Sei sulla pagina 1di 1

I GRADI NEL KUNG FU TRADIZIONALE

Le cinture colorate, molto in voga oggi, non erano assolutamente usate dalle antiche scuole; questo perch non
esistevano combattimenti agonistici, nei quali invece le cinture sono indispensabili per distinguere i praticanti di
vari livelli. Anticamente il Kung Fu veniva praticato in casa, nellambito familiare, non era quindi necessario al padre
far indossare una cintura colorata per sapere quale fosse la preparazione del figlio. Notiamo, infatti, che i gradi
del Kung Fu derivano anche nella terminologia dalla gerarchia familiare, di stampo confuciano, dove il maestro era il
padre e gli allievi erano i figli o i parenti.
I gradi sono 10 e vanno in ordine crescente; vi sono sei termini gerarchici che contraddistinguono tali livelli: ogni
termine comprende due gradi, solo il primo ed il decimo hanno ununica denominazione.

SI DAI 1 = principiante (bianca)


TOE DAI 2 3 = allievo (arancione/verde)
SI HISIN 4 5 = allievo avanzato, fratello (viola/nera)
SI SOOK 6 7 = allievo esperto, allievo istruttore, figlio
SI BAK 8 9 = istruttore
SI FU 10 = Maestro, padre
Molto importante il quinto grado, che separa il livello inferiore da quello superiore; superato tale grado, il
praticante diventa figlio di sangue della scuola, contraddistinto da una fascia rossa che gli conferisce il dirittodovere di difendere lonore della scuola anche in un combattimento mortale. Il grado di Si Bak (ottavo)
considerato il grado di istruttore. Il decimo grado quello di Maestro. Il grado di Si Gong/Jong considerato
superiore al decimo e viene dato al fondatore di uno stile, gerarchicamente il nonno (grande Maestro).
Lindumento usato per gli allenamenti si chiama Yishang o Yifu; deve essere completamente di colore nero fino al
completamento del settimo grado. Con lacquisizione dellottavo grado sono concessi dei risvolti di colore bianco alle
maniche della giacca; al nono grado si possono portare pantaloni bianchi e giacca nera o viceversa. Solo al decimo
grado concesso vestire Yishang di colore diverso dal bianco e dal nero.