Sei sulla pagina 1di 5
Testo: 8. O SIGNORE NOSTRO DIO dal Salmo 8 “Che cos’é l'uomo...”, questa 2 la domanda che si pone il Salmo 8; la sua grandezza contrasta con la sua miseria, la sua bellezza con il suo peccato. I salmista rimane stupito dall'amore di Dio, tanto grande nella creazione, e ancor pid grande nella redenzione. El canto dello stupore e della gioia del'uomo che vede in sé immagine del suo Creatore e che contempla in Cristo le fattezze perfette dell'uomo redento. O Signore nostro Dio quant’é grande il tuo nome sulla terra, sopra i cieli s‘innalza, s’innalza, la tua magnificenza. Sopra i cieli s’innalza la tua magnificenza per bocca dei bimbi e dei lattanti. Affermi la tua potenza contro i tuoi avversari per far tacere i tuoi nemici. Ecco il cielo creato dalle tue dita, la luna e le stelle che ha fissate. Che cosa é mai ’'uomo perché te ne ricordi, ti curi del figlio dell’uomo? Poco meno degli angeli tu lo hai creato, di gloria e d’onore cgronato. Hai dato a lui il potere sulle opere tue, tutto hai posto ai suoi piedi. Tutti i greggi e gli armenti hai posto ai suoi piedi e tutte le bestie dei campi, gli uccelli tutti del cielo ed ogni pesce del mare che corre per le vie del mare. O SIGNORE NOSTRO DIO = gno-¥e no-stro Di - 0 quante grendgil tuo nome sul-la ter - ra so-pral -gno-re no-stro Di = 0 quante gyan-deil tuono-me sul-la ter - ra so-praj F Proprieta RUGGINENTI EDITORE - 20141 Milano, Via Cuore Immacolato di Maria, 4- Tel. 02:8490283 © Copyright 1987 by RUGGINENTI EDITORE - Milano cie - li s'in-nal - za s‘in - nal la Tuamagni-fi-cen - cie - li s'in-nal - za s'in- nal Tuamagni-ti- ce 1. So-prai cie - hh sin-nal- za l@ Tuama-gni-fi-cen - za per RE N72 + fermi la Tua po-ten - za = boc - ca de: bimbye dei lat - tan + fermi la Tuapo-ten - za —3— comtrgituoi av-ver-sa- 11 far ta-ce- rei tuoine - mi —3— contro: tuoiav-ver-sa - ri far ta-ce-rei tuoine - mi —s— ee Sopra i cieli s'innalza la tua magnificenza per bocca dei bimbi e dei lattanti. 0 SIGNORE Affermi la tua potenza wOSTRO DIO: SS 5 contro i tuoi avversari per far tacere i tuoi nemici. Ecco il cielo creato dalle tue dita la luna e le stelle che hai fissate. Che cosa @ mai 1'uomo perché te ne ricordi, ti curi del figlio dell'uomo? Poco meno degli angeli tu lo hai creato di gloria e d'onore coronato. Hai dato a lui il potere sulle opere tue, tutto hai posto ai suoi piedi. Tutti 1 greggi e gli. armenti hai posto ai suoi piedi e tutte le bestie dei campi, gli uccelli tutti del cielo ed ogni pesce del mare che corre per le vie del mare. fA v0 FA . © Si- gno- ve v5Tro Di- 0 qua'e Silo 20 sib bo Qrandeil fo wome sulla TEr- va, sopra cie-li sin-nalaa, tix ae sol bo FA nal= 9a la Tua magnify’ cen— ya 4. Sopra sie FA sol we Sih FA Sinpalda la Tua magnifr- censa per bocca det bimbiedes LT hb Hib Sole Reb =" +f = Fane Te. AR erm Tia poTenaa conto i tuiawersa— ce am REh DO pee far Tace=res Tan me- mE eon