Sei sulla pagina 1di 10

SANTI SPADARO

MAGRITTE, COLLEZIONE PRIVATA

The Human Condition

Possiamo solo prolungare


La realtà, non riprodurla
Non appendere il quadro al muro
Esci sotto la porta ad arco
che dà sulla spiaggia,
e pensa magari
mentre la sabbia filtra in basso
o chissà dove
A una palla, un tassello di mare
che vorrebbe esserlo tutto
quando poi non riesce a contenere
neanche un puntino che scivola a largo.

The Human Condition, 1935, olio su tela, Simon Spierer Collection, Ginevra.

http://sunsite.icm.edu.pl/cjackson/magritte/p-magritte8.htm

1
The Lovers

Gli amanti, come l'amore


sono ciechi
guardano in fondo a un corridoio bianco
i loro occhi innamorati
Fuori da una campagna sfocata
Un cielo che ritarda la pioggia
I vestiti della festa che potrebbero venire
Da migliaia di altri quadri.

In questo rettangolo che si spegne


Sotto il peso operoso del guardiano
Gli amanti si fanno ombra sui cappucci
che sono frastagliati e morbidi
come le loro ragioni, e le nascondono
agli occhi di un mondo che discetta
sulle punte dei loro nasi.

The Lovers, 1928, olio su tela, National Gallery of Australia, Canberra.

http://www.mcs.csuhayward.edu/~malek/Magrit1.html

2
The Reckless Sleeper

Uno che dorme senza sosta


Non dimentica gli oggetti
Ma li appiattisce
Perde le distanze dalla vita
Collega le cose più lontane
Come uno svitato
Quando si sveglia ditegli
di fissare un casale lontanissimo
fino a che non gli lacrimeranno gli occhi
e di raccontare dal primo alla frutta
il pranzo del contadino.

The Reckless Sleeper, 1928, olio su tela, Tate Gallery, Londra.

http://www.atara.net/magritte/20s/reckless-sleeper.html

3
The Listening Room

Una mela in soggiorno


Toglie il malato di torno
Ora tossisce sull’erba fradicia
Davanti alla finestra aperta
E aspetta che marcisca
Tornato dalla raccolta ne saggia
Il colore e la consistenza
Si chiede come abbia fatto a entrare
E pensa al modo di farla uscire
Ma forse quella mela è la sua diagnosi
O la sua visione della diagnosi
O la diagnosi della sua visione.

The Listening Room, 1958,

http://www.atara.net/magritte/50s/listening-room.html

4
Meditation

La candela è la colonna del pensiero


immobile sul braccio del candelabro
riflette consumandosi la carne.
Nella sua breve vita, cinta
da sonni di lampadine
ditini di cugini che sfidano la fiamma
soffi, spifferi, malelingue
brucia, si contorce sul
midollo dello stoppino
perde trucioli, invecchia
frastagliandosi
ingrassa e si accorcia fino ad estinguersi
in un'ultima fiammata flaccida.
Le giovani candele si curvano
Per cogliere quell’ultimo sussurro
ma la vecchia è già un serpente sempiterno
in un vicino averno di sabbia.

La Méditation, 1936, olio su tela, collezione privata.

http://www.atara.net/magritte/30s/meditation.html

5
La Culture des idees

Dalla sfocatura verde sporco dello sfondo


Emerge solo una foglia
Una piccola foglia che ha scelto
Di venire in primo piano.
Quasi una spina dorsale, nette
le nervature, come una volta erano i rami
dell'albero che l'ha figliata.
In cima all'albero di spalle c'è una bombetta
la giacca copre il tronco
nascondendo innesti, germogli,
anelli, mutilazioni.
Forse dall'altro lato c'è una pipa
una cravatta, o ancora
la maschera intenta del gufo.

La Culture des Ideés, 1956, olio su tela

http://web.genie.it/utenti/f/frankmas/magritte/immagini/79Culture_des_idees.jpg

6
A Little of the Bandit’s Soul

Se vuoi far credere di essere in casa


Mentre stai svaligiando una gioielleria
Lascia un cuscino sotto le coperte
Un violino sopra il colletto
Serra bene sotto la manica
Il coltello a serramanico
Riponi l’arsenale dentro il cassetto
E avvolgiti una sciarpa
attorno al collo che non c’è.
L’ubiquità è un dono di tutti,
se si rinuncia al movimento.
Resta solo la parola di un gentiluomo
E quella da lui sentita, di spalle
In pieno deserto
Polvere sonora, armonico di violino.

A Little of the Bandits' Soul

http://www.mcs.csuhayward.edu/~malek/Magrit7.html

7
The Happy Hand

(scherzo montaliano)

Il pianista se l'è data a gambe:


non credo in un attacco di panico
il tasso di umidità deve aver superato dell' 1%
il tetto stabilito.
E' più facile che uno Steinway passi per un anello
che Benedetti Michelangeli suoni stasera
così il mago Edmund ha voluto provare.
Bisogna pur dare al popolo i circensem
o si rischia un linciaggio, specie dai calabresi
venuti fino a Bolzano per un montanaro in frac.
Ma niente può competere col numero dei soldi inesistenti
persi dall’etichetta per colpa sua
che gli costarono il sequestro dello Steinway.

Il trucco della fine infelice (per l'Italia, almeno)


di una mano felice.

The Happy Hand, 1953, olio su tela, Galerie Isy Brachot, Bruxelles.

http://sunsite.icm.edu.pl/cjackson/magritte/p-magritte18.htm

8
La Nuit

Tornare a casa e trovare le luci accese


Ti fa sempre sobbalzare per un momento, anche se
Ricordi bene di averle accese tu stesso
Per scoraggiare i ladri,
Tornare a casa e trovarla piena di musica
Anche se è un Notturno di John Field
Ti lascia sempre il dubbio che il ladro
Abbia i tuoi stessi gusti.
E se non manca neppure un centesimo
E se tutto è ancora più a posto
Di come lo avevi lasciato
E se ci sono più lampade accese
Di quante tu ne abbia mai avute
Puoi sempre pensare che a svaligiarti
Sia stato un ladro di ombre.

La nuit

http://www.ifalsidimar.it/magritte2.html

9
Hommage To Mack Sennett

La mia amante è stata tanto tempo nell'armadio


che ora si è dissolta.
Restano solo i suoi seni, due bruchi
Senza scampo di metamorfosi
nel letargo di una camicia da notte.
Mia moglie crede che la camicia
Benché fuori moda, sia un regalo
Per il nostro anniversario.
Lei somiglia molto alla mia amante
ed ha anche il suo stesso nome
non fosse per quei seni vizzi, quelle due
farfalle imbalsamate.

Homage To Mack Sennett, 1934

http://bertc.com/magritte_8.htm

--- diritti riservati, ottobre 2004 www.nabanassar.com ---

10