Sei sulla pagina 1di 2

FLUIDI NEWTONIANI E NON NEWTONIANI

Si definiscono fluidi newtoniani i fluidi per i quali la relazione tra sforzo di taglio e velocit di
deformazione lineare:
=

Anche se laria, lacqua e la maggior parte dei fluidi di interesse ingegneristico hanno un semplice
comportamento newtoniano, alcuni fluidi (come polimeri e molti fluidi biologici) hanno un
comportamento pi complesso. Per molti fluidi si pu descrivere il comportamento reologico
ponendo:

che corrisponde a un viscosit:


=
=

crescente o decrescente con il gradiente di velocit a seconda del valore di n:


- per n<1 la viscosit decresce allaumentare del gradiente di velocit e il fluido si dice pseudoplastico;
- per n>1 la viscosit aumenta allaumentare del gradiente di velocit e il fluido si dice dilatante.
Inoltre alcuni fluidi restano in quiete selo sforzo di taglio inferiore a un valore di soglia 0, mentre
al di sopra di tale valore il gradiente di velocit aumenta linearmente con lo sforzo di taglio. Questi
fluidi sono detti plastici o fluidi di Bingham.