Sei sulla pagina 1di 4
N. 1I7M/14 Sent. “Mon.” N. 3854/11 Reg. Not. Reato N. 958/13 Reg. G.“U" man cadpane = 8 GEN, 2015 mrnaiweees, 23 34S N.Reg Eocene N. Mol. 386 REPUBBLICA ITALIANA TRIBUNALE DI CHIETI (artt, 544 e segg., 549 cpp.) IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Giudice Monocratico Patrizia MEDICA, nella udienza pubblica del 13 novembre 2014, ha pronunciato e pubblicato mediante lettura del dispositivo a motivazione riservata ex art, 544/3° cpp. la seguente SENTENZA nei confronti del signor: BIANCARDI Alessandro, nato il 20.06.1972 a Salerno ¢ residente a Pescara — Str. Carlettini n. 8. presente IMPUTATO Peril delitto p. ep. dagli artt. 81 epv., 595, comma 3 c.p. perché, in qualita di giomnalista del quotidiano telematico “Prima da noi”, con pit azioni esecutive del medesimo disegno criminoso, offendeva lonore e la reputazione di STORNELLI Sabatino, amministratore delegato della SELEX SERVICE MANAGEMENT, riportando, in distinti articoli pubblicati nella rete, notizie tendenti a porlo in cattiva luce e — in particolare: in riferimento al brevetto denominato “Sistri” (sistema tracciamento rifiuti) riportava ~ contrariamente al vero — “il suo controverso brevetto € costato un sacco di soldi, soltanto la domanda pare sui 5 milioni di euro”, mentre in realtd nessun brevetto era stato richiesto; associava indebitamente Ia persona di STORNELLI Sabatino a persone © vicende giudiziarie rispetto alle quali era estraneo, in modo da pregiudicame la reputazione: infatti asseriva che il progetto della SELEX MENGAMENT era stato affidato a FINMECCANICA, richiamando Vinchiesta che vedeva implicati i vertici aziendali con un'indagine per il riciclaggio, mentre ~ in he Pane) realta ~ era la diversa impresa SELEX SISTEMI INTEGRATI ¢ non la SELEX SERVICE MANAGEMENT, ad essere coinvolta nelle indagini; riportava — contrariamente al vero ~ che la SELEX SERVICE MANAGEMENT avesse sperperato denaro pubblico nella realizzazione det progetto Sistri impegnando i dipendenti della ditta incaricata ABRUZZO ENGINEERING per svolgere attivita di lavoro fuori regione con spese ingiustificate nessun risultato utile; riportava di un sequestro operato dalla Guardia di Finanza di Napoli nell’ambito di un indagine sui fondi neri € segnando brogli nell’affidamento di appalti pubblici che avrebbero favorito SELEX SERVICE MANAGEMENT e ~ quindi lo stesso STORNELLI Sabatino; ia nazionale il nome di STORNELLI Sabatino associava a fatti © personaygi della eronaca giudiz senza specificare quali fossero le effettive implicazioni di questi in modo da lasciare intendere il suo coinvolgimento, Con Paggravante di avere commesso il fatto avvatendosi di un mezzo di pubblicita quale la \ete telematica, a In Chieti dal 21.10.2010 al 24.11.2010 J CONCLUSIONI 7 ILP.M.: assoluzione perché il fatto non costituisce reato. Il Difensore dell"imputato (avy. Luciani Mirko di fiducia): si associ: re ae Motivazione Con atio di querela depositato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, Sabatino Stomelli cenunciava che sul site wwwprimadanoi.it erano stati pubblicati dal 21.10.10 al 24.11.10 tre articol, i primi due sottoscritt da Alessandro Biancardi ed il terzo non sighato, nel quale veniva discusso e denigrato il progetto SISTRI (Sistema di tracciabilita dei Rifiuti) nonch¢ i soggetti ele societ che a tale progetto avevano lavorato. In particolare si parlava di un controverso “brevetto” SISTRI, costato $ milioni di euro, mentre reat nessun brevetto era mal esistito, in quanto il progetto & coperto da segreto. Inolire ‘veniva associata, indebitamente, fa persona di Stornelli Sabatino a persone e vicende alle quali «ra inveve estraneo, in modo tale da pregiudicare la reputazione. Ritenendo tall notizie idonce a sereditare fa reputazione del querctante, era stato disposto it Finvio a giudizio dell‘antore degli articoli: Alessandro Bianeard. Allvudienza del 13.11.14, fissata per ta comparizione delle parti la parte offesa non era ‘comparsa, Con accondo delle parti erano stati sentit i testi addoit dalla difesa dell"imputato, che si era sottoposto all esame, Con Pavcordo delte parti era stato poi acquisito, ex art. 234 epp, it decreto di sequestro preventivo ¢ T'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gup di Napoli net confront di ‘numerosi imputati tr quali anche Stornelli Sabatino, quale amministratore delewato della Selex Service Managment SpA, in relazione alle vicende collegate alla progettazione del sistema Sistr, All'esto il PM aveva dichiarato di volerrinuneciareall'esame del teste Storneli Sabatino, Premesso , in relazione alla vicenda collegata alla progettazione del sistema denominato SISTRI, il Gup di Napoli nel luglio di quest’anno ha emesso, allesito del giudizio abbreviate, sentenza di condanna nei confront di alcuni degli imputat, tra i quali Stornelli Sabatino, deve Filevarsi che le notizie, diffuse net tre articoli citati nella querela presentata da. Stornelli ‘Sabatino, sono state ampiamente confermate dai testi escussi in dibattimento, nonché nei fat coggetto della citata ordinanza di custodia cautelare, emessa del GUP di Napoli. Sentiti come testi Attanasit Domenico © Spinosa Massimo, entrambi dipendenti dell" Abruzzo Engineering, viferivano che aleuni dipendenti del’ Abruzzo Engineering, tra cui MAttanasii avevano lavorato in trasferta, a Nepi, vicino a Viterbo, dove si dovevano occupare della formattazione della chiavette USB da utilizare peril progetto SISTRI. Entrambi iferivano che il lavoro era stato svolto sole nei mesi di ottobre € novembre 2010, ‘mentre da dicembre a febbraio non avevano svolto alcuna ativit pur andando regotarmente al lavoro. AMA Nel mese di marzo 2011 avevano iniziato lo step seguente della formattazione, ma il lavoro era stato bloccato ed erano rientrati in sede. Spinosa Massimo che quale sindacalista, dipendente delia dll’ Abruzzo Engineering, 2¥eve raccolto le lamentele dei lavoratori, confermav Fra poi emerso, dall'esame della documentazione prodota dalla difesa ed in paticolare dalla retturadel’ordinanza di custodia cautelae ¢ deereto di sequesto preventive, emessa dal Gup di [Napoli 15.14.13, nef eonftonti di numerostimputati, trai quali anche Stormeli Sab fino, che il progetto SISTRI era stato finanzito con legge 27.12.2006 (legge financiaria pe I tuna quota non inferiore a 5 ‘euro delle risorse del fondo unico investimenti per la ifesa del suolo e per la tutela ambiental. ‘Accertato che i fatti, rifer negli articoli menzionati nella denuncia querela, sono stati confermati dai testi esaminati in dibattimento, nonché accertat el corso delle indagini svolte i, nel procedimento poi conclusosi con la condanna {ubbio interesse pubblico che la vicenda, narrata rattandosi della progettazione di un sistema jnanziato con denaro pubblico, pase di quanto sopra esposto, la sussistenza dei presuppostirichiesti per Ia