Sei sulla pagina 1di 28

S

www.solidarietacamera.org
Resoconto delle Attivit 2013- 2014

I NOSTRI INTERVENTI :

PROGETTI FINANZIATI - AIUTI UMANITARI - CONTRIBUTI

VII CENA DI SOLIDARIET

PER IL TERZO ANNO CONSECUTIVO LA FESTA


SI E SVOLTA ALLINTERNO DI MONTECITORIO
NEL RISTORANTE DEI PARLAMENTARI

GLI ASSISTITI DALLA COMUNITA DI SANTEGIDIO, NOSTRI GRADITI OSPITI, PIAN PIANO RIEMPIONO LA SALA

QUALCUNO HA VOGLIA DI PARLARE AD ALTRI PIACE CANTARE

!2

MA QUANDO VIENE BABBO NATALE ? IL PICCOLO RAYAN CON LA MAMMA

ARRIVA BABBO NATALE TUTTI IN FILA AD ASPETTARE IL REGALO

GRAZIE A TUTTI GLI AMICI CHE AIUTANDOCI HANNO RESO POSSIBILE


QUESTA SPLENDIDA SERATA

!3

Gli obiettivi di
Casa Kim
La scelta di metodo sin dall'inizio quella di intervenire a sostegno delle
emergenze

sanitarie

per

risolvere

le

problematiche

di

minori

gravemente

ammalati, che vivono in Italia in condizioni di disagio o in paesi le cui strutture


sanitarie non consentono interventi terapeutici adeguati. La KIM si attiva cos per
consentire la loro ospedalizzazione e per garantire la necessaria assistenza
sanitaria, psicologica e morale ai bambini ed alle mamme che li accompagnano.
E' una scelta caratterizzante che punta ad una concreta capacit operativa
accogliendo, l dove possibile, ogni richiesta di intervento specifico compatibile
con la propria Missione.
La KIM vuole lanciare la sfida di esplorare la possibilit di tenere conto della
globalit del minore al quale offre il proprio servizio: non quindi la sola
soddisfazione dei bisogni primari ma lattenzione dell intera persona di qualsiasi
estrazione, condizione, nazionalit od etnia essa sia.
Si propone inoltre come riferimento per altri progetti di comunit di assistenza e
di accoglienza e come luogo di formazione alla solidariet attraverso la
proposta di esperienze di volontariato.

IL GRUPPO DI SOLIDARIETA HA PORTATO DONI E GIOIA ALLA VIGILIA DI NATALE AI BIMBI DI CASA KIM

!4

Roma 27 Giugno 2014


Prot.n.200/2014/pr.

Carissimo Massimo,
Inviamo i nostri pi sinceri e sentiti ringraziamenti per la donazione liberale effettuata a favore dei
nostri piccoli ospiti e delle loro mamme.
Ancora una volta il nostro grazie per aver avuto, come sempre, a cuore la gioia dei bimbi della KIM, la
loro crescita sana e serena, il saper cogliere i loro bisogni. Vi possiamo garantire che tutto ci che
avete donato sar registrato nel nostro bilancio sociale e verr utilizzata esclusivamente per i fini di
utilizzo necessario, come previsto dal nostro Codice Etico.
La stima che riponete nei nostri confronti ci riempie di gioia e ci permette di continuare ad operare
sempre e al meglio nei confronti dei bambini e di chi sta vivendo una situazione di difficolt e di
sentita lontananza dalla propria famiglia.
molto importante, infatti, far si che il sentimento possa ampliarsi in un abbraccio che stringa
affettuosamente chi della vita, fino ad ora,conosce, con il male, solo solitudine e silenzio che
escludono.
Limpegno del quale raccogliamo i frutti per noi un forte segno di collaborazione che ci rende
orgogliosi di essere stati presi in considerazione.
Da ben sedici anni stiamo affrontando contesti di assai difficile realizzazione e poter contare
sullimpegno partecipativo di altri ci aiuta e sostiene moltissimo.
Augurandoci di poter essere sempre allaltezza della fiducia accordataci, invio a Voi tutti membri del
Gruppo di solidariet della Camera dei deputati.
Rinnovo i ringraziamenti e Vi invio i pi
Cordiali saluti

Il Presidente
Paolo Cespa

IL PRESIDENTE PAOLO CESPA DURANTE


LA FESTA SVOLTASI IL 22 GIUGNO
AVEVA PAROLE DI ENCOMIO PER IL

GRUPPO DI SOLIDARIET E PER


TUTTI I DIPENDENTI DELLA
CAMERA DEI DEPUTATI PER IL LORO
IMPEGNO A FAVORE DI CASA KIM

!5

Spett.le
Gruppo di solidariet dei dipendenti della Camera dei Deputati
Vi ringrazio calorosamente a nome della Casa Famiglia del Borgo
Ragazzi Don Bosco per il vostro generoso contributo a favore di uno dei
ragazzi accolti.
Grazie alla vostra donazione P, un ragazzo di 15 anni affetto da grave
ipoacusia potr avere la possibilit di proseguire un percorso di
riabilitazione logopedia presso lISSR che gli permetter di raggiungere
una migliore padronanza dellitaliano scritto e letto, fondamentale per la
sua integrazione sociale e professionale e per lo sviluppo della sua
massima autonomia personale.
La vostra partecipazione al Progetto Educativo Personalizzato di P.
davvero preziosa e necessaria e lo aiuta a guardare al futuro e alle sue
possibilit con maggiore fiducia e serenit.
Limpegno e la generosit di persone attente e sensibili come Voi ci fa
sentire meno soli e ci incoraggia a proseguire e a testimoniare
continuamente la nostra buona causa.
Nel ringraziarVi ancora per il vostro contributo, colgo loccasione per
invitarVi a visitare la nostra realt educativa e a toccare con mano il
lavoro che si fa quotidianamente per offrire futuro ai nostri ragazzi.
Cordiali saluti
Don Stefano Aspettati

!6

LO STOMACO VUOTO NON HA ORECCHIE:


Il progeDo prevede la creazione di un servizio di distribuzione pasP giornaliera allinterno del College Wend-Panga de
Sagro in Burkina Faso e lo sviluppo di un allevamento di polli a gesPone interna che renda il nuovo servizio
autosuciente. Il College, aperto nel 2012 e gesPto da unorganizzazione locale, consente laccesso alla scuola
secondaria agli allievi di circa 20 villaggi connanP con Koulbila, frequentato questanno da 64 ragazzi di et
compresa tra i 12 e i 16 anni.
Obie:vi:
GaranPre alla direzione scolasPca del College , in collaborazione con gli studenP e il comitato genitori, lautonomia
economica, aDraverso la gesPone direDa di un allevamento pollame, di una distruzione pasP quoPdiana agli studenP
della scuola.
IncenPvare lautosucienza economica della struDura e incenPvare il tasso di scolarizzazione sul territorio comunale
aDraverso un proseguimento agli studi pi accessibile economicamente.
Beneciari dire::
I 64 studenP del College di Kuolbil che usufruiranno di un sostentamento alimentare generato dallallevamento polli,
che garanPr loro un pasto quoPdiano accessibile anche per i ragazzi pi poveri.
Beneciari indire::
le famiglie dei ragazzi sollevaP dai cosP dei pasP scolasPci e le famiglie pi povere incenPvaP nella frequentazione
scolasPca altrimenP economicamente inaccessibile. La comunit che giover di un innalzamento del livello della
preparazione scolasPca dei ragazzi orendogli opportunit diverse per il futuro aDraverso lo studio giovandone cos
negli anni successivi.

I VOLTI DEI BAMBINI VALGONO PIU DI MILLE PAROLE

!7

!8

A ssociazione L arianese per il B isogno A iutato

Casella Postale n. 15
00040 Lariano (RM)

ALBA

ONLUS

Gruppo Solidariet
Dipendenti Camera dei Deputati
Oggetto: Ringraziamenti
siamo qui a scriverVi e per dichiarare la nostra gratitudine nei confronti del Gruppo di Solidariet
dipendenti della Camera dei Deputati che da tempo ci sostiene e ci supporta nelle iniziative che la
nostra associazione porta avanti.
Diversi sono i progetti che vede impegnati i nostri volontari a favore dei diversamente abili e delle
persone bisognose della nostra cittadina, tra gli altri ci piace menzionare:
Corsi di Idroterapia
Banca del Tempo
Assistenza domiciliare
Servizio di trasporto per disabili
Percorsi di integrazione con il fine di facilitare linserimento lavorativo
Nel ringraziarVi ancora una volta per aver condiviso con noi, sentimenti nobili come la solidariet e
laltruismo verso i pi bisognosi, porgiamo i nostri pi calorosi saluti.
Lariano, 5 maggio 2014

Il Presidente
Paola Stazi

!
Il Gruppo di Solidariet ha partecipato al progetto: Servizio di trasporto per disabili

!9

LA#DIVINA#MISERICORDIA#SOCIETA#
####################################################################COOPERATIVA#SOCIALE#ONLUS#
#
Da:!Antonio!Russo!<antonio.russo@camera.it>!
!
Cari!amici!del!Gruppo!Solidariet!dei!dipendenti!della!Camera!dei!deputati,!
mi!permetto!di!segnalarvi!per!un'eventuale!donazione!o!altra!iniziativa!che!riterrete!opportuna!questa!Onlus.!Essa!
opera!nel!casertano!e!si!occupa!di!ragazzi!con!disabilit!mentale,!con!lo!scopo!di!promuovere!la!loro!integrazione!
sociale!e!di!recare!sostegno!e!sollievo!alle!loro!famiglie.!!
Mi!faccio!personalmente!garante!della!correttezza!e!dell'affidabilit!di!questa!associazione,!in!quanto!mio!cugino,!
trentenne!affetto!da!autismo,!!assistito!da!questo!centro!e!mio!zio!(suo!padre)!!tra!i!soci!fondatori.!!
Attualmente!il!centro!versa!in!grave!difficolt!a!causa!del!taglio!dei!fondi!assistenziali!e!l'autofinanziamento!delle!
famiglie!interessate!non!!pi!sufficiente,!tanto!che!all'orizzonte!si!prospetta!una!triste!chiusura!della!struttura.!Per!
me!sarebbe!fonte!di!gioia!aiutarli!per!il!vostro!tramite.!!
Allego!un!loro!volantino!illustrativo!completo!di!indirizzo!e!recapiti!telefonici.!Vi!ringrazio!sentitamente!fin!da!ora!per!
il!tempo!che!vorrete!dedicare!alla!questione.!Confido!nella!vostra!provata!generosit.!
Con!l'occasione!vi!porgo!i!migliori!auguri!di!Buon!Natale!a!voi!e!alle!vostre!famiglie,!!!
il!vostro!collega!e!amico,!
Antonio!Russo.!
!!!!!!!!Sapendo!come!sia!difficile!per!voi!scegliere!tra!tante!segnalazioni!!!.!!Grazie!ancora!di!cuore.!!

##############################
#####################################IL#GRUPPO#DI#SOLIDARIETA#
#

#############HA!CONTRIBUITO!ALLA!REALIZZAZIONE!DI!ALCUNI!IMPORTANTI!OBIETTIVI!CHE!VERTEVANO:!
1) AL!RECUPERO!ED!AL!MIGLIORAMENTO!DELLE!POTENZIALITA!FISICHE!E!DELLAUTONOMIA!
2) ALLA!TUTELA!DEL!BENESSERE!MORALE,!PSICOLOGICO!E!RELAZIONALE!DELLASSISTITO!
3) ALLINTEGRAZIONE!E!ALLINSERIMENTO!NEL!SOCIALE!ATTRAVERSO!INIZIATIVE!CHE!FAVORISCONO!!!!!!!!!!!!!!!!
LA!CRESCITA!E!LA!SOCIALIZZAZIONE!
!
!
!!!!!!!!!!!!!!!
#

!10

La Stella di Lorenzo e una Associazione di Promozione Sociale, nata alla ne del 2012 per volont dei genitori di Lorenzo
Fabbri, mancato improvvisamente la noDe del 29 seDembre dello stesso anno a seguito di un malore lo spirito che alimenta
questa associazione di promozione sociale lo stesso che ha caraDerizzato la breve vita di Lorenzo: la solidariet umana e il
desiderio di aiutare persone meno fortunate o in dicolt.
Lassociazione nasce quindi per realizzare un sogno che lo stesso Lorenzo aveva condato ai suoi amici: quello di aggregare
persone che, in modo del tuDo disinteressato e senza alcun tornaconto personale, meDessero a disposizione di altri le loro
capacit e i propri mezzi per migliorare le condizioni di vita di persone bisognose.
La Stella di Lorenzo promuove e persegue esclusivamente il ne della solidariet sociale, dellassistenza e partecipazione in
diversi aspef delle afvit umane.

IL GRUPPO DI SOLIDARIETA HA
ADERITO AL PROGETTO :
SOSTEGNO A FAVORE DI FAMIGLIE E
PERSONE SVANTAGGIATE
ECONOMICAMENTE

!11

!12

Lassociazione Yambul si occupa principalmente dellistruzione dei bambini dellEPopia aiutandoli con materiale scolasPco
e ricreaPvo, in pi si occupa delle popolazioni pi disagiate e che necessitano di aiuP per far fronte a crisi di acqua e cibo.
Lassociazione composta solo da volontari che non percepiscono sPpendi o rimborsi, uniP solo dalla voglia di aiutare.
L'associazione apoliPca e non ha nalit di lucro, in parPcolare supporta l'istruzione dei bambini nel sud, nella regione
dell'Omo valley dove vivono le trib del Konso.

Il Gruppo di Solidariet
ha contribuito
allacquisto di materiale
scolastico, kit di primo
soccorso, banchi ecc.

!13

Lassociazione Milena ONLUS fondata nel 2001 priva di finalit lucrativa e persegue esclusivamente scopi di
solidariet sociale nel settore della assistenza socio-sanitaria, della formazione e della ricerca per lo studio delle
cardiomiopatie che sono causa di scompenso cardiaco nei giovani e di morte improvvisa.
In Africa, specificatamente in Etiopia, svolge un importante ruolo sanitario e sociale, riconosciuto dal Ministero
della Sanit del Tigray. Tale sinergia ha portato allapertura di un ambulatorio cardiologico, e di un reparto di
Cardiologia presso lAyder Referall Hospital di Makall.
Iimpegno costante nella diagnosi e nella cura delle malattie cardiache, si affianca ad una continuo lavoro
rivolto alla prevenzione, alleducazione alla salute e alla formazione del personale locale.

Il Gruppo di Solidariet attraverso gli amici del gruppo donatori sangue della
Pres. del Consiglio ha inviato aiuti per lapertura dellambulatorio di cardiologia

Vediamo unAfrica in cui lassistenza sanitaria sia


gratuita per tutti,
Vediamo un Africa dove non si muoia ogni giorno per
malattie curabili,
Vediamo unAfrica che diventi protagonista attiva del
proprio futuro attraverso la formazione, lazione e la
prevenzione.

!14

APEIRON: vuol dire TERRA, senza confini


nella Tragica realt del Nepal
per l Emancipazione della donna
con Relazioni personali e dirette
nel Rigore di piccoli gruppi mirati
e l Attiva partecipazione di tutti

Tragica la realt fatta di miseria e discriminazione in cui sono costrette a vivere le donne in
Nepal. Sul tetto del mondo.

Emancipazione e' il sogno che le donne del Nepal accarezzano e che Apeiron aiuta a realizzare
con l'alfabetizzazione e la formazione professionale.

Relazioni personali e dirette sono quelle che Apeiron installa con le beneficiarie dei suoi
Progetti in Nepal e con i soci e sostenitori in Italia.
Rigore di piccoli gruppi mirati per consentire azioni personalizzate destinate a produrre risultati
misurabili e duraturi.
Attiva partecipazione da parte di tutti ci che Apeiron promuove, ospitando i propri soci per
Visitare il Nepal e toccare con mano il proprio lavoro.

Il Gruppo di Solidariet per lemancipazione della donna ha collaborato allo sviluppo di


una filiera etica completa che inizia con la realizzazione dei prodotti da parte delle
lavoratrici, prosegue con il monitoraggio e giunge fino alla distribuzione.

!15

tutti i giorni, escluso sabato e domenica

La nostra cara amica e collega Fulvia Zampa ha messo in scena con grande successo
questa bella e allegra commedia e dimostrando ancora una volta la sua grande
sensibilit, donava lincasso al Gruppo di Solidariet per la realizzazione di un
progeDo a favore dei bambini rinchiusi nel carcere di Rebibbia

!16

DipendenK della Camera dei DeputaK

Il Gruppo di solidariet ha organizzato nella sale del Cenacolo di palazzo Vicolo Valdina una
mostra di quadri del pittore Gaetano Vitale, tale evento aveva come :inalit quella di raccogliere
fondi da destinare al piccolo Andrea, :iglio del maestro Vitale, affetto da una grave e rara malattia,
che abbassa le difese immunitarie e va ad incidere negativamente sia nellaspetto motorio che
alimentare.
La famiglia vive a Giarre in Sicilia ed costretta a ricorrere a cure particolari che si possono
effettuare solo presso strutture specializzate come ad esempio il Bambino Ges, i viaggi e le
continue spese mediche di cui necessita Andrea ha portato la famiglia in un grave stato di
indigenza economica.
La generosit dei dipendenti della Camera nellacquistare numerosi quadri ha permesso di
raccogliere una cifra adeguata af:inch il piccolo Andrea possa essere sottoposto alle cure di cui
necessita.

Il Gruppo di Solidariet augura al piccolo Andrea un futuro migliore

!17

Negli StaP UniP, dove nata nel 1982 e dove si svolge in oltre cento ciD americane, la Race coinvolge ogni anno
oltre un milione e mezzo di partecipanP e tanP personaggi pubblici, a parPre dal Presidente degli StaP UniP, starter
deccezione nella corsa di Washington
La Race for the Cure arrivata in Italia nel 2000, a Roma, nello splendido
scenario del Circo Massimo, spostandosi poi successivamente alle Terme di
Caracalla.
Nel 2011 la Race for the Cure ha festeggiato la dodicesima edizione di
Roma, con una partecipazione di pubblico che ha superato le 53.000
persone, mentre a livello nazionale, con le edizioni di Bari, Bologna e Napoli,
lammontare complessivo dei partecipanP ha ormai superato quota 80.000.
Con i fondi raccolP aDraverso la Race for the Cure, la Komen Italia, dal 2000
ad oggi ha raccolto e gi distribuito oltre 1.500.000 per la realizzazione di
progef propri e di altre associazioni nella loDa ai tumori del seno. Tra
quesP, corsi di aggiornamento per operatori sanitari; programmi di
educazione alla prevenzione per donne sane e studenP; servizi clinici per il
recupero del benessere psico-sico delle donne operate ed acquisto di
apparecchiature di diagnosi e cura delle neoplasie del seno.

Il Gruppo di Solidariet ha aderito alliniziaPva Donne in Rosa, ovvero le donne che stanno arontando
o hanno sconDo il tumore al seno, vendendo molP biglief di adesione alla Race for the cure

!18

Non hanno commesso nessun reato, eppure trascorrono le


loro giornate in carcere

Sono i bambini della


casa circondariale di
Rebibbia nostri
gradiK ospiK presso
gli impianK del
Circolo Montecitorio

!19

Bravissimi maestri al servizio di giovani dalle grande capacit, con gravi dicolt economiche, ma pronK per arontare un
percorso arKsKco lungo e pieno di dicolt

Il Gruppo di Solidariet ha donato delle borse di studio ad alcune


famiglie, realizzando il sogno dei piccoli ar.s. ai ragazzi inoltre
aDraverso un iPnerario didafco viene insegnato limportante valore
della Solidariet
Caro Gruppo di Solidariet dipendenK della Camera dei
DeputaK,
Tra un impegno e l'altro sono riuscita a trovare un afmo di
tranquillit per elaborare quello che potesse sembrarmi il giusto
ringraziamento per il bellissimo regalo che mi stato faDo,
ovvero quello di poter frequentare la scorsa edizione del Campus
spendendo solo una piccola cifra per viDo e alloggio. Vi sono
davvero riconoscente a tuDo il Gruppo di Solidariet della
Camera dei DeputaK per aver ascoltato la mia richiesta, e aver
compreso le dicolt che incontro ogni giorno nella mia famiglia,
dove il Ppo di percorso formaPvo e lavoraPvo che ho scelto di
intraprendere (e che mi sembra sempre pi l'unico in grado di
rendermi felice, realizzata e soddisfaDa, prerogaPve che a mio
avviso ogni lavoratore dovrebbe assicurare a se stesso per
preservare la propria serenit e dignit) non gode
dell'approvazione e della sPma di tuf. In conclusione, cercando
il modo e le parole adaDe per manifestarVi la mia graPtudine,
spero che queste poche righe riescano a convincerVi del faDo
che la Vostra borsa di studio sia stata impiegata nel migliore dei
modi.

GenPle Gruppo di Solidariet dipendenK C.D.


vi ringraziamo veramente di cuore della possibilit oerta a
nostro glio Leonardo di poter vivere momenP arPsPci che
stanno segnando la sua giovane vita. Il ringraziamento
viene dal profondo del nostro cuore ed veramente
sincero poich la nostra famiglia ha faDo dell'arte la sua
fonte di vita e spesso non cos facile portare avanP
questo proposito.
Vogliamo ringraziare anche tuf i maestri per la dedizione
e la serenit con le quali hanno lavorato con nostro glio e
con tuf gli altri ragazzi.
Grazie e speriamo che questo progeDo divenP sempre pi
grande e importante!
Famiglia Metz

Con aeDo e sPma,


Danila Tomassef

!20

L Emporio della solidariet, ovvero la creazione di un


supermercato dove poter reperire gratuitamente generi di
prima necessit a misura di famiglia, per arginare una
situazione che negli ulPmi anni si trasformata in unemergenza
sociale.
LEmporio un vero e proprio supermercato di medie
dimensioni (circa 500 metri quadraP) con casse automaPzzate,
carrelli, scaali e insegne. Ad esso
potranno essere inviate non solo le
persone residenP nella zona
corrispondente, ma anche coloro che
sono privi di residenza e non hanno
una dimora stabile.
Nellambito dellafvit quoPdiana di
ascolto dellutenza, vericata
lesistenza di una condizione di disagio
socio-economico, gli operatori Caritas
rilasciano unautorizzazione per
laDribuzione di un credito di spesa. Le
persone in possesso dei requisiP
ssaP per il riconoscimento del
credito di spesa saranno dotate di una
tessera, su cui sar memorizzato il
proprio codice personale, che
consenPr loro di accedere
allEmporio Caritas. Tale tessera, una
sorta di carta di credito a punP, potr
essere ricaricata presso gli uci
preposP, alla scadenza del periodo.
Il Gruppo di Solidariet ha distribuito
aDraverso lemporio un gran quanPt
di generi alimentari aiutando le
famiglie pi bisognose.

!21

LALVEARE, unassociazione di volontariato per leducazione alla salute. Nel Gennaio 92 alcuni operatori gi
impegnaP nellafvit lavoraPva e socio-riabilitaPva della CooperaPva Sociale APE hanno voluto dare forma giuridica
ad una realt di volontariato che gi da tempo oriva un contributo operaPvo e un sostegno alle varie iniziaPve della
CooperaPva stessa. I soci e gli operatori dellApe, assorbiP e impegnaP quoPdianamente a dare risposte concrete alle
molteplici problemaPche della quoPdiana esistenza, hanno sempre senPto la necessit di essere coadiuvaP nella loro
opera da un organismo pi libero e pi agile nel pensare, nel progeDare, nellanimare e sensibilizzare lambiente
sociale, per facilitare lazione concreta delle loro struDure operaPve impegnate nella produzione del benessere sociale.
LApe e lAlveare sono realt inquadrabili nellambito del Terzo Sistema o privato sociale: insieme di afvit
socioeconomiche senza scopi di lucro, che operano per migliorare la qualit della vita, dei singoli, della societ e
dellambiente, per raggiungere un benessere generale o la pienezza della salute. Naturalmente quesP obiefvi non si
possono raggiungere con la buona volont dei singoli, ma aDraverso vasP consensi, unampia partecipazione e con una
nuova cultura e abitudini di vita.
Associazione Alveare Note Informative sullattivit terapeutica

ALVEARE
Associazione di Volontariato
Note informative sull'attivit terapeutica

MomenK di Art
Group Terapy e
Music Group
a: a favorire le
a:vit
espressive dei
sogge: sia
individualmente
che
colle:vamente

Sede legale:
Via Della Torre 5
06081 TORCHIAGINA DI ASSISI PG
Sedi operative
Comunit Terapeutica di tipo 1 da 10 posti letto
Comunit Terapeutica di tipo 2 da 9 posti letto
Via Della Torre 5
06081 TORCHIAGINA DI ASSISI PG

"Casa Bianca"
Comunit Terapeutica da 9 posti letto
Voc. Casa Bianca
Valfabbrica - Perugia

Gruppo Appartamento di Palazzo di Assisi


per 4 posti letto
Via Michelangelo, 20 Palazzo di Assisi - Perugia

Villa Ricci
Comunit Alloggio da 6 posti letto
Via San Pietro 2/B 60030 Pianello Vallesina
Monte Roberto (AN)

Da alcuni anni seguiamo i miglioramenP di Catalin (glio di un nostro collega) e con piacere segnaliamo
il giudizio a lui dato dai suoi educatori: IL LAVORO DI CATALIN E UN FIUME IN PIENA, HA USATO I MEZZI
ESPRESSIVI IN MODI DIVERSI, ENTUSIASMO ED EMOZIONI FORTI PER ESPRIMERE QUESTA NUOVA
ESPERIENZA, COINVOLGIMENTO CON ALTRI RAGAZZI E FORSE UN MESSAGGIO DAMORE

!22

!23

Lassociazione Sulla Strada promuove progetti In Italia e in Guatemala, destinati a migliorare le


condizioni dei bambini. Poveri non sono solo quei bambini privi di mezzi di sostentamento, ma anche i
bambini soli, senza famiglia, che non possono andare a scuola o che hanno subito terribili violenze. Per
tutti questi bambini lAssociazione si impegna al massimo. Perch i bambini sono anche la speranza
pi grande per il cambiamento.

Crediamo che un mondo migliore non solo possibile,


ma sia gi in costruzione!

Il GRUPPO di SOLIDARIETA ha contribuito allacquisto di medicinali desPnaP al progeDo Bambini in Guatemala

!24

La Caramella Buona unorganizzazione non prot ONLUS fondata nel gennaio del 1997 da Roberto Mirabile, suo aDuale
presidente, lassociazione ha circa 30mila sostenitori in Italia e la struDura organizzaPva composta da una venPna di
collaboratori e una decina di professionisP altamente qualicaP in diversi seDori (tutela legale, criminologia, psicologia,
invesPgazioni, formazione ecc.).
L afvit de La Caramella Buona Onlus si concentra sulla prevenzione e repressione del reato della pedolia, dei reaP
sessuali alla persona, stalking alle donne.
Dal 2003 lAssociazione riconosciuta Parte Civile ed esercita la tutela della parte lesa nei maggiori processi penali nei
Tribunali italiani: procedimenP tuf vinP, a carico di sex oender (pedoli e stupratori) oDenendo la condanna al carcere
degli imputaP. ADualmente La Caramella Buona Onlus ha oDenuto un totale di 104 anni di condanne al carcere, nei
procedimenP seguiP direDamente dai propri avvocaP.

Il GRUPPO di SOLIDARIETA ha contributo allarredamento della Casa Buona di Acuto (FR) appartamento di
prima accoglienza per donne e bambini che hanno subito violenze psicologiche e siche, permeDendo a coloro che
pi hanno bisogno, di ritrovare sicurezza e serenit in un dolce ambiente familiare.

!25

IX Sottoscrizione Volontaria a Premi


Progetto: ADOTTIAMO ANISA
ll" 28" gennaio" " arrivata" in" Italia" dal" Kosovo" la" piccola" Anisa," di"
appena" 9" giorni," con" una" grave" malformazione" cardiaca"
impossibile" da" curare" nel" suo" paese." Gli" amici" di" Associazione"
Kim" onlus" si" stanno" interessando" per" poterla" far" curare" presso"
lOspedale"Bambino"Ges,"mentre"noi"del"Gruppo&di&Solidariet"
garantiremo," grazie' al' tuo' aiuto," unadeguata" degenza" postC
operatoria" che" possa" permettere," alla" piccola" Ansia," di" far"
ritorno"a"casa"perfettamente"guarita.

ELENCO DEI VINCITORI


1)
2)
3)
4)
5)
6)
7)
8)
9)
10)
11)
12)

COMPUTER PORTATILE
BARDASCINO MARIA
FOTOCAMERA DIGITALE
REMOLI MARIA LUISA
TABLET
AVALLONE LAURA
QUADRO DEL MAESTRO VITALE G. OCCHIONI PAOLO
EBOOK
SPERDUTI MASSIMO
CELLULARE SMARTPHONE
ROSI MARCO
LETTORE DVD
DE CILLIS ARTURO
RICETRASMITTENTI
PETROSINO COSTANTINO
TELEFONO CORDLESS
REGOLI FABRIZIO
BILANCIA DIGITALE
TANZI MARILENA
SPREMIAGRUMI ELETTRICO
GUERRA FABRIZIO
CHIAVETTA USB
LOGOZZO MAURIZIO

TOMBOLINO
PASHIMINA ARTIGIANATO NEPAL
Estratti:
LIBERA DANIELA - MARCHEGGIANI RITA - GATTI CESARE - IONTA CARLO

!26

Il 23 gennaio dal Kosovo ci arrivata la segnalazione di una


bambina, Anisa, nata 9 giorni prima con una grave
ssimo malformazione cardiaca. Il medico che laveva visitata alla
nascita, dava alla bambina un mese di tempo per essere
nnaio daloperata
Kosovoe cisalvata,
arrivata
la segnalazione
di una bambina, Anisa, nata 9 giorni prima con una
altrimenP
sarebbe morta.
Da
p
oco
e
ra
m
orta
u
naltra
b
ambina
k
osovara,
Tuana
di 6
alformazione cardiaca. Il medico che laveva visitata
alla nascita,
dava alla bambina un mese di
mesi, per la quale il Bambino Ges aveva chiesto 48.000
er essere operata e salvata, altrimenti sarebbe morta.
per intervenire. LAssociazione Kim si era mossa presso la
Regione Lazio, che come sai ha bloccato il Programma
era morta unaltra bambina kosovara, Tuana di 6 mesi, per la quale il Bambino Ges aveva chiesto
Umanitario che nanziava le cure mediche dei bambini
per intervenire. LAssociazione Kim
si era mossa Qpresso
malaP, ma non ha oDenuto nanziamenP.
uando la Regione Lazio, che come sai ha boccato
amma Umanitario
che afinanziava
cure
mediche
deiun
bambini malati, ma non ha ottenuto
eravamo arrivaP
raccogliere leuna
somma
per dare
acconto eravamo
al Bambino
Ges,
i giunta la una
noPzia
che la per dare un acconto al Bambino Ges, ci
menti. Quando
arrivati
a craccogliere
somma
piccola
T
uana
e
ra
m
orta
d
a
4

g
iorni.
la notizia che la piccola Tuana era morta da 4 giorni.
Quando ci arrivata ala segnalazione per la piccola Anisa,
ci siamo
def che non per
si poteva
ripetere
la sci
toria
di Tuana,
ci arrivata
ala segnalazione
la piccola
Anisa,
siamo
detti che non si poteva ripetere la storia
non abbiamo chiesto niente alla Regione Lazio e abbiamo
a, non abbiamo
chiesto
niente
RegioneGLazio
e abbiamo
fatto una forzatura con il Bambino Ges
faDo una
forzatura
con alla
il Bambino
es che,
dopo averci
po averci fatto un preventivo di 23.000 che ti allego, ha dato lok al ricovero dopo che gli abbiamo
faDo un prevenPvo di 23.000 che P allego, ha dato lok al
8.000 . ricovero dopo che gli abbiamo versato 8.000 .
Anisa arrivata il 31 gennaio, come arrivata la Bambino
entrata icome
n terapia
intensiva
operata durante
arrivata Ges
il 31 gennaio,
arrivata
lae Bambino
Ges la entrata in terapia intensiva e operata
noDe.
A
desso
A
nisa
s
ta
b
ene
e

s
ta
c
rescendo.
D
i questo
la notte. Adesso Anisa sta bene e sta crescendo. Di questo
siamo felicissimi e orgogliosi.
siamo felicissimi e orgogliosi.
racconto
tuDo q
uesto
perch
sono
sicura
che fantastici
tu con i amici troverai la via per sostenerci
nto tuttoTi questo
perch
sono
sicura
che
tu con
i tuoi
tuoi fantasPci amici troverai la via per sostenerci per
are a sostenere
spese perle lespese
curepeer per
permanenza
della piccola presso la Casa di Kim, come
aiutare ale sostenere
le cla
ure
e per la
e fatto altre
volte condamicizia
e AMORE.
permanenza
ella piccola
presso la Casa di Kim, come gi
avete faDo altre volte con amicizia e AMORE.
zio
Vi ringrazio, Daniela

!27

Dipendenti della Camera dei Deputati


Per chi volesse essere aggiornato sulle nostre iniziative, pu
inviare una email a:

info@solidarietacamera.org
o iscriversi alla newsletter utilizzando il QR-Code

Contatti
Presidente

Vice Presidente
Segretario
Consigliere

Massimo Bernabei

crimas5251@libero.it

Marcello Matini
Carla Donadio
Paolo Falciatori

marcello.matini@gmail.com
dona.elli@gmail.com
paolo.falciatori@alice.it

Segreteria
Palazzo Valdina tel. 06.6760.4043

(orario Marted, Mercoled 10-14)

www.solidarietacamera.org
Siamo presenti sullelenco telefonico interno della Camera dei Deputati sotto la voce: NUMERI UTILI

Il Gruppo di Solidariet dei Dipendenti della Camera dei Deputati


ringrazia il collega Massimo Asquini per la realizzazione di questo dossier

28
!