Sei sulla pagina 1di 2

Giulia Rodano - Assessore alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio -

http://www.giuliarodanocontroigiganti.com/

RU 486, RODANO: “LINEE GUIDA STATALI


COSTITUIREBBERO VIOLAZIONE DELLE
COMPETENZE ISTITUZIONALI”

“L’annuncio odierno di Sacconi sull’imminente emanazione


di linee guida statali per la RU 486 dimostra, ancora una
volta, che per il governo Berlusconi il federalismo è solo uno
slogan elettorale”. Lo dichiara in una nota Giulia Rodano,
assessore alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione
Lazio, consigliere regionale di Sinistra Ecologia e Libertà.
“Infatti”, dichiara Rodano “se approvato, un provvedimento
del genere costituirebbe non solo un’impropria imposizione
governativa sull’autonomia dei medici e sulla volontà delle
donne, ma anche una palese violazione delle competenze
istituzionali: il Titolo V della Costituzione definisce la ‘tutela
della salute’ una materia concorrente, ma di fatto la sanità è
gestita dalle Regioni, non dallo Stato”.
“Le dichiarazioni di Sacconi confermano inoltre che nel
Governo permane un’ambiguità di fondo verso
l’applicazione della L.194, la quale prevede semplicemente
l’obbligo dell’assistenza in strutture sanitarie pubbliche”
aggiunge l’esponente di Sinistra Ecologia e Libertà.
“Ricordo al ministro Sacconi che molti interventi chirurgici
oggi si svolgono in day hospital e tale opzione viene
considerata appropriata e da promuovere. Non si ravvedono
dunque i motivi per cui il ricorso alla pillola RU 486 debba
fare eccezione”.
“Sono davvero curiosa di sapere se nel laico ed ex
socialista ministro Sacconi prevalgano le ragioni della laicità
pagina 1
Giulia Rodano - Assessore alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio -
http://www.giuliarodano.eu

o invece quelle di un’ideologia oscurantista e retrograda, in


cui la donna che ricorre alla 194 diventa bersaglio di un
accanimento illegittimo e pericoloso”, conclude Giulia
Rodano.

pagina 2