Sei sulla pagina 1di 54

MANUALE DI PSICOMAGIA

Il 9 marzo di 2009, Alejandro Jodorowsky pubblic in Spagna, con la casa editrice


Siruela, il libro Manuale di psicomagia. Consigli per guarire la tua vita.
SINOSSI:
Alejandro Jodorowsky raccolse, tra altre molte cose, nei suoi libri La danza della
realt (Feltrinelli 2006) e Psicomagia (Feltrinelli, 1997-2013), la base teorica di questa
tecnica risanatrice creata e sviluppata proprio da lui. La sua parte pratica la troviamo
per la prima volta raccolta in Manuale di Psicomagia che, con pi di 300 consigli,
pretende di aiutare tutte quelle persone che davanti a differenti problemi psicologici,
sessuali, emozionali o materiali, desiderano guarire, liberare o migliorare la propria
vita. Nel libro, questi consigli pratici cinsegnano a staccarci da idee nocive o
dallinfluenza negativa che il passato familiare pu esercitare su di noi; a migliorare
aspetti della nostra vita lavorativa o economica, della salute, della vita in compagnia o
in solitudine; ad affrontare il sentimento di abbandono, di odio, di gelosia, di
insicurezza, di fallimento, di pessimismo, di inferiorit, di abuso sessuale, di
vigliaccheria, di non essere stato voluto ecc. Infine, vari atti di psicomagia per
consultanti sani, ed altrettanti diretti alla societ, precedono oltre cento consultazioni
individuali alle quali lautore ha risposto, anche tramite i tarocchi.

Vivere con un tossicodipendente


Il significato del nome nella psicogenealogia
Consiglio psicomagico di Alejandro Jodorowsky per la societ
Incanti psicomagici per superare le paure
In una discussione, il primo che si arrabbia perde
Madri assassine
Madri aride

Madri stagnanti
Madri possessive
Madri complete o sane
Togliere la tristezza a un bambino
Una pulizia psicomagica contro la malasorte
Ti fai carico di sentimenti non tuoi? Consiglio psicomagico
Consiglio psicomagico per superare la frigidezza
Consiglio psicomagico per un uomo aggressivo con la moglie
Consiglio psicomagico per cambiare il nome al figlio
Atto psicomagico per superare un aborto
Mi hanno insultato per posta
Sto realizzando il progetto della mia famiglia, non il mio
La rabbia contro i genitori
Perch ci sono persone che parlano in maniera tanto aggressiva?
Psicomagia per superare i blocchi
Claustrofobia, origine e consiglio psicomagico
Psicomagia per fare s che un capo smetta di criticarci
Atto psicomagico per smettere di fumare
Donne legate a un amore passato
Consiglio psicomagico per avere lorgasmo
Psicomagia per prendere forza di fronte a un cambiamento radicale
Togliersi le etichette
Spazzatura spirituale, un atto psicomagico per disfarcene
Lozio (il padre) la madre dei vizi
Prendere possesso del territorio
Confessare lomosessualit
Linfanzia rubata
Superare loniomania
Madri che criticano per telefono
Per nascere bene

VIVERE CON UN TOSSICODIPENDENTE


Share:

Un alcolizzato, un morfinomane, un ludopata o qualunque altro tipo di dipendente


rispetto a qualcosa, incapace di amare con normalit unaltra persona. Lamore sano
uno scambio equilibrato tra due vincitori, ma i tossicodipendenti, girando attorno a
se stessi, stabiliscono regole nelle quali essi sono il vincitore e chi li accompagna il
perdente. Il tossicodipendente esige attenzioni e sacrifici, chiede senza cessare,
come i bambini, ma incapace di dare.
Le persone che si legano ad essi non amano s stesse. tanto bassa la loro autostima
che credono di valere solo se si sacrificano aiutando un altro. Ma mentono a s stesse
dicendo che lautodistruttivo ringrazia e che, quando sar guarito della sua
assuefazione o vizio, li amer. In fondo, essendo stati bambini non amati dai genitori,
ripetono la sofferenza infantile, tentando a tutti i costi di guadagnarsi un amore che
non sar loro mai dato. Bench sappiano che stanno sprecando la vita, motivate da

una compassione che nasconde un doloroso desiderio di essere riconoscenti, possono


essere incapaci di tagliare questa relazione folle. Consiglio allora al/la consultante di
dire alla persona fedele:
(Se una donna:) Tu sei malato. Non sono n tua moglie n il tuo amante bens la tua
infermiera. A partire da oggi star sempre al tuo fianco con ununiforme di infermiera.
Cos vestita ti accompagner a tutte parti, al ristorante, al cinema, a fare acquisti, a
casa di amici, etc..La consultante rinchiuder quindi tutti i suoi vestiti in un baule e si
vestir di infermiera portando appeso del collo un medaglione con la fotografia della
madre del tossicodipendente.
(Se un uomo:) in questo caso, ogni volta che il consultante sta col
tossicodipendente, si vestir di infermiere portando appeso del collo un medaglione
con la fotografia del padre di lei.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

IL SIGNIFICATO DEL NOME NELLA PSICOGENEALOGIA


Share:

Questo primo regalo dato al neonato lo individualizza allinterno della


famiglia.
La psiche infantile, come quella di un animale domestico, si identifica al suono col
quale costantemente richiamano la sua attenzione. Finisce per incorporarlo nella sua
esistenza come se fosse un organo o un viscere. Nella maggioranza dei casi, nei nomi
c il desiderio familiare che gli antenati rinascano: linconscio pu mascherare questa
presenza dei defunti non ripetendo il nome completo, in molte famiglie il primogenito
riceve lo stesso nome del padre, del nonno, del bisnonno; se donna pu ricevere un
nome femminilizzato, per esempio da Francisco a Francisca, da Marcello a Marcella, da

Bernardo a Bernarda, etc.. Questo nome, se carico da una storia, a volte segreta
(suicidio, malattia venerea, pena di prigione, prostituzione, incesto o vizio) magari di
un nonno, una zia, un cugino, si fa veicolo di sofferenze o di condotte che a poco a
poco invadono la vita di chi lha ricevuto.
Ci sono nomi che alleggeriscono e nomi che pesano.
I primi agiscono come talismani benefici. I secondi, sono detestati. Se una figlia riceve
il nome di unantica amante di suo padre, si converte nella sua fidanzata per tutta la
vita. Se una madre, che non ha risolto il nodo incestuoso con suo padre, d al bambino
il nome del nonno, il figlio, carcerato nella trappola edipica, si vedr spinto ad imitare
lantenato ammirandolo e contemporaneamente detestandolo, per essere un rivale
invincibile. Quelle persone che ricevono nomi che sono concetti sacri, Santa, Pura,
Incarnazione, Immacolata, etc., possono sentirli come ordini, soffrendo conflitti
sessuali. Quelli battezzati come angeli (Angelica, Raffaele, Gabriele, Celeste, etc.,
possono sentirsi non incarnati. I Pasquale, Ges, Emanuele, Cristian o Cristoforo molto
probabilmente soffriranno di deliri di perfezione e a 33 anni avranno angosce di morte,
incidenti, rovine economiche o malattie gravi.
A volte i nomi dati sono il prodotto del desiderio incosciente di risolvere
situazioni dolorose.
Per esempio, se un uomo quando era bambino fu separato di sua madre, chiamer suo
figlio Giuseppe-Maria, realizzando in quel doppio nome il desiderio di unirsi con la
mamma. Se un piccolo muore, a chi segue possono dare il nome Renato, del latino
renatus, che significa rinato. Se un antenato fu fermato, per vergogna della sua
famiglia, per avere commesso una truffa o un furto, un discendente diretto pu essere
battezzatolo come Innocenzo. Se una donna con nodo incestuoso irrisolto si sposa con
un uomo che ha lo stesso nome che suo padre, pu generare figli che soffrano una
confusione generazionale: inconsciamente, vedendosi come figli del nonno,
considereranno la madre come una sorella, cosa che provocher immaturit. Una
bambina a cui segue un bambino che viene battezzato col nome di lei mascolinizzato
(Antonia seguita di Antonio) Francesca seguito di Francesco, etc., pu denunciare che
la nascita della bimba fu una delusione e la giovane, considerandosi lanteprima di un
futuro uomo, pu vivere sommersa da un doloroso disprezzo verso s stessa,
sentendosi incompleta.
Un nome preso di stelle del cinema o della televisione, da scrittori famosi, impone una
meta che esige la celebrit, che pu essere angoscioso se non si possiede talento
artistico. Se i genitori trasformano il nome dei suoi figli in diminutivi, Lollo, Pepe, Rosi,
Panchita, possono bloccarli per sempre nellinfanzia.
Significato incoscio dei nomi
Linconscio, per sua natura collettiva, nasconde significati dei nomi che lindividuo,
senza conoscerli coscientemente, soffre. I nomi di santi inducono qualit, ma
trasmettono anche martirii. Alcune Maria possono essere possedute dal desiderio di
generare un bambino perfetto. Alcuni Giuseppe possono avere difficolt a soddisfare
una donna. A snta Valeria la tagliarono la testa: le donne che ricevono questo nome
possono tendere alla pazzia. Certe Mercedes, nome che discende dal latino merce,
salario, pagamento, possono essere tentate per il commercio, esercitato con onest.

I nomi, nellinconscio, funzionano come mantra, versi presi delle opere vediche e usati
come incantesimi. Queste parole, per la loro ripetizione costante, originano vibrazioni
che producono determinati effetti nascosti. I bramini credono che ogni suono nel
mondo fisico sveglia un suono corrispondente nei regni invisibili ed incita allazione di
una forza o unaltra. Secondo essi, il suono di una parola un efficace agente magico
e la principale chiave per stabilire la comunicazione con le entit immortali. Per la
persona che da quando nasce fino a che muore ripete ed ascolta ripetere il suo nome,
questo funziona come un mantra. Ma un suono ripetuto pu essere benefico o
dannoso. Nella maggioranza dei casi il nome consolida unindividualit limitata. Lego
afferma Sono cos e non altrimenti, perdendo fluidit, anchilosandosi.
I grandi adepti della Magia, come liphas Lvi, Aleister Crowley o Henri CorneilleAgrippa, affermarono che lessere umano possiede due corpi, uno fisico e laltro di
luce, chiamato anche corpo energetico o anima, quello che, per essere sacro, non pu
avere un nome personale. Il nome che si pronuncia, attaccato come una sanguisuga al
corpo fisico, manifesta solo lindividualit illusoria della persona. Il corpo di luce fa
parte dellimpronunciabile nome di Dio. Il proposito di questi maghi era sviluppare o
ricordare il corpo di luce, integrandolo nella coscienza quotidiana. Se si stabilisce un
equilibrio funzionale del corpo di luce col corpo fisico, lego egoista viene eliminato. La
presa di coscienza dellEssere Essenziale apre la porta della libert liberandolo dalle
catene del suo nome, se questo vissuto in forma dolorosa.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

CONSIGLIO PSICOMAGICO DI ALEJANDRO JODOROWSKY PER LA SOCIET


Share:

Anti-olimpiadi
Le Olimpiadi Mondiali sono organizzate come le guerre, ogni nazione cerca di vincere
le altre, i vincitori si sentono orgogliosi e superiori e i perdenti tristi e vilipesi, prego
affinch un giorno esista un governo che comprenda che unOlimpiade deve avere
come meta il trionfo della razza umana e non il trionfo di una nazione. Se un atleta,
per esempio, riesce a battere un record e si trasforma nel corridore pi rapido della
storia, quella non una prodezza che debba celebrare solo il suo paese natale, ma
tutto il pianeta. Gli sportivi non devono avere nazionalit
In quello stadio non ci saranno bandiere, n uniformi regionali, n inni nazionali. I
premi, semplici corone di alloro, li porteranno i bambini e le bambine di tutte le razze,
senza identificazione della nazionalit.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

INCANTI PSICOMAGICI PER SUPERARE LE PAURE


Share:

Di
che cosa hai paura?
Nelle antiche tradizioni magiche si dato sempre una gran importanza alla parola.
Cos, quando un mago lotta per combattere una malattia recita incantesimi, e le
religioni fanno uso di preghiere, discorsi a voce alta, voti, mantra, etc. La costante
ripetizione di certe parole sacre unifica la mente, tirandola fuori dal circolo vizioso del
suo continuo dialogo interno. Una nuova idea, ripetuta con fede e volont, pu aprire
le porte nella prigione mentale provocando la necessaria mutazione liberaoria
Ogni volta che una paura ti angoscia, Alejandro Jodorwsky propone che tu ripeta a
voce alta questi incantesimi psicomagici:
HO PAURA
Di Cambiare:
Per avanzare verso la Coscienza,
devo accettare la morte delle concezioni che ho di me stesso.
*
Di desiderare:
Lenergia sessuale sacra.
Smetto di negarmi a me stesso e di occultarmi.
*
Di ammalarmi:
Le malattie corporee sono allarmi
per curare le malattie dellanima.
*
Di invecchiare:
Il tempo il mio alleato,

mi apporta saggezza
*
Di fallire:
Tutto fallimento perch niente eterno.
Lunico trionfo vero
la realizzazione della mia Coscienza.
*
Dellumiliazione:
Se vinco il mio orgoglio,
nessuno pu umiliarmi
*
Di perdere la seduzione:
Se mi libero dei miei desideri,
la seduzione mi sembrer inutile.
*
Della notte:
La notte sempre unita al giorno.
*
Della povert:
La creativit dellEssere Essenziale la mia ricchezza.
*
Della solitudine:
Se mi apro al mondo, tutto mi accompagna.
*
Della morte:
La morte unillusione dellego individuale.
Luniverso del quale io faccio parte eterno ed infinito.
In una forma o unaltra, esister sempre.
*
Della violenza:
Dominer la mia propria aggressivit, smetter di proiettare la mia collera nel mondo.

*
Di non potere comunicare:
Il mio Dio Interiore conosce tutti i linguaggi.
*
Di non potere reggere la verit:
Quello che la Verit distrugge in me la scoria, quello che non sono, i limiti impiantati
dalla trappola del passato.
Lascer affermare il mio ego, mi dar al mio Essere Essenziale.
*
Di non progredire:
Se mi identifico con luniverso, mi unisco alla sua incessante espansione.
*
Di non essere desiderato:
Luniverso mi ha dato la forza di nascere.
La Coscienza divina mi desidera.
*
Di non essere logico:
Luniverso non ubbidisce a leggi logiche.
La Logica del cervello umano pazzia per luniverso.
*
Di perdere la definizione:
La somma di tutte le definizioni la mia definizione.
Perfino non la definizione mi definisce.
*
Di perdere lidentit:
I limiti del mio ego sono solo utili per un certo tempo, non devo attaccarmi a essi
credendo che siano la mia identit.
La mia mente, ubbidendo ai progetti del futuro, lotter per espandersi, fino ad arrivare
ad essere quello che :
Coscienza cosmica.
*
Di perdere le mie capacit:
Il mio Dio Interiore inestinguibile.

*
Che mi derubino:
Quello che possono rubarmi, non fu mai mio.
LEssere Essenziale permanente.
*
Di essere deluso dallamore:
La mia certezza emozionale amare senza essere amato.
*
Di essere sfigurato:
Se non mi identifico col mio viso,
mi integro nellimpersonalit
di mio indistruttibile Essere Essenziale.
*
Di essere sterile:
In ogni momento linfinito mi insemina.
LAnima mia figlia suprema.
*
Di essere imprigionato:
Possono imprigionarmi solo il corpo,
il mio spirito essenzialmente libero.
*
Di essere ferito, amputato, distrutto fisicamente:
Sono un spirito che ha un corpo,
e non un corpo che ha un spirito.
Bench perda tutto il mio corpo,
continuer esistendo in unaltra dimensione.
*
Di essere invaso:
Sono infinito, luniverso il mio corpo.
*
Di essere violato:

Vessare la mia carne non sporcare il mio spirito.


*
Di essere violato:
Se smetto di identificarmi col mio ego
(il vuoto nel quale temo di cadere),
il mio Essere Essenziale cade in me.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

IN UNA DISCUSSIONE, IL PRIMO CHE SI ARRABBIA PERDE


Share:

Proverbio Cinese
Narra una leggenda ind che la pace interna del Buddha era tanto grande che le
frecce e le pietre che i suoi nemici gli lanciavano cadevano sul suo corpo trasformate
in fiori
Il mondo quello che , unito a quello che noi crediamo che sia: il nostro
atteggiamento lo trasforma. Se devi partecipare a una riunione nella quale dovrai
affrontare opinioni avverse che potrebbero scatenare la tua collera, ti consiglio:
Qualche istante prima della riunione, metti un po di miele nelle orecchie e sfrega,
sempre con miele, le gengive. Questo far s che le parole aggressive che ascolti siano
mischiate con una certa dolcezza e che le parole dure che desideri pronunciare si
ammorbidiscano. Inoltre, per ricordare in ogni momento che devi proseguire nella
discussione con passi misurati, devi profumare prima con essenza di lavanda le suole
delle tue scarpe.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

MADRI ASSASSINE
Share:

Non desiderano essere madri, vogliono solo assicurarsi di essere donne. Possono
provenire da famiglie dove si d alla femmina un ruolo secondario e si esalta il
maschio. Ci sono legioni di donne nel mondo che soffrono il fatto di esserlo: si
aspettava un bambino e non una bambina; per soddisfare il padre, la figlia si
mascolinizza; da parte sua la madre le inculca che una disgrazia partorire e
trasformarsi in schiava di una prole non desiderata ecc. Lei sente che, a parte il
cervello, il suo corpo le proibito. Vivendosi come un uomo frustrato, si nega il piacere
vaginale e in nessun modo accetta di trasformarsi in madre. Fa linseminazione, per
poi fallire. Cosa che necessaria per sapere di essere una che pu. Questo volere

essere una che pu nasconde, in fondo, una rivalit col padre, insieme a
unidentificazione con limmagine materna. La gravidanza, allo stesso tempo, calma la
sua sensazione di sterilit e il suo desiderio impotente di avere un fallo. Lodio per s
stessa, sentirsi castrata, la spinger a trovare un compagno che odi la sua propria
madre e, per la stessa cosa, le donne in generale.
Poich ci sono madri assassine, ci sono genitori assassini, che cercano un sollievo
passeggero alle proprie tensioni sessuali, senza nessun desiderio di procreare. Il fatto
che la donna resti incinta causa un fastidio insopportabile.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

MADRI ARIDE
Share:

Intervista figurata ad Alejandro Jodorowsky, le sue risposte sono frammenti di


Manuale di Psicomagia (consigli per guarire la sua vita), nel capitolo che dedica ai
tipi di madri, assassine, possessive, stagnanti, aride e sane.
A cosa sono disposte e a cosa non lo sono le madri aride?
Sono disposte a partorire, ma si rifiutano di allevare il lattante che ha osato separarsi
dal loro corpo e che sa solo succhiare, mordere e gridare, le sollecita ad ogni istante,
le distrae dalla sua vita sessuale e non tiene in conto che lei un individuo
indipendente.
E a che tipo di uomini si uniscono?
Si uniscono a uomini con lidentit sessuale mutata. Non conoscono la virilit perch
hanno avuto un padre debole o assente. Hanno una sete insaziabile di attenzione.
Che atteggiamento ha questo padre verso il figlio?
Accetta che sua moglie sia madre, ma non vuole che si distragga alimentando un
rivale. In ogni momento deve essere il centro, suo figlio/a avr un ruolo secondario.
E che cosa produce questo?
Tra tutti e due creeranno un alcolizzato, un fumatore compulsivo, un drogato, un
goloso insaziabile.
Che conseguenze potrebbe avere il negare lallattamento naturale al beb?
Il latte materno non viene sostituito da quello di unaltra donna n da quello di un altro
animale. Se lallattamento non dura il tempo necessario, il bambino pu avere
difficolt a parlare, soffrire di attacchi di rabbia o malattie croniche come dolori
intestinali, asma, cefalee, ipertensione arteriosa, crisi tremende, fatica costante, pu

sentire durante tutta la sua vita la mancanza di quellamore manifestato nel periodo
di allattamento armonico di cui tanto necessit nellinfanzia.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

MADRI STAGNANTI
Share:

Nel nuovo libro Manuale di Psicomagia di Alejandro Jodorowsky, leggiamo che


esistono tre variet di madri stagnanti:
1. Madri stagnanti per infantilismo
* Vogliono che il loro ventre si riempia, ma non desiderano partorire.
* Infantili, approfittano della gravidanza per essere circondate della tenerezza data al
beb, cosa che manc loro; diventando il centro dellattenzione familiare, ci permette
loro di soddisfare le proprie necessit affettive.
* Per nove mesi saranno felici, ma immediatamente dopo il parto soffriranno una
grave depressione e magari detesteranno il neonato per averle private delle attenzioni
che avevano durante la gravidanza.
* Possono produrre latte acido, causa di diarree.
* Questo tipo di donna infantile trover un compagno con una simile infantilit.
Abituato a non essere amato, ha bisogno di una madre incinta, proiettandosi egli
stesso nel feto, ma con langoscia di vedere nascere un figlio che, con indomabile
gelosia, sentir come un fratello minore venuto a rubargli lattenzione materna.
Appena sa che la donna incinta, organizza la fuga.
2. Madri stagnanti per paura
* il risultato di famiglie che in varie generazioni di donne hanno sacrificato la vita
generando grandi quantit di figli, qualcuna morendo durante il parto.
* Cercher un uomo che crede di essere portatore di un seme assassino. Questo,
durante il periodo della gravidanza, si sentir colpevole, arrivando a detestare sua
moglie e il figlio che ella deve partorire.
* Man mano che la gravidanza avanza, la donna continuer a sperimentare maggiore
terrore, molte volte star sul punto di fallire, avr bisogno di attenzioni intense, dovr
rimanere distesa nel corso dei mesi ecc.
* Il suo bimbo non sar messaggero di vita, ma di morte.
* Partorir anestetizzata, con parto cesareo.
3. Madri stagnanti per vergogna
* La donna si vergogna di essere incinta.

* Per differenti ragioni, n suo figlio n il padre di suo figlio concordano con le
credenze e i piani familiari.
* Pu essere una madre celibe, che ha subito un incesto, oppure stata inseminata da
un uomo di razza differente. Porta nel ventre il frutto di quello che crede un peccato o
un tradimento.
* Durante la gravidanza si allontana dal suo territorio o nasconde la pancia, teme che
la nascita del bimbo le faccia perdere lamore dei suoi genitori e parenti.
* Quando una madre stagnante partorisce, sottilmente agisce come se suo figlio non
fosse nato completamente, tentando di ostacolare che egli sviluppi la sua autonomia
psichica.
* Il bambino pu riuscirci infine, ma questo possibile solo pagando il prezzo di
unalterazione profonda dello sviluppo.
* Questi pu convertirsi in un bambino psicotico, un adolescente schizofrenico o un
adulto disadattato.

MADRI POSSESSIVE
Share:

Prima di descrivere una madre possessiva, ripassiamo i cinque tipi di madri dalla
prospettiva della psicogenealogia di Alejandro Jodorowsky:
1. Quelle che vogliono sapere se sono capaci di restare incinte, per semplice curiosit,
senza ulteriore interesse.
2. Quelle che vogliono rimanere incinte, vivere lesperienza della gravidanza, ma non
desiderano partorire il figlio.
3. Quelle che vogliono partorire e poi lasciarlo da parte. Non vogliono vivere la
maternit, e neanche avere latte materno.
4. Quelle che dopo aver partorito trasformano il figlio in loro propriet. Madri invadenti,
possessive, consociate a un padre assente.
5. Per finire, abbiamo la madre buona, quella che offre il proprio figlio al mondo.
Ampliamo la descrizione della madre possessiva.
Per negazione delluomo (imitazione dellodio che sua madre sperimenta verso il
mondo maschile), questa donna considerer il figlio esclusivamente suo.
Come si scopre agli effetti pratici?
Pu partorirlo con ritardo e allattarlo pi del necessario. Invader la sua psiche
proponendosi come onnisciente, lo manterr in stretti limiti infantili, trasformandolo
nel suo pubblico.
Che succeder al figlio?

Questi, non riuscendo a essere adulto, lotter con angoscia, impotente, per liberarsi di
questa madre che a volte nei suoi incubi gli sar presentata come un ragno.
Invecchier sperando che la sua progenitrice lo veda, piuttosto che essere considerato
solo uno specchio che sa ascoltare.
A che cosa conduce questa forma di maternit malata?
Il risultato di tale aberrazione si concretizza in progetti di suicidio, deliri di
persecuzione, sterilit, psicosi, nevrosi di fallimento.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

MADRI COMPLETE O SANE


Share:

Imma
gine: Anna Geddes
Quali sono le caratteristiche di una madre completa e sana, dal punto di vista di
Alejandro Jodorowsky?
(dal suo libro Manuale di psicomagia, ed. Siruela)
* Mente sana e corpo sano.
* Sessualit soddisfatta.
* Emozioni equilibrate.
* Collaborativa col suo compagno.
* Partoriranno, allatteranno ed alleveranno i figli in perfetto accordo con la natura.

* Saranno coscienti che il nuovo bambino non un viscere n un suo organo, ma


nato come una necessit delluniverso venendo ad apportare nuove strade, essendo
pi un passo nellevoluzione che conduce lessere umano verso limmortalit.
* Non gli inculcheranno modelli caduchi del passato.
* Gli trasmetteranno i valori dei suoi antenati.
* Si lasceranno guidare dal bambino, considerandolo il maestro, dandogli quello che
egli necessita e senza mettere trappole familiare che potrebbero paralizzarlo o
deviarlo del suo Essere Essenziale.
* Non si erigeranno mai a padrone uniche del bambino, lo condivideranno col
compagno e col mondo.
* Non gli diranno vedi qui, ma gli mostreranno il maggiore numero di opzioni
possibili, dandogli lopportunit di scegliere.
* Sapranno adattarsi alle necessit del beb, allattandolo i mesi che sono necessari,
sostenendolo con braccia amorose e cullandolo con dolcezza: questa esperienza
permette al bambino di sentirsi reale, essere, quello che gli dar presto la possibilit di
fare e ricevere.

TOGLIERE LA TRISTEZZA A UN BAMBINO


Share:

A volte i genitori non possono soddisfare desideri dei figli. Per esempio, si vedono
obbligati a emigrare verso un paese che il bambino non ama, o a causa del divorzio il

bambino viene separato da uno dei suoi progenitori, o non si possiede il denaro
sufficiente per comprargli quello che chiede, o muore un nonno, etc.. Questo provoca
una tristezza grande nel bambino, che pu rinchiudersi in s stesso, perdere
lappetito, cessare di sorridere, etc. Per risolvere queste situazioni, consiglio che:
I genitori fabbrichino un fantoccio che somigli al bambino, provvisto di un viso
esageratamente triste. Gli diranno: Questa la tua tristezza. La portiamo fuori a
passeggiare. La porteremo al cinema, o in qualsiasi altro posto che ti piaccia>>. Il
bambino dovr andare col fantoccio tra le sue braccia e farlo sedere al suo fianco
mentre vede il film. Se vanno in gelateria, pu sfregare col suo gelato la bocca del
fantoccio, etc. alla fine di un giorno pieno di divertimenti, il bambino sempre con la
sua tristezza in braccio. Quindi si legheranno al fantoccio tanti palloni ripieni di gas
affinch, lasciato libero, il fantoccio si perda nel cielo. Vedi? La tua tristezza va via
verso il cielo. Di lei ora si incaricheranno gli angeli. Ora tu puoi essere contento.
Alejandro Jodorowsky, in Manuale di psicomagia

UNA PULIZIA PSICOMAGICA CONTRO LA MALASORTE (AUTOCASTIGO)


Share:

Se una miriade di cattivi eventi colpisce il consultante, che si convince di essere


sfortunato, dopo avere investigato sul perch si sente colpevole e si punisce cos, gli
consiglio che pratichi una pulizia, prescritta dai guaritori messicani per liberarsi delle
influenze nocive. Bench il consultante non creda in ci, il suo inconscio accetter
questa cura immaginaria come reale:

Mettere ad intiepidire due litri di acqua in una pentola e aggiungere tre pugni di sale
grosso. Prendere un mazzo di prezzemolo, inzupparlo nella preparazione e passarlo
per tutto il corpo, cominciando dal lato sinistro. Ripetere due volte al giorno questa
operazione: una volta di mattina ed altra di sera. Ogni volta che termina il compito,
mettere il prezzemolo in una casseruola vuota, bagnarlo con alcool e dargli fuoco.
Buttare le ceneri nel gabinetto. Fare questo per sette giorni di seguito.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

TI FAI CARICO DI SENTIMENTI NON TUOI? CONSIGLIO PSICOMAGICO DI ALEJANDRO


JODOROWSKY
Share:

I neuroni del cervello


infantile, come specchi, hanno la qualit di riflettere ed immagazzinare i sentimenti
dei genitori. Cresciamo sentendo sofferenze che non sono nostre. Inoltre, per un
desiderio di appartener loro e di essere amati da essi, riproduciamo malattie dei nostri
predecessori. I genitori, invece, non potendo vedere la nostra individualit, ci
trasformano nelproprio prolungamento. Il nome di un bisnonno, anche il suo mestiere,
pu trasmettersi al nonno, al padre e al nipote, e in quel nome c il
destino soffertodallantenato. Molte volte una depressione, un fallimento, un tumore,

etc., per adesione al clan, si trasmette da un parente allaltro. Per un caso di questo
tipo, consiglio:
La cosa prima che il/la consultante devi chiedersi Questo male non mio,
di questo o quel parente!. Prendere una o pi bocce,, in base allentit del problema,
dipingerle di nero in caso di un tumore o una depressione; di grigio per un fallimento
economico o sentimentale; di verde oscuro per una mancanza di autostima. Questa
pesante palla deve portarsela sempre sulla schiena dentro una borsa, eccetto quando
si lava o dorme nel suo letto. Dopo sette giorni deve inviare la
palla, impacchettata come un regalo dinatale,al proprietario di quel sentimento
invasore o malattia. Laccompagner con un bel mazzo di fiori e un biglietto nei quali
abbia scritto: Questo te lo restituisco perch tuo. Non fu mai mio.
A una celebre scultrice che aveva realizzato tutto quanto desiderava nella sua vita,
prosperit, successo, famiglia equilibrata, langosciavano attacchi di malinconia che le
provocavano il desiderio di suicidarsi sparandosi alla testa. Questo sentimento non era
suo bens di sua madre, una donna che non realizz mai la sua vocazione artistica. Le
consigliai di scolpire una pistola di marmo, dipingerla di nero, metterla nella borsetta
per un mese lunare e, durante delle sue mestruazioni, inviarla in regalo a sua madre,
insieme a una scatola di cioccolatini a forma di cuore
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

CONSIGLIO PSICOMAGICO PER SUPERARE LA FRIGIDEZZA

Nellinconscio collettivo la mitologia rimane attiva e pu agire, informa


sottile, sulla nostra realt. Bench abbiamo dimenticato il linguaggio dei simboli,
questi hanno influenza sul nostro comportamento. Il pavone, per gli antichi cristiani,
era simbolo di resurrezione, perch avvicinandosi linverno perde le piume della coda
ma, arrivando la primavera, gli tornano a crescere. Con quella coda piena di occhi
il pavone gira attorno alla femmina, affascinandola. Quelle piume sono cariche di
incantesimo sessuale. La donna vive la sua freddezza come se qualcosa in lei fosse
morto. Per questo motivo la sua carenza di piacere comparata al freddo dei cadaveri.
Allora, raccomando alla consultante di:
Prima di realizzare lunione sessuale, deve chiedere al suo amante che le accarezzi il
sesso con una piuma di pavone per mezzora,quindi sentir rinascere la sua capacit
di piacere. Quando vienepenetrata, e mentre luomo compie i suoi movimenti
pelvici, lei devefargli scoppiare, uno ad uno, un uovo crudo sulla testa esclamando:
Prendi!. Se dopo aver rotto dieci uova non ha avuto il suo orgasmo, dovr
simularlo il pi esageratamente possibile e quindi, per sette giorni, di mattina
svegliandosi e di sera prima di dormire, ripeter questa simulazione.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

CONSIGLIO PSICOMAGICO PER UN UOMO AGGRESSIVO CON LA MOGLIE


Share:

Un uomo ha problemi emozionali: troppo aggressivo e dominante con sua moglie. Si


sente colpevole. Notiamo che quando era bambino sua madre fu eccessivamente
severa.
Gli consiglio di mettere del miele sui piedi di sua moglie e leccarli completamente.
Deve ripetere questa azione sei notti successive.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

CONSIGLIO PSICOMAGICO PER CAMBIARE IL NOME AL FIGLIO


Share:

Se ci rendiamo conto che abbiamo commesso lerrore di battezzare un figlio con un


nome carico di problemi e decidiamo di cambiarlo, dobbiamo fare attenzione a non
provocare in lui una dissoluzione della personalit: il suo nome nel suo territorio,
toglierglielo bruscamente come lasciarlo senza domicilio fisso. Per evitare questo,
consiglio:
Mostrare al figlio un piccolo baule argentato se una bambina, dorato se un
bambino, dicendo: Figlio, gli uccellini vivono in un nido, i nomi possono anche, come
essi, avere un luogo dove albergarsi. Questo baule il nido del tuo nome. I genitori
devono aprire il baule e tirare fuori un pezzo di carta tipo pergamena dove scritto il
nome di battesimo dal bambino. Qui pu riposare il tuo nome, rinchiuso cos non lo
perderai mai. Potrai custodirlo nella tua stanza. il nome che ti conveniva perch ere
piccolo. Ora che sei cresciuto ti regaliamo un bel nuovo nome che ti dar poteri che
corrispondono a quello che sei. Quindi i genitori devono offrire al bambino una piccola
barra di marzapane dove, con lettere di zucchero, sia scritto il nuovo nome. In questa
barra scritto il tuo nuovo nome, mangiala, cos egli entrer nel tuo corpo e sar tuo
per sempre. Allo stesso tempo, unendo le loro voci, il padre e la madre gli leggeranno
il nuovo nome e aspetteranno che il bambino si mangi il marzapane. Allora,
labbracceranno e si congratuleranno: Dora in poi ti chiameremo cos. Quando ti
ricordi del tuo antico nome, devi solo aprire il baule e conversare con lui,
dicendogli che lo vuoi e che non lo dimenticherai, dopodichgli raccomandi che
continui a dormire.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

ATTO PSICOMAGICO PER SUPERARE UN ABORTO


Share:

Per quanto un aborto sia giustificato, lascia impronte dolorose nellanima della donna.
Alla ferita organica si unisce loperazione, che ha subito senza la presenza luomo che
la fecond. Laborto, nella nostra societ governata dal maschio, che generalmente
evita la propria responsabilit, spetta principalmente alla donna e al suo feto. Molte
volte, nel profondo, la donna trascina una profonda pena per quel figlio che non vedr
mai crescere. Affinch possa esprimersi il dolore e la consultante sentirsi alleviata,
consiglio questo atto:
Concentrandosi profondamente, la consultante deve scegliere un piccolo frutto che
rappresenter il suo feto. Nuda, lo collocher sul suo ventre e lo coprir con quattro
giri di una benda colore carne attorno al suo corpo. Mettendosi nella posizione in cui
ha subito laborto, chieder a un uomo amato o un buon amico che, con un bisturi, a
poco a poco, le tagli la benda ed estragga il frutto. Durante questa operazione
metaforica, la consultante lascer emergere il suo dolore ed la sua collera in forma di
lamenti, pianto o insulti. Dopo, depositer il frutto in una bella scatola che lei stessa
avr decorato.
Subito, accompagnata dal suo complice, andr ad un posto gradevole per seppellire
quella bara simbolica, portando nella bocca una pietra nera (simbolo mortuario della

pena interiore). Scaver la terra con le sue mani, aiutata in questo compito dalluomo,
collaborazione che non ebbe nel passato. Sputer nel buco la sua pietra nera. Egli che
si sar messo nella bocca un dolce rosso, la bacer e glielo passer con la lingua, quel
simbolo di rinascita della vita. Metteranno una pianta nella piccola fossa e, se
possibile, faranno lamore l vicino. Se laccompagnatore solo un buon amico,
andranno ad un caff a consumare qualcosa di gradevole.
Nel caso in cui la consultante abbia sofferto vari aborti, aumenter il numero di frutti e
porter nella bocca tante pietre nere corrispondentemente, e cos potr in un solo atto
realizzare questa cerimonia funebre per tutte quelle vite sacrificate.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

MI HANNO INSULTATO PER POSTA


Share:

Un consultante si sente depresso perch ha ricevuto una lettera di insulti e minacce.


Gli consiglio di avvolgere la lettera in una bistecca cruda e gettarla in un formicaio
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

STO REALIZZANDO IL PROGETTO DELLA MIA FAMIGLIA, NON IL MIO


Share:

Imma
gine di Martin Stranka
In ogni generazione, i nuovi membri della famiglia si vedono obbligati a non essere
quello che sono, individui che sviluppano la propria consapevolezza, obbedendo a
proposte del futuro, e a essere quello che il clan vuole che siano, individui che
obbediscono ai limiti imposti dal passato, sacrificando i propri sonni. I genitori cos
provocano nei figli soffocati un conflitto doloroso: vogliamo che ti realizzi e ottenga
quello che noi non abbiamo potuto ottenere, ma se cos lo fai, ci detronizzi, attentando
ai principi del clan. Ti abbiamo amato perch sei come noi: se ti differenzi smetteremo
di amarti.
Il/la consultante deve andare, col viso dipinto doro, a visitare ai suoi genitori
portandogli come regalo due orologi da braccio, uno da donna e laltro da uomo, venti
lingotti doro falsi, che avr scolpito nel gesso, e un contratto scritto a mano in carta di
tipo pergamena. In piedi davanti a essi, li prender le mani e dir loro con molto
rispetto:
-Mamma e pap: vi regalo questi orologi per manifestarvi lamore che ho avuto per
tutto il tempo che ho vissuto. Vi consegno anche dieci lingotti di oro ciascuno, come

ricompensa per le molte cose che mi avete dato. E ora voglio che mi firmiate questo
contratto che dice:
Tutto quello che abbiamo insegnato al nostro figlio/a, per essere stato pagato con oro
e con amore, ha diritto di utilizzarlo dove, quando e come voglia, migliorandolo e
arricchendolo con altri insegnamenti ed esperienze. Firmato col nostro sangue: i tuoi
genitori.
Subito deve presentar loro una penna stilografica con inchiostro rosso affinch firmino.
Se fossero separati o morti, il/la consultante realizzer latto con due amici, uomo e
donna, o due terapeuti.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

LA RABBIA CONTRO I GENITORI


Share:

Per abbandonare definitivamente la rabbia contro i genitori, dopo un coraggioso


confronto, consiglio che il consultante bruci una fotografia di ognuno di essi. A modo di

antidoto deve prendere un pizzico delle ceneri della fotografia del padre, dissolverlo in
un bicchiere di vino e berlo. Il pizzico delle ceneri della foto della madre deve
dissolverlo in un bicchiere di latte e berlo.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia
PERCH CI SONO PERSONE CHE PARLANO IN MANIERA TANTO AGGRESSIVA?
Share:

Perch ci sono persone che parlano in maniera tanto aggressiva?


Per sogni soffocati e per essere stati educati da genitori che hanno criticato
costantemente agli altri per affermare la sua superiorit.
A volte le parole scurrili sono dirette a tutta la societ e persinoad
allumanit intera.
Questo proviene da genitori che non seppero riconoscere il valore del figlio/a e lo
distrussero con i loro sforzi per avere la sua ammirazione.
Perch le parole sono tanto legate al corpo?
La massima attivit del sistema nervoso quella di enunciare parole, e queste parole
sono molto legate al corpo. Un linguaggio aggressivo, come se fosse un boomerang,
ritorna a chi lo usa colpendo la sua salute mentale e corporale, finendo per fargli
tagliare i legami amichevoli coi simili.
Per favore, un consiglio psicomagico
Prendi un pezzo di favo di api contenente miele. Ogni mattina, a digiuno, deve
succhiare un pezzo.

Succhiando il miele e masticando la cera, con la bocca addolcita ripeterai tre volte:
-Se dove non c amore semino amore, otterr amore.
Quindi conserverai i resti di cera in un contenitore dorato. Quando avrai riunito una
palla media di cera masticata, deve modellarla dandole forma di cuore, che immerso
in un bicchiere di vetro pieno di acqua santa, collocherai nel centro del tavolo dove
mangi.
Adattato di un testo di Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

PSICOMAGIA PER SUPERARE I BLOCCHI


Share:

Una consultante si sente molto bloccata e domanda ad Alejandro Jodorowsky come


uscire da quella situazione.
Dice di sentire dentro di s una grande inquietudine, una forza che non riesce a
maneggiare come dovrebbe. Aggiunge che ci sono situazioni, posti o esperienze nelle
quali riesce a collaborare con quella forza, bench nella maggioranza delle occasioni si
senta bloccata.
Questo latto che il maestro le ha prescritto:
Per sbloccarti, se non vuoi pagare circa quattro anni da uno psicoanalista, iscriviti in un
club di tiro, con armi vere. Impara a sparare non solo con pistole ma anche con una
mitragliatrice.
Quando devi assistere a una riunione dove devi affermare la tua personalit per mezzo
della parola, lecca la canna alla rivoltella, che ti consiglio sempre di tenere sotto al
cuscino o penzoloni sulla testata del tuo letto. La tua lingua acquisir la forza
necessaria.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

CLAUSTROFOBIA, ORIGINE E CONSIGLIO PSICOMAGICO


Share:

In primo luogo, prendere una bara. Dopo, accompagnato da sei persone caritatevoli,
tre uomini e tre donne, disposte a realizzare un atto terapeutico, recarsi in un posto
che sia prossimo a un posto chiuso angosciante e rinchiudersi nudo in quella bara il cui
coperchio avr un buco che gli permetta di respirare. Le sei persone prenderanno la
bara e la depositeranno in quel posto spaventoso. Il consultante resister la reclusione
pi che possa, poi chieder che tolgano il coperchio. Cos le sei persone lo faranno e,
senza tirarlo fuori dalla bara, cominceranno a coprire il corpo con miele. Quindi,
lanciando grugniti rauchi, cominceranno a leccare interamente il miele. Finito questo,
il consultante uscir dalla sua reclusione. Si vestir con vestiti nuovi e dar calci
contro i muri esclamando: Niente pu rinchiudermi, la mia anima non ha limiti! I
posti chiusi, a partire da quel momento, gli sembreranno ampi.
Se il/la consultante non ha amicizie n i mezzi per riunire sei persone, gli consiglio la
cosa seguente:
Deve imparare a memoria un testo che, sviluppando la sua fiducia in una Coscienza
suprema, eterna ed infinita, liberer la sua psiche dellangoscia. Il/la consultante,
sentendosi rinchiuso, si toglier la scarpa destra e, appoggiandola fortemente contro
la sua testa, reciter a voce alta:
Senza principio, senza fine, radice di tutti i miei gesti, luce che oltrepassa le mie
ombre, alito che rianima la polvere, compendio di tutti i tempi, sono tuo, ho fiducia in
te, se ti accetto in me niente mi rinchiude.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

PSICOMAGIA PER FARE S CHE UN CAPO SMETTA DI CRITICARCI


Share:

La psicomagia propone che la vittima esamini le relazioni avute durante la sua


infanzia, coi suoi genitori e maestri. possibile che labbiano criticata duramente.
possibile anche che, rendendosi conto che i suoi errori attraevano lattenzione, si
preoccupata di ripeterli, perpetrando il suo rancore. Un rancore che sar percepito
intuitivamente da chi censura, facendo s che aumentino i rimproveri.
In questi casi consiglio alla persona consultante che ogni volta che riceva una critica
del capo, depositi in un salvadanaio che avr sul suo tavolo di lavoro un biglietto da
cinque o dieci euro. Una volta al mese, prender quel denaro accumulato ed uscir a
comprare qualcosa che possa piacere al capo per lasciargliela, anonimamente, nel suo
ufficio. In questa maniera finir di perpetrare rancori, facendosi pi gradevole al suo
capo, che eliminer i suoi desideri di criticare.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

ATTO PSICOMAGICO PER SMETTERE DI FUMARE


Share:

Quando si preda di unassuefazione impossibile evitarla se non si desidera farlo. E


quando si desidera farlo, si ha bisogno di unenorme forza di volont per riuscirci. Per
questo motivo il/la consultante, tentando di diminuire pi possibile la quantit
giornaliera di sigarette, deve fare questo esercizio per 22 giorni di seguito:
Dormir ogni notte solo quattro ore. Collocando un recipiente pieno dacqua ed un
guanto da bagno vicino al suo letto, si coricher a mezzanotte accompagnato da una
sveglia che deve suonare alle quattro del mattino. Aprendo gli occhi, si coprir fino alla
testa col lenzuolo e, tirando fuori il braccio per un fianco, prender il guanto da bagno,
bagnato, e se lo sfregher su tutto il corpo. Dopo, cos coperto, lascer che la poca
acqua avanzata evapori. Si alzer e far una doccia fredda. Si sentir pieno di una
nuova energia. Con una penna grossa scriver Non su un lato del pacchetto di
sigarette! e dallaltro lato Io Posso!. Manger in un ristorante giapponese e
conserver le bacchette di legno, le taglier in pezzi simili a una sigaretta e li metter
nel suo pacchetto, insieme a una piccola bottiglia piena di acqua santa. Ogni volta che
abbia voglia di fumare, tirer fuori un pezzo di legno, lo bagner con acqua santa e lo
succhier fino a che passi la sua voglia.
Se il vizio lo domina tanto che, nonostante questi sforzi, si sente incapace di smettere,
deve dimostrare al suo inconscio quanto dannosa la sua abitudine: fabbricher
fantocci di cera delle sue due persone pi care. Ad ogni fantoccio attaccher capelli e
unghie di essi. Ogni volta che fuma, durante il giorno, traccer una riga in un libretto.
Ritornando a casa sua, conter le righe e quindi inchioder spilli nella testa nei suoi
due fantocci. Uno spillo per ogni sigaretta fumata. Bench sia una persona razionale,
esente da superstizioni, questo atto di stregoneria sar accettato dallinconscio come

un danno reale ai suoi esseri amati. A poco a poco, colpito da una grande
colpevolezza, cesser di fumare. Allora, dopo avere estratto gli spilli e averli seppelliti
in un vaso con una pianta fiorita che conserver nella sua casa, scioglier ogni
fantoccio trasformandolo in un cuore che invier in regalo ai suoi amati, al centro di
una scatola di cioccolatini.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

DONNE LEGATE A UN AMORE PASSATO


Share:

Ad alcune donne, nonostante si siano lasciate col partner, costa molto cominciare
una nuova relazione di coppia. Senza amare pi luomo che hanno lasciato, c
qualcosa di misterioso che le lega ancora a lui. Consiglio allora alla consultante che:
Per sei giorni consecutivi, per unora al giorno, tenga nella vagina la sua chiave di
casa. Dopo avere realizzato sei volte questo atto, deve inviare quella chiave per posta
al suo vecchio amante e quindi cambiare la serratura di casa sua.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

CONSIGLIO PSICOMAGICO PER AVERE LORGASMO

Share:

Una donna, cresciuta in una famiglia cattolica, dove le hanno inculcato che il sesso
un dovere maritale ma mai un piacere, non riesce ad avere lorgasmo col suo amante.
Parla sempre con voce molto bassa, come se reprimesse i suoi desideri di insultare o
addirittura di uccidere.
Le consiglio di fare lamore a mezzanotte col suo amante e gridare per cinque minuti
come una bestia selvaggia imitando un orgasmo cosmico, tanto intenso che svegli
tutti i vicini. Nel frattempo deve distruggere una Bibbia. Fatto questo, deve raccogliere
i fogli strappati, dare loro la forma di una palla, ungerla di miele ed inviarla alla nonna
materna.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

ATTO PSICOMAGICO PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO RADICALE


Share:

Si pu definire la vita con due parole: instabile permanenza. La crisi delleconomia


mondiale, i problemi sul lavoro, col compagno o in famiglia, i successi inaspettati
costantemente provocano cambiamenti nella nostra vita. A volte questi sono radicali e
non ci sentiamo preparati per affrontarli. Temiamo che la nostra insicurezza sia
percepita dagli altri. Come, allora, nascondersi e contemporaneamente raccogliere
forze?
Consiglio per chi soffre tale situazione:
Ingessarsi una gamba e presentarsi, ovunque, zoppicando e con le stampelle,
raccontando che in un grave incidente ci si rotti la gamba. Dopo un tempo
ragionevole, togliersi il gesso ma continuare a fingere di zoppicare. A poco a poco
recuperare il normale modo di camminare. In quel momento sar completamente
abituato alla nuova situazione.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

PSICOMAGIA: TOGLIERSI ETICHETTE


Share:

Bench con buone intenzioni, i nostri genitori ed educatori ci hanno definito


negativamente. Questo perdura per molti anni, impedendoci di svilupparci con
piacere. In psicomagia chiameremo queste definizioni etichette, perch si attaccano
allindividuo. Affinch il/la consultante si liberi di esse consiglio:
Scrivere su etichette adesive il maggiore numero di definizioni che gli abbiano dato.
Per esempio: Non sei portato per la musica, Sfruttatore, Egoista, Debole,
Pagliaccio, Non sai usare le mani, Grasso, Debole, Bugiardo, Vanitosa,
Ingrato, Ladro ecc. Si attaccher le etichette su tutto il corpo, molte di esse sul
viso, e uscir a passeggiare cos per il maggiore numero di ore possibile. Quando
ritorner a casa sua, deve staccarsi le etichette, formare con esse una palla ed andare
a gettarla nella discarica dalla sua citt, avendo prima cosparso tutto il corpo con le
mani inzuppate di un gradevole profumo.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

SPAZZATURA SPIRITUALE, UN ATTO PSICOMAGICO PER DISFARCENE


Share:

Tutti gli oggetti che ci circondano influenzano la nostra vita in maniera positiva o
negativa. Linconscio d un significato simbolico ad ogni oggetto. Nel nostro spirito
essi diventano una forma di vita. Agiscono come chiavi che aprono vecchi traumi
facendo loro rovesciare il dolore soffocato, o liberano forze risanatrici. Gli adepti alla
magia nera utilizzano questo, in forma di superstizione, per fabbricare malvagi feticci
o talismani.
Ogni oggetto presente nella nostra casa accompagnato da ricordi e occupa uno
spazio nella nostra mente, assorbendo o dando energia. Gli oggetti senza utilit e
senza significato profondo, regali che conserviamo per compromesso, resti di un
passato superato, decorazioni che riempiono spazi vuoti, documenti scaduti, libri che
non torneremo a leggere ecc. assorbono la nostra energia vitale e la nostra capacit di
concentrazione, legandoci a periodi della nostra vita che crediamo di avere
sorpassato. Tutto questo possiamo chiamarlo spazzatura spirituale.
Affinch lo sviluppo della coscienza si effettui su questa classe di ostacoli, Alejandro
Jodorowsky consiglia il seguente atto psicomagico:
Prendere etichette adesive e dividerle in due gruppi. In quelle di uno scriveremo S!
e in quelle dellaltro No!. A mezzanotte di una domenica dobbiamo percorrere tutto il
soggiorno ed esaminare tutto quello che contiene, mobili, quadri, libri, dischi, carte,
vestiti, stoviglie, oggetti di decorazione, collezioni, fotografie, diplomi, lenzuola ecc.

Man mano che la notte trascorre e arriva lalba del luned, ci dedichiamo ad attaccare
etichette a tutto quello che vediamo: S!, se una cosa utile, o No! se qualcosa di
inutile. (Potremmo trovare un oggetto che utile ma che proviene da un periodo in
cui vivevo con un altro compagno, o che si ereditato da un parente morto senza
realizzarsi, o un regalo che ha un nodo incestuoso ecc. Dobbiamo allora mettere
unetichetta con No!).
Alla fine di questo compito, dopo aver fatto gli accordi necessari con le autorit
competenti affinch lo ritirino, dobbiamo ammucchiare per strada tutti gli oggetti
designati con letichetta No!. Qualunque sia il valore di queste cose inutili, non
dobbiamo cercare di venderle. Se le vendessimo, il denaro ricevuto e i nuovi oggetti
comprati con esso continuerebbero a legarci a quel passato tossico.
Riordinando gli oggetti restanti (utili o essenziali) con letichetta S!, il/la consultante
deve dire Grazie!. Raggruppare quindi queste etichette e formare una palla. Metterla
in un vaso da fiori, coprirla con della terra e una bella pianta fiorita.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

LOZIO (IL PADRE) LA MADRE DEI VIZI


Share:

C un detto popolare che, secondo Alejandro Jodorowsky, pu ridursi a: Lozio


madre.

Se il consultante incapace di alzarsi presto di mattina, costandogli troppa fatica


incominciare la giornata, carcerato in unindisciplina infantile, con ansie di una
madre affettuosa. Cominciare il giorno significa crescere, farsi adulto. Il letto un
sostituto del ventre materno che non finisce mai la gestazione.
Il consiglio che d Jodorowsky per superare questa indisciplina estratto da Milton
Erickson:
Prima di andare a dormire bevi due litri di acqua. La voglia di orinare ti sveglier
presto e ti obbligher ad alzarti.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

PRENDERE POSSESSO DEL TERRITORIO


Share:

Per segnare il territorio, gli animali urinano. Alcuni consultanti, che hanno cambiato
casa o inaugurato un ufficio o un negozio, non si sentono bene e, per ragioni ignote,
non si acclimatano al nuovo posto. Per far loro sentire che lambiente favorevole, e
che in realt appartiene loro, devono:
Orinare in un recipiente e, con un contagocce, depositare tre gocce di urina in ogni
angolo di tutte le stanze del nuovo territorio.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

CONFESSARE LOMOSESSUALIT. NON LO UCCIDERAI TU, MA I SUOI STESSI PREGIUDIZI


Share:

Si pu mantenere un segreto per un certo periodo, come una bugia sacra che ci salvi
la vita, utilizzandola come unico ponte possibile per continuare ad avanzare durante il
tragitto tracciato verso levoluzione dellanima. Ma deve sempre arrivare il momento in
cui i segreti escono alla luce e si vive nella verit.
Alejandro Jodorowsky:
Ogni segreto nascosto si trasforma in un nodo patologico che lentamente ma
inesorabilmente invade linconscio, e da quella zona comincia ad esercitare unazione
demolitrice nella psiche (nevrosi) e nel corpo (malattie). Nelle famiglie, questi segreti
tendono a emergere di generazione in generazione fino a che qualcuno li confessa.
Ai consultanti omosessuali (uomini e donne) consiglio:
Se le famiglie non lo sanno, devono comunicare loro il proprio orientamento sessuale.

Ai consultanti che obiettano Mio padre omofobo, un perfetto maschilista. Se gli dico
che sono gay, muore, rispondo loro: Non lammazzerai tu, bens i suoi pregiudizi. Ma
devo dirti, dopo avere analizzato una moltitudine di alberi genealogici, che i figli
realizzano quello che i suoi progenitori reprimono. molto probabile che tuo padre
abbia represso i suoi desideri omosessuali. Intuitivamente, quello che gli confesserai
egli gi lo sa.
meglio affrontare lespulsione dal clan che esserne prigioniero, spossato per i suoi
pregiudizi e per la mancanza di comprensione.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

LINFANZIA RUBATA. CONSIGLIO PSICOMAGICO PER QUESTO ABUSO


Share:

Quando parliamo di abuso infantile, non ci riferiamo sempre allabuso sessuale. Come
insegna Marianne Costa: labuso ci che si oppone alla realizzazione. un troppo,
o un troppo poco. Quando i genitori esigono dal piccolo che si comporti come un
adulto, lo caricano di responsabilit, dei loro problemi, gli sottraggono tempo e spazio
per giocare, gli impediscono di vivere la sua infanzia con pienezza, rubandogliela, e
commettendo a tutti gli effetti un abuso. Alejandro Jodorowsky spiega questo
argomento e d un consiglio psicomagico per superare le difficolt che ne derivano:
Certi genitori tossici, immaturi, si comportano come figli dei propri figli, facendo in
modo che i figli fin da piccoli si facciano comproprietari dei loro problemi, gli diano
consigli, li incoraggino ecc. Agendo in questo modo infantile, trasformano i figli in
adulti prima del tempo. La pesante responsabilit che gettano sui figli, impedisce loro
di sviluppare lattivit pi importante per un bambino: giocare. A causa di questo,
crescono sopprimendo una costante tristezza: non si sanno divertire. Lunica cosa che
sanno fare acquisire responsabilit, aiutare il prossimo, ma dimenticandosi di s
stessi. Consiglio allora al/alla consultante di:
Prendere una discreta quantit di denaro e andare in un casin, cambiarlo
con fiches di piccolo taglio e giocare fino a perderle: non andare per guadagnare,
bens per perdere. Se guadagna, deve continuare a giocare. Se continua a giocare ed
accumula una fortuna, deve continuare a giocare nel casin fino a che non perde tutto.
In questa maniera scoprir il godimento, ovvero agire senza una finalit utile.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

ONIOMANIA, LA SINDROME DEL COMPRATORE COMPULSIVO

Risulta molto difficile riconoscere che ci piace andare a fare spese, una terapia che
pu servirci in un dato momento per dimenticare i problemi quotidiani. Tuttavia
quando si trasforma in un atto difficile da controllare si tramuta in una confusione
psicologica, tanto grave quanto la ludopatia.
Come, e chi, normalmente colpisce questa sindrome
che rendeestremamente dipendenti?
La sindrome del compratore compulsivo colpisce uomini e donne. Il loro profilo
normalmente tra i 30 e i 40 anni, con bassa autostima, mancanza di autocontrollo,
insicurezza, propensione alla fantasia, sensazione di solitudine o vuoto spirituale.
Inoltre, normalmente soffrono di altre confusioni come ansiet e depressione.
Andare a fare spese pu provocare un gran piacere al momento, ma dopo viene il
pentimento davere acquisito cose inutili, e da l la depressione e lansiet, che
portano di nuovo ai negozi come forma di evasione. Cos si entra in un circolo vizioso
dal quale molto difficile uscire senza aiuto.
Qual la differenza fondamentale tra un compratore normale ed uno
compulsivo?
Mentre il primo sente soddisfazione di avere acquistato qualcosa che desiderava, ma
pu controllare quello che spende, il secondo ha un piacere smisurato nel momento in
cui fa i suoi acquisti, simile alleffetto di una droga, oltre a perdere il controllo dei suoi
atti.
Si conoscono le cause di questa dipendenza?
Bench la causa che provoca dipendenza dagli acquisti si ignori, gli specialisti in
questo tipo di confusione affermano che un miscuglio di cause biologiche e sociali.
La mancanza di controllo degli impulsi, provocata da anomalie cerebrali legate alla
funzione della serotonina, un neurotrasmettitore.
Pu aggiungere qualche causa sociale?

Questa patologia ha come scatenante principale il tipo di societ consumistica nella


quale viviamo, dove landare a fare spese si converte in unattivit di ozio pi che in
una necessit.
Gli psicologi argomentano che la pubblicit mostra a un individuo che il potere si
misura con la quantit e la qualit di beni che si possiedono. Davanti a questo, le
persone con una personalit poco sviluppata ricorrono agli acquisti per saziare una
quota di potere che la societ non ha dato loro.
Si potrebbe fare una lettura simbolica dellatto di comprare?
Comprare necessit, scambio, assimilazione, accumulo ed eliminazione. un
processo che simbolizza qualcosa di primario come lalimentazione e la respirazione.

La metagenealogia prevede loniomania?


Un sintomo, un comportamento compulsivo, una mancanza di controllo di impulsi pu
avere una radice psicogenealogica. La base di qualunque comportamento maniaco
la compensazione di una carenza.
Una compulsione allatto di scambio col venditore pu parlarci di un fissaggio alla
carenza di scambio affettivo o di attenzione generale dal bambino. La figura di
attaccamento diventa il venditore, che viene cercato e cercato in modo compulsivo. Il
taglio emozionale nato nella relazione padre-figlio.
Un accumulo esagerato di prodotti di cui non si necessita pu parlarci di:
Idee pazze provenienti dai bisnonni, per esempio: prenota ora per le vacche
deboli, chi pi ha, pi vale.
Competizione fraterna: io ho pi di te.
Se da piccoli, i nostri genitori hanno fatto riferimento al rinnovamento con nuovi
vestiti e se le resistenze ostacolano una rinnovazione vera, ripeteremo
compulsivamente il rituale vuoto dellesordio.
Essere fissati per un prodotto, specialmente se simbolizza quello che ci manca.
Come succede nel collezionismo, se i capi dabbigliamento di lana simbolizzano la
madre, comprer senza fermarmi jerseys (tipo di stoffa), sciarpe, calzini che mi diano il
calore di cui sentii la mancanza nellinfanzia. Se le enciclopedie simbolizzano lego
intellettuale e ci fanno identificare con esso, accumuleremo tomi e tomi senza aprire la
confezione che li avvolge.
Ecc.
Che conseguenze ha loniomania?
I tossicodipendenti dellacquisto sono immersi in un mondo irreale, perch
dimenticano le conseguenze delle proprie azioni. Non importa loro sacrificare le
necessit basilari e molto meno ancora quelle degli altri. Questo provoca situazioni di
attrito con familiari, debiti, rovina economica, ansia, depressione e un lungo ecc.
Come possiamo superare questa assuefazione?

molto difficile uscire per proprio conto da questa dipendenza, come succede con
lalcolismo, la ludopatia o la tossicodipendenza. Ma se queste ultime sono facili da
scoprire, pochissime persone accorrono chiedono un consulto per trattare un problema
di acquisti compulsivi, poich la maggioranza delle volte lo considerano una condotta
normale o temporanea.
Ammettere il problema presuppone un gran passo. A partire da qui dovr andare da un
psicologo che laiuti a superarlo. Non c un trattamento specifico, dipender dal grado
di dipendenza.
Pu offrire una sana razionalizzazione degli acquisti?
Goda di un giorno di acquisti, a patto che non perda il controllo. Ma se tende a
trasformarsi in un compratore compulsivo, gli offriamo una serie di consigli affinch
non finisca le propriet di famiglia.
Prepari una lista previa, cos eviter di comprare quello che non necessita o comprare
due volte lo stesso prodotto. Fissi una quantit da spendere, per non oltrepassare il
limite stabilito. Eviti di comprare in stato di depressione poich sar pi difficile
controllarsi. Non si lasci trasportare dalla pubblicit. Vada al sodo e non osservi pi di
quello che compra, se vuole comprare qualcosa che non pensava. Dimentichi delle
offerte che non necessita realmente.
Se quando osservando i suoi acquisti a casa si accorge di avere acquistato unicamente
i prodotti che aveva previsto: congratulazioni! riuscito a vincere il pericolo degli
acquisti compulsivi. Il suo conto bancario lo ringrazier.

Qualche atto psicomagico per trattare loniomania?


Una donna di 40 anni comprava compulsivamente borsette, cappotti, cinture e scarpe
di marca.
Avevano in comune lalto prezzo e la fabbricazione in pelle. Arriv a riempire una
stanza del suo appartamento, pi due armadi installati nel salone. A volte voleva
regalare o restituire alcuni di questi prodotti perch era impossibile tenerli nello spazio
disponibile.
Analizzando il suo albero genealogico potemmo vedere che sua madre rimase orfana
alla nascita. Neanche sua nonna conobbe la madre e in lei si proib la maternit. Suo
padre, vedovo e amareggiato non la tocc mai, per paura della pulsione sessuale
incestuosa, e mor durante la sua adolescenza. Conobbe il contatto con la pelle
attraverso il mercato pellicciaio e siccome era qualcosa di tanto pregiato per lei,
quanto pi caro valeva il prodotto, tanto pi risuonava nei simboli che aveva
introiettato.
Le proponemmo di riempire un camioncino con tutti i prodotti accumulati e chiedere a
due amici, uomo e donna, di accompagnarla in uno spiazzo lontano dalla citt. Lei
guiderebbe il veicolo fino al posto indicato e insieme ammucchierebbero il carico in
forma di piramide. Luomo si metterebbe una maschera del padre e la donna di sua
madre. Lei, nuda e stesa su un materassino, verrebbe massaggiata da questi genitori
simbolici mentre quella montagna di pelle brucia.
Delle ceneri risultanti dal fal, conserverebbe una cucchiaiata molto piccola: un po se
la berrebbe con latte e unaltra con un poco di vino, per fare leffetto antidoto. Il resto
lo seppellir e pianterebbe l sotto un eucalipto.

Per 21 giorni, alla stessa ora in cui normalmente andava a comprare i prodotti di pelle,
comprer 14 piccole bottiglie di acqua minerale per bagnare leucalipto e, dopo avere
fatto questo, far da volontaria in un centro di bambini abbandonati, che
accarezzerebbe e ai quali darebbe tutto lamore che gli manc.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

MADRI CHE CRITICANO PER TELEFONO

Ci sono madri che, separate dalle figlie, telefonano loro spesso. Soffrono di
unossessione perfezionista e sviluppano uno spirito egolatra. Sapendo di avere
ragione in tutto, proiettano sulle figlie i difetti che non possono accettare su s stesse.
Ogni volta che comunicano con loro, non possono evitare di criticarle. Se a questo si
unisce il fatto che la vittima ha un padre assente e che conta solo sullamore materno,
ogni parola graffiante la ferisce nellintimo. In questo caso consiglio alla consultante di:
Fabbricare un cuore di sughero rosso e tenerlo di fianco al telefono. Deve evitare che
la madre la chiami dal cellulare. Ogni volta che riceve unaggressione verbale dalla

madre deve inchiodare uno spillo nel sughero. Quando il cuore pieno, deve contare
gli spilli, senza estrarli, e comprare una quantit uguale di cioccolatini avvolti in carta
stagnola rossa. Se sono cinquanta spilli, saranno cinquanta cioccolatini. Il cuore
attraversato dalle frecce, circondato dai cioccolatini, sar inviato per posta in una
scatola regalo, accompagnato da un biglietto rosa dove avr scritto: Cara mamma:
poich ti amo, ti perdono del dolore che mi causano le tue critiche.
Alejandro Jodorowsky, Manuale di Psicomagia

PER NASCERE BENE


Share:

Primo mese
Secondo mese
Terzo mese
Quarto mese
Quinto mese
Sesto mese
Settimo mese
Ottavo mese
Nono mese
PRIMO MESE DI GRAVIDANZA
Share:

Questo testo adattato dal Manuale di


Psicomagia di Alejandro Jodorowsky (ed. Siruela), ed pensato per
realizzare il massaggio di nascita. Crediamo che possa essere utile per
qualunque coppia che stia aspettando un beb. Accarezzate il ventre
dicendogli queste parole durante il primo mese di gestazione:

Madre: Che cosa meravigliosa, avremo il/la bambino/bambina che tanto abbiamo
desiderato!
Padre: Sembri essere solo un poco di materia, ma in te, come nel seme di un gran
albero, vibra la stessa forza che capace di generare una galassia.
Madre: Senti la potenza creatrice che ti anima, datti allestasi gioiosa che lessenza
della materia. Assisti a questi momenti sacri in cui la coscienza universale si trasforma
nella tua carne. Coscienza e carne sono una sola cosa, non c separazione tra te e la
sostanza del Cosmo. Man mano che ti stai alimentando di me, mi fortifichi. Dai salute
alle mie viscere, purifichi il mio sangue, pulisci il mio spirito da antiche sofferenze, mi
estrai del passato, mi immergi nel presente.
Padre: Mi liberi della paura di perdere, mi infondi valore, mi inoculi la forza necessaria
per affrontare il futuro, mi dai la sicurezza necessaria per convincermi che potr
sempre proteggervi, te e tua madre. Man mano che cresci ci costruisci.
SECONDO MESE DI GRAVIDANZA
Share:

Questo testo adattato dal Manuale di Psicomagia di Alejandro


Jodorowsky (ed. Siruela), ed pensato per realizzare il massaggio di nascita.
Crediamo che possa essere utile per qualunque coppia che stia aspettando
un beb. Accarezzate il ventre dicendogli queste parole durante il secondo
mese di gestazione:
Madre: Senti come, in quella materia che sei e che raddoppia una e unaltra volta con
desideri di riempire il mondo, nasce un battito che viene dal pi profondo
delluniverso. apparso il tuo centro, attorno al quale si sta formando il tuo cuore,
fonte dalla quale si sparge lamore divino. La vita intera sta battendo intorno a te. Non
sei pi una massa amorfa. Con sana voracit assorbi lalimento puro che ti d, per
creare, piena di speranza, un sangue sano, organi armoniosi, viscere vigorose e
sistemi coscienti.
Padre: Cresce senza apprensione, si fida di noi, figlio/figlia desiderato/a; ci siamo
depurati per darti la cosa migliore del nostro corpo e della nostra anima.
TERZO MESE DI GRAVIDANZA
Share:

Questo testo adattato del Manuale di Psicomagia di Alejandro


Jodorowsky, (ed. Siruela), ed pensato per realizzare il massaggio di
nascita. Crediamo che possa essere utile per qualunque coppia che stia
aspettando un beb. Accarezzate il ventre dicendogli queste parole durante
il terzo mese di gestazione:

Padre: La tua energia androgina si divide. Ora gi sai se sei un uomo o una donna. Noi
accettiamo il sesso in cui hai scelto di incarnarti. Tu ubbidisci a forze universali che
sanno quello che fanno. Questa la radice della tua identit.
Madre: Attraverso me cominci a comunicare col mondo. Ricevi lesterno come io lo
ricevo. Dal tuo sangue, le tue vene, le tue arterie, ascendi attraverso il cordone
ombelicale ed entri nella mia mente.
Padre: Poich so che sei vulnerabile a quello che sente il corpo di tua made, che ti
contiene ed alimenta, proteggi tua madre offrendogli calma, tranquillit,
preservandola da emozioni negative, perch voglio che nel mondo della sua mente
non ci siano elementi che ti angoscino.
Madre: Figlio/figlia mio/a, il tuo spirito puro, entrando nel mio, mi ha guarito dalle mie
malattie, i miei metabolismi si sono equilibrati. Le sofferenze avute prima del tuo
arrivo si sono trasformate in un terreno fertile al quale hai dato un significato. Cresci!
Quando nascerai, in qualunque stato sia il mondo, tu sarai un portatore di pace e
felicit per tutti e tutte.
QUARTO MESE DI GRAVIDANZA
Share:

Questo testo adattato del Manuale di Psicomagia di Alejandro


Jodorowsky, (ed. Siruela), ed pensato per realizzare il massaggio di
nascita. Crediamo che possa essere utile per qualunque coppia che stia
aspettando un beb. Accarezzate il ventre dicendogli queste parole durante
il quarto mese di gestazione:
Padre: Aumenti di volume, lenergia divina invade tutto il tuo corpo, diminuisce il
volume della tua testa, si allungano i tuoi arti; prendi coscienza di te stesso/stessa,
della tua sacra forma, del perfetto equilibrio tra quello che senti di essere e quello che
sei.

Madre: Le tue ossa si stanno solidificando. Al sentir fiorir lo scheletro dentro la tua
carne, capisco che ti prepari per sostenerti, per andare per i tuoi propri sentieri. So
perfettamente che non ti sto creando ma ricevendo. Cos, piena di amore per te, d a
ogni cellula del tuo corpo la possibilit di svilupparsi senza ostacoli.
QUINTO MESE DI GRAVIDANZA
Share:

Questo testo
adattato del Manuale di Psicomagia di Alejandro Jodorowsky, (ed. Siruela),
ed pensato per realizzare il massaggio di nascita. Crediamo che possa
essere utile per qualunque coppia che stia aspettando un beb. Accarezzate
il ventre dicendogli queste parole durante il quinto mese di gestazione:
Padre: Diminuisce la velocit con cui cresci, usi la maggior parte della tua energia per
sentirti, conosci lallegria che annida nel midollo delle ossa; con piccoli e piacevoli
movimenti delle tue membra, annunci a tua madre che sei vivo/a che tu sei in lei. Ci
piace che ti muova tanto, segnale che cresci pieno di allegria e vigore.
Madre: Ti sei liberato dalla mia mente. Stai sviluppando i tuoi propri sensi. Senti i
rumori che attraversano la carne di questo ventre che ti circonda. il mondo che ti
aspetta, dicendoti che la tua nascita significher il principio di un meraviglioso
cambiamento. E in questo insieme di ritmi e suoni, ognuno con vita propria, con
energia che si nutre tanto quanto il sangue che ricevi da me, ti arrivano le nostre due
voci, la mia e quella di tuo padre, intrecciate con amore.
Insieme: Non ci sentirai mai discutere, n litigare, n avere toni aggressivi, che non si
armonizzano.
Le nostre voci, unite come due mani in preghiera, ti benedicono, ora e
sempre.
Padre: Bench tu non veda, apri gli occhi, perch la tua memoria ancestrale ti indica
lesistenza della luce. Sai che loscurit nella quale galleggi la divina vacuit che ti

genera e con lei come alleata avanzerai verso una chiarezza che ti chiama
dallesterno. Ella lessenza della tua materia: sei un essere di luce.
Madre: Anche il tuo olfatto si formato. Nel tuo naso senti gi la nostalgia dellaroma
dellossigeno. Se io ti d la materia, tuo padre che ti offre laria. Quando fuori respiri,
inalerai lalito dellimpensabile Dio. Alito divino che ci unisce e si converte in te, in noi,
tutta lumanit, tutti gli esseri viventi, in un solo polmone, una sola Coscienza.
Padre: Se col naso percepisci la profondit del cosmo, nella tua lingua sperano
impazienti tutti i sapori della Terra.
Madre: Le tue mani imparano ad aprirsi e chiudersi, cio, a ricevere e a dare. Esse,
toccando, stanno strutturando in forma armoniosa il tuo cervello affinch, prendendo
possesso di te stesso, i tuoi sensi si aprano come i fiori in primavera dopo linverno.
SESTO MESE DI GRAVIDANZA
Share:

Questo testo adattato del Manuale di Psicomagia


di Alejandro Jodorowsky, (ed. Siruela), ed pensato per realizzare il
massaggio di nascita. Crediamo che possa essere utile per qualunque coppia
che stia aspettando un beb. Accarezzate il ventre dicendogli queste parole
durante il sesto mese di gestazione:
Padre: Sei gi formato/a come una persona.
Se nascer un bambino il padre dir:
Landrogino originale si trasformato in uomo. Il tuo membro e i tuoi testicoli si sono
sviluppati. Concentrati l, senti il tuo sesso, in esso abita leternit. Nelle tue gonadi si
formano alcuni spermatozoidi. Non sono permanenti come gli ovuli femminili che
durano tutta la vita; sono effimeri e si moltiplicano costantemente. La vita lincontro
tra leterno con il fugace. Non solo ti stai formando tu, ma anche lumanit futura.
Anello di una sacra catena che nasce nella Coscienza divina, il tuo sesso un tempio,
figlio mio.

Se nascer una bambina, il padre dir:


Landrogino originale si trasformato in donna. La tua vagina, il tuo utero, le tue ovaie
si sono sviluppate. Senti il tuo sesso, in esso abita leternit. Sei portatrice di milioni di
ovuli. Non solo ti stai formando tu, ma anche lumanit futura. Anello di una sacra
catena che nasce nella Coscienza divina, il tuo sesso un tempio, mia figlia. Ed
anche un tempio il tuo cervello: hai ricevuto come eredit la memoria totale, i tuoi
neuroni trattengono i sogni e le speranze dei tuoi miliardi di antenati.
Madre: Porti il disegno di tutti i progetti del futuro, il momento in cui maturerai
creando un nuovo cervello, il momento in cui svilupperai la telepatia, il momento in cui
potrai elevarti nellaria con la forza della tua mente, il momento della gran migrazione
verso una nuova galassia, il momento in cui popolerai la totalit delluniverso. Gi
tutto sta in te, figlio mio/a.
SETTIMO MESE DI GRAVIDANZA
Share:

Questo testo adattato del Manuale di


Psicomagia di Alejandro Jodorowsky, (ed. Siruela), ed pensato per
realizzare il massaggio di nascita. Crediamo che possa essere utile per
qualunque coppia che stia aspettando un beb. Accarezzate il ventre
dicendogli queste parole durante il settimo mese di gestazione:
Madre: La tua pelle, strato su strato, si inspessita, tu sei completo; attraverso lei, ti
unisci con la totalit. Non una superficie che ti separa dal mondo, ma una frontiera
aperta: senti i tuoi innumerevoli pori, attraverso di essi dai e ricevi, respiri la Coscienza
divina, lassorbi, la digerisci, la espiri da tutto il corpo: sei un essere sacro.
Padre: Nei polpastrelli delle tue dita, nelle palme delle tue mani e nella pianta dei tuoi
piedi si sono formate linee differenti a quelle degli altri esseri umani; esse provano che

sei unico, che vieni per portare al mondo qualcosa che solo tu possiedi: la tua preziosa
identit. Nessuno stato mai n sar come te, ti iscriverai nelleternit come un
gioiello prezioso e unico.
Madre: Si formato gi il tuo viso ed prezioso: una finestra per la quale interno ed
esterno si comunicano e si uniscono. Dietro il tuo viso si estende il passato, davanti al
tuo viso si estende il futuro, nelle tue fattezze si riflette il presente che non altro che
la tua anima.
Padre: Per venire al mondo come sei e non come gli altri vogliono che sia, devi
comunicare con me. Se per il cordone ombelicale sei relazionato con tua madre, il
cordone che a me ti unisce la mia voce. Dimmi, sapendo che io sono un aspetto di te
stesso/a, cosa desideri che io ti dica affinch il tuo sviluppo dia un risultato positivo.
Il padre ascolta attentamente se riceve un messaggio da suo figlio/a e ripete
dolcemente
OTTAVO MESE DI GRAVIDANZA
Share:

Questo testo adattato del Manuale di


Psicomagia di Alejandro Jodorowsky, (ed. Siruela), ed pensato per
realizzare il massaggio di nascita. Crediamo che possa essere utile per
qualunque coppia che stia aspettando un beb. Accarezzate il ventre
dicendogli queste parole durante lottavo mese di gestazione:
Padre: In questa infinita pace in cui ti sviluppi, non sai se stai sognando sveglio/a o se
dormi insieme a tua madre, entrambi/e uniti/e in uno stesso sonno. Attraverso il suo
inconscio ricevi la conoscenza dei tuoi antenati, non in forma di ricordi precisi bens
come intense energie. E tu, con le tue cellule nuove, sei capace di captare i progetti
del futuro. Sei la trasformazione, la discesa di un essere glorioso in un corpo mortale.

Madre: Non temere quella discesa: per sentire la tua grandezza divina devi passare
col dolore dei piccoli organismi terrestri ai grandi organi cosmici. Quello che confondi
in principio con dolore non sono altro che le benefiche contrazioni che aprono i limiti
animali e ti concedono la sublime espansione della tua Coscienza: senti il battito del
tuo cuore, in lui riposa il centro delluniverso. Nel tuo cervello si preparano mutazioni
che faranno di te il nostro Maestro.
Padre: Il tuo spirito si incarna in accordo al piano universale, sviluppi correttamente il
tuo corpo. Appaiono le tue zone sensibili. Lenergia sessuale si attiva, si sviluppano i
nervi attorno alla tua bocca per succhiare dal capezzolo, sentimento sublime che si
riassume in una sola parola, base di tutto il tuo linguaggio: grazie.
Lenergia emozionale si abitua a inghiottire, atto vitale che concede al tuo spirito la
sua attivit essenziale: ricevere. Lenergia mentale si abitua a sbadigliare, ti rilassi
accettando i benefici del passato ed i progetti del futuro, impari a confidare.
Lenergia materiale si abitua ad afferrare affinch esplori con precauzione, ma senza
paura, il tuo corpo, preparandoti a indagare lesterno, laltro, il mondo. Nellaprire e
chiudere le tue mani ti rendi conto che ogni cosa che tocchi ti solo datain prestito,
perfino il tuo corpo, che un giorno lascerai andare con la stessa felicit con cui oggi
lacquisisci. Amalo, perch il veicolo della tua anima.
Madre: Ora che il tuo udito formato, senti questa musica, assorbila, lasciala entrare
nel tuo cuore, che circoli nel torrente del tuo sangue.
Mettere musica soft e accarezzare il ventre al ritmo della melodia
NONO MESE DI GRAVIDANZA
Share:

Questo testo adattato dal Manuale di Psicomagia di Alejandro


Jodorowsky (ed. Siruela), ed pensato per realizzare il massaggio di nascita.
Crediamo che possa essere utile per qualunque coppia che stia aspettando
un beb. Accarezzate il ventre dicendogli queste parole durante il nono
mese di gestazione:
Padre: Hai continuato a crescere, il tuo spazio diminuito, quasi non hai posto per
muoverti, non puoi allungare n le braccia n le gambe, ti senti scomodo/a, dolorante.
Tuttavia unonda di energia vitale, calda, ti invade.

Senti la stabilit gioiosa del tuo apparato digerente, sanamente formato; senti gi la
potenza dei tuoi polmoni completi pronti ad ingerire il miracoloso ossigeno; apri gi
nelloscurit i tuoi occhi capaci di captare la desiderata luce.
Quellallegria che vince il dolore si riassume in un gesto del tuo viso: un sorriso.
Movimento ascendente della misura delle tue labbra che ricorda che in ogni momento
il tuo spirito imponderabile, che la tua coscienza, libera dal peso materiale, pu
alzarsi e viaggiare fino ai confini delluniverso.
Madre: Sorridi, perch nonostante lo spazio stretto in cui risiedi, sei circondato di un
caldo gradevole, non hai mai fame, sei protetto/a dai suoni forti e dalle luci brillanti. Ti
conforta il suono costante del battito del mio cuore; egli ti dice Tu sei tu ed io io.
A partire da ora puoi nascere, hai diritto ad essere quello che sei; a udire, vedere,
sentire, toccare, piacere ed annusare senza limiti quello che la tua sacra curiosit
desideri conoscere e sperimentare; hai diritto a pensare quello che vuoi, ad amare chi
ami, a desiderare senza porti limiti, a realizzare ci per il quale luniverso ti ha creato.
Padre: Mantieni nel tuo spirito questa continua preghiera: Sono tuo, mi fido di te, sei
la mia felicit (ripetere).
Madre: Quando ti senti pronto, comincia a girare fino a metterti a testa in gi. Il
momento in cui deciderai di nascere, io collaborer con te senza oppormi ai tuoi
propositi. Tu dirigerai. Io ti seguir. Insieme realizzeremo un parto felice.