Sei sulla pagina 1di 2

Luciano CATALIOTO, La questione dell’autonomia urbana a Patti tra pretese feudali e signoria vescovile (secoli XII-XV),

in Città e vita cittadina nei Paesi dell’area mediterranea: secoli XI-XV, Atti del convegno Internazionale in onore di
Salvatore Tramontana, Adrano-Bronte-Catania-Palermo (18-22 nov. 2003), a cura di B.SAITTA, ediz. Viella, Roma 2006
[ISBN: 88-8334-189-9; ISBN-13 978-88-8334-189-2], pp. 367-383.

maggio 2006, 17x24 cm., 832 p., bross.


ISBN-10 88-8334-189-9 € 70,00

Cronaca del Convegno, a cura di Shara Pirrotti (p. 9-13).


Presentazione del “Centro Internazionale di Studi Mediterranei F. Giunta” – Adrano (p. 15).
Indirizzo di saluto di Salvatore Tramontana (p. 17-19).
Bibliografia degli scritti di Salvatore Tramontana, a cura di Shara Pirrotti (p. 21-37).
Salvatore Tramontana storico delle città del Mezzogiorno, di Enrico Pispisa (p. 39-47).
Problemi e prospettive
Francesca Bocchi, Nuove tecnologie per la rappresentazione della città storica (p. 51-65).
Renato Bordone, Nuove prospettive di ricerca sulla storia urbana medievale (p. 67-79).
Josè Enrique Ruiz-Doménec, Palermo e Parigi. Considerazione su una forma di svolgimento dei processi storici
(1071-1282) (p. 81-86).
Giuseppe Sergi, La comparazione che cambia: le riletture comunali del Settentrione in una prospettiva italiana (p. 87-
95).
Strutture e impianti urbani
Giovanni Cherubini, Impianto urbano e strutture architettoniche delle città portuali dell’Italia tirrenica (p. 99-112).
Jean-Marie Martin, Note sulla costituzione della rete cittadina dell’Italia meridionale e della Sicilia normanne (p. 113-
127).
Maria Grazia Militi, Strutture urbane e vita cittadina a Messina in età sveva (p. 129-151).
Antonella Pellettieri, «… quod casale fiat ibidem vel villa»: i borghi di nuova fondazione in Basilicata (p. 153-170).
Economia e società
Clara Biondi, «Turris cum molendino et fundaco» in territorio di Troina. Patrimonio del monastero di San Nicolò
l’Arena di Catania (p. 173-194).
Cesare Colafemmina, Una piccola comunità ebraica siciliana: San Filippo d’Argirò (p. 195-206).
Alfio Cortonesi, L’allevamento nella Campagna Romana alla fine del medioevo (p. 207-247).
Rosa Maria Dentici Buccellato, Un porto granario sotto Alfonso il Magnanimo (p. 249-264).
Titta Lo Jacono De Malach, Le Comunità Ebraiche nel sistema socio-economico della Sicilia del XV secolo (p. 265-
274).
Carmela M. Rugolo, Società e istituzioni a Lipari nel secolo XIV (p. 275-284).
Maria Dora Spadaro, Bisanzio e le vie del mare: rotte commerciali e militari (p. 285-299).
Momcilo Spremic, Ragusa-Dubrovnik. Una città mediterranea e balcanica: relazioni con la Sicilia nei secoli XIV e XV
(p. 301-312).
Carmelina Urso, La «terra Jacii» e le sue vicende economico-sociali nel secolo XIV (p. 313-339).
Istituzioni politiche e amministrative
Giuseppe Michele Agnello, Città e istituzioni della Camera delle regine aragonesi in Sicilia (p. 343-354).
Juan Carrasco, La villa de Tudela y las otras gentes del libro: moros y judíos (c. 900-1498) (p. 355-366).
Luciano Catalioto, La questione dell’autonomia urbana a Patti tra pretese feudali e signoria vescovile (secoli XII-XV)
(p. 367-383).
Pasquale Corsi, Comunità bizantine di Puglia in età normanno-sveva (p. 385-393).
Pietro Dalena, Dal casale all’Universitas civium nel Mezzogiorno medievale (p. 395-421).
Laura De Angelis, Immigrazione e concessioni di cittadinanza a Firenze e nei Comuni italiani tra XIV e XV secolo
(p. 423-437).
Guglielmo de’Giovanni-Centelles, La Granada di Isabella (p. 439-518).
Maria Rita Lo Forte Scirpo, Un erede scomodo. Il caso di Ramondetto Abella per Prizzi e Palazzo Adriano (p. 519-
539).
Hiroshi Takayama, Confrontation of Powers in the Norman Kingdom of Sicily: Kings, Nobles, Bureaucrats and Cities
(p. 541-552).
Giovanni Vitolo, Dinamiche politico-sociali nella Napoli angioina (p. 553-564).
Istituzioni ecclesiastiche e vita religiosa
Salvador Claramunt, Pobres, Iglesia e instituciones de caridad en la Barcelona del siglo XV (p. 567-573).
Salvatore Fodale, I Chiaromonte e le istituzioni ecclesiastiche palermitane (p. 575-585).
Iris Mirazita, Il monastero di Santa Maria del Bosco di Calatamauro e Corleone (secoli XIV-XV) (p. 587-591).
Roberto Osculati, Bonaventura, il «Cantico dei cantici», l’«Evangelo di Luca» (p. 593-603).
Biagio Saitta, Beneficenza e assistenza nel territorio di Adernò nei secoli XII-XIV (p. 605-615).
Francesco Paolo Tocco, Vita ecclesiastica e religiosa a Sciacca nel XV secolo: linee interpretative (p. 617-636).
Cultura
Gabriella Airaldi, L’identità genovese tra mito e realtà (p. 639-646).
Errico Cuozzo, Salerno, capitale del Ducato normanno di Puglia, ed i suoi notai (p. 647-665).
Pietro De Leo, Le “erbe” del santo (p. 667-681).
Ludovico Gatto, Le città francesi nella “Cronaca” di Salimbene de Adam (p. 683-718).
Lisania Giordano, Sapientia biblica e inaugurazione dello Studium. Pietro Geremia agli studenti catanesi (p. 719-726).
Franco Porsia, Scienza finalizzata nel Mezzogiorno d’Italia nel periodo normanno-svevo (p. 727-758).
Laura Sciascia, Il palazzo invisibile: lo Steri di Palermo dai Chiaromonte all’Inquisizione (p. 759-766).
Discorso di chiusura
Cosimo Damiano Fonseca, Città e vita cittadina nei Paesi dell’area mediterranea. Secoli XI-XV: un percorso di lettura
(p. 769-778).