da 2,2 UF a 4,7 uF. Adoperate quelli che potete procurarvi al prez- zo pitt basso. La stessa regola del minimo costo vale per C2 € Cx; non occorre che abbiano una tolleranza di precisione purché il loro valore nominale sia di 0.1 WF. Prove e regolazioni Collegare la chitarra o altro stru- mento elettronico al jack d'ingresso 3,,colllegare il jack d/uscita J2 allin- ‘gresso siormalmente usato dell’am- plificatose. Con V'interruttore S; in posizione spento agire su S> in modo che datio strumento si vada diretta- mente all'amplificatore dello stru- mento. Con Ro ruotato completa- mente in senso antiorario (spento) mettere linterruttore di alimenta- zione S, in posizione acceso, com- mutare su Sp ¢ tuotare Ry fino a cottenere il livello desiderato di suo- no superbasso. Per tornare al suono naturale premete $2 escludendo i supertoassi Non preoccupatevi del fatto che Cinternuttore S, debba restare inse- rito per Je molte ore di durata di un concerto. Il circuito preleva dalla batieria meno di 1 mA, e quindi la batteria durera molti mesi . © Us Copies HatioPLETTRONICA Sen Peas, Q,: transistor NPN (Ratios . soma x Sy: interruttore unipolar pee 2 ameeale a equiv. a RadioELETTRONICA 71 mento biennale gratuito a RadioELETTRONICA & Compu- ter) in palio per il Concorsino 10*. Ricordate? Non pitt di dieci componenti e un'Ideabase. | progettini che abbiamo ricevuto sano tanti, tantissimi, e quasi tutti validi. Scegliere non é facile, cosi abbiamo deciso di cominciare a pubblicarne e premiarne quattro, rimandando ulterioti selezioni e premi ai prossimi numeri. Chi volesse partecipare ancora, mandi il tagliando (@ pubblicato sugli ultimi due numeri). E auguri! O uattro lettori si aggiudicano queste mese il premio (un abbona- Mini lampeggiatore di Raffaele Mella, Soverzene (Belluno) transistor TR, ¢ TR, costituisco- +49 .n0 un oscillatore astabile che fa lampeggiare alternativamente DL, © DL». Il tempo di accensione di DL dipende da C; e Rz, mentre per DL, dipende da C, e Ry. Esso pud essere calcolato con la seguente for- mula: 0,69 x RX C. Componenti R,, Rg: 150 k82 (marrone, verde, Giallo) Rg, Ra: 470.2 (giallo, viola, ‘marrone) C,eCp: 22 uF elettrolitico TR,, TRo: 2N1711 % DL: diodo Led rosso “AwcORFGN TS MES PaRstuyE. | DL,: diodo Led verde ° BREVETTATO ° 72, RadioELETTRONICA Progette6. vied am Avvisatore di temporali di Francesco Brunetti, Purello (Perugia) juesto circuito pud avvisarvi dell'arrivo di un temporale in tempo utile per chiudere il vostro ricetrasmettitore e mettere a terra Pantenna. II funzionamento é molto semplice: le cariche indotte sul sen- sore, formato da uno spezzone di filo di rame smaltato lungo circa 30 ‘em e appuntito all’estremita, hanno polarita negativa. Queste cariche negative applicate al gate del FET, causano una diminuzione della cor rente del drain. In conseguenza di cid aumenta la tensione sulla base di TR, e il darlinghton TR,-TR: passa in conduzione accendendo fa lam padina o facendo scattare un rele. Se la sensibilita del circuito fosse eccessiva, Si pud accorciare il senso re oppure collegare in paralleloaC, una resistenza da 2,2 a 4,7 MQ. BATT. OY LAMPADA, Componenti Ry:5,6K0 (verde, blu, rosso) bi iccceoam § eeereses 6:75 pF ();25 uF elettroltico ° BREVETTATO ° fet: BE245 ee TRy:BC107 TR, 2N17 11 ae Lpilampadina > H RadioELETTRONICA 73 Rivelatore di polarita a Led bicolori di Sergio Corsanego, Genova ‘due Led, rosso e verde, sono si- stemati in un contenitore unico hanno i catodo in comune. 1 diodi Dy € D2 servono per far accendere unt solo Led rosso e un solo Led verde a seconda della polarita appli- cata ai puntali. 11 rosso indichera la polarita positiva mentre il verde quella negativa, Le due resistenze Rye R, limitang la eorrente che at- sraversa i due diodi Led ¢ so10 cal- colate per provare tensioni da 6 a 24 volt cirea. Componenti Ry, Re: 1.20002 (marrone, rosso, 0880) Dy, Dy: 1N4148 Led, Led 2: bicolore (verdee 10580) PUNTALE PUNTALE ———S> PUNTALE, | ‘—<—_>- aSieeiae Tee | ° BREVETTATO ° 74 RadioELETTRONICA = a Tinian questions in vita molto semplice, ma molto utile, ‘non é altro che un oscillatore di se- ‘gnali triangolari con transistor ad ~—nigiunzione. Il funzionamento & molto semplice: cortosircuitande i puntali si ottiene un suono in alto- patlante la cui frequenza dipende Unicamente da Ry € C (marrone, nero, arancio) arrone, Nero, rosso) Avvisatore acustico di continuita eletirica di Massimo Crespi, Busto Arsizio (Varese) PUNTALE IDODEAIBASE HH Kb quando Ihobby diventa professione DOM a een a te Wea e eeetcer eeeri) Pee Oke enue cette ier eect emitter ae ee rete Ro eu aN en are eM Re eae ee ae Cee Oe cue meeg een RS etre as te Pe ac Nenu nee Cue teem ree ar Cau) ence cua en eed Ll shee 3 un ve Sst Accesone atriaten hats. tata sonal mires 78 W pa cal zane MBL Pearman Hh per RSs C806 vee tS00W percanal 38800 NS Promgareai 2a MeL aN re arts pata U2 Pu Ltn MEY Con phates mete era, 18980 ‘inert . 1300 W br caat reste C teaon SF Use a0 a0 tre eerpents pet Decade FA Cssoo ae ga ise aut rave reat ae E60 Retw ‘oo Freamottcatne seo Senna nee ml onan 3 v8 90 8 ot ‘uaz RIAA rom mora Lanse Vari tease ax 7300 is abana Femgertore kop che 4 ve fees 60m sao mas SST Comma trata rugean 220 ¥ 200 vas 11000 : rae 2000 v0 ‘i000 saat at "oon oven. 000 oage hasen wba 121 ‘ato 100 fale onc 08 Souter» 0 LED 190 ‘ Faraone a08 Trorcvec etn 500 { essne gare 8 ees ta 10D 350 at oo Ya 9 aun Wet pet ta Ne Caan per 00 Create tar TY ‘arate a ves we ss 500 ase 4 BE 108M i 700 was00 2 L sso wernt. A 5000 Cartateresitan isenitre start 2¥ 2k 1500 Gerser eetvonca jl Prova dod tanto tana vale ducts delet) 8.00 aga aetna, Foes BF 4, Case Genes son ‘3000 ‘Sean ioral iment ables S25 V Booster pera non ent tala. A «25000 oor Stren sor ata Nirvana F428 Irae into ats esi 20 200 Mono iene sie 10> x0, 000 Mironov Fk Tame ate NGS abe 182550520 ma L 2tso0 Sara peor, esis (3100 {500 rut rina. 2.008 mpaggate repair 40 tow Viral er per asta 18000 Li tat sequent 3 10 0 W per cana com Melchioni Elettronica, ta 97 "20136 Milano, ‘complete sulle scatole Mkit MELCHIONI ELETMRONICA im eae en orl el Cle LEINDUSTRIE ANGLO-AMERICANE IN ITALIA VIASSICURANO UN AVVENIRE BRILLANTE posto ly INGEGNERE mo CARRIERA splendida Jngeaveria CIVILE » Ingegneria MECCANICA 489 DYOLO amino Ingegiaria ELETTROVECNICA - ingogneris UDLSTRIALE > FUTURO rieco ai soddhstaziont Ingegienia RADIGTECNICA - ingegnania ELETFRONICA BRITISH INST. OF ENGINEERING TECHN » _dall’estremo oriente PERSONAL eon 48K, 8 slots, assemblati e collaudati od in kit, Sono inoltre disponibili: Keyboard ASCII, alimentatori switching, piastra base, contenitori per — personal, Compatibilita con tutti i frutti dei vari orti. A sichiesta Disk Drive : e tutte le schede accessorie ¢ ‘ quali: espansione di memoria, ~ GRIGIO)FRONTALE IM ALLUNIAIO: us seamale che allontana le zanzere(alie batt, H0)L. 5.000 nods11¢40e180%190)..L, 2,900 n0d.124SSe180x198).L, 2.800 COWTAZORE UI /DOWN-visualizae su 4 display-) seue. WGA DAO Ls NG tag. BU LbelsoAANL. E308 iL mugero. di inputs contati avanti o tndietro 104.90(22390x112) «